martedì 28 giugno 2011

FINALI NAZIONALI UNDER 15 D'ECCELLENZA
COMARK BERGAMO-CLUB LA FORESTA RIETI 62-46


Finali Nazionali Under 15 - 3° giornata qualificazione
Comark Bergamo - Club La Foresta Rieti 62-46 (34-21)


Comark: Ferri 8, Silva 6, Ubiali, Savoldelli 11, Lussana 6, Franzosi 10, Fumagalli, Bassi 5, Nani, Santinelli 5, Rabaglio, Flaccadori 11. All. Braga
Rieti: Marinelli, Selli, De Angelis 15, Ratti 3, Annibali 2, Pace 4, Courvouise, Ippoliti, Aguzzi 7, Ricci, Salari 15, Rosati.

Parziale dei quarti: 14-15; 20-6; 13-10; 15-15

Statistiche Comark: tiri da due 16/32 (50%); tiri da tre 6/23 (26%); tiri liberi 12/20 (60%); Rimbalzi difensivi 36 (Flaccadori 10); offensivi 9 (Franzosi 3); Palle Perse 24 (Flaccadori 5); Palle recuperate 10 (Flaccadori 4); Assist 10 (Ferri 2, Bassi 2); Stoppate date 7 (Flaccadori 4).

Prossimo turno: giovedì 30 giugno alle ore 18.30 Quarto di Finale si gioca contro Eurobasket Roma

Cronaca presa dal sito internet delle Finali Under 15: http://www.finalibasket.it:

Seconda partita odierna al Pala Angioni-Caliendo di Maddaloni, la prima in programma nel pomeriggio: la BluOrobica Bergamo sfida La Foresta Rieti, con palla a due alle 16.30. L’avvio di gara è molto equilibrato: gli orobici si fanno guidare dal playmaker Flaccadori, Rieti risponde presente, ma un paio di brutte gestioni di Aguzzi spingono coach Vio a chiedere subito timeout (6-4 per la Blu).

Bergamo sceglie subito il pressing a tutto campo, Rieti va in difficoltà nonostante domini a rimbalzo e una bomba di Ferri segna l’allungo lombardo (14-8) lombardo. I laziali reagiscono però in modo immediato, e con un parziale di 7-0 firmato Salari (canestro in sospensione e tripla) si portano avanti alla prima sirena (14-15). Ad inizio secondo quarto si assiste ad un digiuno offensivo delle due compagini, che vedono le proprie percentuali abbassarsi e sciupando facili occasioni.

Al 13’c’è la firma di Salari nel risveglio di Rieti, quelle di Lussana e Savoldelli nelle due triple che portano gli orobici sul +4 a metà frazione (22-18). Un fallo e canestro firmato ancora Savoldelli ed un’altra bomba, stavolta di Franzosi, alimentano il parziale di 12-2 in favore della Blu, che si lancia verso il primo vero tentativo di fuga del match: Rieti paga una gestione dei possessi non esattamente lucida da parte di Salari ed Aguzzi, e rientra negli spogliatoi sotto di ben 13 punti (34-21). Il terzo quarto vede in apertura i laziali molto più determinati: Aguzzi porta i suoi a -8, costringendo coach Schiavi a chiamare immediatamente un timeout.

Gli orobici sono effettivamente in difficoltà e stentano a reagire, ma trovano un inaspettato aiuto nella fretta degli avversari, che sprecano più di una ghiotta occasione per accorciare ulteriormente le distanze (37-30 al 25’): la giornata dei playmakers reatini non è per niente felice, e così Floccadori può confezionare il 6-0 di parziale che riporta Bergamo a +13 (43-30). Il terzo quarto si conclude con il massimo vantaggio della BluOrobica, che tocca il +16 con un bel contropiede finalizzato da Lussana: per Rieti è blackout totale con un solo punto a referto in 6 minuti.

L’ultima frazione di gioco non ha ormai più emozioni da regalare: Rieti alza bandiera bianca dopo l’antisportivo di Marinelli e Bergamo tocca anche il +19 (56-37) con la tripla di Ferri. La terza vittoria in altrettante gare permette agli orobici il passaggio del turno come primi classificati del gruppo B, ai quarti troveranno l’Eurobasket Roma, seconda del gruppo A. Rieti, invece, saluta le Finali Nazionali: decisiva la vittoria di Desio contro Padova sul parquet del PalaVignola, e decisamente insufficiente il 9/42 totale di Aguzzi e Salari per sperare in qualcosa di più.

LA NAZIONALE UNDER 18 CHIAMA CARNOVALI
RADUNO E TORNEO A REGGIO CALABRIA


Il Settore Squadre Nazionali in occasione del Raduno Collegiale di Reggio Calabria che si terrà dal 30 giugno al 6 luglio e del successivo Torneo Internazionale sempre a Reggio Calabria dal 7 al 9 luglio 2011 ha convocato proprio in giornata il nostro Tommaso Carnovali.

Per Carnovali il ritorno in maglia azzurra sarà certamente una ottima occasione di crescita e di maturazione, visto anche le difficoltà della stagione appena conclusa per i noti problemi sanitari avuti nei mesi scorsi.

Cliccando QUI è possibile scaricare la convocazione ufficile ricevuta dal SSNM.

"Sono ovviamente molto felice - dichiara Tommaso al telefono raggiunto da bluorobica.com. Effettivamente speravo tantissimo in una convocazione della Nazionale, visto la sfortuna che mi aveva tolto la possibilità di prendere parte al raduno di febbraio a cui ero stato convocato. Proverò a dare tutto quello che ho, sia per vivere più intensamente una bella esperienza sportiva, ma anche per dimostrare le qualità che possiedo. Chissà poi che l'esperienza con la maglia azzurra possa proseguire anche più avanti durante l'estate? Ci spero tantissimo!"

lunedì 27 giugno 2011

FINALI NAZIONALI UNDER 15 D'ECCELLENZA
COMARK BERGAMO-AURORA DESIO 59-51


Finali Nazionali Under 15 - 2° giornata qualificazione
Comark Bergamo - Aurora Desio 59-51 (33-22)


Comark: Ferri 11, Silva 2, Ubiali, Savoldelli 7, Lussana 5, Franzosi 8, Fumagalli, Bassi 6, Nani, Santinelli 10, Rabaglio, Flaccadori 10. All. Schiavi
Desio: Massa 4, Biffi 8, Colombo 4, Manzoni 5, Parma, Pellizzoni 7, Brambilla 8, Cavallini, Vitale 5, Mitrano 6, Martin 4, Arrigoni. All. Illiano

Parziale dei quarti: 5-18; 17-15; 28-7; 9-11

Statistiche Comark: tiri da due 14/38 (37%); tiri da tre 6/29 (21%); tiri liberi 13/18 (72%); Rimbalzi difensivi 28 (Bassi 8) offensivi 20 (Santinelli 5, Franzosi 5); Palle perse 22 (Flaccadori 5); Palle recuperate 15 (Flaccadori 3); Falli subiti 20 (Flaccadori 7).

MVP (da Basketnet): Matteo Santinelli (Comark Bergamo), per la sua tenacia in mezzo al campo. Complimenti!

Prossimo turno: terza partita del girone martedì 28 giugno alle ore 16.30 si gioca contro Rieti

E' la più classica partita dai due volti quella giocata nella mattinata di lunedì dal gruppo Under 15 nell'ambito della seconda giornata delle Finali Nazionali Under 15 a Caserta. I Blu dopo i primi due periodi in completa apnea (solo 22 punti realizzati in venti minuti) e senza la "verve" necessaria per appuntamenti del genere, nella ripresa iniziano alla grande e nelle prime sette azioni del quarto realizzano 6/7 da tre firmando un 18 a 0 che porta la gara dal meno 11 al più 7 in tre minuti.

Un lampo assoluto che schianta la resistenza di Desio che già affaticata dalla rimonta repentina della sera precedente contro Rieti non trova più le risorse necessarie per controbbatere a quelli della Comark.

"Difficile partire peggio di come abbiamo fatto oggi - commenta Schiavi a fine gara - sia come atteggiamento (troppo molle) sia come scelte tattiche (pressione tutto campo battuta al ferro in diverse occasioni). Grande merito a tutto il gruppo per non aver perso la testa e aver iniziato a costruire una rimonta fattibile ma comunque difficile. Le percentuali dall'arco dopo l'intervallo contro la zona 1-3-1 di Desio ci hanno ovviamente molto aiutato nel compito. Da li siamo saliti di tono anche nelle retrovie, dove difendendo meglio il pitturato abbiamo messo in difficoltà il sistema offensivo di Desio. Mi è piaciuto molto Matteo Santinelli che ha lottato da vero gladiatore nell'area di Desio portando a casa (insieme a Franzosi) tanti rimbalzi offensivi. Nulla è ancora deciso (determinante la partita tra Rimini e Rieti che si sta giocando ndr) però siamo messi bene per passare il turno."


FINALI NAZIONALI UNDER 15 D'ECCELLENZA
COMARK BERGAMO-BASKET RIMINI 79-63



Finali Nazionali Under 15 d'eccellenza - 1° giornata
Comark Bergamo - Insegnare Basket Rimini 79-63


Comark: Ferri 17, Silva, Ubiali, Savoldelli 19, Lussana, Franzosi 13, Fumagalli 3, Bassi 10, Nani, Santinelli 3, Rabaglio, Flaccadori 14. All. Schiavi
Rimini: Fornaciari 4, Verni, Barabesi 2, Biondi ne, Amati 23, Fusco 5, Bianchi 6, Casadei ne, Bonvicini 4, Dini 18, Rinaldi 1, Pomes. All. Lombardini

Arbitri: Spessot di Gorizia e Uldanck di Pisa.

Parziali dei quarti: 12-23, 38-27, 65-47.

DAL SITO DELLE FINALI ,
http://www.finalibasket.it/

Prova di forza della Comark Bergamo che regola l’Insegnare Basket Rimini 79-63. Decisivo il perentorio 26-4 del secondo quarto che di fatto segna la sfida. Gli orobici, che devono rinunciare a Norbis, infortunatosi alla caviglia e out per le intere finali, appaiono in avvio più aggressivi, spinti da Ferri e Flaccadori.


Gli errori di mira però non gli permettono di scappare. Inoltre la difesa allungata della Comark paradossalmente avvantaggia Rimini che opera così il primo sorpasso (5-6 al 3’). I bluarancio soffrono a rimbalzo e si affidano così al tiro da fuori per scardinare il fortino romagnolo, con Flaccadori che si rivela un buon apriscatole dalla lunga. La maggior concretezza degli adriatici però è manifesta. La retroguardia la fa da padrone, Bonvincini che recupera diversi palloni, mentre Dini è presente in vernice e Amati trova 8 punti di fila con due siluri che valgono l’11-23. Alla prima pausa è +11 IBR ma il trend muta con lo scorrere del cronometro.

Bergamo rallenta l’attacco riminese col pressing, concedendo un solo bersaglio in quasi 9 minuti. Savoldelli e Fumagalli portano intensità dalla panchina e pian piano lo strappo è ricucito. Franzosi e Savoldelli sono decisivi nel maxi-parziale di 22-2 (34-25, -1’46”) che riporta avanti la Blu, mentre le percentuali di Rimini crollano. Amati arresta l’emorragia ma altri 4 punti di Savoldelli archiviano la prima metà sul 38-27 Bergamo. Al rientro Bassi è attivissimo e dilata il gap in favore del team di Schiavi (42-27 al 22’), mentre Dini non si dà per vinto sul versante romagnolo. La contraerea orobica funziona e le bombe di Franzosi, Ferri e Savoldelli ricacciano a -19 l’IBR (56-37, -3’32”), malgrado la produzione del duo Dini-Amati tra i biancorossi.

La difesa riminese fa acqua e la Blu Orobica va a nozze, trovando con pazienza soluzioni vincenti e chiudendo la terza frazione 65-47. Forte dell’ampio margine i bergamaschi giocano con maggiore tranquillità, facendo circolare a dovere la palla e mangiando il cronometro. Rimini cerca con insistenza i lunghi ma i risultati sono altalenanti e il timido riavvicinamento è stroncato da un paio di missili di Ferri (73-51, -5’26”). L’ultimo sussulto romagnolo è di Bianchi ma la gara scorre via senza ulteriori fiammate e la Comark s’impone agevolmente 79-63 con la preghiera di Amati da poco oltre la metà campo accolta sulla sirena.




sabato 25 giugno 2011

CERIMONIA D'APERTURA DELLE FINALI UNDER 15
BLUOROBICA ALLA CONQUISTA DI CASERTA


E’ stato il Presidente del Settore Giovanile e Minibasket della Fip, Eugenio Crotti a dichiarare ufficialmente aperte le Finali Nazionali di Basket Maschile Under 15 di Caserta.

Domenica mattina 26 giugno, alle 10,30 si alzerà la prima palla a due, al Palasport Angioni – Caliendo di Maddaloni, si affronteranno l'Armani Junior Milano contro la Virtus Basket Padova. Alla stessa ora al palazzetto dello sport “Vignola” di Caserta giocheranno Benetton Treviso contro Udine Basket Club. Poi si proseguirà a Maddaloni alle 16,30 con Bluorobica contro Insegnare Bk Rimini; alle 18,30 B.C. La Foresta Rieti contro Aurora Desio ed alle 20,30 ASD Vismara contro Pool Eurobasket Roma. A Caserta alle 16,30 scenderanno in campo la Trenkwalder Reggiana contro Synergy Basket Valdarno; alle 18,30 Liburnia Basket contro Fortitudo Bologna ed alle 20,30 Pistoia Basket 2000 contro Junior Basket Leoncino.

Nella giornata di sabato le sedici rappresentative hanno sfilato lungo il corso Trieste di Caserta, un tripudio di colori e di giovani cestisti festanti che ha richiamato l’attenzione di tutti i passanti e non solo. Un po’ di emozione nella voce del giovane cestista e dell’arbitro chiamati a leggere il solenne giuramento, prima della apertura ufficiale delle finali tricolori casertane.

I match proseguiranno nella giornata di lunedì con gli incontri fra le vincenti e le perdenti delle partite della prima giornata.

Per tutti i dettagli del torneo quali news, aggiornamenti, calendario, orari, risultati con tabellini e per seguire in streaming le partite, è attivo il sito www.finaliu152001.it.

mercoledì 22 giugno 2011

PRESENTAZIONE FINALI UNDER 15 A CASERTA
INFORTUNIO ALLA CAVIGLIA PER ALBERTO NORBIS


Brutta notizia in casa Comark con il grave infortunio occorso nella serata di martedì ad Alberto Norbis che durante una normale azione di gioco si è procurato la lesione della capsula della cavilgia. Per Alberto impossibile essere presente in campo alle Finali di Caserta.


Dal sito www.fip.it

Dopo Cividale e Bologna sta per prendere il via l’ultima Finale Nazionale maschile in programma: l’Under 15 che si disputerà a Caserta dal 26 giugno al 2 luglio.
Dopo Benetton Treviso e Virtus Siena, campioni d’Italia rispettivamente Under 19 e Under 17, si cerca la squadra migliore a livello Under 15. Sedici squadra a caccia dello Scudettino di categoria si daranno battaglia per succedere nell’Albo d’Oro alla Vis Nova Roma, campione 2010.

La formula. Quattro gironi di 4 squadre ciascuno, che si incontreranno con la formula all’italiana con gare di sola andata. La prima e la seconda classificata di ogni girone saranno ammessa ai quarti di finale. Poi semifinali e finali. Giovedì giorno di riposo. Alla prima classificata il titolo di campione d’Italia Under 15 maschile.

I campi. Si giocherà su tre campi. Il campo A è il Palazzetto dello Sport “Angioni-Caliendo” di Maddaloni (Caserta), Via A.De Curtis. Il campo B è il PalaVignola di Caserta, via Lamberti – Zona Ex Saint Gobain. Il campo C è il Palazzetto dello Sport di Caserta, viale Medaglie d’Oro.
I gironi. Girone A: ASD Vismara Milano, Pool Eurobasket Roma, Pall. Olimpia Milano, Virtus Basket Padova; Girone B: Blu Orobica Bergamo, Pall. Aurora Desio 94, Basket Club La Foresta Rieti, Insegnare Basket Rimini; Girone C: Benetton Treviso, Udine Basket Club, Pistoia Basket 2000, Junior Basket Leoncino Venezia; Girone D: Trenkwalder Pall. Reggiana, Synergy Basket Valdarno, Libertas Liburnia Livorno, Fortitudo Bologna.

La prima giornata. Domenica 26 giugno. Campo A. Girone A: Olimpia Milano-Virtus Basket Padova (ore 10.30), Vismara Milano-Pool Eurobasket (ore 20.30); Girone B: Blu Orobica-Insegnare Basket (ore 16.30), Basket Club La Foresta-Aurora Desio (ore 18.30). Campo B. Girone C: Benetton Treviso-Udine Basket (ore 10.30), Pistoia Basket-Junior Basket Leoncino (20.30); Girone D: Trenkwalder-Synergy Valdarno (ore 16.30), Liburnia-Fortitudo Bologna (ore 18.30).

La cerimonia di apertura. Si terrà sabato 25 giugno alle ore 19 nel piazzale delle Bandiere della Scuola Sottufficiali dell’Aeronautica Militare in via Douhet a Caserta, dove saranno schierate le sedici squadre finaliste.
La conferenza stampa. E’ prevista per giovedì 23 giugno 2011 alle 11 presso il palazzo dell’Amministrazione Provinciale di Caserta in via Lamberti, area ex Saint Gobain.

Basket Story On Tour. Numerose sono le iniziative collaterali per le finali nazionali under 15 di Caserta. E’ noto che da sabato 25 giugno, giorno dell’arrivo delle squadre, aprirà il “Villaggio sotto le stelle” nei pressi del PalaVignola, con molti eventi in programma. Dal 28 al 30 giugno, Caserta ospiterà “Basket Story-On Tour”, la Mostra-Museo itinerante ideata e realizzata dalla Federazione Italiana Pallacanestro con l’allestimento di un truck mobile con le foto, i cimeli, le immagini e le pubblicazioni più significative dei 90 anni di vita della Fip: un doveroso sguardo al passato messo però al servizio della Federazione del 2011. “Basket Story On Tour” è in giro per l’ Italia e proseguirà a luglio ed agosto per supportare le iniziative organizzate e promosse dai diversi Settori federali: Finali Nazionali Giovanili, raduni e tornei delle Nazionali maggiori, maschili e femminili, Jamborèe di minibasket, clinic e tornei internazionali. I muri della Mostra ripercorreranno i 90 anni della Fip attraverso le immagini più suggestive, divise e raccolte per decadi: saranno esposti palloni, maglie e scarpe a partire dal 1921 fino ad arrivare ai giorni nostri. Nel maxischermo scorreranno le immagini delle vittorie delle nostre Nazionali, tutti i trofei e le medaglie vinti dalle squadre azzurre saranno esposte in teche che custodiranno lo “scrigno” della Fip. Un’area di “Basket Story On Tour” sarà dedicata alle maglie più importanti delle squadre di club e alle realtà locali, uno spazio è stato assegnato anche al pianeta NBA e alle locandine dei film che hanno avuto come oggetto la pallacanestro. Sarà possibile consultare le riviste “Giganti del Basket” e “Superbasket” degli anni ’60-’70-’80 sarà possibile scaricare su chiavetta USB il contenuto multimediale del museo. Nel corner riservato al Merchandising sarà posto in vendita l’abbigliamento delle Nazionali e presentata la nuova collezione “vintage” ITALIA 1921, prodotta da Champion, sponsor tecnico ufficiale della nostra Federazione. Basket Story Collection riproporrà in un unico cofanetto le 60 cartoline che replicheranno tutte le immagini della Mostra. Un passaggio tra passato, presente e futuro; un rimbalzo continuo di emozioni, un assist alla pallacanestro italiana.

Ufficio Stampa Fip

sabato 18 giugno 2011

TORNEO BELTRAMI UNDER 13 A OMEGNA
COMARK BERGAMO-FORTITUDO BOLOGNA 86-53


Con un po' di ritardo pubblichiamo il tabellino della partita di finale del torneo di Omegna

Trofeo Beltrami Under 13 - Finale 3°-4° posto
Comark Bergamo - Fortitudo Bologna 86-53 (40-37)


Comark: Rota 10 Dessi' 8, Manzoni 8, Odelli 2, Celeri 10, Rumi 8, Macario 10 Zanotti 9, Soldani 11, Oliva 10. All. Maltecca.
Fortitudo: Barboni 5, Bodgan 10, Fasano, Giudici 2, Lorenzi 4, Maldarelli 1, Mosca 8, Onadike 12, Patrigiani 4, Ricci 6. All. Pampani

Parziale dei quarti 19-16; 21-21; 25-7; 21-8

Note: Tiri liberi Comark 8/15 Bologna 7/20
Falli commessi Comark 20, Bologna 18 Triple Comark 1 (Rota).

Arbitri: Mei Mattia e Mazza di Borgomanero.

BERGAMO SUL TETTO DEL BULGHERONI
DOPO 22 ANNI PRIMI NEL TORNEO PROVINCIALE


Trofeo Bulgheroni Under 13 - Finale 1°-2° posto
Selezione Bergamo- Selezione Varese 72-59 (43-29)


Bergamo: Erba 14, Soldani 15, Dessì 4, Mezzanotte, Porro, Moretti 14, Gerardi 13, Macario 4, Quarti 8, Salvi, Crippa, Vanotti. All. Longano- Maltecca-Bissola
Varese: Aldizio 12, Rossetti 4, Airoldi 7, Brusa Pasquè 4, Barbieri 3, Lo Biondo, Fiora 7, Argenti, Tonin 10, Borghi 2, Martinoni 10, Bandera. All. Piccolo-Fornaroli-Sacchi

Arbitri: Occhiutti di Trieste e Caravagna di Arona

Parziale dei quarti: 25-14; 18-15; 13-15; 16-15

Note: Tiri liberi Bergamo 11/21 Varese 10/18; Falli commessi: Bergamo 20 Varese 20.

Vittoria storica della provincia di Bergamo nella ventiduesima edizione del Trofeo Bulgheroni organizzato per Selezioni Provinciali a Bormio. I ragazzi del Presidente Pino Ventre iscrivono per la prima volta nell'albo del torneo il nome di Bergamo e conquistano una medaglia d'oro cercata e voluta con caparbietà e determinazione.

Decisamente buone le prestazioni dei ragazzi della Bluorobica con Erba vero mattatore in finale, insieme a Soldani, Macario e Dessì. Ottima l'esperienza di tutto il gruppo con la possibilità di crescere in esperienza e di fregiarsi del titolo di Campioni in un torneo di alto profilo come quello organizzato dal Comitato Regionale della Lombardia.

LA NAZIONALE UNDER 16 AL RADUNO DI ROMA
ALESSANDRO SPATTI DI NUOVO IN AZZURRO


Riceviamo dal Settore Squadre Nazionali e pubblichiamo

Raduno a Grottaferrata dal 25 giugno al 7 luglio e Torneo Internazionale a Riom (Francia) dall'8 al 10 luglio

Il Settore Squadre Nazionali Maschili, in occasione del raduno della Nazionale Under 16 Maschile, in programma a Grottaferrata dal 25 giugno al 7 luglio 2011 e del successivo Torneo Internazionale in programma a Riom (Francia), dall’8 al 10 luglio 2011, convoca i seguenti giocatori:

1. Akele Nicola (1995, 195, G, Bears Mestre - Ve)
2. Baldasso Lorenzo (1995, 190, Pm, Zerouno Spa Moncalieri)
3. Basile Giuseppe Nicolò (1995, 188, Pm, Fortitudo Bologna)
4. Benvenuti Lorenzo (1995, 202, A/Pv, Don Bosco Livorno)
5. Bertocco Nicolò (1995, 192, G, Trenkwalder Reggio Emilia)
6. Cappelletti Alessandro (1995, 188, Pm, Giromondo Spoleto)
7. Di Prampero Federico (1995, 188, Pm, Benetton Treviso)
8. Fontecchio Simone (1995, 197, G, Canadian Solar Bologna)
9. Maccaferri Alessandro (1995, 175, Pm, S. Lazzaro di Savena)
10. Marini Leonardo 1995 (202, A/Pv, Basket Petrarca Padova)
11. Merlati Andrea (1995, 198, A/Pv, Armani Jeans Milano)
12. Nobile Vittorio (1995, 190, G, Bluenergy Group Codroipo)
13. Spatti Alessandro (1995, 200, A, Comark Bergamo)
14. Vedovato Jacopo (1995, 205, A/Pv, S. Maria di Sala - Ve)
15. Vildera Giovanni (1995, 201, A, Bears Mestre - Ve)
16. Zilli Giacomo (1995, 201, A/Pv, Cestistica Basket Udinese)

Giocatori a disposizione:
1. Antonini Filippo (1995, 182, Pm, Montepaschi Siena)
2. Botteghi Matteo Federico (1995, 198, A/Pv, Sant'arcangelo - Rn)
3. Mazzantini Saverio (1995, 186, G, Don Bosco Livorno)
4. Nebbia Colomba Emanuele (1995, 197, A, Canadian Solar Bologna)
5. Rappo Giacomo (1995, 196, A, Basket Petrarca Padova)
6. Sanges Federico (1995, 195, A/Pv, Consum.it Siena)
7. Smorto Antonio Fabrizio (1995, 190, G, Viola R. Calabria)
8. Spissu Marco (1995, 175, Pm, Axa Sassari)

Lo staff
Allenatore: Bocchino Antonio
Assistenti: Comazzi Stefano, Ramondino Marco
Capo Area P.O. e alto livello: Silvestri Claudio
Coordinatore Tecnico: Gebbia Gaetano
Preparatore Fisico: Torbol Manuel
Medico: Cirillo Gabriele
Massofisioterapista: Pacor Davide
Funzionario Fip: Leone Paolo

Il programma
Sabato 25 Giugno
Ore 16.00 Raduno Presso: Hotel Villa Vecchia Via Frascati 49
00040 - Monte Porzio Catone – Italy. Tel. +39-06-94340096
Ore 18.00/20.00 Allenamenti Presso: Palazzetto dello Sport Via Quattrucci - Grottaferrata
Da domenica 26 Giugno a mercoledì 6 Luglio
Ore 10.00/12.00 - Allenamenti
Ore 18.00/20.00 - Allenamenti

Giovedì 7 Luglio
Ore 08.30 - Trasferimento All’aeroporto di Fiumicino “Leonardo Da Vinci”
Ore 12.55/14.30 Volo Af 5822 Roma – Lione
Trasferimento in bus a Riom

Venerdì 8 Luglio
Ore 08.30/09.30 - Allenamenti
Ore 17.30 Italia - Serbia
Ore 20.30 Grecia - Francia

Sabato 9 Luglio
Ore 10.30/11.30 Allenamenti
Ore 15.30 Serbia - Grecia
Ore 20.00 Italia - Francia

Domenica 10 Luglio
Ore 09.15/10.00 - Allenamenti
Ore 14.00 Grecia - Italia
Ore 17.00 Francia - Serbia

Lunedì 11 Luglio
Ore 11.00 - Trasferimento all’aeroporto di Lione
Ore 15.20/16.50 - Volo Af 5821 Lione-Roma
Fine raduno.

PROGRAMMA ALLENAMENTI COMARK BERGAMO
DA LUNEDI' 20 A DOMENICA 26 GIUGNO 2011


Pubblichiamo gli orari di allenamenti e partite delle squadre Bluorobica d'eccellenza per la settimana che va da lunedì 20 a domenica 26 giugno 2011. Si comunica che per quanto riguarda l'attività di allenamenti la settimana 20-26 giugno sarà l'ultima settimana di attività di Bluorobica.



La squadra Under 15 (1996-97) sarà invece in partenza per le Finali Nazionali di Caserta nella giornata di sabato 25 giugno alle ore 7.30 dalla Palestra Pesenti.

Comunichiamo anche i nominativi del gruppo di allenamento per quanto riguarda gli Under 19 (allargati anche ai giocatori della Blubasket Treviglio). A Bergamo nelle giornate di martedì e mercoledì sarà presente anche coach Adriano Vertemati.

Gruppo di allenamento: Planezio, Gotti, Borra (Blubasket); Gritti (del 91); Cancelli e Giacchetta (del 92); Carnovali, Tomasini, Comerio, Orlandi e Franzoni (del 93); Azzola, Tedoldi e Giosuè (del 94).

Programma completo QUI

Dettaglio atleti Under 17, 15 e 14 QUI

Programma trasporti QUI

FINALI NAZIONALI UNDER 17 A BOLOGNA
COMARK BERGAMO-CRABS RIMINI 89-92


Finali Nazionali Under 17 - Quarti di finale
Comark Bergamo - Crabs Rimini 89-92 (37-47)


Comark: Leone 26, Spatti 7, Motta 3, Donadoni 4, Tedoldi 22, Azzola 12, Franzosi, Giosuè 2, Gerosa 11, Zucchetti, Farella, Mazzucchelli 2. All. Schiavi
Rimini: Stabile 2, Malagutti 25, Piastrellini 11, Gualtieri 13, Myers, Brattoli 18, Carli, Janelidze 15, Otuedon, Aglio, Berardi, Marengo 8. All. Ambrassa

Arbitri: Grigioni e Caruso di Roma

Parziale dei quarti: 16-22, 21-25, 21-22, 31-23

Statistiche Comark: tiri da due 32/74; tiri da tre 5/23; tiri liberi 10/15; Rimbalzi difensivi 24 (Tedoldi 5) offensivi 19 (Azzola 5) Palle perse 10 (Tedoldi 3) recuperate 12; Assist 13 (Leone 6) Stoppate date 4 (Tedoldi 4); Falli fatti 25,Falli subiti 18 (Tedoldi 4).

MVP: Malagutti e Brattoli (Crabs Rimini)

Si infrange ai quarti di finale il sogno del gruppo della Comark alle Finali Nazionali Under 17 di Bologna. Onore e merito alla Crabs Rimini di coach Ambrassa, certamente più continua e quadrata in tutti i 40 minuti. Atteggiamento migliore fin dalla palla a due per i romagnoli, capaci di stravincere il conto dei rimbalzi di squadra (69-43) e sempre pronti sulle palle vaganti.

Con Spatti a mezzo servizio, quintetto inusuale per i bergamaschi con Mazzucchelli, Leone, Azzola, Tedoldi e Motta. Per gli avversari niente sorprese con Malagutti in cabina di regia, Piastrellini-Gualtieri e la coppia di lunghi Janelidze-Marengo.

La "solita" difesa orobica consente ad un giocatore di striscia come Gualtieri (7 punti per lui) di dominare i primi minuti del quarto. Sul 4-10 la bomba di Azzola contro la zona 2-3 romagnola sembra cambiare la partita. Anche i bergamaschi passano a zona, ma Janelidze prima e il neoentrato Brattoli trasformano i rimbalzi in attacco in facili appoggi. Dall'altro lato del campo, molti palloni vengono sputati dal ferro, anche per l'intensità messa sul parquet di Marengo e compagni. Numerosi gli appoggi sbagliati da sotto, ma due giocate di Donadoni e Giosuè ricuciono lo strappo a 6 lunghezze a fine primo quarto (16-22).

Nonostante tutto Rimini è sempre avanti e gestisce bene garzie alle solite giocate di intensità, e alle scorribande del play tascabile Malagutti. Torna in campo il lungo Marengo, efficace in attacco contro la difesa orobica. Fa il suo ingresso nel match l'infortunato Spatti, e la squadra sembra ritrovare fiducia. La tripla di Gerosa e qualche giocata di prontezza e potenza permettono agli arancioblu di ricucire lo strappo (dal 22-33 al 29-33). In uscita dal timeout la Crabs riallunga con le giocate di Gualtieri ed una tripla di Malagutti. Si va al riposo sul 47-37 con la giocata da tre punti del sempre pronto Brattoli, che sfrutta al meglio i problemi di falli di Janelidze e Marengo per ritagliarsi minuti importanti.

Spronati nell'intervallo gli orobici entrano in campo con la verve giusta, con Spatti unico lungo a cercare l'1vs1 con Marengo lontano dal pitturato. Tornati per ben tre volte a 6 punti dai romagnoli, potenziali palle recuperate dei bergamaschi si tramutano in facili appoggi degli avversari. Dei molti elementi fuori partita, si mettono in ritmo Tedoldi (1 punto nei primi 20 minuti) e Leone. Nonostante ciò, il pallino del gioco è sempre in mano dei biancorossi. Lo strapotere sotto le plance e la prontezza sulle palle vaganti sono decisive. L'ennesima giocata in penetrazione di Gualtieri chiude il quarto sul 58-69.

L'inizio quarto quarto sembra ammazzare definitivamente il match, e sull' 63-80 a 7 minuti dal termine in pochi sono a sperare in una rimonta, soprattutto vedendo le facce in campo. Spatti abbandona l'incontro per un altro infortunio alla caviglia. Con Marengo e Janelidze con 4 falli, Brattoli si fa sempre trovare pronto sugli scarichi dei talentuosi esterni riminesi.

Solamente dopo due timeout e svariati tipi di difesa la Comark torna in gas ricucendo lo strappo in pochi minuti. La coppia Leone-Tedoldi trascina i compagni a contatto a un paio di minuti dal termine. L'intensità di Gerosa, i raddoppi bergamschi e soprattutto l'uscita per falli di Marengo consentono agli orobici di trovarsi a meno 5 a un minuto dal termine. Sul 77-83, prima Tedoldi e poi una scorribanda in contropiede riporta sotto la Comark. Janelidze dall'altro lato del campo è il più lesto a rimbalzo e segna l'appoggio. Tedoldi appoggia da sotto, ma sul cambio di fronte Malagutti sembra chiudere la contesa con una giocata da 3 punti (83-88). Da una banale rimessa da fondo viene fischiato un fallo antisportivo (in quanto a gioco fermo) che riapre l'incontro a 45 secondi dal termine. Leone fa 2 su 2 e sul possesso regala a Tedoldi il -1. Sulla zona Tedoldi stoppa, e un utile Gerosa recupera la palla vagante. Con palla in mano, il lungo di Gussago si mangia l'appoggio del possibile primo vantaggio dell'incontro a 20 secondi dal suono della sirena. Si ricorre al fallo sistematico, Brattoli fa 1 su 2. Sul cambio di fronte Donadoni si mangia l'appoggio della parità e Malagutti trasforma entrambi i liberi riportando i suoi a 4 distanze. 87-91, Leone segna dalla media, Malagutti segna il primo ma sbaglia il secondo lasciando una piccola speranza ai bergamaschi a 6 secondi dal termine. Leone si mangia il campo, ma il suo tiro dagli 8 metri finisce solamente sul secondo ferro.

Rimini vince meritatamente il quarto di finale, comandando dall'inzio alla fine. Tanta amarezza per la Comark, consapevole di aver regalato certamente i primi due quarti ai romagnoli, più pronti e continui sui 40 minuti. Alla fine decisivo il conto dei rimbalzi (24 per Brattoli e 22 per Janelidze!). Le semifinali Scudetto saranno Virtus Siena-Armani Junior e Virtus Bologna-Crabs Rimini. Per gli orobici resta comunque un positivo quinto posto, forte del primato nel girone della prima fase.

giovedì 16 giugno 2011

FINALI NAZIONALI UNDER 17 A BOLOGNA
COMARK BERGAMO-ARONA BASKET 76-74


Finali Nazionali Under 17 - 3° giornata qualificazione
Comark Bergamo - Arona Basket 76-74 (40-38)


Comark: Leone 21, Spatti 8, Motta 14, Donadoni 5, Tedoldi 7, Azzola 16, Franzosi , Giosuè , Gerosa 2, Zucchetti , Zappa , Mazzucchelli 3. All. Schiavi
Arona: Hidalgo 15, Lagger 17, Marini, Rinaldi, Paracchini 8, Cicoletti 3, Pozzi, Bardi, Casazza, Caroli 2, De Gasperi, Peroni 29. All. Bruno

Arbitri: Maschio di Firenze e Maschietto di Treviso

Parziale dei quarti: 24-15, 16-23, 16-14, 20-22

Statistiche Comark: tiri da due 28/58; tiri da tre 1/7; tiri liberi 17/28; Rimbalzi difensivi 34 (Motta 11) offensivi 12 (Motta 5) Palle perse 19 (Leone 6, Spatti 6) recuperate 9; Assist 9 (Leone 3, Tedoldi 3) Stoppate date 1(Motta); Falli subiti 23 (Leone 6).

MVP: Alex Motta (14 punti, 7/14 da 2,16 rimbalzi, 3 falli fatti, 1 subito, 2 perse, 2 recuperi, 1 stoppata)

Prossimo turno: venerdì 17 al FuturShow Station di Casalecchio si gioca alle 19.00 il quarto di finale contro la vincente fra Crabs Rimini e Val di Ceppo

Partita assolutamente vietata ai deboli di cuore quella giocata nell'ambito dell'ultima giornata della prima fase alla Finali Under 17 a Bologna. I Blu, prima scappano e sembrano controllare bene Arona, poi subiscono il ritorno dei coriacei ragazzi di coach Bruno. A pochi secondi dalla fine i Blu subiscono anche la tripla del meno due, che con la contemporanea vittoria di Venezia sull'altro campo, darebbe l'esclusione della Comark alla seconda fase.

Cuore e mente invece negli ultimi secondi hanno prodotto, dapprima il canestro del pareggio sulla penetrazione al ferro di un positivo Leone (4/4 ai liberi negli ultimo minuto) e poi sull'ultimo assalto di Gerosa (sulla persa di Novara a 4 secondi dalla fine) i due liberi di Otta (76-74) non solo sanciscono il passaggio del turno, ma anche, del primo posto assoluto del girone che significa saltare la gara di sapreggio prevista nella giornata di giovedì.

"Davvero una qualificazione decisa con un finale rocambolesco e trhilling - commenta Schiavi. Siamo molto felici del passaggio del turno e di più per un primo posto che oltre a farci riposare oggi (giovedì ndr) ci apre un percorso direi interessante per le posizioni che contano davvero. E' vero che in queste finali si sa già chi vince (Virtus Siena ndr) però il sogno di entrare ancora una volta nell'elite del basket giovanile c'è. Le proveremo tutte. Bergamo si merita tutto questo e lo splendido gruppo dei ragazzi che compongono questa squadra se lo meriterebbero solo per la dedizione e l'attaccamento dimostrato fin qui".

mercoledì 15 giugno 2011

FINALI NAZIONALI UNDER 17 A BOLOGNA
COMARK BERGAMO-REYER UMANA VENEZIA 90-69


Finali Nazionali Under 17 - 2° giornata qualificazione
Comark Bergamo - Reyer Umana Venezia 90-69 (36-40)


Comark: Leone 21, Spatti 18, Motta 12, Donadoni 12, Tedoldi 10, Azzola 6, Franzosi 3, Giosuè 2, Farella 2, Zucchetti 2, Zappa 2, Mazzucchelli. All. Schiavi
Venezia: Marcon 20, Bellato 12, Pagotto 11, Casarin 6, Pipitone 5, Stefani 5, Massa 4, Zemolin 4, Petronio 2, Franz, Mazzarolo. All. Zanatta

Arbitri: Barilani e Sarba

Parziale dei quarti: 18-23; 18-17; 28-19; 26-10

Statistiche Comark: tiri da due 34/62; tiri da tre 4/14; tiri liberi 10/19; Rimbalzi difensivi 43 (Tedoldi 7, Franzosi 7) offensivi 8 (Spatti 3) Palle perse 15 (Leone 5, Spatti 5) recuperate 17; Assist 10 (Donadoni 5) Stoppate date 4 (Spatti 3); Falli subiti 18 (Leone 6).

MVP: Mattia Donadoni (4/8; 1/1; 1/2; 4 rimbalzi; 5 assist; 4 falli subiti; 3 recuperi) e Alessandro Spatti (8/10; 0/1; 2/4; 9 rimbalzi; 5 perse; 2 recuperi; 3 stoppate)

Prossimo turno: mercoledì 15 giugno alle ore 21.00 presso il Cierrebi di Bologna si gioca la terza e ultima partita del girone di qualificazione contro Novara. Diretta video su fip.it

Una concreta e affidabile Comark Bergamo batte la Reyer Venezia nell’ambito della seconda giornata delle Finali Nazionali Under 17 che si stanno svolgendo a Bologna e rimette tutto in gioco per il passaggio del turno nel girone C.

Davvero una gara solida quella giocata da Spatti & compagni con il lungo di Costa Volpino determinante nella parte centrale della gara con tre canestri dalla media di ottima fattura. Sponda Bluorobica molto bene anche Mattia Donadoni, trascinatore nei momenti di difficoltà del secondo periodo e note positive sia da Tedoldi (a tratti devastante in campo aperto, 5/8 9 rimbalzi) e Andrea Leone che nel momento in cui la gara si stava decidendo è stato bravo a "raddrizzare" le sue percentuali di tiro (5/13; 2/6; 5/6).

Nel complesso comunque tutti i Blu sono stati utili, mettendo a disposizione della squadra il proprio potenziale. E’ chiaro che l’infortunio occorso a Luigi Massa di Venezia (dopo 7 minuti di gioco) ha certamente indebolito le rotazioni di coach Zanatta, ma la qualità della Comark riscontrata in questa gara ha avuto picchi molto alti.

Tutto da rifare quindi in termini di passaggio del turno nel girone dei Blu. Le vittorie di giornata di Arona (più 6 contro i cugini di Moncalieri) e quella appunto della Comark, fanno arrivare tutte le squadre a quota 2 punti in classifica dopo due giornate. Determinante quindi le ultime due gare (che si giocheranno mercoledì in contemporanea alle ore 21.00) per stabilire la classifica finale del girone di qualificazione.

Vincere contro Arona questa sera significherebbe essere sicuri del passaggio del turno o come primi o come secondi del girone. Potrebbe essere possibile passare il turno perdendo, solo nel caso in cui dall’altra parte vincesse Moncalieri su Venezia e facendo contare lo scontro diretto tra Bergamo e Reyer per decidere la terza e la quarta in caso di arrivo in parità a quota due.

Mille risvolti utili quindi in questa terza giornata della Finali di Bologna, con il verdetto finale in tarda serata. Si gioca alle 21, diretta streaming partendo dal sito www.fip.it

Rassegna stampa:

Articolo dal sito fip.it
Interviste post partita con Venezia

MEMORIAL FRANCO IACOBONI A FROSINONE
ALLE FINE BLUOROBICA AL 4° POSTO


Memorial Jacoboni - Finale 3°-4° posto
Scuba Frosinone - Comark Bergamo 71-52


Frosinone: Scerrato 4, Andrei, Fracassa 20, Pandri 4, Miglio 10, Bussiglieri 8, Ceccarelli 11, Giuliano 4, Gallepi 6, Pagliarella 4, All. Bernardi
Comark: Fumagalli 6, Vaccaro 2, Finardi 4, Erba 10, Piccioli 6, Bonalumi 8, Lecchi 4, Coita 4, Spatari, Bassani 8. All. Brescianini

Finisce la stagione sportiva 2010/11 del gruppo Under 13 Bluorobica Treviglio con il Memorial Jacoboni in quel di Frosinone. Un ringraziamento particolare e speciale alla Società Scuba Frosinone per la squisita ospitalità ed infinita disponibilità a soddisfare ogni nostra esigenza durante i tre giorni di torneo.

Dal punto di vista tecnico sono stati tre giorni di buon basket. La presenza di Società storiche come Frosinone (Campione Regionale del Lazio), Latina e Tiber Roma che ha poi vinto il torneo, ha dato maggiore spessore agonistico ad una importante manifestazione giovanile.

Tre giorni oltre che di basket anche di buon umore e di ottima compagnia per i Blu con Fumagalli (il corto) e Bassani (il lungo) a fare da spartitraffico nella prima serata romana. Ottima la simpatia di Coita (scarpe nuove) la risata contagiosa di Lecchi e i super riposini di Erba.

Inizia il periodo estivo per i giovani giocatori della Bluorobica che avranno durante l'estate tutto il tempo per migliorare le proprie qualità tecniche seguendo i consigli tecnici dell'ottimo coach Venanazio.

lunedì 13 giugno 2011

SIMONE LOTTICI LASCIA LA BLUBASKET TREVIGLIO
DA BLUOROBICA: GRAZIE DI CUORE...


Simone Lottici e Blubasket Treviglio si separano dopo la trionfale stagione agonistica 2010-2011, finita pochi giorni fa durante la quinta gara a Ostuni nella semifinale play-off di serie A/dilettanti.

La Società Bluorobica vuole ringraziare pubblicamente Simone, non solo per lo splendido anno sportivo che ci ha regalato come tifosi, ma anche per tutto quanto fatto durante la stagione sportiva per migliorare i giovani giocatori "made in Bluorobica" inseriti in prima squadra a Treviglio. Grazie di cuore e in bocca al lupo.

FINALI NAZIONALI UNDER 17 A BOLOGNA
COMARK BERGAMO-PMS MONCALIERI 71-74


Finali Nazionali Under 17 – 1° giornata qualificazione
Comark Bergamo - Pall. Moncalieri 71-74 (25-35)


Comark: Gerosa, Giosuè 3, Tedoldi 8, Azzola 13, Farella , Zucchetti, Motta 3, Mazzucchelli 4, Donadoni 11, Franzosi 5, Leone 12, Spatti 12. All. Schiavi
Moncalieri: Sordella 12, Calzavara 16, Baldan, Siragusa, Baldasso 18, Antonietti F. 6, Candia, Antonietti L. 8, Miniero, De Angeli 12, Baldi 2. All. Tassone

Arbitri: Caruso e Grigioni da Roma

Parziale dei quarti: 20-20, 5-15, 23-22, 23-17

Statistiche Comark: Falli Fatti 21, Falli Subiti 18 (5 Azzola e Leone), Tiri da due 24/49, Tiri da tre 5/23, Tiri liberi 8/15, Rimbalzi Offensivi 5, Rimbalzi Difensivi 32 (7 Leone), Assist 12 (3 Azzola), Palle Perse 14 (5 Spatti), Palle Recuperate 10 (4 Donadoni), Stoppate 1

Prossimo turno: Martedì 14 Giugno alle 21.00 contro Umana Reyer Venezia, si gioca al FuturShow Station di Casalecchio di Reno.

Esordio amaro per la Comark Under 17 alle Finali Nazionali di Bologna. Avversaria di giornata, la PMS San Mauro Moncalieri, formazione dominatrice in Piemonte. Ancora una volta si rileva bestia nera per gli orobici, sconfitti in altre occasioni dai ragazzi di Tassone.

Quintetto usuale per i bergamaschi, con Leone in cabina di regia di fianco a Mazzuchelli ed Azzola, sotto le plance la coppia Tedoldi-Spatti. La compagine piemontese si schiera con Calzavara, Sordella ed il bomber Baldasso, a completare il quintetto Antonietti F. e De Angelis, quest'ultimo certamente un fattore per tutti i 40 minuti.

Le prime difese orobiche non sono all'altezza della manifestazione, il playmaker Calzavara e Sordella trovano autentiche autostrade. Spatti punisce dalla media due volte, ma i piemontesi hanno certamente un'intensità maggiore, soprattutto nella metà campo difensiva. De Angelis è il padrone sotto canestro, e sono proprio due sue giocate offenive da rimbalzo in attacco a scavare il primo break (6-13). La tensione dell'esordio sfocia in un primo quarto carico di palle perse, una di queste si tramuta nell'appoggio di Leone. I raddoppi bergamaschi consentono ad Azzola di rubare due pallone trasformate poi da Mazzuchelli.

Il tiro da fuori continua a non entrare, mentre dall'altro lato del campo, il tiratore Baldasso si mette in partita con un palleggio arresto e tiro di talento. Sardella è lesto in contropiede e appoggia l'ennesimo allungo piemontese. Nel finale del quarto gli orobici ricuciono lo strappo con Franzosi. Con la bomba di Baldasso e il 2/4 dallla lunetta degli arancioblu si chiude il quarto in parità.

Il secondo quarto è decisivo. Unico parziale negativo per gli orobici, che da lì in poi sono costretti ad inseguire per tutto il match. Solo 5 punti in 10 minuti, dei quali 4 nell'ultimo minuto, tutti targati Leone. Le numerose palle perse e soprattutto la pessima prestazione al tiro dai 6.25 (0/12 al 20') contro la zona 2-3 avversaria danno tutta l'inerzia a Moncalieri. Nel break importanti gli esterni Calzavara - Sordella, e il dominio dei lunghi piemontesi.

Più volte nel terzo parziale la squadra di Tassone sembra poter scappare via (32-49 massimo vantaggio al 34'), ma i bergamschi cominciano a prendere dimestichezza con la difesa avversaria. Prima Azzola e poi Spatti si mettono in partita con giocate dalla lunga distanza, chiudendo così il parziale sul 48-57 al 30'.

Nonostante il punteggio possa far pensare ad un finale concitato, i bergamaschi non avranno mai in mano il possesso della parità. Nei momenti topici del quarto quarto, quando il pallino del gioco sembra in mano a Leone e compagni, la formazione del Moncalieri trova punti o giocate importanti che spezzano subito l'entusiasmo avversario. Alla fine, con Calzavara out per crampi, Antonietti e De Angelis trovano i punti decisivi, nonostnate la tripla di Giusuè, e quella di Donadoni, quest'ultimo certamente il più in palla nella rimonta incopiuuta bergamasca.

Domani si torna in campo contro la Reyer, vincitrice oggi senza troppi problemi con Arona. La strada è ancora lunga, anche se concretizzare qualcosa di più significativo di quello visto oggi è obiettivo minimo per i Blu.

"Non abbiamo giocato bene - commenta Schiavi a fine gara - soffrendo davvero troppo nel secondo periodo la zona 2-3 proposta da Moncalieri. Abbiamo vinto tre periodi su quattro ma non abbiamo mai dato l'impressione di aggredire la partita come si doveva fare in una gara del genere. Positiva la reazione nel finale, anche se troppo poco, dopo il primo periodo di livello discreto, per valutare la prestazione sufficiente. Il potenziale rimane alto. Atteggiamento giusto e altruismo dovranno essere i concetti chiave per poter provare a diventare migliori di quelli visti oggi."

Diretta della partita su fip.it







domenica 12 giugno 2011

III° MEMORIAL FRANCO IACOBONI A FROSINONE
RISULTATI COMARK TREVIGLIO UNDER 13 98/99


III° Memorial "Franco Iacoboni" - 1° giornata qualificazione
Comark Bergamo - Basket Aprilia 113-26


Comark: Fumagalli 8, Vaccaro 6, Finardi 10, Erba 7, Piccioli 14, Lecchi 6, Bonalumi 22, Coita 14, Spatari 6, Bassani 20. All. Brescianini
Aprilia: Antonacci 6, Patti 3, Beriol, Casoni 4, D'Andrea, Bernardini 2, Moschetti, Mattioli 2, Antonili 9, Bisacco.

III° Memorial "Franco Iacoboni" - 2° giornata qualificazione
Comark Bergamo - Scuola Basket Frosinone 63-84


Comark: Fumagalli 2, Vaccaro 2, Finardi 4, Erba 2, Piccioli 12, Lecchi 4, Bonalumi 14, Coita 8, Spatari, Bassani 15. All. Brescianini
Frosinone: Scerrato 6, Fracassa 24, Pondri 5, Miglio 16, Bussigheri 16, Ceccarelli 3, Giuliano 7, Galuppi 7, Pagliarella 4.

III° Memorial "Franco Iacoboni" - 3° giornata qualificazione
Comark Bergamo - Alpha Omega Ostia 78-70


Comark: Fumagalli, Vaccaro, Finardi, Erba, Piccioli, Lecchi, Bonalumi, Coita, Spatari, Bassani. All. Brescianini

III° Memorial "Franco Iacoboni" - Gara di semifinale
Comark Bergamo - A.B. Latina 52-60


Comark: Fumagalli 2, Vaccaro, Finardi 2, Erba 3, Piccioli 11, Lecchi 2, Bonalumi 16, Coita 8, Spatari, Bassani 8. All. Brescianini
Latina: Nardi 20, Carascone 8, Piccini 6, Tarlazzi 4, Vona 2, Vergara 6, Marchese 8, Giacomin 6, Gigante, Mazza.

sabato 11 giugno 2011

TORNEO BELTRAMI UNDER 13 A OMEGNA
COMARK BERGAMO-ACCADEMIA LEGNANO 58-71


Trofeo Beltrami Under 13 - 3° giornata qualificazione
Comark Bergamo - Accademia Altomilanese Legnano 58-71 (39-36)


Comark: Rota 3, Dessi' 10, Bronzini 2, Manzoni 5, Odelli, Celeri 4, Rumi, Macario 7, Zanotti 7, Cacace 2, Soldani 14, Oliva 4. All. Maltecca-Tusa
Legnano: Gegra 2, Roveda 4, Panizza 2, Colombo 14, Bianchi 12, Battilana 12, Albe, Nuclick 10, Leotta 2, Nardone 4, Stognati 7. All. Giudici

Parziale dei quarti: 17-21; 22-15; 10-21; 9-14

Note: Tiri liberi Comark 4/7 Legnano 6/10; Triple Comark 1 (Zanotti) Legnano 1 (Stognati); Falli commessi Comark 11 Legnano 11

Arbitri: Moscapa e Mazza di Borgomanero.

Prossimo turno: domenica 12.06 ore 13.30 si gioca la finale 3°-4° posto a Omegna contro Fortitudo Bologna

Dura solo due quarti l'illusione per i ragazzi di Bergamo di potersela giocare contro i neo Campioni Regionali Lombardi dell'Accademia Altomilanese di Legnano.

Dopo aver chiuso in vantaggio di tre lunghezze il secondo periodo, giocando alla grande, i Blu non riescono a tenere il passo degli avversari che guidati da Colombo e Bianchi piazzano un terrificante 21-10 nel terzo periodo che distrugge nel morale la Comark.

TROFEO TIZIANO BELTRAMI AD OMEGNA
COMARK BERGAMO-BORGOMANERO 70-61


Trofeo Beltrami Under 13 - 2° giornata qualificazione
Comark Bergamo - Borgomanero 70-61 (41-22)


Comark: Rota 4, Dessi'2, Bronzini, Manzoni 14, Odelli, Celeri 2, Rumi, Macario 13, Zanotti 15, Cacace, Soldani 10, Oliva 10. All. Maltecca-Tusa
Borgomanero: Cerutti 4, Lanza 2, Bonanno, Ianeri 2, Merlotti 22, Berardi 7, Savoni 4, Faletti 2, Zanetta 2, Pioppi 2, Fiammingo 4, Aliata 10. All. Bertani

Parziale dei quarti: 26-18; 15-4; 13-13; 16-26

Note: Tiri liberi Comark 3/5 Borgomanero 7/11; Triple Comark 3 (Manzoni 2, Oliva 1) Falli commessi Comark 17 Borgomanero 14.

PROGRAMMA ALLENAMENTI COMARK BERGAMO
DA LUNEDI' 13 A DOMENICA 19 GIUGNO 2011



Pubblichiamo gli orari di allenamenti e partite per le squadre Bluorobica d'eccellenza per la settimana che va da lunedì 13 a domenica 19 giugno 2011.


Programma completo QUI

Dettaglio Under 17, 15 e 14 QUI

Programma trasporti (segue)

TORNEO BELTRAMI UNDER 13 A OMEGNA
COMARK BERGAMO-BASKET CORNAREDO 83-31


Trofeo Beltrami Under 13 - 1° giornata qualificazione
Comark Bergamo - Basket Cornaredo 83-31 (43-17)


Comark: Rota 11, Dessi' 14, Bronzini 2, Manzoni 8, Odelli, Celeri 2, Rumi 2, Macario 12, Zanotti 9, Cacace 4, Soldani 12, Oliva 7. All. Maltecca-Tusa
Cornaredo: Moroni, Franzoni, Dagoscino 5, Mirr 6, Encandela 5, Delloiacono 1, Landini 2, Cellani, Del Balzo 12, Losa. All. Chidini

Parziale dei quarti 18-8; 25-9; 22-7; 18-7

Note: Tiri liberi Comark 8/17 Cornaredo 7/22; Triple Comark 1 (Zanotti); Falli commessi Comark 17 Cornaredo 20

Nella prima giornata del Torneo Beltrami, manifestazione rivolata ai ragazzi della categoria Under 13 (98-99), primo facile successo contro Cornaredo per il gruppo seguito dall'inedita coppia di coach Maltecca-Tusa. Nel corso della giornata di sabato l'impegno agonistico sarà assolutamente di rilievo con due partite in programma: ore 9.30 contro i padroni di casa di Borgomanero e nel pomeriggio (ore 17.30) contro i Campioni Regionali di categoria dell'ABA Legnano.

venerdì 10 giugno 2011

FINALI UNDER 15 D'ECCELLENZA A CASERTA
BLUOROBICA CON RIETI, DESIO E RIMINI


Riceviamo dal Settore Giovanile della FIP e pubblichiamo:

Si comunicano i gironi e il calendario degli incontri della I giornata relativi alla Finale Nazionale Under 15 maschile, valevole per l'assegnazione del Trofeo Caludio Papini, che si svolgerà a Caserta dal 26 giugno al 2 luglio 2011.

Girone A
ASD Vismara
Pool Eurobasket Roma
Pall. Olimpia Milano
Virtus Basket Padova

Girone B
Blu Orobica
Pall. Aurora Desio 94
Basket Club La Foresta Rieti
Insegnare Bk Rimini

Girone C
Benetton Treviso
Udine Basket Club
Pistoia Basket 2000
Junior Basket Leoncino

Girone D
Trenkwalder Pall. Reggiana
Synergy Basket Valdarno
Liburnia Basket
Fortitudo Bologna

Si ricorda che sabato 25 giugno alle ore 19.00 presso l'Aeronautica Militare Reggia di Caserta si svolgerà la cerimonia di apertura.

La riunione della Commissione Esecutiva, a cui parteciperanno gli Arbitri e i rappresentanti delle Società, è prevista per le ore 22.00 del giorno 25/06/2011 e si effettuerà presso l’HOTEL CROWNE PLAZA di Via Spinelli (area ex Saint Gobain) Caserta.

Di seguito gli incontri previsti per la 1a giornata del 26 giugno 2011:

CAMPO “A” - Palazzetto dello Sport “Angioni – Caliendo” – Maddaloni (CE)

Girone A
ore 10.30 Pall. Olimpia Milano - Virtus Basket Padova
ore 18.45 ASD Vismara - Pool Eurobasket Roma
Girone B
ore 15.00 Blu Orobica – Insegnare Bk Rimini
ore 16.45 Basket Club La Foresta Rieti - Pall. Aurora Desio 94

CAMPO “B” - Palazzetto dello Sport PalaVignola - Caserta
Girone C
ore 10.30 Benetton Treviso – Udine Basket Club
ore 18.45 Pistoia Basket 2000 – Junior Basket Leoncino
Girone D
ore 15.00 Trenkwalder Pall. Reggiana – Synergy Basket Valdarno
ore 16.45 Liburnia Basket – Fortitudo Bologna

giovedì 9 giugno 2011

FINALI NAZIONALI UNDER 17 A BOLOGNA
NOTIZIE DALLA CONFERENZA STAMPA


BASKET CITY: ARRIVA LA FINALE NAZIONALE UNDER 17

Dopo il grande successo della Finale Nazionale Under 19, organizzata la scorsa stagione da Virtus in collaborazione con la Federazione Italiana Pallacanestro, a un anno di distanza Basket City si appresta ad ospitare la fase decisiva della massima competizione nazionale Under 17.

Nell’anno del 150° dell’Unità d’Italia e del 90° compleanno della Federazione, per Virtus è un onore ancora più grande il poter mettere a disposizione il proprio know how nell’organizzazione di eventi e manifestazioni sportive allo scopo di dare il massimo risalto a una kermesse di grande interesse per tutto il mondo del basket come la Finale Nazionale Under 17.

Dal 13 al 19 giugno, a Bologna e Casalecchio di Reno si giocheranno 36 incontri, per oltre 70 ore di pallacanestro, nei quali si metteranno in mostra oltre 200 ragazzi, i talenti del basket di domani, che si contenderanno il titolo sotto gli occhi di familiari, tifosi, addetti ai lavori, in un torneo che sarà, prima di tutto, una grande festa dello sport e dei valori positivi che esso sa trasmettere.

Si giocherà, come lo scorso anno, su campi di grande tradizione cestistica come il Cierrebi Club e la Futurshow Station, tavole sulle quali un anno fa la Virtus UGF Banca Under 19 di Giordano Consolini conquistò il sedicesimo trofeo giovanile della storia del club bianconero.

Il Presidente Federale Dino Meneghin, giunto a Bologna per la presentazione, rilancia con entusiasmo: “Un trampolino verso il futuro. Queste sono le Finali Nazionali giovanili. Per qualificarsi occorrono sacrifici, ore di duro lavoro in palestra e determinazione. Giocare per lo scudetto nelle categorie Under 19, Under 17 e Under 15 è un obiettivo importante per cui centinaia di società lottano ed investono.
I giovani – continua il Presidente - rappresentano l’opportunità per costruire una pallacanestro migliore sia in Italia sia all’estero, ai vertici del movimento internazionale. La Fip, tramite il Settore Giovanile, Minibasket e Scuola, gli riserva la massima cura, cercando di fornirgli gli strumenti necessari, tecnico-didattici, perché possano crescere, migliorare, arrivare in Nazionale o magari anche solo realizzarsi come uomini di sport. Portatori cioè di quei valori che fondano il basket e lo sport in generale, come il rispetto delle persone e delle regole, la tolleranza, la lotta al doping. Valori che, coltivati nella pratica sportiva, possono poi essere raccolti nella società, nella vita di tutti i giorni. Protagonisti delle Finali saranno anche i giovani arbitri: su di loro contiamo per migliorare sempre di più il nostro movimento e in tal senso sono certo che queste Finali saranno un momento importante di crescita tecnica ed umana. Insieme al Settore Giovanile Minibasket Scuola, la Virtus Bologna e il Comitato Regionale Fip Emilia Romagna anche quest’anno hanno reso possibile la realizzazione di questo evento che sarà seguito da addetti ai lavori, dalla stampa specializzata, dai genitori. Le Finali Nazionali Under 17 saranno accompagnate da iniziative collaterali che renderanno Bologna una vera e propria capitale del basket giovanile per un’intera settimana.”

Un saluto agli organizzatori e un incoraggiamento ai ragazzi in gara arriva anche dal Presidente del Coni Gianni Petrucci: “A nome personale, e del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, voglio rivolgere un cordiale saluto agli organizzatori, ai dirigenti, ai tecnici e agli atleti che saranno impegnati a Bologna nella Finale Nazionale Under 17, Trofeo Claudio Monti. Sono orgoglioso di poter rinnovare il mio augurio a tutti i partecipanti, considerando l'importanza e lo spessore dell’appuntamento. Si tratta infatti di una delle più importanti manifestazioni giovanili di pallacanestro che si disputano in Italia e sono convinto che sarà ancora una volta vetrina per consacrare nuovi talenti e regalare al Paese una prospettiva di crescita nel movimento. Questi eventi sono infatti linfa vitale per lo sport e rappresentano il modo più efficace per tutelare i vivai e i settori giovanili. L'occasione mi è quindi gradita per inviare un caloroso “in bocca al lupo” a tutti i ragazzi, certo che le loro qualità e la loro passione e sapranno onorare le aspettative e offrire a tutti uno spettacolo emozionante.”

Gli fa seguito Eugenio Crotti, Presidente del Settore Giovanile, Minibasket e Scuola della Fip, il quale non ha voluto far mancare il suo in bocca al lupo ai ragazzi: “Scendono in campo i valori assoluti. Dopo un’intera stagione di gare a livello regionale e interregionale le migliori formazioni giovanili italiane si affrontano per centrare i propri obiettivi e realizzare i propri sogni. Si giocherà per lo Scudetto o per un piazzamento di prestigio; si giocherà per migliorare la posizione dello scorso anno o per raggiungere per la prima volta una posizione. Qualunque traguardo si siano poste le 172 squadre coinvolte nelle Finali Nazionali 2011, ragazzi e ragazze proveranno a dare il meglio di loro stessi per dimostrare a tutti la bontà del lavoro svolto in palestra e le motivazioni che spingeranno i migliori talenti del nostro basket a confrontarsi ai massimi livelli.
Un doveroso ringraziamento va rivolto ai Comitati Regionali della Fip e ai comitati organizzatori locali che hanno reso possibili eventi che non si esauriranno con le sole gare della Finale ma che coinvolgeranno anche i non addetti ai lavori attraverso iniziative rivolte ai bambini, ai ragazzi e a tutti coloro che vivono quotidianamente la passione per il basket. Una passione che anche quest’anno la Fip ha voluto portare in giro per l’Italia, intercettando la voglia di pallacanestro giovanile e la sempre maggiore richiesta da parte di città e società di basket. Da Cividale del Friuli a Caltanissetta, da Bormio a Caserta passando per Bologna, Bolsena, Orvieto e Caorle. Un virtuale tour del Paese che sarà un vero e proprio spettacolo di sport, cultura e turismo. A tutti i ragazzi e le ragazze coinvolte – conclude Crotti - auguro una settimana di sana e robusta… competizione, divertimento e capacità di giocare con fair play e rispetto per compagni ed avversari.
Un grande in bocca al lupo anche a tutti gli arbitri, i coach e i dirigenti che prenderanno parte alle Finali Nazionali”.

Tra i Comitati Regionali ringraziati da Crotti, protagonista in questa circostanza quello dell’Emilia Romagna, guidato dal Presidente Comitato Regionale della Fip Giancarlo Galimberti: “Un caloroso benvenuto a tutte le squadre di questa bellissima Finale Nazionale, mai come quest’anno improntata non solo al futuro, ma anche al presente, grazie alla presenza nei roster di atleti che si stanno già affermando nei campionati seniores. Sono sicuro che l’eccellenza organizzativa del gruppo di lavoro della Virtus saprà predisporre le condizioni ottimali affinché gli atleti possano non solo fornire uno spettacolo di primissimo livello, ma anche percepire quanto la pallacanestro in questa città sia qualcosa in più che una semplice disciplina sportiva.
Ringrazio ancora una volta Claudio Sabatini e tutto il suo staff per il costante lavoro in favore del nostro sport, lavoro svolto sempre in modo ineccepibile sotto tutti i punti di vista. Ad atleti, tecnici e dirigenti invio un bocca al lupo non solo per questa manifestazione, ma anche per tutti i successivi passi professionali e non.”

Oltre al magazine di presentazione del Torneo, per l’occasione tutti i ragazzi riceveranno la maglia tricolore realizzata appositamente da Fip per le Finali Nazionali dell’anno di celebrazione del 90° anniversario della Federazione e del 150° dell’Unità d’Italia.

Inoltre, nella settimana di svolgimento, la Finale Nazionale Under 17 diventerà anche la protagonista di Futurshow Station FM 100.2, con costanti aggiornamenti sui risultati delle partite e la radiocronaca in diretta delle partite della Virtus UGF Banca.

Tutte le partite del Torneo saranno infine trasmesse in diretta streaming sul sito della Fip: www.fip.com

lunedì 6 giugno 2011

LA LOMBARDIA PREPARA IL TROFEO BULGHERONI
BASSANI E OLIVA CONVOCATI PER CERNUSCO



Riceviamo dal CRL e pubblichiamo

Il Comitato Regionale Lombardo, nell’ambito del Progetto di Qualificazione Territoriale e in preparazione al Trofeo Bulgheroni per Selezioni Regionali in programma a Bormio dal 14 al 19 giugno 2011 e che vedrà coinvolti gli atleti nati nell’anno 1998, convoca per gli allenamenti di mercoledì 8 giugno dalle ore 19.00 alle 21.00 e lunedì 13 giugno 2011 dalle ore 19.00 alle ore 21.00, presso il Centro Sportivo Polivalente di Cernusco sul Naviglio di Via Buonarroti, i seguenti atleti:

1) AMBROSINI Akeem PALLACANESTRO VARESE Spa
2) ANTELLI Michele ASD LIBERTAS CERNUSCO
3) BASSANI Alessandro A.S.DIL. BLUOROBICA BERGAMO
4) CALZAVARA Marco PALLACANESTRO VARESE Spa
5) CASTELLI Lorenzo PALLACANESTRO CANTU’ Spa
6) DELLI PAOLI Luca U.S. GRUPPO TRIBOLDI BASKET SRL
7) FERRABUE Amos PALLACANESTRO VARESE Spa
8) FRANCO Tommaso ASD LIBERTAS CERNUSCO
9) NUCLICH Simone ACCADEMIA BK ALTOMILANESE SSDARL
10) OLIVA Bautista A.S. DIL. BLUOROBICA BERGAMO
11) PASINI Giulio A.D. BRRESCIA BK RONCADELLE CSCR
12) TOFFALI Davide PALL. OLIMPIA MILANO SSRL


Staff C.R.L.:
Dirigente FIP-CRL: GUFFANTI Enrico
Referente Tecnico Territoriale: SCHIAVI Andrea
Allenatore: NATOLA Fabrizio
Assistente Allenatore: CORNAGHI Marco
Assistente Allenatore (Under 25): CORNOLTI Marco
Preparatore Fisico Territoriale: MOLINA Andrea
Massiofisioterapista: GERVASONI Marta


Gli atleti dovranno essere pronti e cambiati per le ore 18.45. Sarà necessario da parte dei convocati indossare la t-schirt della Lombardia, consegnata ai precedenti raduni.

FINALI REGIONALI UNDER 14 OPEN (1997)
ARMANI MILANO-COMARK BERGAMO 61-68


Finali Regionali Under 14 Open – Finale Regionale
Armani Junior Milano - Comark Bergamo 61-68 (30-34)


Armani: Zanello, Villa 8, Rossi 16, Delos Reyes 2, Asiedu 4, Malgrati 10, Ciancio 9, Di Meco 4, Toffali, Folcioni 4, Loizate 4, Mori. All. Monguzzi
Comark: Deligios, Ubiali 5, Savoldelli 36, Piziali, Boccafurni, Veronesi, Fumagalli 8, Bassi 10, Nani, Rabaglio 4, Norbis 5. All. Braga

Arbitri: Motta di Varugo e Nespoli di Carate Brianza

Parziale dei quarti: 17-24,13-10,23-11,8-23

Note: Uscito per Falli Villa al 38'. Falli fatti Comark 22, Milano 21. Tiri liberi Comark 10/20, Milano 10/23. Triple Comark 4 (3 Savoldelli, Ubiali), Milano 3.

MVP: Nicola Savoldelli (Comark Bergamo)

Come nella migliore tradizione delle annate dispari (1993 e 1995 anche loro vincenti a livello regionale), la Comark Bergamo Under 14 si aggiudica il Titolo Regionale Open a cooronamento di una splendida stagione sportiva.

Onore e merito all'Armani Junior Milano, che oltre ad aver assaporato per qualche minuto il gusto della vittoria proprio in finale, durante la stagione, è stata avversaria dei Blu sia alla Finale del Torneo Bresciani (di settembre a Bergamo) che del torneo Zanatta svolto tra Mestre e Treviso durante le vacanze di Natale.

A Lierna vittoria sofferta ma stra-meritata per i Blu, e successo che rende ancora più bella e speciale una giornata che sarà ricordata a lungo da tutti gli attori protagonisti e non.

Inusuale starting five della Comark, che si adegua difensivamente al quintetto milanese. Out Loizate, Fumagalli viene risparmiato per il secondo parziale, mentre Rabaglio oltre a fare un ottimo lavoro su Villa, è l'autore di 4 dei 6 putni di parziale iniziale. L'Armani chiama timeout, esattamente come era accaduto nella semifinale di sabato contro la Verve. Due giocate di reattività di Asiedu e le giocate di Villa mettono in partita offensivamente i ragazzi di Monguzzi. Ma dall'altro lato del campo Savoldelli comincia a salire in cattedra firmando ben 14 punti.

Il primo parziale finisce 24-17 Comark. Nel secondo frangente entra nel match Loizate, senza dubbio il pericolo numero uno della compagine milanese. Fumagalli lo marca fin dall'inizio egregiamente, portandolo lontano dal ferro e ad alcune forzature. A lui la palma di MVP difensivo. Nonostante tutto, il secondo parziale rimane in equilibrio, in quanto le numerose palle perse sui raddoppi avversari si trasformano in facili contropiedi. Ciancio è il protagonista principale, mentre dall'altra parte si fatica a trovar la via del canestro.

Si và al riposo in vantaggio 34-30.

Al ritorno in campo l'Armani Junior sembra da subito in palla. Rossi apre le danze con la sua prima tripla di giornata, mentre Malgrati diventa un fattore segnando il primo significativo allungo AJ. La Comark continua a faticare in attacco, Norbis che non trova la via del canestro e Bassi che sembra fuori partita. Il 23-11 è sonoro e sembra che le forze fisiche e mentali della Comark stiano per spegnersi.

Il quarto parziale viene aperto dalla tripla di Rossi, e dopo la seconda palla persa consecutiva per i Blu viene chiamato timeout. Lo staff bergamasco organizza la zona 2-3 che sarà certamente decisiva ai fini del risultato. Dal canto suo l'Armani, continua i raddoppi, ma la nuova chiamata difensiva Bluorobica da fiducia ai ragazzi di Bergamo che riaprono il match con le giocate di Savoldelli e nuova tanta intensità dellla coppia Bassi-Fumagalli.

Tornati a -2 (54-56 a 4' dal termine) la terza bomba di Rossi sembra ricacciare indietro la Comark. Nella carambolesca azione successiva, Norbis sbaglia da fuori, ma il più lesto è Bassi ad appoggiare in corsa. L'Armani si affida a Malgrati che ricerca continuamente il tiro dagli angoli facendo il pendolo. Sull'attacco successivo la bomba di Ubiali vale il pareggio!

La difeesa orobica è un tabù per i milanesi, che ci mettono qualche azione per sblocarsi. Il momento topico viene firmato da un contropiede di Leo Bassi, sul solito ennesimo assist di Nicola Savoldelli. Da lì in poi solo Comark... L'inerzia accomulata si trasforma in ottime giocate difensive (3 stoppate della coppia Fumagalli-Norbis) e in attacco la fiducia cresce sempre più.

Decisivi due rimbalzi offensivi di Daniele Fumagalli, di cui uno trasformato in due punti che vale oro puro per i Blu, portando a casa anche il tiro libero supplementare. Milano non segna più e abbassa la testa, e l'MVP indiscusso delle Finali mette a referto il canestro e fallo (5^ di Villa) della staffa.

Finisce con il convinto applauso della folto gruppo di amici arrivati da mezza Lombardia per vedere questa appassionante Finale Regionale.

La Comark Bergamo torna (dopo Milano) sul gradino più alto del podio di un Campionato Open, ultima affermazione quella del gruppo '95 di Mauro Zambelli di due anni fa.

Campionato assai equilibrato, concluso per i Blu con sole tre sconfitte, utilissime tra l'altro al fine di centrare questo nuovo importante traguardo che si va ad aggiungere alle vittorie significative dei tornei Bresciani e Zanatta e allo Scudettino del Join the Game.


TORNEO VILLASANTA UNDER 17 D'ECCELLENZA
BENNET CANTU'-COMARK BERGAMO 66-59


Torneo Villasanta Under 17 - Finale 3°-4° posto
Bennet Cantù - Comark Bergamo 66-59 (39-28)


Cantù: Brambilla 3, Broggi 9, Bosa 9, Del Pero 11, Casati 4, Baggi 8, Erba 6, Novati 4, Romanelli 4, Ghioni, Magni, Scuratti 8. All. Bisceglie
Comark: Gerosa 5, Giosuè, Tedoldi 2, Farella 2, Zucchetti, Motta 16, Mazzucchelli 3, Donadoni 6, Zappa, Franzosi, Leone 13, Spatti 13. All. Schiavi

Arbitri: Jurina e Felene di Milano

Parziale dei quarti: 21-11; 18-17; 17-16; 10-15

Note: nessuno uscito per cinque falli; Tiri Liberi Cantù 9/12 Comark 15/24; Triple Cantù 1 (Broggi), Comark 1 (Leone); Falli commessi Cantù 24 Comark 8.

Classifica finale del torneo: 1) Aurora Desio 2) Armani Junior Milano 3) Bennet Cantù 4) Comark Bergamo 5) Cimberio Varese 6) Team 68 Villasanta
Premi speciali: MVP del torneo: Passero (Desio) e Miglior realizzatore: Baggi (Cantù).

domenica 5 giugno 2011

COMARK BERGAMO UNDER 14 OPEN (1997)
CAMPIONI REGIONALI DELLA LOMBARDIA

PROGRAMMA ALLENAMENTI COMARK BERGAMO
DA LUNEDI' 6 A DOMENICA 12 GIUGNO 2011


Pubblichiamo gli orari di allenamenti e partite delle squadre Bluorobica d'eccellenza per la settimana che va da lunedì 6 a domenica 12 giugno 2011.



Durante la settimana ci saranno degli allenamenti combinati tra il gruppo Under 19 e i giocatori della prima squadra della Blubasket Treviglio. Lunedì 6 giugno, Under 19 Bluorobica + Klod-Roby-Plane, Martedì 7 Under 19 + Blubasket, Mercoledì 8 (mattino) Blubasket + Tomasini/Giacchetta, Giovedì 9 (mattino) Blubasket + Tomasini/Giacchetta, Venerdì 10 Under 19 + Blubasket.

Programma completo QUI

Dettaglio Under 17, 15 e 14 QUI

Programma trasporti QUI

FINALI REGIONALI UNDER 14 OPEN (1997)
COMARK BERGAMO-AURORA DESIO 79-70


Finali Regionali Under 14 Open – Gara di Semifinale
Comark Bergamo - Aurora Desio 79-70 (50-29)


Comark: Deligios, Ubiali 11, Savoldelli 25, Piziali , Boccafurni 3, Viola, Veronesi 2, Fumagalli 8, Bassi 4, Nani 4, Rabaglio 2, Norbis 20. All. Braga
Desio: Valota 2, Vergani, De Faveri 15, Castiglioni 15, Giuliana 2, Anton 3, Scroccaro 4, Parma 19, Livolsi 8, Sivieri 2, Cattaneo, Albique. All. Ghirelli

Arbitro: Audino e Fiocchi

Parziale dei quarti: 29-14, 21-15, 17-18, 12-23

Note: Uscito per Falli Scroccaro al 27', Fumagalli al 37'. Falli fatti Comark 21, Aurora 18. Tiri liberi Comark 14/20, Aurora 13/27. Triple Comark 5 (Ubiali 3, Boccafurni 1, Savoldelli 1), Aurora 5.

MVP: Nicola Savoldelli (Comark Bergamo)

Prossimo turno: domenica 05.06 alle ore 18.00 si gioca a Lierna la Finale Regionale contro Armani Junior Milano.

Prima Semifinale: Armani Junior Milano - Verve Varese 64-61

Giornata di semifinali in quel di Lierna. Nella semifinale di apertura, dopo un concitato finale, l'Armani Junior stacca il primo biglietto per la Finalissima Regionale delle 18. La squadra di coach Monguzzi sarà l'avversaria della Comark, in palio il titolo regionale Under 14.

Gli orobici giocano una partita importante per due quarti e mezzo, subendo poi le sfuriate tutto cuore della compagine avversaria.

Il match si apre con una bomba di Boccafurni ed un appoggio di Norbis. Desio reagisce immediatamente con la prima tripla di De Faveri. Sul cambio di fronte Savoldelli segna con fallo, mentre sulla successive azioni l'ala di Chiari si fa sentire sotto le plance, portando i suoi sul 16-5.

L'asse Savoldelli-Norbis frutta numerose giocate, gli arancioblu chiudono con l'inerzia il quarto sul 29-14.

Nel secondo periodo, l'Aurora Desio mischia le carte, cercadno di riportarsi sotto con la zona 2-3, ma i bergamschi vanno a nozze contro difese più tattiche che fisiche e segnano a ripetizione dall'arco con Ubiali aumentando il gap a 20 punti. La difesa Blu regge, limitando bene la coppia Parma-Scroccaro, quest'ultimo assai con problemi di falli fin da subito. Senza il terminale offensivo numero uno (Caglio, out per un problema ortopedico occorso nell'ultima giornata vs Aba) l'Aurora fatica non poco in attacco.

Nella bagarre dell'ultima azione Savoldelli mette il tiro da 8 metri abbondanti chiudendo così sul 50-29 i primi 20 minuti.

Col solito quintetto di inizio quarto, la Comark scappa via immediatamente, toccando anche i 29 punti di scarto sul 60-31, dopo i liberi del tecnico assegnato alla panchina avversaria.

Da lì in poi per i Blu si spegne la luce! Si smette di difendere e complice anche un normale calo di concentrazione l'inerzia cambia. Castiglioni e Parma (Desio) sono spine nel fianco costanti, le loro giocate nella burrosa difesa bergamasca permettono ai brianzoli di ricucire lo strappo.

Nell'ultimo parziale Desio continua a macinare gioco, ed i raddoppi fruttano numerose palle perse di Nani e compagni. Alla fine ci pensano due liberi del playmaker di Brembate e il rientrante Savoldelli a mettere fine a questo incontro.

Onore e merito al cuore della compagine di coach Ghirelli, che sfrutta al meglio le disattenzioni della Comark. Finisce 79-70, punteggio che vale la Finale Regionale per la Comark contro la detentrice del titolo 2009-2010 (annata 96). Di sicuro, contro l'Armani Junior vista ieri contro Varese conquistarsi un posto nella storia di queste finali, non basterà difendere per due quarti e mezzo...




Tutte le foto del match su www.fotobasket.it