martedì 31 luglio 2012

AL VIA IL RADUNO DELLA NAZIONALE UNDER 15
10-12 AGOSTO TORNEO DELL'AMICIZIA IN SPAGNA


Nella giornata di lunedì 30 luglio è iniziata l'avventura in azzurro anche per Nicola Savoldelli. Il play classe 97 ha raggiunto il raduno collegiale di Grottaferrata (Roma) insieme ad altri suoi 15 colleghi di nazionale per preparare al meglio il Torneo dell'Amicizia che si svolgerà in Spagna dal 10 al 12 agosto.

"Sono molto contento di essere stato chiamato dal Settore Squadre Nazionale - commenta Nicola all'arrivo a Roma - anche perchè oltre che un grande onore vestire la maglia dell'Italia è anche un grande piacere ritrovarsi con diversi amici con cui ho condiviso il percorso del Progetto di Qualificazione Nazionale inziato due anni orsono. La concorrenza è alta ma spero di guadagnare la fiducia dello staff azzurro per conquistare uno dei dodici posti a disposizione per volare in Spagna."

Doppio impegno di allenamenti dal 31 luglio al 8 agosto tra Preparazione Fisica e parte tecnica poi partenza per Barcellona dove si svolgerà il Torneo con Grecia, Italia, Spagna e Francia.

Qui sotto ecco i convocati e il programma dettagliato:

Riccardo Bolpin ('97, Reyer Venezia)
Lorenzo Caroti ('97, Basket Cecina)
Valerio Costa ('97, A.S.Dil Nuova Jolly Rc)
Stefano Colombo ('97, Pall. Olimpia Milano)
Manuel Di Meco ('97, Pall. Olimpi Milano)
Tommaso Guariglia ('97, Virtus Siena)
Ronaldo Aiser Loizate ('97, Pall.Olimpia Mi)
Andrea La Torre ('97, A.S.D. Stella Azzurra)
Lorenzo Nosi ('97, Galli Basket Valdarno)
Curtis Nwohoucha ('97, Team Abc Cantu’)
Alessandro Pozza ('97, Ssd. Pall. Marostica)
Nicola Savoldelli ('97, A.S.D. Blu Orobica Bg)
Giuseppe Sorrentino ('97, A.S.D. Stella Azzurra)
Filippo Testa ('97, Pall. Varese)
Marco Timperi ('97, Asd Nuovo Pineto Bk)
Roberto Vercellino ('97, Cus Torino)

Giocatori a disposizione:
Federico Amateis ('97, Amatori Bk Savigliano)
Lorenzo Ambrosin ('97, Reyer Venezia)
Riccardo Cattapan ('97, Olimpo Basketr Alba)
Tommaso Gini ('97, Us Tiber Bk Asd)
Alberto Norbis ('97, As Dil Blu Orobica)
Francesco Parma ('97, Us Pall Aurora Desio)
Andrea Pecchia ('97, Pol.Meta 2000)
Davide Raponi ('97, Bk La Fortezza Recanati)
Luca Rattalino ('97, Asd Cuneo Granda Bk)
Leonardo Tote’ ('97, Scaligera Bk Verona)
Luca Valentini ('97, Novi Junior Casale Monf.)
Riccardo Zani ('97, Virtus Pall. Bologna)


Staff
Allenatore: Giordano Consolini
Assistente: Vincenzo Di Meglio
Assistente: Andrea Menozzi
Responsabile Preparazione Fisica: Francesco Cuzzolin
Preparatore Fisico: Faragalli Domenico
Medico: Giuseppe Peloni
Massofisioterapista: Alessio Botteghi
Funzionatio Fip: Cristiano Tesei
Funzionario Fip: Rossana Toscanelli

Il programma
30 luglio
ORE 19.00 RADUNO PRESSO HOTEL RISTORANTE SQUARCIARELLI, VIA XXIV Maggio, 2 - 00046 GROTTAFERATA (RM). TEL. 06 9410882; FAX. 069410671; Email: info@squarciarelli.com

Dal 31 luglio all’8 agosto
ORE 09.30-12.00 ALLENAMENTI C/O PALASPORT GROTTAFERRATA, Via Quattrucci snc - 00046 GROTTAFERRATA
ORE 17.30-19.30 ALLENAMENTI

9 agosto
ORE 07.00 PARTENZA PER SPAGNA VOLO VY 6167 ROMA - BARCELLONA

10-12 agosto
TORNEO DELL’AMICIZIA

13 agosto
RIENTRO IN ITALIA ORE 16.00 VOLO VY 6104 BARCELLONA - ROMA

CAMPIONATO UNDER 17 D'ECCELLENZA (1996-97)
ECCO LA COMPOSIZIONE DEL GIRONE LOMBARDO


Novità assoluta quella che riguarda il Campionato Under 17 d'eccellenza in Lombardia con l'inserimento di una squadra proveniente dal girone della Liguria. Alle sei squadre già qualificate per meriti sportivi rispetto alla passata stagione: Armani Milano, Cimberio Varese, Robur Varese, UCC Casalpuesterlengo, Aurora Desio e la nostra Comark Bergamo si va ad aggiungere quindi anche una squadra ligure (con ogni probabilità CAP Genova) con l'arrivo a quota sette.

Per definire gli ultimi sette passaggi, il Comitato Regionale ha organizzato sette scontri diretti in campo neutro, con la vincente delle gare in programma qualificata alla fase d'eccellenza.

SQUADRE AMMESSE AL CAMPIONATO UNDER 17 ECCELLENZA

1) 000107 OLIMPIA MILANO MILANO
2) 000108 PALL. VARESE VARESE
3) 000109 ROBUR ET FIDES VARESE
4) 006220 U.C.C. CASALPUSTERLENGO (LO)
5) 035353 AURORA DESIO DESIO (MB)
6) 050000 BLU OROBICA BERGAMO
7) vincente spareggio LIGURIA

SQUADRE AMMESSE ALLA FASE INTERTOTO

1) 000105 PALL. CANTU' CANTU' (CO)
2) 000843 VIRTUS ISOLA TERNO D'ISOLA (BG)
3) 000927 BASKET LECCO LECCO
4) 000928 LIBERTAS CERNUSCO CERNUSCO S.NAVIGLIO (MI)
5) 001828 PALL. BETTINZOLI MONTICELLI BRUSATI (BS)
6) 007661 CASA DELLA GIOVENTU' ERBA (CO)
7) 007715 BASKET LUMEZZANE LUMEZZANE (BS)
8) 008275 CAT VIGEVANO VIGEVANO (PV)
9) 012522 GUERINO VANOLI CREMONA
10) 017132 ASD MILANOTRE’ BASIGLIO (MI)
11) 047882 CBC SHOWCAMP CORBETTA (MI)
12) 051486 BLUCELESTE BASKET LECCO
13) 051820 BK BRESCIA LEONESSA BRESCIA
14) 052110 NBB BRESCIA MAZZANO (BS)

CALENDARIO GARE

Gara n. 0001 Basket Lecco – Asd Milanotrè 08-09-2012 15.00
Campo: Via Petrarca – Bernareggio (MB)
Gara n. 0002 Pall. Cantù – Cbc Corbetta 08-09-2012 17.00
Campo: Via Petrarca – Bernareggio (MB)
Gara n. 0003 Basket Lumezzane – Bluceleste Basket 08-09-2012 19.00
Campo: Via Petrarca – Bernareggio (MB)
Gara n. 0004 Pall. Bettinzoli – Vanoli Cremona 09-09-2012 16.00
Campo: Via Papa Giovanni XXIII – Codogno (LO)
Gara n. 0005 Cat Vigevano – Bk Brescia Leonessa 09-09-2012 18.00
Campo: Via Papa Giovanni XXIII – Codogno (LO)
Gara n. 0006 CasaGioventù Erba – Libertas Cernusco 09-09-2012 16.00
Campo: Via Lavello – Calolziocorte (LC)
Gara n. 0007 Virtus Isola – NBB Brescia 09-09-2012 18.00
Campo: Via Lavello – Calolziocorte (LC)

CAMPIONATO UNDER 15 D'ECCELLENZA (1998)
ECCO LA COMPOSIZIONE DEL GIRONE LOMBARDO



Sono undici le Società ammesse direttamente dal Comitato Regionale al prossimo Campionato Under 15 d'eccellenza, stagione 2012-2013 per l'annata 1998. Insieme al gruppo Bluorobica qualificate direttamente anche Armani Milano, Cimberio Varese, Libertas Cernusco (medaglia di bronzo a Bormio alle scorse Finali Nazionali), Aurora Desio, Terno d'Isola, APL Lissone e la seconda classificata alle Finali a Bormio, Accademia Alto Milanese. In aggiunta a queste squadre sono state ammesse direttamente per meriti tecnici Pall. Bernareggio, Campus Varese e UCC Casalpusterlengo.

Saranno quindi tre gli spareggi in campo neutro per decidere la ultime squadre qualificate al Campionato di categoria. Tra queste squadre nomi eccellenti del panorama regionale come Pall. Cantù, Vanoli Cremona, Cat Vigevano oltre a Lecco, Corbetta e Mozzo.


SQUADRE AMMESSE AL CAMPIONATO UNDER 15 ECCELLENZA

1) 000107 OLIMPIA MILANO MILANO
2) 000108 PALL. VARESE VARESE
3) 000843 VIRTUS ISOLA TERNO D’ISOLA (BG)
4) 000928 LIBERTAS CERNUSCO CERNUSCO S.NAVIGLIO (MI)
5) 001094 APL LISSONE LISSONE (MB)
6) 006220 U.C.C. CASALPUSTERLENGO (LO)
7) 034338 CAMPUS VARESE VARESE
8) 035353 AURORA DESIO DESIO (MB)
9) 044480 PALL. BERNAREGGIO BERNAREGGIO (MB)
10) 050000 BLU OROBICA BERGAMO
11) 052146 ACC.ALTOMILANESE LEGNANO (MI)

SQUADRE AMMESSE ALLA FASE INTERTOTO

1) 000105 PALL. CANTU' CANTU' (CO)
2) 000927 BASKET LECCO LECCO
3) 007655 U.S. MOZZO MOZZO (BG)
4) 008275 CAT VIGEVANO VIGEVANO (PV)
5) 012522 GUERINO VANOLI CREMONA
6) 047882 CBC SHOWCAMP CORBETTA (MI)

CALENDARIO GARE
Gara n. 0008 U.S.Mozzo – Cat Vigevano 16-09-2012 16.00
Campo: Largo degli Sportivi – Cremona
Gara n. 0009 Pall. Cantù – Basket Lecco 16-09-2012 15.30
Campo: Via S.d’Acquisto – Basiglio (MI)
Gara n. 0010 Cbc Corbetta – Vanoli Cremona 16-09-2012 17.30
Campo: Via S.d’Acquisto – Basiglio (MI)

CAMPIONATO UNDER 14 D'ECCELLENZA (1999)
ECCO LA COMPOSIZIONE DEL GIRONE LOMBARDO


Definito dal Comitato Regionale della Lombardia il lotto delle 16 squadre che prenderanno parte al prossimo Campionato Under 14 d'eccellenza, ragazzi dell'annata 1999. Sono ben 14 le squadre che sono state ammesse direttamente al primo vero campionato d'eccellenza. Da definire quindi gli ultimi due passaggi con quattro squadre in lizza. NBB Brescia, Lissone, Ebro e Bridge Pavia si daranno battaglia in un girone all'italiana per poter accedere a questo Campionato.

Ecco l'elenco delle squade ammesse direttamente:

1) 000105 PALL. CANTU’ CANTU’ (CO)
2) 000107 PALL. OLIMPIA MILANO
3) 000109 ROBUR ET FIDES VARESE
4) 000843 VIRTUS ISOLA TERNO D’ISOLA (BG)
5) 000928 LIBERTAS CERNUSCO CERNUSCO S.NAVIGLIO (MI)
6) 006220 U.C.C. CASALPUSTERLENGO (LO)
7) 006237 BASKET COSTA COSTAMASNAGA (LC)
8) 017132 ASD MILANOTRE’ BASIGLIO (MI)
9) 027487 BASKET SAREZZO SAREZZO (BS)
10) 035353 AURORA DESIO DESIO (MB)
11) 042022 PALL. DARFO DARFO BOARIO (BS)
12) 050000 BLU OROBICA BERGAMO
13) 050298 AMICI PALL. VARESE VARESE
14) 052146 ACCADEMIA ALTOMILANESE LEGNANO (MI)

SQUADRE AMMESSE ALLA FASE INTERTOTO
1) 001094 APL LISSONE LISSONE (MB)
2) 002442 BASKET BRIDGE PAVIA
3) 007148 EBRO BASKET MILANO
4) 052110 NBB BASKET MAZZANO (BS)

CALENDARIO GARE
1ª giornata
Gara n. 0011 NBB Brescia – Apl Lissone 07-09-2012 19.15
Campo: Via Dante – Agrate Brianza (MB)
Gara n. 0012 Ebro Milano – Bridge Pavia 07-09-2012 21.15
Campo: Via Dante – Agrate Brianza (MB)
2ª giornata
Gara n. 0013 Vincente gara 11 – Vincente gara 12 08-09-2012 16.00
Campo: Via Pertini – Vittuone (MI)
Gara n. 0014 Perdente gara 11 – Perdente gara 12 08-09-2012 18.00
Campo: Via Pertini – Vittuone (MI)
3ª giornata
Gara n. 0015 Gara tra squadre non incontrate 09-09-2012 16.00
Campo: Via Pertini – Settimo Milanese (MI)
Gara n. 0016 Squadra a 0 punti – Squadra non incontrata
09-09-2012 18.00
Campo: Via Pertini – Settimo Milanese (MI)

domenica 29 luglio 2012

L'ITALIA DI FLACCADORI PERDE CON LA SERBIA
QUARTO POSTO FINALE PER GLI AZZURRI


Dal sito internet www.fip.it

All'Europeo Under 16 Maschile in Lituania non riesce l'impresa alla Nazionale di Antonio Bocchino, che nella finale 3°/4° posto viene battuta 69-83 dalla Serbia. Sfuma la medaglia di Bronzo, ma quello giocato dagli azzurri resta un grande Europeo.

“Abbiamo messo in campo tutto quello che avevamo - ha dichiarato Antonio Bocchino - questo è un gruppo fantastico, straordinario. Siamo andati ben oltre le aspettative iniziali. C'è il rammarico per non esser stati bravi nei momenti importanti delle ultime due gare come lo eravamo stati nelle sette precedenti. Questo ci deve dare ulteriore forza affinchè il futuro possa essere ancora più roseo. Oggi abbiamo acquistato in Europa, sempre se ce ne fosse stato bisogno, eccellente credibilità a livello giovanile”.

A coqnuistare l'Oro la Turchia, che nella finalissima ha battuto la Francia 66-61.

La gara
Mussini, Spera, Rossato, Donzelli e Zucca il quintetto di partenza dell'Italia. Primi punti della Serbia, che va sul 4-0 dopo 2'. Rossato regala i primi punti all'Italia dopo 2'45''. Gli azzurri si affidano al play di Spinea, autore di 8 degli 11 punti dell'Italia dopo 7' di gioco. L'Italia fatica a rimbalzo (a fine primo quarto, 12 quelli serbi contro i 6 italiani) e a fine primo periodo la Serbia è avanti 24-15. Le distanze restano pressochè invariate dopo 4' di gioco del secondo quarto: Serbia 27, Italia 19. Gli azzurri sono più decisi sotto canestro e aumentano l'aggressività in fase difensiva: a 3'50'' dall'intervallo tornano a -4 (26-30). Due triple consecutive regalano però ai i serbi il 39-28 quando il cronometro segna 1'54''; Bocchino chiama timeout. A metà gara Serbia avanti 43-28.
Partono meglio al rientro in campo i serbi, che allungano sul +20 (50-30) dopo 2'. Tanti gli errori al tiro da parte degli azzurri, che a metà terzo quarto sono sotto 33-56. Bene nel finale i ragazzi di Antonio Bocchino, ma a 10' dal termine azzurri sotto 44-61. Nell'ultimo periodo ci prova l'Italia con l'orgoglio e il carattere: tornano a -9 gli azzurri (59-68) a 4'19'' dalla conclusione: Icelic chiama timeout. Dopo il libero realizzato da Navarini, il parziale di 4-1 per i serbi induce Bocchino a chiamare a sua volta sospensione. La stanchezza nel finale penalizza l'Italia, che deve dire addio al Bronzo perdendo 69-83. Azzurri quarti.

Il tabellino della finale 3°/4° posto

Italia-Serbia 69-83 (15-24, 28-43, 44-61)
Italia: Mussini 13, Navarini 5, Spera 3, Rossato 18, Oliva ne, Mastellari, Flaccadori 6, Lenti 2, Trovato 2, Picarelli 5, Donzelli 13, Zucca 2. Coach: Bocchino
Serbia: Peno 11, Dokovic 15, Daskalovic 7, Stojanovic 5, Jovanovic 9, Kovacevic ne, Starincevic ne, Radovanovic 4, Pavlovic 12, Glisic 7, Vucetic 6, Lazarevic 7. Coach: Icelic

HIGHLIGHTS DI SERBIA CONTRO ITALIA
AZZURRI AL QUARTO POSTO FINALE

sabato 28 luglio 2012

LA STORIA DI BLUOROBICA A PUNTATE
FINALI NAZIONALI DI VASTO UNDER 17 (1995-96)

Presentazione e trailer


Highlight

ITALIA SCONFITTA CON LA FRANCIA 71-80
DOMENICA FINALE 3°-4° POSTO CON LA SERBIA


Dal sito internet www.fip.it

Si interrompe in semifinale l’imbattibilità della Nazionale Under 16. Gli Azzurrini guidati da coach Bocchino hanno lottato per 30 minuti contro i transalpini cedendo solamente nell’ultima frazione (19-8). Non sono bastati i 22 punti di Federico Mussini e la doppia doppia (20+11) di Daniel Donzelli.
L’Europeo Azzurro è però tutt’altro che concluso: Oliva e compagni torneranno in campo domenica 29 luglio nel match che vale la Medaglia di Bronzo.
L’avversario sarà la Serbia, sconfitta dalla Turchia nell'altra semifinale.

“Sapevamo che sarebbe stata una partita molto difficile - ha affermato Antonio Bocchino - abbiamo provato con tutte le forze a stare in partita, contro una squadra che fa dell'atletismo e della fisicità le sue armi migliori. Quando abbiamo avuto il controllo delle situazioni siamo stati sempre avanti. Le nostre non buone percentuali, tirando liberi contro la zona, e i secondi tiri concessi hanno aperto la forbice tra noi e loro. I ragazzi sono stati encomiabili sotto tutti i punti di vista. Ora più che mai abbiamo voglia di giocarci sino in fondo la nostra possibilità di vincere una medaglia, contro una Serbia arrivata prima nel girone giocato a Ventspils. La Serbia ha tutto per essere un'ottima squadra: tiri, penetrazioni, rimbalzi e difesa. Queste, però, sono le partite in cui vengono fuori altre qualità; qualità che i ragazzi hanno dimostrato di avere vincendo sette gare in sette partite: cuore, mentalità e coraggio”.

L’ultima finalina disputata dagli Azzurri Under 16 risale al 1989 (Spagna): era la squadra di Davide Bonora e Alessandro De Pol, che si imposero sulla Turchia 88-77.
Per l’Italia è la sesta finale 3°-4° posto nella storia del Campionato Europeo Under 16. Per due volte è stato Bronzo (1985 contro la Germania, 85-81 e 1989). Per tre volte è stato quarto posto (1973 e 1975 contro la Jugoslavia e 1977 contro l’Unione Sovietica).


Il tabellino della semifinale

Italia-Francia 71-80 (16-21, 24-20, 23-20, 8-19)
Italia: Mussini 22, Navarini, Spera, Rossato 13, Oliva, Mastellari 5, Flaccadori 4, Lenti, Trovato 1, Picarelli 4, Donzelli 20, Zucca 2. Coach: Bocchino
Francia: Maraux ne, Fedensieu 5, Ory 7, Charles-Catherine 16, Dussoulier 4, Mana 8, Michel, Wallez 20, Cavaliere 4, Gombauld 6, Eliezer-Vanerot 8, Smock 2.

venerdì 27 luglio 2012

LA NAZIONALE ITALIANA UNDER 16 NELLA STORIA
QUARTO DI FINALE: ITALIA BATTE POLONIA 82-79


Azzurrini nella storia. La Nazionale Under 16 batte la Polonia 82-79 e accede alla semifinale del Campionato Europeo di categoria in corso in Lituania. La squadra di coach Bocchino, fin qui inarrestabile con 7 vittorie in altrettanti incontri, ha avuto la meglio sui polacchi al termine di una gara sempre in equilibrio e incerta fino alla sirena lunga. Miglior marcatore del match è stato Federico Mussini con 20 punti e 3 rimbalzi. 19 punti per Riccardo Rossato e 15 per Pierfrancesco Oliva (+11 rimbalzi).

“Siamo in semifinale – commenta a caldo Antonio Bocchino – perché siamo riusciti a mettere il cuore oltre l’ostacolo. Abbiamo lottato fino alla fine contro un avversario forte e più potente di noi dal punto di vista fisico. Siamo stati bravi a sopperire con la nostra tecnica, la tattica e soprattutto con l’arma migliore di cui dispongono questi ragazzi: la capacità di fare gruppo. Sono orgoglioso di questa squadra perché anche nei momenti più difficili riesce a non smarrirsi mai. Siamo partiti con l’idea di salvarci; una volta superato il primo girone volevamo entrare nelle otto e ai quarti il nuovo obiettivo era quello di approdare alla semifinale: abbiamo sempre fatto uno step alla volta, senza montarci la testa dopo le vittorie e avendo grande rispetto dei nostri avversari. Ora anche loro dovranno guardarci con rispetto. La semifinale è un traguardo importante e adesso non so dove possiamo arrivare. I ragazzi hanno ancora tanto da dare e non vogliamo fermarci. Ci attende un duro scontro e non sappiamo se giocheremo contro Croazia o Francia. I croati li abbiamo già battuti nella prima giornata dell’Europeo (77-63 con 27 punti di Oliva, n.d.r.) e sappiamo che hanno grande tecnica individuale. Abbiamo visto giocare la Francia ed il loro atletismo è come al solito sorprendente. La semifinale farà storia a se e sarà una partita difficile. Mai come questa volta ce la giocheremo ad armi pari con tutti”.

L’Italia conoscerà solo oggi l’avversaria della semifinale. La pretendente uscirà dal confronto tra Francia e Croazia in programma questa sera alle 20.30 ore locali.
La semi è prevista invece per domani, sabato 28 luglio, alle ore 18.10 locali.

Per la Nazionale Under 16 si tratta dell’undicesima semifinale in un campionato Europeo di categoria. L’ultima fu raggiunta nel 1991 dalla formazione composta, tra gli altri, da Andrea Meneghin e German Scarone, che poi conquistarono l’oro. L’avversaria fu la Turchia, poi battuta 85-63. In finale gli Azzurrini ebbero la meglio sulla Grecia (106-91) e quella è tutt’ora l’unica Medaglia d’Oro Under 16.
Le altre semifinali sono state giocate nel 1971 (Argento), 1973 (quarto posto), 1975 (quarto posto), 1977 (quarto posto), 1979 (Argento), 1981 (Argento), 1985 (Bronzo), 1987 (Argento), 1989 (Bronzo).


Il tabellino del quarto di finale

Italia-Polonia 82-79 (24-18, 19-22, 22-23, 17-16)
Italia: Mussini 20, Navarini, Spera 4, Rossato 19, Oliva 15, Mastellari 3, Flaccadori 11, Lenti, Trovato, Picarelli, Donzelli 10, Zucca. Coach: Bocchino
Polonia: Pruefer 8, Stawiak 13, Zywert 11, Kadej, Wlodarczyk 8, Zywert M. 17, Marek 11, Niziol, Wadowsi 7, Jakubiak, Kulka 4, Fatz.

giovedì 26 luglio 2012

DIEGO FLACCADORI... THE DAY AFTER
"FELICE E CONCENTRATO PER FARE MEGLIO"


Serata piena di emozioni per Diego Flaccadori impegnato con la Nazionale Italiana agli Europei di categoria Under 16 tra Lettonia e Lituania. Il play di Cenate nell'ultima gara della seconda fase contro la Spagna (vittoria azzurra 72-64) ha giocato alla grande con statistiche ottime (8/9 dal campo, 2 recuperi, 2 falli subiti in 18 minuti) una partita controllata dalla formazione di coach Bocchino dall'inizio alla fine.

Proprio Flacca al momento risulta essere il miglior tiratore da tre punti dell'intera manifestazione continentale con il 53%. "Sono molto felice della bella partita che sono riuscito a giocare ieri contro la Spagna - commenta Diego a fine gara. Mi sono galvanizzato fin dall'avvio ed è stato semplice mantenere concentrazione e determinazione per tutto l'arco del match. Stiamo davvero giocando d'insieme molto bene e pur essendoci delle gerarchie tecniche, la compatezza di questo gruppo è davvero qualcosa che sta facendo la differenza. Adesso abbiamo un quarto di finale da vincere per entrare nella storia dalla porta principale. Tutto è nelle nostre mani. La Polonia è un ottima squadra e arrivati a questo punto non si può sottovalutare nessuno, però nel gruppo azzurro c'è comunque grande concetrazione e tutti stanno cercando di dare il massimo per provare a superare noi stessi."

Qui sotto ecco i link di alcuni articoli apparsi sui siti internet di riferimento che hanno pubblicato news sulla competizione: www.fip.it, www.basketlive.it, www.eurohopes.com

mercoledì 25 luglio 2012

L'ITALIA UNDER 16 BATTE LA SPAGNA 74-62
DIEGO FLACCADORI PROTAGONISTA ASSOLUTO


Dal sito www.fibaeurope.com

Italy are the team to watch going into the quarter-finals of the Dadu U16 European Championship Men as Spain became their latest victim on Wednesday night, losing 74-62.

Italy remain the only undefeated team in the tournament with their winning streak now extended to six games.

The latest victory came on the back of another dominant performance under the baskets with 48 of their points coming inside the paint.

Thinking ahead to the next round, Antonio Bocchino relied on a heavy rotation policy to conserve his players for their up-and-coming quarter-final on Friday. 10 of the Italian players clocked more than nine minutes playing time.

Diego Flaccadori and Daniel Donzelli topped Italian scoring with 17 points apiece. Pierfrancesco Oliva helped out with 16 points and nine boards.

Marc Garcia continued his trend of leading his team in scoring, picking up 14 points.

ANDREINI ALLA CONFERENZA STAMPA BLUBASKET
"SEMPRE MEGLIO PER GIOCATORI PIU' FORTI"

martedì 24 luglio 2012

GLI AZZURRI UNDER 16 SUONANO LA QUINTA
BATTUTA BENE L'UCRAINA PER 83-65


Arriva alla quinta vittoria consecutiva la Nazionale Under 16 di coach Antonio Bocchino. Gli Azzurri giocano bene fin dall'inizio e staccano fin dalle prime battute i colleghi Ucraini. Ancora bene il nostro Diego Flaccadori autore di otto punti 3 rimbalzi e 3 assist con circa venti minuti di utilizzo. "Abbiamo ancora giocato molto bene - commenta Flacca a fine partita - e grazie ad un collettivo che si sta dimostrando sempre più affidabile, domani ci giochiamo il primo posto del girone che ci dovrebbe consentire di giocarci l'accesso alle semifinali contro la quarta classificata dell'altro girone. Stiamo sempre di più crescendo e oggi la prova maiuscola di Mussini ci ha permesso di fare il break contro l'Ucraina. Sono contento anche della mia prestazione che considero di routine, ma che pensando al contensto generale degli europei mette sempre i brividi. Ora sotto con la Spagna e poi facciamo i conti di dove siamo arrivati."

Dal sito www.fip.it

Quinta vittoria consecutiva all’Europeo per la Nazionale Under 16 di coach Antonio Bocchino. Gli Azzurrini si sono imposti senza problemi sull’Ucraina (83-65) nella seconda gara della seconda fase. 22 punti e 4 rimbalzi per Federico Mussini, protagonista di un match che ha visto, come al solito, prevalere il buonissimo collettivo della squadra.

Mercoledì (20.30) si chiude contro la Spagna; gli Azzurri, già sicuri del passaggio ai quarti, giocheranno per il primato nel girone E.

Nel frattempo, dopo la strepitosa prestazione contro la Lettonia, Oliva e Donzelli entrano di prepotenza nella top five dei migliori rimbalzisti dell’intera rassegna continentale: Pierfrancesco Oliva al secondo posto con 11 dietro D. Sabonis (12.3) e Daniel Donzelli al quarto posto con 10.

I tabellini della seconda fase

Italia-Ucraina 83-65 (19-12, 24-12, 20-18, 20-23)
Italia: Mussini 22, Navarini 2, Spera 4, Rossato 2, Oliva 10, Mastellari 9, Flaccadori 8, Lenti 2, Trovato, Picarelli 6, Donzelli 14, Zucca 4. Coach: Bocchino
Ucraina: Sydorov 1, Podkovyrov 13, Voievoda 4, Miroshnychenko, Golyk 4, Kobets 10, Mykhailiuk, Balaban 9, Roskoshnyy 2, Ambrosiichuk, Prymak 22, Ruslov.

lunedì 23 luglio 2012

LA STORIA DI BLUOROBICA A PUNTATE
FINALE 3°-4° POSTO UNDER 17 A VASTO

ALTRA VITTORIA SUPER DELL'ITALIA UNDER 16
BATTUTA IN RIMONTA LA LETTONIA PER 76-67


Dal sito internet www.fip.it

Tanto cuore e tanta voglia di vincere: la Nazionale Under 16 batte la Lettonia 76-67 e vola tra le prime otto squadre d’Europa! Gli Azzurrini di coach Antonio Bocchino, dopo aver vinto le tre gare della prima fase, ha vinto anche il primo match della seconda contro i lettoni centrando l’obiettivo quarti di finale. Le altre partite contro Ucraina e Spagna definiranno gli accoppiamenti del prossimo turno.
Non semplice la sfida ai baltici, che le provano tutte per mettere in difficoltà l’Italia, aiutati anche dal caldissimo e numeroso pubblico di casa. I primi 10 minuti scorrono come da copione, con gli Azzurri a comandare le operazioni. Il match si complica nella parte centrale, con i granata che rientrano prepotentemente portandosi in vantaggio di 8 lunghezze con percentuali incredibili (60% da tre). Nel finale però il cuore Azzurro e le mani di un’Oliva “illegale” sbrigano la pratica con un +9 finale.
Pierfrancesco Oliva, Virtus Siena, chiude con 23 punti, 16 rimbalzi (5 in attacco e 11 in difesa), 6 assist, 4 stoppate e una difesa sontuosa. Prestazioni di livello anche per Federico Mussini (Reggio Emilia) con 14 punti e Riccardo Rossato (Junior Basket Leoncino) con 18 punti.

"Al di la del l'obiettivo raggiunto - commenta coach Bocchino - sono contento e orgoglioso dei miei ragazzi perchè seppur tra mille difficoltà sono riusciti a superare insieme gli ostacoli con collaborazione e spirito di sacrificio. Vincere oggi è stato un passo importante che ci fa credere ancora di più nel lavoro che abbiamo intrapreso. Un altro piccolo step è stato fatto; ce ne sono degli altri molto impegnativi e dobbiamo affrontarli con serenità. Il livello di guardia deve necessariamente rimanere alto. Ho 12 giocatori e confido nel loro grande spirito di sacrificio. Ci siamo goduti la gioia per la vittoria ma da dopo cena abbiamo cominciato a pensare all'Ucraina, squadra che può metterci in difficoltà con giocatori di buonissimo livello. Sappiamo di essere una buona squadra ma vogliamo continuare a dimostrarlo".

Martedì alle 16.00 c’è l’Ucraina, gara fondamentale per cercare di migliorare la classifica e presentarsi ai quarti nel miglior modo possibile.


Il tabellino

Italia-Lettonia 76-67 (20-14, 16-21, 13-22, 27-10)
Italia: Mussini 14, Navarini 3, Spera 2, Rossato 18, Oliva 23, Mastellari 3, Flaccadori 4, Lenti 1, Trovato 2, Picarelli 2, Donzelli 3, Zucca 1. Coach: Bocchino
Lettonia: Freikners, Grinbergs, Zonne, Meznieks-Zahars 10, Cima 4, Lomazs 4, Malmanis 10, Stradnieks 9, Treimanis, Melderis, Avenitis 28, Cavars 2.

sabato 21 luglio 2012

TERZA GARA ALL'EUROPEO UNDER 16
VITTORIA SPLENDIDA CONTRO LA TURCHIA


Vittoria splendida della Nazionale Italiana Under 16 nella terza gara della prima fase dell'Europeo contro la Turchia. Gli Azzurri con cinque giocatori in doppia cifra battono una della pretendenti al titolo continentale e si qualificano al secondo girone (probabile con Spagna, Ukrania e Lettonia) con tanta fiducia e grandi motivazioni.

"Abbiamo giocato veramente molto bene - commenta Flaccadori a fine partita. I nostri avversari si sono sciolti come neve al sole durante il match e siamo stati molto bravi ad approffitare dei loro errori. Nel finale mi sono poi stragasato perchè insieme al mio amico Mussini siamo riusciti a firmare un sei a zero di vitale importanza per la vittoria finale. Grandi festeggiamenti anche dallo staff azzurro per una vittoria davvero tanto importante. Ora un giorno di meritato riposo e poi si rinizia più carichi che mai. Continuate a seguirci e un saluto a tutti gli amici in Italia."


venerdì 20 luglio 2012

SECONDA GARA ALL'EUROPEO UNDER 16
ITALIA BATTE ANCHE L'INGHILTERRA 65-47


Seconda partita e seconda vittoria per la Nazionale Italiana Under 16 agli Europei in Lituania. Gli azzurri battono l'Inghilterra e approdano con una giornata di anticipo alla seconda fase. Domani gara fondamentale con la Turchia, poi girone a 6 squadre dove conta tantissimo non sbagliare per riuscire a raggiungere i primi due posti del girone che danno il pass per le semifinali della competizione continentale.

Questo il commento di Flacca: "Sono molto contento anche di questa seconda gara. Sono entrato dalla panchina dopo un bel po' ma ero comunque molto carico per fare bene. Coach Bocchino infatti mi ha fatto i complimenti nel post partita per il giusto atteggiamento che ho dimostrato e la cosa mi ha riempito d'orgoglio. Adesso l'ostacolo più duro. La Turchia è una squadra molto forte sia fisicamente che tecnicamente. Però ci proveremo con la solita nostra faccia tosta."

Dal sito internet www.fip.it

Rispettato il pronostico: l’Italia batte l’Inghilterra 65-47 e vola alla seconda fase con una giornata di anticipo. Gli Azzurrini di coach Antonio Bocchino hanno bissato la splendida vittoria dell’erosrio contro la Croazia campione uscente regolando agevolmente un’Inghilterra già incontrata e battuta qualche settimana fa al torneo spagnolo di Guadalajara.
Partenza subito in discesa per Oliva e compagni, che già alla fine del primo tempo avevano accumulato 7 lunghezze di vantaggio. Il divario si è allargato strada facendo fino ad arriva al +18 finale.

Non troppo soddisfatto coach Bocchino: "E' stata una vittoria importante - ha detto - ma non è stata una buona partita ne dal punto di vista tecnico ne da quello dell'atteggiamento. La strada è ancora lunga e con la Turchia ci aspetta un match fondamentale per determinare la nostra posizione nella composizione del girone nella seconda fase".

L’ultimo impegno della prima fase è in programma sabato 21 luglio contro la Turchia alle 14.00. In palio il primo posto nel girone B e il miglior piazzamento in vista della composizione del girone della seconda fase.

Altra ottima prestazione di Daniel Donzelli, in doppia doppia con 15 punti e 11 rimbalzi.

I tabellini

Italia-Inghilterra 65-47 (21-11, 17-14, 16-12, 11-10)
Italia: Mussini 11, Navarini, Spera 3, Rossato 11, Oliva 7, Mastellari, Flaccadori 12, Lenti, Trovato 1, Picarelli, Donzelli 15, Zucca. All: Bocchino
Inghilterra: Laurent-Smart 5, Hanson-Young, Lautier-Ogunleye 8, Carpenter, Mvuezolo, Steel 3, Backovic, Dang 17, Muzikevicius 9, Swindells, Oghide 5, Couchman.



Notizie appena possibile

giovedì 19 luglio 2012

PRIMA GARA DELL'EUROPEO UNDER 16
ITALIA BATTE CROAZIA 77-63


Prima partita per la Nazionale Under 16 di coach Antonio Bocchino e prima importante vittoria contro la Croazia. Una Italia concreta e cinica al punto giusto strappa la prima vittoria nel suo europeo e lo fa anche grazie ad una buonissima prestazione di Diego Flaccadori (6 punti in 21 minuti di utilizzo con 1/5 da due, 1/2 da tre e 1/2 ai liberi, 2 rimbalzi, 2 assist) che a fine partita raggiunto da bluorobica.com ha dichiarato: "Sono molto felice e carico di questa bellissima vittoria nella prima gara del nostro Europeo. Abbiamo giocato molto bene di squadre e questo è il segnale più importante. Dopo una normale emozione iniziale anche la mia prestazione è salita di tono e la tripla che ho realizzato in un momento importante mi ha ancora di più motivato per dare più del 100%."

Ecco l'articolo apparso sul sito internet www.fip.it

Difficile immaginare un esordio migliore. Gli Azzurrini di coach Bocchino iniziano il loro percorso europeo con una bellissima vittoria contro la Croazia campione in carica, portando a casa l’intera posta col punteggio, piuttosto ampio, di 77-63. Un successo ottenuto nonostante una partenza complicata e soprattutto raggiunto grazie alla coesione e alla forza di volontà di un gruppo unito.

La partenza tradisce forse un po’ d’emozione ma col passare dei minuti i ragazzi di sono sciolti e hanno sbarrato la via del canestro al talento croato Marko Arapovic (22 alla fine), apparso a tratti inarrestabile nel primo quarto. Coach Antonio Bocchino, pochi minuti dopo la sirena lunga, si complimenta con i suoi: “Nei primi dieci minuti siamo andati un po’ in sofferenza – dice – ma poi siamo stati brevissimi a recuperare punto su punto con grande sacrificio e tanta difesa, riuscendo a pareggiare alla fine del primo tempo. La seconda frazione del match è stata perfetta, con ottima collaborazione tra i ragazzi. Ora per noi c’è una partita chiave contro l’Inghilterra e sarà vietato sbagliare. Dobbiamo cancellare quanto fatto contro la Croazia e ripartire da zero”.

Sugli scudi Pierfrancesco Oliva, autore di una prestazione monstre fatta di 27 punti e 13 rimbalzi.
Alle 14.00 di venerdì 20 luglio la gara contro l’Inghilterra, già battuta dagli Azzurri al torneo di Guadalajara in Spagna con 30 punti di scarto (85-55). Stavolta sarà gara vera e bisognerà dare il massimo proprio come contro la Croazia.

Il tabellino

Italia-Croazia 77-63 (13-23, 21-11, 16-15, 27-14)
Italia: Mussini 10, Navarini, Spera 4, Rossato 4, Oliva 27, Mastellari 6, Flaccadori 6, Lenti 3, Trovato, Picarelli ne, Donzelli 17, Zucca. All: Bocchino
Croazia: Sabic 6, Dominovic 10, Dosen, Bender 4, Karacic ne, Vucic 4, Bozic 13, Tomic 2, Vrankovic 2, Jurica, Mazalin, Arapovic 22.

Gruppo A

19 luglio
Italia-Croazia 77-63
Inghilterra-Turchia 56-81

20 luglio
Italia-Inghilterra (14.00)
Turchia-Croazia (16.15)

21 luglio
Italia-Turchia (14.00)
Inghilterra-Croazia (20.45)

Classifica

Turchia 2 (1/0)
Italia 2 (1/0)
Croazia 1 (0/1)
Inghilterra (0/1)


mercoledì 18 luglio 2012

GIOVEDI' ESORDIO EUROPEO ITALIA UNDER 16
PRIMA GARA IN LITUANIA PER FLACCADORI


Articolo tratto da www.fip.it

A 24 ore dall'esordio europeo contro la Croazia, Antonio Bocchino traccia un bilancio del periodo di preparazione e soprattutto dello stato di forma dei suoi ragazzi: "Sono molto fiducioso - commenta il tecnico - perché tutto quello che abbiamo fatto finora sembra portarci sulla strada giusta. Comprese le due amichevoli di alto livello che abbiamo disputato contro Lituania e Spagna a Vilnius. Non sarà facile contro la Croazia, una delle Nazionali giovanili che in Europa si comporta sempre egregiamente, ma ho fiducia nel gruppo che alleno perché fin dal primo giorno di preparazione hanno dimostrato grande voglia di sacrificarsi e di mettere intensità in tutto quello che fanno. Questa squadra, a differenza di tante altre che ho allenato, tende a 'emozionarsi' e per questo dovremo essere bravi a rimanere sempre in partita sotto tutti i punti vista. Emozionarsi può essere un fattore positivo se in campo ci aiutiamo l'uno con l'altro anche nelle situazioni più difficili. Ma può essere anche un fattore negativo se perdiamo la testa. Fino a questo momento, però, non siamo mai andati in confusione e questo lascia ben sperare. Come al solito, sarà la palla a due e la gara a dire l'ultima parola".

Il programma

18 luglio
Ore 12.30/14.00 – Allenamento

19 luglio
Ore 8.30/9.15 – Allenamento
Ore 16.15 ITALIA-Croazia (Europeo)

20 luglio
Ore 7.45/8.30 – Allenamento
Ore 16.15 ITALIA-Inghilterra (Europeo)

21 luglio
Ore 7.45/8.30 – Allenamento
Ore 14.00 ITALIA-Turchia

22-29 luglio
Campionato Europeo. Seconda fase e finali.

30 luglio
Rientro in Italia

venerdì 13 luglio 2012

FINALE DI STAGIONE IN CASA BLUOROBICA
PASSATO, PRESENTE E FUTURO PER BERGAMO


Con la fine della Finali Nazionali Under 15 d’eccellenza a Desio, finisce anche la stagione sportiva 2011-2012 per i colori Bluorobica. Come ogni estate siamo a colloquio con il Responsabile Tecnico, Andrea Schiavi, per un bilancio della stagione appena terminata e per iniziare a tracciare a livello tecnico il prossimo imminente futuro.

Allora Andrea partiamo da questo ultimo scorcio di stagione. Soddisfatto del quarto posto finale alle Finali di Desio? Sul gruppo dei ragazzi del 1997 c’erano certamente grandi aspettative di risultato. Nel corso della stagione pur facendo la scelta di non allenare quasi mai il gruppo tutto insieme, dividendolo di fatto negli impegni settimanali tra Under 17 e Under 15, abbiamo svolto un buon programma di miglioramento individuale, più funzionale alla crescita dei singoli, rispetto all’assemblaggio del gruppo fine a se stesso. L’attività agonistica ha poi avuto apici importanti come le due vittorie con Milano e tante partite nel girone d’eccellenza lombardo giocate davvero bene. Siamo arrivati alla fase interzona a Livorno carichi al punto giusto e anche ben amalgamati. Nell’ultimo periodo, in preparazione delle finali di Desio, è stato difficile allenarsi insieme, perché diversi ragazzi della squadra sono stati inseriti fino all’ultimo nel gruppo Under 17, anche con ruoli importanti, poi perchè anche gli ultimi giorni prima del 1 luglio non siamo mai riusciti ad essere tutti presenti. A Desio abbiamo giocato buone gare con Caserta e Cus Torino. La partita migliore l’abbiamo fatta con la Virtus Bologna durante la seconda gara del girone di qualificazione ma poi nella semifinale con la Stella Azzurra Roma non siamo riusciti a fare le nostre cose. L’atteggiamento è stato anche inizialmente intenso al punto giusto, ma la frenesia dei primi minuti ha lasciato quasi subito spazio ad un po’ di nervosismo. Le brutte scelte tattico-tecniche non hanno aiutato a risolvere i problemi che la difesa di Roma ci stava proponendo e la gara è scivolata via senza poter fare nulla per cambiare il trend. Ovvio che non si può misurare un percorso di una stagione in una gara… ma purtroppo non siamo riusciti a dare il meglio di noi stessi e questo rammarico durerà per un po’ di tempo in tutti gli attori protagonisti. Detto questo, posso tranquillamente dire che i valori in campo erano così ravvicinati, tra una formazione e l’altra che alla fine ha vinto la squadra che ha avuto più energie mentali e fisiche da poter spendere. In questo senso complimenti a Venezia. Con il nostro gruppo non possiamo però pensare di aver mancato qualcosa, possiamo invece raccogliere le informazioni che il campo ci ha dato per arrivare in condizioni migliori nella prossima occasione.

Nelle fasce alte stagione sportiva conclusa con un terzo posto Under 17, un quarto con gli Under 15 e un quinto posto con gli Under 19. Valutazioni in merito? Certamente non tutto può essere misurato con i risultati agonistici dei vari gruppi. E’ però importante sottolineare che la nostra Società ogni anno si sta proponendo, sempre di più, come una certezza assoluta nel panorama giovanile in Italia. Siamo spesso presenti in tutte le Finali Giovanili e non solo portiamo il nome di Bergamo alla ribalta degli appuntamenti più importanti giovanili, ma da qualche anno a questa parte, siamo sempre nei primi posti in tutte le categorie.

Effettivamente Bergamo si è abituata bene ad avere quasi sempre squadre Bluorobica al top in Italia. Forse troppo? Non possiamo scordarci da dove veniamo e che storia abbiamo alle spalle. Chi era presente, come il sottoscritto, all’avvio del progetto Bluorobica, sa benissimo degli sforzi fatti dalla Società, dallo Staff tecnico e dai Giocatori per progredire, perfezionarsi, crescere sotto tutti gli aspetti. Dopo qualche anno di assestamento, le due recenti finali scudetto a Vasto e Caserta, i tre terzi posto, il recente quarto posto di Desio e gli innumerevoli altri piazzamenti nelle altre dieci Finali Nazionali (in totale 16 qualificazione sulle 18 possibili negli ultimi 6 anni) sono un invidiabile cartina di tornasole che quello che stiamo facendo non solo è giusto, ma è anche vincente e intrigante.

Ma la sfida pare proseguire con modalità sempre più convincenti? Con presunzione posso dire che il nostro Settore Giovanile ha prerogative funzionali e concrete dirette ai giocatori basandosi molto sul principio meritocratico. Questa modalità di riconoscere e di premiare gli sforzi fatti dagli Atleti, crea logicamente determinazione e tanta voglia di fare bene, in linea con gli obiettivi della Società. Abbiamo Atleti che aspirano apertamente e con convinzione al loro livello massimo e l’obiettivo primario della Società rimane quello di valorizzare la crescita di ogni tesserato in maniera funzionale alle prime squadre di riferimento. E’ stato così con i primi prodotti del vivaio, dall’annata 88 in poi e così proseguirà anche in futuro.

Infatti il Progetto non si ferma più solo al Settore Giovanile. Sono sempre di più gli Atleti made in Bluorobica esportati in altre Società e realtà della provincia e non solo? Certamente, di questo oltre ad esserne molto orgogliosi, anche alla luce del fatto che gli Atleti che sono usciti dal nostro Settore Giovanile hanno sempre rappresentato valori umani e di inclinazioni al lavoro di assoluta efficacia, ne facciamo grande tesoro. Darei per scontato proseguire in questa mission e nel tempo proveremo a fare sempre meglio. Abbiamo diversi giocatori dall’annata 90 in poi che si stanno comportando bene nelle varie realtà dove stanno giocando a livello senior. Oltre ai quattro giocatori che hanno vestito la maglia della Comark Treviglio nel corso di questa ultima annata sportiva (Planezio, Marulli, Tomasini e Carnovali) abbiamo avuto Atleti che stanno maturando esperienze diverse, ma ugualmente formative come; Meneghel, Vacchelli, Darwish, Corno, Deligios del 90, Gotti, Gritti, Gibellini del 91, Fagiuoli, Cancelli, Giacchetta del 92. Stiamo crescendo sempre di più come qualità individuali e il trend che si è creato è fortemente motivante anche per il futuro.

Proprio in questi giorni due giocatori Bluorobica sono stati chiamati dalle Nazionali Giovanili per rappresentare l’Italia in competizioni internazionali. Diremmo ottimo risultato? Flaccadori e Savoldelli è già da diverso tempo che sono inseriti nel Progetto di Qualificazione Nazionale di Gebbia prima e adesso di coach Capobianco. Siamo ovviamente orgogliosi, insieme ai ragazzi, di queste nuove convocazioni e l’ingresso di Diego nei dodici dell’Europeo Under 16 in Lituania è un sogno partito con Raffa Martini qualche anno fa e realizzato adesso grazie anche al contributo di un gruppo splendido come quello dell’annata 96 Blu. Anche l’ultima convocazione di Nicola nella Nazionale Under 15 è un ulteriore riconoscimento del suo percorso iniziato con le Selezioni Provinciali per il Bulgheroni e delle sue ottime qualità di giocatore, capace di fare cose semplici ma allo stesso tempo efficaci.

All’orizzonte si aprono gli scenari per la prossima stagione 2012-2013. Cosa bolle in pentola? Stiamo metabolizzando ancora questo ultimo scorcio di stagione, inoltre personalmente, sto vivendo l’avventura del Corso Allenatori a Bormio e il tempo a disposizione per la programmazione è poco. Però le idee sono chiare e c’è sempre tanto entusiasmo per programmare al meglio. Ci manca ancora qualche dettaglio che sarà definitivo solo nei prossimi giorni, ma penso proprio che anche per la prossima stagione il Settore Giovanile Comark Bergamo possa far parlare bene di se. Il gruppo Under 19 (94-95) abbinato fattivamente alla prima squadra di Treviglio ormai dalla stagione scorsa, avrà funzione di serbatoio per gli allenamenti della Blu Basket e sarà contenitore utile dove sviluppare le prime competenze da senior per i giocatori inseriti. La Squadra Under 17 (96-97) quest’anno con tanta qualità, visto l’unione di due gruppi di talento come i 96 e i 97, sarà certamente chiamata a svolgere un grande lavoro di potenziamento. E non parlo solo di natura tecnica, ma anche e soprattutto un lavoro fisico mirato. In questo senso ci stiamo attivando per fare il meglio.
Il gruppo dei ragazzi del 98, come avvenuto negli ultimi due anni verrà suddiviso, negli allenamenti, tra Under 17 e Under 14 e ci sarà grande possibilità di miglioramento per tutti. Discorso particolare per l’annata 99 dove stiamo concentrando le risorse per poter effettuare un reclutamento alla ricerca di statura che possa dare più futuribilità ad un gruppo con grande qualità tecnica nei così detti “piccoli”.
Prima stagione in Bluorobica per i ragazzi del 2000, che finalmente vestiranno ufficialmente e con continuità la maglia Comark Bergamo. Fino ad ora sono stati sempre impegnati in doppio utilizzo con le proprie Società, ma nella categoria Under 13 il passaggio sarà comunque indolore e naturale, visto le innumerevoli occasioni di unione durante le ultime due stagioni.


Cosa cambia per quanto riguarda lo Staff Tecnico? Qualche piccolo cambiamento ci sarà perché a livello di Under 19, Venanzio Brescianini, validissimo collaboratore della Scuola Basket Treviglio tornerà ad occuparsi a tempo pieno dei gruppi dei più giovani, seguendo insieme a Livio Mostosi il prossimo gruppo 2001 di Bluorobica. La figura di terzo allenatore Under 19 sarà con ogni probabilità ricoperta da un gradito ritorno. Sarà infatti Alberto Dominelli, alla fine della sua esperienza lavorativa in Germania, a rimettersi la polo Bluorobica dopo i tanti anni passati nelle nostre palestre. Roby Maltecca e Raffa Braga si occuperanno come miei assistenti delle squadre Under 17, 15 e 14. Con loro sarà facile dividersi le competenze, gestendo direttamente le tante attività in cantiere, di fatto, allenando i nostri Atleti negli anni più fertili da un punto di vista dell’apprendimento. Livio Mostosi si occuperà direttamente dell’annata 2000 e insieme a Venanzio cercherà di iniziare a costruire la Bluorobica del futuro, quella appunto del 2001.

Beh, tanta carne al fuoco in un momento di recessione generale che ha già fatto parecchie vittime in giro per l’Italia e che vede Bergamo oasi nel deserto in questo senso? Il Presidente Andreini in questi anni ha dimostrato grande attaccamento al suo Settore Giovanile e dopo parecchi sforzi, anche a livello economico a breve si inizieranno a vedere anche i primi risultati. Siamo convinti che prossimamente si possa pensare che il primo vero sponsor del futuro Settore Giovanile Bluorobica possano essere i parametri che i giocatori in uscita generano dai 21 anni in su. La direzione intrapresa è quella e siamo convinti che nonostante una crisi sempre più profonda si possa continuare con il solito entusiasmo di chi non molla mai con cuore e mente.

Un grande progetto che certamente ha dei sogni ancora da realizzare? Siamo convinti che quanto abbiamo creato in questi anni sia il meglio possibile. Molto spesso girando per l’Italia il Settore Giovanile di Bergamo viene associato ad un posto dove si gioca bene a Basket, dove è coinvolgente giocare e dove è facile divertirsi cercando di migliorare il più possibile le competenze del gioco. Quando ricevo complimenti del genere da altri allenatori o da semplici appassionati mi si riempie il cuore d’orgoglio. Il sogno è davanti ai nostri occhi tutti i giorni. Attività intensa ma coinvolgente, meritocrazia nelle scelte, disciplina in palestra ma anche grande spirito. Tutto questo è Bluorobica. Poi se un giorno ci dovesse capitare di poter vincere anche qualcosa di speciale allora sarà una vittoria di tutti.

Nuova stagione al via quindi ai primi di settembre? Si come ogni anno negli ultimi giorni di agosto o primi di settembre partirà l’annata sportiva. E’ già fissato il primo appuntamento agonistico, per Under 15, 14, 13 ed Esordienti, con l’annuale edizione del Torneo Mario Bresciani, in programmazione dal 7 al 9 settembre, quest’anno più ricca che mai. Da li si partirà per costruire una nuova grande impresa sportiva. #divaloreassoluto

DIEGO FLACCADORI IN MAGLIA AZZURRA
ITALIA ALL'EUROPEO UNDER 16 IN LITUANIA


Dal sito www.fip.it

A pochi giorni dall’inizio della rassegna continentale che si svolgerà in Lettonia e Lituania dal 19 al 29 luglio, coach Antonio Bocchino ha scelto i 12 giocatori che partiranno oggi alla volta di Vilnius.
L’Italia, che esordirà il 19 luglio contro la Croazia (16.15) è inserita nel gruppo A insieme agli stessi croati, alla Turchia e all’Inghilterra.

Prima di cominciare l’avventura europea, la Nazionale Under 16 affronterà in amichevole prima la Spagna (14 luglio alle 19.30) e poi la Lituania (15 luglio, 18.10).

La lista dei 12 che disputeranno l’Europeo

Donzelli Daniel (‘96, 1.95, G, Vanoli Braga Cremona)
Flaccadori Diego (‘96, 1.90, G, Comark Bergamo)
Lenti Giovanni (‘96, 1.96, A, Base Libertas Livorno Basket)
Mastellari Martino (‘96, 1.90, A, Fortitudo Pall. Bologna)
Mussini Federico (‘96, 1.79, P, Trenkwalder Reggio Emilia)
Navarini Alberto (‘96, 1.75, Pm, Ea7 Armani Milano)
Oliva Pierfrancesco (‘96, 2.00, A, Consum.it Siena)
Picarelli Andrea Gennaro (‘96, 1.90, G, Ea7 Armani Milano)
Rossato Riccardo (‘96, 1.85, P, Save Pallacanestro Spinea)
Spera Andrea (‘96, 2.02, A/Pv, Flegrea Basket Napoli)
Trovato Matteo (‘96, 2.00, A/Pv, Pall. San Mauro Moncalieri)
Zucca Dario (‘96, 2.00, A/Pv, Scavolini Siviglia Pesaro)

Staff
Allenatore: Antonio Bocchino
Assistenti: Stefano Bizzozero, Stefano Comazzi
Preparatore Fisico: Lorenzo Taliento
Medico: Alberto Scremin
Massofisioterapista: Gianluca Bernardini
Capo Area PO e Alto Livello: Claudio Silvestri
Funzionari Fip: Emanuele Cecconi

Il programma

13 luglio
Arrivo in Lituania

14 luglio
Ore 11.00/12.00 – Allenamento
Ore 19.30 Amichevole Italia-Spagna

15 luglio
Ore 9.45/11.00 – Allenamento
Ore 18.10 Amichevole Italia-Lituania

16 luglio
Ore 16.45/18.15 – Allenamento

17 luglio
Ore 8.00 Trasferimento a Ventspils (Lettonia)
Ore 17.00/18.30 – Allenamento

18 luglio
Ore 12.30/14.00 – Allenamento

19 luglio
Ore 8.30/9.15 – Allenamento
Ore 16.15 ITALIA-Croazia (Europeo)

20 luglio
Ore 7.45/8.30 – Allenamento
Ore 16.15 ITALIA-Inghilterra (Europeo)

21 luglio
Ore 7.45/8.30 – Allenamento
Ore 14.00 ITALIA-Turchia

22-29 luglio
Campionato Europeo. Seconda fase e finali.

30 luglio
Rientro in Italia

giovedì 12 luglio 2012

NICOLA SAVOLDELLI VESTE AZZURRO ITALIA
RADUNO A ROMA E POI TORNEO DELL'AMICIZIA
NORBIS NEI NOMINATIVI DI RISERVA


Grande soddisfazione in casa Bluorobica per la convocazione di Nicola Savoldelli al raduno collegiale Under 15 in previsione del Torneo dell'Amicizia che si svolgerà in Spagna dal 10 al 12 agosto 2012. Qui sotto pubblichiamo il comunicato ufficiale del Settore Squadre Nazionali.

II Settore Squadre Nazionali, in occasione del raduno collegiale della Nazionale U15 Maschile, in programma a Grottaferrata dal 30 luglio al 9 agosto, e del successivo Torneo dell’Amicizia in Spagna (10-12 agosto 2012),convoca i seguenti giocatori:

Riccardo Bolpin ('97, Reyer Venezia)
Lorenzo Caroti ('97, Basket Cecina)
Valerio Costa ('97, A.S.Dil Nuova Jolly Rc)
Stefano Colombo ('97, Pall. Olimpia Milano)
Manuel Di Meco ('97, Pall. Olimpi Milano)
Tommaso Guariglia ('97, Virtus Siena)
Ronaldo Aiser Loizate ('97, Pall.Olimpia Mi)
Andrea La Torre ('97, A.S.D. Stella Azzurra)
Lorenzo Nosi ('97, Galli Basket Valdarno)
Curtis Nwohoucha ('97, Team Abc Cantu’)
Alessandro Pozza ('97, Ssd. Pall. Marostica)
Nicola Savoldelli ('97, A.S.D. Blu Orobica Bg)
Giuseppe Sorrentino ('97, A.S.D. Stella Azzurra)
Filippo Testa ('97, Pall. Varese)
Marco Timperi ('97, Asd Nuovo Pineto Bk)
Roberto Vercellino ('97, Cus Torino)

Giocatori a disposizione:
Federico Amateis ('97, Amatori Bk Savigliano)
Lorenzo Ambrosin ('97, Reyer Venezia)
Riccardo Cattapan ('97, Olimpo Basketr Alba)
Tommaso Gini ('97, Us Tiber Bk Asd)
Alberto Norbis ('97, As Dil Blu Orobica)
Francesco Parma ('97, Us Pall Aurora Desio)
Andrea Pecchia ('97, Pol.Meta 2000)
Davide Raponi ('97, Bk La Fortezza Recanati)
Luca Rattalino ('97, Asd Cuneo Granda Bk)
Leonardo Tote’ ('97, Scaligera Bk Verona)
Luca Valentini ('97, Novi Junior Casale Monf.)
Riccardo Zani ('97, Virtus Pall. Bologna)


Staff
Allenatore: Giordano Consolini
Assistente: Vincenzo Di Meglio
Assistente: Andrea Menozzi
Responsabile Preparazione Fisica: Francesco Cuzzolin
Preparatore Fisico: Faragalli Domenico
Medico: Giuseppe Peloni
Massofisioterapista: Alessio Botteghi
Funzionatio Fip: Cristiano Tesei
Funzionario Fip: Rossana Toscanelli

Il programma
30 luglio
ORE 19.00 RADUNO PRESSO HOTEL RISTORANTE SQUARCIARELLI, VIA XXIV Maggio, 2 - 00046 GROTTAFERATA (RM). TEL. 06 9410882; FAX. 069410671; Email: info@squarciarelli.com

Dal 31 luglio all’8 agosto
ORE 09.30-12.00 ALLENAMENTI C/O PALASPORT GROTTAFERRATA, Via Quattrucci snc - 00046 GROTTAFERRATA
ORE 17.30-19.30 ALLENAMENTI

9 agosto
ORE 07.00 PARTENZA PER SPAGNA VOLO VY 6167 ROMA - BARCELLONA

10-12 agosto
TORNEO DELL’AMICIZIA

13 agosto
RIENTRO IN ITALIA ORE 16.00 VOLO VY 6104 BARCELLONA - ROMA

FINE RADUNO

Ufficio Stampa Fip

mercoledì 11 luglio 2012

FLACCADORI ON LINE SU SPORTOROBICO.IT
INTERVISTA A POCHI GIORNI DELL'EUROPEO


Del percorso di Diego Flaccadori con la maglia azzurra dell'Italia si è occupato il sito internet www.sportorobico.it nella news dedicata proprio al raduno che Flacca sta facendo in questi giorni. Solo nei prossimi giorni si saprà se Diego sarà convocato da coach Bocchino anche per l'Europeo che si svolgerà in Lituania, ma incrociando le dita possiamo dire che comunque vada sarà un successo.

Ecco l'articolo che potete visualizzare qui.

LA STORIA DI BLUOROBICA A PUNTATE
VITTORIA FINALE AL TORNEO LEONCINO

LA STORIA IN FOTO DELLE FINALI NAZIONALI
SCATTI D'AUTORE PER LA COMARK UNDER 15


Siamo felici di segnalare che sul sito internet www.fotobasket.it sono state pubblicate tutte le foto riferite alle Finali Nazionali Under 15. Certamente è una galleria fotografica d'eccellenza sia per gli scatti di qualità che per la quantità delle foto pubblicate.

Si parte dalla cerimonia di apertura fino alla gara di finale 3° e 4° posto con Milnao pubblicate anche in bianco e nero.

domenica 8 luglio 2012

NAZIONALE UNDER 16 (1996)
DIEGO FLACCADORI PROTAGONISTA CON 11 PUNTI


Ritorno dal Torneo in Spagna pieno di forti motivazioni quello di Diego Flaccadori, parte attiva del gruppo azzurro della Nazionale Under 16 di Antonio Bocchino. Nell'ultima gara, il talentuoso play di Cenate mette a segno 11 punti con 3/4 da tre e 1/1 da due dimostrando anche a livello internazionale attitudini e qualità. Vittoria larga quella della Nazionale Italiana nell'ultima gara contro l'Inghilterra (85-55) dopo aver perso la prima partita contro la Turchia (66-79) e nella seconda vinto con i padroni di casa spagnoli per 86 e 84.

"Sono molto contento di come stanno andando le cose - commenta Diego raggiunto telefonicamente da bluorobica.com - sento grande fiducia da parte dello staff tecnico e dei miei compagni. Siamo un bel gruppo e in questi giorni ci stiamo sempre di più ritrovando per crescere insieme come squadra. E' sempre un emozione particolare vestire la maglia azzurra e essere protagonista delle cose che stanno succedendo mi riempie d'orgoglio oltre che di gioia. Nei prossimi giorni ci saranno di nuovo quattro giorni di raduno a Roma e poi le decisioni finali rispetto agli ultimi due tagli che coach Bocchino dovrà fare prima degli Europei in LItuania. Spero proprio di proseguire questa avventura e di riuscire a dare il mio contributo."

Questo i risultati del tornei e il tabellino dell'ultima gara contro l'Inghilterra:

6 luglio
ITALIA-Turchia 66-79
Spagna-Inghilterra 90-43

7 luglio
Turchia-Inghilterra 82-75
Spagna-ITALIA 84-86

8 luglio
Inghilterra-ITALIA 55-85
Spagna-Turchia

Italia-Inghilterra 85-55 (17-13, 47-31, 66-41)
Italia: Mussini 15, Navarini 6, Spera 5, Picarelli 6, Flaccadori 11, Mastellari 9, Rossato 7, Zucca 4, Donzelli 13, Lenti 5, Bristot, Trovato 4. All: Bocchino

BILANCIO SETTORE GIOVANILE BLU 2011-2012
BERGAMO SEMPRE DI PIU' AL TOP IN ITALIA


Come ogni anno pubblichiamo il resoconto agonistico dei vari gruppi Bluorobica per quanto riguarda la stagione appena conclusa 2011-2012.

Squadra Under 19 d'eccellenza (1993-1994)

Stagione di assoluto valore per i ragazzi dell'Under 19 d'eccellenza che nel gravoso triplo impegno, prima squadra a Treviglio, Serie C Regionale e Campionato Under 19 interregionale, si sono trovati a proprio agio dimostrando qualità assolute e grande predisposizione al lavoro in palestra. Gli Atleti dell'annata 93 (Carnovali, Franzoni, Orlandi e Tomasini) in particolar modo hanno compiuto quei necessari passi di miglioramento individuale che saranno poi funzionali per l'inserimento in pianta stabile nelle varie prime squadre di riferimento. Discorso analogo anche per i ragazzi nati nel 1994 che con l'impegno importante in termini di minutaggio, nel "difficile" Campionato di Serie C Regionale hanno potuto sperimentare sul campo un Basket sempre più rivolto al mondo dei Campionati Senior.

Ottimi i risultati sul campo con il quinto posto assoluto alle Finali Nazionali di Udine, perdendo il quarto di finale contro la corazzata Virtus Bologna (poi Campione d'Italia) e dopo una prima parte del Campionato di Serie C in completa apnea, salvezza più che meritata per la formazione di Zambelli, Brescianni e Tusa con la vittoria alla terza gara dei Play-out contro il Basket Bosto.





Squadra Under 17 d'eccellenza (1995-1996)

Davvero una stagione esaltante quella del gruppo Under 17 targato Comark. I ragazzi delle annate 95 e 96 (con l'importante aggiunta di qualche 97) hanno interpretato nelle maniera migliore possibile la propria stagione ed il proprio ruolo. Grandi i miglioramenti di tutti gli Atleti inseriti nel progetto e le qualità umane oltre che quelle tecniche hanno fatto davvero la differenza per poter primeggiare a tutti i livelli, pur in mezzo a mille difficoltà. La Squadra infatti, pur subendo una serie di infortuni importanti e seri, ha trovato dentro se stessa le risorse necessarie per gestire una quantità di attività da valore assoluto (97 partite ufficiali con sole 4 sconfitte nei vari Campionati FIP) e una serie infinita di allenamenti intensi per poter proseguire nel miglioramento tecnico necessario.

Il terzo posto a Vasto, durante le Finali Nazionali di categoria è stato vissuto da tutti come una bellissima esperienza di vita, oltre che un importante vittoria di squadra. Una medaglia di bronzo che ha soddisfatto tutti e ha avuto davvero un sapore particolare alle luce anche del bellissimo clima che si respirava stando in mezzo al gruppo. In più la partecipazione a tanti importanti tornei in giro per l'Italia e l'utile doppio impegno agonistico settimanale con il Campionato Under 19 provinciale hanno ulteriormente rinforzato prospettive, talento e passione.



Squadra Under 15 d'eccellenza (1997-1998)

Stagione ricca di contenuti quelli vissuta dal gruppo dei ragazzi del 1997. L'inserimento a turno degli Atleti della squadra nel gruppo Under 17 per allenamenti e per le varie attività agonistiche ha portato indubbiamente grandi vantaggi e ottimi miglioramenti tecnici per tutti gli Atleti. Il Campionato d'eccellenza ha visto primeggiare i Blu dall'inizio alla fine con due sole sconfitte e il livello prestativo si è sempre mantenuto a discreti livelli. Si è cercato di mettere a servizio della Squadra le qualità individuali dei singoli e le belle vittorie nelle gare dell'interzona di Livorno e contro le big nel girone d'eccellenza lombardo sono l'apice di una stagione che dev'essere considerata, oltre che formative anche molto positiva.

Essere entrati nelle prime quattro squadre in Italia ha un sapore particolare ed è un risultato agonistico in linea con le attese e, anche se l'amarezza di aver perso una semifinale scudetto è ancora ferita aperta recente da dover in qualche modo rimarginare, il tempo farà metabolizzare rabbia e tristezza, trasformando tutto in carica agonistica e maggiore determinazione per i nuovi importanti progetti futuri.



Squadra Under 14 d'eccellenza (1998-1999)

Stagione ricca di miglioramento tecnico quella vissuta dai ragazzi dell'annata 98. La possibilità di un confronto quotidiano in allenamento contro gran parte dei più esperti 97 ha certamente dato grande possibilità di miglioramento per un gruppo che a livello fisico ha un potenziale importante. E così dopo il reclutamento dell'estate scorsa, con l'inserimento di Atleti di spessore fisico e tecnico, la squadra, dopo un normale primo periodo di assemblaggio, si è certamente ritrovata e compattata. Un girone di ritorno nel Campionato Under 14 d'eccellenza ancora migliore rispetto all'andata, è stato segnale incoraggiante oltre che molto positivo, e le Finali Regionali raggiunte al piano di sopra, nel Campionato Under 15 provinciale, è fatto utile molto concreto per concretizzare ancora maggiormente la grande attività svolta durante la stagione agonistica.



Squadra Under 13 Elite (1999)

Prima esperienza "da grandi" per il gruppo Under 13 Elite e conferma assoluta della bontà di un gruppo che ha al proprio interno giocatori con tanta passione, volontà e determinazione. Infinita l'attività agonistica della Squadra dei coach Maltecca e Mostosi con la partecipazione al Campionato Under 13 Elite (terzo posto assoluto alle Finali Regionali), con tutto il percorso del Campionato Under 14 Provinciale (alla fine terzi in provincia) e una quantità industriale di tornei e attività collaterali (selezioni provinciali e regionali) che di fatto hanno dato a tutti la possibilità di giocare, divertirsi e crescere alla grande con la Pallacanestro di marca Bluorobica.

FINALI NAZIONALI UNDER 15 D'ECCELLENZA
ARMANI MILANO - COMARK BERGAMO 78-76 dts


Finali Nazionali Under 15 d'eccellenza - Finale 3°-4° posto
Armani Milano - Comark Bergamo 78-76 dts (39-34) (65-65)


Armani: Tiengo, Villa 16, Rossi 1, Carzaniga 8, Malgrati 3, Colombo 2, Ciancio 2, Mori 9, Asiedu, Pecchia 14, Di Meco 13, Loizate 10. All. Gandini
Comark: Nani, Battaioni 5, Ubiali, Savoldelli 32, Sirtori 14, Boccafurni, Veronesi, Fumagalli 6, Bassi 7, Turelli 6, Norbis 6, Dessi. All. Maltecca

dal sito www.auroradesio.it

L’Olimpia Milano batte la Comark Bergamo dopo un over-time e si aggiudica così il derby lombardo che assegna il 3° posto alle finali nazionali under 15. I ragazzi di coach Gandini sono stati avanti praticamente per tutto l’incontro, ma negli ultimi 5 minuti dei tempi regolamentari gli orobici, guidati da un Savoldelli stellare autore di 32 punti a fine gara, si rimettono in carreggiata e addirittura sorpassano prima di subire il pareggio a pochi decimi dalla fine della gara e venire beffati poi nel supplementare.

Milano parte meglio, Carzaniga segna 6 dei suoi 8 punti nel primo quarto e dà slancio ai meneghini che provano subito a scappare sul 15-10 e chiudono il quarto avanti sul 19-13. Bergamo dal canto suo sembra molto svogliata, forse ancora scossa per la sconfitta in semifinale patita dalla Stella Azzurra, e fatica ad entrare in partita. Ne viene fuori che Milano con 2 penetrazioni di Villa e una rubata con successivo canestro di Loizate, vola via sul 26-17 con 5’35” da giocare e la panchina bergamasca è costretta al time-out. Al rientro in campo Savoldelli scuote i suoi. Sette punti in fila del play orobico fanno rientrare la Comark sul 34-32 del 19°, ma Villa con un 2 più 1 tiene lontano le scarpette rosse che fanno alla pausa lunga avanti sul 39-34.

Al rientro dagli spogliatoi il solito Savoldelli riporta Bergamo sul -2 con un tiro dalla media e l’inerzia dell’incontro sembra girare. Ma a sorpresa l’Olimpia piazza un parziale di 7-0 grazie alle giocate di Di Meco e Loizate, e scappa di nuovo sul 50-41. Sembra l’allungo decisivo. Turelli sblocca Bergamo dal campo dopo oltre 3 minuti di ferri e Savoldelli con le sue penetrazioni tiene in linea di galleggiamento i suoi. Ad inizio quarto parziale la squadra di Gandini fa ancora l’andatura e quando Villa con un gioco da 3 punti fissa il 59-50 con 6’35” da giocare, la partita sembra saldamente nelle mani dei bianco-rossi. Ma l’attacco meneghino perde colpi e rimarrà a secco nei successivi 4 minuti. Bassi nel pitturato e Savoldelli dalla distanza segnano punti importanti per i bergamaschi, mentre dall’altra parte le forzature da dietro l’arco (0/15 da 3 per Milano alla sirena finale) e le scarse percentuali da sotto fanno sì che la Comark sorpassi a 25”62 dal termine dopo un 2/2 di Savoldelli. Quando Malgrati sbaglia la tripla del sorpasso a 15” dalla fine, la partita sembra avviarsi in casa orobica anche perché Milano non spende il fallo. Un’infrazione di passi di Savoldelli ridà palla all’Olimpia con 4”50 da giocare.

La panchina milanese chiede il minuto di sospensione e disegna uno schema su rimessa per Pecchia, che in penetrazione subisce il fallo con 0”83 da giocare. Al lungo di Coach Gandini non tremano le mani, fa 2/2 e manda il match all’over-time sul 65 pari. Nel supplementare parte meglio la Comark che trova il massimo vantaggio sul 72-69 grazie ad una tripla di tabella di Turelli e ad un canestro dopo una rubata di Sirtori. Pecchia con un gioco da 3 punti riporta in parità Milano a quota 72, che poi sorpassa grazie ad un contropiede di Carzaniga. Savoldelli da l’ultima parità ai suoi a 1’11” dal temine, ma Di Meco strappa il rimbalzo offensivo dopo l’ennesima tripla sbagliata da Villa, segna e subisce il fallo, riportando Milano sul più 3 con poco meno di 20” da giocare. Bassi non si arrende e tiene li i suoi sul 77-76 con una penetrazione a 9”36 dal termine. Malgrati subisce fallo ma fa 1/2. Savoldelli ha così in mano la palla della possibile vittoria, ma il suo tiro dalla media per il pareggio è corto. Vince Milano 78-76 e sale così sul podio nazionale under 15.

sabato 7 luglio 2012

FINALI NAZIONALI UNDER 15 D'ECCELLENZA
STELLA AZZURRA ROMA-COMARK BERGAMO 64-51


Finale Nazionale Under 15 d'eccellenza - Semifinale
Stella Azzurra Roma - Comark Bergamo 64-51 (29-22)

Stella Azzurra: Romagnoli ne, Banach 3, Capuano 1, Poccioni, Melchiorri ne, Ciotti 15, La Torre 27, Sorrentino 11, Valentini, Gazineo 5, Conte, Endrizzi 2. All. Picardi
Comark: Nani 2(1/1,0/2 in 12'), Battaioni 5(1/2, 1/1 in 8'), Ubiali 7 (2/3,1/4 in 28'), Savoldelli 9 (1/4,2/13,1/2 in 35'), Sirtori 6 (2/6,0/1,2/4 in 18'), Boccafurni 6 (2/8 in 10'), Veronesi (0/1 in 6'), Fumagalli (0/2,0/1 in 16'), Bassi 2(1/8, 0/3 in 25'), Turelli 2 (1/2 in 14'), Norbis 15 (1/7,1/6,7/8 in 30'), Dessì ne. All. Schiavi

Parziale dei quarti 18-11,11-11, 15-12, 20-17
Statistiche Comark: Tiri da due 10/36 (28%); Tiri da tre 7/39 (18%); Tiri liberi 10/14 (71%); Rimbalzi difensivi 39 (Ubiali 8) offensivi 16 (Sirtori 4); Palle perse 18 (Savoldelli 6) recuperate 8 (Norbis 3); Assist 8 (Savoldelli,Sirtori 3).

Prossimo turno: sabato 7 luglio alle ore 16.45 si gioca al PalaDesio vs. Armani Jeans Milano per il 3^-4^ posto

venerdì 6 luglio 2012

FINALI NAZIONALI UNDER15 D'ECCELLENZA
COMARK BERGAMO-CUS TORINO 85-61



Finale Nazionale Under 15 d'eccellenza - Quarti di Finale
Comark Bergamo - CUS Torino 81-55 (29-45)

Comark: Nani 6 (1/2,1/3,1/2 in 21'), Battaioni 2(1/3,0/2 in 13'), Ubiali 7 (2/4,1/1 in 15'), Savoldelli 15 (2/5,2/5,5/8 in 20'), Sirtori 14 (7/8 in 22'), Boccafurni 1 (0/4,1/2 in 14'), Veronesi 3 (1/2,1/2 in 18'), Fumagalli 2 (0/2,2/2 in 19'), Bassi 1 (0/2,1/2 in 11'), Turelli 17 (8/12,0/1,1/2 in 26'), Norbis 13(5/8,1/2 in 17'), Dessì (0/1 in 7'). All. Schiavi
CUS Torino: Murgia, Pierini, Marega, Agbogan 14, Vercellino 18, Ambrois, Costamagna 2, Prinetti, Mazzilli 2, Nivolo 3, Biccarino, Terenzi 15. All. Tomaselli

Parziali: 23-9; 13-20,29-19,16-7
Statistiche Comark: Tiri da due 27/49 (55%); Tiri da tre 5/18 (28%); Tiri liberi 12/18 (67%); Rimbalzi difensivi 32 (Savoldelli, Turelli, Veronesi 5) offensivi 14 (Fumagalli 3); Palle perse 29 (Turelli 7) recuperate 15 (Savoldelli 4); Assist 12 (Savoldelli 6).
Prossimo turno:
venerdì 6 luglio alle ore 20.30 si gioca al PalaDesio vs. Stella Azzurra Roma


Altri incontri:
18.30 Armani Junior Milano - Reyer Venezia

mercoledì 4 luglio 2012

FINALI NAZIONALI UNDER15 D'ECCELLENZA
COMARK BERGAMO - PALL. VARESE 61-75


Finale Nazionale Under 15 d'eccellenza - 3° Girone di qualificazione
Comark Bergamo - Pallacanestro Varese 61-75 (29-45)

Comark: Nani (in 4'), Battaioni (0/1 in 4'), Ubiali 6 (3/3 in 32'), Savoldelli 19 (5/16,1/4,6/8 in 40'), Sirtori 4 (2/7 in 18'), Boccafurni 3 (1/3, 0/2 in 12'), Veronesi 2 (2/2 in 3'), Fumagalli 2 (1/1,0/1,0/2 in 22'), Bassi 10 (4/11, 0/1,2/10 in 32'), Turelli (0/2 in 8'), Norbis 15(5/11,1/2,2/4 in 30'), Dessì ne. All. Braga-Maltecca
Pall.Varese: Esposito 6, Mentasti ne, Rossi 16, De Vita ne, Zanzi, Restelli 1, Maruca 20, Testa 16, Zhao 2, Mai ne, Sandrinelli 8, Lo Biondo 6. All. Bianchi

Parziale dei quarti 13-21,16-24,17-15,15-15
Statistiche Comark:
Tiri da due 20/51 (39%); Tiri da tre 3/12 (25%); Tiri liberi 14/24 (58%); Rimbalzi difensivi 25 (Bassi 6) offensivi 13 (Ubiali e Bassi 4); Palle perse 15 (Norbis 4) recuperate 12 (Bassi 4); Assist 4 (Savoldelli 3).
Prossimo turno:
giovedì 5 luglio alle ore 21.00 si gioca al PalaDesio vs. CUS Torino

Altri incontri:
15.00 Armani Junior Milano - Pallacanestro Varese
17.00 Reyer Venezia - Aurora Desio
19.00 Stella Azzurra Roma - Eurobasket Roma

E come spesso è accaduto durante l'arco della stagione, dopo una bellissima prestazione, ne arriva una pessima, che per solo un canestro arriva il passaggio ai quarti come capolista del Giorne A.
Male nell'approccio iniziale per gli orobici, specialmente con alcuni elementi che obbligano l'intero gruppo ad inseguire fin dai primi minuti. Sul 9-2 per i ragazzi di Bianchi arriva il primo timeout, ma la musica non cambia. Le palle vaganti e i rimbalzi son tutte di Rossi e compagni, certamente più motivati alla ricerca del passaggio del turno.
Errori banalissimi e una percentale dalla lunetta non consente ai bergamaschi di impadronirsi dell'inerzia, sempre in mano ai varesini.

Sembra una partita stregata, dove anche nelle poche difese decenti, Maruca e Testa puniscono sulla sirena con canestri impossibili.
A metà secondo quarto Varese ha tre volte la palla in mano del +25...
Solamente negli ultimi minuti, un paio di giocate di Savoldelli e Bassi ricuciono lo strappo a soli 16 punti, cioè la soglia minima per centrare la prima posizione.
Nell'ultima azione si apre il sopracciglio Fumagalli, e per alcuni minuti del terzo quarto, uno dei più utili difensivamente è costretto ai box.

Negli spogliatoi qualcosa cambia, e col quintetto difensivo si torna anche a -8 (41-49).
I problemi di falli di Sirtori e Bassi pesano sull'incontro, e Varese riallunga con le solite giocate della coppia Maruca-Testa. La tabellata dagli 8m di Rossi ridà il +16 ai biancorossi.

Nell'ultimissimo parziale la Comark deve sudarsi la prima posizione fino ai minuti finali, dove alla fine risulterà decisiva una tripla contro una delle svariate difese proposte dagli avversari.
Varese ha pure il possesso finale ma la preghiera di Sandrinelli esce, sfiorando l'ennesima tabellata della giornata!

Nella giornata di riposo è obbligatorio recuperare le forze, specialmente mentali in vista della sfida (a sorpresa) con CUS Torino, che con la vittoria su AJ Milano si è conquistata il quarto di finale ai danni della BSL San Lazzaro.
Da ora, non si può più sbagliare!!

martedì 3 luglio 2012

FINALI NAZIONALI UNDER15 D'ECCELLENZA
COMARK BERGAMO-VIRTUS BOLOGNA 85-61


Finale Nazionale Under 15 d'eccellenza - 2° Girone di qualificazione
Comark Bergamo - Virtus Bologna 85-61 (41-33)


Comark: Nani (in 5'), Battaioni 7 (3/3, 1/1 in 13'), Ubiali 12 (4/5, 0/2, 4/4, in 26'), Savoldelli 11 (5/12, 0/2, 1/3 in 31'), Sirtori 16 (8/9, 0/1 in 30'), Boccafurni, Veronesi (in 4'), Fumagalli 9 (4/5, 1/2 in 19'), Bassi 14 (5/10, 4/6 in 29'), Turelli 4 (2/7 in 18'), Norbis 12 (5/7, 0/3, 2/4 in 22'), Dessì (0/1 in 3'). All. Braga-Maltecca
Virtus Bologna: Dalla 1, Ferraro, Stanghelli, Costa, Sitta 17, Donati 10, Molinari, Mattioli 5, Verbitchi 1, Martelli 4, Zani 3, Bonanno 4. All. Fedrigo

Parziale dei quarti: 16-10; 25-23; 14-17 ; 30-11

Note: uscito per falli Verbitchi al 37'. Falli fatti: Comark 16, Virtus Bologna 19; Triple: Comark 0, Virtus 4 (2 Sitta, 2 Penna). Statistiche Comark: tiri da 2 pt: 36/58; tiri da 3 pt: 0/8; tiri liberi 13/21; Rimb.dif. 36 (Norbis 8, Savoldelli e Bassi 7, Fumagalli 5); rimb.off. 12 (Norbis, Turelli e Fumagalli 3); palle perse 22 (Savoldelli 7, Bassi 5); palle rec. 15 (Bassi 6); assist 21 (Savoldelli 11, Ubiali 4, Bassi 3).

Prossimo turno: martedì 3 luglio alle ore 15.00 si gioca al PalaDesio vs. Pallacanestro Varese

lunedì 2 luglio 2012

CONVOCAZIONE NAZIONALE UNDER 16 (1996)
PER DIEGO FLACCADORI RADUNO A GROTTAFERRATA E TORNEO IN SPAGNA


Riceviamo dal Settore Squadre Nazionali e pubblichiamo

ll Settore Squadre Nazionali, in occasione del raduno collegiale della Nazionale Under 16, in programma a Grottaferrata (Roma) dal 3 al 5 luglio 2012, e del successivo Torneo Internazionale (6-8 luglio) convoca i seguenti giocatori:

Bristot Jacopo (‘96, 1.92, A, Ea7 Armani Milano)
Cuccarese Fabio (‘96, 1.98, A, Consum.it Siena)
Donzelli Daniel (‘96, 1.95, G, Vanoli Braga Cremona)
Flaccadori Diego (‘96, 1.90, G, Comark Bergamo)
Lenti Giovanni (‘96, 1.96, A, Base Libertas Livorno Basket)
Mastellari Martino (‘96, 1.90, A, Fortitudo Pall. Bologna)
Mussini Federico (‘96, 1.79, P, Trenkwalder Reggio Emilia)
Navarini Alberto (‘96, 1.75, Pm, Ea7 Armani Milano)
Oliva Pierfrancesco (‘96, 2.00, A, Consum.it Siena)
Picarelli Andrea Gennaro (‘96, 1.90, G, Ea7 Armani Milano)
Rossato Riccardo (‘96, 1.85, P, Save Pallacanestro Spinea)
Spera Andrea (‘96, 2.02, A/Pv, Flegrea Basket Napoli)
Trovato Matteo (‘96, 2.00, A/Pv, Pall. San Mauro Moncalieri)
Zucca Dario (‘96, 2.00, A/Pv, Scavolini Siviglia Pesaro)

Giocatori a disposizione

Bergese Federico (‘96, 1.99, A, Named Crocetta Torino)
Busetto Paolo (‘96, 1.90, G, Benetton Treviso)
Cacace Alberto (‘96, 1.90, G, Basket Pool Loano)
Calabrese Leonardo (‘96, 2.01, A/Pv, Lettera 22 Ivrea)
Cempini Matteo (‘96, 1.98, A/Pv, Fortitudo Pall. Bologna)
Lucarelli Jacopo (‘96, 1.90, G, Pall Don Bosco Livorno)
Lucarelli Simone (‘96, 1.96, A, Reale Mutua Val Di Ceppo)
Maghet Fabio (‘96, 1.93, G, Int. Baloncesto Isontina)
Milella Federico (‘96, 1.85, G, Benetton Treviso)
Restelli Lorenzo (‘96, 1.92, G, Ea7 Armani Milano)

Staff
Allenatore: Antonio Bocchino
Assistenti: Stefano Bizzozero, Stefano Comazzi
Preparatore Fisico: Lorenzo Taliento
Medico: Guido Marcangeli
Massofisioterapista: Gianluca Bernardini
Capo Area PO e Alto Livello: Claudio Silvestri
Funzionari Fip: Emanuele Cecconi

Il programma

3 luglio
Ore 17.30 – Raduno press Hotel Ristorante Squarciarelli, via XXIV Maggio 2 Grottaferrata (Roma)
Ore 19.30 – Allenamento presso Palasport Grottaferrata, via Quattrucci snc
4 luglio
Ore 10.00/12.00 – Allenamento
Ore 17.00-19.00 – Allenamento

5 luglio
Ore 14.25 – Trasferimento aereo a Guadalajara (Spagna)
Ore 17.00/19.00 – Allenamento

6 luglio
Ore 11.00/12.00 Allenamento
Ore 17.30 ITALIA-Turchia
Ore 20.30 Spagna-Inghilterra

7 luglio
Ore 11.00/12.00 Allenamento
Ore 18.00 Turchia-Inghilterra
Ore 20.30 Spagna-ITALIA

8 luglio
Ore 11.00/12.00 Allenamento
Ore 18.00 Inghilterra-ITALIA
Ore 20.30 Spagna-Turchia

9 luglio
Ore 12.20 – Ritorno in Italia e raduno presso CPO Giulio Onesti (Roma)

10/12 luglio
Ore 10.00/12.00 – Allenamento
Ore 17.00/19.00 – Allenamento

Ufficio Stampa Fip