sabato 28 febbraio 2009

CAMPIONATO UNDER 17 D'ECCELLENZA
ABC ROBUR VARESE-COMARK BERGAMO 82-64


dal sito Robur: http://www.roburetfides.blogspot.com/

Campionato Under 17 d'eccellenza - 5° giornata di ritorno
ABC Robur et Fides Varese-Comark Bergamo 82-64


Varese: Chimini n.e., De Lellis n.e., Preatoni 5, Tacchini 15, Leoni 5, Natola 4, Somaschini 7, Toure' 9, Alberti, Castelletta 4, Schiavi 18, Bisognin 15. All. Garbosi
Comark: Fagiuoli 5, Orlandi , Leone 8, Comerio, Nava 2, Teri, Giacchetta 3, Carnovali 24, Cancelli 8, Tomasini 11, Moretti 3.

Arbitri: Boninsegna di Milano

Parziale dei quarti: 21-21; 18-10; 20-17; 24-16

Prossimo turno: mercoledì 11.03 ore 21.00 Palestra Gatti si gioca contro Vigevano. Gara con Cernusco posticipata (probabilmente a sabato 14.03 ore 15.30, gara con il Campus posticipata a lunedì 16.03 ore 21.00 Palablu a Treviglio

Grande vittoria nel big match di giornata della Robur, che si riprende la testa della classifica in solitario, ribaltando inoltre il meno 9 della sconfitta subita all'andata. La Blu Orobica, si ritrova fin dall'inizio ad inseguire, con Tomasini e Carnovali un po troppo soli a costruire il gioco contro la difesa varesina, che mette in difficoltà i bergamaschi con Leoni su Carnovali e Tourè su Tomasini. La partita procede a sprazzi e Varese si vede rimontata nel finale di primo quarto sul 21-21 grazie a un 2+1 di Tomasini.

Nel secondo quarto, l'ABC concede solo 10 punti all'attacco ospite e si porta sul +7 dell'intervallo, che diventano 10 alla fine del terzo periodo, grazie a Schiavi e Bisognin che aprono la difesa bergamasca che aveva provato uno sprazzo di zona. L'ultimo quarto sembra una formalità, ma un po di stanchezza e il rischio di farsi rimontare nella differenza canestri del doppio incontro, mettono un po d'ansia ai padroni di casa, che riescono ad allungare fino al meritato + 18 solo nel finale.

Ancora una volta, da notare come tutta la squadra abbia giocato con grande intensità, con Leoni, Somaschini, Toure(8 rimbalzi e 3 assist), Natola, Castelletta, Alberti e Preatoni a giocare benissimo e a mettere nelle condizioni Schiavi(7/13 e 4 recuperi), Tacchini(5/6 e 3 assist) e Bisognin(7/8 e 8 rimbalzi) di farsi notare come i tre migliori realizzatori della squadra. Prossimo turno, ancora Venerdi e ancora in casa, contro Cernusco alle 21.00

venerdì 27 febbraio 2009

INTERVISTA A SIMONE TOMASINI DI RITORNO DAL TORNEO CON LA NAZIONALE ITALIANA UNDER 16


Di ritorno dal Torneo Internazionale svolto in Turchia dalla Nazionale Italiana, siamo a colloquio con Simone Tomasini per un bilancio sulla sua importante esperienza svolta con la maglia azzurra.

Allora Simone che tipo di esperienza è stata? Un bellissimo torneo, giocando contro i migliori prospetti europei dell’annata 93. Per sette volte abbiamo incontrato molte delle squadre più forti in Europa, come ad esempio Russia e Turchia, che ci hanno fatto vedere come si gioca a pallacanestro ad altissimo livello con intensità elevata, ottima organizzazione e forte attitudine.

Maggiori difficoltà? A livello di squadra abbiamo affrontato il torneo senza molti “pezzi pregiati” rimasti in Italia, per dare modo allo staff azzurro di valutare al meglio i valori dei ragazzi che durante la preparazione all’europeo hanno avuto meno possibilità di stare in campo. Sotto questo aspetto quindi risultati certamente confortanti. Mettendo da parte per un attimo questa valutazione, penso che per molti di noi in Italia, non ci sia abitudine ad un gioco così fisico, ma anche così atletico, dove le frazioni di secondo diventano ore se hai di fronte atleti evoluti, preparati al meglio sia tecnicamente che tatticamente. Oltretutto non avendo potuto preparare niente a livello di tattica di squadra prima del torneo, spesso i meccanismi di squadra s’inceppavano creando veri svarioni nel punteggio.

Per quanto riguarda le tue prestazioni personali? Sotto l’aspetto offensivo penso di aver raggiunto la sufficienza piena, potendo contare anche sul fatto che non avendo particolari schemi predeterminati, c’era di fatto grande libertà, potendo così dare fondo alle mie “fantasie” di uno contro uno. Sul fronte difensivo, parecchi problemi. Ho fatto davvero tanta fatica a contenere i play avversari, a volte davvero troppo veloci. Anche le guardie ogni tanto partivano a razzo arrivando fino in fondo, cose che in una difesa decente non dovrebbero succedere. Nel complesso comunque non posso lamentarmi delle mie prestazioni anche se limitare il numero dei palleggi, avere molta più continuità nell’arco della gara e migliorare le percentuali di tiro dal perimetro, determinanti per elidere la “rumba” dei contatti in mezzo all’area, evitando così la tonnara in ogni penetrazioni diventano aspetti importanti per reggere ad alti livelli.

Cosa porti a casa da questo torneo? Innanzitutto una bella esperienza, paragonabile in tutto e per tutto ad un campionato europeo, a cui spero fortemente di partecipare nel prossimo luglio. Poi della belle amicizie con i ragazzi di nazionale con cui ho condiviso per 14 giorni, partite dure, viaggi di trasferimento al limite delle possibilità umane, undici giorni di pioggia in Turchia, pasti non proprio da Mc Donald’s come piacciono a me e meno male tanti altri bei momenti tutti insieme.

Con te in Turchia anche Cece Ciocca, ex allenatore della prima squadra di Treviglio? Si Cece è stato molto utile perché conosce la pallacanestro alla grande e mi è capitato di confrontarmi con lui su come potessi fare a risolvere i problemi che si creavano in campo. Avendo la fortuna di conoscerlo bene, abitando a 2 km di distanza, sotto quell’aspetto mi sentivo in famiglia.

Ti senti di poter avere nuove prospettive con la maglia azzurra dopo questo torneo? Giocare con la maglia dell’Italia è una bellissima sensazione che spero proprio di poter riprovare. Ci sono in giro per l’Italia tanti bravi giocatori del 93 che sono certamente più forti di me. Se coach Bocchino e lo staff azzurro avranno la lungimiranza di provare anche con il sottoscritto il cammino verso l’europeo sono carico per dare tutto quello che ho dentro cercando di superare gli attuali limiti venuti a galla durante questo torneo. Se poi questo massimo basterà per essere dentro anche nei dodici che andranno in Lituania questo lo decideranno tanti fattori. Speriamo.

Che effetto ti ha fatto tornare a casa dopo tanti giorni di raduno? Beh a casa si sta bene, quindi sotto un certo punto di vista tornare a giocare con i tuoi compagni di società, ritrovare le tue abitudini quotidiane e le tue certezza ti rassicura molto. Oltretutto proprio con la mia squadra in questo periodo dovremo affrontare partite importanti per poter raggiungere uno dei quattro posti disponibili per la qualificazione all’interzona, quindi ci daremo dentro.

Queste le cifre individuali finali del torneo per quanto riguarda Simone:
Minuti di gioco 3 ore 9 minuti - Minuti di media 27
104 punti totali (14,8 di media) (miglior realizzatore della squadra)
Tiri da due 26/48 (54%)
Tiri da tre 7/24 (34%)
Tiri Liberi 31/43 (71%)
Rimbalzi difensivi 17 (2,4 a partita)
Rimbalzi offensivi 10 (1,4 a partita)
Palle perse 15 (2,1 a partita)
Pale recuperate 11 (1,6 a partita)
Assist 22 (3,1 a partita) Migliore della sua squadra

mercoledì 25 febbraio 2009

ANCHE ROBERTO MARULLI CON LA NAZIONALE UNDER 18 NEL RADUNO DI PORTO SAN GIORGIO


Anche Roberto Marulli che in un primo momento era stato inserito nelle riserve a casa per il raduno della Nazionale Under 18 in programma a Porto San Giorgio dal 2 al 4 marzo farà parte del gruppo che agli ordini dei coach Ramagli, Rocca e Galli svolgeranno una nuova tappa di avvicinamento verso gli europei di questa estate in Francia.

La telefonata da parte del Settore Squadre Nazionali è arrivata questa mattina. Visto il perpetuarsi dell'infortunio a Marco Contento (Snaidero Udine) è stato scelto proprio Roberto tra le riserve. Comunicato ufficiale della FIP QUI

PROGRAMMA ALLENAMENTI 2-8 MARZO 2009


Pubblichiamo gli orari di allenamenti e partite delle squadre Bluorobica d'eccellenza per la settimana che va da lunedì 2 a domenica 8 marzo 2009


In allegato programma dei trasporti.

PROGETTO QUALIFICAZIONE NAZIONALE (1995)
ALESSANDRO SPATTI DAL 4-8 MARZO 2009 LIGNANO SABBIADORO


COMUNICATO UFFICIALE N. 556 DEL 23 FEBBRAIO 2009 SETTORE SQUADRE NAZIONALI N. 42
RADUNO INTERREGIONALE NORD (95)

II Settore Squadre Nazionali, nell’ambito del Progetto di Qualificazione Nazionale, in occasione del Raduno Interregionale per giocatori nati nel 1995 ed appartenenti alle Regioni: Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Piemonte, Veneto, Provincia Autonoma di Trento,, che si svolgerà a Lignano Sabbiadoro dal 4 all’ 8 marzo 2009, convoca i seguenti giocatori:

1. AKELE NICOLA 95 U. S. CARMINI VENEZIA
2. BALDASSO LORENZO 95 MONCALIERI BASKETBALL SCHOOL
3. BASILE GIUSEPPE NICOLÒ 95 GMAC BOLOGNA
4. CARENA MICHELE 95 MONCALIERI BASKETBALL SCHOOL
5. CAROLI MATTEO 95 A. DIL. CESTISTICA ARGENTA
6. CERNIZ MARCO 95 U.S. DIL. SERVOLANA
7. DI PRAMPERO FEDERICO 95 SISTEMA BASKET PORDENONE
8. DI PRENDA MATTEO 95 ARMANI JEANS MILANO
9. ERBA DAVIDE 95 NGC CANTÙ
10. FARELLA MARIO 95 BASKET BRESCIA 2005
11. FERRARIS GIOVANNI 95 POL.DIL.ATLAVIR
12. MELLI ENRICO 95 TRENKWALDER REGGIO EMILIA
13. NEBBIA COLOMBA EMANUELE 95 DLF SPEZIA
14. NOBILE VITTORIO 95 BLUENERGY GROUP CODROIPO
15. PILLASTRINI SIMONE 95 POL.CESENATICO 2000
16. POLO MICHELE 95 BENETTON TREVISO
17. PRATO ANDREA 95 RARI NANTES BORDIGHERA
18. RAPPO GIACOMO 95 A.D. JUNIOR BASKET PATAVIUM
19. RIVA RICCARDO 95 ARMANI JEANS MILANO
20. RIZZARDI DENIS 95 BITUMCALOR TRENTO
21. SIVIERO MATTEO 95 A. DIL. PALLACANESTRO VENARIA REALE
22. SPATTI ALESSANDRO 95 COMARK BERGAMO
23. VILDERA GIOVANNI 95 A.D. JUNIOR BASKET PATAVIUM
24. ZUCCHETTI GIOVANNI 95 VIRTUS ISOLA TERNO

Giocatori a disposizione:
1. BARDELLI FEDERICO 95 ROBUR ET FIDES VARESE
2. BERTERO ERIK 95 BASKET TEAM 71
3. BIANCO ALBERTO 95 GRANAROLO GENOVA
4. BROGGIO MIRKO 95 EUROPA BOLZANO
5. BRUNELLI LUCA 95 REAL BASKET
6. GHIACCI MATTEO 95 GMAC BOLOGNA
7. GIULINI DANIELE 95 BASKET ALBENGA
8. GUALTIERI JULIAN ANDREA 95 BASKET SANTARCANGELO
9. MAZZILIS TOMMASO 95 PALLACANESTRO LAIPACCO
10. MACCAFERRI ALESSANDRO 95 BSL SAN LAZZARO
11. NIZZI ALESSANDRO 95 ASD IL CANESTRO
12. OTTONE ANDREA 95 MONCALIERI BASKETBALL SCHOOL
13. PASIN ANDREA 95 BENETTON TREVISO
14. SAVI FRANCESCO 95 OFP AZZURRA RDR TRIESTE
15. SINGJELI GENI 95 ANGELICO BIELLA
16. TERZI ALESSANDRO 95 JESOLOSANDONA' BASKET

Staff
RESPONSABILE SSNM MASCHILI: ANGELO BARNABA
TEAM MANAGER: PIETRO PIETRAZZINI
RESP. TECNICO P.Q.N.: GAETANO GEBBIA
ISTRUTTORE SSNM: ANTONIO BOCCHINO
REF. TEC. SSNM EMILIA ROMAGNA: VALERIA GIOVATI
ASSISTENTE ALLENATORE: GABRIELE GHIRELLI
ASSISTENTE ALLENATORE: MATTEO PECCHIO
PREPARATORE FISICO: PAOLO GUDERZO
MEDICO: GIUSEPPE PELONI
MASSOFISIOTERAPISTA: LUIGI SCALAMBRINO
COLLABORATORE FISICO: PAOLO MARSON
COLLABORATORE FISICO: MANUEL TORBOL

ISTRUTTORE CIA: ALDO ALBANESI
ARBITRI CIA:
LORENZO ALLERA Valle d’Aosta
ALESSANDRO ESPOSITO Emilia Romagna
ENRICO PILOTTO Veneto
MARCO RECENTI Piemonte
MATTEO TURCO Lombardia
MATTIA VATTA Friuli Venezia Giulia
DAVIDE VICARI Liguria

ALLENATORI CNA:
FABIO FERINA Valle d’Aosta
TOMMASO GERGATI Lombardia
GABRIELE PODESTÀ Liguria
STEFANO SCHIAVON Veneto
DAVIDE TASSINARI Emilia Romagna
FEDERICO VIGNOLA Friuli Venezia Giulia
CARMELO ZARBO Piemonte

I giocatori ed i tecnici convocati dovranno presentarsi entro le ore 19:00 di MERCOLEDI’ 4 marzo 2009 presso VILLAGGIO GE.TUR. -VIALE CENTRALE, 29 33054 – LIGNANO SABBIADORO (UD) - TEL: +39 0431.409511 FAX: +39 431.409512 web: www.getur.com e-mail: info@getur.com

* PROGRAMMA *
Mer. 4 marzo ORE 19:00 ARRIVO E SISTEMAZIONE VILLAGGIO GE.TUR. VIALE CENTRALE, 29 33054 – LIGNANO SABBIADORO (UD) TEL: +39 0431.409511 FAX: +39 0431.409512 web: www.getur.com mail: info@getur.com

Gio. 5.03 ORE 9-12 ALLENAMENTI ORE 16-20 ALLENAMENTI
Ven. 6.03 ORE 9-12 ALLENAMENTI ORE 16-20 ALLENAMENTI
Sab. 7.03 ORE 9-12 ALLENAMENTI ORE 16-20 ALLENAMENTI
Dom. 8.03 ORE 9-12 ALLENAMENTI

martedì 24 febbraio 2009

DALLA PREALPINA DI LUENDI' 23 FEBBRAIO 2008


UNDER 17 OPEN Venerdì altro big-match tra Olimpia ed Edilcentro, la Elmec risale la china - Robur riaggancia la Comark in attesa del big-match

Torna al comando della classifica l’ABC di Fabrizio Garbosi, che aggancia al vertice la Comark di Andrea Schiavi sfruttando il turno di riposo dei bluarancio (già disputato da qualche tempo l’anticipo al vertice contro l’AJ). Prova altalenante per la Robur che dopo una partenza incerta (22-23 al 10’) ha allungato il passo nel secondo quarto (38-46 al 20’) sfruttando l’ottima prestazione di Schiavi (11/16 da 2 più 7 rimbalzi e 6 recuperi); in evidenza anche gli azzurrini Castelletta (7 rimbalzi) e Tacchini (11 rimbalzi e 4 recuperi) nelle file della formazione varesina, che nel finale di gara ha perso per infortunio il play Armocida.
Venerdì al Campus (ore 21) big-match tra le due attuali "prime della classe", con i gialloblù decisi a riscattare lo stop dell’andata al PalaBlu (91-82 per la Comark che si impose all’overtime facendo valere i buoni spunti della "zonetta" contro una Robur in affanno nella costruzione del gioco) in una sfida potenzialmente decisiva nella corsa per il primato regionale. Spettatrice certamente interessata l’Armani Junior di Stefano Bizzozero, che ha fatto bottino pieno nel recupero sul campo di Pavia (Spirolazzi e Verdiani 19, Almansi 13, Tanimowo 10) facendo valere i buoni spunti dei suoi "interni" contro l’incompleta compagine ticinese (bene anche Aime in regia dopo il pareggio ad inizio terzo quarto dei padroni di casa). In corrispondenza con lo scontro al vertice del Campus si giocherà venerdì sera anche il "sottoclou" tra Olimpia ed Edilcentro Cantù, attuale "quinta forza" regionale con il franco successo casalingo contro Lonato (decisivo il 23-9 inziale poi ribadito sul 66-38 del 30’) che ha permesso ai ragazzi di Casali di tenere aperta la volata-Interzona.
La serie di scontri incrociati tra le "prime della classe" potrebbe favorire l’ascesa della Whirlpool, che ha posticipato al 9 marzo la trasferta sul campo di Sedriano (venerdì alle 18,45 trasferta a Vigevano per una Pirelli RE in cerca del terzo successo stagionale) facendo le "prove generali" della volata-Interzona al torneo "Basket for Life" di Bologna. Venerdì sera al PalaWhirlpool turno casalingo sulla carta abbordabile per i ragazzi di Carlo Colombo, che ospiteranno una Libertas Cernusco reduce dal netto stop interno di fronte ad una ritrovata Rimadesio. Subito vantaggi ampi per i ragazzi di Rocco (12-23 al 10’) che impongono fisicità e buona circolazione di palla, trovando spunti efficaci da tutti gli effettivi (alla fine 5 in doppia cifra) e dilagano fino al più 30 di metà ripresa.
Domenica altro turno abbordabile contro Salò per l’Aurora, impegnata nel "testa a testa" a distanza per il sesto posto con la Elmec, reduce da una nettissima vittoria casalinga contro il fanalino di coda Vigevano. Pochi i sussulti degni di nota con il Campus che ha subito affondato sull’acceleratore (24-8 al 10’, 42-23 al 20’): a supporto dei "soliti noti" Bellotti (4/6 da 3 e 4 recuperi) e Sabbadini (6/8 da 2) da segnalare le buone prove di Brusa (4/4 da 2, 2/2 ai liberi) e Muraca (4/8 e 6 rimbalzi). I ragazzi di Besio torneranno in campo già stasera sul campo di Pavia in cerca di un raid esterno importante sul campo di una squadra al momento "in emergenza", almeno alla luce della prova di sabato in quel di Lissone, che dopo un avvio "di studio" ha progressivamente preso il largo (43-35 al 20’, 60-47 al 30’) facendo uso nella ripresa di una efficace zona 2-3 in grado di favorire produttive "ripartenze" per scardinare l’arrocco degli incompleti ospiti.

RISULTATI (17° turno): Tessilform Lissone-Pavia 92-68; Comark Bergamo-AJ Milano 70-69; Elmec Varese-Vigevano 76-43; Pirelli RE Sedriano-Whirlpool Varese rinv.9/3; Salò-ABC Varese 67-78; Edilcentro Cantù-Lonato 77-64; Cernusco-Rimadesio 53-78. Recupero: Pavia-AJ 64-79
CLASSIFICA: Comark, ABC 30; AJ 28; Whirlpool* 26; Cantù 24; Elmec, Rimadesio 20; Lissone 14; Cernusco, Pavia 12; Salò 8; Pirelli RE* 4; Lonato 2; Vigevano 0.

UNDER 15 OPEN Gorgonzola torna solitario al comando in attesa del posticipo del PalaLido

Programma ridotto nel weekend dell’Under 15 Open con il viaggio a Bologna del duo nostrano Olimpia-Cantù ad imporre un paio di posticipi "forzosi". Interessante soprattuto il big-match tra Armani Junior e Rimadesio che si giocherà alle 21 di giovedì al PalaLido; il turno di stop di Milano regala temporaneamente il primato solitario a Gorgonzola, vittorioso nel "testa-coda" sul campo di Lonato. Tutto facile invece per la quarta forza Comark di fronte ad un Pavia "ridotto all’osso" (solo 8 effettivi a referto) per via degli infortuni; e mentre i 4 posti utili in chiave interzona sembrano già ipotecati, le portacolori varesine hanno trascorso un weekend "in chiaroscuro". Bilancio positivo solo per l’ABC, che nonostante l’assenza di Bessi ha travolto nettamente una spenta Juvi: allungo progressivo per i ragazzi di Natola che dopo il 38-28 del 20’ hanno affondato vigorosamente il piede sull’acceleratore sfruttando le ottime prove di Aletti (9/14 e 15 rimbalzi) e Cerrone (8/9 da 2) e la spinta di Gardini (6/14 dal campo, 4/5 ai liberi). Decisamente un buon viatico per i gialloblù in vista del "posticipo" di lunedì prossimo a Pavia, mentre Tradate chiude "in pareggio" la settimana con la vittoria in volata sul campo della Whirlpool cui fa seguito uno stop in volata ad Iseo. Il derby di Masnago si chiude in favore dei biancoverdi, che dopo un avvio brillante (7-18 al 10’) subiscono la rimonta dei ragazzi di Meneghin, sorretti dalle "ripartenze" di Bianchi prodotte dall’efficace zona 2-3 a protezione dell’area. Nella ripresa due triple di Giardina danno gas agli ospiti che nel finale piazzano l’affondo vincente con un 4/4 ai liberi di Gagliardi. Trasferta bresciana senza esito invece per i ragazzi di Chiapparo, che partono forte (9-12 al 6’, 22-32 al 18’) ma faticano a venire a capo della zona 1-3-1 di Iseo e soffrono l’urto a rimbalzo d’attacco dei padroni di casa. Turno abbordabile domenica prossima in via Oslavia (ore 11,15) per il team biancoverde che ospiterà il fanalino di coda Lonato; domani sera a Masnago invece nuovo derby varesino tra Whirlpool e Saronno, con i ragazzi di Claudia Dalla Valle in cerca di riscatto dopo lo stop casalingo contro Monza. "Doppietta" esterna per la Forti e Liberi, che dopo il recupero vittorioso sul campo di Cremona (determinante De Vico con 12 rimbalzi e tanta energia dentro l’area) ha fatto bottino pieno anche al centro Ronchi, allungando con decisione tra secondo e terzo quarto (30-47 al 20’, 46-65 al 30’) e respingendo nel finale l’assalto dei biancazzurri (rientrati a meno 1 al 36’) grazie al "volume" a rimbalzo dell’azzurrino del 1994.

RISULTATI (17° turno): Armani Junior Milano-Rimadesio giovedì ore 21; Porada Cantù-Whirlpool Varese rinv.4/3; ABC Varese-Juvi Cremona 86-46; Pavia-Comark Bergamo 62-113; Saronno-FL Monza 74-83; Lonato-Gorgonzola 51-73; Iseo-Alta Tradate 69-63. Recuperi: Whirlpool-Alta 58-62; Cremona-Monza 67-68.
CLASSIFICA: Gorgonzola 32; AJ* 30; Rimadesio* 28; Comark 26; Cantù* 22, Alta 20; Iseo, Monza 16; ABC 12; Saronno 10; Pavia, Whirlpool, Cremona 6; Lonato 2.

UNDER 14 OPEN Campus ok - Cantù e Comark in vetta

(i.s.) Vetta ancora divisa in due, così come il titolo di Campioni d’Inverno, assegnato ex aequo alla Comark e a Cantù (Castelletti 17, Orsenigo 15, Rusconi 12, Vaghi 10). Dopo il primo tempo giocato in equilibrio (9-10 al 10’; 23-26 al 20’) è nel terzo periodo che Cantù prende il largo nella sfida con Pavia, allungando in maniera perentoria (30-43 al 30’); ultimo assalto di Pavia, sospinta da Calvi, che si riporta anche al minimo svantaggio, ma è Castelletti (7 rimbalzi) che con 4/4 dalla lunetta regala alla squadra di Cancian l’ennesimo sorriso. Tredicesimo sigillo anche per la Comark (Scaini 10, Finulli 9, Esposito 10, Ripamonti 11, Donadoni 13, Gerosa 15, Spatti 9) che travolge la Bluceleste (Rigamonti 21, Frigerio 12; 29-10 al 10’). Scontro adrenalinico tra Social Osa (Perego 14, Piraccini 13, Marra 12) e Malaspina, coi padroni di casa che accusano una partenza a rilento (12-23 al 10’) e lasciano che gli ospiti prendano il sopravvento, sospinti dal bravo Di Munno (24 punti). Si riavvicina sul finire del primo tempo la squadra di casa, trascinata da un’invenzione dall’arco, a fil di sirena, di De Martino (28 con 4/5 da 3) che vale il 37-42 al 20’. Al rientro dagli spogliatoi l’inerzia rimane nelle mani dei giallorossi che spingono sull’acceleratore fino ad arrivare sul 63-56 del 30’; ultimo periodo con Malaspina che risale dal -9 fino al -3 e sbaglia nel finale la tripla che le sarebbe valso l’overtime. Agevole successo per Varese (Grieco 16, Bardelli 11, Bernasconi 10, Cassinelli 14, Piccoli 22, Dejace 14) che allunga sin dalle prime battute: 24-10 al 10’; 51-21 al 20’.

RISULTATI 1° turno di ritorno: Pavia-Progetto Giovani Cantù 54-62; SocialOsa-Malaspina 78-75; Comark Bergamo-Blu Celeste 85-68; Rimadesio-Quattrobi Bernareggio 76-71; Virtus Isola Terno-Armani Junior Milano rinv. al 4 marzo; Bancole-Lindt Varese 56-95; rec. Armani Junior-Bernareggio 82-66; rec. Lindt Campus Varese-Nuova Pall. Pavia 80-49; rec. Rimadesio-Varese si gioca il 25/02
CLASSIFICA: Comark, Cantù 26; Armani Junior, Varese 22; Social Osa 20; Rimadesio 16; Bancole 12; Bluceleste 10; Bernareggio 8; Malaspina, Cremona 6; Terno, Morbegno 2.

UNDER 13 OPEN Raffica di rinvii

(i.s.) Si apre il girone di ritorno con una "raffica" di rinvii, a partire dal bigmatch che avrebbe visto l’Armani Junior, la scorsa settimana reginetta d’Inverno, sfidare la Rimadesio. Il tutto è rinviato al 4 marzo, visto la concomitante partecipazione del team allenato da Stefano Bizzozero al torneo "Basket for Life", in corso a Bologna durante le Final Eight di Coppa Italia. I milanesi, dunque, scenderanno in campo soltanto settimana prossima con la Gerardiana, anch’essa a "riposo forzato" a causa della sfida rinviata con Cinisello. Per il team allenato da Bruno Ferrario, dunque, il prossimo impegno sarà sabato prossimo all’Aldo Moro di Desio (palla a due alle 18,30). Turno di stop anche per la Forgiatura Marcora che la settimana prossima sarà in campo nell’atteso derby al PalaColonne di San Giorgio sul Legnano.
Uniche due sfide giocate, quella a Verano, dove passa agevolmente Cantù e quella di Saronno, dove arrivano i bluarancio della Sangiorgese che offrono una gran prova, sospinti dai bravi Ponzelletti (17), Vignati (30 punti) e Nebuloni (18) che lungamente tengono testa ai padroni di casa. Dopo un primo tempo equilibrato, però, sono gli amaretti a dimostrarsi più concreti in difesa e più abili nella circolazione di palla. E’ così che firmano l’allungo decisivo a cavallo tra il terzo e il quarto periodo. Da segnalare le buone prove di Fiore 16, Calderone 23, Basilico 15, Picozzi 20; in attesa del derby con la Robur et Fides al PalaMarzorati mercoledì sera (palla a due alle 19).

RISULTATI 1°turno di ritorno: Veranese-Ci.Erre Ufficio Cantù 56-87
Gerardiana Monza-Popz Cinisello rinv. al 4/03; Robur Saronno-Astra Sangiorgese 98-71; Forg. Marcora Legnano-Sesto Calende rinv.; Armani Junior Milano-Rimadesio rinv. al 04/03
CLASSIFICA: Armani Junior* 22; Cantù 18; Rimadesio* 16; Robur et Fides*, Cinisello* 14; Saronno 12; Legnano* 10; Pall. Milano*, Sangiorgese, Veranese 6; Sesto Calende* 2; Gerardiana* 0.

Partiti i lavori per la selezione regionale 1995

Primo allenamento stagionale domenica scorsa a Treviglio per la selezione regionale lombarda dell’annata 1995 agli ordini dei coach Federico Cullurà e Tommaso Gergati, hanno riaperto al Pala Facchetti i lavori di avvicinamento verso il Trofeo delle Regioni, in programma a gennaio 2010. Nel corso della riunione tenuta dal Presidente Regionale Ragnolini e dal Referente Tecnico Territoriale - Enrico Rocco – sono stati presentati i nominativi dei tecnici provinciali responsabili dell’attività di monitoraggio sull’annata 1996, ed è stato stilato il programma di avvicinamento al Trofeo Bulgheroni 2009 (selezione varesina affidata a Stefano Pozzati della Bustese ed Andrea Manetta di Clivio).
«Gli aspetti importanti per il Progetto di Qualificazione Nazionale richiedono una grande sensibilità – ha spiegato coach Rocco – Questa prima fase deve coinvolgere sì gli atleti di maggior valore, ma anche avere la lungimiranza di motivare quegli atleti che in gergo definiamo futuribili: la futura Nazionale Under15 dei prossimi due anni avrà bisogno di entrambi questi prospetti»
«L’obiettivo primario è la formazione dei nostri giovani - ha aggiunto il presidente regionale Enrico Ragnolini - La componente agonistica deve essere sempre presente, perché sprona i ragazzi al confronto ed al miglioramento continuo, ma non è il fine ultimo. Siamo qui per lavorare per il movimento, per aiutare i ragazzi a formarsi e per costruire giocatori che potranno essere convocati con le nazionali giovanili»

Memorial Graziano Barilà a Varese

Varato quasi al completo il programma dell’edizione 2009 del Memorial "Graziano Barilà". L’organizzazione-Livio ha "sfornato" nei giorni scorsi formula, gironi e calendario della nuova versione a 24 formazioni: le partecipanti sono state suddivise in otto raggruppamenti da 3 squadre ciascuno che utilizzeranno quattro campi di gioco (Malnate, Clivio, Arcisate e Castellanza) nelle prime due serate. Passaggio agli ottavi di finale per le prime due di ogni gruppo ed aggiunta di due campi (Induno e Valle Olona) dalla mattinata di sabato, poi solita "trafila" ad eliminazione diretta tra quarti e semifinali in vista della finalissima prevista per la sera di Pasquetta al PalaWhirlpool. L’ultimo "ritocco" definitivo è l’assegnazione del posto vacante nel girone G: all’appello manca solo una squadra locale disposta ad ospitare. Questi i gironi e il calendario del Barilà 2009:
GIRONE A: Sant Josep Badalona (Spa), Petrarca Padova, Pall.Malnate
GIRONE B: Team Ohio (Usa), Comark Bergamo, Blu Celeste Lecco
GIRONE C: ABC Varese, Teramo Basket, Scuola Basket Castellanza
GIRONE D: Sabonis School Kaunas (Lit), Scavolini Pesaro, GS Casoratese
GIRONE E: Whirlpool Varese, Rimadesio, Baj Valceresio
GIRONE F: Olimpia Lubiana (Slo), Uppsala Basket (Sve), Selezione Fip Novara
GIRONE G: Benetton Treviso, Elmec Varese, X (squadra da definire)
GIRONE H: Dubrova Zagabria, CBU Udine, Legnano Basket.
FASE ELIMINATORIA - 1° TURNO: giovedì 9/4 ore 19,30 (Malnate) Malnate-Sant Josep; ore 21,15 Lecco-Team Ohio. (Castellanza) ore 19,30 Castellanza-Teramo; ore 21,15 Casorate-Sabonis. (Arcisate) ore 19,30 Valceresio-Whirlpool; ore 21,15 Lubiana-Selezione Novara. (Clivio) ore 19,30 Elmec-X; ore 21,15 Zagabria-Udine.
2° TURNO: (Malnate) venerdì 10/4 ore 9,30 Padova-Malnate; ore 11 Comark-Team Ohio. (Castellanza) ore 9,30 ABC Varese-Castellanza; ore 11 Casorate-Scavolini. (Arcisate) ore 9,30 Valceresio-Desio; ore 11 Uppsala-Sel.Novara. (Clivio) ore 9,30 Benetton-X; ore 11 Legnano-Udine.
3° TURNO: (Malnate) ore 19,30 Padova-Sant Josep; ore 21,15 Comark-Lecco. (Castellanza) ore 19,30 ABC-Teramo; ore 21,15 Sabonis-Scavolini. (Arcisate) ore 19,30 Whirlpool-Desio; ore 21,15 Uppsala-Lubiana. (Clivio) ore 19,30 Benetton-Elmec; ore 21,15 Benetton-Zagabria.
OTTAVI DI FINALE: sabato 11/4 ore 9,30 (Arcisate) 1° girone F-2° girone H (1); ore 11 1° girone E-1° girone B (2). (Castellanza) ore 10,30 1° girone D-2° girone C (3); (Valle Olona) ore 10,30 1° girone H-2° girone G (4); (Clivio) ore 10,30 1° girone C-2° girone A (5); (Induno Olona) ore 9,30 1° girone B-2° girone E (6); ore 11 1° girone G-2° girone D (7). (Malnate) ore 10,30 1° girone A-2° girone F (8).
QUARTI DI FINALE: sabato ore 21,45 (Arcisate) vincente 3-vincente 1; (Clivio) vincente 5-vincente 2; (Induno) vincente 7-vincente 4; (Malnate) vincente 8-vincente 6.
SEMIFINALI: domenica 12/4 ore 21,45 (Induno) vincente quarto Induno-vincente quarto Malnate; (Clivio) vincente quarto Arcisate-vincente quarto Clivio.
FINALI: lunedì 13/4 ore 14,30 (Clivio) 11°-12° posto; (Arcisate) 9°-10° posto. (Induno) 7°-8° posto; ore 16,15 (Arcisate) 5°-6° posto. ore 17,15 (Malnate) 3°-4° posto. Ore 21 (PalaWhirlpool) 1°-2° posto.

lunedì 23 febbraio 2009

CONVEGNO: ALIMENTAZIONE DELLO SPORT
ANCHE A TAVOLA SI VINCE!!


Lunedì 2 marzo alle ore 18.00 presso l'Adutorium Civico di Bergamo in Largo Marinai d'Italia l'ASL di Bergamo in collaborazione con l'Assessorato allo Sport, la Provincia di Bergamo, il CONI e la Federazione Italiana di Atletica Leggera organizzano un interessante incontro dibattito sull'alimentazione per gli sportivi.

All'incontro sono invitate tutte le famiglie di tesserati Bluorobica interessate alla tematica in questione ponendo al centro del problema quale potrebbe essere una sana e variegate alimetazione che possa riguardare atleti evoluti e di settore giovanile.

Oltre a un medico nutrizionista e ad un medico sportivo interverranno all'incontro anche campioni dello sport della città, tra cui Luca Gamba, capitano della Blubasket.

L'ingresso è libero.

CAMPIONATO UNDER 14 PROVINCIALE
POL. BARIANO-COMARK BERGAMO 26-113

Campionato Under 14 Provinciale - 2° giornata di ritorno
Oratorio Bariano - Comark Bergamo 26-113 (8-60)


Bariano: Moroni 2, Ferrari, Cigoli 4, Nossa, Bonfanti 9, Danelli 2, Lodato 1, Grassi 4, Natali 4.
Comark: Perico 8, Pezzotta 14, Finardi 17, Monticelli 18, Facchetti 10, Ferri 22, Verri 6, Tonini 18, Onorati. All. Braga

Arbitri: Cremonesi e Foschetti di Bariano

Parziali dei quarti: 0-24, 8-36, 14-29, 4-24

Note: nessuno uscito per cinque falli.

Prossimo turno: lunedì 2 marzo 2009 si gioca al Palablu contro la Scuola Basket Treviglio

domenica 22 febbraio 2009

CAMPIONATO UNDER 14 OPEN (1996)
COMARK BERGAMO-BLUCELESTE LECCO 85-68


Campionato Under 14 Open - 1° giornata di ritorno
Comark Bergamo - BluCeleste Lecco 85-68 (49-20)


Comark: Stucchi, Scaini 10, Finulli 9, Silva, Esposito 10, Della Volta 2, Marcolongo 2, Ripamonti 11, Arnoldi 4, Donadoni 13, Gerosa 15, Spatti 9. All. Zambelli
Lecco: Balestracci 2, Pozzoni 4, Tagliaferro, Santoro 6, Alajmo 7, Ba Cheick, Galli 5, Rigamonti 21, Corti, Gnecchi D. 9, Frigerio 12, Cattani 2. All. Corti

Arbitro: Ferrari di Bergamo

Parziale dei quarti: 29-10, 20-10, 18-24, 18-24

Note: Nessuno uscito per cinque falli. Timeout Comark, Lecco 2. Triple Comark 3 (Donadoni, Scaini, Gerosa), Lecco 0. Falli commessi Comark 21, Lecco 17. Tiri liberi Comark 10/19, Lecco 14/24. Durata della partita 1h 21 min.

Prossimo turno: sabato 28.02, ore 17.00, Palazzetto Via Bianchi - Pavia, si gioca contro Pall. Pavia

Prosegue a gonfie vele il cammino del gruppo 1995, vincente e convincente su Lecco nell'inedita quanto gradita cornice del PalaFacchetti di Treviglio.

Vento in poppa sin dalle prime battute per Donadoni e compagni: difesa solida e grande corsa per la Comark che trova il proprio habitat nelle immense lande del campo trevigliese. Fioccano le realizzazioni in contropiede per il quintetto orobico, mentre a difesa schierata i troppi assoli spezzano spesso la fluidità dell'attacco.
Lecco prova a resistere affidandosi a Alajmo, ma la difesa Bluorobica è dominante vicino a canestro: numerosi i rimbalzi difensivi che alimentano le vincenti folate sui 28 metri. Più diciannove già alla prima sirena.

Il secondo quintetto Blu è molto meno preoccupato dei bottini individuali e, malgrado un tasso atletico indubbiamente inferiore, continua l'opera di allungo nei confronti degli ospiti. Le manovre a metà campo trovano molto più ordine, la circolazione di palla migliora ed ognuno dei giocatori chiamati in causa riesce a mettersi in bella mostra.
Da segnalare nella seconda frazione l'intraprendente playmaking di Arnoldi e la tripla sulla sirena di Gerosa con un improvvisato passo e tiro dai 7 metri.

Nessuna sorpresa nella seconda parte di gara: Lecco, forte dell'ottima prestazione di Rigamonti, non si arrende fino all'ultimo, ma rosicchia solo qualche punto senza mai impensierire i padroni di casa.
Per i Blu ampi spazi per tutti gli effettivi, buone risposte dai quintetti più bassi e tempo per la difesa di mettere in atto le correzioni richieste dallo staff tecnico e ben ascoltate dai giocatori.

A seguire festeggiamenti per la tredicesima vittoria e per il compleanno di capitan Donadoni.

CAMPIONATO UNDER 15 PROVINCIALE
SBT TREVIGLIO-COMARK BERGAMO 84-55

Campionato Under 15 Provinciale - 4° giornata di rtorno
Scuola Basket Treviglio - Comark Bergamo 84-55 (38-25)


SBT: D'Adda 6, Finardi, Guida 14, Mineri, Passerini 5, Rigon 6, Scarano 6, Scaravaggi, Signorelli 3, Taormina 8, Todorovic 35, Tosetti 1. All. Omari
Comark: Conti 2, Stucchi 2, Scaini 6, Nava G. 5, Esposito 8, Della Volta 4, Marcolongo, Ripamonti 10, Arnoldi 10, Gerosa 7, Pezzotta. All. Zambelli

Arbitro: Camera di Comun Nuovo (Voto 9 - Fischi competenti in una partita ad alto tasso atletico)

Parziali dei quarti: 15-14, 23-11, 25-13, 21-17

Note: Nessun uscito per 5 falli. Falli commessi SBT 19, Comark 19. Tiri liberi SBT 7/17, Comark 8/17. Triple SBT 1 (Guida), Comark 1 (Della Volta). Timeout SBT 2, Comark 0. Durata della partita 1h 20min.

Prossimo impegno: domenica 01.03, ore 11.00 Palestra Pesenti, si gioca contro Lussana Bergamo

CAMPIONATO UNDER 15 D'ECCELLENZA
NUOVA PALL. PAVIA-COMARK BERGAMO 62-113


Campionato Under 15 d'eccellenza - 4° giornata di ritorno
Nuova Pall. Pavia - Comark Bergamo 62-113 (29-62)


Pavia: Maestri 15, Tronconi 5, Lonati 11, Vismara 9, Muzzacane 11, Calderara, Alligri 9, Bristot 2. All. Mazzacane
Comark: Mazzucchelli 10, Leone 11, Giosuè 10, Ubbiali 15, Finulli 18, Agazzi 6, Limonta 2, Motta 13, Piantoni 4, Donadoni 5, Franzosi 13, Spatti 6. All. Schiavi

Arbitri: Tampelli di Casalzuigno e Sordi di Casal Morano

Parziale dei quarti: 13-29; 16-33; 16-26; 17-25

Note: nessuno uscito per cinque falli Triple Pavia 6 Comark 6 (Franzosi 1, Donadoni 1, Leone 1, Mazzucchelli 2, Ubbiali 1) Falli commessi Pavia 9 Comark 11 Partita iniziata alle 18.45 finita alle 20.04

Prossimo turno: martedì 3 marzo alle ore 19.45 presso la palestra di Via Molino, si gioca contro Argentia Gorgonzola

Tutto facile a Pavia per la truppa Under 15 d'eccellenza. Avvio a marce alte per gli ospiti che con quattro azioni raggiungono già la doppia cifra nel punteggio, bucando sempre la retina. A fine primo quarto sono già 16 i punti di scarto tra le due formazioni (13-29), e si capisce che la resistenza dei padroni di casa (ridotti a soli 8 effettivi per infortuni vari) sarà tenue.

Seconde linee in campo per i Blu dopo il primo mini intervallo, ma la sostanza non cambia. La Comark disponde facilmente dell'avversario con Finulli, Giosuè e Ubbiali tra i più attivi.

Dopo l'intervallo lungo le maggiori rotazioni orobiche pagano ancora dividendi alti per gli ospiti che capitalizzano fino al perentorio 45 a 88 della terza sirena. Nel finale note positive anche per Donadoni e Motta che chiudono il loro personale match in crescendo.

sabato 21 febbraio 2009

TORNEO IN TURCHIA PER LA NAZIONALE UNDER 16
ITALIA-BULGARIA 81-86 DECIMI. TOMASINI 22


Italy: 81 Bulgaria: 86
Saturday, 21 February 2009


Bulgaria beat İtaly and completed the game 9’th order. Bulgaria won the game 81-86.

At the first quarter, While italy scored with Tomashi, Bulgaria scored with Ivanov. Bulgaria went to the second quarter 23-24 ahead.

Especially, Bulgaria was impressive in İtaly’s basket with Ivanov and lead the first half of the game 40-51 leader. At the second half, İtaly found several points with Severeni and Varuzza. İtaly made a balance by doing tough defence and final quarter is completed with Bulgaria’s priority 64-65.

At the final quarter, Bulgaria produced many scores with the player Ivanov-Tenev and finished the game with the score of 81-86.

ITALY (81): Amadeo Valle 11 (3 rebound, 3 assist), Matteo Varuzza 14 (7 rebound, 1 assist), Giovanni Severini 12 (3 rebound), Simone Tomasini 22 (7 rebound, 3 assist), Luigi Dispinzeri, Alessandro Azzaro 8 (7 rebound, 1 assist), Sandro Listwon, Stefano Stassi 2 (2 rebound), Roberto Francione 10 (6 rebound, 1 assist), Gaetano Spera 2 (5 rebound).

BULGARIA (86): Deyan Karamfilov (2 rebound, 3 assist), Georgi Boyanov 2 (7 rebound, 3 assist), Alensandar Hristov 2 (6 rebound, 3 assist), Deyan Denchev, Teodor Velchev 12 (4 rebound, 4 assist), Pavlin Ivanov 42 (5 rebound, 4 assist), Tencho Tenev 21 (10 rebound, 1 assist), Dimitar Dimitrov 7 (8 rebound, 1 assist), Georgi Funtanov.

1. PERIOD: 23-24
2. PERIOD: 17-27
3. PERIOD: 24-34
4. PERIOD: 17-21

da fip.it

Ankara - La Nazionale Under 16 perde contro la Bulgaria 81-86 e si classifica al decimo posto nel torneo "Turk Telekom" in corso ad Ankara.
Nonostante una buona prova i ragazzi di coach Bocchino hanno ceduto solo nel finale ai bulgari. Domani la spedizione azzurra assisterà alle finali e parteciperà alla cerimonia di chiusura mentre lunedì mattina è previsto il viaggio verso Istanbul ed il ritorno in Italia.

Questo il tabellino della gara:
Italia-Bulgaria 81-86 (23-24, 17-27, 24-14, 17-21)


ITALIA: Della Valle 11, Duranti ne, Guadagnini, Varuzza 14, Severini 12, Tomasini 22, Dispinzeri, Azzaro 8, Listwon ne, Stassi 2, Francione 10, Spera 2. All. Antonio Bocchino

Statistiche Italia:

venerdì 20 febbraio 2009

TORNEO IN TURCHIA PER LA NAZIONALE UNDER 16
LARGA VITTORIA CONTRO LA GEORGIA 69-47


Italy: 69 Georgia: 47
Friday, 20 February 2009


Tournament at the 9-12 classification game played between Italy and Georgia ended with the score of 69-47.

The seventh day of the tournament at rating group match played between U-16 Men’s National Teams of Italy and Georgia ended with the score of 69-47.

Itlay had a good beginning with 22-6 score and lead the first half of the match 40-20 ahead.During the second half of the game Italy performed well and impressive. At the end of the gameİtaly beat the Georgia with the score of 69-47.


ITALIA (69): Amedeo Della Valle 12 (3 rebound, 1 assist), Bruno Duranti 4 (5 rebound, 2 assist), Alessandro Guadagnini (1 rebound), Matteo Varuzza 7 (5 rebound, 2 assist), Giovanni Severini 9 (6 rebound, 2 assist), Simone Tomassini 5 (3 rebound, 1 assist), Luigi Dispinzeri 2 (1 rebound, 1 assist), Alessandro Azzaro 7 (5 rebound, 1 assist), Sandro Listwon (4 rebound), Stefano Stassi 9 (6 rebound, 2 assist), Roberto Francione 14 (5 rebound, 1 assist), Gaetano Spera (2 rebound).

GEORGIA (47): Gela Gulmagarashvili 2 (3 rebound), Beka Gudushauri 2 (3 rebound), Beka Burjanadze 17 (12 rebound), Otar Pkhakadze 8 (3 rebound, 4 assist), Valeri Kvantaliani (1 assist), Irakli Mikeladze 6 (6 rebound, 2 assist), Beka Nadiradze (2 rebound), Gegi Meskhi 6 (6 rebound), Archil Peikrishvili (4 rebound), Levan Lolishvili 6 (8 rebound, 2 assist).

1.PERIOD: 22-6
2. PERIOD: 18-14
3. PERIOD: 17-7
4. PERIOD: 12-20

da fip.it

Ankara - La Nazionale Under 16 batte la Georgia con il risultato di 69-47. Per gli azzurri si tratta della seconda vittoria nel torneo "Turk Telekom" in corso ad Ankara. Con questa vittoria l'Italia disputerà domani, sabato 21 febbraio, la finale per il 9° e 10° posto contro la vincente della sfida tra Bulgaria e Ucraina.

Questo il tabellino della gara:
Italia-Georgia 69-47 (21-6, 18-14, 17-7, 12-20)


ITALIA: Della Valle 12, Duranti 4, Guadagnini, Varuzza 7, Severini 9, Tomasini 5, Dispinzeri 2, Azzaro 7, Listwon, Stassi 9, Francione 14, Spera. All. Antonio Bocchino

giovedì 19 febbraio 2009

GOTTI E PLANEZIO AZZURRI. MARULLI RISERVA
ITALIA UNDER 18 A PORTO SAN GIORGIO 2-4 MARZO


II Settore Squadre Nazionali, in occasione del raduno collegiale della Nazionale “UNDER 18” Maschile (1991), in programma a Porto San Giorgio dal 02 al 04 marzo 2009, ha convocato i seguenti giocatori :

1. BAZZAN CHRISTIAN 91 AQUILA BASKET TRENTO SDRL
2. CENTANNI SIMONE 91 MONTEPASCHI SIENA
3. CERVI RICCARDO 91 TRENKWALDER REGGIO EMILIA
4. CONTENTO MARCO 91 SNAIDERO UDINE
5. DELLE CAVE GIANNI 91 STELLA AZZURRA ROMA
6. GOTTI CLAUDIO 91 BLU OROBICA BERGAMO
7. MAGANZA MARCO 91 SNAIDERO UDINE
8. MORASCHINI RICCARDO 91 LA FORTEZZA BOLOGNA
9. PELLEGRINO FRANCESCO 91 BANCA NUOVA TRAPANI
10. PLANEZIO MARCO 91 BLU OROBICA BERGAMO
11. POLONARA ACHILLE 91 BANCA TERCAS TERAMO
12. POTI’ STEFANO 91 CARMATIC PISTOIA
13. SANTIANGELI MARCO 91 VIGOR MATELICA
14. SEGANFREDDO ENRICO 91 VICENZA BASKET GIOVANE
15. SPANGHERO MARCO 91 US DIL SERVOLANA
16. VITALI MICHELE 91 LA FORTEZZA BOLOGNA

Giocatori a disposizione (riserve a casa):
1. CECCHETTI ALESSANDRO 91 POOL EUROBASKET ROMA
2. COLONNELLI SIMONE 91 STELLA AZZURRA ROMA
3. DE MARTINO PASQUALE 91 STELLA AZZURRA ROMA
4. MARULLI ROBERTO 91 BLU OROBICA BERGAMO
5. PASCHETTA LUCA 91 PALLACANESTRO MONCALIERI
6. SOLDAN MATTIA 91 SNAIDERO UDINE
7. CHINELLATO EROS 91 BENETTON TREVISO

Staff:
RESPONSABILE S.S.N. MASCHILI: CARLO RECALCATI
TEAM MANAGER: EMANUELE CECCONI
ALLENATORE: ALESSANDRO RAMAGLI
ASSISTENTE ALLENATORE: ROBERTO ROCCA
ASSISTENTE ALLENATORE: MASSIMO GALLI
PREPARATORE FISICO: SILVIO BARNABA
MEDICO: RENATO CAPURRO
MASSOFISIOTERAPISTA: GIANLUCA BERNARDINI

I giocatori ed i tecnici convocati dovranno presentarsi entro le ore 12:00 di lunedi 02 marzo 2009 presso: HOTEL IL TIMONE – Via Kennedy 85, 63017 PORTO SAN GIORGIO (AP) - TEL:(+39)0734.679505 FAX:(+39)0734.679556

* PROGRAMMA *
LUN. 02 MARZO ORE 12:00 RADUNO COLLEGIALE A: PORTO SAN GIORGIO (AP)
SISTEMAZIONE PRESSO: HOTEL IL TIMONE
VIA KENNEDY 85 – 63017 PORTO SAN GIORGIO
TEL (+39) 0734.679505
FAX (+39) 0734.679556
E-MAIL: info@hoteltimone.com

Lunedì 02.03: ORE 17:00 – 19:00 ALLENAMENTI c/O PALASAVELLI DI PORTO SAN GIORGIO
Martedì 03.03: ORE 09:30 – 12:00 ALLENAMENTI c/O PALASAVELLI
ORE 17:00 – 19:30 ALLENAMENTI c/O PALASAVELLI
Mercoledì 04.03: ORE 09:00 – 10:30 ALLENAMENTI c/O PALASAVELLI
ORE 12:00 TERMINE RADUNO

CAMPIONATO UNDER 17 PROVINCIALE
COMARK BERGAMO-VIRTUS ISOLA TERNO 61-73


Campionato Under 17 Provinciale - 4° giornata di ritorno
Comark Bergamo - Virtus Isola Terno 61-73 (29-39)


Comark: Mazzucchelli 5, Ubbiali 8, Nava G. 2, Agazzi 9, Limonta 2, Motta 5, Piantoni 3. Locatelli 8, Franzosi 19. All. Zambelli
Virtus: Fumagalli M., Dorini 18, Fumagalli C., Rota 2, Gavardi 13, Colleoni 13, Berisha 8, Biffi 9, Santinelli 4, Giudici, Graffagnilio 6, Bianchetti. All. Maffioletti

Arbitro: Fracassetti di Bergamo

Parziale dei quarti: 20-14, 9-25, 11-10, 21-23

Note: Usciti per cinque falli Motta e Ubbiali (Comark). Timeout Comark 1 Virtus 2. Tiri liberi Comark 12/19 Virtus 14/32 Triple Comark 1 Virtus 10. Falli fatti Comark 27 Virtus 22. Durata della partita 1h e 30min.

Prossimo turno: domenica 08.03 alle ore 11.00 presso Palazzetto Aldo Moro - Via Camozzi - Osio Sotto, si gioca contro Basket Osio Sotto


mercoledì 18 febbraio 2009

TORNEO IN TURCHIA PER LA NAZIONALE UNDER 16
ITALIA-RUSSIA 64-87 TOMASINI 12 PUNTI


Italy: 64 Russia: 87
Tuesday, 17 February 2009


Russia recover with a great performance against Italy (64-87).

Italy started the game very well and lead the first 4 minutes 11-5. After that, Russian’s were more aggressive in defense and they got some fast break points and lead the first quarter with their 10-0 run. (19-29). Vladislav Trushkin of Russia was very effective again in the first quarter and ended up the first quarter with 10 points and 7 rebounds. In the beginning of the second quarter Italy tried their 1-2-2 zone defense but Russians scored two 3-pointers. The score was 21-35 when Italy Coach Antonoio Bocchino got his second time-out. After the time-out Italy made trouble for Russians with their half court traps, and scored easy lay-ups of Russian’s turnovers. After Russia’s time-out, Russians organized better in offence and with their points behind the arc and some lay-ups in fast breaks they lead the first half 32-48.

The third quarter was started with Russian’s11-3 run. The socre was 35-59 after 6 minutes. Russsian’s tough defense did not let Italy any eas points, and Italy scored only 8 points in this quarter. (40-70). Italian Team never had a chance to recover the game in the final quarter and Russians won the game 62-91. All Russian players on the court were able to score while Vladislav Trushkin ve Petr Shapovalov both shined with their double-doubles. Trushkin scored 15 points and grabbed 12 rebounds while Shapovalov scored 18 points with 17 rebounds.

İTALY(64): Amadeo Della Valle 5 (1 rreb, 2 asit), Bruno Durantı 3, Alessandro Guadagni (2 rreb, 1 asit), Matteo Varuzza 8 (3 rreb, 3 asit), Giovanni Severini 2 (2 rreb, 1 asit) Simone Tomassini 10 (4 rreb, 3 asit), Luigi Dispinzeri 7 (4 rreb), Alessandro Azzaro 15 (4 rreb, 1 asit), Sandro Listwon (3 rreb), Stefano Stassi (4 rreb, 1 asit), Roberto Francione 6 (4 rreb, 3 asit), Gaetano Spera 10 (6 rreb, 1 asit)

RUSSIA (87): Roman Korchaga 9 (5 rreb, 4 asst), Yury Karpenko 5 (4 rreb, 1 asst), Denis Zakharov 12 (4 rreb, 1 asst), Slava Perekrashov 2 (2 asst), Georgy Lachev 1 (8 rreb), Denis Karpuchin 9 (5 rreb, 4 asst), Ivan Vadeev 6 (4 rreb), Karin Bushenaki 6, Petr Shapovalov 18 (17 rreb), Vladislav Trushkin 15 (12 rreb, 5 asst), Pavel Dushenkov 4 (8 rreb),

1.PERIOD: 19-29
2.PERIOD: 13-19
3.PERIOD: 8-22
4.PERIOD: 24-17

da fip.it

Ankara - L'Italia perde con la Russia 64-87 nella quarta partita del Torneo "Turk Telekom" in corso ad Ankara.


Il commento di Fabrizio Della Fiori, accompagnatore della squadra: "Non c'è dubbio che i russi sono più forti di noi, e alla vigilia la sconfitta era anche preventivabile, ma quello che è mancato ai ragazzi rispetto agli avversari di oggi è stata la mentalità, la voglia di vincere, il furore agonistico. Siamo stati troppo teneri contro una squadra invece forte fisicamente e assatanata, con la voglia di sputare sangue. Un esempio? Quando erano sopra di 30 si gettavano ancora su tutti i palloni come se fossero in svantaggio. Adesso mi aspetto una reazione importante dai ragazzi".

L'occasione di certo non mancherà, visto che gli azzurri domani affronteranno i padroni di casa della Turchia alle ore 19.30 locali.

Questo il tabellino della gara:
Italia-Russia 64-87 (19-29, 13-19, 8-22, 24-17)


ITALIA: Azzaro 13, Della Valle 5, Duranti 3, Guadagnini, Varuzza 8, Severini 2, Tomasini 12, Dispinzeri 3, Listwon, Stassi, Francione 8, Spera 10. All. Antonio Bocchino

Ecco le statistiche di Simone: tiri da due 5/7 (71%) tiri da tre 0/2 tiri liberi 2/3 (66%) 4 rimbalzi 3 assist in 25 minuti di utilizzo

PROGRAMMA ALLENAMENTI DAL 23-2 AL 1 MARZO


Pubblichiamo il programma di allenamenti e partite delle squadre Bluorobica d'eccellenza per la settimana che va da lunedì 23 febbraio fino a domenica 1 marzo.


Programma dei trasporti

martedì 17 febbraio 2009

CAMPIONATO UNDER 19 PROVINCIALE
BASKET VERDELLO-COMARK BERGAMO 44-74


Campionato Under 19 Provinciale - 6° giornata di ritorno
Basket Verdello - Comark Bergamo 44-77 (29-49)


Verdello: Arzuffi 4, Paribello 4, Brambilla 4, Sciabarrasi 11, Panic 3, Cavallaro 9, Ropa 9, Cattaneo, Morelli 2, Galli. All. Zanni
Comark: Fagiuoli 10, Orlandi 9, Teri 2, Frigeni, Comerio 5, Nava 9, Cancelli 9, Giacchetta 20, Moretti 8, Locatelli 5. All. Dominelli

Arbitro: Ferrari di Bergamo

Parziale dei quarti: 18-26; 11-23; 8-12; 7-16

Note: nessuno uscito per cinque falli. Tiri Liberi Verdello 11/24 Comark 8/16 Triple Verdello 2 Comark 7 (Orlandi 3, Nava 1, Locatelli 1, Comerio 1, Cancelli 1) Falli commessi Verdello 10 Comark 18.

Prossimo turno: lunedì 23 febbraio alle ore 20.00 presso il Pala Facchetti di Treviglio si gioca contro Pall. Gorle

MEMORIAL BARILA' A VARESE UNDER 17
LA PRIMA DEI BLU CONTRO TEAM OHIO


Dalla Prealpina di lunedì 16.02.2009

Nuova formula per il Barilà. Le ventiquattro partecipanti saranno divise in otto gironi da tre

Nuova formula per l’edizione 2009 del Memorial "Graziano Barilà". La quinta edizione del torneo internazionale Under 17 che dal lontano 1990 dà lustro al movimento varesino, in programma dal 9 al 13 aprile su cinque campi della provincia, vivrà infatti una prima fase più "ristretta" con le 24 squadre al via (rispetto alle 28 degli anni precedenti) suddivisi in otto gironi da tre squadre ciascuno. Le serate di giovedì e venerdì (doppio turno tra mattina e sera) si svolgeranno così su 4 soli campi di gara (Arcisate, Malnate, Clivio e Castellanza) senza l’esigenza di "scovare" un altro impianto dopo il "no" del Campus.

Al termine della fase eliminatoria le prime due classificate degli otto gironi eliminatori potranno così proseguire la loro marcia con la disputa degli ottavi di finale ad eliminazione diretta (da sabato si giocherà anche ad Induno Olona) in programma nella mattinata dell’11 aprile; in serata le partite dei quarti di finale oltre a quelle del tabellone di consolazione, mentre le due semifinali si disputeranno come da tradizione la sera di Pasqua a Clivio ed Induno Olona.

Altra "variazione" relativa al programma della finale: il match di consolazione che assegnerà il terzo posto si giocherà alle 17 del giorno di Pasquetta al palasport di Malnate, mentre la finalissima godrà della ribalta "assoluta" del PalaWhirlpool con inizio alle ore 21 ed una serie di eventi collaterali a livello cestistico e non (oltre alla gara di tiro da 3 punti e Slam Dunk Contest previste anche esibizioni "artistiche").

Al momento attuale manca ancora una squadra "ospitante" per il varo completo di gironi e programma del Barilà 2009, anche se in linea di massima è già stato definito il programma di ospitanti ed ospitate; nei prossimi giorni sarà ufficializzato il calendario completo con la relativa "conformazione" degli otto gironi.

Ecco la composizione dei gironi di qualificazione

Notizie relative al calendario e a tutti i roster della squadre le potete trovare al sito internet di riferimento: Memorialbarila.it

A BLU BASKET TIME PARLA MARCO PLANEZIO
MARTEDI' 17 ALLE ORE 22 SU BERGAMOTV


Saranno Marco Planezio e Andrea Schiavi gli ospiti della trasmissione televisiva Blu Basket Time in onda martedì 17 alle ore 22.00 sul canale satellitare Bergamo TV (canale 950 del pacchetto Sky).

Si parlerà di Intertrasport Treviglio, con il primato in classifica in coabitazione con Forlì, ma anche di settore giovanile con un commento sulla stagione fin qui disputata dal valido settore giovanile bergamasco.

lunedì 16 febbraio 2009

DALLA PREALPINA DI LUNEDI' 16 FEBBRAIO 2008


UNDER 19 OPEN Milano travolta da Reggio Emilia, Cantù al tappeto

Nuovamente negativo il bilancio del poker lombardo nel secondo turno della fase Interzona interregionale che promuove al momento soltanto la Nippon Bonsai tra le portacolori nostrane in caccia di un posto tra le finaliste dell’Under 19 Open. Non basta neppure il fattore campo all’Armani Junior leader della fase regionale per sbloccare l’impasse iniziale: dopo un avvio promettente (15-12 al 7’, 28-25 al 14’) la squadra di Montefusco sbatte ripetutamente il capo contro la zona 2-3 proposta da Reggio Emilia, che sfrutta appieno il "clamoroso" talento fisico ed atletico del suo leader Campani (8/13 da 2, 2/2 da 3, 8/10 ai liberi e 16 rimbalzi) per respingere progressivamente l’assalto di un’Olimpia senza impatto interno (3/9 per Arioli, 3/6 da 2 e 3/6 ai liberi per il pur generoso Arrigoni) e senza produzione perimetrale (5/21 da 3) se si eccettuano le fiondate "sporadiche" del mai domo Villa (5/6 da 2, 3/12 da 3 e 5 recuperi). Milano ha tenuto botta per un tempo sfruttando l’unica fiammata di Mercante (8 punti nel secondo quarto, alla fine 3/9 e 4 perse), ma ha sprecato troppo in lunetta (pessimo 4/13 a metà gara) andando al riposo sul 36-41. Nella ripresa le triple del play ex Pentagono hanno firmato gli ultimi parziali equilibrati (47-50 al 24’), poi l’attacco milanese è andato in debito d’ossigeno (solo 7 punti tra il 24’ ed il 34’) e le incursioni di Cacciavillani e Monticelli hanno scavato un solco pesante (50-61 al 29’, 56-74 al 35’) acuito ulteriormente dall’uragano-Campani in un finale a senso unico. Mercoledì trasferta già potenzialmente decisiva per l’Armani Junior, che dovrà provare a fare bottino sul campo del Don Bosco Livorno già fatale a Cantù nel turno inaugurale; per la Luna l’impatto con la corazzata Virtus (priva peraltro di Moraschini) è stato decisamente indigesto, con i campioni d’Italia in carica dell’annata 1991 che hanno affondato i colpi per 40 minuti filati (16-30 al 10’, 35-53 al 20’, 42-75 al 30’). E domani sera sul campo di Biella il pronostico sarà nuovamente avverso ai ragazzi di Brienza...
Nel girone D invece Desio tiene il comando della classifica timbrando il cartellino sul campo dell’abbordabile Conegliano. Solo qualche problema di "messa a punto" per la Nippon Bonsai, che fatica a mettersi in moto in attacco (18-15 al 10’, anche meno 6 al 15’) pagando le fatiche del lungo viaggio. Nel finale di tempo l’asse Torgano-Fiorito sale in cattedra e l’Aurora mette la freccia (36-41 al 20’), facendo il vuoto nella ripresa con una buona prova corale che mette rapidamente al sicuro il risultato. Inopinato scivolone casalingo invece per la Comark, che spreca con una ripresa "scellerata" l’ottimo primo tempo (49-36 al 20’) di fronte ad una Snaidero Udine priva del suo leader Contento. I ragazzi di Schiavi giocano alla grande nei primi 20’, spremendo qualità assoluta da un Gotti micidiale anche dall’arco (7/10 da 2, 5/6 da 3 e 3/3 ai liberi) e trovando buoni spunti anche da Gritti (7/11 al tiro) nell’attacco alla zona friulana. Nella ripresa "gira" il senso del match con le soluzioni perimetrali degli agili lunghi Pascolo e Maganza che sbloccano l’impasse ospite: Udine sorpassa sul 58-60 del 28’ ed allunga con decisione arrivando anche sul più 10 del 35’. Finale arrembante in difesa per la Blu Orobica che rientra fino all’82-84 a meno 17", ma sciupa il possesso del possibile pareggio e deve arrendersi alla Snaidero.

RISULTATI GIRONE D: Pordenone-Servolana Trieste 91-81; Comark Bergamo-Snaidero Udine 82-86; Conegliano-Rimadesio 78-99; Venezia-Benetton Treviso 61-103.
CLASSIFICA: Benetton, Nippon Bonsai, Snaidero 4; Trieste, Pordenone 2; Comark, Umana, Conegliano 0.
PROGRAMMA: Udine-Treviso; Venezia-Pordenone; Conegliano-Trieste; Desio-Comark rinv.5/3.

UNDER 17 OPEN Le prime quattro della graduatoria prendono progressivamente il largo

Pronostico rispettato nella "stracittadina" varesina tra ABC ed Elmec con i ragazzi di Fabrizio Garbosi che impongono alla distanza esperienza e spessore fisico nei confronti dei "fratelli minori" made in Campus. Scarto finale oggettivamente punitivo però per la formazione di Giulio Besio, che in avvio aveva sorpreso i "padroni di casa" (almeno secondo il calendario) con un bruciante 4-14 iniziale frutto delle incursioni sull’asse Bellotti-Corazzon. Obbligatorio il ricorso alla zona 2-3 da parte della Robur, che chiudendo meglio gli spazi è riuscita a limare il gap (15-19 al 10’) e prendere il comando delle operazioni nel secondo quarto (36-29 al 20’) sfruttando appieno la profondità della panchina. Nella ripresa i padroni di casa alzano ulteriormente il ritmo (56-45 al 30’) con l’Elmec che crolla nel quarto conclusivo (solo 3 punti a segno neglui ultimi 10’).
Entrambe le compagini varesine torneranno in campo già domani sera: l’ABC farà visita alla New Basket Salò che nel turno della settimana passata ha sorpreso Cernusco, mentre il Campus potrà sfruttare l’appuntamento casalingo contro il fanalino di coda Vigevano. Per i ragazzi di Garbosi la possibilità è comunque ghiotta per riagganciare al vertice la Comark Bergamo, già scesa in campo nell’anticipo del turno numero 17 per consentire alla sua "stellina" Tomasini di volare in Turchia con la Nazionale 1993. Nel turno "regolare" i ragazzi di Schiavi hanno regolato con autorità la Tessilform di Paolo Fontana (bene Giacchetta con 12 rimbalzi oltre al bottino in doppia cifra), con i brianzoli che proveranno a rifarsi sabato in via Caravaggio contro Pavia (ore 17,30).
Vittoria importante invece per la Whirlpool, che "bissa" il successo esterno dell’andata tenendo a distanza la diretta inseguitrice Cantù. Punti che valgono doppio quelli conquistati dai ragazzi di Carlo Colombo in una gara dominata dalla solidità delle difese: punteggio e ritmi bassi per tutto il primo tempo (14-12 al 10’, 29-27 al 20’) con la Whirlpool che ha ingranato le marce alte nel terzo quarto (50-36 al 30’) grazie al lavoro sotto le plance di Lenotti (11 rimbalzi) e Terzaghi (4/11 da 3 e 13 rimbalzi), ottimo anche il lavoro in marcatura di Ivan Bianchi per limitare il temuto Corno. Nel prossimo weekend la formazione biancorossa viaggerà alla volta di Bologna, dove prenderà parte alla fascia Under 17 del torneo "Basket For Life" (Scavolini Pesaro, Teramo e Calderara le avversarie della compagine varesina); rinviata dunque la trasferta sul campo della Pirelli RE Sedriano, mentre mercoledì sera si completerà il programma della quindicesima giornata con il recupero tra Pavia ed Armani Junior (gara rinviata per neve rispetto alla data "originaria" del 2 febbraio).
I ragazzi di Bizzozero si sono imposti con sicurezza a spese di Lonato in una gara senza acuti di rilievo; la trasferta "ticinese" di dopodomani servirà all’AJ come "prova generale" in vista delle fondamentali sfide casalinghe contro Edilcentro e Whirlpool che sono ormai alle porte.
A chiudere il programma del weekend la vittoria casalinga di Desio nella sfida contro un Sedriano capace di tener testa per lunghi tratti ai padroni di casa. Sfida ad alto coefficiente di produttività offensiva per tutto il primo tempo (51-45 al 20’) con il 4/4 da 3 iniziale dell’ex Scarabello a suonare la carica per i bluarancio; nella ripresa il predominio interno di Stenco e Waldner ha permesso ai ragazzi di Rocco di allungare progressivamente il passo (70-60 al 30’).

RISULTATI (16° turno): Rimadesio-Pirelli RE Sedriano 87-69; Vigevano-Pavia 69-76; Comark Bergamo-Tessilform Lissone 82-55; Armani Junior Milano-Lonato 81-65; Whirlpool Varese-Edilcentro Cantù 60-53; Cernusco-Salò 74-81; ABC Varese-Elmec Varese 75-48.
CLASSIFICA: Comark 30; ABC 28; AJ, Whirlpool 26; Cantù 22; Elmec, Rimadesio 18; Lissone, Cernusco, Pavia 12; Salò 8; Pirelli RE 4; Lonato 2; Vigevano 0.


UNDER 15 OPEN Saronno risale la china, stasera derby tra Whirlpool e Tradate

Prende il largo il poker di testa con le posizioni in chiave-Interzona che paiono delineate in largo anticipo pur con 10 giornate ancora da giocare. A dispetto del "disvalore" in classifica l’ABC di Fabrizio Natola impegna a lungo la capolista Gorgonzola, passando anche a condurre in avvio del quarto periodo (61-62 al 32’) grazie alle folate dell’ottimo Bessi (6/7 da 2, 3/5 da 3); col passare dei minuti però la zona varesina - decisiva per risalire dal 23-12 del 10’ - perde efficacia e il passivo finale (22-4 il parziale conclusivo per l’Argentia) è punitivo per Chimini e soci. Al comando anche l’Armani Junior, che archivia rapidamente la pratica-Iseo (28-11 al 10’): buone le prove di Amato (9/16 dal campo) e Bartoli (7/10 al tiro, 3/5 ai liberi e 5 recuperi) nelle file della squadra di Avantaggiato, stabilmente al comando con ampi vantaggi (51-31 al 20’, 65-36 al 30’).
Nel weekend Milano andrà a Bologna per partecipare al torneo "Basket for Life" nel contesto delle Final Eight di Coppa Italia (girone eliminatorio con Lecce, Ferrara ed Azzurra Trieste); rinviato al 26 febbraio il big-match contro Desio, passata con autorità nel derby del PalaForti contro Monza. Subito al comando i ragazzi di Castoldi (16-28 al 10’) grazie all’efficacia del pressing ed a un collettivo efficace; nonostante il lieve infortunio riportato da Ghioni nel finale del primo tempo, l’Aurora respinge l’assalto dei bianconeri (anche a meno 10 nel terzo quarto) grazie ai buoni spunti di Maraldi e Passero. Dietro le tre "fuggitive" si insedia la Comark, che regola con autorità Cantù intascando un 2-0 pesante negli scontri diretti con la Porada, vittoriosa nel posticipo del turno numero 15 sul campo di Pavia (Scuratti 19, Broggi 16). Netto invece il successo casalingo di Saronno contro il fanalino di coda Lonato: partita rapidamente in archivio per i ragazzi di Claudia Dalla Valle, che affondano i colpi sin dall’avvio (26-11 al 10’, 48-23 al 20’) trovando spunti perimetrali di rilievo da Passarella a supporto dei "soliti noti".
A completare il programma della terza di ritorno il derby di stasera tra Whirlpool Varese ed Alta Tradate (bella sfida a distanza in panchina tra Andrea Meneghin e Gianni Chiapparo, si gioca stasera alle 21 a Masnago). Nel prossimo turno la Robur ospiterà al Centro Ronchi la Forti e Liberi (ore 15,45), mentre l’ABC avrà a sua disposizione un turno casalingo favorevole contro Cremona (ore 17 al centro Robur); insidioso il viaggio ad Iseo per la Sportlandia, pronostico avverso per Varese nel match domenicale di Cantù.

RISULTATI (16° turno): FL Monza-Rimadesio 71-92; Gorgonzola-ABC Varese 83-66; Armani Junior Milano-Iseo 81-48; Whirlpool Varese-Alta Tradate domani ore 21; Cremona-Pavia 77-64; Comark Bergamo-Porada Cantù 78-67; Saronno-Lonato 100-55. Recupero: Pavia-Cantù 58-75.
CLASSIFICA: Gorgonzola, AJ 30; Rimadesio 28; Comark 26; Cantù 22, Alta 18; Iseo 14; Monza* 12; ABC, Saronno 10; Pavia, Whirlpool, Cremona* 6; Lonato 2.


UNDER 14 OPEN Bene Desio - Va alla Comark il titolo d’inverno

(i.s.) Ultimo turno di andata nel campionato che assegna il titolo di campioni d'Inverno alla Comark che vince lo scontro diretto con Cantù (Rusconi 17, Erba 14). Sono i bergamaschi (Spatti 19, Donadoni 17, Finulli 16, Gerosa 12, Ripamonti 11) di Zambelli che hanno subito preso un ampio margine sulla spinta dello scatenato Spatti (16 punti nei primi 10') in apertura di primo quarto (30-16 al 10'). Secondo e terzo periodo con Cantù che è rimasta in scia fino a (53-40 al 20') quando una scarica di triple degli orobici hanno regalato il massimo vantaggio alla Comark (79-58 del 30'). Assalto finale dei canturini che piazzano un 9-18 sulla spinta di Vaghi (18 punti), arrivando però soltanto a -12. Da incorniciare la prestazione dei ragazzi del Malaspina, che se la sono giocata fino alla fine contro la più quotata Olimpia in una sfida decisa al rush finale. Dopo l'equilibrio del primo periodo (13-13) rotto soltanto un minibreak dell'Armani Junior che ha permesso ai piccoli guidati da coach Avantaggiato di chiudere avanti di 4 all'intervallo (38-34). Copione che si ripete nella terza frazione con ancora un allungo di 4 punti dei biancorossi che raggiungono il massimo vantaggio sul 55-47 del 30'. Ultimi 10' di gioco con Malaspina che butta il cuore oltre l'ostacolo e risale punto su punto fino a impattare sul 59-59, poi qualche errore di troppo degli ospiti permettono all'Armani di strappare l'agognato referto rosa. Prova convincente anche per Desio (Meda 25, Colombo 16; 17-25 al 10') che dopo i primi 10' di gioco dedicati alla fase di studio ingrana le marce alte piazzando prima un 15-24 e poi un 11-21 nel secondo e terzo periodo che condannano Bancole (Caravati 13, Randon 9).

RISULTATI 13° turno: Lindt Varese-Pavia mercoledì alle 19; Armani Junior Milano-Malaspina 68-65; Social Osa-Pezzini Morbegno 82-47; Isola Terno-Quattrobi Bernareggio 59-61; Bancole-Rimadesio 50-91; Comark Bergamo-Progetto Giovani Cantù 88-75
Classifica: Comark, Cantù 24; Armani Junior 20; Varese*, Social Osa 18; Rimadesio 16; Bancole 12; Bluceleste 10; Bernareggio 8; Malaspina 6; Cremona 4; Terno, Morbegno 2

UNDER 13 OPEN Armani su - Rimadesio arcigno - Si ferma la Robur

(i.s.) Lo scontro della settimana va alla Rimadesio che ferma per la seconda volta in due settimane la Robur et Fides. Dopo Cantù il team di Giulio Besio lotta ancora in modo convincente per tre quarti di gara, ma deve cedere il passo alla fisicità dei paroni di casa che tengono il controllo dei tabelloni e nell'ultimo periodo approfittano per allungare in modo determinante. L'Armani Junior veleggia e trova altri due punti sul campo di Verano. L'allungo dei biancorossi è progressivo, ma parte sin dalle prime battute 5-12 al 5' per poi arrivare ad abbattere il muro dei 100 punti e quasi doppiare gli avversari nel punteggio. Va a segno Saronno sul campo di Sesto Calende. Ma a dispetto dell'ingannevole risultato il team allenato da Alessandro Leva gioca la classica partita dai due volti e soffre nel primo tempo un frizzante Sesto Calende che tenta di controllare i ritmi e impedire il gioco in velocità dei saronnesi. Il punteggio al 20' è sul 28-47 ed è frutto della partenza a rilento degli ospiti. E' nel secondo tempo che gli amaretti danno una svolta alla partita, iniziando a difendere in maniera più aggressiva, ripartendo in veloci contropiedi e sfruttando a dovere il talento offensivo di Gorla (19 punti), Picozzi (15) e Castelli (8). Grande sfida anche tra Cantù e Cinisello, dove nel finale è la seconda forza del girone ad avere la meglio sulla "sorpresa" Popz allenata dalla coppia Ferrario-Tagliabue.

RISULTATI 13° TURNO: Bk School Sesto Calende-Robur Saronno 47-87; Veranese-Armani Junior Milano 59-102; Ci.Erre Ufficio Cantù-Popz Cinisello 72-65; Rimadesio-Elmec Inf. Varese 99-84; Sangiorgese-Gerardiana 67-56
CLASSIFICA: Armani Junior 22; Cantù 18; Rimadesio 16; Robur et Fides, Cinisello 14; Saronno 12; Legnano 10; Pall. Milano, Sangiorgese, Veranese 6; Sesto Calende 2; Gerardiana 0.


Ufficializzate nei giorni scorso le "istruzioni per l'uso" per quanto riguarda le ammissioni ai campionati giovanili Open 2009/2010 con la delibera del CRL che ha fissato i criteri di partecipazione alla prossima stagione. Ecco nel dettaglio le decisioni del direttivo regionale:
UNDER 19 (girone unico a 12 squadre): ammesse d'ufficio le quattro squadre qualificate alla fase interregionale, le due finaliste della fase di consolazione al via oggi, le prime quattro dell'Under 17 Open in pieno svolgimento e la vincente della finale regionale Open B Under 17. In totale 11 posti già assegnati, pur con elevate probabilità di "doppi diritti" (al momento sarebbero Milano e Blu Orobica, alto "rischio" anche per la Whirlpool) per i due campionati. A completare il lotto delle partecipanti ci sarà la consueta fase intertoto con una serie di priorità d'accesso: su tutte le squadre partecipanti alla fase di consolazione eccettuato le ultime classificate dei gironi Est ed Ovest (stabilendo dunque una sorta di "retrocessione" all'eventuale Open B), poi le squadre piazzate dal quinto all'ottavo posto Under 17 Open, a seguire le quattro finaliste Under 19 Open B ed infine le tre partecipanti alle Final Four Under 17 Open B.
UNDER 17 (girone unico a 14 squadre): ammesse d'ufficio le prime quattro classificate del campionato Under 17 Open e le prime quattro dell'Under 15 Open in pieno svolgimento. Posto garantito anche alla vincente della finale Under 15 Open B ed alla vincente dell'Under 17 Open B che dovrà però indicare la sua scelta tra l'ammissione all'Under 19 e l'Under 17 2009/2010. A completare il lotto delle partecipanti solita fase intertoto con priorità d'accesso per le società classificate dal quinto al dodicesimo posto Under 17 Open e dal quinto al dodicesimo posto Under 15 Open (anche in questo caso dunque le ultime due dell'annata corrente non avranno accesso all'Open 2009/2010). Ammesse alla fascia preliminare anche le finaliste regionali Open B per quanto riguarda Under 17 ed Under 15.
UNDER 15 (girone unico a 14 squadre): ammesse d'ufficio le prime quattro classificate dell'Under 14 in pieno svolgimento, oltre alle due vincenti gli spareggi in gara secca tra quinta ed ottava e tra sesta e settima della stagione regolare dell'annata 1995 (si giocherà sul campo della meglio classificata). Ampio il lotto delle partecipanti all'Intertoto: oltre alle perdenti degli spareggi di cui sopra avranno priorità d'accesso le altre otto squadre partecipanti all'Under 14 2008/2009, la squadra campione regionale Under 14 e tutte le vincenti dei rispettivi titoli provinciali.
UNDER 14 (girone unico a 16 squadre): Ammesse le prime quattro classificate dei due gironi Under 13 Open 2008/2009, la squadra campione regionale Under 13 dell'annata corrente e le vincenti dei due spareggi in campo neutro tra quinta e sesta classificata dei due raggruppamenti. A completare il lotto la fase Intertoto sarà riservata alle perdenti degli spareggi, alle altre società iscritte alla fascia Open 1996 nell'annata in corso ed alle vincenti dei titoli provinciali.
UNDER 13 (due gironi da 12 squadre): Sarà direttamente il direttivo CRL dopo aver ascoltato il parere della Commissione Tecnica a deliberare l'inserimento o l'esclusione dal campionato.

TORNEO IN TURCHIA PER LA NAZIONALE UNDER 16
ITALIA-BULGARIA 86-83 TOMASINI 20 PUNTI


In the game of two winless teams, Italy celebrated for their first victory in great come-back game against Bulgaria.

Bulgaria made a great start to the game and lead the first 3 minutes with 10-2. Bulgaria continued to increase the difference with Dimitar Dimitrov and Pavlin Ivanov and the score was 29-19 after the first quarter. Bulgaria’s defense let only 10 points to Italy in the second quarter and they lead the first half with 20 points (49-29).

With the start of third quarter Italy made zone defense, and they scored easy baskets of their traps. The difference was increased by Alessendro Azzoro’s points and the score was 58-50 in the last 2 minutes of the quarter. Bulgaria leaded the game 66-59 at the end of the third quarter.

Italy got a 10-0 run and balanced the game (66-66). Bulgaria took a time-out after Matteo Varuzza’s 3 pointer. (66-69) After the time out Bulgaria balanced the score again with two 3 pointers in a row they again lead the game (72-69). Italy got their last time out after a turnover from Stefanni Stassi only 3 minutes left on the clock. After the time-out Italy balanced the game with a 5-0 run (76-76). Italy won the game with Alessendra Azzoro’s great performance in last minutes. (83-86)


Dimitar Dimitrov made his first double-double in the tournament for Bulgarian side. He drained 25 points and pulled down 12 rebounds. Top performance of the game Alessendro Azzoro also made his first double double with 27 points and 10 ribaunds, let Italy to get a 20 point come back victory.

BULGARIA (83): Deyan Karamfilov 2 (2 reb, 2 asst), Aleksandar Hristov 5 (6 reb), Deyan Denchev (3 reb, 1 asst), Pavlin Ivanov25 (4 reb, 5 asst), Tehcho Tenev 22 (18 reb, 2 asst), Alex Simeonov 2 (1 reb), Denis Titov 4 (1 reb, 1 asst), Dimitar Dimitrov 21 (12 reb, 2 asst), Georgi Funtarov 2 (4 reb)

ITALY (86):Amadeo Vale 13 (3 reb, 5 asit), Matteo Varuzza 7 (7 reb, 5 asit), Giovanni Severini 7 (10 reb, 6 asit) Simone Tomassini 20, Alessandro Azzaro 27 (10 reb, 1 asit), Stefano Stassi 4 (2 reb), Roberto Francione (1 reb), Spera Gaetano 8 (3 reb)

1.PERIOD: 29-19
2.PERIOD: 20-10
3.PERıOD: 17-30
4.PERIOD: 17-27

Ankara - Prima vittoria per la Nazionale Under 16 impegnata nel Torneo "Turk Telekom" in corso ad Ankara (Turchia). I ragazzi di coach Antonio Bocchino si sono imposti con il punteggio di 86-83.

Dopo la sconfitta nella gara inaugurale e gli ottimi progressi evidenziati nella gara contro la Germania è arrivata la prima soddisfazione contro un avversario ostico. Dopo un avvio in sordina gli azzurri si sono ripresi crescendo alla distanza e giocando una buona seconda frazione. Domani, ore 15 locali, l'Italia affronterà la Russia.

Italia-Bulgaria 86-83 (19-29, 10-20, 30-17, 27-17)

ITALIA: Della Valle 13, Duranti, Guadagnini, Varuzza 7, Severini 7, Tomasini 20, Dispinzeri, Azzaro 27, Listwon ne, Stassi 4, Francione, Spera 8. All.: Antonio Bocchino

Ecco le statistiche di Simone in questa terza partita: tiri da due 4/6 tiri da tre 3/5 tiri liberi 3/5 1 persa 1 recupero.

CAMPIONATO UNDER 14 PROVINCIALE
BASKET 86 CARAVAGGIO-COMARK BERGAMO 54-63


Campionato Under 14 provinciale - 3° giornata di ritorno
Basket 86 Caravaggio-Comark Bergamo 54-63 (26-36)



Caravaggio: Formento 4, Castagna , Moro 2, Valdameri 12, Ordine, Tadini 4, Manzoni, Legramandi 20, Meloni, Tenaglia 8. All.Conti
Comark: Ferri 4, Monticelli 7, Biffi 13, Pezzotta 5, Tonini 14, Verri 4, Finardi 3, Perico 4, Carminati Molina 1, Facchetti 2, Ornaghi 6. All. Martini

Arbitri: Grillo di Palosco

Parziale dei quarti: 17-22; 9-14; 12-14; 16-13

Note: Ferri (Comark ) uscito per cinque falli. Triple Comark 4, Caravaggio 1 Falli fatti Comark 14 Caravaggio 15

Bella partita di scena a Caravaggio tra l’attuale terza forza del girone, la Comark e la quarta forza, i padroni di casa del Basket 86. Rispetto all’andata quando il quintetto di Marco Conti era partito fortissimo (15-7 nel primo quarto) per poi scemare alla distanza nella partita di ritorno del derby della bassa i Blu riescono subito ad innescare le marce alte dovendo poi gestite l’irruenza fisica e la grande verve agonistica del Caravaggio, abile a giocare un basket estremamente dinamico e tecnico, tenendo Tonini e compagni sempre sul filo del rasoio.

La bella notizia per Bluorobica è che in una partita cosi in equilibrio tutti e 11 gli effettivi abbiano trovato la via del canestro dimostrando soprattutto a se stessi il grande valore espresso da un gioco corale.



domenica 15 febbraio 2009

CAMPIONATO UNDER 14 OPEN (1995-96)
COMARK BERGAMO-PALL. CANTU' 88-75


Campionato Under 14 Open - 13° giornata di andata
Comark Bergamo - Pallacanestro Cantù 88-75 (53-40)


Comark: Spatti 19, Donadoni 17, Finulli 16, Gerosa 12, Ripamonti 11, Scaini 8, Flaccadori 3, Esposito 2, Della Volta, Casappa, Silva. All. Zambelli
Cantù: Vaghi 18, Rusconi 17, Erba 14, Orsenigo 8, Brienza 7, Castelletti 5, Brambilla 4, Clerici 2, Marinoni, Pistillo, Schiatti. All. Cancian.

Arbitro: Ferrari di Bergamo

Parziale dei quarti: 30-16; 23-24; 26-18; 9-17

Note: Uscito per cinque falli Esposito (Comark). Tiri Liberi Comark 5/11, Cantù 12/21. Triple Comark 6 (Spatti 2, Finulli 2, Ripamonti 1, Flaccadori 1) Cantù 1 (Vaghi). Falli commessi Comark 18 Cantù 13. Partita iniziata ore 11.00 finita alle 12.20

Prossimo turno: domenica 22.02 ore 11.00 s'inizia il girone di ritorno giocando contro Bluceleste, gara spostata dal Palazzetto di Bergamo al Palablu di Treviglio

Grande impresa per il gruppo 1995 che, come gli Under 15 il giorno precedente, si impone su Cantù in quel della Pesenti.
Donadoni e compagni conquistano così un impronosticabile titolo di campioni d'inverno dopo l'ultima giornata del girone d'andata: Cantù arrivava a Bergamo imbattuta, mentre la Comark vantava una sola sconfitta in campionato (-5 a Varese). Complimenti ragazzi!

Cantù e Bergamo sono ora quindi in testa con un record di 12-1 (primato orobico in virtù della vittoria nello scontro diretto), tallonate da Milano (11-2) e Varese (9-2, dovendo recuperare l'impegno morbido con Pavia e la supersfida con RimaDesio). A seguire a breve distanza Social Osa (9-4) e Rimadesio (8-4) a testimonianza di un campionato equilibrato e ostico, in cui le gerarchie possono rapidamente capovolgersi.
Solo le prime quattro classificate accederanno alle Finali Regionali Under 14 e conquisteranno la qualificazione diretta per il campionato Under 15 d'Eccellenza 2009/10.

Partenza coi razzi per il collettivo Blu caricatissimo dall'occasione di poter agganciare la capolista.
Apre le danze uno spettacolare exploit di Spatti che, tra un infortunio e l'altro, ha avuto tempo di ripassare tutto il proprio repertorio per poterlo mettere in mostra: destro, sinistro, canestro su taglio, 1 contro 1 frontale, tiro dalla media e tripla.
Quattordici dei primi diciotto punti Bluorobica portano la firma dell'all-around orobico che innesca la fuga Comark già sul primo pendio.
Dall'altra parte risponde il talento di Vaghi, bravo a punire le poche disattenzioni della difesa Blu nel primo quarto.
Con entrambi i protagonisti dell'overture costretti alla panchina per problemi di falli, trova tempo il collettivo Blu per armare altre bocche da fuoco: Donadoni batte spesso l'uomo in apertura d'azione raccogliendo canestri e assist, Ripamonti sguazza nel caos trovando punti importanti.
Più quattordici Comark dopo dieci minuti: parziale che segnerà decisivamente il corso della partita.

Nel secondo quarto sale in cattedra l'ex Varese Rusconi, deciso nell'attaccare l'area e raccogliere pesanti tiri liberi.
Cantù prova a riaccorciare, ma Bergamo trova nella panchina le risorse per mantere pressochè invariato il distacco.
Gerosa sfoggia tutta la propria intraprendenza sia nel portare la palla, sia nel realizzare in penetrazione o dopo aver fatto la voce grossa a rimbalzo offensivo.
Regge anche il quintetto senza lunghi che lo staff Blu è costretto a schierare dato che pure Esposito si iscrive nella lista dei giocatori gravati di falli: è Scaini a garantire la fisicità giusta in mezzo all'area, tanto in difesa, quanto in attacco, dove sono evidenti i progressi frutto della sua grande applicazione in allenamento.
Flaccadori ha la solita faccia tosta e trova un' ignorantissima bomba in transizione che mortifica i tentativi canturini di rientro.
E' ancora più tredici all'intervallo.

E' nel terzo quarto che la Comark veste l'abito migliore. Non basta un ottimo Erba (lungo della selezione Lombarda) a contrastare lo spumeggiare della banda Blu.
Un Donadoni incontenibile crea sempre vantaggio sia prendendo iniziativa individuale, sia distrubendo i palloni sugli abbozzi di raddoppio degli ospiti.
I compagni concretizzano magistralmente andando a realizzare da sotto o creando l'occasione di un tiro dalla distanza non contestato.
La richiesta di colpi ad ampia gittata esalta Finulli, autore di dieci punti nel quarto tra cui 2 delle quattro triple con cui Bluorobica chiude la frazione in totale gas e tra gli applausi del numeroso pubblico. Più ventuno e partita in cassaforte.

Nel quarto periodo manca un po' di maturità ai Blu che, ancora esaltati dal parziale precedente, affrettano le conclusioni senza più trovare fortuna.
L'indomità Cantù si affida alle grandi prove di Vaghi ed Erba per accorciare le distanze, ma il divario, malgrado stanchezza e un po' di paura dei Blu, non scende mai sotto le dodici lunghezze.

Alla sirena finale gustificati i festeggiamenti in casa Bluorobica e meritati gli applausi per una Cantù autrice di un girone d'andata quasi perfetto.
Appuntamento al 30 maggio per una delle ostiche rivincite in cui i Blu cercheranno di confermare il primato in classifica guadagnato dopo metà campionato.