venerdì 31 dicembre 2010

LA COMARK VINCE IL MEMORIAL ANDREA ZANATTA
UNDER 14: ANCHE SE GIOVANI GIA' NELLA "STORIA"


Memorial Zanatta – Finale 1-2 posto
Comark Bergamo – Armani Milano 84-64 (37-33)


Comark: Deligios , Ubiali 12 (4/10,1/5,1/2, 8 r, 1ff, 1fs, 3pp, 3pr,1as), Savoldelli 17 (3/13, 3/7, 2/8, 4r, 1ff, 5fs, 2pr, 4pp, 7as, 1st), Piziali 2 (1/1), Boccafurni 2 (1/1, 0/1, 1ff), Viola, Veronesi 3 (1/1, 1/2, 3r, 1fs, 2pp, 1as), Fumagalli 9 (4/6, 1/4, 7r, 3ff, 2fs, 2pr, 5pp, 1st), Bassi 16 (6/15, 4/7, 11r, 4ff, 6fs, 3pr, 2pp, 2as), Nani 5(1/1, 1/1, 1r, 1ff, 1fs, 1pr, 2pp), Rabaglio, Norbis 18 (4/6, 2/2, 4/6, 15r, 4ff, 4fs, 1pr, 5pp, 1as). All. Braga
Armani: Carzaniga 7, Rossi 5, Ponzelletti 11, Sirtori 2, Spinelli, Asiedu 2, Malgrati, Ciancio 15, Di Meco 8, Novelli, Pecchia 4, Colombo 10. All. Monguzzi

Arbitro: Locaputo di Treviso e Guardiano di Belluno

Parziale dei quarti: 21-20; 16-13; 20-11; 27-20

Statistiche Comark: T2 25/54(46%), T3 7/17(41%), TL 13/29 (45%) Rimbalzi Difensivi 34, Offensivi 21, Falli fatti 15, Falli subiti 21, Recuperi 27, Perse 25, Assist 12

MVP: Alberto Norbis (Comark Bergamo)

Alla XIII Edizione del Memorial Zanatta la Comark Bergamo si aggiudica per la prima volta nella sua storia il prestigioso trofeo. Dopo le due vittorie in rimonta su Venezia e San Lazzaro, la squadra dell’accoppiata Braga-Mostosi pesca la partita quasi perfetta contro la corazzata dell’AJ Milano. Davanti alla folta cornice del Tagliercio di Mestre, Dan Peterson presenta le due formazioni…La finale tutta lombarda puo’ iniziare!

Il quintetto milanese iniziale e’ composto da Carzaniga, Rossi, Colombo, Ciancio e Di Meco mentre orobici rispondono con Savoldelli, Ubiali, Fumagalli, Bassi e Norbis. Ad aprire il match e’ la prima bomba del lungo di Chiari a cui risponde immediatamente Di Meco dalla media. Dopo il tiro libero di Savoldelli, la bomba di Ubiali porta gia’ sul +5 i ragazzi della Comark. Norbis fa il vuoto a rimbalzo ed insieme alla bomba dall’angolo del neo entrato Nani fa segnalare anche il +11. Ponzelletti e Colombo non ci stanno, facendo registrare la riscossa biancorossa. Il prio break orobico viene annullato andando al primo riposo con la minima distanza.

Iniziano le rotazioni, e la panchina bergamasca pesca sei punti pesantissimi dal trio Veronesi, Boccafurni, Piziali. La difesa sulle individualita’avversarie si fa sempre piu’ intensa, fruttando l’ennesimo allungo prima della meta’ gara, nonostante gli ultimi errori in appoggio di Savoldelli e Norbis.

Rientrati sul parquet dopo la sosta per le finali della gara del tiro da 3 punti, gli arancioblu partono fortissimo con l’ottima iniziativa di Bassi e la bomba di tabella di Norbis. Ci pensa subito un 4-0 firmato Ubiali a scavare il solco a 13 distanze. Gap che non sara’ mai colmato dai ragazzi di Monguzzi. Ciancio e’ l'unico a provarci, e nonostante porti a casa i quarti falli di Bassi e Norbis, gli orobici reggono alla grande anche con le seconde linee. Fumagalli viene trovato da Savoldelli piu’volte, e Nani fa sempre il suo sia in attacco che in difesa su Carzaniga.

Al trentesimo si va al riposo ancora con ben 13 punti di vantaggio. Nei primi minuti del quarto la quarto la tensione sale, proprio quando si comincia ad intravedere il traguardo, l’AJ torna a 7 punti di stacco riaprendo l'incontro. In uscita dal timeout Savoldelli piazza due bombe consecutive che chiudono definitivamente questa splendida finale.

Alla Comark va’la soddisfazione di aver conquistato una competizione cosi importante, migliorando cosi il secondo posto dell'annata 93 sconfitti in finale dalla Virus Roma. La Bluorobica Bergamo entra nell’Albo d’oro del Memorial Zanatta, dopo 4 giorni indimenticabili dentro e fuori dal campo!

A Zuliani di Udine la vittoria nella gara del tiro da 3 punti, vincendo in semifinale contro il nostro Ubiali. Ad Andrea La Torre della Stella Azzura il premio del Miglior Giocatore e ad Antonini di L’Aquila quello di Miglior Marcatore.

Classifica finale (prime 8 posizioni):
1 COMARK BERGAMO
2 ARMANI JUNIOR MILANO
3 BSL SA LAZZARO
4 STELLA AZZURRA ROMA
5 REYER VENEZIA
6 VIRTUS BOLOGNA
7 BENETTON TREVISO
8 STAMURA ANCONA


giovedì 30 dicembre 2010

LA COMARK UNDER 14 NON SI FERMA PIU'
IN FINALE AL TALIERCIO CONTRO L'ARMANI


Memorial Zanatta – Quarto di finale
Comark Bergamo – Progetto Reyer Venezia 68 – 59 (29-39)


Comark: Delisios , Ubiali 12, Savoldelli 20, Piziali , Boccafurni 2, Viola , Veronesi , Fumagalli 8, Bassi 9, Nani 8, Rabaglio 2, Norbis 7. All. Braga
Venezia: D’Este 4, Zolian, Ceron, Maggio 2, Nalesso 2, Pesce, Per zolla 12, Barchiello, Vianello 8, Bolpin 21, Coro’8, Bonafe 2. All. Cavalli

Arbitro: Monari di Margherave, Mirandola di Verona, Bastianello di Treviso

Parziale dei quarti: 14-24; 15-15; 18-12; 21-8

Statistiche: Falli fatti Comark 16, Venezia 26; Tiri liberi Comark 16/22, Venezia 7/15. Triple: Comark 2 (2 Savoldelli) Venezia 2

MVP: Lorenzo Ubiali (Comark Bergamo)

Venezia parte a mille e non sbaglia niente in attacco a differenza di Bergamo che fatica molto nel trovare facili conclusioni anche perche’ si forza spesso e non si puniscono gli aiuti difensivi.

Nel secondo quarto qualcosa cambia ,ma venezia continua a punire sia sotto canestro che dalla media. Le prime note positive arrivano nel terzo periodo dove i bergamaschi iniziano a difendere e costringono i veneziani a forzare. La svolta arriva pero’ negli ultimi minuti di gioco , Ubiali prende le redini della partita segnando 6 punti di fila e cambiando cosi’ l’inerzia della gara.

Memorial Zanatta – Semifinale
Comark Bergamo – Basket San Lazzaro 78-71 (38-39)


Comark: Delisios, Ubiali 11, Piziali , Savoldelli 33, Boccafurni, Viola, Veronesi, Fumagalli 10, Bassi 7, Nani 1, Rabaglio, Norbis 16. All. Braga
BSL: Sgorbati 13,Pederzoli, Sarti, Fornasari 16, Betti 11, Roncarati 4, Forni 3, Bernardi 2, Masre’ 21, Mellara, Rigliaco 1. All. Baffetti

Arbitro: Locaputo, D’Inca’ e Il acqua di Treviso

Parziale dei quarti: 27-16; 11-23; 18-24; 22-8

Statistiche: Falli fatti Comark 16, BSL 18; Tiri liberi Comark 11/28, BSL  4/15. Triple Comark 5 (Savoldelli 5) BSL 4

MVP: Savoldelli 6/12 5/10 6/8 10 rimb 6 fs 2 pr 7 pp 7 asist in 39‘ (Comark Bergamo)

Una semifinale molto difficile per la Comark che parte subito forte dopo la palla a due. I bergamaschi ben determinati e concentrati in difesa limitano il gioco d attacco di San Lazzaro mettendo in atto le indicazioni di coach Braga. Savoldelli e compagni riescono spesso a trovare la via del canestro sia su azioni personali sia su giocate di squadra e chiudono il primo quarto con il parziale di 27/16.

Nel secondo periodo qualcosa si rompe a livello difensivo e in attacco le percentuali al tiro scendono si fa all’intervallo sotto di una sola lunghezza. Il terzo periodo la stanchezza inizia a farsi sentire e dopo una serie di parziali scendiamo sotto 9 lunghezze.

La partita sembra prendere una brutta piega, ma Nicola Savoldelli sale in cattedra e prende per mano i compagni tirando fuori dal cilindro giocate da leader difficili da vedere a questa età.

Si giocano così gli ultimi 5 minuti di battaglia da veri guerrieri e tutti uniti difensivamente danno il contributo necessario per vincere la partita e guadagnarsi la finale. Complimenti a tutti.

Da sottolineare l’ottima prestazione di Norbis autore di 16 punti e 20 rimbalzi.

Domani ore 18 al Tagliaricio la finalissima tutta lombardia contro l’AJ di Monguzzi. E con molti giocatori in prestito (sponda Milano) sarà ancora più divertente cercare l'impresa di scrivere per la prima volta il nome di Bergamo nell'albo d'oro del torneo.

MEMORIAL PAPETTI A OMEGNA PER UNDER 15
ALLA FINE TERZI BATTENDO COLLEGE BASKET


Memorial Papetti Under 15 - Finale 3°/4° Posto
College Basketball - Comark Bergamo 84-94 dts (34-38, 79-79)


Novara/Borgomanero: Bignoli, Saia 9, Dongiovanni 5, Formaggini, Vetrella 6, Airaghi, Favarietto 15, Merlo 32, Zanoli 4, Bainotti, Facchin 13, Reyes. All. Rossi
Comark: Ferri 19, Silva 6, Ornaghi, Verri 5, Lussana 7, Franzosi 27, Santinelli ne, Alberghina 2, Rabaglio 2, Flaccadori 26. All. Zambelli

Arbitri: Scigliano di Novara e Allio di Omegna

Parziale dei quarti: 15-22, 19-16, 23-19, 22-22, 5-15

Note: Fallo Antisportivo a Favarietto (BNB); Usciti per 5 falli Bignoli, Dongiovanni, Vetrella, Favarietto e Merlo (BNB); Tiri Liberi Comark 23/38 BNB 14/25; Triple Comark 5 (Ferri 1, Verri 1, Silva 1, Flaccadori 1, Lussana 1) BNB 2 (Saia 1, Dongiovanni 1); Timeout Comark 1 BNB 4; Falli commessi Comark 19 BNB 32.

MVP: Flaccadori (Comark) e Merlo (BNB)

Classifica Finale: 1) Pall. Cantù 2) Zilinska University Basketball 3) Comark Bergamo 4) College BNB 5) PMS Moncalieri 6) Azzurra Basket Omegna 7) Basket Arona 8) Sutor Montegranaro

Quintetto Ideale: #8 Zilinska Univ. , Flaccadori (Comark), Merlo (BNB), Siberna e Castelli (Cantù)


Flaccadori e compagni concludono in bellezza la propria partecipazione al Memorial Papetti piazzandosi al terzo posto dopo un'emozionante vittoria al supplementare su Novara/Borgomanero.

La fatica di 3 giorni di partite e trasferimenti si fa sentire nelle gambe dei Blu che faticano a dare continuità alle classiche giocate in contropiede.
I Blu vivono di piccoli vantaggi dettati dalle creazioni di Diego Flaccadori (in giornata di grande spolvero offensivo) premiato a fine partita con l'inserimento nel quintetto ideale del torneo.
La Comark continua però a creare e disfare: frequenti sviste difensive e tardive applicazioni dei raddoppi permettono agli avversari di restare a stretto contatto per tutto l'arco dell'incontro.
Non bastano nemmeno la rapidità di Ferri e gli allunghi di Franzosi (dopo una partenza decisamente soporifera) a scavare il solco: è un devastante Merlo, membro della selezione piemontese d'annata, a trovare sempre la via del ferro e impedire ai Blu di fare bottino.

Sembrano fare sul serio i bergamaschi a metà della quarta frazione quando volano a più 8, ma ancora una volta le sortite lungo la linea di fondo di Facchin tengono aperto il copione rintuzzando subito il margine.
Si arriva al finale di regolamentare con i Blu a godere di qualche lunghezza di vantaggio, vanificata nell'ultimo giro di lancette dall'imprecisione in lunetta: l'ultima gita nefasta ai tiri liberi è sul più uno a 10" dal termine. Flacca segna solo il primo e Merlo ancora una volta si invola in coast to coast ad imbucare il "buzzerbeater" del pareggio.

Purtroppo per i piemontesi all'overtime il solista principale arriva con 4 falli: i piccoli orobici lo attaccano direttamente nei primi 3 possessi raccogliendo 6 punti e il quinto fallo del suddetto Merlo.
Partita quindi già decisa nelle battute iniziali del supplementare, dove poi i Blu raggiungono la decina di vantaggio a causa dell'insistenza nel fallo sistematico da parte degli indomiti avversari.
Si chiude quindi col sorriso e con la medaglia di bronzo la partecipazione al sesto Memorial Papetti per il gruppo 1996.

mercoledì 29 dicembre 2010

SOLO VITTORIE PER GLI UNDER 14 OPEN
QUARTO DI FINALE IL 29.12 CONTRO VENEZIA


Memorial Zanatta - 3° giornata girone qualificazione
Comark Bergamo – Progetto Reyer Venezia 102-43 (53-22)


Comark: Delisios 4, Ubiali 15, Savoldelli 8, Piziali 6, Boccafurni 5, Viola 2, Veronesi 13, Fumagalli 9, Bassi ne, Nani 6, Rabaglio 13, Norbis 18. All. Braga
Venezia: Rigoni, Vasco 2, Baldasso 11, Simonato 13, De Mori, Groppi 2, Coassin 8, Rosso, Basletto, Zuccarato 2, Panaccione 3, Rocchesso. All. Mazzarollo

Arbitro: Baldan di Mirano, Bastianel di Treviso e Ramon di S.D. Piave

Parziale dei quarti: 35-8,28-14,22-13,17-9

Statistiche: Falli fatti Comark 17, Venezia 17; Tiri liberi Comark 7/17, Venezia 7/23.

MVP: Veronesi Francesco (Comark Bergamo)

Memorial Zanatta – Ottavo di finale
Comark Bergamo – Sinergy Valdarno 92-44 (53-15)


Comark: Delisios, Ubiali 13, Piziali 7, Savoldelli 8, Boccafurni 6, Viola 5, Veronesi 10, Fumagalli 10, Bassi 17, Nani 3, Rabaglio 1, Norbis 12. All. Braga
Valdarno: Francolini 2,Pagges, Macaj, Bertini, Scarpino 2, Checcherini 8, Francini 13, Fantoni 14, Goretti 1, Belloni 4, Andreoli. All. Pugliese

Arbitro: Rifligo di Vicenza, Ramoni di San Dona’,Giardino di Belluno

Parziale dei quarti: 33-7,20-8,20-11,19-18

Statistiche: Falli fatti Comark 12, Valdarno 25; Tiri liberi Comark 11/28, Valdarno 4/15. Uscito per falli Fantoni al 32’. Triple Comark 3(Savoldelli 2, Ubiali) Valdarno 4

MVP: Bassi Leonardo (Comark Bergamo)


La Comark prosegue il suo cammino nella XIII Edizione del Memorial Zanatta battendo nell’ultima partita del girone la Reyer Venezia classe 98 in mattina, e vincendo agevolmente con il Valdarno l’ottavo di finale in serata. Positivo il rientro di Bassi,capace di mettere a referto 17 punti giocando solamente il notevole primo quarto della seconda sfida giornaliera.

Ora si comincia a far sul serio…Entrati nelle prime otto della prestigiosa competizione,gli orobici affronteranno i pari eta’ della Reyer Venezia alle 15 alla Ghirada, vincente nel suo ottavo di finale con la Viola Reggio Calabria. Chi vincera’ si trovera’ di fronte in semifinale la vincente fra Benetton Treviso e San Lazzaro alle 21. L’altra lombarda AJ Milano affrontera’ la quotata Virtus Bologna, dall’incontro Ancona-Stella Azzurra uscira’ la quarta semifinalista!

MEMORIAL PAPETTI A OMEGNA PER UNDER 15
IL 29.12 FINALE PER IL 3°-4° POSTO


Memorial Papetti Under 15 - 2° giornata
Pall. Cantù - Comark Bergamo 70-63 (28-30)


Cantù: Antongini, Omoboni, Molteni 4, Galletti, Kacerik 2, Beretta, Siberna 20, Maiocchi 7, Fontana 9, Azzola Guicciardi 3, Novrov 4, Castelli 21. All. Gerosa
Comark: Ferri 6, Silva, Ornaghi, Verri 3, Lussana 4, Franzosi 14, Santinelli ne, Alberghina 13, Rabaglio 6, Flaccadori 17. All. Zambelli

Arbitri: Scigliano di Novara e Mei di Oleggio

Parziale dei quarti: 16-15, 12-15, 15-20, 27-13

Note: Fallo Antisportivo a Molteni (Cantù); Usciti per 5 falli Molteni e Maiocchi (Cantù), Lussana, Franzosi e Rabaglio (Comark); Tiri Liberi Comark 16/29 Cantù 22/41; Triple Comark 3 (Rabaglio 2, Ferri 1) Cantù 2 (Fontana 1, Azzola 1); Timeout Comark 4 Cantù 4; Falli commessi Comark 27 Arona 30.

MVP: Franzosi (Comark) e Castelli (Cantù)

Memorial Papetti Under 15 - 3° giornata
Comark Bergamo - PMS Moncalieri 75-69 (44-29)


Comark: Ferri 7, Silva 14, Ornaghi 5, Verri 3, Lussana 6, Franzosi 10, Santinelli ne, Alberghina 5, Rabaglio 12, Flaccadori 13. All. Zambelli
Moncalieri: Facchino 2, Vellano 4, Conte 5, Rauti 10, Cerutti 4, Dosio 3, Tomatis 4, Recenti 12, Fusari 5, Cappello, Trovato 6, Ciccomascolo 13. All. Canella

Arbitri: Scotti di Novara e Boldrin di Biella

Parziale dei quarti: 24-16, 20-13, 18-14, 13-26

Note: Fallo Antisportivo a Dosio (Moncalieri); Usciti per 5 falli Ferri e Flaccadori (Comark); Tiri Liberi Comark 18/24 Moncalieri 25/32; Triple Comark 5 (Flaccadori 1, Silva 1, Verri 1, Ornaghi 1, Ferri 1) Moncalieri 4 (Ciccomascolo 2, Recenti 2); Timeout Comark 2 Moncalieri 5; Falli commessi Comark 27 Moncalieri 24.

MVP: Silva (Comark)


Prestazioni molto positive anche nella seconda giornata per il gruppo 1996 che, pur di fronte a due formazioni molto più dotate fisicamente come Cantù e Moncalieri, sfiora l'accesso alla finale per il primo posto.

Carica di contenuti cestistici la partita mattutina contro Cantù, in formazione rinforzata dall'innesto di Siberna, muscolare guardia in prestito da Cinisello.
Dopo un primo quarto equilibrato, sono i canturini a prendere il largo guidati dalle giocate del suddetto Siberna e da un'intensità di gioco superiore a quella dei Blu.
Toccato il meno 7 durante la seconda frazione, Flaccadori e compagni decidono di cambiare marcia e di ritrovare le proprie armi tecniche e mentali per cambiare la storia della partita: la difesa diventa molto combattiva e recupera molti palloni, mentre sul fronte offensivo sono 8 punti di un intraprendente Franzosi a siglare il sorpasso appena prima dell'intervallo lungo.

Nel terzo quarto prosegue il momento super per la Comark: il lussanino Alberghina inizia a diventare un fattore a rimbalzo d'attacco, mentre le solite giocate creative di Flaccadori alimentano la produzione offensiva bergamasca. Cantù appare spaesata dalla rapidità di gioco degli avversari e paga un pesante meno 7 al trentesimo minuto.

Bluorobica in vantaggio anche di dieci punti durante la quarta frazione, ma il "miracolo" non trova la totale compiutezza: le successive esclusioni per falli di Rabaglio e Franzosi fiaccano ulteriormente le risorse fisiche dei quintetti orobici. Non bastano i buoni spunti offensivi di Verri a reggere l'impatto a rimbalzo e sui tagli di Cantù, che opera il sorpasso a 2 minuti dal termine e può far partire le feste per l'accesso alla finale.


Appena alzati dal tavolo di pranzo, un'altra montagna da scalare per i piccoli Blu, di fronte al consueto quintetto super futuribile delle squadre di Moncalieri.
La differenza di ritmo di gioco e l'attenzione della difesa Blu sulle palle servite in post basso fanno subito la differenza, con Bergamo a fuggire con largo vantaggio grazie ai buoni contributi di tutti.

Toccati anche i venti punti di margine, si ripete il calo finale mattutino, ma con esiti fortunatamente differenti: Ferri e Flaccadori sono fuori per falli, Rabaglio per crampi e Moncalieri a suon di tiri liberi e triple Moncalieri tocca il meno 3 a 17" dal termine.
Ci pensano Lussana e Silva (che corona un'ottima prestazione personale) a ristabilire le distanze di sicurezza della lunetta e a ricevere il ticket d'accesso alla finale per il terzo posto (oggi ore 13.30 ad Omegna)

martedì 28 dicembre 2010

MEMORIAL ZANATTA PER GLI UNDER 14 OPEN
1° GIORNATA: VITTORIE CONTRO ROMA E VERONA


Memorial Zanatta - 1° giornata girone qualificazione
Comark Bergamo – Virtus Roma 70-50 (36-23)


Comark: Delisios, Ubiali 19, Piziali , Boccafurni 4, Viola , Veronesi 8, Fumagalli 6, Bassi 17, Nani 2, Rabaglio 4, Norbis 9. All. Braga
Roma: Negri, Ferrigno 8, Orlandini 2, Bendinelli 8, Renzi, Stenbock 11,Pistolini 3, Pantanella 2, Casoni, Bignocci 1, Polani, Albeggiana 15. All. Luchena

Arbitro: Budan di Mirano, Civiero di Treviso, Bozzetti di Vicenza

Parziale dei quarti: 17-10; 19-13; 12-6; 22-21

Statistiche: Falli fatti Comark 16, Roma 22; Tiri liberi Comark 6/12, Roma 6/22. Uscito per falli Albeggiana al 35’

MVP: Lorenzo Ubiali (Comark Bergamo)

Memorial Zanatta - 2° giornata girone qualificazione
Comark Bergamo – Tezenis Verona 76-49 (45-19)


Comark: Delisios, Ubiali 21, Piziali 8, Boccafurni 15, Viola 2, Veronesi 6, Fumagalli 13, Bassi 3, Nani 4, Rabaglio 2, Norbis 2. All. Braga
Verona: Mura 3,Laiti ,Bontempo 2, Anselmi 10, Begali 1,Forti, Zamberlan 2, Morello 9, Mastriani 8, Giulietti 9, Bau 3, Cordioli 2. All. Longhi

Arbitro: Mirandola di Verona, Cimiero di Treviso.

Parziale dei quarti: 22-12; 23-7; 16-16; 15-14

Statistiche: Falli fatti Comark 21, Verona 18; Tiri liberi Comark 11/16, Verona 13/22. Uscito per falli Norbis al 32’

MVP: Eugenio Boccafurni (Comark Bergamo)

Aspettando l’ultima partita di martedì mattina alle 11.30 con la Reyer ‘98, la Comark e’ certa di giungere prima nel suo mini girone. Forti delle vitorie sulla Virtus Roma e con la Tezenis Verona i ragazzi dell’inusuale coppia Braga-Mostosi attendono lo spareggio fra Ancona e Synergy Valdarno, chi uscirà sconfitto sarà l’avversaria degli orobici negli ottavi di finale.
Nel primo match la Comark, in una partita in equilibrio nei primi 5 minuti, scappa via con le ottime giocate di un Ubiali di annata.

Nel secondo quarto, a suon di contropiedi e rimbalzi in attacco entra nella partita anche Bassi e la Comark chiude +13. Nel terzo parziale Fumagalli annulla Albeggiana, arma principale dei capitolini. Partita in cassaforte con 20 punti di scarto…

Nel secondo incontro delle 19.00 la Comark soffre nel primo quarto la verve agonistica dei veronesi. Ma Ubiali e’ in giornata, ed insieme a Fumagalli piazza un 10-0 a fine quarto. I veronesi vanno in confusione coi raddoppi dei bergamaschi, che piazzano l’ennesimo break significativo ai fini del risultato. Il 16-0 di Boccafurni e compagni chiude praticamente la contesa.

Nella giornata dove la Comark, priva di Savoldelli, trova ottimi contributi da tutti gli undici effettivi, l’unica nota stonata è la leggera distorsione alla caviglia di Bassi. Da 6 il discorso pre pranzo di Ubiali, mentre resterà negli annali quello serale di Boccafurni!!

A mercoledì per il report giornaliero…

TORNEO PAPETTI A OMEGNA PER GLI UNDER 15
ARONA BASKET-COMARK BERGAMO 70-100


Memorial Papetti Under 15 - 1° giornata
Arona Basket - Comark Bergamo 70-100 (37-49)


Arona: Hidalgo 19, Luini, Bonini, Antenucci 8, Milione 10, Bosi 8, Raffa 7, Latorraca 6, Sinigaglia 12. All. Bruno
Comark: Ferri 9, Silva 4, Ornaghi 6, Verri 13, Lussana 10, Franzosi 18, Santinelli ne, Alberghina 14, Rabaglio 9, Flaccadori 17. All. Zambelli

Arbitri: Mazza di Borgomanero e Garavaglia di Arona

Parziale dei quarti: 18-22; 19-27; 13-27; 20-24

Note: Nessuno uscito per 5 falli; Tiri Liberi Comark 13/16 Arona 7/11; Triple Comark 3 (Flaccadori 1, Rabaglio 1, Ferri 1) Arona 1 (Sinigaglia 1); Falli commessi Comark 14 Arona 21.

MVP: Hidalgo (Arona)

Prossimo turno: martedì sfide alle ore 11.30 contro Moncalieri e alle ore 16.30 contro Cantù per stabilire la classifica finale del girone Sud

Con una frizzante prova offensiva la formazione Under 15 incamera i primi due punti in palio nel Memorial Papetti di Arona.

Decisiva la maggiore attitudine ai ritmi alti per i ragazzi in maglia Comark, che offrono la solita prestazione corri e tira lungo tutto l'arco dei 40 minuti.
Punteggio in bilico fino ad oltre metà secondo quarto, con i padroni di casa a mostrare ottimi spunti dettati dall'aggressività difensiva e da buone iniziative in uno contro uno (eccellenti le realizzazioni del playmaker Hidalgo).

Nelle battute finali della seconda frazione Arona però comincia ad andare in riserva d'energia, mentre i bergamaschi scrivono il primo break importante grazie alla maggior benzina in serbatoio.

Terzo quarto ancora a forti tinte Blu, con la Comark che fugge e chiude il match grazie anche all'ottimo impatto nelle due zone pittuarate di Alberghina ed alle giocate in contropiede della coppia Verri-Ornaghi.

Domani due test molto difficili contro le prestanti formazioni di Moncalieri e Cantù per giocarsi l'accesso alla finalissima.

sabato 25 dicembre 2010

INTERVISTA DI FINE ANNO CON COACH SCHIAVI
"CON GIOIA E SERENITA' OLTRE OGNI ASPETTATIVA


Con bluorobica.com siamo al consueto bilancio di fine anno solare in casa Bluorobica con il Responsabile del Settore Giovanile, Andrea Schiavi.

Allora coach, dopo quattro mesi di attività nella stagione sportiva 2010-2011, come vanno le cose?
Non penso si potesse chiedere di più ad un inizio di stagione che, viste anche le preoccupazioni iniziali di qualcuno, sta dando più di quanto era lecito aspettarsi. Di solito ripongo molta fiducia nel futuro, ma quanto appena vissuto sono delle belle certezze.

Ci sembra che tutte le squadre giovanili stiano andando bene? Si, il risultato agonistico non è tutto, ma è certamente una bella cartina di tornasole dell’attività. Da sempre il nostro settore giovanile ha visto emergere nei risultati le annate dispari rispetto a quelle pari, (e quindi le preoccupazioni alla vigilia erano legittime) ma poi sul campo si è trasformato tutto positivamente anche quest'anno. Nel clima “Bluorobica” le difficoltà e gli ostacoli apparentemente difficili, diventano spesso una bella motivazione in più per fare qualcosa in più del preventivato.

Il passaggio alla fase interregionale da secondi della Lombardia a livello Under 19 d’eccellenza ha aspetti molto positivi? Si, con il gruppo 92 e 93, allenato da trio Martini, Tusa, Bombassei abbiamo eguagliato l’ottimo risultato a livello Under 17 di due ani fa in Lombardia. All’epoca fu Varese (sponda Robur) a passare da Campioni Regionali in Lombardia e noi secondi, quest’anno c’è la Pallacanestro Cantù a cui in estate abbiamo “girato” quel Seba Bianchi che così bene fece nella scorsa stagione in maglia Bluorobica. Speriamo che il gruppo 92-93 Comark ricordi bene le brutte sensazioni dell’interzona di Fano (eliminazione da parte di Fortitudo e Latina) che non ci permisero di vivere da protagonisti le Finali Nazionali di Barletta. Il compito per i ragazzi di Martini è davvero impervio (qualificate insieme ai Blu nel girone interregioanle la vincente del Veneto, le due Friulane, la vincente del Piemonte e seconda e terza dell’Emilia Romagna), ma visto i discorsi citati in precedenza, quando il gioco di fa duro…

Con le altre squadre siamo in linea con le aspettative o c’è qualcosa di più sotto l’albero di Natale? Direi che i risultati di Under 17 e Under 15 sono sopra le aspettative. Nel campionato regionale under 17 erano altre le formazioni che avrebbero dovuto rimanere in testa alla classifica e primeggiare. E invece complice anche un calendario comunque con più partite in casa che in trasferta (6-4), siamo stati molto bravi a sfruttare la situazione e ad essere in testa da soli con una sconfitta soltanto. Vincere poi a Pavia e a Desio ha aggiunto qualità ad un gruppo che sta migliorando parecchio giorno dopo giorno. I risultati degli Under 15 (1996) hanno in più del miracoloso, se pensiamo alla stazza naniforme di un gruppo comunque capace da sempre di interpretare la pallacanestro come arte. Con loro abbiamo perso con la corazzata Armani, ma siamo stati bravi a trovare le risorse necessarie per vincere contro tutte le altre. La vittoria con Cantù dopo un supplementari con tanti minuti anche dei ragazzi più giovani del 97 da il senso del progetto che stiamo affinando.

Nelle altre categorie tutto secondo le previsioni? Direi che gli Under 14 Open (1997), hanno sempre fatto bene, dimostrando qualità immediate e come si suol dire “futuribilità”. La sconfitta a Varese (nell’ultima giornata prima di Natale) non potrà che ridare motivazioni forti a ragazzi a cui piace molto giocare a basket e piace anche molto farlo vincendo. Con i due gruppi del 98 a Bergamo e Treviglio che poi si uniscono negli Under 13 Open stiamo mettendo delle belle basi per proseguire “in linea” con gli altri gruppi Bluorobica anche per il prossimo immediato futuro.

Questi i risultati che in effetti non sono le sole cose importanti di una stagione che sta attraversando l’importante periodo tornei, sotto le vacanze? Il Natale rappresenta da sempre una bellissima occasione per far allenare ancora meglio le nostre squadre, dislocando la nostra attività su tutto il territorio nazionale. Una serie di Tornei (Treviso, San Lazzaro, Ciriè, Omegna, Erba, Lonate Pozzolo…) che serviranno ai ragazzi per conoscersi ancora meglio (alcuni stando fuori di casa senza i genitori) e a noi allenatori per valutare meglio il lavoro tecnico-tattico e di metodo che stiamo portando avanti da settembre con le squadre.

Ma Bluorobica non si ferma qui? Direi di no. Abbiamo diversi Atleti inseriti nelle varie selezioni nazionali e regionali. Tomasini (Italia Under 18), Spatti e Zucchetti (Italia Under 16), Flaccadori (Lombardia Under 15)… sono quelli in questo periodo più gettonati. E’ chiaro che per la nostra Società avere un giocatore in Nazionale (con ruoli decisamente importanti come per Simone e per Alessandro) è un vanto oltre che un onore. Cerchiamo in tutti modi possibili di assecondare le richieste che arrivano da più parti (Nazionale, Club di riferimento, Bluorobca e Borgo Basket…) cercando in condivisione la programmazione migliore per far crescere Atleti e Squadre in egual misura. Non pensiamo che la crescita dell’Atleta sia in tutti modi anteposta alla crescita del gruppo, anzi. L’esempio eclatante dei “nostri” tre ragazzi del 1991, Gotti, Marulli e Planezio attori protagonisti della stagione con la Comark Treviglio in serie A/dilettanti, è il più bell’esempio di come la programmazione porti non solo a dei risultati agonistici validi a livello di squadra: 3° Montecatini Under 16 e 3° Bologna Under 19; ma anche alla fattiva costruzione di giocatori di cui il nostro sistema necessità assolutamente.

Ci sembra che questo ragionamento prettamente di Bluorobica parta da lontano? I tre nomi citati prima sono l’esempio principe, essendo anche quelli che hanno avuto più opportunità di crescita come possibile esperienze e come attitudini personali. Dietro a loro però ci sono tante altre persone che aspettano il loro turno. Non vorrei passare per utopistico ma tra qualche annetto si potrebbe pensare assolutamente di “fare le squadre” della nostra provincia per la maggior parte composte da ragazzi “Made in Bluorobica”. Ovvio che spero in uno scenario del genere e la direzione intrapresa in questi ultimi anni va da quella parte. Sarebbe bello che però tutto il movimento crescesse insieme ai ragazzi citati in precedenza. Come spesso capita siamo noi adulti che abbiamo le idee illuminanti per migliorare un sistema, salvo poi accorgersi in seguito che si fatica a star dietro allo sviluppo del sistema stesso.

Allenatori, Preparatori, Genitori… migliori per progredire? In otto anni di attività abbiamo già fatto davvero tanto, ma come spesso capita i margini per migliorare ci sono. Mi piace riconoscere ai “nostri” genitori in tribuna un certo aplomb, per atteggiamenti quasi sempre da piccoli Lord, spesso in contrasto con i colleghi di altre squadre. Qui va bene così. Da quest’anno ogni squadra è seguita sempre da due, tre allenatori in palestra e per la metodologia che applichiamo questo è un valore aggiungo. La presenza poi dei Preparatori Fisici costante nel tempo ha dato qualità alla quantità. Il passo successivo degli allenamenti integrati rimane al momento un sogno da dover rimandare per questione prettamente logistiche, ma ci stiamo lavorando.

Cosa manca a medio termine allora in casa Bluorobica? Domanda retorica, visto che ogni volta la risposta è sempre la stessa. Come Bluorobca siamo un punto di riferimento a livello nazionale e ci confrontiamo con altre Società di vertice, tutte proprietarie di impianti sportivi. A Bergamo potremmo fare decisamente meglio di quello che già stiamo facendo (e l’esempio degli allenamenti integrati ne è la conferma) avendo modo di poter lavorare in un impianto privato senza essere relegati alla terza, quarta scelta di chi gestisci le palestre in città. Al momento prima vengono altre discipline (Foppapedretti ndr), poi arriviamo noi della Pallacanestro e questo se poteva essere legittimo dieci anni fa adesso non va più bene. Speriamo che il Comune di Bergamo o qualche privato possa darci un area dove costruire compiutamente il prossimo miracolo.

Bene, allora auguri di Buon Natale e ci risentiremo presto? Grazie e auguri a tutti gli amici di Bluorobica. In questo momento la mia posizione è un po’ scomoda perché mentre vi parlo, qui ci sono 29 gradi e un sole splendido. Pensate che c’è anche un bel campetto da basket dove ovviamente ho già radunato qualche ragazzino indigeno per iniziare a svolgere qualche allenamento. In fondo non sarebbe male allenare le Nazionali giovanili delle Maldive!

giovedì 23 dicembre 2010

CAMPIONATO UNDER 19 D'ECCELLENZA
PALL. CANTU'-COMARK BERGAMO 81-66


Campionato Under 19 d'eccellenza - 7° Giornata di ritorno
Pallacanestro Cantù - Comark Bergamo 81-66 (45-25)


Cantù: Abbas 11, Broggi 6, Petrosino ne, Moscatelli, Lanzi, Del Pero, Bianchi 15, Maspero 22, Cesana 2, Corno 6, Meroni 2, Dukulis 17. All. Lambruschi
Comark: Orlandi 3, Fagiuoli 8, Carnovali 32, Comerio 2, Frigeni 5, Cancelli, Giacchetta 4, Franzoni 8, Finazzi, Leone 4, Spatti. All. Martini

Arbitri: Treccani di Rho e Bernacchi di Canegrate

Parziale dei quarti: 26-13; 19-12; 17-27; 19-14;

Note: uscito per cinque falli Maspero (Cantù); Tiri liberi Cantù 17/23, Comark 15/20; Triple Cantù nessuna Comark 7 (Carnovali 4, Orlandi, Frigeni, Franzoni). Falli commessi Cantù 24 Comark 20.

MVP: Maspero (Cantù)

Prossimo turno: seconda fase interregionale a partire da lunedì 17.01

mercoledì 22 dicembre 2010

PROGRAMMA ALLENAMENTI COMARK BERGAMO
DA LUNEDI' 27 DICEMBRE A DOMANICA 9 GENNAIO


Pubblichiamo gli orari di allenamenti e partite delle squadre Bluorobica d'eccellenza per le due settimane della vacanze di Natale, da lunedì 27 dicembre 2010 a domenica 9 gennaio 2011.

Programma settimana dal 27/12 al 2/01: QUI

Programma settimana dal 3/01 al 9/01: QUI

Programma stagionale aggiornato: QUI

CAMPIONATO UNDER 14 OPEN (1997)
VERVE VARESE-COMARK BERGAMO 78-76


Campionato Under 14 Open - 10° giornata di andata
Pallacanestro Varese - Comark Bergamo 78-76 (43-44)


Comark: Delisios, Ubiali 7, Savoldelli 24, Piziali , Boccafurni 6, Viola 2, Fumagalli ne, Bassi 18, Nani 1, Rabaglio , Norbis 17. All. Braga
Varese: Santaterra 4, Mentasti, Rossi, Zhao 4, Zanzi 7, Maruca 18, Testa 18, Restelli 4, Mandelli 4, Sandrinelli 17, De Vita, De Santi 2. All. Sterzi

Arbitro: Contini di Varese

Parziale dei quarti: 20-18; 23-26; 10-15; 25-17

Statistiche: Triple Comark 5 (2 Boccafurni, Savoldelli, Ubiali, Norbis) Varese 1. Tiri liberi Comark 9/16, Varese 5/9

MVP: Testa Filippo e Sandrinelli Luca (Pallacanestro Varese)

Prossimo turno: Domenica 9 Gennaio alle 11.15 al PalaNorda contro la Bluceleste Lecco.

Nella sempre splendida cornice del PalaWhirpool cade l’imbattibilità del gruppo Under 14 Comark. La Verve Varese si presenta al completo con Zaho e Testa, mentre fra gli ospiti Fumagalli è in panchina per onor di firma causa una distorsione alla caviglia procurata lunedì in allenamento.

Pronti via ed è un super Boccafurni con due bombe a portar la Comark sull’8-2. Lanciato in quintetto con Nani, Savoldelli, Bassi e Norbis, la guardia di Scanzo consegna l’inerzia alla compagine arancioblu. Il ritmo è alto, e le difese latitano su entrambi i fronti. La coppia Maruca-Testa fa quello che vuole, trovando facili conclusioni nella burrosa difesa orobica. Solamente due canestri di Norbis permettono di chiudere il primo parziale 20-18.

Il secondo quarto si apre con la bomba del sorpasso di Savoldelli, ma due canestri di Testa e la bomba di Zanzi portano i locali sul +6. Si sveglia finalmente Bassi, troppo molle nel primo quarto per essere vero e anche Ubiali entra nel match. Andati ancora sotto con le giocate in giro e tiro dal post basso di Sandrinelli, gli orobici con un parziale di 8-0 vanno al riposo sul +1.

Il terzo non inizia nel migliore dei modi, ed il terzo fallo di Savoldelli è immediato. Norbis è il protagonista principale del quarto, con una bomba che da anche il massimo vantaggio di +6. Proprio quando tutto sembra andare per il meglio, nell’ultima azione del quarto viene fischiato un discutibile fallo in attacco a Savoldelli. Quarto fallo e panchina per il play bergamasco.

La Verve, spinta da un super Testa riaggancia immediatamente la compagine ospite. Nani non e’ in giornata e Varese macina punti su punti. Rientrato Savoldelli, la Comark reagisce recuperando lo svantaggio. A un minuto e mezzo dalla fine viene fischiato un fallo tecnico alla panchina orobica che implora il conteggio dei 24 secondi per le azioni infinite dei locali. Gran reazione successiva con un 4-0 che porta a -2 Savoldelli e compagni. A 48 secondi dalla fine l’ennesima azione infinita si conclude con un errore, ma il rimbalzo di Testa è decisivo. Con un solo fallo di squadra la Comark fa 3 falli mandando in lunetta su un tiro Sandrinelli che fa 1 su 2 sbagliando il secondo. Sul rimbalzo a 3 secondi dalla fine Savoldelli ci prova da metà campo, ma la preghiera finisce sul ferro.

Cade l’imbattibilità della Comark, che dopo la pausa natalizia con il Torneo Zanatta a Treviso e il Ciriè di Torino dovrà rifarsi con Lecco e Desio…

martedì 21 dicembre 2010

SERATA VINCENTE PER FESTEGGIARE IL NATALE
UNITI NON SOLO PER GLI AUGURI DI NATALE


E' stato un momento importante quello vissuto lunedì sera presso il Teatro dell'Oratorio di Borgo Santa Caterina a Bergamo, davanti ad un platea di giovani e giovanissimi con relativi genitori al seguito. Una serata che ha unito non solo idealmente, ma anche fisicamente tutti i tesserati delle tre Società Sportive di riferimento nel nuovo progetto Bergamo Basket.

"Excelsior Bergamo, Bluorobica e Borgo Basket sono anni che camminano insieme per svolgere la propria attività - queste le prime parole di Roberto Cesani Presidente Excelsior al momento dei discorsi di rito - ma giunti fino a qui pensiamo sia arrivato il momento di unirci ancora di più in un progetto comune che prevede il rafforzamento della nostra collaborazione creando strade parallele per il dispiego della nostra attività."

"L'Excelsior a livello provinciale, il Borgo Basket a livello regionale e Bluorobica a livello nazionale - queste le parole di Paolo Andreini - sono i tre percorsi formativi che il progetto Bergamo Basket presenta ai suoi tesserati. Ognuno dei ragazzi presenti avrà la possibilità per meriti, per capacità e per attitudini di trovare la via preferenziale rispetto ad un percorso di crescita che non solo si appoggia su contenuti tecnici agonistici consolidati, ma anche su volari morali importanti per uno sviluppo generale della persona."

Sulla stessa lunghezza d'onda l'intervento di Don Chicco, curato della Parrocchia, presente alla festa: "Sono stato piacevolmente colpito dalla lettura del Patto di Corresponsabilità che le tre "nostre" Società presentano alle famiglie degli Atleti e agli Atleti stessi oggi. Sono parole impegnative che hanno un fondamento molto rilevante. La crescita di ragazzi e giovani in mezzo a valori importanti come la condivisone, il sacrificio, l'aiuto, l'integrazione... che lo sport sperimenta tutti i giorni sul campo, sono un valore aggiunto davvero innovativo e determinante per accrescere le persone che ci stanno di fronte."

Dopo i discorsi di rito e la premiazione degli Oscar 2010 (notizia già pubblicata in altra news) la serata è potuta proseguire con il regalo che i capitani della squadre hanno voluto donare a tutti gli allenatori presenti, facendo fare loro poi brutta figura in un gioco di abilità (ragazzi 5, allenatori 3). La serata si è poi conclusa dopo la super tombolata tecnologica preparata dallo staff con un ricco buffet con brindisi tra le oltre 200 persone presenti.

Una serata conclusa con un augurio letto "sapientemente" dai capitani delle squadre che riportiamo qui sotto per facilitarne lettura e comprensione:

Siete disposti a dimenticare
quel che avete fatto per gli altri
e a ricordare quel che gli altri
hanno fatto per voi?

A ignorare quel che il mondo vi deve
e a pensare a ciò che voi
dovete al mondo?

Ad accorgervi che i nostri simili
esistono come voi
e a cercare di guardare dietro i volti
per vedere il cuore avido di gioia?

A capire che probabilmente
la sola ragione della vostra esistenza
non è ciò che voi avrete dalla vita ,
ma ciò che darete alla vita?

A non lamentarvi per come va l’universo
e a cercare intorno a voi
un luogo in cui potrete seminare
qualche granello di felicità?

Siete disposti a fare queste cose
sia pure per un giorno solo?

Allora per voi Natale durerà tutto l’anno.

(Henry Van Dyke)









NOMINATI GLI OSCAR DEL BASKET 2010
PREMIATE LE PERSONE PRIMA CHE GLI ATLETI


E' stato uno dei momenti clou della Festa di Natale di lunedì sera tra Exceslior, Bluorobica e Borgo. I tre Presidenti Cesani, Andreini e Rota schierati sul palco a premiare con gli "OSCAR DEL BASKET 2010" gli Atleti che si sono maggiormante distinti per il loro comportamento, atteggiamento e per la capacità di essere persone migliori.
Qui di seguito potete leggere i nomi di tutti i premiati con le rispettive motivazioni:

Under 19: Premio Abnegazione: Ha da sempre dimostrato attaccamento alla maglia, disponibilità a interpretare ruoli non da protagonista, sempre con uno sguardo al bene comune, aiutando la squadra a sopperire alle varie necessità. E’ ormai dopo tre anni di vita nella nostra città bergamasco d’adozione: Matteo Fagiuoli

Under 17: Premio Determinazione Si è adoperato per emergere e sta cercando in tutti i modi di poter diventare il miglior giocatore possibile con impegno, dedizione e sacrificio. In tutto questo percorso si diverte pure perché la pallacanestro è parte importante della sua vita: Marco Azzola

Under 15: Premio Futuro Ha ottime potenzialità per poter emergere. Ha qualità che ancora deve definitivamente assemblare e dispiegare al massimo del proprio potenziale. Dalla sua però ha una grande voglia di sfondare e affermarsi per poter dire la propria. Se saprà capace di superare con la forza di volontà e con il sacrificio quotidiano in palestra non perdendo tempo tra passato e presente, il Futuro è tutto suo: Diego Flaccadori

Under 14: Premio Perseveranza Ci sono persone di cui spesso ti accorgi soltanto quando manca qualcosa. Sono le persone che ci mettono quel qualcosa in più che non ti aspetti. Sono le persone che ti aiutano nel momento del bisogno o che risolvono problemi già con la semplice presenza. Lui è uno che con la sua assiduità, costanza, fermezza potrà togliersi delle belle soddisfazioni e una di queste prime gioie è proprio questo premio: Daniele Fumagalli

Under 13 Bergamo: Premio Costanza L’impegno la costanza e la voglia di fare bene sono sue prerogative speciali. Pur essendo molto giovane dimostra ogni giorno di voler crescere sotto tutti i punti di vista. Premio Costanza a Gianni Macario

Under 13 Treviglio: Premio Umiltà E' una persona speciale. Riesce a essere umile al punto giusto, attento e capace di migliorare ogni giorno. Grazie amche a lui la squadra sta maturando e sta "crescendo" in un clima molto positivo. Premio umiltà a: Luca Coita

Under 17: Premio Ottima resa Quando l’impatto su un allenamento e su una partita diventa importante c’è un ottima resa. Quando ad aggiungersi a buone qualità c’è anche volontà, sacrificio ed entusiasmo allora s’inizia a intravedere del futuro: Antonio Lorenzetti

Under 15: Premio Fedeltà In quattro mesi di attività non ha mai saltato un allenamento. Un esempio di dedizione e coinvolgimento nella sua grande passione. Il Basket. Premio Fedeltà a: Riccardo Teani

Under 19: Premio “Il mio basket” Passano le stagioni, passano i campionati, ma senza di lui non si può stare; la sua è passione vera e costante; ama la pallacanestro e la interpreta a modo suo, la vuole come meglio preferisce, e lo stare nel gioco è una prerogativa per un giocatore intelligente e smaliziato come: Dario Gaiti.

Under 17: Premio Uomo del Basket Per la continuità di rendimento durante le innumerevoli gare disputate, per la sua costante serietà, la sua sempre crescente passione per lo sport che ama, il mai domo spirito di sacrificio e la sua ferma intenzione e voglia di crescere sia come giocatore che come uomo. Da prendere come esempio: Marco Del Negro

Under 15 /B: Premio Simpatia Si è distinto nella stagione grazie al suo impegno, alla sua infinita serietà e al suo spirito di sacrificio; in qualsiasi occasione si fa trovare pronto per aiutare i compagni; in qualsiasi momento si contraddistingue per la sua infinita simpatia e goliardia: Alessandro Rota

Under 14: Premio Incentivazione Le sue potenzialità sono infinite e innumerevoli e aspettano solo il momento di sbocciare definitivamente. Appena scatta l’interruttore sarà possibile aprire scenari importanti per se e per la squadra: Paolo Foresti

Under 13: Premio Visto Crescere Non era il basket lo sport che ha praticato da piccolo, lo è diventato grazie ad un suo compagno. Cresciuto molto, è ora un perno importante per una squadra che sta disputando un ottimo campionato. La sua crescita come giocatore è costante, la sua serietà in palestra e la continuità nell’allenarsi daranno delle belle soddisfazioni: Yuri Radaelli

Under 17 Boccaleone: Premio Saudade Serietà, impegno e costanza negli anni non sono mai venute meno. Ad aggiungersi a questi aspetti importanti morali le qualità tecniche sono in miglioramento costante. E’ un esempio da seguire per tutti, per il modo in cui interpreta la passione per il Basket: Davide Testa

Under 13: Premio Sorriso E’ una persona positiva. Ha sempre il sorriso quando serve e sa impegnarsi quando la situazione lo richiede e per dimostrare che per “rendere” nel basket non bisogna per forza essere dei giganti: Matteo Sena

Under 12: Premio Cambiamento Maturare e crescere significa anche saper compiere quei passi necessari per aumentare autocontrollo e self control. Loro sono proprio di quelli che hanno fatto questi importanti passi di miglioramento: Tommaso e Jacopo Begnis

Under 11: Premio Collante Ha da subito interpretato il ruolo di trascinatore e di leadear positivo all’interno del gruppo. E’ per questo che viene premiato come “collante della squadra: Federico Rota

CAMPIONATO UNDER 13 OPEN (1998-99)
COMARK BERGAMO-ARMANI MILANO 72-62


Campionato Under 13 Open - 11° giornata di andata
Comark Bergamo - Armani Junior Milano 72-62 (35-31)


Comark: Bergamini, Mosconi 2, Bassani 2, Pirrone 3, Erba 7, Oliva 5, Bonalumi 21, Macario 12, Galimberti, Dessi, Cacace 11, Soldani 9 All. Brescianini
Armani: Marcandelli 10, Marra, Nzuti 9, Stilinovic, Gionso, Galetti 2, Castrignano 8, Galli 2, Canino 9, Sovera, Toffoli 22, Ferrari. All. Bizzozero

Parziale dei quarti: 20-16; 15-15; 21-14; 16/17

Note: Usciti per cinque falli: Dessi e Soldani (Bluorobica) Tiri Liberi Bluorobica 20/34 Armani 12/22

MVP: Toffoli (Armani) Bonalumi e Cacace (Bluorobica)

Bella partita tra due squadre che lottavano per il secondo posto nel girone. Nei primi due quarti la partita procede con un sostanziale equilibrio con i padroni di casa che grazie ad Erba prendono un esiguo vantaggio che alla pausa lunga dice 35 a 31.

Nella ripresa gli ospiti grazie alle realizzazioni di Nzuti e Toffoli "breccano" nel punteggio e con fiducia si portano in vantaggio per 37 a 41. I Blu non ci stanno e con una ritrovata "verve" difensiva recuperano parecchi palloni sulla maggiore pressione. Bonalumi e Cacace trovano buone soluzioni offensive e il contro break è cosa definitivamente scritta al 36' (70-52).

Nessun regalo dei Blu ai milanesi con Bergamo che in controllo batte l'Armani di 10 punti. Adesso buone feste a tutti e alla ripresa trasferta in quel di Gussago.





domenica 19 dicembre 2010

CAMPIONATO DI SERIE C REGIONALE
BORGOBASKET BERGAMO-POL. COCCAGLIO 94-81


Campionato Serie C Regionale - 13° giornata di andata
Borgo Basket Bergamo - Pol.Coccaglio 94-81 (45-43)


Borgo: Fagiuoli 6, Franzoni 13, Cancelli 3, Tomasini 17, Comerio, Medolago 12, Degli Agosti 22, Carnovali 15, Giacchetta 4, Orlandi 2. All. Martini
Coccaglio: Locatelli M. 6 , Orsatti P. 2 , Baresi , Rossi M. 20 , Perazzi 18 , Riccardi , Bergomi 8 , Crepaz 23 , Sporchia. All. Colonnello

Arbitri: Cova di Gallarate e Nisi di Bustarsizio

Parziale dei quarti: 15-21 30-22 25-16 24-22

Note: nessuno uscito per cinque falli; Triple Borgo 7 (Tomasini 2, Degli Agosti 2, Franzoni 2, Carnovali) Coccaglio 6 (Rossi 3, Crepaz 2, Perazzi) Tiri liberi Borgo 21/24 Coccaglio 11/15. Falli Borgo 16 Coccaglio 23. Fallo antisportivo a Locatelli e Orsatti (Coccaglio). Fallo Tecnico al Coccaglio.

MVP: Mattia Air Frnazoni (Borgobasket)

Prossimo turno: venerdì 7 gennaio contro il Basket Senna presso Palazzetto - Via Al Gaggio Ang. Via Fontana SENNA COMASCO (CO)

Borgo Basket e Pol.Coccaglio si affrontano nell’umida cornice dell’Italcementi di Bergamo dopo aver assistito all’avvincente vittoria ai supplementari degli under 15 Bluorobica di Andrea Schiavi contro Cantù.

Il Borgo è reduce da cinque sconfitte consecutive e l’ultima vittoria risale al derby contro Lussana ai primi di novembre. Il Coccaglio ha invece battuto ,nel recupero della 11ª Giornata, la Pall.Dell’Adda.

Gli ospiti partono subito molto forte, Rossi con due triple ed un canestro in contropiede mette subito in difficoltà i ragazzi di Martini che invece non riescono a segnare. Anche Crepaz trova il canestro con relativa facilità e Bergamo solo nel finale del quarto riesce a recuperare grazie a Fagiuoli e Cancelli chiudendo a sole sei lunghezze di distanza.

Nel secondo quarto si segna veramente molto. Si pensa soprattutto ad attaccare e le difese si fanno battere spesso in 1c1 permettendo poi facili conclusioni dalla distanza. Questo permette a Bergamo, grazie a Carnovali, Franzoni e Degli Agosti, di ricucire lo strappo e di andare al riposo con tre punti di vantaggio nonostante Perazzi abbia messo a referto ben 11 punti in questa frazione.

Usciti dagli spogliatoi sono i ragazzi di Martini a prendere in mano la partita. Degli Agosti e Tomasini dalla distanza, puniscono gli errori difensivi di Coccaglio. Crepaz e Rossi fanno del loro meglio per evitare che i giovani bergamaschi prendano il largo ma si va al riposo con Bergamo in vantaggio di 11 punti.

L’ultimo quarto non cambia sostanzialmente gli equilibri della partita. I bergamaschi assistono molto bene Degli Agosti che continua a far male nell’area degli avversari che non riesce a rientrare in partita. Ci provano Bergomi e Crepaz ma Medolago e Tomasini chiudono la gara.

Vittoria fondamentale che da punti e morale ai ragazzi di Martini che nelle ultime prove forse non avevano raccolto quanto meritavano. Coccaglio dopo un ottimo inizio si è lentamente spento non riuscendo più a correre in contropiede e diminuendo la pressione difensiva.

CAMPIONATO UNDER 15 D'ECCELLENZA
COMARK BERGAMO-PALL. CANTU' 71-65 dts


Campionato Under 15 d'eccellenza - 11° giornata di andata
Comark Bergamo - Pall. Cantù 71-65 dts (30-24)(65-65)


Comark: Ferri 4, Silva 3, Ubiali 2, Savoldelli 13, Lussana 2, Franzosi 9, Bassi 4, Rabaglio 5, Flaccadori 28, Norbis. All. Schiavi
Cantù: Cipolletta, Del Vescovo, Molteni 15, Galletti 2, Kicerik 1, Azzola, Maiocchi 4, Fontana 10, Meroni 2, Ndurou 10, Castelli 17. All. Gerosa

Arbitri: Noviello di Milano e Martellosio di Buccinasco

Parziale dei quarti: 16-11; 14-13; 18-23; 11-12; 12-6

Note: usciti per cinque falli Lussana e Norbis (Comark); Tiri Liberi Comark 14/25 (56%) Cantù 9/30 (30%) Triple Comark 4 (Flaccadori 1, Savoldelli 1, Franzosi 1, Silva) Cantù 2 (Molteni 1, Fontana 1); Falli commessi Comark 22 Cantù 26.

MVP: Matteo Rabaglio (Comark Bergamo) 5 punti, 2/4 dal campo, 1/2 ai liberi, 8 rimbalzi, 2 recuperi 1 stoppata data, 5 falli subiti in 30'

Prossimo turno: sabato 15.01 alle ore 17.00 si gioca in Via San Pietro a Desio contro l'Aurora

Ci vuole un tempo supplementare per il gruppo Under 15 della Comark per avere la meglio sui pari età della Pallacanestro Cantù. Bluorobica, dopo aver rischiato grosso alla fine dei tempi regolamentari, sfoggia il miglior pezzo di partita, proprio nell'over time, sorprendendo Cantù nel rush finale.

I primi due periodi sono di marca Bluorobica. Flaccadori parte con due recuperi e fa 4 a 0. Castelli (sponda Cantù) si fa sentire nel gioco in avvicinamento al ferro, ma la Comark grazie a due conclusioni di Bassi (2/4 dal campo 2 rimbalzi in 15') e alla prima tripla di giornata di Flaccadori (alla fine 9/21 da due, 1/6 da tre, 7/13 ai liberi, 7 rimbalzi, 4 recuperi, 2 stoppate date, 2 assist, 7 falli subiti in 36') inizia a guadagnare qualche incollatura di vantaggio (16-11 al 10').

Nel secondo periodo dopo aver effettuato il solito manipolo di cambi (bene Savoldelli 3/5, 1/3, 4/6, 5 recuperi, 4 assist, 6 falli subiti) regna sovrano l'equilibrio quasi perfetto (parziale di 14-13). Ma i Blu finiscono alla seconda sirena sopra ancora benino di sei lunghezze (30-24).

E' dopo la pausa lunga per il the caldo in spogliatoio a far degenerare pericolosamente la performance dei padroni di casa. Zero a nove di parziale ospite (30-33) che fa sbandare decisamente quelli della Comark, trasformando il tutto in un concreto meno 6 a metà terzo periodo con Cantù in pieno "magic moments". Ci pensa il solito Diego Flaccadori a dare ossigeno all'attacco di casa, realizzando in pochi istanti tre "magie" in penetrazione, prima di uscire per un piccolo infortunio. La gara torna in equilibrio e si capisce che l'arrivo in volata è la soluzione più probabile.

Il terzo periodo lo vince Cantù (18-23) ma è ancora la Comark avanti di uno nel punteggio totale (48-47). La tripla di Savoldelli da l'illusione ai padroni di casa di poter scappare. Cantù non ci sta assolutamente e con giocate positive dei suoi big (Molteni, Castelli e Ndurou) e con la determinazione del caso, a metà ultimo quarto è avanti di uno con fiducia (56-57).

Gli ultimi minuti, con giocatori del Borgobasket di Serie C Regionale già pronti per la partita successiva, assume toni accessi e molto convulsi. Cantù sbaglia il colpo del K.O. per un paio di volte ed è una azione combinata bene, Flaccadori-Franzosi a regalare il pareggio a 40 secondi dalla fine. Cantù sbaglia anche l'ultimo tiro e Flaccadori da poco oltre l'arco, tutto storto, si ritrova il lancio che può valere la vittoria sulla sirena. E' solo ferro. Over time.

Il canestro di Lorenzo Ubiali in slalom è il più bel segnale all'inizio del supplementare. Cantù sbanda e la tripla di Franzosi (anche marcata) apre il break decisivo di 9 a 0 con una altro canestro di Franzosi e uno da sotto importantissimo di Rabaglio riccogliendo dalla spazzatura un rimbalzo non controllato dalla difesa. Nove a zero in tre minuti. Cantù prova a ritrovarsi e pur dominando sotto i tabelloni a piacimento non riesce nell'impresa di rimettere in gioco il risultato.

Vincono i Blu rimanendo in scia di Milano nella corsa solitaria verso il titolo di campione d'inverno. Per Cantù una bella partita di sostanza, anche se senza il guizzo decisivo per poter sbancare Bergamo city.










sabato 18 dicembre 2010

CAMPIONATO UNDER 14 PROVINCIALE
AMBIVERE BASKET-COMARK BERGAMO 55-74


Campionato Under 14 Provinciale - 8° giornata di andata
Ambivere Basket - Comark Bergamo 55-74 (26-35)

Ambivere Basket: Roncalli 2, Pellegrini, Gambirasio 14, Riva 1, Comi 1, Bettinelli 3, Rota, Moioli 3, Colleoni 8, Kheir 8, Magni 10. All. Diop.
Comark Bergamo: Rumi G. 3, Bergamini, Odelli 1, Oliva 8, Rumi A. 6, Bronzini 9, Gritti 4, Cacace 9, Macario 20, Soldani 8, Manzoni, Dessi 6. All. Maltecca.

Arbitro: Dilillo di Ponte Ranica.

Parziale dei quarti: 18-14; 8-21; 13-16; 16-23.

MVP: Gianni Macario (Comark Bergamo)

Note: Nessuno uscito per 5 falli; Triple Comark 1 (Macario), Ambivere, falli commessi Ambivere 27, Comark 25

venerdì 17 dicembre 2010

VACANZE DI NATALE... SI GIOCA A BASKET!!
TUTTI GLI APPUNTAMENTI DEI GRUPPI BLUOROBICA


Giorni di festa quelli della prossime vacanze che si avvicinano e non solo per i festeggiamenti legati al Natale e al Capodanno, ma anche per le maggiori possibilità di giocare a Basket. Lo sanno bene i tanti tesserati Bluorobica che proprio in questo periodo potranno dare fondo alla propria passione calcando i campi di mezza Italia nei vari tornei a cui prenderanno parte le formazioni targate Comark Bergamo.

Ma andiamo in ordine cronologico:

Dal 27 al 29 dicembre il gruppo Under 15 (1996), allenato per l'occasione da Mauro Zambelli sarà di scena nella tre giorni di Castelletto-Omegna nella disputa della sesta edizione del Memorial Papetti. Il calendario della manifestazione è scaricabile cliccando QUI.

Dal 27 al 30 dicembre il gruppo Under 14 (1997), seguito nell'occasione dall'accoppiata Braga-Mostosi sarà di scena in Veneto per la tredicesima edizione del Memorial "Andrea Zanatta". Davvero prestigioso l'albo d'oro del torneo con anche una finale del gruppo del 93 Bluorobica, persa in finale contro la Lottomatica Roma dell'ex Diego Monaldi. Il calendario della manifestazione è possibile scaricarlo cliccando QUI.
Sito internet di riferimento: http://www.memorialzanatta.com/
La logistica per questo torneo vede il soggiorno dell'intera squadra presso Eurohotel Venice a Mirano www.eurhotelvenice.com

Per il gruppo Under 17 (1994-95) dal 2 al 6 gennaio lo scenario sarà quello della ventiduesima edizione del "Trofeo Bruna Malaguti". In pratica a San Lazzaro di Savena (Bologna) saranno delle Finali Nazionali anticipate con tutte le migliori formazioni di categoria presenti a contendersi la prestigiosa finale. Proprio nella scorsa edizione il gruppo 93 made in Bluorobica sfiorò l'impresa di vincere per la prima volta il prestigioso trofeo perdendo in volata contro una Crabs Rimini da legione straniera. Il calendario della manifestazione (e tante altre indicazioni utili) lo potete scaricare cliccando QUI.
Sito internet di riferimento: www.basketsavemylife.com

Sempre per gli Under 15 (1996) dal 4 al 6 gennaio la Società Le Bocce Erba ha organizzato la seconda edizione del Trofeo "Tarcisio Galli". Sei squadre, tra le migliori della regione Lombardia con le due gare di qualificazione e la finale del torneo in svolgimento nel giorno della Befana. Per scaricare il programma completo del torneo basta cliccare QUI.
Visto il concomittante impegno della squadra Under 14 in un altro torneo e l'assenza di capitan Flaccadori "assunto" dalla Lombardia, nell'occasione il gruppo Under 15 Comark sarà rinforzato da qualche giocatore proveniente dai colleghi made Excelsior e Borgobasket.

Ultimo in ordine cronologico ma non certo d'importanza la squadra Under 14 Open, dal 5 all'8 gennaio sarà impegnata nell'annuale torneo "La Befana gioca a Basket" organizzato dalla Società Sportiva di Ciriè (Torino). Il programma del torneo è diviso in due parti: per le gare del 5 e del 6 cliccare QUI e per le gare del 7 e dell'8 cliccare QUI.
Per quanto riguarda la logistica di questo torneo, l'organizzazione ha previsto il soggiorno di tutta la squadra presso un grande appartamento (saranno presenti anche gli accompagnatori Bluorobica) nei pressi dell'impianto di gioco. Indicazioni utili al rigurado saranno comunicate dagli allenatori.

ATTIVITA' AGONISTICA SOSPESA PER NEVE
ALLENAMENTI BLUOROBICA ANNULLATI


Viste il perdurare di condizioni atmosferiche complesse e visti anche tutti i problemi connessi di circolazione tutte le attività di allenamento e quant'altro vengono sospese per la giornata odierna.

PROGRAMMA ALLENAMENTI COMARK BERGAMO
DA LUNEDI' 20 A DOMENICA 26 DICEMBRE 2010


Pubblichiamo programma degli orari di allenamenti e partite per le squadre Bluorobica d'eccellenza che va da lunedì 20 a domenica 26 dicembre 2010.


Programma completo della settimana QUI

Programma dettagliato Under 17, 15 e 14 QUI

Appena possibile verranno pubblicati gli orari delle prossime due settimane, con i dettagli logistici e organizzativi di tutti i tornei a cui prenderanno parte i gruppi Bluorobica.