mercoledì 31 marzo 2010

RASSEGNA STAMPA COMARK BERGAMO
DA L'ECO DI BERGAMO DI MERCOLEDI' 31 MARZO



Potete scaricare cliccando qui QUI l'articolo pubblicato mercoledì 31 marzo dall'Eco di Bergamo (a firma Germano Foglieni) sulla vittoria prestigiosa contro Treviso di lunedì sera a Treviglio.

Simbolo della vittoria la foto dove Claudio Gotti prova a stoppare il lungo De Paoli minacciandolo con qualche centimentro in più di salto. La stessa foto (Beppe Frigeni docet) è stata usata anche sul sito internet delle giovanili della Fip, nella news che pubblica tutti i risultati della odierna giornata del campionato Under 19 d'eccellenza QUI e anche sull'aggiornattissimo portale del Basket Bergamasco 1000BasketBlog QUI.

RASSEGNA STAMPA BORGO BASKET
DALL'ECO DI BERGAMO DI MERCOLEDI' 31 MARZO


Articolo dell'Eco di Bergamo di mercoledì 31 marzo 2010 che parla dell'ultima giornata di Serie C Regionale del Borgo Basket. Per leggere l'articolo clicca pure QUI

martedì 30 marzo 2010

FINALI REGIONALI JOIN THE GAME UNDER 14
VINCE CANTU' BATTENDO L'ARMANI MILANO


Dal sito del CRL:

Nella categoria Uner 14 Maschile, è ancora Cantù (come per gli Under 13) ad esultare, ancora col quartetto “Castelli-Fontana-Molteni-Galletti” che l’anno passato si era guadagnato la finale nella categoria U13. In semifinale la formazione canturina se la deve vedere con una coriacea Robur et Fides (Corsaro Gioele, Galante Daniele, Spertini Federico, Vescovi Edoardo) che nel proprio girone ha già collezionato lo scalpo prestigioso dell’Olimpia Milano, ma Cantù ha troppi centimetri per farsi impensierire.

Dopo una prima metà di gara all’insegna degli errori, Castelli piazza la zampata vincente con un fallo e canestro che proietta i suoi “Neri” in finalissima (6-2 punteggio finale) contro un’altra formazione AJ Milano (Di Meco, Guerrini, Oppizzi e Tannoia). Cantù parte fortissimo, realizzando sul primo possesso, ma Milano non si perde d’animo, rimanendo sempre in scia. La differenza la fa ancora la fisicità del quartetto alto-lombardo che vicino a canestro costringe Milano al fallo, inanellando punti su punti.

L’AJ ha un ultimo sussulto a 2’ dalla fine, con una bomba che riduce il passivo, ma non muta l’esito dell’incontro (16-9 il finale) con Cantù che esulta per la seconda volta nella giornata. Nella finalina di consolazione, una Robur ormai scarica cede il passo ed il gradino più basso del podio ad una GTP (Triboldi Soresina) sul punteggio di 4-3 in favore dei Cremaschi







STORIA FOTOGRAFICA BLUOROBICA-BENETTON
SCATTI D'AUTORE DI BEPPE FRIGENI