sabato 31 ottobre 2009

CAMPIONATO UNDER 14 OPEN (1996-97)
COMARK BERGAMO-SANGIORGESE 86-51


Campionato Under 14 Open - 3° giornata di andata
Comark Bergamo – Sangiorgese 86-51 (46-23)


Comark: Biffi, Franzosi 21, Flaccadori 4, Faranna 7, Natali 4, Verri 8, Baldi 11, Sonzogni 6, Tonini 4, Ornaghi 4, Viviani 9, Silva 7. All. Martini
Sangiorgese: Tentorio, Ritroso, Gerosa 6, Rambotti 4, Montagner, Vignati 18, Fonzoletti 1, Pastori 16, Nebuloni 6, Gorla, Romano, Colombo. All. Nava

Arbitro: Merisio di Caravaggio

Parziali dei quarti: 27-9, 19-14, 21-15, 19-13

Note: nessuno uscito per cinque falli.

Prossimo turno: sabato 7.11 alle ore 18.30 si gioca in Via Dante contro Verana Brianza

Buona la prova della Comark che di squadra sorpassa l’ostacolo della Sangiorgese nel terzo turno del campionato Under 14 Open. Positivo l’esordio in maglia blu arancio per Natali e Faranna e interessante l’esperimento tattico del quintetto del terzo periodo con i cinque “alti”.

Cinque le triple messe a segno da Tonini e compagni a dare molta consistenza ad un gioco perimetrale che però ha visto anche l’ottima presenza sotto le plance del genroso Federico Baldi, ben imbeccato da Edoardo Biffi che nonostante non abbia messo a referto punti da marcatore ha dato buoni palloni in assist al totem di Bergamo.




CAMPIONATO UNDER 14 PROVINCIALE (1996-97)
COMARK BERGAMO-STEZZANO 102-48


Campionato Under 14 provinciale - 1° giornata di andata
Comark Bergamo – Basket Stezzano 102-48 (62-30)


Comark: Rossi, Deligios 4, Foresti 12, Pizziali 15, Maldonado 4, Briolini, Nani 25, Ubiali 13, Fumagalli 14, Bassi 15. All. Bombassei.
Stezzano: Rota 10, Previtali 9, Sonzec 1, Pelizzoli 12, Foresti 5, Lazzaroni 2, Oprandi 6, Lavagna, Rota, Balestra 3. All. Mattioletti.

Arbitro: Ruggeri di Bergamo

Parziale dei quarti: 37-13, 25-17, 26-8, 14-10

Note: uscito per cinque falli: Briolini (Comark), Pelizzoli, Foresti, Balestra (Stezzano) Tiri liberi Comark 11, Stezzano 3. Triple Comark 2-5 (Ubiali 2-3). Falli commessi Comark 20, Stezzano 23.

Prossimo turno: sabato 7.11 alle ore 17.30 presso la Scuola Media di Treviolo si gioca contro Basket Treviolo

RUBRICA ALLA SCOPERTA DEI TESSERATI BLU:
MATTIA GRITTI (DETTO TIA) CLASSE 1991


1) Che ore sono in questo momento? 21.04
2) Qual’è il tuo nome? Mattia
3) Ti piace il tuo nome? Abbastanza
4) Dove abiti - città? Almè (bg)
5) Statura in cm? 190
6) Anno di nascita? 1991
7) Colore degli occhi? Azzurri ma la carta d'identità dice grigi
8) Colore dei capelli? Biondi
9) Nomignolo e/o soprannome? Tia, Matti
10) Numero di scarpe? 46
11) Dopo il diploma? Università ma non so ancora quale
12) Preferisci mare o montagna? Montagna
13) La tua trasmissione TV preferita? Tutto in famiglia
14) Cosa c'è sul tuo tappetino del mouse? Niente tappetino
15) La città estera preferita? Barcellona
16) La tua rivista preferita? Focus
17) Il sentimento più inutile che ci sia? Invidia
18) Il sentimento più bello che esista? Amore
19) Occupazione preferita del fine settimana? Vedere partite di basket/Uscita con la ragazza (che almeno il fine settimana vuole esser messa prima del basket..)
20) Luogo preferito dove passare le vacanze? Dovunque si vada con l'Oratorio in campeggio
21) Il tuo CD preferito? Viva la Vida or Death and All His Friends dei Coldplay
22) La tua canzone preferita? New day has come di Celine Dion, Life in Technicolor II dei Coldplay
23) La tua musica preferita? Tutta la musica basta che nn sia house o roba del genere
24) Qual'è la prima cosa a cui pensi quando ti svegli la mattina? Prego perchè mi vada bene la giornata
25) Il tuo piatto preferito? Pasta al Ragù (che mangio sempre prima delle partite)
26) Bici, motorino, macchina, pullman, treno, nave, aereo? Bici cado sempre, moto cadrei sempre se l'avessi, macchina non ho la patente, pullman troppo affollato e si sta in piedi, treno non c'è al mio paese, nave troppo lenta e aereo solitamente nn lo uso tutti i giorni. Meglio a piedi.
27) Il tuo colore preferito? Giallo
28) Se potessi incontrare una persona del passato con chi vorresti parlare e perchè? Albert Einstain, era pazzo e complicato abbastanza per potermi capire
29) La tua bibita alcolica preferita? Il "Vin Santo" (con i cantucci magari)
30) Il tuo libro preferito? Io Uccido di Giorgio Faletti oppure L'Ultimo Catone di Matilde Asensi
31) Se ti dovessi fare un tatuaggio, cosa sceglieresti? Una frase della Bibbia. Appena la trovo me lo faccio
32) Cosa c'è appeso sui muri della tua camera? Cartellone con le firme degli organizzatori delle finali nazionali a Montecatini Terme
33) La tua bibita preferita? Coca-Cola
34) Il tuo film preferito? Robin hood: un uomo in calzamaglia (fa troppo ridere)
35) Per scrivere con la tastiera usi tutte le dita o solo qualcuna? Tutte le dita
36) Un personaggio pubblico che ammiri particolarmente? Barack Obama perchè per ora sembra avere i coglioni rispetto a molti altri
37) Qual'è il tuo numero preferito? 0
38) Lo sport che ti piace guardare in tv? Sembrerà strano ma... Pallacanestro. Anche se devo ammettere che anche il Rugby è divertente.
39) Hai degli animali domestici? Un Gatto
40) Squadra di calcio per cui fai il tifo? Non tifo nessuna squadra
41) A tavola pesce o carne? Carne tutta la vita
42) Tacchi o suola? Suola perchè molto piu comoda ma per la ragazza tacchi almeno si nota meno la differenza di altezza
43) Silicone o nature? Nature
44) Doccia o bagno? Doccia tutti i giorni
45) Età primo bacio? 11 in prima media
46) Ti sei già ubriacato? No mai
47) Ti sei già innamorato? "purtroppo" si...
48) Hai mai tradito? Purtroppo si. Ma non quella di cui sono innamorato.
49) Colore delle calze? Multicolour nella vita, bianche nel basket
50) Frase storica di un film che ricordi volentieri? "Domani è un altro giorno..." Via col vento.
51) Natale o Pasqua? Natale
52) Giorno della settimana? Quello della Partita
53) Allenamento o partita? Partita, amo quella tensione che c'è prima di una partita
54) Atletica o allenamento? Allenamento anche se è utilissima anche l'atletica
55) Primavera, estate, autunno o inverno? Primavera: rinasce tutta la natura, non fa nè troppo caldo nè troppo freddo, ci sono le finali nazionali
56) Preferisci dare o ricevere? Ricevere è bello ma Dare e vedere il sorriso di chi riceve è ancora meglio
57) Schiacciata o subire sfondamento? Subire sfondamento
58) Hai già nuotato nudo al mare? Quando ero piccolo può essere
59) Di che colore è il tappeto della tua stanza? Non ho il tappeto in stanza
60) Che nome aveva il tuo pupazzo preferito da bambino? Pisolo
61) Come ti vedi da qui a 10 anni? Preferisco pensare al domani che al tra dieci anni
62) L'ultima e-mail che hai ricevuto? Questa
63) Qual è il negozio che sceglieresti per spendere un bel po’ di soldi? Nba Store
64) Cosa fai di solito quando ti senti giù? Gioco a Basket e se non è possibile mi faccio una passeggiata
65) Qual è la parola che dici più volte in una giornata? Ok
66) Qual è la persona a cui regaleresti un sogno? Quella che ne ha più bisogno
67) Qual’è la cosa più bella che esiste? Pallacanestro / Amare
68) A che ora vai a dormire? Non dopo le 10 e mezza durante la settimana
69) Riposino a letto sotto le coperte o sul divano? Sul divano davanti alla televisione
70) Credi in Satana? Si, se si crede in Dio bisogna credere anche a Satana
71) Credi in Dio? Si
72) Sogno ricorrente? Non ricordo quasi mai i sogni che faccio
73) Sogno nel cassetto? Bomba allo scadere di una partita importante
74) Pensi si possa realizzare? Tutto si può realizzare. Quindi anche questo
75) Un aggettivo che ti possa identificare? Speciale
76) Che ore sono in questo momento? 22.11.. 1 ora e 7 minuti dedicati a questo test :)

venerdì 30 ottobre 2009

RASSEGNA STAMPA COMARK BERGAMO
DA "LA PROVINCIA" DI CREMONA UNDER 17 E14


Pubblichiamo artivcoli tratti dalla "Provincia" di Cremona che riguardano le gare giocate dal Gruppo Triboldi Cremona contro le squadre Bluorobica a livello Under 17 (articolo QUI) e Under 14 Open (articolo QUI )

Cominichiamo altresì che è stato aggiornato il file di tutta la stagione per tutte le squadre Comark Bergamo avendo inseriti i campionati provinciali Under 14 (che sarà svolto dai ragazzi del 1997) e il campionato Under 15 (che sarà giocato da quelli del 1996). Per visualizzare il file basta cliccare QUI

Dall'Eco di Bergamo

giovedì 29 ottobre 2009

CAMPIONATO UNDER 17 D'ECCELLENZA
PALL. BERNAREGGIO-COMARK BERGAMO 72-95


Campionato Under 17 d'eccellenza - 4° giornata di andata
Pall. Bernareggio - Comark Bergamo 72-95 (38-57)


Bernareggio: Brioschi 6, Magenga 9, Beretta 2, Marchini, Carzaniga 21, Corno, Caffi, Sala, Zanoni 8, Fullan, Teri 10, Panzeri 16. All. Galbiati
Comark: Mazzucchelli 3, Orlandi 8, Leone 17, Giosuè 3, Nava 26, Tedoldi 3, Franzoni 2, Piantoni 2, Azzola 3, Carnovali 18, Tomasini 5, Franzosi 5. All. Schiavi

Arbitri: Chersicla di Erba e Rigamonti di Cantù

Parziale dei quarti: 23-27; 15-30; 14-25; 20-13

Note: uscito per cinque falli Brioschi (Bernareggio) tiri liberi Bernareggio 6/8 Comark 4/10 Triple Bernareggio 6 (Carzaniga 5, Panzeri 1) Comark 12 (Orlandi 2, Leone 3, Giosuè 1, Carnovali 4, Franzosi 1, Nava 1) Falli commessi Bernareggio 15 Comark 11. Fallo tecnico a Piantoni. Statistiche di squadra Comark tiri da due 26/48 (54%) tiri da tre 12/32 (37%).

Prossimo turno: sabato 7 novembre alle ore 17.30 si gioca a Gorgonzola contro Argentia.

La migliore Comark stagionale espunga il campo di Bernareggio e ingranando la quarta vittoria consecutiva rimane in testa alla classifica del girone Under 17 d'eccellenza in Lombardia.

Dopo un inizio a fari spenti con Bernareggio che gioca da Comark e piazza un parziale di 7 a 0, i Blu sulla spinta di un infallibile Leone (alla fine 4/6 da due, 3/5 da tre per il play del 94) rientrano ampiamente in partita e prima del primo gong mettono pure la testa avanti 23 a 27.

Bernareggio alterna pressione tutto campo e zona, ma la scelta tattica dei padroni di casa paga dividenti altissimi per gli ospiti che non rallentano mai e trovano spesso le giocate in sovrannumero in transizione (Nava 11/13 da due, 1/4 da tre) e anche tiri dall'arco in ritmo che spesso finiscono dentro (Carnovali 4/7, Orlandi 2/4 e Giosuè 1/2).

Cambiano gli attori in campo per i Blu, ma il volume del gioco è sempre molto alto e 57 punti prima dell'intervallo sono la dimostrazione più concreta dell'equazione.

Dopo la pausa lunga ancora Blu. Orlandi e Tomasini orchestrano a dovere in regia, Nava fattura nel pitturato con solerzia contro il meno veloce Panzeri e l'energia nel gioco una volta tanto supera le aspettative.

Alla terza sirena 52 Bernareggio 82 Comark. Di fatto finisce qui la partita con ampie rotazioni su entrambi i fronti (Mazzucchelli e Piantoni vanno a referto, per Roby anche 6 recuperi) con Carzaniga che realizza la quinta tripla di giornata e con Magenga che chiude in crescendo la gara dei reds.





PROGRAMMA ALLENAMENTI 2-8 NOVEMBRE 2009


Pubblichiamo gli orari di allenamenti e partite per le squadre Bluorobica d'eccellenza per la settimana che va da lunedì 2 a domenica 8 novembre 2009.

Eventuali modifiche del programma pubblicato saranno comunicate direttamente dagli allenatori durante l'attività

Per scaricare il programma completo cliccare: QUI

Per scaricare il dettaglio dei giocatori Under 19 e Under 17 cliccare: QUI

Per scaricare il programma dei trasporti: QUI

martedì 27 ottobre 2009

CAMPIONATO UNDER 19 PROVINCIALE
COMARK BERGAMO-ORATORIO COLOGNOLA 100-56


Campionato Under 19 Provinciale - 3° giornata di andata
Comark Bergamo - Oratorio Colognola 100-56 (50-26)


Comark: Mazzucchelli 8, Orlandi 10, Giosuè 6, Tedoldi 10, Franzoni 7, Piantoni 13, Azzola 13, Franzosi 33. All. Tusa
Colognola: Carminati, Giuliano 6, Notarpietro 9, Grassi 4, Parmeggiani 2, Isneghi 4, Salvi 8, Cimmino 15, Rota 8. All. Aquaroli

Arbitro: Coita di Treviglio

Parziale dei quarti: 26-13; 24-13; 23-15; 27-25

Note: uscito per cinque falli Giosuè (Comark) Triple Comark 8 (Franzosi 4, Orlandi 2, Azzola 2) Colognola 2. Falli commessi Comark 17 Colognola 14.

Prossimo turno: lunedì 2.11 alle ore 19.00 presso la Palestra di Via Ozanam si gioca contro Lussana A.

DALLA PREALPINA DI LUNEDI' 26 OTTOBRE 2009


UNDER 19 OPEN Ufficiale il passaggio di quattro squadre lombarde alla seconda fase Interzona interregionale

(G.S.) - Fila ancora col vento in poppa la coppia varesina Whirlpool-ABC, sempre a punteggio pieno al vertice dei rispettivi gironi eliminatori. Nel gruppo A i ragazzi di Natola fanno bottino pieno contro Pavia, affondando i colpi nel primo tempo (26-15 al 10', 39-24 al 20') grazie alla spinta di Preatoni (7/8 da 2 ma 0/8 da 3) e Tacchini (3/4 da 2, poi out per un colpo ad inizio ripresa); alla distanza le rotazioni limitate (assente Bisognin) inducono i varesini a staccare il piede dall'acceleratore (in evidenza comunque Somaschini con 8 rimbalzi e tanta intensità). Prove generali comunque riuscite in vista del big-match di stasera al PalaFacchetti di Treviglio: la Robur proverà a contrastare la corsa della Comark di Andrea Schiavi, favorita numero uno per il titolo regionale lombardo (specie dopo l'innesto di Sebastiano Bianchi), pur avendo rischiato brutto in condizioni rimaneggiate (out Carnovali, Gotti e Marulli, annunciati però in campo alle 20,30 odierne) nel match casalingo contro il combattivo Cremona. Nonostante il 34-23 del 17' la Blu Orobica ha subito i dardi in serie della Vanoli, arrivata fino al 67-74 a 100 secondi dal termine; poi un veemente rush finale coronato dal guizzo del 76 pari di Gibellini ed un overtime deciso da un 6-0 iniziale del giovanissimo Leone. Dietro le due imbattute sale di tono Bernareggio, capace di espugnare il PalaLido con un finale a tutto gas dopo il 52-44 del 33'; altra prova "gagliarda" ma sfortunata per i ragazzi di Gandini, che conducono a lungo (12-6 al 5', 28-25 al 20', 43-42 al 30') ma poi pagano dazio contro la fisicità dei "Reds" (pur privi di Panzeri) la cui zona-press a tutto campo esalta l'intensità a tutto campo di Porcello e Cazzaniga (13 punti negli ultimi 180 secondi). Domani a Cremona i ragazzi di Gandini andranno nuovamente in cerca del primo successo stagionale, mentre i "Reds" riceveranno stasera l'abbordabile Pavia. Nel girone B successo "di prammatica" per la Whirlpool che piega alla distanza la resistenza dell'Assigeco: col reparto-esterni limitato dalle assenze di Iovene e Angelucci, è Armocida a cambiare marcia alla squadra di Cavicchi, segnando 10 punti consecutivi nell'affondo di fine secondo quarto (dal 24-24 del 15' al 38-26 del 20'). Nella ripresa l'asse Terzaghi-Lenotti sembra chiudere sul 55-42 del 27', poi i lodigiani si rifanno minacciosi (65-60 al 36') ma i biancorossi chiudono con autorità. Stasera nuovo "rodaggio" a Lissone in vista delle sfide decisive contro Cantù e Desio, opposte nel big-match del Pianella (stasera ore 21,15) che per la Nippon Bonsai - sconfitta in casa dall'altra testa di serie Varese - avrà già uno spessore decisivo. In palio punti pesantissimi nella corsa-Interzona dopo le facili vittorie dell'ultimo turno: I ragazzi di Brienza hanno fatto le prove generali "schiacciando" un Legnano letteralmente in balia degli eventi, mentre il derby tra Aurora e BBA si è risolto facilmente dopo un quarto (27-7 al 13' dopo il 18-3 iniziale). Ma differenziali tecnici del genere - ricordando anche il più 58 di Cantù a Lissone - dovrebbero far riconsiderare a 360 gradi il "format" con 12 ammissioni all'Open per l'ultimo livello dei campionati giovanili d'Eccellenza…

GIRONE 1: Lissone-Forti&Liberi 69-58; Bernareggio-Pizzighettone 98-39; Comark BG-Di.Po. Vimercate rinv; Roncadelle-Carugate oggi; Cernusco S/N-Pall.MI 74-21; Rimadesio-Cremona 8-dic; ha riposato: Sarezzo.
CLASSIFICA: Bernareggio, Cernusco, Lissone 2; Forti&Liberi, Pizzighettone, Pall.MI 0.
GIRONE 2: Blu Celeste-Cantù 58-73; Milano3-Meta2000 20-0; Boffalora-Settimo M.se oggi; Whirlpool Varese-Vigevano 59-43; Elmec Varese-Sangiorgese 86-47; Castellanza-AJ Milano 36-69; ha riposato: Social Osa.
CLASSIFICA: Whirlpool, Varese, Milano, Milano3, Cantù 2; Blu Celeste, Meta2000, Vigevano, Sangiorgese, Castellanza 0.


UNDER 17 OPEN Secondo sigillo consecutivo per la Whirlpool, punti pesanti per Desio

Prosegue senza ostacoli la marcia dell'ABC nel girone Under 17 Open regionale. I ragazzi di Giulio Besio (Valeri, Brusa 4, Rulli 11, Riccio 3, Bessi, Sabbadini 13, Muraca, Corazzon 15, Balanzoni 12, Chimini) superano a pieni voti anche il test-Bernareggio (Brioschi 4, Magenga 4, Beretta 7, Zanoni 2, Laffi, Corno, Panzeri 8, Teri 11, Sala, Marchini, Carzaniga 21) pur lasciando a riposo precauzionale l'influenzato Bellotti. Dopo il 40-32 del 20' la Robur alza il ritmo grazie alla zona e supera le "pastoie" della zona avversaria (61-45 al 30') con un ottimo Nalesso (28 con 5/7 da 2, 3/5 da 3, 9/9 ai liberi e 4 assist). Domenica prossima i gialloblù faranno visita a Cremona, reduce dallo stop sul campo dell'altra capolista Comark (Leone 8, Azzola 7, Giosuè 4, Nava 20, Tedoldi 2, Franzoni 15, Piantoni 2, Tomasini 15, Franzosi 6, Spatti 2; Maccheda, Arisi 11, Dini 4, Marinoni 6, Marcato, Bonetti 8, Cenni 8, Loda 6, Folcini 8, Moretti 2, Cocchi per gli ospiti) in occasione dell'esordio in panchina del nuovo coach Stefano Tommei. A punteggio pieno restano anche Milano e Desio: i ragazzi di Bizzozero (Amato 11, De Bettin 10, Bartoli 12, Seratoni 12, Longoni 4, Cacace 7, Re 2, Piva 7, Iosca 5, Leontini 11, Dorotiu 1) sbrigano in fretta la pratica Meta 2000 (24-12 al 10', 47-18 al 20'), notevole invece l'impresa dell'Aurora (Passero 11, Ghioni 6, Gatto 2, Cogliati 6, Cipolla 6, Levati 2, Saggiante 4, Scarabello 14, Colombo 6, Malberti, Romei 3, Cipriano 10) nel recupero del secondo turno a Cernusco (Resca 21, Magni 2, Saturnino 8, Bottan 4, Luzzini 2, Bruno 9, Mezzaqui 14, Cagliani 2, Otto 2). Punti pesantissimi in chiave Interzona per i ragazzi di Castoldi, stabilmente al comando (27-40 al 18', 47-59 al 33') nonostante l'assalto finale condotto da Resca (17 nella ripresa, "Bufali" due volte a meno 3 negli ultimi 90"). Desio fa il bis nel turno "regolare" a Lecco (Gatto 8, Passero, Ghioni 9, Cogliati 7, Cipolla 5, Saggiante 2, Cipriano 2, Scarabello 11, Maraldi 1, Colombo 11, Malberti, Romei 4) pur faticando per domare la Blu Celeste (24-26 al 20'). Sabato altro big-match casalingo per i ragazzi di Sommo e Cornaghi che ospiteranno la capolista Armani Junior; interessante anche la gara tra Bernareggio e Comark (si giocherà giovedì sera in via Petrarca). Sale di tono anche la Whirlpool, che espugna Cantù (Brambilla, Caruso, Broggi 6, Moscatelli 3, Del Pero 8, Casati, Meroni 3, Losa 7, Romanelli 8, Cesana 6, Erba, Scuratti 4 ) risalendo la china dopo il pessimo 13-4 iniziale: i ragazzi di Bianchi (Negrocousa 1, Mainetti 5, Bonin 6, Pramaggiore, Piatti, Bertoglio 14, Corna 6, Zattra 2, Paronuzzi, Giardina 19, Giacomello ne, Uslenghi ne) si sbloccano col passare dei minuti (23-19 al 20', 37-33 al 30') e cambiano marcia nel finale con due triple di Bonin e la precisione finale in lunetta di Giardina a monetizzare il gran lavoro della difesa. Mercoledì (ore 21 a Masnago) i biancorossi proveranno a rompere il ghiaccio in casa ospitando la Blu Celeste.

RISULTATI (3° turno): Terno d'Isola-Salò 74-57; Blu Celeste-Rimadesio 51-60; Comark Bergamo-Cremona 81-62; Gorgonzola-Cernusco 67-59; Armani Junior Milano-Meta 2000 San Donato 81-42; Cantù-Whirlpool Varese 45-53; ABC Varese-Bernareggio 88-58. Recupero: Cernusco-Desio 65-70.
CLASSIFICA: ABC, Desio, Comark, Armani Junior 6; Bernareggio, Whirlpool, Gorgonzola 4; Cernusco, Blu Celeste, Salò 2; Terno d'Isola, Salò, Cantù, Meta 2000 0.


UNDER 15 OPEN Social Osa in volata

Bottino pieno per tutte le "big" nel secondo turno del campionato Under 15 Open. Più facile del previsto il compito del Campus di fronte ad un Cremona menomato dall'influenza (out la "stellina" Speronello): i ragazzi di Todisco (Cassinelli 2, Pietroboni 4, Bernasconi, Macchi 8, Gualco, Brega 2, Piccoli 4, Bardelli 2, Pastori 2, Crespi 5) fanno il vuoto dopo il 21-33 del 20' dominando vicino a canestro sull'asse Dejace (34 con 12/17 da 2 e 3/5 da 3)-Grieco (28 con 9/11 da 2, 2/2 da 3, 4/4 ai liberi e 8 rimbalzi), bene a supporto Brega (6 assist) e Piccoli (8 recuperi). Nel prossimo turno derby varesino contro Tradate (sabato alle 17 al Campus), altro impegno difficile per i ragazzi di Lombardi (Clerici 4, Mari 2, Speroni 2, Mantovanelli 2, Sanchez 15, Lepri 8, Testoni 8, Pribetich 7, Marsilio 2, Gabbani 4, Bellora 4) che pur senza Faggiana hanno comunque tenuto botta a lungo contro la Comark (Franzosi P. 6, Flaccadori 4, Scaini 4, Finulli 15, Zucchetti 6, Ripamonti 26, Donadoni 9, Gerosa 10, Viviani 10, Spatti 8). Crescendo alla distanza anche per Milano (Gagliardi 5, Biganzoli, Monti 3, Vaghi 4, Gironi 4, Tonella 4, Sacchi 6, Di Munno 7, Bocola 7, Verrucchi 2, Riva 18, Merlati 10) contro la Blu Celeste: dopo il 13-7 del 10' i ragazzi di Avantaggiato hanno spinto a fondo sull'acceleratore (34-19 al 20'). Desio ha impiegato un tempo invece prima di "carburare" contro Terno d'Isola: solo dopo il 34-33 del 20' i padroni di casa (Ambrosetti 2, Cancelleri 11, Colombo 8, Lanzani 4, Meda 16, Tornari 6, Verlato 14, Villa L.21, Villa N.8, Zini 2, Menorello, Meroni) hanno allungato con decisione (61-45 al 30'). Domenica (ore 11) trasferta con qualche insidia sul campo di Lecco, mentre Milano sfiderà i "cugini" della Social Osa nel derby metropolitano di sabato (ore 17). I ragazzi di Enrico Ferrari hanno prevalso in volata su Cantù ribaltando nella ripresa un match iniziato ad handicap (28-36 al 20’). Altro disco rosso invece per la Whirlpool (Ambrosini 5, Macchi, Gasparotto 7, Battistini 7, Fratin, Amoruso 8, Papadopulos, Filippini 8, Presentazi, De Vita) sconfitta nettamente in quel di Bernareggio (Biffi 1, Buzzini 20, Tamburrino 12, Merli 12, Rota 2, Stefanelli 16, Riva 2, Di Valentin 13, Sanvito, Danelli 7, Giardini 2); i ragazzi di Meneghin ci riproveranno venerdì sera a Masnago contro Cremona (ore 21), mentre i "Reds" si misureranno con la reginetta Comark (domenica alle 11,30).

RISULTATI (2° turno): Cremona-Coelsanus Varese 40-91; Bernareggio-Whirlpool Varese 87-37; Vigevano-Malaspina 46-83; AJ Milano-Blu Celeste 70-41; Social Osa-Cantù 62-61; Comark Bg-Saimp Tradate 98-58; Rimadesio-Terno d'Isola 93-58.
CLASSIFICA: Coelsanus, Comark, AJ, Desio 4; Bernareggio, Blu Celeste, Social Osa, Malaspina, Saimp 2; Whirlpool, Terno, Cantù, Vigevano 0.

UNDER 14 OPEN Saronno in vetta

Bis autoritario per Milano che passa alla distanza sul campo di Magenta (Namadi 37): la formazione di Bizzozzero (Navarini 8, Fumagalli 13, Restelli 2, Merga 16, Rivaroli 4, Pinto, Picarelli 14, Natoli 30, Vercesi 4, Bristot 10) "macina" gioco alla distanza (13-20 al 10’ ma 28-43 al 20’) e mantiene il comando del girone Under 14 Open. Per i ragazzi di Bagatti (Podgornick 5, Scarioni 3, Leone 6, Lucera, Cucchio, Roccaro 3, Folgora 2, Rubini, Fedrizzi, Ghiaia 1, Asiedu 5, Namadi 21) un passivo pressochè analogo a quello del posticipo contro la Comark (11, Flaccadori 9, Verri 6, Savoldelli 6, Rabaglio 8, Lussana 2, Baldi 4, Ferri 6, Sonzogni 2, Tonini 11, Ornaghi 4, Viviani 15); ed ora il ciclo di "missioni impossibili" proseguirà sabato a Desio contro un’altra formazione del plotone di testa come quella di Illiano. Dopo l’esordio "traumatico" (legato anche all’epidemia di influenza) la Sangiorgese di Roberto Nava ha comunque opposto una buona resistenza all’Aurora; anche per l’Astra però incombe un nuovo viaggio a pronostico chiuso sul campo di Bergamo. Nel poker di testa sale anche Saronno, che passa con autorità sul campo della Veranese (Berera 2, Lombardi 19, Molteni, Caglio 21, Pozzi 10, Valtorta, Butignol 2, Mesiano 2, Terranzo 2, Galimberti 2, Villa): i biancazzurri (Banfi 6, Fiore 13, Castelli 3, Borroni 4, Gorla 11, Bonetti 2, Calderone 18, Basilico 6, Picozzi 11, Maiocchi) impongono subito le loro cadenze (9-22 al 10’) e guidano con costante autorità (39-52 al 30’). Decisamente impegnativo il test di sabato a Cremona, mentre anche i "cugini" della Robur sono attesi da due trasferte insidiose: giovedì sera i ragazzi di Besio saranno di scena a Cantù nel posticipo del secondo turno, domenica prossima (ore 16,30) nuova "gita fuori porta" sul campo del Gorle.

RISULTATI (2° turno): Sangiorgese-Rimadesio 56-91; Blu Celeste-Cinisello 71-66; Veranese-Saronno 60-74; Vismara Milano-Binasco 68-62; Comark Bergamo-Cremona stasea ore 18,30; Sarezzo-Gorle 85-52; MAgenta-AJ Milano 60-101; Cantù-ABC Varese giovedì ore 21. Recupero: Magenta-Comark 46-86.
CLASSIFICA: Desio, AJ, Saronno, Vismara 4; Sarezzo, Comark*, ABC*, Binasco, Cantù*, Blu Celeste 2; Verano, Cremona*, Gorle, Popz, Astra, Magenta 0.

Cernusco e Lissone sotto i riflettori
(Ale.Mar.) - Prima giornata del campionato Under 13 Open. Vittorie convincenti per Pall.Varese e Campus nel turno inaugurale del Girone 2: la Whirlpool (Testa 25, Zanzi 15, Zhao 8, Mai 4, Mantelli 3, Santaterra e Conz 2) tra secondo e quarto periodo (42-13 con difesa aggressiva e possibilità di correre) forza i ritmi contro Vigevano (Colombo 16), che era rientrata fino al 38-36 del 30'; ancora più continua la prova delle Elmec (Vanoni e Tonani 12, Ferretti 11, Tomasina 10, Abbiati 9, Margarini 7, Moaldi e Menta 6, D'Alessio 4, Brega, Beri e Bortoluzzi 2) che allunga in progressione, partendo fortissimo sul 21-7 al 10', contro la Sangiorgese (Lulich 21, Ponzelletti 11). Regge un tempo Castellanza (Aldizio 11, Rossi 7, Accoto e Luraghi 6, Raimondi 4, Vitali 2) nel match casalingo contro l'Armani Junior (Omazzi 14, Di Meco 13, Malgrati e Villa 8, Tiengo 6, Girardin, Airoldi, Tamè, Cianco e Novelli 4): c'è equilibrio fino al 24-30, dopo l'intervallo il break ospite (32-48 al 30'). Sugli altri campi: vittoria a tavolino per Milano3, Cantù vìola il parquet di Blu Celeste, chiude il posticipo tra Boffalora e Settimo M.se. Nel girone 1, rinviano i match inaugurali Comark e Rimadesio, sono scese in campo soltanto sei squadre: nessuna difficoltà per Cernusco (DelMonaco 17, Barzago 14, Barteselli 8) che regola la Pall.Milano (bene Soldati); sfiora il "centello" Bernareggio (Carzaniga 36, Perano 16) contro Pizzighettone in una gara a senso unico; più combattuto il derby brianzolo, la spunta Lissone (Donadoni 18) che accelera nell'ultimo quarto (parziale 19-9) contro la Forti&Liberi (Castiglioni 18, Sala e Sormani 12).

Così il Settore Giovanile
Buone notizie per i club lombardi dalla riunione preliminare del Settore Giovanile svolta lunedì scorso a Roma. In attesa degli incroci definitivi per quanto riguarda le seconde fasi dei campionati giovanili Open a livello Under 19, Under 17 ed Under 15, è stato stabilito il numero dei passaggi di turno dalle varie fasi regionali. Per la categoria Under 19 - al via già l'11 gennaio - confermato l'accesso all'Interzona interregionale di quattro formazioni "nostrane" (dunque saranno due per girone le squadre promosse ai playoff regionali che stabiliranno le posizioni finali della Lombardia mettendo di fronte le due prime e le due seconde degli attuali raggruppamenti). A livello Under 17 saranno quattro le lombarde ammesse alla fase Interzona a 32 squadre, senza necessità di spareggi preliminari per la quarta come accaduto negli ultimi anni; guadagnato un accesso diretto anche per gli Under 15 (quattro squadre ammesse alla seconda fase, tre direttamente all'Interzona più spareggio per la quarta). Intanto le società di serie A hanno chiesto lo slittamento delle finali nazionali Under 19 alla prima settimana di giugno, dato che il periodo attuale (10-16 maggio) coincide con l'ultimo turno della stagione regolare.

lunedì 26 ottobre 2009

CAMPIONATO UNDER 19 D'ECCELLENZA
COMARK BERGAMO-ABC ROBUR VARESE 86-77


Campionato Under 19 d'eccellenza - 4° giornata di andata
Comark Bergamo - ABC Robur et Fides Varese 86-77 (47-40)


Comark: Fagiuoli 3 (1/5 da due 1/2 ai liberi in 17'), Planezio 15 (in 22'), Gotti 10 (3/4 da due, 4/4 ai liberi in 18'), Gritti 3 (8'), Bianchi 14 (22'), Marulli 13 (23'), Nava 2 (1/3 in 10'), Lussana 5 (1/3, 1/2 in 19'), Giacchetta 2 (6'), Carnovali 11 (3/3, 1/4 4 recuperi in 27'), Tomasini 4 (18'), Leone 4 (10'). All. Schiavi
Varese: Perilli, Preatoni 17, Tacchini 4, Leoni 5, Natola 6, Castelletta 8, Somaschini 14, Tourè 16, Tabacchetti, Bisognin 7. All. Natola

Arbitri: Belloni di Rivolta e Siboni di Cremona

Parziale dei quarti: 23-19; 24-21; 28-10; 11-27

Note: nessuno uscito per cinque falli. Tiri liberi Comark 14/20 Varese 24/36 Triple Comark 8 (Planezio 3, Gritti 1, Bianchi 1, Marulli 1, Carnovali 1, Lussana 1) Varese 5 (Preatoni 3, Bisognin 1, Leoni 1). Falli commessi Comark 33 Varese 19. Espulso Tacchini (Varese) al 19' primo tempo.

Prossimo turno: lunedì 2.11 alle ore 21.00 presso il Palalido di Milano si gioca contro Armani Junior Milano

Davanti agli occhi di chi ha scritto la storia della Robur et Fides Varese come Gianni Asti, venti minuti di bella pallacanestro giovanile quella vista questa sera prima dell'intervallo tra Bergamo e Varese a livello Under 19 d'eccellenza. I ritmi sono alti, le giocate di pregiovole fattura sono parecchie e in mezzo al campo circolano giocatori che nelle loro rispettive prime squadre giocano minuti importanti e lo si vede. Tutto quindi fa presagire per una gara combattuta e tirata fino alla fine.

Ad un minuto dalla fine del secondo periodo però Varese perde Erik Tacchini che in contrasto di gioco viene "beccato" dall'arbitro vicino all'azione a sgomitare troppo contro il lungo Giacchetta. Espulsione diretta per l'esterno della Robur che fa diminuire in un sol colpo oltre che la potenzialità offensiva della squadra di coach Natola, anche molta della fiducia che il gruppo di Varese riponeva nella gara.

Più sette per i padroni di casa che dopo il the caldo dell'intervallo spingono sull'accelleratore in maniera convincente arrivando fino al massimo vantaggio del trentesimo 75 a 50. Di fatto la gara si chiude qui, anche se nell'ultimo quarto Varese riesce in qualche modo ad avvicinarsi ai Blu, incapaci di mantenere alto il proprio volume di gioco fino alla fine.

Positive per i Blu le prove di Planezio (2/3 da due, 3/4 da tre 2/4 ai liberi, 5 rimbalzi) Seba Bianchi (5/5, 1/3, 1/1 ai liberi) e Marulli (5/8, 1/3 da tre, 6 rimbalzi 4 recuperi). Sponda città giardino note liete oltre che da Preatoni e Somaschini anche dalle giocate e dall'inventiva di Tuorè in uno bello scontro agonistico contro il play collega Marulli.






CAMPIONATO UNDER 14 OPEN
COMARK BERGAMO-TRIBOLDI CREMONA 78-60


Campionato Under 14 Open - 2° giornata di andata
Comark Bergamo – Gruppo Triboldi Cremona 78-60 (47-33)


Comark: Biffi 6, Franzosi 14, Flaccadori 8, Savoldelli 2, Rabaglio, Lussana 2, Baldi 7, Sonzogni, Tonini 9, Ornaghi 4, Viviani 15, Silva 9. All. Martini
Cremona: Fiammenghi, Riccardi, Canova 9, Borozenets 4, Loda 4, Basola 10, Ferrari 14, Ferretti 14, Budassi, Bodini 10, Assini 6, Frigerio. All. Mazzali

Arbitro: Cattaneo di Caravaggio

Parziali dei quarti: 23-15, 24-18, 13-11, 18-16

Note: nessuno uscito per cinque falli.

Prossimo turno: Sabato 31.10 alle ore 17.30 si gioca al Palablu di Treviglio contro la formazione Sangiorgese

Paga decisamente le assenze la squadra di Mazzali che è costretta a limitare le rotazioni degli effettivi al cospetto della Comark, cedendo alla distanza ma dimostrando di essere squadra vera.

I Blu partono decisamente bene in fase offensiva, realizzando 47 punti nelle prime due frazioni, con il due Franzosi-Flaccadori in bella evidenza nei primi giri di lancetta della partita. Molto bene anche l’esordio stagionale di Bruno Silva, con buoni spunti sia in difesa che al tiro, e di un effervescente Viviani, cui giocare minuti importanti anche nell’under 15 open sta facendo sicuramente bene, ma è l’apporto di tutti gli effettivi che regala questa prima vittoria con una diretta concorrente alle prime 4 posizioni del girone open della Lombardia.

Nel finale qualche errore di troppo sul pressing ordinato da Mazzali non permette di avere una differenza canestri ancora più positiva in vista del retour match a Cremona, migliorata grazie all’invenzione dalla rimessa firmata da un precisissimo lancio baseball di Silva che imbocca al meglio un Biffi decisamente in partita.






RECUPERO GARA UNDER 13 OPEN
CONTRO VIMERCATE SI GIOCA IL 4.11 ORE 19.00


Il recupero della gara Under 13 Open in programma domenica 25 ottobre alle ore 11.15 presso la Palestra Pesenti e non disputata tra Comark Bergamo e Di.Po. Vimercate per problemi legati alle numerose influenze che avevano colpito i giocatori della squadra ospite è stato posticipato a mercoledì 4 novembre alle ore 19.00 sempre presso la Palestra di Via Ozanam a Bergamo.

domenica 25 ottobre 2009

CAMPIONATO UNDER 15 D'ECCELLENZA
COMARK BERGAMO-SPORTLANDIA TRADATE 98-58


Campionato Under 15 Eccellenza - 2° giornata di andata
Comark Bergamo - Sportlandia Tradate 98-58 (50-30)


Comark: Franzosi P. 6, Flaccadori 4, Scaini 4, Finulli 15, Zucchetti 6, Ripamonti 26, Donadoni 9, Gerosa 10, Viviani 10, Spatti 8. All. Zambelli
Tradate: Clerici 4, Mari 2, Speroni 2, Mantovanelli 2, Sanchez 15, Lepri 8, Testoni 8, Pribetich 7, Marsilio 2, Lettig, Gabbani 4, Bellori 4. All. Carraro

Arbitri: Fruscio di Gavardo e Mariottini di Milano

Parziale dei quarti: 23-13, 27-17, 23-6, 25-22

Note: Nessuno uscito per 5 falli. Tiri liberi Comark 14/15, Tradate 8/25. Falli commessi Comark 16, Tradate 14. Triple Comark 4 (Donadoni 1, Finulli 1, Ripamonti 1, Viviani 1), Tradate 0. Timeout Comark 1, Tradate 3. Durata della partita 1h e 25min.

Prossimo turno: Domenica 1 Novembre, ore 11.30, Palestra Pesenti - Via Ozanam, si gioca contro Pall. Bernareggio

Statistiche Comark
Tutto facile nella seconda giornata per il gruppo Under 15 che vince in scioltezza su Tradate, esordiente nel campionato di massimo livello in Lombardia.

Recuperato Finulli (autore poi di un'ottima prestazione individuale), tocca a Farella (febbricitante) fare compagnia ad Esposito nel settore assenze.
Troppo grande già da subito la differenza atletica e di ritmo tra le due squadre: emblematico l'11-0 con cui al quinto minuto Donadoni e compagni dimostrano di aver incanalato per il verso giusto l'incontro.
Tradate reagisce comunque con grande cuore, bloccando la fuga orobica grazie al gioco di penetrazione e grazie a 15 rimbalzi offensivi concessi dall'atavica accidia della retroguardia Blu.

Ci pensano la difesa allungata e l'ingresso di un indomito Ripamonti a dare un diverso spirito alla compagine di casa.
Flaccadori, Franzosi e Viviani aggiungono punti e ardore alla contesa, permettendo ai campioni in carica di chiudere la prima metà con un ventello di margine.

Nel terzo quarto la Comark migliore: i bergamaschi dimostrano, secondo tradizione cittadina, di avere anche un animo industrioso, mettendo in campo dieci minuti di gran difesa individuale.
Il reparto lunghi inizia a far valere i centimetri. Tutti i rimbalzi cadono nelle mani delle maglie bianche, grazie ad un brillante Zucchetti e al furore agonistico di Spatti, finalmente non pago di partecipare ad un pomeriggio di sport, ma desideroso di mettere in mostra tutte le proprie qualità (4 punti, 6 rimbalzi, 2 stoppate, 1 assist e 1 recupero in 9' minuti per l'all around ex Costa Volpino).

Partita chiusa e danze finali condotte da un encomiabile Scaini (sempre mancante di un pizzico di precisione in fase conclusiva per poter fare bottino) e da Ripamonti, che conclude il pomeriggio di grazia con un solo errore al tiro su 18 tentativi.








sabato 24 ottobre 2009

CAMPIONATO SERIE C REGIONALE
BORGO BASKET BERGAMO-POL. COCCAGLIO 70-83


Campionato Serie C Regionale - 5° giornata di andata
Borgo Basket Bergamo - Polisportiva Coccaglio 70-83 (35-31)


Borgo: Bianchi 9, Orlandi 4, Gotti 10, Medolago 9, Marulli 8, Nava, Gritti 12, Lussana 1, Padova 1, Carnovali 16. All. Schiavi
Coccaglio: Nissoli 5, Baresi 2, Rossi 18, Perazzi 14, Riccardi 14, Nava 16, Bignotti 6, Carrara, Prandelli 9, Verzeletti 9. All. Colonello

Arbitri: Zamborlin e Antonioli di Milano

Parziale dei quarti: 17-14; 18-17; 14-22; 21-30

Note: usciti per cinque falli Gotti e Marulli (Borgo) Falli antisportivi a Marulli (Borgo) Nissoli (Coccaglio) Fallo tecnico alla panchina di Coccaglio. Tiri liberi Borgo 18/24 Coccaglio 15/20 Triple Borgo 4 (Carnovali 2, Gritti 2).

Prossimo turno: sabato 31.10 alle ore 19.00 al Palazzetto di Bergamo si gioca contro Cassano d'Adda.

Statistiche Borgo Basket

La brutta copia del Borgo Basket cede di schianto nella quinta giornata di serie C regionale contro il coriaceo Coccaglio giunto a Bergamo con sete di vendetta dopo l'impresa sfiorata in quel di Sarezzo e con uno zero in classifica da smuovere assolutamente.

Pronti via è il Borgo che prende l'iniziativa, anche se i segnali in avvio non sono positivi. Coccaglio brucia la retina dall'arco (2 triple in serie di Nava e Nissoli dall'angolo) con i padroni di casa che stanno a guardare. Il volume per il Borgo si alza e Gotti arriva spesso in lunetta per i falli subiti. Bianchi firma il primo vanataggio 13 a 10 e le due successive giocate di Marulli fanno chiudere il quarto 17 a 14 per Medolago & c.

Nel secondo periodo la partita per i padroni di casa non decolla mai. Si fatica a trovare gioco e spunti interessanti. Carnovali apre un po' il campo con un paio d'invenzioni ma Coccaglio tiene botta e chiude (punendo tre volte dall'arco la distratta difesa del Borgo) sotto di quattro (35 a 31).

Inizia la ripresa e il Borgo sembra per un attimo far salire la difesa sugli esterni di Coccaglio recuperando intensità e fiducia, e concludendo in contropiede con Seba Bianchi in un paio di occasioni. Dopo tre minuti il punteggio è 49 a 39 con il massimo vantaggio dei locali. Colonello chiama time-out e cinque punti a fila di un ispirato Perazzi (tripla e due liberi) su due perse di Marulli riaprano il match e tolgono l'inerzia all'Excelsior.

Si entra nel classico momento di vuoto del Borgo che già nelle ultime tre partite subisce break importanti (questa sera 12 a 0) nel terzo periodo senza riuscire a contrapporre nulla d'interessante per fermare l'emorragia. Coccaglio raccoglie punti, fiducia e chiude il quarto con qualche punticino di vantaggio (49-53).

Il peggio però per i locali deve ancora arrivare. Prandelli fa sentire il proprio fisico vicino a canestro e con un paio di penetrazioni trova varchi inaspettati. Riccardi trova altri due canestri molto importanti nel traffico e la manovra del Borgo (sotto di 10 a metà 4° periodo 51 a 61) si riduce ad un gioco perimetrale spesso oltre che inefficace anche stucchevole.

I ragazzi di Colonnello non credono ai propri occhi e di certo dopo la beffa della settimana prima con Sarezzo non si fanno sfuggire l'occasione di espugnare il Palanorda, vincendo meritatamente la propria prima partita della stagione. Per il Borgo una giornata che di fatto cancella molto di quello che di buono è stato costruito in queste settimane e rende chiaro a tutti che così oltre che a toccare il fondo del gioco si tocca anche il fondo della classifica.

"Per una squadra giovane come la nostra - esordisce coach Schiavi a fine partita - è indispensabile mettere il doppio dell'energia e della voglia degli avversari per reggere il campionato, cosa fatta decentemente nelle ultime tre partite, ma assolutamente deficitaria nella gara di questa sera contro Coccaglio. Tutto il resto poi va di conseguenza. Se non hai la voglia e la determinazione di non farti battere uno contro uno o l'energia per superare i normali problemi legati a un gioco uscito male o a un pallone che ti scivola dalle mani, mi sembra inutile essere li in quel momento in campo. Cercheremo di far tesoro anche di questo bell'insegnamento."