domenica 13 maggio 2018

COMUNICATO A.S.DIL.BLUOROBICA
IL LIMITE INVALICABILE





C’è un limite in ogni cosa. 
Ma soprattutto c’è un criterio fondamentale che regola qualunque tipo di comunità: il rispetto dei ruoli. 
Quando ciò non avviene il destino della comunità è segnato.

Per questo motivo, per la prima volta nella propria storia, Bluorobica interromperà il percorso di alcuni atleti proprio per questa incapacità, dei ragazzi e soprattutto delle famiglie di accettare ed interpretare il proprio ruolo in modo onesto e corretto. 

È inaccettabile una cultura sportiva che non accetti la sconfitta, che denigri sistematicamente chi lavora per il miglioramento dei figli e che si basi sul cospirazionismo per mascherare frustrazioni che vengono da lontano e che nulla hanno a che fare sulla vita di 13enni che hanno il diritto di essere bambini prima che atleti professionisti. 

Non importa la qualità degli atleti, è secondaria rispetto all'educazione e al rispetto, perlomeno da noi.

Poi, se qualcuno per vincere 2 partite in più, è disposto ad accettare qualunque compromesso, non possiamo che augurargli buona fortuna e magari dare un consiglio... oggi gli incapaci e i cattivi siamo noi.. domani si vedrà.. 

Bluorobica ha cresciuto atleti e uomini di livello alto, anzi altissimo. 

E continuerà a farlo partendo dalle basi di fiducia e di rispetto necessarie per raggiungere qualunque  risultato. 

Chi non si rispecchia in questi valori ha un mondo di alternative davanti; tutte al al di fuori della nostra società. 

Le società di provenienza degli atleti, alle quali va tutta la nostra gratitudine per la fiducia riposta nel nostro lavoro riceveranno le comunicazioni del caso. 


Il Presidente
Paolo Andreini


Nessun commento: