domenica 31 luglio 2011

DEFINITE LE SQUADRE D'ECCELLENZA
A SETTEMBRE ULTIMI SPAREGGI CON L'INTERTOTO


Il Comitato Regionale della Lombardia ha pubblicato l'elenco ufficiale delle squadre aventi diritto alla partecipazione ai Campionati d'eccellenza. Nei primi giorni di settembre per ogni categoria si svolgeranno le fasi intertoto per stabilire le ultime ammesse tra le vincenti degli spareggi organizzati sempre dal CRL a cui prendono parte le squadre che hanno richiesto l'iscrizione al massimo campionato nazionale.

Per la categoria Under 19 d'eccellenza, come anticipato qualche settimana fa da bluorobica.com le sette squadre lombarde partecipanti al Campionato Interregionale da subito insieme a quattro squadre del Piemonte (Biella, Moncalieri, Arona, Casale M.to) e ad una squadra Ligure (Basket Poool Loano) sono: Armani Milano, Aurora Desio, NBB Brescia, Pall. Cantù, Campus Varese e Pall. Varese oltre naturalmente a Bluorobica.

Under 17 d'eccellenza - Ammissione diretta:
1) PALL. CANTU’ CANTU’
2) OLIMPIA MILANO MILANO
3) ROBUR ET FIDES VARESE
4) GRUPPO TRIBOLDI CREMONA
5) AURORA DESIO DESIO
6) BLUOROBICA BERGAMO
7) VISMARA MILANO
8) PALL. PAVIA PAVIA

Squadre Under 17 Ammesse all'intertoto (ammessa solo la vincente):
Girone A) U.C.C – Basket Lecco e Asa Cinisello – Basket Iseo
Girone B) Social Osa – Casa della Gioventù e Pizzighettone – Pall. Varese
Girone C) Ebro Basket – Basket BS Leonessa e Virtus Isola – Vincente
Girone D) Pall. Figino – Basket Sarezzo e Pall. Bernareggio – Vincente
Girone E) Battaglia Mortara – Acc. Altomilanese e Malaspina – Vincente
Girone F) Basket Venegono – Eureka Monza e Bluceleste – Vincente

Under 15 d'eccellenza - Ammissione diretta
1) PALL. CANTU’ CANTU'
2) OLIMPIA MILANO MILANO
3) PALL. VARESE VARESE
4) ROBUR ET FIDES VARESE
5) GRUPPO TRIBOLDI CREMONA
6) AURORA DESIO DESIO
7) BLUOROBICA BERGAMO
8) BLUCELESTE BASKET LECCO
9) ACCADEMIA ALTOMILANESE LEGNANO

Squadre Under 15 Ammesse all'intertoto (ammessa solo la vincente):
Gara n. 0015 Bridge Pavia – Ebro Milano 17-09-2011 15.00
Campo: V.le Svezia – Melzo (MI)
Gara n. 0016 U.C.C. – Basket Magenta 17-09-2011 17.00
Campo: V.le Svezia – Melzo (MI)
Gara n. 0017 Cat Vigevano – Cbc Corbetta 17-09-2011 19.00
Campo: V.le Svezia – Melzo (MI)
Gara n. 0018 Apl Lissone – Virtus Isola 18-09-2011 16.30
Campo: Via Lavello – Calolziocorte (LC)
Gara n. 0019 Brescia B.Leonessa – Pol. Grumello 18-09-2011 18.30

Under 14 d'eccellenza - Ammissione diretta
1) PALL. CANTU’ CANTU’
2) OLIMPIA MILANO MILANO
3) PALL. VARESE VARESE
4) VIRTUS ISOLA TERNO D’ISOLA
5) LIBERTAS CERNUSCO CERNUSCO S.NAVIGLIO
6) APL LISSONE LISSONE
7) U.S. GUSSAGO GUSSAGO
8) CAMPUS VARESE VARESE
9) AURORA DESIO DESIO
10) PALL. BERNAREGGIO BERNAREGGIO
11) BLUOROBICA BERGAMO
12) ACCADEMIA ALTOMILANESE LEGNANO

Squadre Under 14 Ammesse all'intertoto (ammessa solo la vincente):
Gara n. 0020 Basket Seregno – S.B. Castellanza 10-09-2011 16.00
Campo: Via Donizetti – Cusano Milanino (MI)
Gara n. 0021 U.C.Casalpusterlengo – Cbc Corbetta 10-09-2011 18.00
Campo: Via Donizetti – Cusano Milanino (MI)
Gara n. 0022 Basket Costa – Basket Lecco 11-09-2011 16.00
Campo: Via Donizetti – Cusano Milanino (MI)
Gara n. 0023 Sportlandia Tradate – Pol. Grumello 11-09-2011 18.00
Campo: Via Donizetti – Cusano Milanino (MI)

sabato 30 luglio 2011

SETTORE GIOVANILE STAGIONE 2010-2011
BERGAMO CRESCE, BLUOROBICA AI VERTICI


Come ogni anno pubblichiamo il resoconto agonistico dei vari gruppi Bluorobica per quanto riguarda l'ultima stagione sportiva appena conclusa 2010-2011.

Under 19 d'eccellenza (1992-1993)

Annata sportiva positiva per i ragazzi nati nel 1992 e 1993 di Bluorobica nel "gravoso" doppio impegno tra il Campionato Under 19 d'eccellenza e il difficile Campionato di Serie C Regionale girone A. Qualificazione stra meritiata per il gruppo allenato da Raffa Martini (in bocco al lupo Raffa per il tuo futuro) nella fase regionale lombarda nella prima parte della stagione settembre-dicembre. In Lombardia secondo posto assoluto Under 19 dietro al forte gruppo di Cantù 92 e davanti alle più accreditate Varese (sponda Campus) e Milano.

Seconda fase interregonale a livello Under 19, con poche possibilità di emergere visto l'alto livello competitivo del raggruppamento e anche per una serie di infortuni ai giocatori chiave della squadra. I tre mesi di stop di Tommaso Carnovali (leader offensivo del gruppo) non hanno aiutato per poter centrare una qualficazione che sarebbe stata clamorosa, visto soprattutto i pochi giocatori dell'annata 92.

Dopo la rinuncia di Raffa Martini a seguire direttamente la squadra per allenamenti e partite da gennaio in poi, la gestione di coach Pier Agazzi oltre a produrre una comoda salvezza nel Campionato di Serie C Regionale, ha dato certamente spunti interessanti per la maturazione tecnica dei giocatori dell'annata 92 come Loris Giacchetta, Matteo Cancelli e Matteo Fagiuoli.



Under 17 d'eccellenza (1994-1995)

Finale di stagione di buon livello per il gruppo Under 17 d'eccellenza, che durante le Finali Nazionali di Bologna ha solo sfiorato l'impresa di vincere il quarto di finale contro Rimini. Accesso alle semifinali nagato solo di poco per Bluorobica che con un minimo in più di convinzione poteva veramente compiere l'impresa di essere tra le migliori quattro squadre in Italia. Menzione positiva comunque per i Blu, che in mezzo a mille difficoltà sono riusciti nell'intento di primeggiare il proprio girone di qualificazione molto combattuto e giocato contro Moncalieri, Venezia e Arona.

Peccato per il gruppo dei ragazzi nati nel 1994 e 1995 che durante l'anno pur alternando prestazioni buone a momenti meno intensi, hanno comunque compiuto quei passi necessari di maturazione tecnico - tattica per rimanere al passo delle migliori squadre in Italia. Stagione sportiva molto intensa per i Blu, con diversi tornei all'attivo, tra gli altri, Omegna, San Lazzaro e Varese a dare maggiore spessore rispetto ad un stagione già di per se ricca di contenuti agonisitici validi come, Fase Regionale, Fase Interzonale e Finali Nazionali. Voto 8.


Under 15 d'eccellenza (1996-1997)

Non si poteva davvero chiedere di più al gruppo dei ragazzi del 1996 e del 1997 che hanno gettato il cuore oltre l'ostacolo durante tutto l'arco dell'annata. Stagione perfetta sotto tutti i punti di vista, tra Campionato Regionale in Lombardia (soltanto tre sconfitte, due con Milano e una con Desio), fase Interzona (tre vittorie su tre incontri) e Finali Nazionali di Caserta. Solo la qualità di un gruppo come l'Armani ha potuto fermare il grande cuore dei ragazzi di Bergamo. Considerando poi che la squadra è stata concepita per dare ampi minutaggi ai tesserati più giovani dell'annata 97 il risultato finale prende ancora più valore. Bene, bravi, bis. Voto 9


Under 14 Open (1997)

Aspettative rispettate in pieno dal gruppo dei ragazzi del 1997 che con una stagione davvero indimenticabile hanno sbalordito tutti. Vittoria di prestigio durante l'annuale edizione del Memorial Zanatta a Mestre (svolto nele vacanze di Natale) e dopo un Campionato Regionale Open molto lungo e combattutto, grande vittoria di prestigio (in rimonta) contro l'Armani Milano nella Finale Regionale Under 14 Open. Grandi miglioramenti tencici repentini per tutti i tesserati in un clima di grande serenità e fiducia. Voto 10.


Under 13 Open (1998)

Prima stagione da veri protagonisti in maglia Bluorobica per i ragazzi nati nel 1998. Per scelta sono stati formati due gruppi "geografici" uno di scena a Bergamo e uno a Treviglio e la scelta di coinvolgere più atleti si è dimostrata vincente fin dall'avvio. In molti hanno avuto la possibilità di un confronto ad alto livello regionale e le grandi motivazioni di qualcuno dei ragazzi inseriti nei due gruppi ha fatto arrivare Bluorobica ancora una volta ai piani alti a livello regionale.

Campionato Regionale caratterizzato dalla grande continuità di risultati e sconfitta di misura contro la potenza ABA Legnano nella semifinale regionale della categoria. Siamo convinti che il futuro sia tutto di questi ragazzi. Voto 8 e mezzo.

domenica 24 luglio 2011

ALE SPATTI CONVOCATO PER L'EUROPEO
IN REPUBBLICA CECA DAL 28 LUGLIO AL 7 AGOSTO


Dal sito del Comitato Regionale Lombardo

Coronato il sogno continentale di Andrea Merlati ed Alessandro Spatti. I due prospetti lombardi sono stati inseriti dal selezionatore azzurro Antonio Bocchino nell'elenco dei 12 convocati per il campionato europeo Under 16 che si svolgerà dal 28 luglio al 7 agosto a Pardubice (Repubblica Ceca). Il lungo di Milano e l'ala-pivot della Comark Bergamo voleranno domani a Praga per trasferirsi a Hradec Kralove (in programma due amichevoli contro la Repubblica Ceca); dal 28 al 30 luglio gli azzurri disputeranno la fase eliminatoria sfidando nel loro girone Croazia, Turchia e Bulgaria. Questo l'elenco completo dei convocati:

1. Akele Nicola (1995, 195, G, Bears Mestre - Ve)
2. Baldasso Lorenzo (1995, 190, Pm, Zerouno Spa Moncalieri)
3. Basile Giuseppe Nicolò (1995, 188, Pm, Fortitudo Bologna)
4. Benvenuti Lorenzo (1995, 202, A/Pv, Pallacanestro Don Bosco Livorno)
5. Di Prampero Federico (1995, 188, Pm, Pallacanestro Treviso)
6. Fontecchio Simone (1995, 197, G, Virtus Pallacanestro Bologna)
7. Maccaferri Alessandro (1995, 175, Pm, B.S.L. San Lazzaro di Savena - Bo)
8. Marini Leonardo 1995 (202, A/Pv, Basket Petrarca Padova)
9. Merlati Andrea (1995, 198, A/Pv, E.A.7 Emporio Armani Milano)
10. Nobile Vittorio (1995, 190, G, Pallacanestro Codroipese)
11. Spatti Alessandro (1995, 200, A, Comark Bergamo)
12. Vildera Giovanni (1995, 201, A, Bears Mestre - Ve)

mercoledì 20 luglio 2011

ECCO IL PENSIERO DEL PRESIDENTE BLUOROBICA
PAOLO ANDREINI, PASSATO, PRESENTE E FUTURO


Bluorobica.com è felice di pubblicare il pensiero di Paolo Andreini, Presidente Bluorobica, che nelle righe qui sotto traccia considerazioni importanti su passato, presente e futuro della nostra Società. Buona lettura.

"C’è stato un momento nella stagione trascorsa di grande difficoltà, nel quale ogni ostacolo sembrava insormontabile e ogni traguardo irraggiungibile; tutti gli Uomini Blu in quel momento si sono caricati in spalla tutto il peso delle responsabilità e hanno superato di slancio i problemi fino ad un finale di stagione entusiasmante.

A tutti gli attori della nostra commedia, che va in scena ormai da tanti anni, va il mio personale ringraziamento per quanto sono riusciti a fare e per l’entusiasmo e la determinazione che stanno mettendo nella progettazione della nuova stagione.

Quella trascorsa avrebbe potuto e forse dovuto essere una stagione di transizione, ma l’eccellenza del lavoro svolto l’ha trasformata in una stagione comunque vincente sotto tutti i punti di vista; dal punto di vista agonistico sono arrivate una finale scudetto e un quinto posto, un titolo regionale e uno scudettino 3vs3 Under 14, una finale regionale e una salvezza nel campionato di Serie C Regionale che ad un certo punto sembrava un miraggio.

Dal punto di vista della crescita degli atleti il miglior riconoscimento sono le numerose convocazioni nelle rappresentative nazionali e l’inserimento nei roster delle squadre di categoria nazionale dei nostri atleti.

Qualcuno quest’anno arriverà fra i professionisti della massima serie e moltissimi giocheranno nelle divisioni nazionali A, B e C e molti altri atleti si stanno avvicinando alla nostra Società.

Siamo convinti che ormai la nostra Società sia una valida alternativa ai Settori Giovanili del mondo professionistico e sia una struttura ormai rodata ed in grado di lavorare efficacemente sulla costruzione degli Atleti, anche attraverso il rapporto con Borgo Basket ed Excelsior con i quali continueremo ad effettuare una programmazione agonistica in grado di offrire un adeguato livello a ciascun Atleta.

Blu Basket rappresenterà nell’immediato futuro un importante punto di arrivo e ci auguriamo un ulteriore trampolino di lancio per numerosi Atleti a conferma della bontà delle scelte di investimento sull’attività giovanile condivise negli ultimi anni.

Grazie alla programmazione con Bluorobica oggi Blu Basket può guardare serenamente ad un futuro che per la maggior parte delle concorrenti si profila incerto e nebuloso, e nel quale invece la società trevigliese avrà una garanzia di continuità sull’inserimento di Atleti importanti.

In questa ottica si deve interpretare l’apertura da parte di Blu Basket di una nuova foresteria a disposizione dei giovani Atleti di Bluorobica e la nuova compartimentazione dell’attività complessiva in tre segmenti di attività: Divisione Nazionale A, Serie C Regionale ed Under 19 sotto la guida del capo coach Vertemati, del vice Zambelli e degli assistenti Tusa e Brescianini, blocco Under14, 15 e 17 con alla guida Schiavi (confermatissimo anche alla Direzione Tecnica della Società) coadiuvato da Braga e Maltecca e l’attività di base Under 13 Esordienti ed Aquilotti coordinata da Maltecca e Mostosi e condotta di concerto con Excelsior e Borgo Basket che continueranno ad esercitare tutta la sfera del Minibasket.

Tutta l’attività sarà coordinata da Caro Ballini e Gianni Comerio, che ha assunto la carica di Vice Presidente, e con l’ausilio di Piero Mazzucchelli e della segreteria di Claudio Savoldelli e Antonio De Robertis.

Tutte le squadre si presentano molto competitive ed in grado di raggiungere traguardi importanti a livello nazionale e nel corso della stagione saranno svolte iniziative per un accrescimento della visibilità della Società e finalizzate ad un allargamento della base societaria in modo da rafforzare ulteriormente la struttura in vista di una crescita ulteriore.

Personalmente sono molto soddisfatto per quanto ottenuto finora e orgoglioso per l’attaccamento dimostrato da tutti i collaboratori nei confronti della Società e per alcuni attestati di stima e riconoscenza da parte di persone e atleti che hanno concluso il loro cammino con la nostra Società perché credo rappresentino il miglior modo per verificare la qualità del lavoro svolto, sia tecnico che umano.

C’è il testo di una canzone di Ron, scritta da Carmen Consoli che si intitola “Cambio stagione” che esprime in modo compiuto lo spirito Blu e dice:

….Il tempo a volte è ostile
ed altre complice..
soggettiva interpretazione
ma spesso torna utile perchè
può dare modo di arrivare..
a mettersi in gioco…

….Questo è quanto diceva mio padre:
"Se avrai calma e lucidità
non subirai il fascino
di comode scelte.
Se avrai buon senso e volontà
trascurerai l'abitudine per
metterti in gioco"….

…promettimi che eviterai
mediocri vie di mezzo..
accomodanti e che non soddisfano.
(concilianti e che non ti appartengono)
La fortuna abbraccia gli audaci
e non è pura coincidenza….

E con questo buona stagione a tutti."

Paolo Andreini
Presidente

LETTERA APERTA DI TOMMASO CARNOVALI
"CON LA MAGLIA AZZURRA EMOZIONI FORTI"


Di ritorno dall'ultimo raduno con la Nazionale Under 18 che tra pochi giorni si giocherà il proprio europeo di categoria, riceviamo e pubblichiamo lettera aperta di Tommaso Carnovali, guardia-ala della Bluorobica.

"Negli ultimi due anni mi è capitato spesso di sentirmi dire da Dirigenti e da Allenatori Bluorobica che molti dei giovani che giocano nella Comark Bergamo in Under 13, Under 14 e Under 15, mi prendono come esempio e come modello da seguire per provare a svolgere un percorso giovanile divertente e ricco di soddisfazioni.

E' proprio per questo motivo che colgo l'occasione di questa lettera, per dire a loro e a tutti quelli che hanno la voglia di passare qualche minuto in mia compagnia, che il percorso di un giovane giocatore di basket, è pieno di eventi gioiosi e di grandi soddisfazioni, ma anche, seppure in minima percentuale, di piccole sconfitte e qualche delusione sportiva da "gestire".

Questa ultima stagione sportiva per me è stata solo in parte positiva, visto soprattutto la mia assenza dai campi da gioco per circa tre mesi per un problema di salute. Questo problema seguito dalla successiva eliminazione alle Finali Nazionali di Cividale Under 19 mi ha mortificato molto. Proprio in quel periodo le Nazionali Giovanili stavano iniziando a preparare i Campionati Europei con i primi raduni e il fatto di non potermi allenare per come volevo mi faceva stare parecchio male.

Penso di aver sognato diverse volte la convocazione per l'Europeo. Giocare con la maglietta dell'Italia è qualcosa di grandioso per un giocatore di basket. Ma la realtà era lontana.

Nei giorni successivi ai primi allenamenti dopo l'infortunio però, ho sentito di nuovo la voglia e la forza per provare a superare le difficoltà del momento. E così anche grazie ai miei compagni del gruppo Under 19 e all'ottimo apporto dello staff tecnico che mi motivava a dovere, oltre a raggiungere una tranquilla salvezza con la squadra in Serie C Regionale, abbiamo iniziato un importante periodo di allenamento di post stagione.

Non ho voluto mai mollare e ho continuato ad allenarmi sia a livello tecnico/tattico sia a livello fisico sperando di ricevere la telefonata che ti cambia la vita. E così è stato. Convocato per tutto il pre-europeo, proprio qualche giorno fa sono tornato a casa perchè all'ultimo giro di convocazioni mi hanno tagliato.

Durante questo periodo tra raduni, partite, allenamenti... ho conosciuto ragazzi fantastici. Insieme a loro ho condiviso momenti di fatica (doppie sedute di allenamenti giornaliere) e momenti di divertimento assoluto (serate e risate a tavola ). Purtroppo però non ho potuto continuare l'avventura all'europeo in Polonia per la scelta che il Settore Squadre Nazionali ha fatto sui 12 giocatori convocati.

Sinceramente sono dispiaciuto della scelta ma nello stesso tempo anche molto felice di aver potuto migliorare e aiutare la squadra ad essere più competitiva per un Europeo che si preannuncia difficile e tosto. Come ha detto Coach Bizzosi nel momento delle scelte finali, il risultato all'europeo sarà frutto di tutti questi allenamenti e se le partite verranno giocate male vorrà dire che avremo perso tutti e, se invece le cose dovessero andare bene, allora sarà la vittoria di tutti.

Un giocatore può cambiare tante maglie durante la sua carriera, ma la maglia della propria nazionale resterà sempre una sola. Per questo, quando entri in campo con addosso la maglia azzurra c'è qualcosa di diverso. Il cuore comincia a battere più forte e sai che hai grandi responsabilità perchè alla fine rappresenti quasi 70 milioni di italiani che tifano tutti la stessa squadra, l'ITALIA.

Per diventare un giocatore della Nazionale non serve solo il talento, bè quello ti aiuta, ma le cose fondamentali sono impegno passione e soprattutto cuore e grinta che sono le due cose che fanno la differenza insieme a quella voglia di migliorarti quotidiana che ogni giovane giocatore dovrebbe avere dentro di se.

Il messaggio che voglio trasmettere a tutti quelli che sono arrivati a leggere fin qui è che bisogna mettercela tutta sia in ogni allenamento che in ogni partita. Alla fine sono le piccole cose che fanno la differenza, insieme alla forza di volontà che non si può comprare.

Purtroppo non sono riuscito nell'intento di essere convocato per un Europeo però, per come si erano messe le cose a metà stagione sono comunque molto contento di come sono andate le cose. Devo dire che entrare nei migliori 16 giocatori più forti d'Italia a livello Under 18 è stata un impresa che sono riuscito a regalarmi e che solo con l'aiuto di tutte le persone che mi sono state vicino in questi mesi, (credendoci sempre) ho potuto vivere con grande soddisfazione.

Prendo lo spunto di questa lettera aperta per ringraziare pubblicamente, oltre che Coach Bizzosi e gli Assistenti, anche tutti i giocatori che insieme a me hanno condiviso questa bellissima esperienza. In bocca al lupo ai miei compagni di Nazionale che da giovedì prossimo inizieranno l'Europeo e un arrivederci a presto a tutti i miei compagni in Bluorobica in previsione d'iniziare una nuova fantastica stagione tra Bergamo e Treviglio!

Un abbraccio."

Tommy

domenica 17 luglio 2011

STAGIONE 2011-12: CAMPIONATO NAZ. UNDER 19
GIRONE A: 7 LOMBARDE, 4 PIEMONTESI E 1 LIGURE


Sono state pubblicate dal Settore Giovanile della Fip le ammissioni e i rispettivi gironi per quanto riguarda il Campionato Under 19 Nazionale. Le sette squadre lombarde, sono state inserite nel girone A insieme a quattro formazioni del Piemonte e una squadra ligure.

E' grande la novità introdotta dalla Commissione Tecnica del Settore Giovanile della Fip con l'istituzione di un vero e proprio Campionato Nazionale Under 19 che potesse fin dall'inizio rappresentare il meglio del panorama cestistico italiano.

Oltre a Bluorobica, le formazioni della Lombardia che dovrebbero essere inserite in questo girone sono: Armani Milano, Aurora Desio, Pallacanestro Varese, Campus Varese, Pallacanestro Cantù e Leonessa Brescia. A queste vanno aggiunte oltre la ligure (Basket Pool Loano) anche le quattro formazioni del Piemonte: Pallacanestro Biella, PMS Moncalieri, Junior Casale Monferrato e una tra Arona e VCO Azzurra Basket.

Cliccando QUI si può scaricare il file completo con la composizione di tutti i gironi interregionali.

BLUOROBICA SI TINGE ANCORA DI AZZURRO
BASSI E SAVOLDELLI AL RADUNO DI PESCARA


Si tinge nuovamente di Azzurro il Settore Giovanile Bluorobica con la convocazione di Nicola Savoldelli e Leonardo Bassi al Raduno Colleggiale di Pescara, nell'ambito del Progetto di Qualificazione Nazionale. I due ragazzi del 97, sono stati inseriti nella lista dei migliori 24 giocatori del Nord Italia che dal 25 al 31 luglio si ritroveranno a Pescara per svolgere il proprio raduno territoriale.

Ecco l'elenco completo dei giocatori convocati: Bassi (Bluorobica), Bentero (Moncalieri), Bolpin (Reyer), Calzavara (Leoncino), Colombo (Meta 2000), Coloretti (Reggio Emilia), Di Meco (Armani), Loizate (Armani), Lusvarghi (Reggio Emilia), Neri (Gualtieri), Nwohuocha (Cantù), Parma (Desio), Pedrazzini (Arona), Perez Rodriguez (Rimini), Ponzelletti (Altomilanese), Pozza (Marostica), Savoldelli (Bluorobica), Testa (Pall. Varese), Tirelli (Udine), Vadi (Forlì), Vercellino (Cus Torino), Zani (Persiceto), Zitarosa (Settimo Torinese), Zobec (Sandorlingo).

A Nicola e Leonardo il più grosso in bocca al lupo per lo svolgimento al melgio del Raduno organizzato dal Settore Squadre Nazionali.

lunedì 11 luglio 2011

ALE SPATTI CONVOCATO CON L'ITALIA
UNDER 16 RADUNO A GROTTAFERRATA


Dal sito internet www.fip.it

Archiviato il torneo di Riom con tre sconfitte ma con tre gare in più da mettere nel bagaglio delle esperienze, la Nazionale Under 16 guidata da Antonio Bocchino torna a radunarsi. Lo farà a Grottaferrata, sede del precedente collegiale, a partire dal 15 luglio prossimo.
Gli allenamenti andranno avanti fino al 20 luglio. Il giorno seguente è prevista la partenza per Hradec Kralove, città della Boemia (Repubblica Ceca) che ospiterà il Campionato Europeo Under 16 dal 28 luglio al 7 agosto. Gli Azzurrini sono inseriti nel girone D con Croazia, Bulgaria e Turchia.
Per il momento i convocati da Antonio Bocchino sono 16. Il coach scenderà a 12, il numero Fiba per disputare la manifestazione continentale, prima della partenza per la Repubblica Ceca.

Questi i convocati

1. Akele Nicola (1995, 195, G, Bears Mestre - Ve)
2. Baldasso Lorenzo (1995, 190, Pm, Zerouno Spa Moncalieri)
3. Basile Giuseppe Nicolò (1995, 188, Pm, Fortitudo Bologna)
4. Benvenuti Lorenzo (1995, 202, A/Pv, Pallacanestro Don Bosco Livorno)
5. Bertocco Nicolò (1995, 192, G, Pallacanestro Reggiana)
6. Cappelletti Alessandro (1995, 188, Pm, Giromondo Spoleto)
7. Di Prampero Federico (1995, 188, Pm, Pallacanestro Treviso)
8. Fontecchio Simone (1995, 197, G, Virtus Pallacanestro Bologna)
9. Maccaferri Alessandro (1995, 175, Pm, B.S.L. San Lazzaro di Savena - Bo)
10. Marini Leonardo 1995 (202, A/Pv, Basket Petrarca Padova)
11. Merlati Andrea (1995, 198, A/Pv, E.A.7 Emporio Armani Milano)
12. Nobile Vittorio (1995, 190, G, Pallacanestro Codroipese)
13. Sanges Federico (1995, 195, A/Pv, Consum.it Siena)
14. Spatti Alessandro (1995, 200, A, Comark Bergamo)
15. Vedovato Jacopo (1995, 205, A/Pv, A.S.D. B.I.G. - S. Maria di Sala - Ve)
16. Vildera Giovanni (1995, 201, A, Bears Mestre - Ve)

Giocatori a disposizione

1. Antonini Filippo (1995, 182, Pm, Montepaschi Siena)
2. Botteghi Matteo Federico (1995, 198, A/Pv, Basket Sant'Arcangelo - Rn)
3. Mazzantini Saverio (1995, 186, G, Pallacanestro Don Bosco Livorno)
4. Nebbia Colomba Emanuele (1995, 197, A, Virtus Pallacanestro Bologna)
5. Rappo Giacomo (1995, 196, A, Basket Petrarca Padova)
6. Smorto Antonio Fabrizio (1995, 190, G, Scuola Basket Viola R. Calabria)
7. Spissu Marco (1995, 175, Pm, Axa Sassari)
8. Zilli Giacomo (1995, 201, A/Pv, Cestistica Basket Udinese)

Lo staff

Allenatore: Bocchino Antonio
Assistenti: Comazzi Stefano, Ramondino Marco
Preparatore Fisico: Torbol Manuel
Medico: Renato Capurro
Massofisioterapista: Pacor Davide
Capo Area P.O. e alto livello: Silvestri Claudio
Funzionario Fip: Cristiano Tesei

Il programma

15 luglio
Ore 16.00 – Raduno presso Hotel Villa Vecchia, via Frascati 49, 00040 – Monteporzio Catone (Roma)
Ore 18.00 – Allenamento presso: Palazzetto dello Sport, Via Quattrucci – Grottaferrata (Roma)
16/20 luglio
Ore 10.00/12.00 – Allenamenti
Ore 18.00/20.00 – Allenamenti

CARNOVALI INSEGUE IL SOGNO AZZURRO
NUOVA CONVOCAZIONE PER IL RADUNO A TRIESTE


Dal sito internet www.fip.it

Dopo aver vinto in maniera brillante il torneo di Reggio Calabria con tre vittorie in altrettante gare (Italia-Germania 72-60, Italia-Grecia 80-57, Italia-Francia 70-69) la Nazionale Under 18 torna a radunarsi.
Il collegiale si terrà a Trieste dal 13 al 18 luglio in programma sono previste anche due amichevoli con la Slovenia (15 luglio a Trieste e 17 luglio in Slovenia). I 16 Azzurri diventeranno 12 prima della partenza per Wroclaw, dove dal 19 al 31 luglio si disputerà il Campionato Europeo di categoria.
La squadra di coach Bizzozi è inserita nel gruppo D assieme a Russia, Lituania e Ucraina. Esordio proprio contro russi giovedì 21 luglio alle 20.15.

Questi i convocati

1. Candussi Francesco (94, 209, A/C, Pm&C Falconstar)
2. Carnovali Tommaso (93, 196, A, AS Dil. Blu Orobica Bergamo)
3. Cefarelli Dario (93, 200, A, Pepsi Caserta)
4. Chillo Matteo (93, 202, A, Fortitudo Pall. Bologna)
5. Della Valle Amedeo (93, 192, G, Fastweb C.Le Monferrato)
6. Fallucca Matteo (93, 196, G, Stella Azzurra Roma)
7. Fantinelli Matteo (93, 193, P, Virtus Bologna)
8. Gaspardo Raphael (93, 204, A, Pallacanestro Treviso)
9. Giovara Edoardo (93, 200, G, Fastweb C.Le Monferrato)
10. Imbro’ Matteo (94, 190, P, Consum.it Siena)
11. Magrini Mattia (93, 190, G, Pallacanestro Teate Chieti)
12. Monaldi Diego (93, 184, P, Montepaschi Siena)
13. Pascolo Marco (93, 198, A, Consum.it Siena)
14. Strotz Raphael (93, 204, C, Fastweb C.Le Monferrato)
15. Tessitori Amedeo Vittorio (94, 204, C, Consum.it Siena)
16. Veccia Francesco (93, 188, G, Pallacanestro Reggiana)

Giocatori a disposizione:

17. Abass Awudu Abass (93, 196, G, Bennet Cantu’)
18. Azzaro Alessandro (93, 201, G, Fortitudo Pall.Bologna)
19. Gorrieri Filippo (93, 205, A, Sam Basket Roma)
20. Lagana’ Marco (93, 192, P/G, Pallacanestro Biella)
21. Lombardi Eric (93, 195, A, Pallacanestro Biella)
22. Mabilia Alberto (93, 176, P, Pallacanestro Marostica)
23. Martignago Luca (93, 206, A, Fortitudo Bologna)
24. Ruzzier Michele (93, 180, P, Pallacanestro Trieste 2004)

Lo Staff

Allenatore: Stefano Bizzozi
Assistenti: Massimo Olivieri, Lorenzo Pansa
Capo Delegazione: Fabrizio Della Fiori dal 18 luglio
Preparatore Fisico: Alessandro Schiavon
Medico: Matteo Acquati
Massofisioterapista: Marco Bellini
Capo Area P.O.: Claudio Silvestri
Funzionario Fip: Elena Furci dal 13 luglio (335.7427477)
Arbitro: Marco Giansanti

sabato 9 luglio 2011

BLUOROBICA ANCORA SU SUPERBASKET
"APPLAUSI PER LA COMARK BERGAMO..."


Pubblicato sulla rivista specializzata Superbasket l'articolo dedicato alle Finali Nazionali Under 15 di Caserta, con lo scudetto al gruppo Armani Junior Milano. A firma Luigi Liguori, il giornalista addetto stampa alle Finali, traccia anche un breve giudizio sulle ottime performance del gruppo Bluorobica durante la settimana campana.

Per leggere tutto l'articolo cliccare QUI

giovedì 7 luglio 2011

COMARK BERGAMO UNDER 15 (1996-1997)
"LA PIU' BELLA IMPRESA DELLA STAGIONE"


Nella scorsa stagione il Settore Giovanile Bluorobica ha guadagnato le prime pagine dei giornali e un corposo articolo sulla rivista Superbasket grazie al secondo posto degli Under 17 a Vasto e al terzo posto del gruppo Under 19 a Bologna. Quest'anno l'impresa più significativa e importante è stata la qualificazione alla Finale Scudetto nella categoria Under 15. Il gruppo dei ragazzi nati nel 1996 e 1997 è riuscito a superare con slancio i propri limiti e con un crescendo rossiniano si è qualificato per i quarti di finale battendo nel girone di qualificazione con autorità: Rimini, Desio e Rieti.

Il quarto di finale poi contro Eurobasket Roma, è stata una gara sofferta ma comunque ben giocata. Il parziale del primo periodo positivo per i Blu è stato determinante, come la serie finale di triple nel momento del pericolo a due minuti dalla fine.

Il vero capolavoro è stata poi la semifinale contro Leoncino Mestre. Partenza ad handicap e tenuta psicologica molto forte per Flaccadori e compagni che non mollando mai si sono ritrovati a tu per tu con la vittoria (storica) solo nelle battute finali. Vincere con una tripla a tre secondi dal termine, dopo una gara di rincorsa è ciò che ogni giocatore sogna di vivere. E così è stato. Tripla del capitano Flaccadori e vittoria che è valsa l'accesso alla Finale contro l'Armani.

Poi è storia recente. Bell'inizio contro le scarpette rosse, 10 a 2 al 5'. Gara in equilibrio fino al trentesimo (48-41) e poi il break dell'Armani Milano che a rimbalzo e nelle lotta fisica ha prevalso in maniera importante.

"Certamente è stata una settimana bellissima sotto tutti i punti di vista - commenta coach Schiavi. Abbiamo vissuto delle esperienze agonistiche stupende e siamo maturati molto. La grande unità d'intenti del gruppo è risultata essere la carta vincente per arrivare così in alto. Probabilmente non eravamo la seconda forza delle Finali Under 15 in termini assoluti di forza, però siamo riusciti a dare il meglio di noi stessi. Questo è un principio assoluto che riguarda comunque tutti i gruppi made in Bluorobica. Riuscire ad esprimere il meglio di noi stessi dando tutto, senza riserve e senza preoccuparsi tanto della forza degli avversari. Così anche quest'anno abbiamo costruito questa nuova bella impresa. Non posso che ringraziare, oltre che i miei collaboratori, Raffa, Mauro e Carlo (che si sono prodigati al meglio anche in mia assenza) ma anche tutto il gruppo di genitori che ha da sempre seguito a giusta distanza le gesta dei propri pargoli.

Per me è ovvio pensare che questo risultato sia da un lato il giusto coronamento di quanto svolto in questi anni anche sotto la gestione oculata ed efficace nelle categorie Under 13 e Under 14 di Raffa Martini, dall'altro una bella base di partenza per proseguire in quel miglioramento individuale necessario per lo sviluppo massimo di ogni Atleta."


"Adesso - prosegue Schiavi - abbiamo tutto il tempo, durante l'estate, di pensare ad altro, di ricaricare le pile e poi da settembre ci prepareremo per un altra bella stagione in Bluorobica. Non mancheranno novità e prosepettive importanti."












martedì 5 luglio 2011

DIEGO FLACCADORI CONVOCATO IN AZZURRO
RADUNO A PARMA POI TORNEO DELL'AMICIZIA


Bluorobica si tinge nuovamente di azzurro e lo fa regalando al Settore Squadre Nazionali per il periodo 10-24 luglio 2011 il play della formazione Under 15 della Comark Bergamo, Diego Flaccadori.

Il giovane virgulto orobico dopo aver giocato delle buone Finali Nazionali a Caserta è stato convocato da Gaetano Gebbia al raduno collegiale con la Nazionale Italiana Under 15 che si terrà a Parma e successivo Torneo dell'Amicizia con Francia, Spagna e Grecia.

Ecco l'elenco dei convocati: Allodi (Fortitudo Bologna), Bergese (Crocetta), Crusca (Domodossola), Donzelli (Cremona), Flaccadori (Bluorobica), Lenti (Livorno), Lenti Ceo (Treviso), Lucarelli (Perugia), Mastellari (Fortitudo Bologna), Mussini (Reggiani), Oliva (Siena), Picarelli (Armani Milano), Romano (Napoli), Rossato (Leoncino Mestre), Spera (Basket Napoli), Trovato (Moncalieri).

Faranno parte dello Staff, oltre Gaetano Gebbia (allenatore) e Valeria Giovati (Assistente) anche Stefano Bizzozero, Gennaro Boccia e Michele Belletti.

Ecco il comunicato ufficiale pubblicato su ww.fip.it

DAL GIOCATORE MATTEO FAGIUOLI DEL 1992
LETTERA APERTA PER GLI AMICI DI BLUOROBICA


Riceviamo e pubblichiamo da Matteo Fagiuoli (giocatore Bluorobica del 1992):

Data la mia decisione di tornare a Padova per proseguire gli studi universitari e quindi anche la mia "carriera" sportiva, ho voluto cogliere l'occasione per scrivere due righe di ringraziamento, tirare le somme di questi tre anni bergamaschi.

Non saprei come partire quindi andiamo con ordine: quando sono arrivato, già fin dai primi allenamenti e provini estivi con la squadra, sono subito stato contagiato da un atmosfera gioiosa, serena, divertente e allo stesso tempo produttiva ed efficace in termini cestistici.

Oserei dire quasi un'atmosfera magica che ha sempre contraddistinto il gruppo con cui ho seguito il mio percorso sportivo. Ho avuto il piacere e l'onore di conoscere, confrontarmi sul campo, ma soprattutto poter apprezzare e godere della presenza e compagnia di persone assolutamente fantastiche uniche ed irripetibili che sono riuscite in davvero poco tempo ad entrare nella mia sfera emotiva e a regalarmi durante il corso degli anni oltre che molte emozioni, anche delle solide ed insostituibili amicizie che mi porterò nel cuore tutta la vita.

I tanti e prestigiosi trofei e traguardi raggiunti sono solo l'aspetto materiale di un percorso che mi ha formato come uomo prima che come giocatore. Ho fortunatamente trovato un ambiente in cui potevo confrontarmi giornalmente con persone che possedevano il mio stesso amore spasmodico per questo sport, e questo mi ha sicuramente arricchito come giocatore facendomi diventare migliore ogni giorno; ma come detto tanti e forse anche più importanti sono stati gli insegnamenti, i valori e le lezioni di vita che ho appreso fuori dal campo e che mi hanno permesso di compiere un processo di maturazione del quale vado molto fiero e per il quale non troverò mai le parole adeguate per ringraziare tutto il mondo Bluorobica.

Non mi perdo in una lista nominativa di ringraziamenti perché diventerebbe troppo lunga e mi limito così semplicemente a dire che ogni singola persona che ho avuto il piacere di conoscere in questa società è stata fondamentale a suo modo e ognuno ha contribuito ad arricchirmi, a donarmi qualcosa di suo che mi porterò dentro tutta la vita.

Grazie e ancora grazie per tutto quello che mi avete regalato, per le opportunità datemi, per le cose insegnatemi, per i traguardi raggiunti assieme, per il sudore versato in palestra, per i dispiaceri sofferti in campo e fuori, per tutte quelle grandi emozioni che mi avete fatto vivere. Non dimenticherò e non sarò mai abbastanza grato per tutto questo.

Matteo Fagiuoli

domenica 3 luglio 2011

FINALI NAZIONALI UNDER 15 A CASERTA
ARMANI JUNIOR MILANO-COMARK BERGAMO 68-52


Finali Nazionali Under 15 - Finale 1°-2° posto
Armani Junior Milano - Comark Bergamo 68-52 (36-31)


Armani: Fumagalli 4 (0/2, 0/1), Fiore (0/1 da tre), Navarini (0/4), Picarelli 19 (7/13, 1/2), Restelli 4 (2/6, 0/2), Merga, Toia, Natoli 7 (2/6, 0/2), Vercesi 4 (2/10), Bristot 22 (11/15), Pastori 2 (1/3), Hamadi 10 (5/9). All. Bizzozzero
Comark: Ferri (0/2), Silva, Ubiali, Savoldelli 9 (3/5, 1/6), Lussana 4 (0/1, 1/1), Franzosi 6 (3/3, 0/1), Fumagalli, Bassi 11 (4/8, 0/1), Nani, Santinelli 4 (2/7, 0/1), Rabaglio, Flaccadori 18 (3/12, 2/3). All. Schiavi

Arbitri: Giovannetti di Terni e Andreatta di Udine

Parziale dei quarti: 22-19; 14-12; 12-9; 20-12

Note: Tiri liberi: Milano 5/10, Bergamo 7/13; tiri da 2: Milano 30/68, Bergamo 15/38; tiri da 3: Milano 1/11, Bergamo 4/14. Usciti per 5 falli: Lussana (Bergamo).

Classifica Finale: 1) Armani Junior Milano; 2) Comark Bergam; 3) Leoncino Mestre; 4) Fortitudo Bologna.
Miglior realizzatore da tre punti: Andrea Picarelli (Armani)
Miglior atleta della finale Nazionale a Riccardo Rossato (Junior Basket Leoncino Venezia).
Miglior Quintetto del Torneo: Diego Flaccadori (Comark Bergamo), Riccardo Rossato (Junior Basket Leoncino), Davide Vercesi (Armani Junior Olimpia Milano), Martino Mastellari (Fortitudo Bologna) Jacopo Bistot (Armani Junior Olimpia Milano).

Non basta tutto il cuore del mondo alla Bluorobica per vincere per la prima volta nella propria storia uno scudetto giovanile. Milano è forte e sui quaranta minuti ha la meglio su una Comark capace di mettere in seria difficoltà i favoriti colleghi delle scarpette rosse. Per i Blu la consapevolezza di essere riusciti a dare tutto quello che c'era da dare compiendo una vera impresa sportiva arrivando (con l'onore delle armi) al ruolo di Vice Campioni d'Italia.

La cronaca della partita è possibile leggerla sul sito internet www.fip.it

Servizio video con relative interviste a fine partite cliccando QUI

Articoli pubblicati sul sito del Comitato Regionale della Lombardia inerenti a Semifinali e Finale Scudetto

sabato 2 luglio 2011

FINALI NAZIONALI UNDER 15 A CASERTA
COMARK BERGAMO-LEONCINO MESTRE 78-77


Finali Nazionali Under 15 - Gara di semifinale
Comark Bergamo - Junior Leoncino Venezia 78-77 (31-43)


Comark: Ferri 3, Silva 2, Ubiali, Savoldelli 13, Lussana 2, Franzosi 2, Fumagalli 4, Bassi 15, Nani, Santinelli 14, Rabaglio, Flaccadori 23. All. Schiavi
Leoncino: Fabris 7, Marzaro 4, Rosada, Posapiano, Rampado 11, Freschi 29, Rossato 8, Sbrogiò 10, Pavan, Calzavara 8, Gomirato, Dri. All. Toffanin

Arbitri: Peluso Roberto e Bernassola Andrea

Note: Tiri liberi: Venezia 3/12, Bergamo 13/21; tiri da 2: Venezia 28/67, Bergamo 19/44; tiri da 3: Venezia 6/18, Bergamo 9/19.

MVP: Flacca (6/15, 2/5, 5/6, 6 rimb. 6 falli subiti, 2 recuperi, 3 assist) Leo (3/6, 2/2, 3/10, 14 rimbalzi, 6 falli subiti, 2 recuperi, 2 stoppate date) Santinelli (3/6, 2/4, 2/2, 10 rimbalzi).

Prossimo turno: finale scudetto 1°-2° posto a Caserta si gioca alle ore 18.00 contro Armani Junior Milano

E' una tripla di Diego Flaccadori e tre secondi dal termine a spedire in finale scudetto a Caserta a livello Under 15 la Comark Bergamo dei miracoli. Il gruppo Bluorobica dopo essere costantemente in svantaggio per tutto l'arco dell'incontro con margini oscillanti tra i dieci e i quindici punti, nell'ultimo periodo confeziona l'impresa più bella dell'intera carriera sviluppata negli ultimi anni da questi ragazzi, ribaltando (grazie a cuore e mente) una situazione davvero critica.

Il parziale dell'ultimo quarto è eloquente. Un 23 a 12 per i Blu che ha davvero dell'incredibile se si considera che fino al 35' minuto, Leoncino pur soffrendo aveva dato l'impressione di poter controllare agevolmente.

Grande partita senza mai mollare di un centimentro e importante vittoria per un finale di stagione davvero di ottimo profilo.

"Siamo ovviamente galvanizzati dalla conquista di una finale scudetto che in pochi ad inizio stagione potevano prevedere - commenta Schiavi. Abbiamo avuto la bravura di non mollare mai, anche nelle situazioni di estrema difficoltà. Questo gruppo, ereditato dalla ottima gestione di Raffa Martini nelle annate Under 13 e Under 14, mi ha da sempre impressionato per la capacità di essere vincente e allo stesso tempo umile e determinato. Battere una squadra forte come Leoncino, in rimonta, con una tripla quasi allo scadere, è il coronamento dell'idea che ci eravamo fatti sulla partita di oggi. Complimenti a tutti i ragazzi per l'impegno, la voglia e la determinazione messa in campo. Adesso viene il difficile perchè Milano oltre ad essere la squadra favorita di queste finali ha un potenziale altissimo con atleti forti sul serio. Proveremo ancora una volta a dare tutto con l'idea di divertirsi a giocare a basket. Solo provando a dare tutto, usciremo comunque a testa alta da questa nuova finale scudetto."

venerdì 1 luglio 2011

FINALI NAZIONALI UNDER 15 A CASERTA
COMARK BERGAMO-EUROBASKET ROMA 65-59


Finali Nazionali Under 15 - Quarti di Finale
Comark Bergamo - Eurobasket Roma 65-59 (37-28)


Comark: Ferri 16, Silva 4, Ubiali 4, Savoldelli 5, Lussana, Franzosi 7, Fumagalli, Bassi 5, Nani, Santinelli 6, Rabaglio, Flaccadori 18. All. Schiavi
Roma: Bragaglia 7, Giombetti 8, Mariani 10, Pagano, Cimino 1, Lillini, De Felici, Dell’Oca 4, Cristiani 6, Tarquinio 7, Finamore 8, Ciambrone 2. All. Ravaioli.

Parziale dei quarti: 15-6; 22-22; 11-17; 17-14

Statistiche Comark: tiri da due 13/32; tiri da tre 8/23; tiri liberi 15/26; Rimbalzi difensivi 27 (Flaccadori 8) offensivi 10 (Franzosi 3, Santinelli 3); Palle perse 30 (Santinelli 7, Franzosi 7) recuperate 14 (Lussana 6); Falli subiti 21 (Flaccadori 6).

MVP: Andrea Ferri (Comark Bergamo) 2/4; 4/8; 3 rimbalzi, 2 perse, recuperi.

Prossimo turno: semifinale scudetto ore 18.00 a Caserta si gioca contro Leoncino Mestre.

Articolo tratto da Basketnet.net

Caserta – Primo quarto di finale del Pala Vignola di Caserta, di fronte la Blu Orbica Bergamo e l’Eurobasket Roma. Il momento delle gare senza uscita è arrivato … Parte bene la Blu Orbica Bergamo con i canestri di Franzosi e di Flaccadori; risponde l’Eurobasket con Cristiani ma Bergamo dall’altra parte punisce la difesa errata di Finamore e soci con un tiro da tre punti di Franzosi. I romani provano ad andare a canestro con Finamore ma la difesa bergamasca è molto più attenta e non lascia spazio a tiri facili, recupera palloni e chiude molte azioni in contropiede. Coach Schiavi chiama la zona dopo alcune conclusioni errate da tre punti di Roma e l’Eurobasket non riesce più a segnare mentre Bergamo va facilmente a canestro con Santinelli. Roma prova a servire “la stessa medicina” della Co.Mark, ovvero la pressione a tutto campo, ma è tutto inutile e Bergamo trova la via del canestro o in alternativa molti falli in mezzo all’area. Si va al primo mini riposo con la Blu Orbica saldamente in vantaggio 15-6. Il secondo quarto si apre con il tiro di Mariani che con un dai e vai magistrale con Fumagalli mette a segno i primi due punti del quarto targati Eurobasket; Bergamo non sta a guardare e subito recupera un pallone a metà campo e va a segno con Bassi in terzo tempo. Le palle perse aumentano per Roma e la Blu Orbica punisce con Flaccadori prima da 3 punti e dopo in terzo tempo nel pitturato. Bergamo vola fino al +13, del sesto minuto poi Giombetti mette a segno la bomba del -10 che riapre, di fatto, i conti. Finamorrancio; Tarquinio mette a segno il fallo e canestro e per l’Eurobasket sono ancora tre punti che riportano la situazione sul -7. La Blu Orbica perde ancora una palla e subito su stoppata subita e Giombetti mette a segno il canestro da tre punti che riporta le due squadre sul 29-25 a favore dei lombardi. All’uscita dalla sospensione chiamata da coach Schiavi la Blu Orbica ritorna a segnare da 3 punti con Bassi e Roma trova ancora qualche difficoltà contro la difesa a zona di Bergamo. Le palle perse rimangono un problema per i ragazzi di coach Ravaioli e Ferri mette a segno cinque punti di seguito che valgono il +11 lombardo di fine secondo quarto: 38-27. Al rientro dagli spogliatoi è tutto molto rocambolesco per 3 minuti abbondanti e nel parapiglia generale Roma piazza un 6-0 e ritorna sotto di 5 punti: 37-32. La Blu Orbica non è più la stessa e Cristiano e Finamore portano l’Eurobasket sul -3 nonostante la tripla di Ferri che in precedenza aveva regalato il +6 bergamasco. La luce che aveva guidato gli uomini di coach Schiavi fino alla fine del primo tempo sembra essersi spenta ed i capitolini volano sul -1 grazie al recupero e contropiede di Mariani. Schiavi alterna i suoi e si schiera a zona quasi dopo ogni canestro fatto, Franzosi e Flaccadori sono un’accoppiata vincente e Bergamo vola sul 46-39. A 2’18’’ arriva il fallo tecnico alla panchina della Blu Oribica e Roma accorcia ancora le distanze. Pagano e Ciambrone guidano gli ultimi due minuti dell’Eurobasket che arriva nuovamente ad un punto solo da Bergamo. In chiusura di quarto Santinelli, sponda Bergamo, da un po’ di respiro ai suoi segnando a fil di sirena il canestro del +3: 48-45. I minuti del quarto e nessuna delle due squadre riesce a sbloccarsi per 4 minuti abbondanti. Tarquinio sblocca i suoi e Bergamo risponde con il 2/2 dalla lunetta di Flaccadori; Roma alza la difesa e Bragaglia va ancora a segno con un 2/2 dalla lunetta e mette a segno il tiro del sorpasso romano a 4’17’’ dalla fine l'andamento della gara è cambiato e Bergamo esce dalla sospensione con il tiro da 3 di Ferri. Inizia un assurdo botta e risposta da 3 punti con Ferri per Bergamo e Bragaglia per Roma. Ferri è l’MVP della gara e da l’allungo decisivo del +5 Romano. Il botta e risposta continua e Savoldelli mette ancora una bomba da 3, risponde Mariani anche lui da 3. A 17’’ dalla fine viene chiamato un fallo tecnico alla panchina dell’Eurobasket Roma e la gara è oramai andata. Bergamo vince 65-59 ai danni dell’Eurobasket e si prepara alla semifinale di domani.