venerdì 29 luglio 2016

STAGIONE SPORTIVA 2016/2017
STAFF TECNICO UNDER 13 REGIONALE


A.S.Dil. Bluorobica Bergamo è lieta di comunicare ufficialmente la composizione del proprio staff tecnico in vista della stagione sportiva 2016/2017:
 
 - UNDER 13 REGIONALE (annate 2004/2005) - 
 
Il neo-gruppo 2004/2005 è stato affidato a Marco Cornolti, al 2^ anno su una panchina Bluorobica dopo tante stagioni trascorse alla Virtus Gorle. Per il 25enne coach bergamasco l'importante compito di "rendere squadra" un insieme di giocatori provenienti da differenti realtà, con l'obiettivo di preparare al meglio questi giovani atleti ai futuri campionati d'Eccellenza.

Resta ancora da definire l'assistente allenatore di questa formazione, che verrà comunicato nel corso delle prossime settimane; di certo sappiamo solo dirvi che sarà una new-entry per la nostra società, in modo tale da allargare lo staff tecnico in vista di una stagione che si preannuncia come sempre molto impegnativa.

Il gruppo Under 13 prenderà parte al campionato Regionale di categoria, con la speranza di ripetere l'entusiasmante percorso dei 2003 nella stagione appena conclusa. E' ancora in fase di valutazione - invece - la possibilità di partecipare ad un campionato Under 14 da affrontare con atleti sotto-età; tutto ciò verrà deciso nei prossimi giorni in base alla composizione del roster 2004/2005.




giovedì 28 luglio 2016

INTERVISTE STAFF TECNICO 2016/2017
PRESENTAZIONE ROBERTO FRATUS


Unica new-entry (per ora) all'interno dello staff tecnico Bluorobica in vista della stagione sportiva 2016/2017: stiamo parlando di Roberto Fratus, allenatore 26enne proveniente dagli amici della Pallacanestro Martinengo. L'abbiamo intervistato per voi nelle scorse ore, queste le sue risposte alle domande di Bluorobica.com: 


1. Ciao Roberto, presentati ai lettori di Bluorobica.com... 
Ciao a tutti! Sono Roberto Fratus, ho 26 anni e nella vita faccio il consulente informatico.
Da giocatore, dopo gli anni del Minibasket, ho effettuato tutta la trafila delle giovanili nella Pallacanestro Martinengo per poi passare da senior nello Sport Team Martinengo per 5 stagioni tra I° divisione e promozione prima di appendere le scarpette al chiodo.
La mia prima esperienza in panchina è stata nella stagione 2007/2008 come assistente allenatore di Michelangelo Poloni nella squadra U15 della Pall. Martinengo. Non avevo effettuato nessun corso visto che ero ancora minorenne ma quella stagione ha fatto scattare in me qualcosa.
Nel 2012 ho intrapreso il corso di allievo allenatore agli ordini di coach Devicenzi e Albe Galli. L'estate seguente ho conseguito la tessera di Istruttore di base dopo una settimana di corso a Cepina con Paolo Re e Luciano Gaia.
Nelle stagioni successive ho fatto da assistente a diverse squadre giovanili della Pall. Martinengo seguendo Alberto "Tino" Carera e, tra il 2014 e il 2015, ho ottenuto la tessera di istruttore MiniBasket.
La scorsa stagione ho guidato da capo allenatore il gruppo 2003/2004 della Pall. Martinengo e lo Sport Team Martinengo in Promozione (stagione purtroppo finita con una retrocessione).

2. Cosa ti ha spinto ad accettare la chiamata di Bluorobica?
Sono molto legato a Martinengo ed ho riflettuto parecchio quando mi è arrivata la chiamata di Bluorobica ma fortunatamente tutto è andato per il verso giusto! A Martinengo abbiamo trovato un accordo tra Pall. Martinengo e Sport Team Martinengo per dare nuova linfa alla prima squadra di cui sarò il capo allenatore. Potendo continuare a far parte della Pall. Martinengo allenando i senior, ho accettato la chiamata di Bluorobica per confrontarmi in un ambiente per me nuovo in cui ci si punta all'eccellenza. 

3. Che gruppo seguirai? Prime impressioni?
Sarò il vice allenatore del gruppo U14 elite allenato da Monica Strazzonelli. È un gruppo formato da 2003/2004 che è stato molto rinnovato rispetto alla passata stagione. Sono ragazzi con ampi margini di miglioramento sia fisico sia tecnico!
Come detto in precedenza il gruppo presenta diversi nuovi innesti e bisognerà cercare di lavorare per amalgamare al meglio il gruppo portando anche chi non è ancora abituato a farlo, a dei livelli di intensità (in allenamento e nelle partite) che la categoria che andremo ad affrontare richiede. I ragazzi si sono rivelati subito molto disponibili e con voglia di lavorare e questo fa ben sperare!

4. Cosa hai notato nell’ambiente Bluorobica nei primi allenamenti/tornei che hai svolto negli scorsi mesi?
Il primo contatto con Bluorobica è arrivato con lo scorso Trofeo Garbosi in cui ho fatto da assistente a Michele Trapletti con la squadra U14 (2002). Successivamente ho iniziato a seguire qualche allenamento ed ho partecipato ad altri tornei seguendo il gruppo U13 (2003). Ci sono ovvie differenze dalla realtà da dove arrivo (ragazzi selezionati, presenza costante di un preparatore fisico, etc) ma mi fa piacere aver ritrovato dei punti in comune con quella che è la mia filosofia di gioco: insegnare ai ragazzi ad essere autonomi senza "rinchiuderli" in esecuzioni di schemi che a quest'età limitano la loro crescita.

5. Quale obiettivo vuoi darti per la stagione che è ormai alle porte?
L'obiettivo personale è quello di crescere come allenatore cercando di "rubare" il più possibile da Moki (Monica Strazzonelli n.d.r.) e dagli altri allenatori Blu che hanno molta più esperienza di me. Parallela alla mia crescita ci sarà quella dei ragazzi con cui dovremo lavorare sodo per arrivare più in là possibile, singolarmente e come squadra. Tutto questo senza perdere il sorriso sulle labbra perché il basket è passione, fatica e divertimento!

6. Un saluto…
Ci vediamo presto sui campi, ciao a tutti! Non vedo l'ora d'iniziare!




mercoledì 27 luglio 2016

VITA DA EX BLUOROBICA...
ALTRO RITORNO: "SEBA" BIANCHI A CENTO


Al termine di un lungo corteggiamento si è concretizzata, nella tarda serata di ieri, la trattativa che riporta a Cento uno dei giocatori più apprezzati dell’ultimo lustro e cioè SEBASTIANO BIANCHI. A darne l’annuncio è stato il Presidente Gianni Fava, visibilmente soddisfatto per l’allestimento di una squadra competitiva, pure in un girone unanimemente riconosciuto come il più duro della terza serie, data la concorrenza di Bergamo (Cazzolato, Panni, Ghersetti, Planezio, Squeo), Milano (Ferrarese, Mariani, Paleari), Orzinuovi (Cantone, Bona, Ruggiero, Tourè, Scanzi, Lorenzetti, Perego, Piunti) e Piacenza (Sanguinetti, Marzaioli, Magrini, Giuliano Samoggia, Matteo Samoggia, Soragna, Banti, Rezzano), tra le altre. Nato a Omegna (VB) il 22/09/1992 ma cresciuto tra Bergamo, Cantù e Varese, Bianchi è un’ala di 195 centimetri che, dopo aver debuttato nella massima serie, si mette in luce a San Giorgio su Legnano per poi meritarsi la chiamata di Omegna (Legadue Silver). Nella sua città natale, un infortunio lo costringe a chiudere anzitempo la stagione ma per la sua esplosione basta attendere la stagione successiva, quando “Seba” è uno dei grandi protagonisti della cavalcata che porta la Benedetto XIV a chiudere al primo posto la stagione regolare e disputare le Final Four di Coppa Italia. Le sue prestazioni (13.7 punti col 59% da 2 e 6.4 rimbalzi in 29’ ma oltre 18 punti e poco meno di 7 rimbalzi di media a partita nella sfortunata serie play-off con Lecco) gli valgono la chiamata di Tortona (A2 Ovest), dove fattura 5 punti (col 50% da 2 e il 35% da 3) e 2.9 rimbalzi in 19’, uscendo dalla panchina. Il ritorno di Bianchi non è però l’unica novità di giornata poiché la sua firma è stata seguita a distanza di poche ore da quelle di MATTEO BOTTEGHI e LORENZO BRIGHI. Centro di oltre due metri e cento chilogrammi, Botteghi è un atleta di classe 1995 e scuola Angels Santarcangelo, con cui ha viaggiato quest’anno a 7.2 punti (col 42% da 2 e il 52% da 3) e 4.9 rimbalzi di media a partita in 22’. Per quel che riguarda Brighi, invece, l’esterno riminese si è guadagnato la conferma al termine di una stagione iniziata a Orzinuovi ma conclusa a Cento, dove ha prodotto 6.2 punti, 2.5 rimbalzi e 1.5 assist in 17’.
"Seba" Bianchi in maglia Bluorobica Bergamo

martedì 26 luglio 2016

STAGIONE SPORTIVA 2016/2017
STAFF TECNICO GRUPPO UNDER 14 ELITE


A.S.Dil. Bluorobica Bergamo è lieta di comunicare ufficialmente la composizione del proprio staff tecnico in vista della stagione sportiva 2016/2017:

 - UNDER 14 ELITE (annate 2003/2004) - 
 
Il gruppo 2003/2004 verrà seguito per il secondo anno di fila da Monica Stazzonelli, che nella stagione appena trascorsa ha saputo guidare questa squadra tra le prime otto della Lombardia. Anche in questo caso, come successo in tutte le altre formazioni presentate finora, Bluorobica ha ritenuto che dare una continuità dal punto di vista tecnico sia un aspetto fondamentale per la crescita dei propri giovani atleti.

Ad accompagnare Monica nel percorso con questo gruppo ci sarà Roberto Fratus, new-entry nello staff tecnico orobico: per Roberto - infatti - si tratta della prima esperienza con i colori blu-arancio, dopo i positivi anni alla Pallacanestro Martinengo di cui continuerà comunque a far parte. Nei prossimi giorni avrete modo di conoscere meglio "Roby", che nelle scorse ore ci ha gentilmente concesso un'intervista.

La formazione 2003/2004 prenderà parte al campionato Under 14 Elite, competizione di riferimento nella quale ci si confronterà con le migliori sedici formazioni di tutta la Lombardia. In aggiunta a questo, la dirigenza Bluorobica ha deciso di consentire ai ragazzi classe 2003 la partecipazione all'Under 15 Regionale, un campionato che verrà affrontato - dunque - con una squadra interamente sotto-età, per dare la possibilità a tutto il roster di fare esperienza attraverso una serie di partite contro giocatori più pronti dal punto di vista fisico.

All'appello manca solamente lo staff della squadra Under 13, che verrà ufficializzato nei prossimi giorni...




VITA DA EX BLUOROBICA...
MATTEO TURELLI IN C GOLD A ROMANO

Turelli in maglia Bluorobica - Stagione 2011/2012


Definito un altro arrivo per la formazione del Romano Basket 2016/2017: si tratta dell'under Matteo Turelli (classe 1997 - 2.03 cm), in arrivo dal Basket Mozzo. 

Prodotto delle giovanili di Grumello sotto la guida di coach Giorgini, e con quattro stagioni in maglia Bluorobica Bergamo, il lungo di Capriolo andrà a ricoprire lo spot di primo cambio sotto le plance nello scacchiere di coach Colonnello.

Benvenuto ed un grande in bocca al lupo...



lunedì 25 luglio 2016

EUROPEO UNDER 20 MASCHILE
L'ITALIA DI FLACCADORI CHIUDE AL 5^ POSTO


Articoli tratti da FIP - Federazione Italiana Pallacanestro - official site:


23 Luglio 2016 - Under 20 maschile
Europeo, Italia-Rep.Ceca 81-66 (Flaccadori 17). Domani la finale 5°-6° posto contro la Lettonia (13.00)

Missione compiuta per la Nazionale Under 20. Gli Azzurrini di coach Sacripanti hanno battuto la Repubblica Ceca 81-66 vendicando così la gara d'esordio a questo Europeo, persa proprio contro i cechi. Centrato dunque l'obiettivo di poter giocare, domenica 24 luglio, per il quinto posto, ovvero il piazzamento migliore dopo essere stati estromessi dalle migliori quattro d'Europa in virtù della sconfitta di ieri contro la fortissima Turchia.

La cronaca. Fin dalle prime battute gli Azzurri danno la sensazione di essere nel match, concentrati e reattivi. I cechi però non lasciano un centimetro anche grazie a qualche errore Azzurro di troppo. La svolta nella ripresa e più precisamente nel terzo quarto, quando l'Italia trova la marcia giusta e con un parziale di 25-16 mette distanza tra sè e gli avversari. Ultimi 10 minuti senza storia. Finisce 81-66 con 17 punti di Diego Flaccadori. In doppia cifra anche Severini (12), Mussini e Moretti (10 e 10).

Domani l'epilogo della manifestazione con la sfida alla Lettonia, che oggi ha battuto l'Ucraina 84-62. Palla a due anticipata alle 13.00.

Il tabellino
Italia-Rep. Ceca 81-66 (20-17, 13-11, 25-16, 23-22)
Italia: Mussini 10, Candi 9, Rossato 6, Mastellari 5, Lupusor 3, La Torre 2, Moretti 10, Flaccadori 17, Totè 7, Donzelli, Severini 12, Guariglia. All. Sacripanti
Rep. Ceca: Mares 4, Dragoun 2, Potocek, Pulpan 9, Klimek 1, Svoboda 12, Sehnal ne, Kroutil 12, Chaloupka 10, Jokl 1, Roub, Pursl 15. All. Czudek

-----------------------------------

24 Luglio 2016 - Under 20 maschile
Europeo, Italia-Lettonia 86-79 (Flaccadori 18), gli Azzurri chiudono al 5° posto

La Nazionale Under 20 Maschile ha chiuso al 5° posto l'Europeo di categoria a Helsinki. Nell'ultima gara della manifestazione gli Azzurri allenati da coach Pino Sacripanti hanno battuto 86-79 la Lettonia facendo la differenza nel terzo periodo.

Il miglior realizzatore dell'Italia è stato Diego Flaccadori con 18 punti. In doppia cifra anche Leonardo Candi con 11 e Tommaso Guariglia con 10.

La cronaca. Partita in sostanziale equilibrio per due quarti (Italia avanti 43-42 all'intervallo lungo), poi gli Azzurri hanno piazzato un parziale di 29-13 nel terzo periodo che ha di fatto spalancato la porta della vittoria per la formazione di coach Sacripanti. Nell'ultimo periodo ha abbassato il ritmo l'Italia controllando la gara, la Lettonia ha fatto suo il parziale di quarto, ma a portare a casa la vittoria e il quinto posto sono stati gli Azzurri: 86-79 il punteggio finale.

Il tabellino
Italia-Lettonia 86-79 (25-22, 43-42, 72-55)
Italia: Mussini 6, Candi 11, Rossato 6, Mastellari 6, Lupusor 9, La Torre, Moretti 9, Flaccadori 18, Totè 7, Donzelli, Severini 4, Guariglia 10. All. Sacripanti
Lettonia: Feikners 2, Grinbergs, Saulitis 6, Birkans 2, Gutmanis 17, Lomazs 14, Hazners 8, Stradnieks, Kohs 14, Krumins 5, Raimo, Cavars 11. All. Vecvagars

Il calendario dell'Italia
Girone D
16 luglio
Italia-Rep. Ceca 71-82
Svezia-Belgio 60-53

17 luglio
Belgio-Italia 64-89
Rep. Ceca-Svezia 67-61

19 luglio
Italia-Svezia 65-69
Belgio-Rep. Ceca 85-83

Classifica
Rep. Ceca 4 (2-1), Svezia 4 (2-1), Italia 2 (1-2), Belgio 2 (1-2)

Ottavi di Finale
20 luglio
Serbia-Italia 65-70

Quarti di Finale
22 luglio
Italia-Turchia 72-83

Finale 5°-8° posto
Italia-Repubblica Ceca 81-66

Finale 5°-6° posto
Italia-Lettonia 86-79


Ufficio Stampa FIP




NAZIONALE UNDER 18 MASCHILE
DOPPIA SCONFITTA NELLE AMICHEVOLI DI CEGLIE


da www.FIP.it  -  www.ITALHOOP.it:


22 Luglio 2016 - Under 18 maschile
Amichevole a Ceglie, Italia sconfitta dalla Grecia 68-49

Al Palazzetto dello Sport di Ceglie (Br) l'Italia Under 18 è uscita sconfitta dalla prima delle due amichevoli organizzate con la Grecia (68-49 lo score). I migliori realizzatori sono stati Guglielmo Caruso e Tommaso Baldasso, entrambi con 11 punti.

La palla a 2 fra le due formazioni si è alzata a poche ore dalla decisione della Commissione Esecutiva di FIBA Europe di posticipare l'Europeo Under 18 di Samsun (Turchia).

Domani il secondo round fra gli Azzurri di coach Andrea Capobianco e i parietà ellenici (ore 20).

Il tabellino
Italia - Grecia 49-68 (11-24, 34-37, 45-54)
Italia: Penna 1, Antelli 2, Masciarelli 2, Barbon, Caruso 11, Pajola 7, Baldasso 11, Lovisotto 4, Mezzanotte 1, Giustetto 4, Simioni 1, De Zardo 5, Oxilia, Bucarelli. All. Capobianco
Grecia: Kalatzakis 5, Morantis 10, Karamanolis 5, Papadakis 8, Bulatoglo 12, Koutras 2, Dobrugia, Papadak 9, Koupepis 1, Agravanis 5, Tataris, Christipis 10.
 
----------------------------------
 
Nazionale U18 nuovamente sconfitta dalla Grecia: 72-55 il finale 

Nel penultimo giorno di raduno la Nazionale U18 viene sconfitta in amichevole dalla Grecia 72-55.

Al Palazzetto dello Sport di Ceglie l’Italia Under 18 ha perso con la Grecia 72-55. Fra gli Azzurri di coach Andrea Capobianco i migliori realizzatori sono stati Cesare Barbon, Tommaso Oxilia e Alessandro Simioni, tutti con 11 punti.

Domenica 24 luglio ultimo giorno di allenamenti in Puglia. Il raduno si scioglierà a Roma il 25 luglio, in anticipo sul programma originale e a causa della situazione politica in Turchia che ha spinto la Commissione Esecutiva di FIBA Europe a posticipare a data da destinarsi l’Europeo di Samsun.

Italia – Grecia 55-72 (19-16, 36-34, 43-49)
ITALIA: Antelli 1, Masciarelli 2, Barbon 11, Visconti 2, Caruso 1, Oxilia 11, Pajola 5, Bucarelli 5, Lovisotto, Mezzanotte, Giustetto 2, Simioni 11, De Zardo 4
GRECIA: Kalatzakis 1, Morantis 10, Karamanolis 4, Papadakis, Bulatoglo 4, Koutras 5, Dobrugiannis 5, Papadakis, Koupepis, Agravanis 11, Tataris 9, Christipis 23




domenica 24 luglio 2016

HIGHLIGHTS DALLA PAGINA "ITALHOOP"
È IL TURNO DI SIMONE DONEDA


Nonostante il periodo estivo, continua senza sosta l'ottimo lavoro della pagina ITALHOOP, che ci delizia con una serie di highlights riguardanti gli atleti orobici: stavolta è il turno di Simone Doneda (ala classe 2001), del quale riviviamo le migliori azioni all'interno della vittoria casalinga dei nostri Under 15 Eccellenza contro Cernusco... Buona visione!

 

sabato 23 luglio 2016

EUROPEO UNDER 20 MASCHILE
QUARTI DI FINALE: ITALIA-TURCHIA 72-83




22 Luglio 2016 - Under 20 maschile
Europeo, nei Quarti Italia-Turchia 72-83 (Flaccadori 17). Domani la semifinale 5°-8° posto
 
Nei Quarti di finale dell’Europeo Under 20 Maschile in corso di svolgimento a Helsinki (Finlandia), l’Italia è stata battuta 72-83 dalla Turchia, formazione già Campione d’Europa Under 16 nel 2012 e Under 18 nel 2014 con l’annata 1996/1997.

La Turchia ha comandato fin dalle prime battute, imponendo la propria fisicità sotto canestro: 50 rimbalzi (20 offensivi) dei turchi contro i 33 italiani.

Contro la Turchia il miglior realizzatore Azzurro è stato Diego Flaccadori con 17 punti. In doppia cifra anche Riccardo Rossato con 11, Leonardo Candi e Leonardo Totè con 10.

Ora gli Azzurri giocheranno per le posizioni dal 5° all’8° posto. Domani la sfida contro la perdente di Lituania-Repubblica Ceca (ore 13.00, diretta streaming www.youtube.com/fiba).


La cronaca. Dopo il canestro iniziale di Guariglia, la Turchia infila un parziale di 9-0 che costringe coach Sacripanti a chiamare timeout. Dopo la sospensione a segnare è ancora la Turchia, ad interrompere il parziale turco ci pensa Flaccadori. Gli Azzurri soffrono a rimbalzo e i turchi toccano il +16 (20-4) a 1’45’’ dalla fine del primo quarto. I 5 punti consecutivi di Flaccadori provano a scuotere l’Italia, a fine periodo Turchia avanti 29-6. Nel secondo quarto parte forte l’Italia con le triple di Moretti e Candi, Ugurata chiama sospensione. Gli Azzurri tornano a -10 (26-16), ma i turchi reagiscono trovando il nuovo allungo del +18 (35-17) a metà periodo. E’ un’altra tripla, stavolta di Mussini, a muovere il tabellone degli Azzurri, che soffrono la fisicità dei turchi scivolando a -17 a metà gara: al 20esimo 44-27 per la Turchia.

Il 16-0 di parziale turco nei primi cinque minuti del terzo quarto indirizza definitivamente la gara dalla parte della Turchia, che tocca anche il più 30 (62-32) prima di chiudere il periodo avanti 68-40. Ritmi più bassi nell’ultimo periodo, con gli Azzurri che lottano fino alla fine facendo proprio il parziale di quarto e diminuendo il passivo: finisce 83-72 per i turchi, che volano in Semifinale.

Turchia-Italia 83-72 (29-6, 44-27, 68-40)
Turchia: Bayram 7, Ugurlu 4, Ozdemiroglu 2, Arslan 8, Gecim 6, Baykan 3, Cevik 2, Arar 24, Akyel 2, Ulubay 5, Yurtseven 11, Guven 9. All. Ugurata
Italia: Mussini 6, Candi 10, Rossato 11, Mastellari, Lupusor, La Torre, Moretti 6, Flaccadori 17, Totè 10, Donzelli 7, Severini 3, Guariglia 2. All. Sacripanti
Arbitri: Zurapovic (Bih), Delestrée (Bel), Panther (Ger)

 
Il calendario dell'Italia
Girone D
16 luglio
Italia-Rep. Ceca 71-82
Svezia-Belgio 60-53

17 luglio
Belgio-Italia 64-89
Rep. Ceca-Svezia 67-61

19 luglio
Italia-Svezia 65-69
Belgio-Rep. Ceca 85-83

Classifica
Rep. Ceca 4 (2-1), Svezia 4 (2-1), Italia 2 (1-2), Belgio 2 (1-2)

Ottavi di Finale
20 luglio
Serbia-Italia 65-70

Quarti di Finale
22 luglio
Italia-Turchia 72-83



VITA DA EX BLUOROBICA...
PASQUALIN ALLA PALLACANESTRO CREMA


È giovane, anzi giovanissimo, il primo volto nuovo della Pallacanestro Crema 2015/16. Nella splendida cornice dell'Agriturismo Le Garzide di Crema la dirigenza biancorossa ha presentato a stampa e tifosi il playmaker Marco Pasqualin, talentuoso regista classe 1997, lo scorso anno tra le file di Vicenza, uno dei migliori "under" dello scorso torneo, concluso con oltre otto punti di media a partita. Padovano, ha iniziato la propria carriera nelle giovanili della sua città, avendo poi un'importante parentesi in Legadue a Treviglio agli ordini di Adriano Vertemati nella stagione 2014/15. Giovanissimo, quindi, ma già con notevole esperienza e capacità di incidere sulle sorti della squadra, anche con la spavalderia tipica dei suoi 19 anni: "Non è stata una scelta facile, avevo altre proposte da valutare, ma l'interesse dimostrato da coach Baldiraghi mi ha convinto a venire a Crema. Ho già vissuto un anno a Treviglio, so cosa significa vivere lontano da casa. Dal punto di vista tecnico mi considero un istintivo, ma mi piace trasmettere in campo la mia leadership, far girare la squadra ed avere tutto sotto controllo”Commenta coach Baldiraghi: "Avremmo preso in considerazione Marco anche se non fosse stato un under, per l'intensità e la maturità che mette in campo in ogni incontro. Ci ha molto impressionato lo scorso anno nel match del PalaCremonesi, ma ha giocato ad alto livello tutto l'anno"Scherza il presidente Simone Donarini: "È il mio battesimo, ho iniziato lo scorso anno presentando Luca Montanari, ora chiudo con un altro playmaker presentando Marco Pasqualin. Per scaramanzia sarà la mia ultima presentazione. Marco ha disputato una stagione di altissimo livello nello scorso torneo, ci darà una grossa mano." 
Pasqualin si alternerà in regia con Daniele Manuelli, costituendo probabilmente la coppia di playmakers più giovane del girone, prendendo il posto nel roster di Luca Montanari, deciso a giocarsi le proprie possibilità nel campionato di Legadue.

Marco Cattaneo

 


venerdì 22 luglio 2016

STAGIONE SPORTIVA 2016/2017
STAFF TECNICO UNDER 15 ECCELLENZA


A.S.Dil. Bluorobica Bergamo è lieta di comunicare ufficialmente la composizione del proprio staff tecnico in vista della stagione sportiva 2016/2017:

 - UNDER 15 ECCELLENZA (annate 2002/2003) - 
 
Conferme anche per quanto riguarda la guida tecnica dei 2002/2003: sarà nuovamente Monica Stazzonelli ad allenare un gruppo che meno di due mesi orsono ha sfiorato il titolo di campione regionale, concludendo la propria stagione al 2^ posto con gli stessi punti in classifica della Gorla Cantù. Per "Moki" si tratta del secondo anno su una panchina Bluorobica, della quale sarà anche il Responsabile Tecnico (come già comunicato nel mese di aprile).

Ad affiancarla è stato confermato il 26enne bergamasco Michele Trapletti, che potrà così dedicarsi per un'altra stagione ad una formazione dal grandissimo potenziale fisico ed atletico come - appunto - quella Under 15; per "Traple" sarà il secondo anno con i colori blu/arancio, dopo un positivo esordio nel quale si è fatto apprezzare da tutto l'ambiente Bluorobica.

Questa squadra, oltre a partecipare al campionato Under 15 Eccellenza, prenderà parte anche all'Under 16 Regionale, che vedrà i nostri ragazzi impegnati contro i 2001 di Bergamo e non solo; dopo un anno di stop - dunque - Bluorobica riprende la propria partecipazione nei campionati provinciali con gruppi sotto-età, con l'unico obiettivo di far crescere i propri atleti non solo attraverso il lavoro in allenamento, ma anche grazie alla "verifica" che può garantire solo una partita vera e propria.

A breve lo staff tecnico dei gruppi Under 14 Elite ed Under 13 Regionale... Continuate a seguirci!





EUROPEO UNDER 20 MASCHILE
L'ITALIA DI FLACCADORI CONQUISTA I QUARTI


Da FIP - Federazione Italiana Pallacanestro - official site:


20 Luglio 2016 - Under 20 maschile
Europeo, Serbia-Italia 65-70 (Flaccadori 18), Azzurri ai Quarti. Il 22 luglio la sfida on la Turchia (ore 13.00)

La Nazionale Under 20 Maschile è tra le prime otto d’Europa. La formazione allenata da coach Pino Sacripanti ha battuto 65-70 la Serbia nell’Ottavo di finale dell'Europeo di categoria in corso di svolgimento a Helsinki.

Dopo aver rincorso per tre quarti di gara, gli Azzurri hanno giocato un sontuoso ultimo periodo (12-25 di parziale), portando a casa la vittoria.

Il miglior realizzatore dell'Italia è stato Diego Flaccadori con 18 punti. In doppia cifra anche Daniel Donzelli con 16, Federico Mussini con 15 e Davide Moretti con 10.

Domani giorno di riposo, poi l’Italia affronterà venerdì 22 luglio (ore 13.00) la Turchia nei Quarti di Finale. La partita sarà trasmessa in diretta streaming su www.youtube.com/fiba


La cronaca. Sacripanti sceglie Mussini, Flaccadori, Donzelli, Totè e Severini come quintetto iniziale. I primi due punti dell’incontro li realizza Donzelli, a cui risponde Lazarevic. Avvio molto equilibrato, con gli Azzurri che conducono 4-7 dopo 5’. Un parziale di 4-0 porta avanti la Serbia, poi i 6 punti consecutivi di Donzelli (10 a fine quarto) regalano il nuovo vantaggio all’Italia (8-13) dopo 7’30’’ di gioco. Reagiscono i serbi, che chiudono la prima frazione in vantaggio 17-14. Gli slavi scappano sul +9 (25-16) ad inizio secondo periodo, Sacripanti chiama timeout. Dopo la sospensione, però, la formazione di Aleksandar Bucan allunga sul 29-16, il parziale di 6-0 firmato Donzelli, Flaccadori e Moretti muove il tabellone degli Azzurri (29-23), che spingono e tornano a -3 (31-28), prima di andare negli spogliatoi per l’intervallo lungo sotto di 3 lunghezze: a metà gara Serbia 36, Italia 30.

Alla ripresa partono forte gli Azzurri, che si portano sul -2 (36-34) con Totè e Mussini, prima di subire il nuovo allungo dei serbi: +12 (48-36) al 25esimo. L’Italia prova a rientrare, ma la Serbia risponde presente agli attacchi azzurri e quando mancano solo 10’ da giocare il punteggio recita 53-43 a favore della formazione di Bucan. Gli Azzurri dettano il ritmo in apertura di ultimo quarto e infilano un parziale di 2-12 che ci riporta in parità al 36esimo: timeout Serbia. La sospensione però non distrae gli Azzurri, che con la tripla di Mussini trovano il sorpasso. La formazione di coach Sacripanti continua a fare la partita, tocca il +6 (58-64) prima di subire il rientro dei serbi che a 27’’ dalla conclusione sono a -1 (65-66). Flaccadori non sbaglia dalla lunetta e chiude l'incontro: finisce 65-70 per l'Italia, che vola nei Quarti.

Serbia-Italia 65-70 (17-14, 36-30, 53-43)
Serbia: Peno 8, Simic 3, Jovanovic 2, Ostojic 6, Dokovic R. ne, Marinkovic 11, Dokovic I. 9, Lazarevic 10, Grusanovic ne, Radovanovic, Vucetic 16, Jeremic ne. All. Buca
Italia: Mussini 15, Candi, Rossato, Mastellari, Lupusor, La Torre 1, Moretti 10, Flaccadori 18, Totè 6, Donzelli 16, Severini 2, Guariglia. All. Sacripanti
Arbitri: Latisevs (Lat), Putenko (Rus), Sukys (Ltu)


Il calendario dell'Italia
Girone D
16 luglio
Italia-Rep. Ceca 71-82
Svezia-Belgio 60-53

17 luglio
Belgio-Italia 64-89
Rep. Ceca-Svezia 67-61

19 luglio
Italia-Svezia 65-69
Belgio-Rep. Ceca 85-83

Classifica
Rep. Ceca 4 (2-1), Svezia 4 (2-1), Italia 2 (1-2), Belgio 2 (1-2)

Ottavi di Finale
20 luglio
Serbia-Italia 65-70

Quarti di Finale
22 luglio
Italia-Turchia, ore 13.00




giovedì 21 luglio 2016

VITA DA EX BLUOROBICA...
SIMONE TOMASINI TORNA ALLA SANGIORGESE


IL RITORNO DEL "TOMA"
18-07-2016 20:51 - News Prima Squadra

Gradito ritorno in casa Sangio: Simone Tomasini da Treviglio, classe 1993, è a casa.
Rimpianto a lungo nell’ultima stagione, il “Toma” ha fortemente voluto rientrare tra i blu/arancio, così come la Sangio lo ha cercato e inseguito con pervicacia, nella convinzione di riportare a casa un elemento di sicuro affidamento a cui mettere nelle mani le sorti di una annata sportiva più tranquilla e soddisfacente di quella trascorsa.
Sempre nel cuore dei tifosi per il suo carattere spontaneo e aperto, Simone è diventato a San Giorgio un giocatore completo e maturo, come ha dimostrato con l’ottimo campionato giocato per gli Eagles di Valsesia. Entusiasmo alle stelle in casa Sangio, per la certezza di avere riportato a casa una pedina importante nello scacchiere da affidare a Picarelli/Roncari/Digregorio; quasi completo il roster 2016/2017, sicuramente competitivo ed all’altezza di un campionato tranquillo con lo sguardo rivolto all’obiettivo play off. Bentornato Simone Tomasini, la Sangio è fiera ed orgogliosa di riaverti a casa.


mercoledì 20 luglio 2016

COMUNICATO UFFICIALE
SBT E BASKET86 ANCORA AL NOSTRO FIANCO


- COMUNICATO UFFICIALE | 20 luglio 2016 -


Da sempre al fianco di Bluorobica, Scuola Basket Treviglio e Basket86 Caravaggio da 15 anni sono i principali “fornitori” di atleti per i colori blu/arancio.

Forti di una tradizione consolidata dalla passione dei due Istruttori (la I maiuscola non è casuale) Venanzio Brescianini e Marco Conti, le due società della bassa - autonomamente ma con azioni spesso coordinate - svolgono una fondamentale attività di base che sviluppa numeri sempre più importanti e che prosegue negli anni successivi con la costruzione di atleti di alto livello.  

Il reciproco riconoscimento delle specifiche mission tecniche ha fatto sì che in questo lungo periodo e in modo assolutamente naturale, gli atleti di Treviglio e Caravaggio “da Bluorobica” abbiano intrapreso percorsi di eccellenza e molti atleti in uscita da questo percorso abbiano trovato un naturale ricollocamento nei campionati regionali disputati dal binomio SBT/Basket86.

Nella prossima stagione Venanzio Brescianini e Marco Conti metteranno la propria esperienza al servizio del reclutamento di Bluorobica, segnalando gli atleti promettenti del territorio e curando personalmente la crescita dei giocatori importanti che potranno in futuro accedere ai campionati di eccellenza.

Treviglio e Caravaggio saranno quindi le porte di accesso al mondo dell’eccellenza per tutti gli atleti del territorio che vorranno misurarsi con questo traguardo, e continueranno inoltre ad offrire un basket di livello importante per tutti i giovani che si appassioneranno a questo sport. 

Davide Reati e Simone Tomasini sono le punte di diamante partite da Treviglio e Caravaggio che hanno raggiunto le vette del basket Italiano passando da Bluorobica e Blubasket… Ora in ogni gruppo di Bluorobica militano altri promettenti atleti che proveranno a ripercorrere le orme tracciate da Davide e Simone, certi che il loro esempio possa essere un continuo stimolo per i bambini/ragazzi d’oggi.


Stefano Carminati - Presidente SBT

Davide Reati - guardia classe 1988

Simone Tomasini - play/guardia classe 1993

EUROPEO UNDER 20 MASCHILE
AZZURRI 3^ NEL GIRONE DI QUALIFICAZIONE




16 Luglio 2016 - Under 20 maschile
Europeo, Italia-Rep. Ceca 71-82 (Flaccadori e Mussini 16). Domani la sfida con il Belgio (ore 13.00)
  
Nella gara d’esordio dell’Europeo Under 20 Maschile, in corso di svolgimento ad Helsinki, l’Italia è stata sconfitta 71-82 dalla Repubblica Ceca. I cechi hanno fatto la differenza nel terzo periodo, trovando anche il +18 nell’ultimo quarto.

I migliori realizzatori azzurri sono stati Federico Mussini e Diego Flaccadori con 16 punti. Per la Repubblica Ceca 28 punti per Matej Svoboda.

Domani alle 13 la sfida con il Belgio, diretta streaming su www.youtube.com/fiba

La cronaca. Dopo l’avvio di marca ceca, gli Azzurri trovano il +4 a 38’’ dal termine della prima frazione (20-16), poi è la tripla di Svoboda a chiudere il quarto: dopo 10’ Italia avanti 20-19. Il 5-2 di parziale a favore della Rep. Ceca apre il secondo periodo, rispondono Flaccadori e Totè per il nuovo sorpasso azzurro (26-25 al 15esimo). I cechi toccano nuovamente il +4 (26-30) prima di andare negli spogliatoi per l’intervallo lungo avanti 30-33.

Nel terzo periodo arriva la reazione degli Azzurri, che trovano il sorpasso al 26esimo con la tripla di Donzelli: 42-40. Un parziale di 5-0 regala il nuovo sorpasso ai cechi, che trovano sul finire di quarto il +11: 47-58, punteggio con cui si chiude la frazione. La Rep. Ceca tocca anche il +18 nell’ultimo quarto (64-82), prima di vincere 71-82.

Italia-Rep. Ceca 71-82 (20-19, 30-33, 47-58)
Italia: Mussini 16, Candi 2, Rossato 6, Mastellari, Lupusor 3, La Torre 5, Moretti 9, Flaccadori 16, Totè 7, Donzelli 5, Severini 2, Guariglia. All. Sacripanti
Rep. Ceca: Mares, Dragoun 6, Potocek ne, Pulpan 6, Klimek 3, Svoboda 28, Sehnal 7, Kroutil 10, Chaloupka 2, Jokl 4, Roub 8, Pursl 8. All. Czudek
Arbitri: Foufls, Kapitany, Perlic
 
-----------------------------------
 
17 Luglio 2016 - Under 20 maschile
Europeo, Italia-Belgio 89-64 (Flaccadori 16). Martedì 19 luglio la sfida con la Svezia (ore 17.30)
 
All’Europeo Under 20 Maschile in Finlandia, primo successo per l’Italia, che batte 89-64 il Belgio riscattando il ko all’esordio contro la Rep. Ceca.

Tutti a segno gli Azzurri, Diego Flaccadori il miglior realizzatore con 16 punti. In doppia cifra anche Federico Mussini con 13. Gli Azzurri hanno comandato la gara sin dalle prime battute, aggiudicandosi i parziali di tutti e quattro i periodi.

Domani giornata di riposo, martedì 19 luglio la sfida con la Svezia (ore 17.30), gara in diretta streaming su www.youtube.com/fiba

Belgio-Italia 64-89 (12-19, 28-41, 46-63)
Belgio: Akyazili 9, Kanda-Kanyinda 9, Buysse 3, Vervoort 3, Casero Ortiz 13, Boxus 5, Vanden Berghe, Demirtas 9, Lambrecht 8, Kohajda, Foerts 3, Ceyssens 2. All. Vervaeck
Italia: Mussini 13, Candi 2, Rossato 6, Mastellari 8, Lupusor 4, La Torre 4, Moretti 8, Flaccadori 16, Totè 9, Donzelli 5, Severini 7, Guariglia 7. All. Sacripanti
Arbitri: Zurapovic, Romano, Chiconato
 
----------------------------------- 
 
19 Luglio 2016 - Under 20 maschile
Europeo, Italia-Svezia 65-69 (Flaccadori e Mussini 13), Azzurri terzi nel Girone. Il 20 luglio gli Ottavi contro la Serbia (17.30)
  
La Nazionale Under 20 Maschile chiude con una sconfitta la fase a gironi dell'Europeo di categoria in corso di svolgimento a Helsinki (Finlandia). Gli Azzurri allenati da coach Pino Sacripanti sono stati battuti 65-69 dalla Svezia, chiudendo il Girone D al terzo posto dietro la Rep. Ceca e agli svedesi.

Contro la Svezia Diego Flaccadori e Federico Mussini sono stati i migliori realizzatori dell'Italia con 13 punti.

Negli Ottavi di finale gli Azzurri affronteranno mercoledì 20 luglio la Serbia, seconda del Girone C (ore 17.30, diretta su www.youtube.com/fiba).

La cronaca. L'Italia parte forte con la tripla di Mussini e il canestro di Totè. Gli Azzurri fanno la gara e toccano il +8 con la tripla di Totè (18-10) prima di chiudere la frazione avanti 18-12. Nel secondo quarto è la Svezia a partire meglio con un parziale di 5-0 che vale il -1. Rispondono con un contro parziale di 7-0 gli Azzurri, che toccano poi il +12 (35-23) a 2'09'' dall'intervallo lungo. Nel finale di quarto accorcia la Svezia fino al -7: a metà gara Italia 35, Svezia 28.

Il 7-0 in avvio di ripresa regala agli svedesi il pari (35-35), l'Italia risponde con il canestro di Guariglia. Le due squadre si rispondono colpo su colpo, poi il sorpasso scandinavo arriva a metà quarto con il libero di Drammeh (41-42). La tripla di Mastellari ci riporta avanti, il terzo periodo si chiude con gli Azzurri in vantaggio 52-48. La gara rimane molto equilibrata anche nell'ultimo quarto, con le due squadre inchiodate sul 59-59 a 5' dalla fine. Con il punteggio ancora in parità a 19'' dal termine (65-65) è la Svezia a rimanere più lucida e a portare a casa la vittoria: finisce 65-69, Italia terza nel proprio girone.

Italia-Svezia 65-69 (18-12, 35-28, 52-48)
Italia: Mussini 13, Candi, Rossato 8, Mastellari 3, Lupusor ne, La Torre, Moretti, Flaccadori 13, Totè 8, Donzelli 9, Severini 5, Guariglia 6. All. Sacripanti
Svezia: Svensson 3, Drammeh 16, Johansson 10, Brandmark 9, Sjolin, Berkelund, von Uthmann 6, Svanstrom, Kobylak ne, Andersson 8, Sjoberg 3, Birgander 14. All. Degernas
Arbitri: Arana (Esp), Nedovic (Slo), Rodsand (Nor)

Il calendario dell'Italia
Girone D
16 luglio
Italia-Rep. Ceca 71-82
Svezia-Belgio 60-53

17 luglio
Belgio-Italia 64-89
Rep. Ceca-Svezia 67-61

19 luglio
Italia-Svezia 65-69
Belgio-Rep. Ceca 85-83

Classifica
Rep. Ceca 4 (2-1), Svezia 4 (2-1), Italia 2 (1-2), Belgio 2 (1-2)