martedì 31 marzo 2009

CAMPIONATO UNDER 13 OPEN (1996-97)
JU.VI. CREMONA-COMARK BERGAMO 51-73


Campionato Under 13 Open - 6° giornata di ritorno
Juvi Cremona - Comark Bergamo 51-73 (26-41)



Cremona: Fiammenghi 2, Freddi, Canova 6, Papa, Loda 15, Basola 9, Ferrari 12, Iacopetti 2, Ferretti, Budassi 2, Bodini 2, Donzelli 1. All. Mazzali Marco
Comark: Pezzotta 5, Flaccadori 13, Finardi 2, Carminati Molina, Monticelli 2, Biffi 4, Facchetti, Silva 6, Ferri 9, Verri 12, Tonini 16, Ornaghi 4. All. Martini

Arbitro: Spoto di Cremona

Parziali dei quarti: 15-25, 11-16, 11-16, 14-16

Note: Falli Cremona 9, Comark 24. Triple Cremona 2, Triple Comark 6

Prossimo turno: sabato 4 aprile alle ore 15.30 si gioca al Palablu contro Pall. Gorle




CAMPIONATO UNDER 19 D'ECCELLENZA
SNAIDERO UDINE-COMARK BERGAMO 72-65


Campionato Under 19 d'eccellenza - 2° giornata di ritorno
Snaidero Udine - Comark Bergamo 72-65 (47-37)


Snaidero: Dri, Contento 10, Molinaro, Soldan 8, Stefanutti, Robba 3, Pappalardo 3, Gobbo 5, Baccino 9, Pascolo 18, Maganza 15, Zakely. All. Braidotti
Comark: Planezio 11 (5/10, 0/4, 1/4 ai liberi 7 rimb. 4 per.), Gotti 13 (5/10, 3/6 ai liberi, 9 rimb. 4 perse), Deligios (0/1), Marulli 10 (3/5, 1/3, 1/2 3 per. 3 ass.), Darwish 9 (3/3, 1/1 3 rimb.), Gibellini 6 (2/4 da tre), Carnovali 6 (2/3, 0/6, 2/2 ai liberi 3 per.), Tomasini 10 (2/2, 2/4), Carrara, Gritti. All. Schiavi

Arbitri: Cherbaucch di Trieste e De Tata di Pordenone (Voto 10)

Parziale dei quarti: 26-22; 21-15; 14-13; 11-15

Note: nessuno uscito per cinque falli Tiri Liberi Snaidero 14/18 Comark 5/13 Triple Snaidero 4 Comark 6 (Darwish 1, Marulli 1, Tomasini 2, Gibellini 2) Falli commessi Snaidero 15 Comark 19.

Prossimo turno: partita con Desio del 5 aprile da posticipare per il doppio raduno azzurro Planezio-Tomasini. La quarta giornata si gioca a Trieste (Via Locchi) martedì 21 aprile contro Servolana Trieste

Non basta una Comark solo a tratti incisiva per espungnare il Pala Carnera di Udine nella seconda giornata di ritorno della seconda fase Under 19 d'eccellenza. I Blu soffrono tremendamente in fase difensiva nei primi due quarti dove gli orange di casa più volte ottengono punti facili nel pitturato.

Per non farsi mancare nulla spesso gli ospiti dimenticano anche la necessaria attenzione e concetrazione nelle giocate in transizione e molti buoni spunti diventano boomerang per Planezio e compagni.

All'intervallo Snaidero è avanti di dieci (47-37) ma non sembra per nulla convinta a dominare la gara. I Blu però a loro volta non danno l'impressione di buttare il cuore oltre l'ostacolo e nonostante un buon inizio terzo periodo con tre minuti di spessore agonistico degno di nota (dal meno 10 fino al meno 2), alla terza sirena sono ancora i ragazzi di coach Braidotti a comandare in scioltezza 50 a 37.

Nel finale dell'ultimo quarto ancora un barlume di lucidità esterna crea un po' di bagarre con Planezio e Gotti a sbagliare ai liberi punti importanti per il riaggancio e Carnovali a fallire l'ennesima tripla in transizione.

Finisce con l'ultimo forcing targato Comark, ma il tempo è poco per fare davvero male. Gli ultimi recuperi servono solo a limitare il passivo. Vince come all'andata Udine che rimane saldamente ancorata al suo secondo posto del girone. Per i Blu dopo le ultime due sconfitte con Treviso e appunto Udine, tutto da rifare. Pordenone e Desio vincendo rispettivamente a Trieste e in casa con Conegliano vanno a quota 5 nelle gare vinte, mentre i Blu rimangono pericolosamente al quinto posto con quattro vittorie.

lunedì 30 marzo 2009

BLUOROBICA UNDER 14 SECONDI ALLE FINALI
JOIN THE GAME DI MACHERIO


Si spegne in finale e dopo un tempo supplementare il sogno di Bluorobica Schuzz (Spatti, Ripamonti, Finulli e Donadoni) di strappare il biglietto per le finali Nazionali di Jesolo. Orfani per quasi tutto il torneo di Donadoni (infortunatosi il giorno precedente nella partita contro Bernareggio), gli Schuzz hanno ceduto nella finalissima ai campioni regionali in carica di Campus Azzurra Varese (Bardelli, Grieco, Piccoli e Cassinelli).

Comprensibili i rimpianti del team bergamasco, che, sul punteggio di 11-11 a 15 secondi dalla fine ha gestito caoticamente l'ultimo possesso non riuscendo a creare un'occasione per tirare o subire fallo. Nel supplementare di due minuti è bastato un canestro dei varesini a decidere la partita, coi Blu incapaci di cavalcare la buona vena di Spatti, costante spina nel fianco per la difesa del Campus.

Per gli Schuzz rimane comunque la soddisfazione di avere superato in assenza del proprio playmaker in semifinale le Tartarughe Ninja di Desio (11-7) e nel girone di qualificazione l' Olimpia Milano 5, dopo che l'inopinata sconfitta contro Sportlandia Black Dragons aveva fatto temere una repentina eliminazione.

Poca fortuna invece per l'altra compagine Comark, i Bluorobica Duri (Arnoldi, Gerosa, Esposito e Scaini) che con 3 vittorie e 2 sconfitte hanno lasciato il primo posto del girone D al Viva Sesto di Sesto Calende, poi sconfitto di misura in semifinale dal Campus.

CAMPIONATO UNDER 17 PROVINCIALE
POL. DESENZANESE-COMARK BERGAMO 59-66


Campionato Under 17 Provinciale - 8° giornata di ritorno
Pol. Desenzanese - Comark Bergamo 59-66 (28-37)


Desenzanese: Carrara, Zambelli 7, Birolini 8, Canali 7, Arrigoni, Mautino 15, Belotti, Domingo 11, Colombi 7, Moretti 4. All. Maltecca
Comark: Mazzucchelli 8, Galimberti 8, Ubbiali 11, Nava G., Agazzi 2, Limonta 5, Motta 13, Locatelli 11, Franzosi 3. All. Zambelli

Arbitro: Coffetti di Bergamo (Voto 10 - Perfetto nei fischi e collaborativo con gli allenatori per la buona riuscita della gara)

Parziale dei quarti: 17-18, 11-19, 18-13, 13-16

Note: Nessuno uscito per cinque falli. Timeout Desenzanese 4, Comark 0. Tiri liberi Desenzanese 3/12, Comark 4/10. Triple Desenzanese 4, Comark 4 (Galimberti 2, Limonta 1, Franzosi 1). Falli fatti Desenzanese 11, Comark 14. Durata della partita 1h e 22min.

Prossimo turno: mercoledì 01.04, ore 19, Palestra Pesenti, si gioca contro Lussana Basket

domenica 29 marzo 2009

CAMPIONATO UNDER 14 OPEN (1995-96)
COMARK BERGAMO-PALL. BERNAREGGIO 92-75


Campionato Under 14 Open - 6° giornata di andata
Comark Bergamo - Quattrobi Bernareggio 92-75 (44-32)


Comark: Stucchi, Flaccadori, Casappa 2, Scaini 9, Finulli 16, Silva, Marcolongo, Ripamonti 28, Arnoldi, Donadoni 12, Gerosa 12, Spatti 13. All. Zambelli
Bernareggio: Biffi 4, Buzzini 20, Teruzzi, Merli, Motta 20, Brambilla, Stefanelli 12, Di Valentin 11, Danelli 2, Brambilla 3, Giardini 2, Riva 1. All. Galbiati

Arbitro: Bordogna di Seriate (Voto 9)

Parziale dei quarti: 20-14, 24-18, 28-21, 20-22

Note: Nessuno uscito per cinque falli. Tiri liberi Comark 13/28, Bernareggio 18/27. Falli commessi Comark 23, Bernareggio 18. Triple Comark 1 (Scaini), Bernareggio 3 (Biffi, Buzzini, Di Valentin). Timeout Comark 0, Bernareggio 4. Durata della partita 1h e 26min

Prossimo impegno: Martedì 07.04, ore 20, PalaFacchetti - Via del Bosco - Treviglio, si gioca contro Malaspina S.Felice per il recupero della quarta giornata. Bancole-Comark in programma per il 5 Aprile è stata rimandata a Martedì 21 Aprile, ore 18.45 (Palazzetto dello Sport - Via Gramsci, Porto Mantovano - MN) causa allenamento della selezione lombarda '95 (convocati Donadoni, Finulli, Spatti e Gerosa)

Altro tassello per Donadoni e compagni nella corsa alle Finali Regionali: battuta l'ostica Bernareggio, cliente di piccola taglia fisica, ma sempre scomodo per la qualità dei propri folletti. Blu sempre al primo posto con una sconfitta, seguiti da Varese con due, Milano con tre, Cantù e Social Osa con quattro, Desio con cinque.

Parte benissimo il team di casa. La difesa è granitica, impedisce le penetrazioni del team di coach Galbiati ed innesca le ripartenze la cavalleria Blu.
8-0 dopo due minuti con la panchina ospite costretta al primo timeout. L'interruzione trova il successo sperato per i Reds: la difesa bergamasca perde il piglio iniziale rifugiandosi troppo spesso nel fallo quando Motta attacco in palleggio. Spatti si mette in luce destreggiandosi nel pitturato ospite, ma Bernareggio resta a contatto grazie alla precisione dalla lunetta e il buzzerbeater di Finulli porta Bergamo solamente a più sei dopo la prima frazione.

Secondo quarto con i Blu leggermente più accorti nell'affrontare la pressione proposta dai milanesi: diversi i sovrannumeri generati e ben gestiti dalla Comark, con Scaini e Gerosa a garantire il giusto apporto di corsa. Bernareggio trova risposte in Buzzini che sguscia tra le maglie dei Blu, troppo lenti di gambe per contenere il palleggio del play della selezione milanese. Donadoni, acciaccato da un colpo alla coscia, risponde con le stesse armi, ma non raccoglie quanto dovuto a causa di un insolito litigio con la linea della carità.
Il break decisivo porta la firma di Finulli, chirurgico nell'imbucare tutte le conclusioni dalla media distanza.
Biffi e compagni però non demordono, riaccorciando a meno dodici prima dell'intervallo e dando l'impressione di esserci.

Altro sprazzo di buona pallacanestro per Bergamo alla riapertura dei giochi: Ripamonti fa tutte le scelte giuste sfoggiando grande abilità nelle conclusioni nel traffico.
15 i punti nel terzo quarto di Davide che, senza forzare, segna il destino del match.
La Comark sfiora anche il trentello di vantaggio, dopo di che abbassa notevolmente la propria attenzione difensiva.
Sono i soliti Motta e Buzzini a tenere viva la speranza per la propria squadra, palesando la lacunosa capacità dei Blu di tamponare le sortite degli esterni biancorossi.

Nessun miracolo nel quarto quarto: Bernareggio combatte fino all'ultimo, ma non riesce ad avvicinarsi a Bergamo.
Dicassettesima vittoria e testa al mese di aprile, carico di occasioni importanti in cui confermare il livello di gioco raggiunto.



CAMPIONATO UNDER 17 D'ECCELLENZA
NEW BASKET SALO'-COMARK BERGAMO 59-77


Campionato Under 17 d'eccellenza - 9° giornata di ritorno
New Basket Salò - Comark Bergamo 59-77 (35-42)


Salò: Mitov 2, Bresciani, Ramanzini, Testa 15, Ferrari, Lauro, Bertini 5, Pilati 16, Seminario 7, Tonesi, Olivieri 14. All. Poli
Comark: Orlandi 5, Leone 10, Comerio 2, Giosuè, Nava 6, Teri 8, Cancelli 13, Carnovali 19, Tomasini 11, Moretti 3. All. Schiavi

Arbitri: Colombo di Erba e Pollaci di Como (Voto 10)

Parziale dei quarti: 21-21; 14-21; 11-22; 13-13

Note: uscito per cinque falli Seminario (Salò). Tiri Liberi Salò 8/12 Comark 16/23 Triple Salò 7 Comark 5 (Carnovali 3, Orlandi 1, Cancelli 1) Falli commessi Salò 22 Comark 13.

Prossimo turno: martedì 31 marzo alle ore 20.30 presso il Palablu di Treviglio si gioca contro Whirlpool Varese

Statistiche Comark Bergamo


Quarta vittoria a fila (13 delle ultime 14) per il gruppo Bluorobica nella insidiosa trasfera nella Repubblica di Salò. I salodiani giunta alla sfida con la Comark dopo tre vittorie consecutive (Sedriano, Lonato e Vigevano) partono davvero forte e con cinque triple già nel primo quarto tentano la fuga in avvio.

I Blu sorpresi in parte dell'avvio a cento all'ora dei padroni di casa, tentano di parare il colpo in fase difensiva, limitando le sfuriate dei vari Pilati, Oliveri e Testa, per poi nel secondo quarto colpire con dovizia chirurgica le debolezze vicino a canestro dei ragazzi del Best.

All'intervallo i Blu avanti di poco 35 a 42 non possono stare tranquilli. Ci pensa allora un terzo periodo prolifico in attacco (22 segnati) e incisivo in difesa (11 subiti) a dare maggiore spessore alle qualità degli ospiti.

Nel finale di terzo tempo le magie del quintetto "operaio" esaltano in campo aperto i Blu, sul naturale appannamento dei padroni di casa, fino a qual momento superstar. Alla terza sirena 46 a 64.

Gestione di routine nel garbege time per quelli della Comark a pochi giorni dalla gara decisiva con Varese (sponda Whirlpool, si gioca martedì) per un secondo posto in Lombardia che aprirebbe le porte all'interzona di Fano con Emilia 2, Friuli 2 e la vincente dello spareggio Lazio 3-Abruzzo 1.



sabato 28 marzo 2009

FAMIGLIE BLU CON IL BASKET NEL DNA
DALL'ECO DI BERGAMO STORIE DI BASKET

Pubblichiamo due articoli tratti dell'Eco di Bergamo dei giorni scorsi con veritieri ritratti di due famiglie di Bergamo, con tesserati Bluorobica coinvolti.

MARULLI, FRATELLI A CANESTRO

Non sono troppo frequenti, specie nell'ambito della pallacanestro bergamasca, i casi di fratelli arrivati a vestire la maglia azzurra e alla ribalta delle categorie nazionali.
Selene e Roberto Marulli rappresentano quindi una piacevole eccezione; lei è una guardia ala di 180 centimetri classe 1986, nata a Colleferro, studentessa in corso al secondo anno di economia e commercio all’università di Bergamo, attualmente in forza al S. Gabriele Milano, capolista della poule promozione A della serie B d’eccellenza nazionale, mentre lui è un playmaker di 191 centrimetri, classe 1991, nato a Bergamo, al quarto anno di ragioneria, punto di forza della compagine under 19 d’eccellenza della Comark BluOrobica Bergamo,nonché titolare della Pragma Adv Mornico al Serio in serie C regionale e componente del roster dell’Intertrasport Treviglio,capolista in serie A dilettanti.

Sono figli d’arte: il padre Gianni è stato, oltre che giocatore, anche allenatore, sia nella natia Roma sia nella Bergamasca. Sue, lo ricordiamo, le promozioni dalla Serie D alla C2 e dalla C2 alla C1 dell’allora Interbasket Bergamo tra il 2002 e il 2004. La mamma Laura è a sua volta stata giocatrice in diversi club capitolini.

Lusinghieri i risultati raccolti sino a questo momento da Selene e Roberto Marulli. Entrambi hanno mosso i primi passi con l’Excelsior di Borgo Santa Caterina, allenati da Roberto Triboulet. Selene è poi passata all’Edelweiss Albino [allenata da Elisabetta Lucchini, Dedo Villa e Simone Segala] e quindi al Geas Sesto San Giovanni con cui, agli ordini di Maurizio Frigerio, ha esordito in Serie A2. Nel suo palmarès vanta: un titolo nazionale juniores, conquistato col Geas nella stagione 2003/2004; una finale nazionale allieve con l’Edelweiss [Porto San Giorgio 2000]; quattro stagioni in A2 col Geas, culminate lo scorso maggio con il ritorno in A1 dello storico sodalizio sestese; la partecipazione al Trofeo delle regioni [Pesaro 2000]; la convocazione con la Nazionale allieve ’86 a Norcia nel settembre 2000.

Roberto, dopo il minibasket e i primi trofei giovanili con i rossoblù di Santa Caterina, è passato in forza alla Comark BluOrobica Bergamo, allenatori Andrea Schiavi e Raffaele Martini, con cui ha preso parte a ben cinque finali nazionali giovanili; tre invece le convocazioni con le rappresentative azzurre Under 16 e Under 18.

Per la stagione in corso sia Selene sia Roberto hanno obiettivi concreti e ambiziosi:”ho sposato il progetto San Gabriele che cerca di riportare il basket di alto livello a Milano città – dice lei -; un obiettivo assai stimolante sotto tanti aspetti. Per ora stiamo rispettando le attese, ma sappiamo che i playoff saranno un’altra cosa”. Per Roberto invece questi sono i traguardi da raggiungere : “Sicuramente centrare la finale nazionale Under 19 con la Comark, quindi entrare nel roster della Nazionale che parteciperà agli Europei Under 18 di Metz a luglio e inoltre provare ad entrare in pianta stabile nell’organico dell’Intertrasport”.

Germano Foglieni
tratto dall'edizione del 10 marzo 2009 - Eco di Bergamo

SILVA, LA FAMIGLIA CON I CANESTRI NEL SANGUE

Nell'ambito della pallacanestro provinciale, assurgendo spesso e volentieri a notorietà nazionale, la famiglia nembrese dei Silva ha ricoperto un ruolo di primo piano da almeno cinque lustri a questa parte. Negli anni '70 e '80 i fratelli Maurizio, Roberto, Norma e Fulvia Silva sono stati protagonisti a livello provinciale, regionale e anche nazionale.

Maurizio è stato fondatore, giocatore e allenatore del Basket Nembro '75; Roberto è arrivato alla serie C nazionale vestendo le casacche di Osio Sotto, Trezzo, Sporting Club '63 Bg e Nembro, mentre Norma e Fulvia sono arrivate alla serie A2 con l'Edelweiss Albino, risultandone colonne per oltre una quindicina di stagioni in serie B nazionale.

Ora è la volta degli figli: Marco Planezio, figlio di Norma, è nazionale Under 19 e fisso nei dieci dell'Intertrasport Treviglio in serie A dilettanti. Elisa, Chiara e Bruno, figli del primogenito Maurizio, si stanno poi ponendo in sempre maggiore evidenza. Elisa Silva, ala grande di 188 centimetri classe 1988, è attualmente in forza alla Ginnastica Comense in serie A1 femminile; prodotto del settore giovanile dell'Edelweiss Albino con cui, allenata da Masha Bartesaghi, Elisabetta Lucchini e Dedo Villa, ha raggiunto due finali nazionali giovanili. Nell'estate 2004 ha conquistato il tricolore juniores col Geas Sesto allenato da Maurizio Frigerio, successivamente è passata a Como dove, agli ordini di Gianni Lambruschi, Marco Rota e Walter Montini, ha esordito nella massima serie partecipando per altre due volte alle finali nazionali Under 18. La passata stagione l'ha trascorsa negli Usa con la Vincennes University; convocata in Nazionale con le rappresentative dall'Under 14 all'Under 20, ha partecipato a quattro edizioni dei campionati europei giovanili ad Asti (Under 16), Budapest e Pescara (Under 18) e Sofia (Under 20).

Chiara Silva, ala di 187 cm classe 1989, ha seguito pressoché il medesimo excursus della sorella Elisa nel settore giovanile dell'Edelweiss Albino; nel 2005/06 è a sua volta passata in forza alla Ginnastica Comense, con cui ha centrato la finale nazionale cadette. Rientrata all'Edelweiss Albino ha esordito in serie B d'eccellenza col team seriano. Studentessa di Economia e Commercio all'università di Bergamo, è attualmente allenatrice del team «aquilotti» del Basket Bagnatica di cui è anche una delle giocatrici cardine della squadra capolista del campionato regionale di Promozione femminile.

Bruno Silva, classe 1996, è senza dubbio uno dei prospetti più interessanti della propria annata a livello provinciale e non solo. Ha frequentato i corsi minibasket e conquistato due anni orsono il titolo provinciale aquilotti con la Desenzanese Basket, allenata da Evaristo Pagani; la passata stagione ha disputato il trofeo esordienti con la Seriana Basket, allenata da Ennio Pizzi; Bruno Silva è ora uno dei punti di forza della compagine Under 13 open regionale della Comark Blu'Orobica Bergamo, allenata da Raffaele Martini, imbattuta capolista del proprio girone.

Germano Foglieni

MARATONA AL TROFEO GARBOSI PER BLUOROBICA
PUBBLICATI I CALENDARI DEI VARI TORNEI


Sono stati pubblicati sul sito internet www.trofeogarbosi.it tutti i calendari per le varie categorie impegnate nella kermesse varesina dedicata al basket giovanile. Una vera e propria maratona di pallacanestro che accompagnerà ragazzi e famiglie Bluorobica durante le prossime vacanze di Pasqua.

Ecco i vari link utili per saperne di più:

Calendario Under 14 (1995): QUI

Calendario Under 13 (1996): QUI

Calendario Under 12 (1997): QUI

venerdì 27 marzo 2009

CAMPIONATO UNDER 15 D'ECCELLENZA
COMARK BERGAMO-ROBUR SARONNO 95-71


Campionato Under 15 d'eccellenza - 9° giornata di ritorno
Comark Bergamo - Robur Saronno 95-71 (43-35)


Comark: Mazzucchelli 5 (1/3, 1/5), Leone 16 (4/6, 1/4, 5/6 8 rimb. 7 ass., 5 per.), Giosuè 12 (4/7, 1/4, 1/1), Finulli 12 (6/14), Agazzi 13 (5/11, 1/8), Limonta 4 (2/5), Motta 11 (5/6, 1/2 ai liberi, 10 rimb.), Piantoni 4 (2/5, 12 rimb.), Donadoni 8 (3/6, 2/4 ai liberi), Spatti 10 (5/11). All. Schiavi
Saronno: Minoli 26, Lattuada 3, Chiusano 11, Dizione 8, Robbiani 8, Tagliaretti 2, Passerella 1, Comunian, Monza 6, Leri 2, Morandi 2. All. Della Valle

Arbitri: Barone di Brescia e Frusco di Gavardo

Parziale dei quarti: 20-15; 23-20; 20-13; 32-23

Note: nessuno uscito per cinque falli. Tiri Liberi Comark 6/14 Saronno 14/30 Triple Comark 4 (Leone 1, Mazzucchelli 1, Agazzi 1, Giuosuè 1) Saronno 3. Falli commessi Comark 21 Saronno 17

Prossimo turno: sabato 4 aprile alle ore 17.30 presso il Pala Facchetti di Treviglio si gioca contro Armani Junior Milano

Gara senza grandi sussulti quella tra Bluorobica e Saronno valevole per la nona giornata del campionato Under 15 d'eccellenza. I Blu dopo la buona prova di Iseo, si presentano a ranghi incompleti con Franzosi, Galimberti, Ubbiali e Zappa in tribuna per problemi fisici. Saronno dopo la vittoria con Lonato alla terza di ritorno, arriva alla gara dopo aver perso cinque partite a fila di cui le ultime due contro le corazzate Desio e Milano.

La partita fino all'intervallo è anche equilibrata e a tratti piacevole. Sono tanti gli errori sia da una parte che dall'altra ma il ritmo appare anche sostenuto. Giosuè difende sul capocannoniere del campionato Minoli e in attacco copia il collega scagliando spesso da ogni dove e scrive 9 a referto già nei primi 4 minuti. Leone gestisce i ritmo senza strafare, con Mazzucchelli come al solito che gioca di sponda e Piantoni che controlla il pitturato (20-15).

Cambiano gli attori, ma non la sostanza dopo la prima pausa. Donadoni fatica a "tenere" i colleghi in un gioco manovrato. Finulli e Agazzi si esaltano in campo aperto concludendo molto anche se con risultati rivedibili. Motta raccoglie molto dalla spazzatura (10 rimbalzi) con Limonta in sofferenza nella marcatura dei piccoli avversari (43-35).

Dopo la pausa lunga nei primi Blu s'intravede anche Alessandro Spatti, che dopo aver fatto atletica nel primo quarto, prende qualche bella iniziativa. Mazzuchelli alle corde risponde positivamente in un paio di occasioni e Piantoni si rende utile continuando nella raccolta di rimbalzi sia offensivi che difensivi (63-48).

Il margine è rassicurante e i minutaggi si distribuiscono equamente tra tutti i presenti. Il parziale è di quelli da cattivi per i padroni di casa 32-23 con Finulli a iscrivere spesso il suo numero a referto (6 punti) e con Donadoni più incisivo anche nelle assistenze. Finisce come era comuniciata, ritmo decente, parecchi errori, ma una gara in meno verso la meta.

giovedì 26 marzo 2009

PROGRAMMA ALLENAMENTI DAL 30-03 AL 5-04


Pubblichiamo gli orari di allenamenti e partite delle squadre Bluorobica d'eccellenza per la settimana che va da lunedì 30 marzo a domenica 5 aprile 2009.

Programma trasporti

IL CRL CHIAMA DONADONI-GEROSA-FINULLI-SPATTI
RADUNO A CERNUSCO DOMENICA 5 APRILE


Il Comitato Regionale Lombardo, nell’ambito del Progetto di Qualificazione Nazionale e in preparazione al Trofeo delle Regioni, in programma nel mese di gennaio 2010 e che vedrà coinvolti gli atleti nati nell’anno 1995, convoca per Domenica 5.04.2009 presso il Palazzetto dello Sport di Cernusco sul Naviglio, (Via Buonarroti) dalle ore 10.00 alle 12.00 i seguenti atleti:

1) BARDELLI Federico A.S. CAMPUS VARESE - Varese
2) BOCCOLA Matteo PALLACANESTRO OLIMPIA MILANO srl - Milano
3) BRUNELLI Luca REAL BASKET – Brescia
4) CALVI Federico NUOVA PALL. PAVIA – Pavia
5) DEJACE Michel A.S. CAMPUS VARESE – Varese
6) DI PRENDA Matteo PALLACANESTRO OLIMPIA MILANO srl – Milano
7) DONADONI Mattia COMARK BERGAMO – Bergamo
8) ERBA Davide PALLACANESTRO CANTU’ – Cantù
9) FARELLA MARIO A.DIL. BASKET BRESCIA 2005 – Brescia
10) FAMUREWA Steven NUOVA PALL. PAVIA – Pavia
11) FINULLI Federico COMARK BERGAMO – Bergamo
12) GIOVANETTONI Gioele A.DIL. BASKET CHIAVENNA – Chiavenna
13) GRIECO Federico A.S. CAMPUS VARESE – Varese
14) MEDA Gabriele U.S. PALL. AURORA DESIO 94 – Desio
15) PATTI Fabio BASKET ISEO – Iseo
16) RAGAZZOLI Luca U.S. GUSSAGO – Gussago
17) RIGAMONTI Marco ASD BLUCELESTE BASKET – Lecco
18) RIVA Riccardo PALLACANESTRO OLIMPIA MILANO srl – Milano
19) SPATTI Alessandro COMARK BERGAMO – Bergamo
20) PRANDELLI Filippo REAL BASKET – Brescia
21) VAGHI Stefano PALLACANESTRO CANTU’ – Cantù
22) VERLATO Federico U.S. PALL. AURORA DESIO 94 – Desio
23) VERRUCCHI Andrea Mauro PALLACANESTRO OLIMPIA MILANO srl – Milano
24) ZUCCHETTI Giovanni A. DIL. VIRTUS ISOLA – Terno d’Isola
25) CIRELLI Federico POL. SAN PIO X Mantova
26) GEROSA Ottavio COMARK BERGAMO - Bergamo

Riserve a casa:
1) BRAMBILLA Filippo PALLACANESTRO CANTU’ – Cantù
2) CARCERI DE PRATI Simone U.S. PALL. AURORA DESIO 94 – Desio
3) COLOMBO Giorgio U.S. PALL. AURORA DESIO 94 - Desio
4) GALLETTI Gregorio POL. SAN CARLO – Milano
5) GNECCHI Lorenzo ASD BLUCELESTE BASKET – Lecco
6) GNECCHI Davide ASD BLUCELESTE BASKET – Lecco
7) TONELLA Roberto PALLACANESTRO OLIMPIA MILANO srl – Milano
8) TERZI Luca A.DIL. CENTRO BASKET DESENZANO - Desenzano

Staff C.R.L.:
Dirigente FIP: CRIVELLI Pierangelo
Referente Tecnico Territoriale: ROCCO Enrico
Responsabile Tecnico: SCHIAVI Andrea
Allenatore: CULLURA’ Federico
Assistente: GERGATI Tommaso
Assistente Video: VILLA Davide
Mental Trainer: PIROLA Gabriele
Preparatore Atletico: MOLINA Andrea
Massiofisioterapista: LO RUSSO Nicola
Addetto Stampa: CANINO Leandro

Per comunicazioni in merito a problematiche riferite alla convocazione è necessario contattare il Dirigente FIP, Pierangelo Crivelli al numero di cellulare 347.0345377

I giocatori ed i tecnici convocati dovranno presentarsi entro le ore 9.45 di domenica 5.04.2009 presso il Palazzetto di Cernusco sul Naviglio con:
- scarpe da gioco
- abbigliamento da allenamento (double della propria Società)
- copia del certificato medico (se non consegnato al precedente raduno)
- tessera ASL

Le Società di appartenenza degli atleti coinvolti nella selezione, potranno chiedere lo spostamento di eventuali gare previste a calendario che si svolgano in concomitanza con il suddetto allenamento.

Sempre nell’ambito del PQT al raduno in questione potranno essere presenti Arbitri e MiniArbitri, con i loro Istruttori CIA, che con le stesse modalità dei giovani giocatori coinvolti, stanno compiendo quei passi indispensabili per il miglioramento della propria attività.

CAMPIONATO UNDER 13 OPEN (1996-97)
G.S.A. SAREZZO-COMARK BERGAMO 63-78


Campionato Under 13 Open – recupero 1° giiornata ritorno
G.S.A Sarezzo - Comark Bergamo 63-78 (35-41)


Sarezzo: Leani, Vetrugno 6, Zanola, Compiani 5, Feroldi 3, Gandini 4, Gobbi 4, Petrovich 22, Bessi 13, Beltram 2, Viviani 4, Zubani. All. Pasini
Comark: Perico, Pezzotta, Flaccadori 13, Finardi 2, Carminati Molina, Monticelli 8, Biffi, Silva 2, Ferri 22, Verri 9, Tonini 16, Ornaghi 8. All. Martini

Arbitro: Luzzardi di Sarezzo

Parziali dei quarti: 11-24, 24-17, 17-19, 11-18

Note: Falli Sarezzo 12, Falli Comark 20. Triple Sarezzo 2, Triple Comark 4

Molto bella e combattuta la sfida tra le prime della classe del campionato open Under 13, girone B. Palpabile la tensione prima della partita che fa scaturire un incontro adrenalinico in cui Sarezzo prova a mettere in campo la sua fisicità già dai primi secondi, sfruttando anche i canestri di Bessi.

Bravi i Blu a mantenere la calma nei primi minuti per poi premere sull’acceleratore, nel quarto più prolifico per i ragazzi di Raffa Martini. Nel secondo quarto sono i padroni di casa invece a trovare con più facilità la via del canestro, riuscendo a limare i tredici punti di divario della prima frazione. Tredici sono anche i punti messi a segno nel secondo periodo da Petrovich, il pericolo numero uno dei bresciani.

Il terzo quarto è il periodo di gioco più affascinante, con continui rovesciamenti di parziali e di inerzie partita. Sono due triple di capitan Tonini a ridare ossigeno a Bluorobica, permettendo di mantenere sempre un vantaggio di almeno sette lunghezze.

Nell’ultimo quarto, passando i minuti, l’intensità offensiva di Sarezzo comincia a vacillare vista anche la tenuta psicologica dei Blu. Finisce con quindici lunghezze di vantaggio, forse anche troppi punti di divario per una partita comunque sempre combattuta fino a tre minuti dal termine.

Da citare sicuramente a fine partita la cordiale ospitalità dei padroni di casa che hanno messo a disposizione un tavolo di buffet per i nostri giocatori e per i genitori.







CAMPIONATO UNDER 15 PROVINCIALE
COMARK BERGAMO-VIRTUS TERNO D'ISOLA 92-77


Campionato Under 15 Provinciale - 9° giornata di ritorno
Comark Bergamo - Virtus Isola Terno A 92-77 (42-45)


Comark: Conti 2, Stucchi 12, Casappa 14, Scaini 10, Nava G. 13, Esposito 4, Della Volta 7, Marcolongo, Ripamonti 11, Arnoldi 5, Gerosa 14. All. Zambelli
Virtus: Esposito M, Pressiani, Zonca 4, Cortinovis 21, Barossi, Pagnoncelli 1, Cattaneo 25, Perdon 7, Donadoni 5, Barucco 14. All. Pauletti

Arbitro: Fracassetti di Bergamo (Voto 9)

Parziali dei quarti: 17-19, 25-26, 25-15, 25-17

Note: Nessuno uscito per 5 falli. Falli commessi Comark 24, Virtus 16. Tiri liberi Comark 9/19, Virtus 12/25. Triple Comark 2 (Ripamonti 1, Casappa 1), Virtus 1 (Donadoni 1). Timeout Comark 0, Virtus 0. Durata della partita 1h 19min.

Prossimo impegno: Acquisito matematicamente il secondo posto, è previsto l'ottavo di finale contro la quarta classificata del girone B (gara secca casalinga).
In caso di vittoria, quarto di finale su 3 gare contro la vincente tra Scuola Basket Treviglio B ('95) e Virtus Isola Terno A ('94)

mercoledì 25 marzo 2009

PLANEZIO VOLA IN SPAGNA CON L'ITALIA
UNDER 18 RADUNO DAL 4 AL 12 APRILE 2009


COMUNICATO UFFICIALE N. 642 DEL 25 MARZO 2009 - SETTORE SQUADRE NAZIONALI N. 49
NAZIONALE “U18” MASCHILE


II Settore Squadre Nazionali, in occasione del raduno collegiale della Nazionale “UNDER 18” Maschile (1991), in programma a Omegna (VB) dal 04 al 06 aprile 2009 e del successivo Torneo Internazionale a Vilagarcia de Arousa (SPAGNA) dal 09 al 12 aprile 2009, ha convocato i seguenti giocatori :

1. BALDI ROSSI FILIPPO 91206 C LA FORTEZZA BOLOGNA
2. DE NICOLAO ANDREA 91 185 PMBENETTON TREVISO
3. FONTECCHIO LUCA 91 200 A LA FORTEZZA BOLOGNA
4. GENTILE ALESSANDRO 92 197 G BENETTON TREVISO
5. IANNUZZI ANTONIO 91207 C MONTEPASCHI BANCA SIENA
6. MORASCHINI RICCARDO 91 194 G LA FORTEZZA BOLOGNA
7. PINI GIOVANNI 92 206 C TRENKWALDER REGGIO EMILIA
8. PLANEZIO MARCO 91 196 G BLU OROBICA BERGAMO
9. POLONARA ACHILLE 91 202 A BANCATERCAS TERAMO
10. SABBATINO NUNZIO 92 190 PMMONTEPASCHI BANCA SIENA
11. SPANGHERO MARCO 91185 PMUS SERVOLANA
12. VITALI MICHELE 91 193 G LA FORTEZZA BOLOGNA

Giocatori a disposizione (riserve a casa):
1. AMICI ALESSANDRO 91197 A SCAVOLINI SPAR PESARO
2. CASALE GIULIO 91185 G LOTTOMATICA ROMA
3. CERVI RICCARDO 91211 C TRENKWALDER REGGIO EMILIA
4. CHINELLATO EROS 91191 G BENETTON TREVISO
5. CONTENTO MARCO 91185 P SNAIDERO UDINE
6. FIORITO SIMONE 91195 A RIMADESIO DESIO
7. INGROSSO TOMMASO 92205 A MONTEPASCHI BANCA SIENA
8. MAGANZA MARCO 91205 C SNAIDERO UDINE
9. PELLEGRINO FRANCESCO 91210 C BANCA NUOVA TRAPANI
10. SANTIANGELI MARCO 91192 G VIGOR MATELICA
11. TOMMASINI CLAUDIO 91190 PMLA FORTEZZA BOLOGNA
12. VIGLIANISI KENNETH 92192 PMVIRTUS CATANZARO

Staff
RESPONSABILE S.S.N. MASCHILI: ANGELO BARNABA
CAPO DELEGAZIONE: CARLO CAGLIERIS
TEAM MANAGER: EMANUELE CECCONI
ALLENATORE: MASSIMO GALLI
ASSISTENTE ALLENATORE: ROCCA ROBERTO
MEDICO: RENATO CAPURRO
MASSOFISIOTERAPISTI: GIANLUCA BERNARDINI

I giocatori ed i tecnici convocati dovranno presentarsi entro le ore 19:00 di sabato 04 aprile 2009 presso: HOTEL CROCE BIANCA – Via Mazzini 2, 28887 OMEGNA (VB) - TEL:(+39)0323.866106 FAX:(+39)0323.866161 E-mail:info@albergocrocebianca.com

* PROGRAMMA *
Raduno e successivo Torneo Internazionale a Vilagarcia de Arousa in Spagna
Nazionale Under 18 Maschile
SAB. 04 APRILE ORE 19:00 RADUNO COLLEGIALE A: HOTEL CROCE BIANCA
DOM. 05 APRILE ORE 09:00-12:00
ORE 17:00-20:00 ALLENAMENTI C/o Palasport di OMEGNA
LUN. 06 APRILE ORE 09:00-12:00
ORE 17:00-20:00 ALLENAMENTI C/o Palasport di OMEGNA
MAR. 07 APRILE ORE 12:10 – 14:15 Partenza dall’Aereoporto di Malpensa verso Aeroporto di Madrid
ORE 15:45 – 16:50 Partenza dall’Aereoporto di Madrid verso Aeroporto di Vigo

MER. 08 APRILE ORE 09:00-12:00 ORE 17:00-20:00 ALLENAMENTI C/o Palasport di Vilagarcia
GIO. 09 APRILE ORE 09:00-12:00 ALLENAMENTI C/o Palasport di Vilagarcia
ORE 18:00 FRANCIA – ITALIA
VEN 10 APRILE ORE 12:00 ITALIA – REPUBBLICA CECA
SAB 11 APRILE ORE 09:00-12:00 ALLENAMENTI C/o Palasport di Vilagarcia
ORE 16:30 ITALIA – NUOVA ZELANDA
DOM 12 APRILE
7° - 8° POSTO ORE 10:30
5° - 6° POSTO ORE 12:30
3° - 4° POSTO ORE 16:00
1° - 2° POSTO ORE 20:00
LUN 13 APRILE Arrivo ad Aeroporto di MALPENSA

CAMPIONATO UNDER 14 PROVINCIALE
COMARK BERGAMO-BONATE SOTTO 67-56


Campionato Under 14 Provinciale - 6° giornata di ritorno
Comark Bergamo - Bonate Sotto 67-56 (37-27)


Comark: Perico 5, Pezzotta 5, Facchetti , Carminati Molina 6, Monticelli, Biffi 2, Finardi 3, Ferri 4, Verri 17, Tonini 11, Ornaghi 12, Onorati 2. All. Martini
Bonate Sotto: Besana 3, Teoldi 12, Crotti I., Crotti S., Corna 4, Pirola , Bonfanti 9, Previtali 11, Bettinelli 4, Merli, Giuffrida 14, Kashanchuk. All. Teoldi

Arbitro: Merisio di Caravaggio

Parziali dei quarti: 21-10, 16-17, 17-9, 13-20

Note: nessuno uscito per cinque falli. Falli Comark 12, Bonate 8. Triple Comark 4, Bonate 2

Prossimo turno: domenica 5 aprile alle ore 15.30 si gioca ad Almenno contro San bartolomeo

Vittoria un po’ sofferta contro il Bonate di coach Teoldi, una delle squadre più migliorate e tecnicamente progredite del girone che può anche schierare Previtali, a segno con undici punti e assente all’andata.

Vittoria che però vuol dire tanto, rappresentando teoricamente il Bonate uno degli ultimi ostacoli per la corsa alle finali provinciali under 14, vista anche la contemporanea vittoria dei cugini della SBT contro l’Ambivere, ora seconda a pari merito con la Comark Bluorobica ma dietro per differenza canestri.


martedì 24 marzo 2009

CAMPIONATO UNDER 19 D'ECCELLENZA
COMARK BERGAMO-BENETTON TREVISO 59-104


Campionato Under 19 d'eccellenza - 1° giornata di ritorno
Comark Bergamo - Benetton Treviso 59-104 (34-52
)

Comark: Vacchelli (0/4), Planezio 4 (2/2, 0/3), Gotti 3 (0/2, 1/4), Gritti 11 (4/5, 0/7, 3/3), Deligios 5 (1/4, 1/5), Marulli 8 (4/6, 0/4), Darwish 9 (3/5, 3/3 ai liberi), Giballini 2 (1/4), Carnovali 8 (1/3, 2/6), Tomasini 9 (3/4, 1/3), Carrara (0/2). All. Schiavi
Treviso: Gentile 18, Brusamarello 13, Zanelli 3, Rullo 28, Chinellato 2, Loschi, Sandri 12, Marini, Varrone 2, De Guara 7, Wojciechovski 19. All. Corbani

Arbitri: Cè di Cassina de Pecchi e Caroli di Milano

Parziale dei quarti: 15-25; 19-27; 12-31; 13-21

Note: nessuno uscito per cinque falli Tiri Liberi Comark 7/14 Treviso 15/20 Triple Comark 5 (Carnovali 2, Gotti 1, Deligios 1, Tomasini 1) Treviso 13.

Prossimo turno: lunedì 30 marzo alle ore 18.00 si gioca a Udine contro la Snaidero

Niente miracolo a Treviglio. La Benetton Treviso con i pezzi pregiati tutti presenti sbanca il PalaFacchetti e si mantiente in solitaria in testa alla classifica del girone D Under 19 d'eccellenza. La Comark prova in avvio a metere in difficoltà i più seri condidati al titolo di categoria per la stagione in corso applicandosi in difesa e cercando con aggressività le giocate in attacco. Totale generale al primo gong Treviso avanti "solo" di 10.

Nel secondo periodo i veneti mantengono gli standard di routine e i Blu tolto il quintetto da zona, si propone all'arrembaggio con tutti i piccoli. Per un attimo due giocate di Tomasini, una tripla di Deligios e una schiacciata di Planezio in faccia ai 224 centimetri di Deguara fanno pure sperare in una gara equilibrata.

I sogni però dei padroni di casa svaniscono già prima dell'intervallo lungo. Genitile e Rullo realizzano dall'arco canestri importanti. Gli sforzi di quelli della Comark non vengono neppure premiati dal metro della gara. I verdi appaiono spesso irragiungibili e la gara perde di verve per gli scarti che aumentano.

Finisce come tutti si aspettavano. Le gare da vincere per la Comark sono altre. Si parte già dallo spareggio di Udine di lunedì prossimo. La gara con la Snaidero (si gioca alle ore 18) vale già una bella fetta di biglietto per Salsomaggiore. E quando il gioco si fa duro...

Da Basketcafe:
Sistema Basket Pordenone vs Aurora Desio 81-64
Comark Bergamo vs Benetton Treviso 59-104
Vigor Conegliano vs Snaidero Udine 77-86
Reyer Venezia vs Servolana Trieste 24/03, ore 20.30

GRUPPO D - CLASSIFICA:
Benetton 14 punti (+295)* _7g-7v-0p_
Snaidero 14 (+31) _8g-7v-1p_
Comark 8 (-33) _8g-4v-4p_
Desio 8 (+13) _8g-4v-4p_
Sistema 8 (-52) _8g-4v-4p_
Servolana 4 (-15)** _6g-2v-4p_
Reyer 2 (-104)* _7g-1v-6p_
Vigor 2 (-135) _8g-1v-7p_

lunedì 23 marzo 2009

DALLA PREALPINA DI LUNEDI' 23 MARZO 2009


UNDER 19 OPEN Nel girone C speranze ridotte al lumicino per l’Armani Junior Milano

Sorrisi a metà per Desio e Blu Orobica nel programma della settimana del "giro di boa" dell’Interzona Under 19 Open. Alla Nippon Bonsai non basta il brillante raid sul campo della Servolana per lanciare la fuga decisiva verso le finali nazionali di Salsomaggiore: la corsa brianzola si arresta nel recupero dell’Aldo Moro contro la Snaidero Udine, che sfrutta la brutta prova delle guardie di casa (1/9 per Casati, 4/14 per Brown) in assenza di Tavernelli (out per una contusione ad una spalla). I friulani sfruttano le ottime percentuali dall’arco degli esterni (9/20 da 3 contro il 4/22 dell’Aurora) per fare stabilmente l’andatura (16-23 al 10’, 38-39 al 20’): Fiorito e Torgano giocano un tempo a testa (19 nel primo tempo ma zero nella ripresa per l’azzurrino; 4 e 14 il bottino dell’ala del 1991) e così Desio si presenta in svantaggio in dirittura d’arrivo (61-67 al 34’, 68-71 al 39’) con Fortini che trova la tripla del pareggio (71-71 a meno 1’10") ma non quella della vittoria dopo il 71-73 firmato da Pascolo a meno 47". Così Desio si deve "accontentare" dell’impresa esterna di Trieste costruita grazie ad un buon attacco alla zona giuliana, in vista della decisiva trasferta di stasera sul campo di Pordenone già "violato" in rapida successione da Udine e Comark. Per gli orobici trasferta "in chiaroscuro" nel Triveneto: stop a sorpresa sul campo del fanalino di coda Venezia, sorretto dalle folate dello scatenato Ceron, i ragazzi di Schiavi si sono imposti con assoluta autorità sul campo del Sistema Basket con un Darwish incontenibile dentro l’area (10/12 ed 11 rimbalzi) ed il ’93 Carnovali micidiale dall’arco (3/3 da 2, 4/10 da 3).
Nel girone C nulla da fare per Milano nella sfida impossibile contro la corazzata Bologna: l’AJ ci ha messo grinta e cuore, ma il divario fisico era oggettivamente impari e le difficoltà "arbitrali" (espulso Montefusco sul 19-32 del 17’, "cacciato" anche Villa nel finale sul meno 30) hanno acuito ulteriormente il gap. Impossibile "sfondare" la muraglia difensiva delle Vu Nere che dopo il 13-18 del 10’ hanno preso il largo con le triple di Binelli e Vitali (23-40 al 20’); e l’unica fiammata milanese in avvio del terzo quarto (34-43 al 26’) è stata subito respinta dall’arco da Vitali e Tommasini a punire la zona 1-3-1 proposta dall’AJ (36-53 al 30’). Speranze ridotte ormai al lumicino per Milano, soltaria all’ultimo posto a fine girone d’andata alla luce del contemporaneo stop di Cantù sul campo di Moncalieri: dopo l’impresa casalinga contro Reggio Emilia, la Luna "sbatte" ripetutamente contro la solidità difensiva dei padroni di casa con il 13-0 iniziale che condiziona pesantemente l’esito del match (20-8 al 10’, 39-20 al 20’).

RISULTATI GIRONE D: Pordenone-Snaidero Udine 62-64; Conegliano-Benetton Treviso 58-118; Umana Venezia-Comark Bergamo 84-81; Servolana Trieste-Rimadesio 78-87. Recuperi: Pordenone-Comark 58-91; Rimadesio-Snaidero 71-73.
CLASSIFICA: Benetton*, Udine 12; Desio, Comark 8; Pordenone 6; Trieste*4; Conegliano, Venezia 2.
PROGRAMMA: Pordenone-Rimadesio stasera ore 19; Comark-Benetton; Conegliano-Snaidero; Umana-Servolana.

UNDER 17 OPEN Ai ragazzi di Colombo non basta un esplosivo Lenotti

(G.S.) - Vola verso il primato regionale l’ABC di Fabrizio Garbosi, che bissa il successo dell’andata nello scontro al vertice con i "cugini" della Whirlpool ipotecando il titolo regionale a 5 turni dal termine della stagione regolare. Il derby del PalaWhirlpool ribadisce lo spessore delle ambizioni della Robur, che impone fisicità (ben 22 rimbalzi d’attacco) e profondità delle rotazioni (44-0 i punti dalla panchina...) nei confronti dei padroni di casa, penalizzati dall’assenza di Ivan Bianchi nelle pieghe di una gara dall’andamento analogo rispetto al match di andata. Dopo l’equilibrio assoluto del primo tempo (20-20 al 10’, 34-35 al 20’) i biancoblù hanno preso il largo in avvio di ripresa (0-13 nei primi 4’) sulla spinta di un sostanzioso Tacchini (5/12 al tiro, 5/9 ai liberi e 8 rimbalzi), ribadendo il margine (46-59 al 30’) con un lucido attacco contro il pressing dei padroni di casa che ha esaltato la grinta di Somaschini (5/6 da 2 e 6 rimbalzi); gara che sembrava "in controllo" dei ragazzi di Garbosi (51-68 al 34’) prima della brillante fiammata finale di Lenotti (7/13 da 2, 3/5 da 3 ma 18 punti negli ultimi 10’) che ha riportato la Whirlpool fino al 69-73 del 37’. A chiudere i conti due giocate di forza di Tourè (4/6 al tiro) e Tacchini (coast to coast vincente ed assist per Bisognin per il 72-81 del 39’). Da segnalare a margine la buona cornice di pubblico sulle tribune di Masnago, con tanti "notabili" (da Stefano Pillastrini a Gek Galanda allo "stato maggiore" della dirigenza della Robur) presenti alla sfida tra i gruppi di punta dei due vivai cittadini: da tanti anni non si respirava un clima così "appassionato" attorno ad un derby giovanile varesino, auspicando che la "stracittadina" di venerdì non resti un caso isolato...Nel prossimo turno impegni alla portata per entrambe le portacolori "nostrane": l’ABC vittoriosa "pre-derby" nel recupero di Sedriano grazie ad un Tacchini ispirato (11/15 dal campo e 8 rimbalzi) ospiterà giovedì sera al Campus la Tessilform Lissone (ore 21), mentre la Whirlpool riceverà a Masnago l’ultima della classe Lonato (venerdì ore 21). Nulla da fare invece per il Campus sul campo della seconda forza Comark: i ragazzi di Schiavi hanno vendicato lo stop esterno dell’andata allungando già nel primo tempo (23-14 al 10’, 46-34 al 20’) sull’asse Tomasini-Carnovali, e non è bastato il forcing finale dei varesini sull’asse Bellotti-Corazzon per riaprire il match visto che la rimonta dei ragazzi di Besio si è fermata sul meno 7. Domenica prossima a Desio altra sfida di rilievo per la Elmec, di scena alle 11,30 sul campo della lanciata Aurora, facilmente vittoriosa a Lonato nel "posticipo" di ieri. Dietro le prime tre della classe riparte la corsa dell’Armani Junior, che impone la legge del PalaLido nei confronti di una Pirelli RE "gagliarda" per quasi un tempo (54-42 al 20’ ma 8-0 nel finale della seconda frazione). Nella ripresa l’Olimpia (Scomparin 21, Aime 20, Cacace 14) mostra di aver superato il "mal di zona" delle ultime settimane, attaccando bene la 1-3-1 ospite ed allungando con decisione nel punteggio. Positiva anche la prova di Cernusco nella sfida casalinga contro Lissone: i ragazzi di Cornaghi "vendicano" lo stop in volata dell’andata imponendo le loro qualità "corsaiole" già nel primo tempo (25-9 al 10’, 48-25 al 10’) con Resca (7 rimbalzi e 6 recuperi) a "menare le danze" ed un pungente Carzaniga (5/9 da 3) a fare bottino dall’arco.

RISULTATI (21° turno): Cernusco-Tessilform Lissone 84-67; Vigevano-Salò 69-75; Comark Bergamo-Elmec Varese 77-62; Lonato-Rimadesio 51-82; Pavia-Edilcentro Cantù 70-78; Armani Junior Milano-Pirelli RE Sedriano 91-64; Whirlpool Varese-ABC Varese 77-83. Recupero: Sedriano-ABC 55-72.
CLASSIFICA: ABC 38; Comark 36; Whirlpool 34; AJ 32; Cantù 30; Rimadesio 28; Elmec 22; Pavia, Cernusco 16; Lissone, Salò 12; Sedriano, Lonato 4; Vigevano 2.

UNDER 15 OPEN Giovedì sera scontro al vertice tra Desio e Gorgonzola

Sfiora due volte l’impresa l’ABC di Fabrizio Natola, costretta alla resa in volata nelle sfide contro le "grandi" Comark e Desio raccogliendo solo complimenti...ma non punti in classifica al termine di due prove di alto livello. Nel posticipo del turno numero 20 la Robur si arrende all’overtime contro la Blu Orobica a dispetto delle prove di alto livello di Gardini e Bessi, trascinatori gialloblù dopo il 15-26 del 10’ tenendo sempre in scia i padroni di casa (58-64 al 30’) fino al forcing finale coronato da un 1/2 ai liberi di Chimini a 20" dal termine per il 79 pari del 40’. Nel prolungamento però le assenze in serie (out anche Frasson) costano care all’ABC che deve arrendersi al 45’. Nel turno "regolare" contro Desio l’ABC è riuscita a ricucire un paio di strappi (11-18 al 10’ ed anche meno 13 al 26’) con la grinta di Bessi (5/11 al tiro, 8/8 ai liberi) e Frasson (5/7 da 2, 1/3 da 3, 3/4 ai liberi), autore della tripla del 64-65 a 28" dal termine; l’Aurora è riuscita ad allungare i tempi dell’azione fino al fallo su Baggi a meno 4", e dopo l’1/2 del lungo ospite ha respinto l’ultimo assalto dei varesini tenendo il passo delle altre "grandi" in vista del big-match di giovedì sera all’Aldo Moro contro la capolista Gorgonzola, sicuramente la sfida di cartello nel programma del turno numero 22.
Spettatrice interessata dell’esito dello scontro al vertice sarà l’Armani Junior di Paolo Avantaggiato, vittoriosa senza troppi affanni contro Saronno pur senza l’acciaccato Amato e l’azzurrino Seratoni; sicuramente più impegnativo il prossimo turno nel quale l’Olimpia farà visita alla Porada Cantù (sabato ore 17,15 al Pianella). Dal canto proprio l’Argentia ha timbrato il cartellino contro un’Alta decisamente remissiva nel primo tempo (eloquente il 58-27 del 20’), anche se poi nella ripresa i ragazzi di Chiapparo - vittoriosi nel posticipo di lunedì scorso a Pavia - hanno quantomeno limitato i danni grazie alle folate di Giardina. Domenica mattina in via Oslavia (ore 11,15) decisamente "ghiotto" il derby di ritorno tra Sportlandia ed ABC; missione sulla carta impossibile sul campo della Comark (giovedì ore 20,30) invece per una Robur Saronno troppo "remissiva" (leggi i 10 liberi sbagliati nel 19-10 del primo quarto al PalaLido) contro Milano. Doppio impegno in tre giorni infine per la Whirlpool, che scenderà in campo stasera a Pavia e poi tornerà in scena mercoledì sera a Masnago ospitando la Forti e Liberi Monza, che ha posticipato a lunedì prossimo il turno casalingo con Lonato vista la chiamata azzurra di De Vico.

RISULTATI (21° turno): FL Monza-Lonato rinv.30/3; Gorgonzola-Alta Tradate 88-64; Pavia-Whirlpool Varese stasera ore 21,15; AJ Milano-Saronno 61-45; ABC Varese-Rimadesio 64-66; Cremona-Cantù 52-60; Iseo-Comark Bergamo 73-81. Recuperi: Pavia-Tradate 60-64; ABC-Comark 88-92 dts.
CLASSIFICA: Gorgonzola 38; AJ, Rimadesio 36; Comark* 30; Cantù 28; Tradate 24; Iseo 22; Monza 20; ABC 16; Saronno 10; Whirlpool*, Cremona*8; Pavia 6; Lonato 2.

UNDER 14 OPEN Desio ok

Ai piani si conferma il Campus, appaiato alla capolista Comark (1 sola sconfitta) che travolge Cremona (Speronello 21). Grazie al 27-12 del 10’ la partita è tutta in discesa per gli orobici (Ripamonti 14, Spatti 13, Finulli 11, Donadoni 10). Sul campo ostico di Morbegno passa anche Varese, ancora priva di Dejace (stiramento all’adduttore), grazie una buona prova di squadra sia in difesa sia in attacco. I padroni di casa, sospinti da Rappella (24 punti, di cui 22 nei primi 20’) e Manni (19), tengono botta fino al 25’ (16-20 al 10’; 36-42 al 20’; 61-71 al 30’) poi devono arrendersi allo fisicità e alle lunghe rotazioni a disposizione di coach Todisco (37 rimbalzi e 24 palle recuperate per i varesini). Sugli scudi Grieco (28 con 12/21 dal campo, 4/6 ai liberi, 22 rimbalzi e 9 recuperi), Bardelli (14 con 6/11 da due), Cassinelli (24 con 11/16 da due, 2/3 ai liberi, 2 recuperi e 4 assist) e Piccoli (15 con 7/9 da due e 7 recuperi). L’Armani Junior porta a casa i due punti più allettanti di questo 5° turno di ritorno. E lo fa nel derby con Cantù. La cronaca vede il team di Silvano Cancian partire a spron battuto, sulla spinta di Vaghi, arrivando sul +14 alla prima sirena. Milano inizia a prendere le misure nel secondo periodo quando con Bocola i biancorossi risalgono fino -7 dell’intervallo per poi effettuare nel terzo periodo l’aggancio. Ultima frazione con il punteggio che rimane equilibrato fino al 38’ quando Cantù sembra finire la benzina e Milano con la sua panchina lunghissima trova ancora energie da spendere con Antoniazzi, Riva e Verrucchi.

RISULTATI 5° turno di ritorno: Morbegno-Lindt Varese 68-95; Pavia-Blu Celeste 65-72; Armani Junior-Progetto Giovani Cantù 84-76; Social Osa-Bancole rinv. al 9-04; Cremona-Comark Bergamo 46-79; Rimadesio-Virtus Isola Terno 94-55
CLASSIFICA: Comark*, Campus Varese 32; Armani Junior 30; Cantù* 28; Social Osa* 26; Rimadesio* 24; Bernareggio, Bluceleste 14; Bancole* 12; Malaspina* 8; Pavia*, Cremona*, Morbegno* 6; Terno* 4.


Primo sguardo verso l’Interzona per i vertici di Under 17 e Under 15. Finali nazionali da conquistare a fine maggio

Primo sguardo in chiave-Interzona per le protagoniste dei campionati Open Under 17 ed Under 15 che a cinque giornate dal termine stanno delineando le rispettive gerarchie. A livello "Cadetti" (annate 1992-93) il compito più accessibile dovrebbe toccare a Lombardia 1 (attualmente l’ABC Varese, con due punti di vantaggio e la differenza-canestri favorevole nei confronti della Comark): i campioni regionali "nostrani" dovranno conquistarsi l’accesso alle finali nazionali di Barletta (15-21 giugno) nel girone Interzona di Bottegone (Pistoia) in programma dal 25 al 27 giugno. Sul cammino di Lombardia 1 ci saranno ostacoli sulla carta abbordabili (alle Final 16 tricolori accederanno le prime due di ogni concentramento) come Liguria 1 e Piemonte 2 oltre alla vincente del preliminare Puglia 2-Molise 1. La seconda classificata della nostra fase regionale (attualmente la Comark Bergamo, che dovrà ospitare fra 10 giorni l’inseguitrice Whirlpool partendo dal più 18 dell’andata) sarà di scena a Fano in un girone che nasconde qualche insidia (Emilia 2, Friuli 2 e la vincente dello spareggio tra Lazio 3 ed Abruzzo 1). Ancor più competitivo il girone-Interzona che toccherà a Lombardia 3 (attualmente la Whirlpool, con due lunghezze di vantaggio ed il 2-0 nei confronti diretti con Milano): ancora da designare la sede affidata comunque al Comitato dell’Umbria, con Toscana 1 e Campania 1 - verosimilmente Siena e Napoli - a porsi come antagoniste di spessore sulla strada che porta a Barletta. Lombardia 4 (attualmente Milano col 2-0 contro Cantù) dovrà invece spareggiare il 14 maggio contro Trentino 1 per accedere all’Interzona in programma in Molise con Lazio 1 e le vincenti degli spareggi Liguria 2-Emilia 3 e Piemonte 3-Toscana 4. Più difficile "inquadrare" i valori a livello Under 15, dove le fasi interzona si giocheranno dal 31 maggio al 2 giugno: per Lombardia 1 (attualmente Gorgonzola) impegno vicino casa a Scopello (Vercelli) con Liguria 1, Veneto 2 e la vincente di Toscana 4-Molise 1, mentre Lombardia 2 (al momento Milano) andrà nel Veneto con Friuli 1 e le vincenti di Piemonte 3-Liguria 2 ed Emilia 3-Abruzzo 1, Lombardia 3 (ora Desio) dovrà spareggiare con Trentino 1 per guadagnarsi il posto nel girone delle Marche con Lazio 1, Toscana 2 e Puglia 2 ed infine Lombardia 4 (al momento la Comark) spareggerà con Sardegna 1 "previo" accesso al girone trentino con Piemonte 1, Emilia 2 e la vincente di Veneto 3-Friuli

CAMPIONATO UNDER 19 PROVINCIALE
COMARK BERGAMO-BREMBATE SOPRA 99-51

Campionato Under 19 Provinciale - spareggio intergironi
Comark Bergamo - Pol. Brembate Sopra 99-51 (51-24)


Comark: Comerio 8, Nava 16, Teri 16, Cancelli 20, Locatelli 10, Giacchetta 10, Moretti 15. All. Dominelli
Brembate: Butta, Maestroni, Rota 2, Aldecani 6, Bonfanti, Fustinoni 4, Rota M., Rota S., Alborghetti, Capelli 32, Doncoroni 7. All. Sciosia

Arbitri: Sozzi di Verdello e Formenti di Sorisole

Parziale dei quarti: 29-11; 22-13; 23-16; 23-11

Note: nessuno uscito per cinque falli. Tiri Liberi Comark 7/10 Brembate 4/16 Triple Comark 4 (Cancelli 2, Comerio 2) Brembate 0. Falli commessi Comark 11 Brembate 9

Prossimo turno: quarto di finale con Terno d'Isola, gare da fissare

domenica 22 marzo 2009

CAMPIONATO UNDER 14 OPEN (1995-96)
JU.VI. CREMONA - COMARK BERGAMO 46-79


Campionato Under 14 Open - 5° giornata di ritorno
Ju.Vi. Me.Com. Cremona - Comark Bergamo 46-79 (19-39)


Cremona: Garbelli, Lugli 2, Cavagnini 2, Speronello 21, Fusar Poli 6, Perlasca 4, Negroni 7, Simmi 2, Pighi 2, Ferrari, Fontana. All. Mariani
Comark: Flaccadori 6, Casappa 7, Scaini 2, Finulli 11, Silva, Esposito 2, Marcolongo 4, Ripamonti 14, Arnoldi 2, Donadoni 10, Gerosa 8, Spatti 13. All. Zambelli

Arbitro: Sordi di Casalmorano (Voto 10 - Ottima amministrazione di una partita tranquilla)

Parziale dei quarti: 12-27, 7-12, 9-21, 18-19

Note: Nessuno uscito per cinque falli. Tiri liberi Cremona 5/15, Comark 10/17. Falli commessi Cremona 12, Comark 12. Triple Cremona 1 (Speronello), Comark 3 (Ripamonti 2, Casappa 1). Timeout Cremona 1 Comark 0. Durata della partita 1h e 10min

Prossimo turno: sabato 28.03, ore 15, Palestra Pesenti, si gioca contro Quattrobi Bernareggio

Procede bene anche sul campo di Cremona la marcia del gruppo Under 14 che coglie la propria quindicesima vittoria stagionale.

Nella rinnovata palestra Spettacolo si comincia con qualche minuto di studio: regge bene la difesa Blu, ma l'attacco non trova i giusti spazi intasando la ben presidiata area dei locali.
Cambia però presto l'inerzia della partita, quando Donadoni e compagni alzano i ritmi del proprio gioco tramite un volenteroso uso dei raddoppi.
Ripamonti si risveglia sano dopo gli acciacchi dei giorni precedenti, recupera una vagonata di palloni in fase difensiva e sceglie bene quando giocare i propri uno contro uno: nove i punti nel primo quarto di Davide che, supportato dalle realizzazioni di Finulli e Donadoni, manda in fuga la Comark.
E' già più quindici alla prima sirena.

Nel secondo quarto entra in scena anche Spatti che, seppur fiaccato dalle fatiche del big match Under 15 ad Iseo, trova un paio di belle conclusioni su taglio che mantengono vivo lo strappo Blu.
La risposta dei ragazzi di Mariani passa attraverso le mani di un infuocato Speronello: il control game della Ju.Vi. va spesso a servire le uscite dai blocchi del bomber locale che chiude il primo tempo firmando tredici dei diciannove punti cremonesi.
Il vantaggio bergamasco continua comunque a crescere, malgrado Scaini ed Esposito (nel complesso positivi) si mangino troppe ghiotte occasioni da gol.
19-39 al secondo gong e partita in discesa.

Il terzo quarto chiude definitivamente il discorso: Speronello trova ancora modo di infilarne altri otto, ma i Blu progressivamente incrementano il divario, sfondano il più trenta grazie alla saggia regia di Gerosa e Arnoldi, bravi a spezzare la difesa Ju.Vi. con penetrazioni che permettono canestri comodi sia per sè, sia per i compagni.

A cavallo tra terza e quarta frazione, lo staff Blu concede cospicui minutaggi a tutti e dodici gli orobici che rispondono veramente bene: da sottolineare in particolare la personalità di Flaccadori, autore di un paio di canestri impossibili alla De Martini e il buon momento di forma di Casappa, apparso molto migliorato nelle scelte prima ancora che nelle realizzazioni.

CAMPIONATO UNDER 17 PROVINCIALE
EXCELSIOR BERGAMO-COMARK BERGAMO 52-110


Campionato Under 17 Provinciale - 7° giornata di ritorno
SS Excelsior - Comark Bergamo 52-110 (25-60)


Excelsior: Cobildi 5, Bonassi, Vinci 8, Bovarini 10, Marchetti, Tondini 7, Bernardi, Bellazzi 5, Nespoli, Avino 4, Brembilla 6, Vescovi 7. All. Biffi
Comark: Mazzucchelli 8, Nava G. 15, Agazzi 3, Limonta 9, Motta 23, Piantoni 4, Locatelli 24, Franzosi 24. All. Zambelli

Arbitro: Formenti di Sorisole (Voto 10 - Tranquillo e preciso)

Parziale dei quarti: 11-32, 14-28, 15-31, 12-18

Note: Uscito per cinque falli Locatelli (Comark). Timeout Excelsior 2, Comark 0. Triple Excelsior 3 (Cobildi 1, Avino 1, Tondini 1), Comark 5 (Locatelli 2, Franzosi 1, Agazzi 1, Nava 1). Falli fatti Excelsior 13, Comark 17. Durata della partita 1h e 20min.

Prossimo turno: domenica 29.03, ore 15.30, Centro Sportivo Via Rio Re 2 - Desenzano (Bergamo), si gioca contro Desenzanese Basket


CAMPIONATO UNDER 15 PROVINCIALE
AURORA TRESCORE-COMARK BERGAMO 54-60


Campionato Under 15 Provinciale - 8° giornata di ritorno
Aurora Trescore - Comark Bergamo 54-60 (27-33)


Trescore: Cattaneo 7, Maddaluno 8, Corti 6, Bonetti, Facchinetti 6, Bresciani P. 16, Bresciani L. 11. All. Plebani
Comark: Conti 2, Stucchi 2, Casappa 11, Scaini 14, Esposito 15, Arnoldi 4, Gerosa 8, Bottazzi 8. All. Zambelli

Arbitro: Coffetti di Bergamo (Voto 10 - Arbitraggio perfetto)

Parziali dei quarti: 9-13, 16-20, 15-18, 14-13

Note: Usciti per 5 falli Bresciani L. (Trescore) e Gerosa (Comark). Falli commessi Trescore 14, Comark 16. Tiri liberi Trescore 6/23, Comark 4/12. Triple Trescore 0, Comark 2 (Bottazzi 1, Casappa 1). Timeout Trescore 0, Comark 0. Durata della partita 1h 20min.

Prossimo impegno: Mercoledì 25.03, ore 19.00, PalaNorda, si gioca contro Virtus Isola Terno A (94)

CAMPIONATO UNDER 14 PROVINCIALE
CMB ALME' - COMARK BERGAMO 51-90


Campionato Under 14 Provinciale - 5° giornata di ritorno
CMB Almè – Comark Bergamo 51-90 (22-45)


Almè: Scotti, Giuliani 11, Panesso, Fortunato 4, Bonalumi, Suardi, Arrigoni 12, Bonacina 8, Pellegrinelli 13, Cortinovis, Gotti 2. All. Bonacina
Comark: Perico 12, Pezzotta 3, Finardi 12, Carminati Molina 6, Monticelli 6, Biffi 6, Facchetti 9, Ferri 10, Onorati 7, Tonini 10, Ornaghi 8. All. Martini

Arbitro: Di Lillo di Ponteranica

Parziale dei quarti: 4-33, 18-12, 23-22, 6-23

Note: Falli Alme 12, Falli Bluorobica 10. Triple Almè 1, Bluorobica 4.

Prossimo turno: mercoledì 25 marzo alele ore 20.00 al Palablu si gioca contro Bonate