giovedì 31 ottobre 2013

DA PAOLO ANDREINI PRESIDENTE BLUOROBICA
ELOGIO DELLA NORMALITA'


ELOGIO DELLA NORMALITA’

In questa stagione la pallacanestro bergamasca sta facendo parlare di se per i motivi più stravaganti; dagli abiti eccentrici proposti alle squadre femminili alle lettere sui giornali di genitori ostaggio di chissà quali angherie che poi si smontano con una stretta di mano, da partite non disputate per manciate di minuti di ritardo nell’arrivo di un medico fino all’ennesimo proclama di rilancio della pallacanestro cittadina che ha prodotto come momento clou una rimpatriata di vecchie glorie di società defunte oltre che l’ultima di una lunga serie di boutade sulla realizzazione di un nuovo palazzetto. In mezzo a tutto questo per fortuna anche qualche notizia di basket giocato riportata con professionalità e qualche volta anche con originalità dai pochi cronisti veramente appassionati.

Stupisce purtroppo che l’attenzione vada solo alle notizie sensazionali, perché la vera notizia da dare sarebbe quella che la pallacanestro bergamasca sta vivendo da qualche anno una credibilità a livello nazionale di cui mai aveva goduto,sicuramente nemmeno negli anni d’oro delle società defunte. E la credibilità è dovuta a chi fa attività di base con grande serietà e con grande fatica, a chi ha creato negli anni un movimento trainante dove i numeri e la qualità crescono ogni giorno; a chi in 30 anni di attività ha fatto sempre il passo lungo come la gamba, senza sbandierare ai quattro venti prosopopea e senza millantare progetti irrealizzabili e a chi non ha bisogno di vassalli e portavoce per mostrare la validità di un progetto. Basta un campo e un po’ di tempo a disposizione, il giudizio poi viene da se.

La nostra Società ha avuto ed ha un ruolo importante in questo processo perché ha proposto senza imporlo un modello di professionalità che è stato poi adottato da moltissime Società e che ha di fatto contribuito ad innalzare il livello generale dell’attività giovanile e questo fra qualche anno comporterà un innalzamento anche del livello delle attività dei seniores.

Negli anni novanta, il settore giovanile di Treviglio aveva costruito atleti per tutte le squadre della provincia e quelli sono stati gli anni in cui si sono raggiunte complessivamente le categorie più elevate in assoluto (Torre Boldone e Cassano in B2, Fara Verdello e Caravaggio in C1 ecc..).

Sarebbe bello che la pallacanestro tornasse a essere quello che è; uno sport meraviglioso dove uno vince e uno perde senza che necessariamente ci sia una colpa di qualcuno ma semplicemente il merito dell’avversario, dove chi pretende non ha gli stessi diritti di chi chiede, dove la dietrologia dovrebbe servire solo per analizzare e non ripetere gli errori.

Io ringrazio tutto il mondo cestistico bergamasco per la sua normalità, gli allenatori perche allenano con grande passione, i dirigenti per i sacrifici quotidiani imposti a famiglie e portafogli, gli arbitri per la missione impossibile che portano avanti, le famiglie che sopportano gli allenamenti festivi e i tornei natalizi.

Di tutto ciò abbiamo un grande bisogno; delle provocazioni, degli strepiti ai quattro venti, dei pettegolezzi e delle utopie credo di no.

Paolo Andreini, Presidente Bluorobica Bergamo

mercoledì 30 ottobre 2013

CAMPIONATO UNDER 19 ECCELLENZA - D.N.G.
RESOCONTO DELLA QUARTA GIORNATA


CAMPIONATO UNDER 19 ECCELLENZA - D.N.G.

Girone B - 4^ giornata di andata

4 TORRI FERRARA - REYER VENEZIA 54-79
Parziali dei quarti: 14-14; 19-21; 7-16; 14-27
4 Torri: Greguoldo, De Martini 9, Miriello ne, Pozzessere 4, Guma 4, Bertocco 6, Magni 20, Gaspari 7, Marchetti 2, Ardizzoni, Marzola, Zavarini. All: Tarquini
Umana Reyer: Crivellari 2, Tinsley, Freschi 2, Zennaro 8, Visconti 3, Paolin 4, Bertolo 9, Marcon 10, Guisse 12, Trevisan 10, Akele 11, Zucca 7. All: Buffo. 

Fonte: www.4torri.it
Buona prova della Despar 4 Torri nonostante la sconfitta subita contro la corazzata Reyer Venezia.
I ragazzi di Coach Tarquini reggono due quarti e mezzo allo strapotere fisico dei più blasonati avversari. Dopo i primi due quarti in assoluto equilibrio, i granata già privi di Ardizzoni devono rinunciare pure a Marchetti, diventando ostaggi della batteria dei lunghi veneziana. Non basta un Magni da 20 punti (5 triple) per rimanere in partita e così a metà del terzo periodo la Reyer piazza il break che di fatto rompe l'incontro.
Nel quarto periodo a nulla serve il timido tentativo di reazione granata; Venezia allunga definitivamente lasciando nel cronometro qualche minuto di garbage-time. Despar 4T sicuramente in crescita dopo il grigiore della prova Riminense. la Reyer Venezia si conferma per quantità e qualità del roster come una seria contendente per la vittoria finale.

AQUILA TRENTO - UCC CASALPUSTERLENGO 81-67
Parziali dei quarti: 16-15; 13-16; 25-19; 27-17.
Aquila Trento: Ventura, Della Pietra 3, Brunelli, Failoni, Bernardi 2, Montanarini, Gorreri 22, Galmarini 19, Rossi, Bellan 18, Lenti Ceo 6, Trentin 11. All: Marchini
Ucc: Del Vescovo 2, Dieye 6, Costa 15, De Lillo 7, Gallinari 4, Dincic, Rossato 9, Janelidze 13, Maghet 9, Betti, Venosta 2. All: Carrea

Fonte: www.assigecobasket.it
Pesante battuta d’arresto, per i nostri Under 19 d’eccellenza, nel fortino/bunker dell’Aquila Trento. 
I nostri ragazzi partono bene nell’avvio della gara e sul vantaggio dell’11 a 4 del 7’ sprecano il possibile vantaggio in doppia cifra, sull’occasione data dal tecnico fischiato alla panchina di casa.
Lo 0/2 di Rossato ai liberi e la palla persa successiva dalla rimessa di metà campo, scatenano subito un indemoniato Gorreri. Il gioco da tre ed i succesivi due canestri consecutivi del capitano trentino, rimette subito in gioco l’Aquila, che sulla prima sirena passa in vantaggio di 1 punto.

Nel secondo quarto la partita prosegue sul filo dell’assoluta parità, con i due reparti difensivi che sembrano avere la meglio sui rispettivi attacchi., che segnano col contagocce.
Dopo l’intervallo lungo l’Aquila Trento si trasforma.
I nostri ragazzi fanno fatica a contenere la grande energia offensiva dei loro avversari che aumentano la pressione difensiva che spesso viene trasformata in rapidi e fruttuosi contropiedi.
Le percentuali di tiro si alzano in modo esponenziale per i ragazzi dell’Aquila che trascinata dal solido capitan Gorreri trova facili canestri anche da Bellan e Trentin mentre, i lunghi lodigiani, faticano sempre più nel limitare Galmarini, che inizia una serie di frequenti viaggi in lunetta.
I ns. ragazzi, con molta fatica, riescono comunque a chiudere il terzo quarto con soli 4 punti di scarto, ma all’inizio dell’ultimo periodo hanno un cedimento, sopratutto fisico, clamoroso.
I ragazzi del Trento segnano con percentuali impressionanti, mentre i nostri, che vedono il canestro dell’Aquila con dimensioni ridotte ai minimi termini, sono tenuti a galla solo dai tiri liberi di Maghet (7/7) e dall’energia di un fantastico De Lillo che, da buon capitano, combatterà fino alla fine.
In 6 minuti l’Assigeco subisce un parziale di 21 a 7 che chiude la partita e fa volare l’Aquila sul massimo vantaggio al 36’ di 75 a 57. La reazione finale d’orgoglio lodigiana, servirà solo a riportare lo scarto a dimensioni meno pesanti alla sirena finale.
Complimenti doverosi vanno fatti ai nostri avversari per la splendida partita giocata, mentre i ns. ragazzi, subita la sfuriata di coach Carrea nel dopo partita, sono chiamati ad una settimana di duro lavoro in palestra, per trasformare la delusione della prestazione di ieri sera, in energia positiva da sfoderare in una prova di riscatto, quale potrà essere la prossima partita di lunedì 4 novembre alle ore 20,00 al Palacampus di Codogno con la formazione della Fortitudo Bologna. (Ahinoi un’altra aquila in vista.).

Fonte: www.aquilabasket.it
Grande vittoria per l'Aquila basket Trento U19 nazionale che batte Casalpusterlengo, imbattuta fino a ieri, per 81-67 e sale a quota 4 punti in classifica. davanti al folto pubblico della Palestra di Via Fogazzaro, i ragazzi di Marchini hanno offerto una prova di carattere e compattezza, chiudendo la gara con un ultimo quarto di grande qualità e intensità. 
Nei primi due quarti la gara si è sviluppata sui binari dell'equilibrio con gli ospiti che vanno al riposo avanti di due punti, 29 a 31. 
nel terzo quarto i bianconeri trovano buoni canestri da Trentin e la consueta solidità di Galmarini, che fa il vuoto in mezzo all'area. 
nell'ultimo quarto sale ancora di intensità la difesa bianconera, Gorreri segna a ripetizione da fuori, mentre Lenti Ceo e Bellan segnano in penetrazione tenendo sempre lontana Casalpusterlengo, che alla fine deve cedere per 81 a 67.
Lunedì 4 novembre i ragazzi dicoach Marchini saranno in trasferta sul campo dell'Orobica Bergamo, reduce da una vittoria esterna a sorpresa sul campo della Reggiana. 

VIRTUS BOLOGNA - FORTITUDO BOLOGNA 69-59
Parziali dei quarti: 12-24; 22-8; 21-12; 14-15
Virtus: Tinti 4, Ebeling, Zani 14, Benetti 6, Morisi 8, Fontecchio 12, Ghiacci 8, Pechacek 8, Penna 2, Magagnoli 7. All: Consolini. 
Fortitudo: Villani 1, Mastellari 15, Galassi 4, Bartolozzi 10, Gambetti 7, Lenti 6, Oli 2, Taddei 6, Pesino, Giani, Casali 4, Bertoncello 4. All: Mastellari. 

fonte: www.virtus.it; www.fortitudobologna.it : comunicato congiunto
In riferimento all’increscioso episodio verificatosi ieri sera, a margine della sfida tra le formazioni Under 19 delle due società, Virtus Pallacanestro Bologna e Fortitudo Pallacanestro Bologna 103 sentono l’impellente necessità di rimarcare la gravità di quanto avvenuto, al di fuori della palestra e in appendice a una partita che si era svolta con assoluta correttezza e senza alcun segnale di animosità in campo.Non esiste, tra le due società, alcun tipo di frizione, meno che mai in questo periodo in cui i due presidenti, Renato Villalta e Dante Anconetani, si sono ritrovati impegnati in prima persona per rilanciare la disciplina della pallacanestro a Bologna, dopo essere stati in campo, da giocatori, messaggeri di importanti valori etici e sportivi.Virtus Pallacanestro Bologna e Fortitudo Pallacanestro Bologna 103 condannano fermamente gesti come quello avvenuto ieri sera, e nell’amarezza per quanto accaduto continueranno ad impegnarsi perché la pallacanestro resti una disciplina in grado di trasmettere ai giovani valori basilari quali lo spirito di squadra, l’armonia e il rispetto per l’avversario, necessari ad affrontare lo sport e soprattutto la vita. Renato Villalta e Dante Anconetani, Presidenti di Virtus Pallacanestro Bologna e Fortitudo Pallacanestro Bologna 103

PALLACANESTRO REGGIANA - BLUOROBICA BERGAMO 73-78
Parziali dei quarti: 16-25; 14-19; 21-18; 22-16
Reggiana: Mussini 16, Anumba 6, Galli, Pini 4, Bertocco 11, Galeotti, Amici 4, Melli 5, Villani 4, Lusvarghi 2, Rovatti 13, Brusewitz 8. All. Menozzi-Paladini-Bertozzi
Bluorobica: Ferri, Donadoni 5, Milovanovic, Perego, Lorenzetti 10, Savoldelli 11, Bassi 17, Santinelli, Flaccadori 12, Spatti 21, Turelli 2. All.Zambelli-Dominelli-Braga


fonte: www.bluorobica.com


TREVISO BASKET - BASKET CRABS RIMINI 83-72
Parziali dei quarti: 20-15; 19-20; 14-18; 30-19
Treviso: 
Crabs: Balic 13, Egbutu, Hadzic 4, Pirani 3, Baroni 3, Ballerini 6, Myers 12, Maiello 4, Biordi 7, Perez, Aglio 12, Chavdarov 8. All.: Gandolfi, Gobbi, Brugè.

fonte: www.basketriminicrabs.it
(bl) I granchietti di Rimini perdono in quel di Treviso vendendo però cara la pelle ed uscendo tra gli applausi del pubblico locale, soprattutto per l’intensità messa in campo e per aver fatto temere i trevigiani fino all’ultimo, nonostante il grosso divario fisico.
Partita praticamente sempre in equilibrio, con leggero margine per i locali nella prima parte (9-6 al 5', 20-15 alla fine del primo quarto, 28-26 al 15’ e 39-35 all’intervallo).
Nel terzo periodo sono i riminesi a mettere il naso avanti: 42-46 al 25’, 53-53 al termine del terzo quarto.
L'equilibrio viene rotto da un antisportivo a 5' dalla fine: Treviso capitalizza e mette in cascina un piccolo margine che incrementa poi nel finale dalla lunetta sino all'83-72 finale.

Classifica: 
Virtus Bologna 8 (4-0), Ucc Casalpusterlengo 6 (3-1), Reyer Venezia 6 (3-0), Pallacanestro Reggiana 4 (2-2), Crabs Rimini 4 (2-2), Aquila Basket Trento 4 (2-2), Basket Treviso 4 (2-1), Bluorobica Bergamo 2 (1-2), Fortitudo Bologna 2 (1-3), 4 Torri Ferrara 0 (0-4), Libertas Forlì 0 (0-3). 

Prossimo turno: 
Ucc Casalpusterlengo - Fortutudo Bologna (04/11/13 h. 20:00)
Pallacanestro Reggiana - Treviso basket (04/11/13 h. 20:00)
Reyer Venezia - Crabs Rimini (05/11/13 h. 20:00)
Virtus Bologna - Basket Libertas Forlì (04/11/13 h. 18:45)
Bluorobica Bergamo - Aquila basket Trento (04/11/13 h. 20:00)
riposa 4 Torri Ferrara

Classifica marcatori : 
Battistini (Forlì) 70; Pechacek (Virtus) 68, Bartolozzi (Fortitudo) 62, Aglio (Rimini) 59, Galmarini (Trento) 58, Flaccadori (Bluorobica) 58, Mastellari (Fortitudo) 58, Gorreri (Trento) 56, Mussini (Reggiana) 55, Janelidze (Ucc) 54, Fontecchio (Virtus) 53; Mayers (Rimini) 52, Rovatti (Reggiana) 51, Bellan (Trento) 51, Magni (Ferrara) 48, Basile (Forlì) 46, Costa (Ucc) 46, 
(Mancano i marcatori della Reyer nella seconda giornata e di Treviso della quarta giornata)

RASSEGNA STAMPA BLUOROBICA
DA L'ECO DI BERGAMO DEL 29/10/2013


Con Comunicato Ufficiale n. 129 del 28/10/2013 il Giudice Unico della FIP - Comitato Regionale Lombardo ha omologato la gara Virtus Gorle - Bluorobica Bergamo con il risultato di 0-20.
La Società Virtus Gorle ha inoltrato reclamo, come si legge nell'articolo sopra riportato, dopo aver ottenuto dalla nostra Società la massima disponibilità e collaborazione. 

martedì 29 ottobre 2013

CAMPIONATO UNDER 16 ELITE - 4^ GIORNATA
BLUOROBICA BERGAMO - META2000 59-45


Campionato Under 16 Elite - 4^ Giornata di Andata

Bluorobica Bergamo - Meta 2000 San Donato Milanese 59-45 (24-22)

Bluorobica:
Moro 2, Oliva, Bassani 3, Delli Paoli 10, Dessì 12, Belotti 4, Macario 4, Belussi 1, Mezzanotte 4, Gerardi 19. All.Braga

Meta2000: Mai 5, Voltolini 2, Giorgi 15, Dell'Ova 18, Callegari, Mangiatordi, Ripamonti, Klingman, Foini 2, Tonua 3. All.Villa

Arbitri: Frigeni e Servalli

Parziali: 14-7, 10-15, 24-6, 11-17

Note: nessuno uscito per falli. Falli fatti: Bluorobica 15, Meta2000 12. Triple: Bluorobica 1 (Delli Paoli), Meta2000 1 (Giorgi).

Prossimo impegno: domenica 10 novembre alle 15.00 alla Palestra CS Pertini in Viale dello Sport a Cornaredo (MI), si gioca contro Settimo Basket.


CAMPIONATO UNDER 19 ECCELLENZA
PALL. REGGIANA - BLUOROBICA BERGAMO 73-78


Campionato Under 19 Eccellenza - 4^ Giornata di Andata
Pall. Reggiana - Bluorobica Bergamo 73-78 (30-44)

Reggiana: Mussini 16, Anumba 6, Galli, Pini 4, Bertocco 11, Galeotti, Amici 4, Melli 5, Villani 4, Lusvarghi 2, Rovatti 13, Brusewitz 8. All. Menozzi-Paladini-Bertozzi
Bluorobica: Ferri (0/1 in 7'), Donadoni 5 (1/4,1/1 in 14'), Milovanovic ne, Perego (in 8'), Lorenzetti 10 (3/4,1/1,1/2 in 25'), Savoldelli 11 (1/2,3/5 in 29'), Bassi 17 (1/3,5/5 in 30'), Santinelli (in 5'), Flaccadori 12 (4/7,0/2,4/5 in 37'), Spatti 21 (7/12,7/7 in 37'), Turelli 2 (1/3 in 3'). All.Zambelli-Dominelli-Braga

Arbitri: Zanotti e Bevivino
Parziali: 16-25,14-19,21-18,22-16
Note: uscito per falli Melli al 39'. Infortunio alla caviglia per Lorenzetti al 30'. Falli fatti: Reggiana 17, Bluorobica 17. Triple: Reggiana 6 (Rovatti 3, Mussini 2, Bertocco), Bluorobica 10 (Bassi 5,
Savoldelli 3, Donadoni, Lorenzetti). Tiri liberi: Reggiana 7/14, Bluorobica 12/14.

Statistiche Bluorobica: T2 18/35,T3 10/15, TL 12/14, FF 17 (Flaccadori 4, Ferri 3), FS 17 (Flaccadori 5). RD 28 (Spatti 6, Bassi e Lorenzetti 5), RA 3 (Spatti 2). PP 23 (Flaccadori 6, Spatti 5), PR 7 (Savoldelli e Lorenzetti 2), AS 10 (Savoldelli 4, Flaccadori 3)

Prossimo impegno: lunedì 4 novembre alle 20.00 al PalaFacchetti, si gioca contro Aquile Trento.

Finalmente arriva la prima vittoria per il gruppo Under 19 di Bluorobica (presentatasi senza Silva, Tonini e Zucchetti) che espugna il difficile campo della Pall. Reggiana.

Coach Zambelli parte con Flaccadori, Savoldelli, Lorenzetti, Bassi e Spatti; il coach di casa Menozzi risponde con Mussini, Bertocco, Galeotti, Amici e Villani.
E' un canestro di Bassi da sotto che apre le marcatore e anche dopo il pareggio di Amici si nota una Bluorobica pimpante e con l'atteggiamento giusto.
In difesa l'attenzione e massima e questo permette di costruire azioni di attacco pulite e con buoni tiri. Tenendo alto il ritmo, la squadra di Zambelli con due triple di Savoldelli e la prima allo scadere di Bassi piazza un parziale di 20 a 8 che permette di chiudere  il primo parziale sul più 9 (25-16).

Il secondo quarto continua sulla stessa falsariga del primo con Bluorobica che gestisce le situazioni al meglio mentre la Reggiana trova con difficoltà la via del canestro. Al 16' Bassi mette la seconda  tripla e i Blu hanno 16 punti di vantaggio (39-23). All'intervallo sono 14 le lunghezze di che separano le due squadre:  (44-30) e non ci sono dubbi che nella ripresa la gara si farà sempre più difficile.

La reazione dei padroni di casa non si fa attendere e un parziale di 13-4 riapre la partita a tutti gli effetti.  L'aggressività di Mussini e compagni appanna le idee ai Blu che concedono qualche rimbalzo d'attacco di troppo al lungo Brusewitz che permette ulteriori possessi alla sua squadra.

Nel momento più delicato della gara la precisione ai liberi di Flaccadori e Spatti  da ossigeno e riporta convinzione nei Blu. Bassi mette la terza bomba su  altrettanti tentativi e il quarto finisce con una mega tripla di Lorenzetti (62-51) che nella circostanza abbandona il campo per una distorsione alla caviglia.

L'inizio delL'ultimo periodo porta ancora la firma di Leo Bassi  che mette in fila la quarta e quinta conclusione dai 6.25 con il 100% (70-63 per Bluorobica al 34').
Mussini e Bertocco non ci stanno e portano Reggio sul meno due (70-68 al 37').
Savoldelli mette la tripla del più cinque (73-68); risponde subito Rovatti (73-71) ma poi sale in cattedra Ale Spatti che conferma la sua ottima gara: realizza a rimbalzo e mette i liberi decisivi sul fallo sistematico dei reggiani.
Bluorobica vince così la sua prima gara in campionato e attende ora il Basket Trento  nella serata di Lunedì 4 novembre.

lunedì 28 ottobre 2013

I NUOVI "BLU" SI PRESENTANO:
DA VILLA DI SERIO SIMONE DONEDA



0) Nome e cognome? Simone Doneda 
1) Data di nascita, statura, peso, provenienza cestistica? nato il 06/10/2001, alto cm 184, peso Kg 63, e provengo dalla Seriana Basket. 
2) Scrivi tre aggettivi per definirti? Alto, bravo e simpatico...
3) Il tuo punto debole? Il solletico!!!
4) Gli altri cosa ti dicono più spesso? Ma cosa ti danno da mangiare???
5) Il giorno più bello della tua vita? Deve ancora arrivare!
6) Quello più brutto? Quando è morto mio nonno...
7) Una cosa che ti rende felice? Avere tanti amici. 
8) Le tre cose che guardi in una bella ragazza? Bel fisico, viso e intelligenza. 
9) Un errore che ti riconosci? Sbaglio il congiuntivo....
10) Il tuo miglior pregio? Essere amico di tutti...
11) La legge è uguale per tutti?
12) Se potessi risolvere un grande problema dell’umanità cosa sceglieresti? Mai più guerre!!! 
13) L’emozione che provi più spesso? Di solto la felicità, paura nelle interrogazioni. 
14) Il più bel disegno che hai fatto nella tua vita? Un'aquila che afferra un pesce. 
15) Invidi qualcuno ed eventualmente perché? No
16) Un buon motivo per andare tutte le mattine a scuola? Per vedere i miei amici. 
17) E un buon motivo per non andarci? Qualsiasi altra cosa... a parte ovviamente il vedere i miei amici. 
18) Descrivi un cubo. Come lo immagineresti? Prisma avente per facce sei quadrati (ho studiato!!!!) 
19) Descrivi una scala? Un gradino, ...poi un altro.... poi un altro...
20) Credi alla magia e perché? No, non è scientificamente provata.
21) Hai paura del buio? Poco....
22) Cosa non può mai mancare in una amicizia? Simpatia, sincerità e fedeltà. 
23) Un solo aggettivo per definirti come Giocatore di Basket? Intuitivo. 
24) Concludi questa frase: La Difesa fa vincere le partite, l’attacco …? L'attacco fa i punti..
25) Se c’è qualcosa, di che cosa hai paura? Ho paura si di qualche cosa, ma non posso svelare tutti i miei segreti!!!!
26) L’ultimo pensiero della sera? "... fa che domani non mi interroghino...!!!"
27) Chi ti dice più spesso: “Come sei cresciuto!”  Nonna Anita e nonna Gianna. 
28) Una frase storica di un tuo prof.? Fanciulli state calmi.... (by Prof. Pasinetti) 
29) Una frase storica di un tuo compagno? Chiamare spesso la Prof. "Mamma" 
30) La tua peggior figura di m …? Guidavo un quad, poi improvvisamente sono finito sopra mio fratello che guidava anche lui un quad... che mistero.!!! 
31) La tua esclamazione preferita? Strabello!!!
32) Fatti una domanda? Come mi chiamo?? (questa la so...)
33) Due giocatori liberi a chi passi la palla? Al giocatore di destra (!!!??? ndr)
34) Ricevi un passaggio cosa fai? Cerco di prendere la palla... poi ci penso...
35) Ti ritieni uno con dentro l’X- Factor? Certo, e non solo quello; so imitare benissimo la gallina.,.
36) Una ragazza bella. Meglio se italiana, francese, inglese, spagnola … ? Italiana... 
37) Una cosa da fare in autunno? Raccogliere le foglie...
38) Una cosa da fare in primavera? Riattaccarle... (!!!??? ndr)
39) Come definiresti il divertimento? Giocare senza annoiarsi...
40) Un motivo per non fumare? Il fumo non serve a nulla e fa solo male. 
41) Un motivo per fumare? Nessuno...
42) Hai 10 minuti liberi, cosa fai? Accendo l'ipod
43) Per conquistare una ragazza? Prima cerco di "prenderla", poi improvviso,,, servirebbe una applicazione.,...
44) Rapporti interpersonali: tecnologia o faccia a faccia? Faccia a faccia...
45) Dopo aver giocato alla grande una partita pensi a … ? fare sempre meglio...
46) TV, PC, IPHONE, IPAD, IPOD … dove ti rifugi? Ipod...
47) Nel basket, il miglior quintetto di sempre? Gallinari, Kobe Bryant, datome, Rose e Hachett; sesto uomo?? io...!!!
48) Fai una domanda a un tuo compagno di squadra? Per caso, hai preso tu le mie scarpe numero quarantasette? 
49) Il  tuo motto? We are the champions!!
50) Dopo queste risposte pensi di essere migliore? No, ma sono felice di essere arrivato in fondo...

TORNEO UNDER 14 IPERLEAGUE - VALPOLICELLA
IL CALENDARIO DEL TORNEO


E' stato pubblicato il calendario ufficiale del Torneo "U14 IPERLEAGUE" organizzato dal Valpolicella Basket, in collaborazione con il Basket Curtatone (Mn) e Basket Pescantina (Vr) e riservato all'annata 2000.

La manifestazione si disputerà nel week end del 1-2-3 novembre negli impianti di San Floriano e di Pescantina (Vr), dove peraltro giocherà la squadra allenata da Livio Mostosi.

Sono 12 le squadre partecipanti, suddivise in 4 gironi, di sicuro livello nazionale: tra le più accreditate la BSL San Lazzaro, Leonessa Brescia, Eurobasket Roma, Ea7 Olimpia Milano, Petrarca Padova, e VL Pesaro, oltre alle altre partecipanti che sono Valpolicella Basket, Olimpia Alba, Curtatone, Westar Verona, e Basket Vicenza.

Esordio per il gruppo 2000 Bluorobica, inserito nel girone BLU, nella giornata di venerdì 1/11 alle ore 11:00 presso il Palazzetto di Pescantina contro il Petrarca Padova; la successiva gara, nel pomeriggio, con inizio alle ore 15:00 contro VL Pesaro. nella giornata di sabato e successivamente di domenica 03/11 le gare relative ai quarti di finale, semifinale e finale (in programma alle ore 15:00 con successive premiazioni).
Cliccare sulle immagini per stampare il calendario del Torneo.

  

CAMPIONATO UNDER 14 ECCELLENZA
BLUOROBICA-PALLACANESTRO CANTU' 66-69


Campionato Under 14 Eccellenza - 3^ giornata di andata
Bluorobica Bergamo - Pallacanestro Cantù 66-69 (34-37)

Bluorobica: Andreini ne, Invernizzi 8 (in 25'), Zanellato 10 (in 34'), Della Torre 2 (in 22'), Cioli 2 (in 7'), Capelli 17 (in 38'), Nani 10 (in 23'), Resmini 3 (in 6'), Bosatelli 12 (in 30'), Dalmagioni ne,  Scaini  (in 10'), Alari 2 (in 7')  All: Mostosi-Braga

Cantù: Terraneo 6, Valsecchi, Rho, Ballabio 16, Galasso, Caldiroli 10, Mazzola, Vasseruca, Esposito 9, Nasini 17, Chinellato 3, Varesano 4. All: Del Vecchio

Arbitro: Giudici-Lupini

Parziali quarti: 16-17, 18-20, 14-16, 18-17

Statistiche Bluorobica: tiri da 2 26/60 (43%), tiri da 3 1/16 (6%), tiri liberi 11/26 (42%), falli fatti 19, falli subiti 24, rimbalzi totali 48 (Bosatelli 16, Della Torre 10), Palle recuperate 14 (Capelli 5, Zanellato 3), palle perse 13 ( Bosatelli e Alari 4), assist 8 (Capelli 3), stoppate 1 (Scaini 1).


Statistiche Cantù: tiri da 3 1 (Ballabio), tiri liberi 12/16, falli fatti 24, falli subiti 19.

Prossimo turno: si gioca giovedì 7 novembre contro Leonessa Brescia Basket presso la palestra Tovini di Brescia, in via del Verrocchio.

Chi si era presente domenica mattina al PalaNorda e si aspettava di vedere una bella partita non è rimasto certamente deluso, anche se ad aggiudicarsi il referto rosa non sono stati i nostri Blu, bensì i ragazzi di una Cantù.
All'avvio entrambe le formazioni sul parquet faticano a prendere il ritmo ed un susseguirsi di conclusioni imprecise e qualche forzatura ne sono la prova, il tutto giustificato anche dal peso specifico dell'incontro; è infatti il primo faccia a faccia tra i ragazzi di coach Del Vecchio e gli orobici annata 2000. Gli Ospiti partono con 4-0 di parziale, ma i blu piazzano un break di 10-0 mettendo in mostra gran ritmo e idee chiare... Cantu', dopo il time out, aggiusta il tiro e recupera posizioni chiudendo il parziale in vantaggio per 16-17.

Nella seconda frazione di gioco gli ospiti approfittano della bassissima percentuale in lunetta dei padroni di casa (4/16 alla pausa lunga!) per portarsi avanti, guidati da un Nasini in continua crescita ed un preciso Ballabio.

Con un gap di soli tre punti, Bluorobica torna sul campo di gioco più motivata di prima, ma Cantù non si fa trovare impreparata, rispondendo colpo su colpo ai canestri di Zanellato e compagni attraverso un gioco di squadra da manuale e le iniziative personali dei soliti noti.
A condannarci però sono i troppi errori nel pitturato e dalla lunetta che, pur essendosi ridotti rispetto ai primi venti minuti di gara, rendono le possibilità di riagganciare ed eventualmente sorpassare gli avversari una Mission Impossible.
Una prestazione positiva sotto alcuni aspetti, non sufficiente pero' per riuscire ad avere la meglio contro squadre di questo calibro, sopprattutto se pensiamo alle pessime percentuali da tre punti e soprattutto in lunetta.














domenica 27 ottobre 2013

CAMPIONATO UNDER 15 ECCELLENZA
SOCIAL OSA - BLUOROBICA BERGAMO 46-95


Campionato Under 15 Eccellenza - 4^ Giornata di Andata
Social Osa Milano - Bluorobica Bergamo 46-95 (25-44)

Social Osa: Ghiandon 2, Bottinelli 4, De Castro 4, Lumban, Fanizzi, Bianchi, Pinzi 9, Verri, Carpentieri 7, Salaris 4, De Marzi 5, Bega 11. All. Meszel-Moro
Bluorobica: Moro 10, Epis 4, Foresti 2, Zanelato 2, Belotti 4, Moretti 5, Celeri 13, Patroni 15, Rota 18, Belussi 2, Zanotti 19, Albertini 3. All.Braga

Arbitri: Carrozzo e Cordella
Parziali: 14-28, 11-16, 11-27, 10-24
Note: nessuno uscito per falli. Falli fatti: Social Osa 19, Bluorobica 17. Triple: Social Osa 2 (Pinzi e Carpentieri), Bluorobica 1 (Patroni). Tiri liberi: Social Osa 6/13, Bluorobica 14/20.

Prossimo impegno: sabato 2 Novembre alle 18.00 al Pianella di Cucciago, si gioca contro Pall. Cantù.



venerdì 25 ottobre 2013

SETTORE GIOVANILE BLUOROBICA BERGAMO
PROGRAMMA ALLENAMENTI DAL 28/10 AL 03/11


Come consuetudine pubblichiamo il programma settimanale degli allenamenti per quanto riguarda le squadre giovanili d'eccellenza, allenamenti inerenti la settimana che va da Lunedì 28 Ottobre a Domenica 03 Novembre 2013.

Per quanto riguarda il Torneo "Under 14 Iperleague" di Valpolicella, verrà pubblicato quanto prima il dettaglio delle gare delle tre giornate della manifestazione.  

I calendari dei campionati si possono visualizzare nello spazio dedicato alla stagione "Bluorobica 2013/2014" nella colonna a destra del post. Ogni piccola variazione sarà contrassegnata dalla dicitura "News"

Per visualizzare il dettaglio degli impegni settimanali di ogni singolo atleta "Blu", clicca su "dettaglio

CAMPIONATO UNDER 19 ECCELLENZA D.N.G.
RESOCONTO DELLA TERZA GIORNATA


CAMPIONATO UNDER 19 ECCELLENZA - D.N.G. 

Terza giornata di andata

FULGOR BASKET FORLI' - FORTITUDO BOLOGNA 69-71
(Parziali: 17-20; 17-15; 17-20; 18-16)
FulgorLibertas: Criveto 5, Liverani, Collini 2, Bombardi, Grossi, Camprini, Gualtieri 15, Emiliani 2, Nero, Basile 11, Battistini 26, Agatensi 8. All. Agnoletti. Ass. Ricci. Acc. Ravaioli, Genesi.
Fortitudo: Villani 1, Mastellari 4, Galassi, Flori 5, Bartolozzi 22, Gambetti 1, Lenti 9, Taddei 5, Pesino 13, Giani 4, Casali 5, Bertoncello. All.Mastellari.

Fonte: www.fulgorlibertasbasketforli.it
Sconfitta sul fil di lana per l'Under19 FulgorLibertas,che non riesce ad avere la meglio di unaFortitudo scesa in Romagna determinata a schiodarsi da quota zero in classifica dopo le prime due giornate. Match molto equilibrato con le due formazioni che rimangono sempre a stretto contatto. Forlì deve rinunciare per gran parte del primo tempo alla sua guardia titolare Gualtieri, gravato di due falli fin dai primi minuti. I biancorossi però riescono a rimanere sempre in scia grazie ad una buona prestazione difensiva di squadra, da cui nascono punti facili in contropiede. Alla pausa lunga i biancoblu di Bologna conducono 34-35. Alla ripresa delle ostilità due triple di Pesino scavano il primo break ospite e la Fortitudo scappa a +9. Time-out immediato di coach Agnoletti, dal quale Forlì esce motivata, mettendo più intensità in difesa. Difesa, contropiede e qualche canestro dall'arco riportano Forlì a contatto. A 48" dalla fine Forlì trova il canestro del +1 con una penetrazione di Battistini. Complice un'ingenuità difensiva dello stesso Battistini sul cambio di fronte però, gli ospiti riprendono a condurre. L'azione seguente Basile penetra e scarica su Criveto che a sua volta trova Gualtieri sui tre punti che però non trova il fondo della rete: fallo sistematico e 1/2 bolognese dalla linea della carità: +2 Fortitudo. Pochi secondi sul cronometro, Gualtieri penetra e scarica su Basile che tira per la vittoria, ma la palla entra ed esce e sfuma così in casa FulgorLibertas la gioia per quella che sarebbe stata la prima vittoria stagionale. Sicuramente il lavoro davanti, per coach Agnoletti, è tanto, e con il tempo l'intesa in campo crescerà: la speranza è che i biancorossi non si demoralizzino per questo derby perso per un soffio, continuando a crescere giocando sempre più insieme. Un passo avanti rispetto la partita di Casalpusterlengo è stato fatto, ma l'impressione è che Forlì sia ancora lontana da quella fluidità di gioco e attenzione difensiva che sono indispensabili per vincere le partite. 
Alla prossima giornata la FulgorLibertas osserverà il turno di riposo, si torna in campo Lunedì 4 Novembre alle ore 18.45, nella storica cornice dell'Arcoveggio, da sempre casa della Virtus Bologna.

U.C.C. CASALPUSTERLENGO - PALL. REGGIANA 74-69
(Parziali: 24-13, 19-15, 20-14, 11-27)
Ucc: Del Vescovo, Dieye 2, Costa 12, De Lillo 5, Gallinari n.e., Diouf n.e., Rossato 15, ,Janelidze 14, Donzelli 15, Maghet 9, Betti n.e., Venosta 2. All.: Carrea.
Pall. Reggiana: Mussini 22, Magnani 4, Galli 11, Pini 5, Bartoli n.e., Amici 12, Melli 7, Villani 4, Lusuarghi, Fontanesi, Rovatti 2, Brusewitz 2 . All.: Menozzi.

Fonte: www.assigecobasket.it
Per la terza giornata del campionato di DNG, girone B, si affrontano, al Palacampus, due delle squadre imbattute delle prime due giornate.
L'Assigeco, che è ridotta ai minimi termini, ed ha in panchina Diouf e Betti infortunati e
Del Vescovo e Gallinari sempre afflitti dai perduranti dolori alla schiena, e' costretta a precettare ancora Donzelli per la partita.
Parte forte l'Assigeco nel primo quarto, trascinata da un Costa incontenibile e da un potente Janelidze che costringe subito Villani al terzo fallo, s'invola dominando sul più undici della prima sirena.
Nel secondo quarto, alcuni aggiustamenti difensivi dei reggiani e le inevitabili rotazioni dalla panchina, mantengono il vantaggio immutato per lunghi momenti.
E' sulla tripla di un ritrovato Maghet (3/5 nella serata)  che i ns. ragazzi trovano il + 15 dell'intervallo lungo.
Nel terzo quarto, nonostante l'utilizzo dell'arma segreta della 1/3/1, chiamata da coach Menozzi, i nostri ragazzi controllano agevolmente la partita e grazie al decisivo apporto di Donzelli, riescono ancora ad incrementare il loro vantaggio ai + 21 dell'inizio dell'ultimo quarto.
Qui i nostri ragazzi campiono un peccato mortale, considerano chiusa la partita e si rilassano in modo preoccupante.I ragazzi di Reggio Emilia, ci credono.
Sospinti dal tifo anche di Melli, arrivato da Milano per vedere il proprio fratellino, ricuciono rapidamente lo svantaggio e riaprono la partita.
Improvvisamente la 1/3/1 reggiana diventa impenetrabile per il nostro attacco, mentre dall'altro lato del campo Gallo, Amici ed un rianimato Mussini crivellano il canestro lodigiano.
Coach Carrea e' costretto a richiamare in campo precipitosamente Janelidze.
Saranno proprio i due canestri del georgiano e la freddezza di Rossato nel segnare i tiri liberi sul fallo sistematico dei Reggiani a scongiurare una rimonta che sarebbe stata una beffa clamorosa.
Speriamo che lo spavento possa servire di lezione, nel comprendere che le partite non  finiscono al 30'.
Nel prossimo incontro i ragazzi saranno di scena lunedì 28 alle ore 19,30 a Trento.

VIRTUS BOLOGNA - AQUILA BASKET TRENTO 78-62
(Parziali  16-15, 23-25, 21-4, 18-18)
Virtus: Tinti 5, Sitta 2, Cempini 1, Ebeling 7, Benetti 4, Morisi 12, Ghiacci 9, Pechacek 20, Penna 8, Magagnoli 10. All: Consolini
Trento: Ventura 3, Della Pietra 1, Failoni, Bernardi 9, Montanarini 5, Gorreri 4, Galmarini 13, Aldrighetti 1, Bojovic 6, Bellan 5, Lenti 11, Trentin 4. All: Marchini

Seconda trasferta consecutiva impobra e seconda ottima gara, nonostante la sconfitta per 78-62 per l'Under 19 nazionale dell'Aquila Trento che per almeno 2 tempi tiene la testa avanti contro i Campioni d'Italia in carica della Virtus Bologna, trovando buone soluzioni offensive e limitando con una buona difesa l'attacco felsineo.
La squadra ha saputo tener testa alla forte formazione bianconera, nonostante abbia avuto un apporto non incisivo da Galmarini, limitato dai falli, e da Gorreri in serata opaca.
Nel terzo quarto la Virtus Bologna piazza un parziale di 21-4 con la squadra trentina un po' impaurita e pasticciona. malgrado il parziale negativo i ragazzi di marchini reagiscono e tornano a -8 a metà ultimo quarto ma grazie alla propria maggiore lucidità i bolognesi riescono a chiudere la gara fino al 78 a 62 finale. 
la prossima gara vedrà l'Aquila affrontare lunedì 28 orrobre alle ore 19:30 in via Fogazzaro l'UCC Casalpusterlengo, prima in classifica imbattuta insieme alla Virtus Bologna, un'altra delle compagini favorite per la vittoria del girone.  

BLUOROBICA BERGAMO - REYER VENEZIA 70-74
(Parziali: 13-17, 16-23; 13-11, 28-23)
Bluorobica: Bassi 8, Donadoni, Ferri 7, Flaccadori 27, Lorenzetti 9, Milovanovic, Perego 1, Santinelli, Savoldelli 2, Spatti 16, Tonini. All. Zambelli 
Reyer: Minalich, Tinsley, Freschi, Zennaro 5, Vildera 17, Paolin 11, Bertolo, Marcon 11, Guisse 2, Trevisan 2, Akele 11, Zucca 10. All. Buffo

fonte: www.bluorobica.com
La Bluorobica Bergamo non riesce a sconfiggere i vice Campione d'Italia Under 19 Eccellenza della passata stagione. Dopo una gara condotta fin dalle prime battute, Venezia resiste alla rimonta dei padroni di casa nell'ultimo quarto ma grazie ad un chirurgico Vildera dalla distanza, conquista i due punti in palio. 
I bergamaschi non si approcciano alla gara nel migliore dei modi e gli ospiti ne approfittano subito portandosi sul 6-0. E' di Flaccadori il primo canestro ma Akele e Marcon trovano l'area Blu vuota e puniscono i padroni di casa. Spatti e ancora Flaccadori suonano la carica ma Paolin dalla distanza e ancora Akele mantengono il vantaggio: 13-17 Reyer.
Nel secondo quarto la partita non cambia. Venezia mette in campo tutta la propria fisicità sia in difesa che a rimbalzo offensivo e sfrutta tutte le disattenzioni della difesa bergamasca. Paolin, Akele e Zucca vanno a segno per gli ospiti mentre sono Lorenzetti e Spatti a limitare i danni. Sul finire del quarto è Bassi con due triple consecutive ad accorciare il distacco ma Marcon e ancora Akele portano la Reyer sul +11 di fine primo tempo.
Usciti dagli spogliatoi i padroni di casa mostrano fin da subito di voler tornare in partita. Flaccadori apre il quarto con una difficile tripla e Ferri realizza dalla media. Ci pensa Zucca a trovare due canestri nel pitturato che mantengono il vantaggio ospite. Si corre e si pressa a tutto campo ma si sbaglia molto così si vedono tante palle perse e tiri affrettati da entrambe le parti. Venezia fatica a metà campo contro la zona dei Blu ma è bravo Zennaro a punirla infilando la tripla che chiude il quarto: 42-51
Nell'ultima frazione il ritmo gara si alza ulteriormente. Bergamo prova ad attaccare in velocità la difesa ospite e grazie ad uno scatenato Flaccadori (17 punti nel 4° quarto) riesce pian piano a livellare lo svantaggio. Quando però Venezia trovare sempre con più fatica la via del canestro ci pensa Vildera a mantenere i padroni di casa a distanza infilando 3 Triple consecutive. Bergamo grazie a due liberi di Ferri arriva però a -3 (68-71) quando mancano 30'' dalla fine ma è bravo Marcon a segnare subendo fallo e a chiudere definitivamente la gara.

BASKET RIMINI CRABS - 4 TORRI FERRARA 90 - 62
(Parziali: 18-19; 29-16, 22-17, 21-10)
Crabs: Balic 8, Egbutu, Pirani, Baroni 7, Ballerini 21, Myers 4, Maiello 5, Biordi 2, Perez Rodriguez 12, Aglio 17, Mavric 2, Chavdarov 11. All.: Gandolfi - Gobbi.
Ferrara: Greguoldo 2, Demartini 2, Miriello 5, Possezzere 2, Guma 16, Bertocco (k) 3, Magni 11, Gaspari 10, Marchetti 11, Ardizzoni, Marzola; All. Tarquini - Gallani

fonte: www.basketriminicrabs.it
Nella terza giornata di DNG, brillante vittoria degli Under 19 sul 4 Torri Ferrara. Senza Hadzic e con Biordi in panchina con problemi muscolari, Rimini parte bene sfruttando le giocate in post basso di Chavdarov (spentosi un po' sulla distanza ma comunque autore di una doppia-doppia da 11 punti e 11 rimbalzi). Ferrara ci impiega un paio di minuti per entrare in partita, poi lo fa partendo da una buona difesa che manda in tilt gli attaccanti biancorossi, dove Myers ha il mirino starato (1/9 alla fine) ed Egbutu non ripete l'ottima prova fornita in serie D con il Bellaria. Coach Tarquini brucia due time-out nei primi 4' con Ferrara che vola anche a +4. Il pressing riminese, guidato dalla garra di Ballerin, mette in crisi i ferraresi, ma i Crabs sono davverso spreconi dalla lunetta e sul finale di quarto una tripla permette al 4 Torri di chiudere in vantaggio (18-19).
Nel secondo quarto l'energia di Perez Rodriguez (sulla via del totale recupero dopo il lungo stop susseguente all'operazione al ginocchio) e dello scatenatoBallerini permettono a Rimini di allungare, toccando il +10 con una tripla proprio diPerez (31-21). Vantaggio che i riminesi, guidati dal trottolino Balic (8 punti, 5 assist) mantengono praticamente fino alla fine del periodo, grazie alla tripla di Maiello ed al gioco da 3 punti di Baroni che respingono i tentativi di aggancio ospite (47-35).
Nel terzo quarto continua lo show di Ballerini (chiuderà con 21 punti, 9 rimbalzi, 5 recuperi e 10/16 al tiro) che a suon di coast-to-coast e di penetrazioni a livello del ferro issa i suoi sul +15, Ferrara sembra affaticata ed Aglio, con un coast-to-coast, firma il massimo vantaggio (63-46).
L'inerzia è ormai completamente nelle mani dei padroni di casa che con Perez Rodriguez (12 punti e 7 rimbalzi in appena 10') trovano la tripla del +25 (79-54) e con un tap-in di Aglio (17 punti e 10 rimbalzi con 7/14 al tiro) il +30 (88-58).


Classifica: 
Virtus Bologna 6, Ucc Casalpusterlengo 6, Reyer Venezia 4 (-1 gara), Pallacanestro Reggiana 4, Crabs Rimini 4, Aquila Trento 2, Basket Treviso 2 (-1 gara), , Bluorobica Bergamo 0 (-1 gara), Fortitudo Bologna 2, 4 Torri Ferrara 0, Libertas Forlì 0. 

Prossimo turno: 
4 Torri Ferrara - Reyer Venezia (29/10/2013 h. 20:00)
Aquila Basket Trento - UCC Casalpusterlengo (28/10/2013 h. 19:30)
Virtus Bologna - Fortitudo Bologna (29/10/2013 h. 20:45)
Basket Treviso - Crabs Rimini (28/10/2013 h. 20:30)
Pallacanestro Reggiana - Bluorobica Bergamo (28/10/2013 h. 20:00)
Riposa: Libertas Forlì

Classifica marcatori 
Battistini (Forlì) 70; Pechacek (Virtus) 60, Bartolozzi (Fortitudo) 52, Aglio (Rimini) 47, Flaccadori (Bluorobica) 46, Basile (Forlì) 46, Galli (Reggiana) 44, Mastellari (Fortitudo) 43, Janelidze (Ucc) 41, Fontecchio (Virtus) 41; Mayers (Rimini) 40. Mussini (Reggiana) 39. Ebeling (Virtus) 39.
(Mancano i marcatori della Reyer nella seconda giornata)

I NUOVI "BLU" SI PRESENTANO:
DA LEVATE DIEGO PINOTTI


  

0) Nome e Cognome? Diego Pinotti
1) Data di nascita, statura, peso, provenienza cestistica? Nato il 04/04/2001 sono alto 174 cm peso kg 55 e provengo dall'Oratorio Colognola di Bergamo. 
2) Scrivi tre aggettivi per definirti? Simpatico, solare e anche chiaccherone...  
3) Il tuo punto debole? Tiri liberi... un disastro...
4) Gli altri cosa ti dicono più spesso?  Rido sempre..
5) Il giorno più bello della tua vita?   
Quando sono entrato in Bluorobica...
6) Quello più brutto? Il martedì perchè ho arte!!! 
7) Una cosa che ti rende felice?  Ovvio, giocare a basket!
8) Le tre cose che guardi in una bella ragazza? Bellezza, simpatia e bho.....
9) Un errore che ti riconosci? Parlo troppo...
10) Il tuo miglior pregio? Sono solare.
11) La legge è uguale per tutti? Dovrebbe....
12) Se potessi risolvere un grande problema dell'umanità cosa sceglieresti? La fame nel mondo...
13) L'emozione che provi più spesso? La gioia...
14) Il più bel disegno che hai fatto nella tua vita? Purtroppo non l'ho ancora disegnato..
15) Invidi qualcuno ed eventualmente perché? No.
16) Un buon motivo per andare tutte le mattine a scuola? Vedere i miei amici.
17) E un buon motivo per non andarci? Il Profe di arte!
18) Descrivi un cubo. Come lo immagineresti? Quadrato.
19) Descrivi una scala? Mobile.
20) Credi alla magia e perché? No e senza perchè. 
21) Hai paura del buio? Un poco... 
22) Cosa non può mai mancare in una amicizia? La sincerità.
23) Un solo aggettivo per definirti come Giocatore di Basket? In crescita....
24) Concludi questa frase: La Difesa fa vincere le partite, l'attacco...? Fa esaltare il pubblico....
25) Se c'è qualcosa, di che cosa hai paura?.Del buio.
26) L'ultimo pensiero della sera? Speriamo che domani non mi interroghino.
27) Chi ti dice più spesso: "come sei cresciuto!"? Gli zii. 
28) Una frase storica di un tuo prof.? Basta ragazzi!!
29) Una frase storica di un tuo compagno? Ti fai interrogare?
30) La tua peggiore figura di m...? Quando nel bel mezzo di una partita il mio allenatore mi ha chiesto urlando: "Ma Diego, cosa ha mangiato oggi???" ... perchè non ne combinavo una giusta.
31) La tua esclamazione preferita? Strabellooooooooo
32) Fatti una domanda?  Devo anche rispondere?
33) Due giocatori liberi a chi passi la palla? A quello più vicino a canestro. 
34) Ricevi un passaggio cosa fai? Cerco di attaccare...
35) Ti ritieni uno con dentro l'XFactor? No... è in ferie...
36) Una ragazza bella. Meglio se Italiana, Francese, Inglese, Spagnola...? Italiana...
37) Una cosa da fare in autunno? Giocare a basket
38) Una cosa da fare in primavera? Uscire a giocare con gli amici...
39) Come definiresti il divertimento? Divertente...
40) Un motivo per non fumare? Non fa bene alla salute.
41) Un motivo per fumare? Nessuno.
42) Hai 10 minuti liberi, cosa fai? Due tiri a canestro... e nè uno nè l'altro entra...
43) Per conquistare una ragazza? Esprimo la mia simpatia....
44) Rapporti inter-personali: tecnologia o faccia a faccia? Faccia a faccia..
45) Dopo aver giocato alla grande una partita pensi a...? Cosa ci sarà di buono da mangiare?
46) TV, PC, IPHONE, IPAD, IPOD... dove ti rifugi? IPAD 
47) Nel Basket, il miglior quintetto di sempre? Dal film "Space Jam": Jordan, Bugs Bunny, Daffy Duck, Silvestro, Tasmania.... a parte gli scherzi.... Jordan, lebron, Bryant, Wade, e Rondo.
48) Fai una domanda a un tuo compagno di squadra? Simo ma quanto sei alto??
49) Il tuo motto? Uno per tutti, tutti per uno...
50) Dopo queste risposte pensi di essere migliore? No... mi sento io!!