giovedì 30 settembre 2010

AL VIA A META' OTTOBRE ANCHE GLI UNDER 13
OPEN PER LA MISTA BERGAMO-TREVIGLIO


Scatterà il 10 ottobre anche il Campionato Under 13 Open, ragazzi natti nel 1998 e 1999. Coach Venanzio Brescianini una new entry per quanto riguarda Bluorobica, ma di lungo corso in ambito SBT, potrà contare su i due gruppi Under 13 di Scuola Basket Treviglio ed Excelsior Bergamo, radunati, per fare meglio, sotto la casa comune di Bluorobica.

Attività quindi separata durante la settimana per le due squadre Bergamo/Treviglio, completamente autonomi nella gestione dei propri allenamenti settimanali e per il Campionato Under 14 Provinciale e uniti, per essere ancora "più forti", nel Campionato Under 13 Open (regionale) di cui andremo a elencare le partite della prima fase proprio qui sotto:

Girone di andata:
1) sabato 10.10 ore 17.00 Pesenti Vs. Terno d'Isola
2) domenica 17.10 ore 11.00 Cremona Vs. Vanoli
3) sabato 23.10 ore 17.30 Palablu Vs. Mantova
4) riposo
5) domenica 7.11 ore 15.45 Lodi Vs. Lodi
6) domenica 14.11 ore 11.15 Pesenti Vs. Cernusco
7) domenica 21.11 ore 11.00 Inzago Vs. Inzago
8) sabato 27.11 ore 17.30 Palablu Vs. Cusano
9) sabato 4.12 ore 17.30 Palablu Vs. Bernareggio
10) domenica 12.12 ore 15.20 San Donato Vs. Meta 2000
11) domenica 19.12 ore 15.00 Palablu Vs. Armani Milano
12) sabato 15.01 ore 17.30 Gussago Vs. Gussago
13) sabato 22.01 ore 17.30 Palablu Vs. Lussana

Girone di ritorno:
1) mercoledì 26.01 ore 19.00 Terno Vs. Virtus
2) domenica 6.02 ore 15.00 Palablu Vs. Cremona
3) sabato 12.02 ore 16.00 Mantova Vs. Mantova
4) riposo
5) sabato 26.02 ore 17.30 Palablu Vs. Lodi
6) sabato 5.03 ore 17.45 Cernusco Vs. Libertas
7) sabato 12.03 ore 15.00 Pesenti Vs. Inzago
8) domenica 20.03 ore 11.00 Cusano Vs. Cusano
9) domenica 27.03 ore 11.00 Bernareggio Vs. Reds
10) sabato 2.04 ore 15.15 Pesenti Vs. Meta 2000
11) sabato 9.04 ore 17.30 Palalido Vs. Armani Milano
12) domenica 17.04 ore 11.15 Pesenti Vs. Gussago
13) sabato 1.05 ore 15.00 Pesenti Vs. Lussana

(nella foto il gruppo Under 13 di Bergamo con coach Brescianini)

PROGRAMMA ALLENAMENTI COMARK BERGAMO
DA LUNEDI' 4 A DOMENICA 10 OTTOBRE 2010


Pubblichiamo gli orari di allenamenti e partite delle squadre Bluorobica d'eccellenza per la settimana che va da lunedì 4 a domenica 10 ottobre 2010.


In allegato potete scaricare anche il programma stagionale di tutte le squadre con l'aggiornamento nel dettaglio delle partite Under 15 d'eccellenza e Under 13 Open, cliccando QUI

Programma completo in pdf cliccando QUI

Programma dettagliato Under 17, 15 e 14 cliccando QUI

Programma trasporti cliccando QUI

mercoledì 29 settembre 2010

VARATO IL CAMPIONATO UNDER 15
PER I BLU ESORDIO CASALINGO CON ERBA


Nella serata di martedì 28.09 presso la sede del CONI di Milano si è svolta la riunione programmatica per la stesura del calendario ufficiale della categoria Under 15 d'eccellenza. Si parte a metà ottobre (per Flaccodori e company prima partita con Erba) per finire il girone di andata alla fine del mese di gennaio. Girone di ritorno in chiusura domenica 8 maggio con successivi spareggi interregionali per le squadre ammesse alla seconda fase.

Qui di seguito potete prendere visione delle partite (alcune ancora da sistemare) della squadra Comark Bergamo 1996-97:

Girone di andata:
1) sabato 16.10 ore 17.00 Palablu Vs. Erba
2) sabato 23.10 ore 17.00 Legnano Vs. Altomilanese
3) mercoledì 27.10 ore 20.00 Palablu Vs. Cremona
4) sabato 6.11 ore 16.30 Campus Vs. ABC Robur Varese
5) domenica 14.11 ore 15.45 Palazzetto Vs. Bluceleste
6) mercoledì 17.11 ore 21.00 Palalido Vs. Armani*
7) sabato 27.11 ore 17.00 Palazzetto Vs. Casalpusterlengo
8) venerdì 3.12 ore 21.00 PalaWhirlpool Vs. Cimberio
9) domenica 12.12 ore 15.00 Basiglio Vs. Vismara
10) sabato 18.12 ore 17.00 Palazzetto Vs. Cantù
11) sabato 15.01 ore 17.00 Italcementi Vs. Desio
12) sabato 22.01 ore 18.00 La Pira Vs. Sarezzo
13) giovedì 27.01 ore 20.00 Palablu Vs. Gallarate

Girone di ritorno:
1) sabato 5.02 ore 18.45 Erba Vs. Le Bocce
2) giovedì 10.02 ore 20.00 Palablu Vs. Altomilanese
3) domenica 20.02 ore 11.15 Cremona Vs. Vanoli
4) sabato 26.02 ore 17.00 Palazzetto Vs. ABC Robur Varese
5) domenica 6.03 ore 11.15 Malgrate Vs. Bluceleste
6) sabato 12.03 ore 17.00 Palazzetto Vs. Armani Milano
7) giovedì 17.03 ore 21.15 Codogno Vs. Casalpusterlengo*
8) giovedì 24.03 ore 20.00 Palablu Vs. Cimberio
9) sabato 2.04 ore 17.00 Palazzetto Vs. Vismara
10) giovedì 7.04 ore 21.15 Cucciago Vs. Cantù*
11) domenica 17.04 ore 11.15 Via S.Pietro Vs. Desio
12) mercoledì 4.05 ore 20.00 Palablu Vs. Sarezzo
13) sabato 7.05 ore 17.30 Gallarate Vs. Ayers Rock

Appena possibile daremo pubblicazione del calendario definitivo.

martedì 28 settembre 2010

FINE SETTIMANA DI PALLACANESTRO GIOVANILE
TUTTI A BERGAMO GLI INTERTOTO UNDER 14 OPEN


Nel prossimo fine settimana (sabato 2 e domenica 3 ottobre) Bergamo diventerà capitale del basket giovanile Under 14. Sono stati infatti resi noti dal Comitato Regionale Lombardo gli spareggi per l'ammissione al campionato Open per i ragazzi dell'annata 1997.

Sono sei i concentramenti che nella giornata di sabato manderanno in scena le gare di spareggio (semifinali e finali), mentre nella giornata di domenica si giocheranno le finali. Torre Boldone, Terno d'Isola, Mozzo, la palestra Gatti di Treviglio e la palestra Pesenti di Bergamo ospiteranno i vari concentramenti come da comunicato ufficiale che è possibile scaricare cliccando QUI

Non è un caso che tutti gli spareggi vengano giocati nella provincia di Bergamo, in quanto, oltre ad una certa centralità rispetto alle squadre iscritte all'intertoto, a Bergamo ormai già da qialche tempo, si ha sempre più voglia di far emergere il basket giovanile e in particolar modo il basket giovanile d'eccellenza e/o open. Un bel'appuntamento per tutti gli appassionati di Bergamo e provincia nel poter vedere in azione quanto di meglio la nostra regione offre a livello di ragazzi dell'annata 1997.

CAMPIONATO UNDER 19 D'ECCELLENZA
CIMBERIO VARESE-COMARK BERGAMO 56-72


Campionato Under 19 d'eccellenza - 2° giornata di andata
Cimberio Varese - Comark Bergamo 56-72 (26-42)


Cimberio: Palazzi 3, Frattin, Bernardi 6, Bianchi 6, Marchetti, Bertoglio 3, Armocisa 3, Presentazi 6, Marku, Lenotti 23, Zattra, Bonin 5. All. Meneghin
Comark: Orlandi 4, Fagiuoli 6, Carnovali 23, Tomasini 15, Comerio 3, Cancelli 2, Tedoldi 4, Giacchetta 5, Franzoni 8, Leone, Spatti 2. All. Martini

Arbitri: Acquaviva e Ballarini di Milano

Parziale dei quarti: 14-21; 12-21; 16-20; 14-10

Note: nessuno uscito per cinque falli; Tiri Liberi Varese 6/11 Comark 14/20 Triple Varese 4 Comark 4 (Orlandi 1, Tomasini 2, Comerio 1); Falli commessi Varese 19 Bergamo 16.

MVP: Simone Tomasini (Comark Bergamo)

Vale oro quanto pesa la vittoria del gruppo Under 19 d'eccellenza sotto la volta storica del PalaWhirlpool di Varese. I ragazzi di Raffa Martini giocano una partita concreta e gagliarda e battono a domicilio e senza tentennamenti una delle potenzili candidate per i posti in chiave secnda fase.

Il quintetto orobico di partenza (Orlandi, Tomasini, Carnovali, Franzoni e Cancelli) è un bel mix tra atletismo, tencica e forza. Si vede subito che ritmo e giocate sono favorevoli agli ospiti che in pochi minuti guadagnano anche fiducia dalla poca concretezza in fase realizzativa di Varese. Alla prima sirena è il bel canestro di Marco Tedoldi (piccolo infortunio nel corso della partita per lui) a decretare un positivo più 7 per Bergamo.

All'inizio del secondo quarto ci pensa il bomber Carnovali a dare nuova linfa offensiva a quelli della Comark (18-26) trovando punti dal palleggio. Dalla parte varesina (assente per scelta di serie A il nazionale Mian) il solo mezzo lungo Lenotti riesce nell'intento (con mezzi atletici veramente illegali) a tenere in scia gli uomini allenati da Andrea Meneghin. Cinque punti a fila di un positivo Fagiuoli e un canestro nel traffico di Carnovali regalano la prima fuga per la vittoria alla Bluorobica che al riposo si trova sopra di 16.

Terzo periodo di sostanziale equilibrio con Bergamo che cerca di coinvolgere maggiromente i propri lunghi e con Varese che sciupa tante belle occasioni per rientrare definitivamente nel match. Tomasini crea dal nulla tre canestri dalla media con coefficiente di difficoltà altissimo e la partita alla terza sirena sembra ormai chiusa (42-62).

Bergamo rallenta vistosamente nel finale (solo 10 punti nell'ultimo periodo con i primi punti per Comerio e Spatti) ma quelli della Cimberio faticano a trovare alternative valide al solito Lenotti (miglioratissimo) ma comunque troppo solo per fare meglio di così.

Finisce come accade sempre tra Varese e Bergamo tra gli abbracci finali. Comark a punteggio pieno dopo due giornate dopo questo avvio sperato. Varese consapevole di dover giocare meglio per lottare fino alla fine con la speranza che il talentuoso Mian possa essere della partita nonostante le presenze di serie A.




COMITATO REGIONALE LOMBARDO
DALLA PREALPINA DI LUNEDI' 27 SETTEMBRE


Riparte il programma di lavoro per le selezioni regionali inserite nell'ambito del Progetto di Qualificazione Territoriale svolto sotto l'egida del CRL. La prima annata ad essere coinvolta nelle attività "istituzionali" è quella del 1997: dopo il doppio impegno - sia regionale che provinciale - svolto nello scorso giugno per la disputa del Trofeo Bulgheroni, per il quale sono stati coinvolti oltre 100 atleti, ora la categoria Under 14 metterà in mostra i 48 prospetti più interessanti in occasione di un torneo interprovinciale per selezioni che si terrà domenica 31 ottobre e lunedì 1 novembre a Bernareggio. La formula è mutuata secondo i vecchi canoni del Trofeo delle Province: 4 selezioni "miste" con realtà geografiche attigue - Varese, Como e Sondrio; Milano e Pavia; Bergamo, Lodi e Lecco; Brescia, Cremona e Mantova - che disputeranno un girone all'italiana (due partite la domenica, l'ultimo atto nel pomeriggio festivo di lunedì).

Per i tecnici del CRL si tratterà di una sorta di "aggiornamento" dei dati già evidenziati in occasione della doppia manifestazione di giugno a Bormio; la categoria Under 14 non è coinvolta nel ciclo di lavoro volto all'allestimento della selezione per il Trofeo delle Regioni (l'edizione 2011 in programma a Torino coinvolgerà l'annata 1996), ma in vista dell'allestimento della squadra regionale per l'edizione 2012 sarà comunque un'iniziativa utile per rivalutare i prospetti migliori dell'annata 1997. «L'idea è quella di vedere nuovamente all'opera i giocatori di maggior interesse a qualche mese di distanza dal Bulgheroni - conferma il coordinatore delle selezioni regionali CRL Andrea Schiavi - Il lavoro di valutazione partito su base provinciale nei mesi scorsi sarà soggetto ad una nuova verifica riducendo la base di elementi visionati da oltre un centinaio ai 48 che saranno in campo a Bernareggio; il numero è più ristretto, ma sicuramente più che sufficiente per monitorare in maniera capillare il territorio riguardo ai valori dell'annata 1997, nell'ottica di fornire al Settore Squadre Nazionali i 10 nominativi dei prospetti più interessanti della regione secondo quanto disposto dal Progetto di Qualificazione Nazionale».

Il lavoro delle selezioni regionali per l'annata Under 15 partirà invece nel mese di novembre; per l'annata 1996 che rappresenterà la Lombardia al Trofeo delle Regioni sono in programma degli allenamenti "preparatori" in vista delle due manifestazioni ufficiali (l'8 dicembre il CRL organizzerà un quadrangolare per selezioni regionali - la Lombardia sarà al via con due gruppi suddivisi su base geografica per "monitorare" 24 giocatori - mentre dal 4 al 6 gennaio 2011 dovrebbe essere previsto il classico appuntamento con il Memorial De Gobbis di Pordenone) utilizzate per mettere le basi della spedizione verso Torino 2011.


Lombardia "speciale" per U14 e U13 - Al via i campionati con le regole votate dal Crl

Campionati giovanili lombardi al via con le relative "regole speciali" valide per le categorie Under 14 ed Under 13 in vista dell'avvio delle fasi di selezione per l'annata 1997 e dei due gironi Open dell'annata 1998. Il progetto tecnico stilato dal CRL ha infatti ottenuto il "beneplacito" della commissione tecnica del settore giovanile nazionale per quanto riguarda alcune variazioni volute dagli organi regionali a quanto prescritto dalle DOA nazionali sulle modalità di gioco delle fasce giovanili più basse.

Dunque in Lombardia il tiro da oltre l'arco dei 6 metri e 75 varrà regolarmente 3 punti (e non due come accadrà nelle regioni che applicheranno i dettami delle DOA); mantenuta inoltre la regola degli anni scorsi sui cambi obbligatori tra il primo ed il secondo quarto (la cosiddetta formula "5+3" che prevede la sostituzione di almeno 3 dei cinque elementi in campo nella frazione inaugurale), mentre nella categoria Under 14 è liberalizzata la scelta dello schieramento difensivo senza alcun vincolo tra uomo e zona.

Nei campionati provinciali delle annate 1997 e 1998 il limite minimo di giocatori da schierare a referto sarà fissato a quota 8 (rimane a 10 invece per la fascia Open). A spingere gli organi di via Piranesi verso questa direzione sono state tre diverse ragioni "complementari": in prima istanza quella di dare più responsabilità agli istruttori ed agli allenatori lasciando più libertà possibile nella scelta delle strategie per far crescere i giovani prospetti, ed allo stesso tempo si è avvvertita l'esigenza di agevolare il settore arbitrale evitando la difficoltà di applicare formule regolamentari diverse a seconda delle varie categorie giovanili. Infine in ultima analisi si è pensato di rendere più fruibile il gioco per tutti gli spettatori che già seguono la pallacanestro di altre categorie, evitando difficoltà interpretative a livello regolamentare.

La situazione verrà "monitorata" nel corso dell'anno per valutarne i riscontri e la validità, con un report finale che servirà per trarre le conclusioni alla scadenza della stagione 2010/2011. «Si è voluto dare la massima libertà di scelta agli allenatori senza troppi condizionamenti e vincoli regolamentari, mantenendo comunque qualche barriera rispetto a regioni come il Veneto che hanno liberalizzato tutto - spiega il coordinatore della Commissione Tecnica regionale Andrea Schiavi - L'auspicio è che queste regole speciali siano uno stimolo di crescita per tutti;i valuteremo l'impatto delle scelte estive alla fine della stagione».

RASSEGNA STAMPA COMARK BERGAMO
DALLA PREALPINA DI LUNEDI' 27 SETTEMBRE


UNDER 19 OPENDomani esordio casalingo della Elmec che ospiterà la Nippon Bonsai Desio

(G.S.) - Partenza in chiaroscuro per le due portacolori varesine nel turno inaugurale del campionato Under 19 d’Eccellenza. Sorride pur con qualche affanno la Elmec , che fa bottino pieno nella trasferta inaugurale sul campo del New Best Basket: i ragazzi di Malavasi (Preatoni 22, Tacchini 9, Bisognin 13, Natola 3, Castelletta 4, Somaschini 2, Tourè 17, Bellotti, Balanzoni 4, Corazzon) viaggiano a pieno regime per un tempo volando fino al 29-45 del 20’, poi i bresciani (Bertini F.2, Ramanzini 2, Simoncini, Tiboni, Testa 6, Mason 7, Bertolino 4, Mascadri 23, Olivieri 21, Ramdaoui 1, Dalovic 5, Pilati) alzano il tasso di agonismo e il Campus si dimostra bello ma non sempre concreto pur amministrando con sicurezza il vantaggio. Domani il team biancoblù debutterà in via Pirandello ospitando la Nippon Bonsai Desio, reduce dal pesante scivolone casalingo inaugurale contro la quotatissima Cantù; i brianzoli di Cristian Testa (Villa 4, Sala 8, Farinatti 4, Cardani 4, Cipolla 4, Cipriano 4, Raffaele 2, Martin 2, Colombo 4, Saggiante 2, Cusenza 2, Waldner 5) sono parsi decisamente in difficoltà contro la fisicità della Sipam (Abbass 5, Broggi 6, Petrosino, Moscatelli 6, Canzi, Bianchi 12, Maspero 14, Cesana 8, Barbisan 6, Losa 5, Meroni 4, Dukulis 18). Per il Campus il compito non dovrebbe essere impossibile costituendo un utile "rodaggio" in vista dell’esordio in C1 e del primo scontro diretto che la settimana prossima opporrà i ragazzi di Malavasi all’Armani Junior Milano. Dal canto proprio i ragazzi di Gandini (Amato 19, Reali 1, Messina, Scomparin 7, Daniel 14, Ferri 14, Saini 4, Bonomi ne, Cacace 8, Re 4, Piva ne, Panzeri 2) hanno piazzato il primo acuto stagionale regolando la Pallacanestro Varese (Palazzi 8, Bonin 2, Bianchi 12, Marchetti, Bertoglio, Armocida 12, Presentazi 6, Marku 2, Lenotti 19, Zattra 2, Frattini) in una gara comunque ricca di spunti. Dopo un avvio favorevole agli ospiti (11-16 al 10’) le folate di Daniel e Ferri hanno lanciato la fuga dei padroni di casa (41-28 al 20’), ma la Grafiche Alpine ha reagito con grande ardore lavorando forte dentro l’area con Lenotti (9 rimbalzi) e trovando buone soluzioni perimetrali con Armocida. La zona proposta da Meneghin ha permesso ai varesini di rientrare nel finale, ma le folate di Amato hanno permesso all’AJ di respingere l’assalto conclusivo dei biancorossi. E stasera Varese - con il rientro annunciato di Fabio Mian - affrotnerà un altro scontro diretto decisamente importante nell’economia della volata-Interzona: ospite a Masnago ci sarà la Comark Bergamo di Raffaele Martini, che nel match inaugurale ha regolato in rimonta la combattiva Pavia (Orlandi 9, Fagiuoli, Carnovali 25, Tomasini 19, Comerio 1, Cancelli 6, Tedoldi 2, Giacchetta 6, Franzoni 6, Spatti 2; Scarabello, Tupputi 6, Mascherpa 23, Poggi 8, Banin 2, Nazha 10, Fedegari 8, Tavaroli, Uomo 2, Cavagna 2, Laboranti, Pino per gli ospiti).


UNDER 17 OPEN Pronto il calendario della stagione regolare, debutto in trasferta per Aurora e Milano

Pronto all'uso anche il calendario ufficiale del girone Open Under 17 dopo che la fase Intertoto dello scorso weekend ha completato il lotto delle 14 partecipanti. La stagione regolare prenderà il via nella seconda settimana di ottobre inaugurando un lungo percorso di 26 giornate che servirà a stabilire l'identità delle formazioni "nostrane" promosse alla fase Interzona (toccherà alla commissione nazionale stabilire i passaggi, negli ultimi anni stabile però il passaggio diretto di tre lombarde più spareggio per la quarta). Delle tre protagoniste varesine soltanto l'ABC di Giovanni Todisco esordirà tra le mura amiche ospitando Pavia nel match inagurale di venerdì 8 ottobre; la giovane formazione gialloblù (tre soli 94 - Bessi, Gardini e Crippa - in un roster infarcito di atleti del 95) affronterà il primo derby stagionale contro i "cugini" di Gazzada nel secondo turno di martedì 12 ottobre (sfida in famiglia visti i 7 elementi del 94 Robur passati al 7 Laghi nel contesto dell'accordo di collaborazione stipulato tra i due club). I ragazzi di Giovanni Paganini si misureranno per la prima volta con il livello dell'Eccellenza sul campo della quotata Comark Bergamo di Andrea Schiavi, una delle "big" del ranking prestagionale sulla spinta dell'asse portante Leone-Franzosi-Spatti, anche se sarà difficile ripetere lo strepitoso secondo posto nazionale della stagione 2009/2010 dopo il passaggio di categoria dei 93. La "poderosa" Varese griffata "3ndworld" debutterà invece a Casalpusterlengo, mettendo subito alla prova la sua "fisicata" batteria di lunghi dell'annata 94 (al duo Zattra-Puricelli è stato aggiunto il promettente barese Giannini). Esordio in trasferta invece per la quotata Armani Junior di Marco Gandini, le cui quotazioni sono balzate alle stelle dopo il brillante successo della Hyundai Cup di Bovisio Masciago; Amato e soci faranno visita ad Iseo, mentre l'Aurora di Davide Villa ("unione delle forze" tra i 94 vicecampioni d'Italia 2009 e i 95 quarti in Italia 2010), altra formazione di vertice nel ranking prestagionale, faranno visita a Cremona. Tra le "big" atteso anche il Cantù di Gianni Lambruschi che si è rinforzato con le aggiunte di Baggi e Ghioni (ma il serio infortunio di Scuratti è stato una brutta tegola) oltre al solito Gorgonzola "griffato" Luciano Gaia che due anni fa chiuse al terzo posto a livello Under 15.


UNDER 13 OPEN Cernusco e ABA con i favori del pronostico

Già pronto ai nastri di partenza il lotto delle partecipanti al campionato Under 13 Open organizzato anche quest'anno dal CRL. Alla chiusura delle iscrizioni dello scorso 18 settembre si era raggiunto il massimo previsto dalla delibera regionale del 10 marzo (massimo due gironi da 14 squadre); il successivo ritiro di Forti e Liberi Monza e Broni ha chiuso a quota 26 il lotto delle partecipanti al campionato d'Eccellenza riservato ai nati nell'annata 1998.
Le società partecipanti sono state suddivise in due gironi su base geografica tra Est ed Ovest: nel gruppo 1 ci sarannole società dell'area Brescia-Bergamo-Cremona-Mantova più qualche milanese "di confine" e l'unica eccezione Armani Junior. Nel gruppo 2 le "nostre" Pallacanestro Varese, Campus e Sportlandia Tradate sono state inserite con le società della Brianza e della zona nord della regione con l'inclusione di Vigevano.
La riunione per la compilazione dei calendari è prevista già per mercoledì presso la sala Coni di via Piranesi 44 a Milano; la partenza della stagione regolare dovrebbe avvenire già nel weekend del 9 e 10 ottobre.
Assai complicato ipotizzare un ranking precampionato se non basandosi sui riscontri dei tornei dell'annata 1998 nel corso degli ultimi mesi; nel girone 1 il Cernusco di Roberto Nava gode di credenziali "importanti", da valutare il livello dell'AJ di Luca Robledo e Marco Gandini che al "Bresciani" ha avuto prestazioni in costante crescendo.
Nel girone 2 il livello si annuncia piuttosto elevato: favori del pronostico per la nuova aggregazione Accademia Basket Altomilanese già "campione" del Garbosi e del Bresciani, quotate anche Desio e Lissone mentre Pallacanestro Varese e Campus si proporranno con il consueto ruolo da outsider di lusso.

Così la suddivisione del CRL
GIRONE 1: Virtus Terno d'Isola, Lussana Bergamo, Comark Bergamo, Gussago, Triboldi Cremona, Basket Lodi, Armani Junior Milano, Libertas Cernusco, Forze Vive Inzago, CSC Cusano Milanino, Meta 2000 San Donato, Pall.Bernareggio, San Pio X Mantova.
GIRONE 2: Pall.Cantù, Basket Lecco, Pall.Milano, Ap Lissone, Tumminelli Milano, Basket Seregno, Aurora Desio, Accademia Basket Altomilanese, Cat Vigevano, AS Morbegno, Pall.Varese, Campus Varese, Sportlandia Tradate.


Cavaria fa festa per lo "Schizzarotto" - Due giorni di grande basket giovanile in occasione del classico torneo, Comark ed ABC sugli scudi

Solita "due giorni" di festa del basket giovanile a Cavaria per l’undicesima edizione del torneo giovanile intitolato alla memoria di Valentino Schizzarotto. Tutto pieno sulle tribune del centro sportivo di via Marcora che porta a sua volta il nome dello scomparso giocatore ex Tradate, Cassano Magnago e Castelletto Ticino; anche stavolta la sua "alma mater" giovanile Robur et Fides è arrivata a giocarsi l’atto conclusivo del torneo nella gara che ha concluso una lunga giornata trascorsa in palestra (nel pomeriggio festa degli Aquilotti della Motrix con schiere di bambini e genitori a darsi il cambio tra campo e tribune; il risultato della finalissima del torneo Under 14 è nelle pagine della Prealpina del Lunedì). Il match inaugurale dello "Schizzarotto" 2010 premia la trazione posteriore dell’ABC Varese, che regola Cantù per 68-60 grazie alle folate di un ispirato Ferretti (27 punti per l’esterno gialloblù, bene anche Margarini a quota 11 nelle file dei ragazzi di Marco Cattalani). Nella seconda semifinale la Whirlpool di Andrea Sterzi si è arresa con onore di fronte alla pià quotata Comark Bergamo (64-74): i biancorossi (De Vita 10, Santaterra 2, Rossi 6, Cassani 2, Mestasti, Marca 14, Restelli 8, Samorimelli 12, Zanzi, Mai, Clerici 8, Cappellari 2) hanno retto brillantemente per un tempo (ancora 30-43 al 20’) di fronte ad un’avversaria ben più quotata come la formazione di Braga (Savoldelli 14, Norbis 21, Rabaglio F. 4, Nani 11, Ubiali 10, Piziali 2, Veronesi 5, Fumagalli 4, Boccafurni 2, Deligios 2) che pur senza la "stellina" Bassi ha imposto la sua legge volando anche a più 27 (a fianco alcune immagini dell’incontro). Con i "pezzi pregiati" Testa, Zhao e Lo Biondo preservati in vista dell’impegno-Intertoto dell’Under 15 i varesini hanno comunque fatto il possibile per reggere l’urto (ovviamente però i 3 elementi-cardine del gruppo 1997 saranno presenti all’Intertoto del prossimo weekend...). Nella "finalina" i ragazzi di Sterzi hanno regolato in volata Cantù per 53-51 (Santaterra, De Vita, Rossi 14, Cassani 1, Mentasti 1, Maruca 10, Restelli 5, Sandrinelli 11, Zanzi 11, Mai, Clerici 2, Cappellari), facendo il pieno di fiducia in vista degli spareggi per l’accesso all’Open: decisivi due recuperi convertiti in campo aperto negli ultimi 60" dalla formazione varesina.

lunedì 27 settembre 2010

MEMORIAL SCHIZZAROTTO UNDER 14 A VARESE
COMARK BERGAMO-ABC ROBUR VARESE 78-71


Memorial Tino Schizzarotto Under 14 - Finale 1°-2° posto
Comark Bergamo - ABC Robur Varese 78-71 (37-31)


Comark: Savoldelli 27, Bassi 6, Norbis 26, Rabaglio F.2, Nani 7, Ubiali 8, Piziali, Veronesi, Fumagalli 2, Boccafurni, Deligios. All. Braga
Varese: Brega 1, Coscia 2, Vagoni 3, Tomami 9, Ferretti 26, Pol 1, Papadopulos 7, Megma 2, Margarini 1, Badalotti 2, Settimo 13, Formasa 4. All. Camalami

Parziali dei quarti: 20-18; 17-13; 16-26; 25-14

Note: Falli: Comark 17, Varese 29. Triple: Comark 1 (Savoldelli), Varese 5.

Miglior Realizzatore: Ferreti Fram (Robur et Fides Varese)
Miglior Giocatore: Savoldelli Nicola (Comark Bergamo)

Finisce in gloria la due giorni passata nelle vicinanze di Varese ad onorare al meglio il secondo Memorial Tino Schizzarotto per la categoria Under 14 Open. Buona nel complesso la partita dei Blu contro i vice campiononi regionali dell'ABC Varese. Pur orfani del loro allenatore, quel Fabrizio Garbosi allenatore anche della Lombardia 97 nel recente Trofeo Bulgheroni, i giovani cestisti della Robur si sono dati un bel da fare per superare l'ostacolo Comark.

Bergamo parte bene con i soliti minuti qualità di Nicola Savoldelli. Leonardo Bassi stringe i denti per i problemi alle caviglie e da una mano ai Blu per guadagnare qualche punto di vantaggio rispetto a Varese. Alberto Norbis fa davvero tanta legna sotto canestro e di forza trova punti importanti per la prima mini fuga dell'intervallo (+6).

Dopo la pausa per il the, Varese con un Ferretti indemoniato piazza un micidiale break che riporta la Robur avanti di qualche punto. La difesa della Comark sbanda a più riprese e le giocate dei varesini prendono una bella forma anche con canestri pesanti da oltre l'arco.

Tutto si decide negli ultimi 10 minuti. Matteo Nani inizia il suo "magic moments" portando quasi da solo la sua squadra da meno 7 a più 3. Savoldelli e Norbis imitano il loro compagno di Brembate e il gruppo Bluorobica può finalmente sorridere anche se le prestazioni di alcuni singoli sono da rivedere.

Nel finale in volata le maglie difensive della Comark diventano insuperabili per Varese che deve alzare bandiera bianca. Vince la Comark comquistando con il suo giocatore più rappresentativo anche il premio di MVP del torneo. Se poi a consegnare il bel riconoscimento a Nicola Savoldelli c'è Gianni Asti, tre volte Campione d'Italia con le squadre Junior della Robur, la goia e l'emozione per Nicola sono doppie.

domenica 26 settembre 2010

MEMORIAL BELLENI UNDER 17 AD ALZANO
COMARK BERGAMO-ANGELICO BIELLA 81-50


Memorial Belleni Under 17 - Finale 3°-4° posto
Comark Bergamo - Angelico Biella 81-50 (51-31)


Comark: Giosuè 12, Gerosa 15, Azzola 6, Farella 7, Zucchetti 1, Motta 9, Mazzucchelli 4, Donadoni 7, Zappa 2, Franzosi 6, Spatti 6, Farinatti 7. All. Schiavi
Biella: Carlomagno 2, Ranella 6, Dotti 3, Monferioso 17, Amoruso 9, Nobbiato, Antoniotti 2, Scaramal, Ugolini 2, Sinoteli 3, Novello, Manitta 6. All. Pomelari

Arbitri: Grillo di Palosco e Zammito di Bergamo

Parziale dei quarti: 23-11; 28-20; 9-7; 21-12

Note: uscito per cinque falli Novello (Biella); Tiri liberi Comark 15/28 Biella 10/25 Triple Comark 2 (Farella 1, Giosuè 1) Biella 0. Falli commessi Comark 18 Biella 23.

MVP: Ottavio Gerosa (Comark Bergamo)

Classifica finale del torneo: 1) Virtus Bologna 2) Armani Junior Milano 3) Comark Bergamo 4) Angelico Biella

Miglior realizzatore: Federico De Bettin (Armani Milano)
Miglior giocatore: Aristide Landi (Virtus Bologna)















ARCA61 FA LE CARTE AL CAMPIONATO UNDER 17
MILANO FAVORITA POI BLU, CANTU, DESIO, GORGO


Pubblichiamo il post apparso sul forum di basketcafe nella sezione dedicata al campionato under 17 d'eccellenza a firma Arca61. Lo facciamo per avere una valutazione più che veritiera sul campionato e sul possibile ranking del girone.

Il campionato Under 17 d’eccellenza che sta per iniziare si presenta di discreto livello e con parecchie incertezze; del vecchio ranking ’94 si può tenere in considerazione, secondo me, solo il piazzamento delle prime 4-5 di allora, anche se gli esiti finali potrebbero essere diversi, mentre altre realtà stanno venendo alla ribalta con programmazioni abbastanza solide, contrariamente a quanto avvenuto appena pochi anni prima.

Ne deriva un quadro non troppo consolidato, dove solo sulla prima classificata mi sento di sbilanciarmi, mentre per gli altri piazzamenti prevedo lotta aperta. Parte secondo me superfavorita AJ, che vedo non di poco superiore alle rivali e per la quale si potrebbe ipotizzare addirittura un percorso netto; invece di paragonare i nomi, con i big nella maggioranza dei casi invariati, che magari a livello U13-14-15 se la sono giocata alla pari, personalmente ritengo che il percorso evolutivo tecnico e tattico che i giovani Milanesi hanno percorso sia superiore rispetto a quello degli avversari, per cui, per me, non c’è storia sul primo posto.

Per le piazze che contano, dal secondo al quarto posto, vedo un equilibrio serrato fra Blu Orobica, Cantù, Desio e Gorgonzola, in rigoroso ordine alfabetico. Decideranno probabilmente gli scontri diretti, le classifiche avulse, col pericolo di fare passi falsi inopinati con diverse squadre di rango inferiore, in grado comunque di provocare sorprese; mi riferisco soprattutto alle 2 Varesine, che possono forse anche inserirsi al vertice, anche se partono oggettivamente un pelo dietro. In questo contesto conterà parecchio anche la solidità e l’omogeneità del gruppo di lavoro, perché mi risulta che più squadre abbiano sparsi qua e la i loro migliori giocatori e che non sempre verranno utilizzati. Motivo in più per ipotizzare un rimescolamento ulteriore dei valori in gioco; per esperienza posso infatti sostenere che i giocatori giovani che si affacciano nel mondo senior fanno una fatica boia a riadattarsi in corsa al basket giovanile, perché, pur migliorando individualmente, tendono a perdere quella sfacciataggine che ha contribuito a renderli conosciuti e inconsciamente un minimo di rilassatezza potrebbe affiorare; un altro problema che spesso affiora è che con i senior si picchia di più e i contatti sono molto più pesanti, per cui il pericolo di venire sanzionati con un fallo per un intervento tollerato nei senior è sempre incombente.

Milano utilizzerà Amato in C2 a Broni, mentre per diversi altri ’94 si prospetta un impegno più continuo negli U19 che negli U17; Bergamo ha invece mandato Leone in doppio tesseramento in C1, mentre Tedoldi e Spatti si allenano in pianta stabile con gli U19; Desio ha inserito Gatto nella rosa della C1, così come Cantù credo utilizzerà i neo acquisti Baggi e Ghioni anche con Senna in C2. Non so nulla di certo, ma i migliori di Gorgonzola potrebbero avere intrapreso un percorso analogo (a questo proposito se qualcuno sa qualcosa in più di quanto ora scritto farebbe un bel servizio a comunicarlo). Ne deriva che queste squadre di prima fascia, non necessariamente avranno quella compattezza di gruppo che le ha rese forti negli anni, per cui il gap per le inseguitrici potrebbe anche essere colmato, almeno nella singola partita.

Le 2 Varesine saranno secondo me degli ossi duri: la Pall. Varese è già cresciuta negli anni, ha stazza e altezza ed ha reclutato ulteriormente; pur avendo non troppa qualità sul perimetro la vedo pericolosissima, soprattutto per le squadre leggere. La Robur (o Campus, non so con che denominazione giocherà) ha un gruppo ’95 che non conosco ma so essere forte, oltre che ben allenato; i pochi innesti del ’94 contribuiranno a rendere questa squadra fra le più tecniche dell’intero panorama.

Le altre squadre non mi sembrano per niente arrendevoli, a partire da Iseo che si è impoverito dal punto di vista individuale rispetto a 2 anni fa ma è cresciuto in compattezza e conduzione tecnica. Pavia, Cremona e Casalpusterlengo sono piazze storiche, con gruppi compatti e volitivi che sapranno farsi rispettare, mentre non conosco 7Laghi, data la novità del progetto, ma dai risultati dell’intertoto penso che vada presa con le pinze.

Le 2 Bergamasche partono invece secondo me un po’ staccate, il Terno per essere composto sostanzialmente da soli ’95 (1 anno a quest’età fa ancora la differenza), Lussana per la compressione che fatalmente una società come Bluorobica esercita sul territorio: per la cronaca, il fatto di avere superato la fase intertoto con una partita secca può alimentare qualche perplessità, soprattutto in quelle società uscite di scena per un soffio, tipo Malaspina, Leonessa BS e Tradate. Del resto appare strano che il movimento Bergamasco sia riuscito a schierare 3 formazioni ai nastri di partenza pur non avendo la tradizione pluriennale di altre provincie Lombarde.

Sarà un bel campionato, non necessariamente a 2 velocità come ipotizzato da qualcuno; che sia comunque occasione di miglioramento e gratificazione per ognuno.

MEMORIAL SCHIZZAROTTO UNDER 14 A VARESE
COMARK BERGAMO-WHIRLPOOL VARESE 75-64


Memorial Schizzarotto Under 14 - semifinale
Comark Bergamo - Whirlpool Varese 74-64 (43-30)


Comark: Savoldelli 14, Norbis 21, Rabaglio F. 4, Nani 11, Ubiali 10, Piziali 2, Veronesi 5, Fumagalli 4, Boccafurni 2, Deligios 2. All.Braga
Varese: De Vita 10, Santaterra 2, Rossi 6, Cassami 2, Mestasti, Marca 14, Restelli 8, Samorimelli 12, Zanzi, Mai, Clerici 8, Cappellari 2. All. Sterzi

Parziali dei quarti: 23-20; 20-10; 20-12; 12-22

Note: Falli: Comark 16, Varese 22. Triple: Comark 3 (Savoldelli 2, Nani), Varese 1.

MVP: Alberto Norbis (Comark Bergamo)

La Comark Under 14 vince la semifinale del Torneo Schizzarotto abbastanza agevolmente nonostante il +11 finale contro la Whirpool Varese. Numerose assenze nella compagine di coach Sterzi. Filippo Testa ed altri tre giocatori di Varese scenderanno in campo domani nello spareggio contro il Lussana Under 15 e quindi oggi sono rimasti a riposo. Per i Blu ancora out Bassi e Viola.

Gli orobici partono forte, grazie ad un ispirato Nani. Nonostante il ritmo non troppo alto, Varese torne in partita sfruttando le numerose palle perse della Comark. La partita è molto in equilibrio nei primi 17 minuti, ma alla fine del quarto un 10-0 per la Comark segna già il primo allungo.

Inizio terzo parziale altra fuga di Savoldelli compagni, fino al +27, massimo vantaggio con l’ennesima soluzione offensiva di Norbis. Contributo di tutti e dieci gli effettivi (tutti a referto), anche se l’ultimo quarto viene giocato con troppa superficialità, facendo rientrare nel punteggio Varese. Onore e merito alla Whirlpool che ha dato tutto fino all’ultimo minuto.

Domenica alle ore 19.00 finale contro la Robur et Fides di coach Garbosi, vincente nell'altra semifinale contro la Pallacanestro Cantu’.

sabato 25 settembre 2010

CAMPIONATO SERIE C REGIONALE
BORGO BASKET BERGAMO-MONTICHIARI 69-64


Campionato Serie C Regionale - 1° giornata di andata
Borgo Basket Bergamo - Montichiari 69-64 (30-36)


Borgo: Fagiuoli 6, Orlandi 10, Franzoni, Medolago 10, Tomasini 11, Comerio, Degli Agosti 6, Carnovali 27, Giacchetta. All. Martini
Montichiari: Pasini, Salvetti 15, Fossati 9, Corona 4, Buzzi 8, Poli 19, Marcolini 9 Fofie, Ferrari, Foschetti.

Arbitri: Basile e Fedeli di Milano

Parziale dei quarti: 18-17; 12-19; 20-11; 19-17

MVP: Matteo Orlandi (Comark Bergamo)

Statistiche Borgo: tiri da due 19/39 (48%); tiri da tre 7/25 (28%); tiri liberi 10/17 (69%); Rimbalzi difensivi 28 (Carnovali 8) offensivi 6; Palle perse 12 (Fagiuoli 3, Medolago 3) recuperate 26 (Tomasini 3, Orlandi 3) Assist 6 (Orlandi 2).

Prossimo turno: si gioca venerdì 1 ottobre a Monticelli

Statistiche Borgo

Non poteva iniziare meglio la nuova avventura agonistica del Borgo Basket per la stagione 2010-2011. Esordio vincente (al Palanorda) contro la corazzata Montichiari e per la squadra di Raffa Martini (dopo il successo in settimana ottenuto a livello Under 19 d'eccellenza) primo importante referto rosa anche nel difficile campionato di Serie C Regionale.

Vittoria meritiata quella del gruppo orobico, che con grande abengazione difensiva lungo tutto l'arco dei 40 minuti (molto bene Fagiuoli su Salvetti), ha potuto superare un ostacolo che sulla carta sembrava davvero difficile. Merito ovviamente di tutto il gruppo che intorno ai due senior Degli Agosti-Medolago sta cercando di costruire un sistema difensivo il più arcigno e efficace possibile per reggere il confronto con avversari forti e di nome.

Primo periodo di studio con marcature ferree sui vari tiratori di turno. Equilibrio costante nei primi 10 minuti con leggero predominio territoriale per i padroni di casa che trovano con Orlandi e Tomasini giocate importanti per guadagnare la prima mini-fuga (12-7). Nei secondi dieci minuti iniziano le difese un po' più tattiche. Montichiari si schiera 2-3 e guadagna campo nelle ripartenze su qualche persa sanguinosa del Borgo. Anche i ragazzi di Martini con il passare dei minuti cercano di rimescolare un po' le carte in fase difensiva. Montichiari però dopo qualche persa sulla pressione tutto campo, contro la zona ha vita facile e sfrutta a dovere lo spazio concesso dall'arco. All'intervallo più 6 Montichiari.

Dopo la pausa i dieci punti a fila di un ispiratissimo Carnovali (alla fine 6/11 da 2, 4/13 da 3, 3/4 ai liberi, 9 rimbalzi), rimettono in careggiata il Borgo che grazie anche a cose belle da Tomasini (sfruttando per due volte fisico e tecnica) e un canestro pesante sulla sirena dei 24 dell'hightlander Orlandi, mantegono la testa dell'incontro (50-47 al 30').

Negli ultimi minuti il gioco si fa duro. Ancora il solito Carnovali dall'arco a spezzare l'equilibrio. Montichiari trova in Poli l'uomo decisivo per stare a contatto. Le giocate che valgono la partita sono ancora di Matteo Orlandi che in rapida successione realizza da due, infila la seconda tripla di serata e offre a Degli Agosti un assist a porta vuota (64-58).

Al Borgo trema la mano dalla lunetta (Orlandi 0/2, Medolago 1/2) e Marcolini centra in canestro che riapre tutto (64-61). Un "classico" passo e tiro (da tre) di Carnovali manda i titoli di coda di una gara vibrante e molto intensa ma che comunque gli uomini del Presidente Cesani hanno comunque meritato di vincere. I primi due punti sono in cassaforte. Ora si va a Monticelli per divertimento e classifica.