giovedì 31 dicembre 2009

MEMORIAL CARMINATI 27-29 DICEMBRE 2009
BLUOROBICA AL SECONDO POSTO FINALE


3° Memorial Antonio Carminati - Finale 1°-2° posto
Comark Bergamo - San Giovanni Valdarno 65-67 (32-35)


Comark: Bergamini, Rossi, Morescalchi, Foresti, Savoldelli 19, Piziali 6, Giavazzi, Maldonado 2, Nani 12, Ubiali 10, Fumagalli 12, Bassi 4, Bronzini. All. Bombassei
Valdarno: Geroni 4, Palazzini 4, Bianchi 2, Fusini, Gardeschi, Mascherini 5, Malanorini 6, Rosselli, Nosi 31, Trotta, Picchi 6, Parpaloni 2, Iacomoni 2, Coletti 3. All. Piccioli

Arbitri: Turco di Caravaggio e Ghisoni di Treviglio

Parziale dei quarti: 16-17, 16-18, 12-17, 21-17

Note: uscito per cinque falli: Bassi (Comark), Valdarno nessuno; Tiri liberi Comark 6 (Fumagalli 2, Savoldelli 4) Valdarno 9 (Gardeschi 2, Nosi 5, Picchi 2); Triple Comark 5 (Savoldelli 1, Nani 2, Ubiali 2), Valdarno nessuna; Falli commessi, Comark 20 (Morescalchi 1, Foresti 1, Savoldelli 4, Piziali 2, Nani 4, Ubiali 2, Fumagalli 1, Bassi 5), Valdarno 15 (Geroni 1, Palazzini 2, Gardeschi 2, Mascherini 4, Malanorini 3, Nosi 1, Picchi 1, Parpaloni 1).

Piazza d'onore per il gruppo Under 13 Comark Bergamo nella terza edizione del Memorial Antonio Carminati organizzato dalla Scuola Basket Trevigliio. Un vero peccato la sconfitta in finale contro la forte formazione toscana di San Giovanni Valdarno. Sembrava che tutto potesse girare nel verso giusto con il recupero finale dei Blu, ma questa volta il destino ha girato le spalle a Savoldelli &c. capaci comunque di una buona prova.

L’esordio al torneo non è stato dei migliori. La sconfitta in apertura di torneo con Cremona (56-78) ha evidenzaito limiti e problemi di tenuta, solo parzialmente giustificabile dalla mancanza di alcuni elementi importanti della squadra.

Lo spirito Blu già dalla seconda partita ha ripreso a macinare come capita spesso di vedere per le formazioni del Presidente Andreini e con Nani e Fumagalli in evidenza, la Comark ha vinto meritatamente la seconda gara del torneo contro Desio (69-64).

Nel primo pomeriggio, l'obiettivo della finalissima ha motivato quelli della Comark, ancora capaci di una piccola impresa battendo questa volta la Varese sponda Robur allenata da Fabrizio Garbosi. Pur non essendo al massimo a livello fisico per il doppio impegno agonistico (mattino-pomeriggio) e per l'abbuffata per il pranzo i Blu nonostante una gara giocata a ritmi blandi ha condotto per larghi tratti il match, facendo vedere buone cose (68-55).

Nell' ultima giornata del torneo, si torna al “Palablu” per disputare la finalissima contro San Giovanni Valdarno, grazie anche alla doppia sconfitta di Cremona 8che ci aveva battuto) con Desio e la Robur nella giornata precedente. L’atmosfera è frizzante e si sente che non è una partita come le altre.

Dal punto di vista tattico la partita ci impone di limitare il forte “lungo” di Valdarno (Nosi alla fine 31 punti), atleta di 1.90 con buona tecnica e anche molto atletico. Parte la staffetta con il nostro Leo che difende più che bene , sarà qualche eccesso a procurargli problemi con i falli (non giocherà nel 4/4, perché gravato di 5 falli), peccato perché a rimbalzo si comporta molto bene. Poi si alterneranno nella marcatura Savoldelli e Fumagalli aiutati dai compagni in raddoppio eventuale.

La scelta dei Blu è quella di alzare il ritmo e di attaccare il più possibile Nosi potendo contare su migliore qualità della panchina. La pressione tutto campo della Comark manda letteralmente in tilt l'attacco toscano. I secondi tiri del lungo ospite però frenano i facili entusiasmi dopo il recupero Blu dal meno 10.

Il finale è di quelli vietati ai debole di cuore con l'ultima chance lasciata a Nicola che a 8 secondi dalla fine prende il tiro dalla media per mandare la partita all'over time. Ma gli dei del basket premiano San Giovanni. Peccato, ma bravi ugualmente!.

Utile e divertente nel complesso il torneo giocato a Treviglio con tutti i Blu chiamati a migliorare concentrazione, capacità e tecnica. Ma non finisce qui, infatti subito dopo capodanno i Blu sono di nuova di scena per un altro importante torneo, proprio a San Giovanni Valdarno. Vi terremo informati.

Risultati del torneo:

1° giornata: domenica 27.12.2009
ore 15.30 BLUOROBICA - CREMONA 56-78
ore 17.15 VARESE - DESIO 70-81
ore 17.00 CANTU’ - MONZA 69-59
ore 18.45 TREVIGLIO - VALDARNO 64-94

2° giornata: lunedì 28.12.2009 (gare al mattino)
ore 10.00 CREMONA - VARESE 50-60
ore 11.45 CANTU’ - TREVIGLIO 82-52
ore 10.00 DESIO - BLUOROBICA 64-69
ore 11.45 VALDARNO - MONZA 77-55

3° giornata: lunedì 28.12.2009 (gare al pomeriggio)
ore 14.30 CREMONA – DESIO 65-82
ore 16.15 CANTU’ – VALDARNO 67-78
ore 14.30 BLUOROBICA – VARESE 68-55
ore 16.15 MONZA – TREVIGLIO 85-55

4° giornata: martedì 29.12.2009
ore 16.15 finale 7-8 posto TREVIGLIO - CREMONA 50-72
ore 18.00 finale 5-6 posto MONZA - VARESE
ore 17.00 finale 3-4 posto CANTU' - DESIO 71-74
ore 19.00 finale 1-2 posto BLUOROBICA - VALDARNO 65-67

mercoledì 30 dicembre 2009

SPATTI E ZUCCHETTI AL VIA CON LA LOMBARDIA
TORNEO A PORDENONE DAL 4 AL 6 GENNAIO 2010


Riceviamo e pubblichiamo dal CRL

Il Comitato Regionale Lombardo, nell’ambito del Progetto di Qualificazione Nazionale e in preparazione al Trofeo delle Regioni, in programma dall’1 al 6 aprile 2010 a Lignano Sabbiadoro, e che vedrà coinvolti gli atleti nati nell’anno 1995, convoca per Domenica 3.01.2010 presso la palestra di Cernusco sul Naviglio (Via Buonarroti - Cernusco) dalle ore 15.00 alle 17.00 e successivo Torneo De Gobbis in programma a Pordenone dal 4 al 6 gennaio i seguenti atleti:

1) BARDELLI Federico A.S. CAMPUS VARESE – Varese
2) BUZZINI Roberto A.DIL. PALL. BERNAREGGIO 99 - Bernareggio
3) DEJACE Michel A.S. CAMPUS VARESE – Varese
4) DI PRENDA Matteo PALLACANESTRO OLIMPIA MILANO srl – Milano
5) ERBA Davide PALLACANESTRO CANTU’ – Cantù
6) MEDA Gabriele U.S. PALL. AURORA DESIO 94 – Desio
7) MERLATI Andrea PALLACANESTRO OLIMPIA MILANO srl – Milano
8) RIVA Riccardo PALLACANESTRO OLIMPIA MILANO srl – Milano
9) SPATTI Alessandro COMARK BERGAMO – Bergamo
10) SPERONELLO Davide GRUPPO TRIBOLDI BASKET srl – Cremona
11) TONELLA Roberto PALLACANESTRO OLIMPIA MILANO srl Milano
12) ZUCCHETTI Giovanni COMARK BERGAMO – Bergamo

Riserve a casa:
1) DONADONI Mattia COMARK BERGAMO – Bergamo
2) FINULLI Federico COMARK BERGAMO – Bergamo

Staff C.R.L.:
Dirigente FIP: CRIVELLI Pierangelo
Referente Tecnico Territoriale: ROCCO Enrico
Responsabile Tecnico: SCHIAVI Andrea
Allenatore: CULLURA’ Federico
Assistente: PETRI Lorenzo
Preparatore Atletico: MOLINA Andrea
Massiofisioterapista: MUSCI Simone

1° giornata
lunedì 4.01 ore 17.00 Lombardia - Veneto
lunedì 4.01 ore 18.45 Friuli - Piemonte
2° giornata
martedì 5.01 ore 17.00 Lombardia - Friuli
martedì 5.01 ore 18.45 Veneto - Piemonte
3° giornata
mercoledì 6.01 ore 9.30 (Forum) Friuli - Veneto
mercoledì 6.01 ore 10.30 (Ex Fiera) Lombardia - Piemonte

TORNEO A PORDENONE UNDER 17 D'ECCELLENZA
VINCE PORDENONE, BLU AL QUARTO POSTO


Si è svolto nelle giornate del 27 e del 28 dicembre a Pordenone un quadrangolare categoria Under 17 d'eccellenza dove ha preso parte il gruppo Blu di categoria. Gruppo formato prevalentemente da ragazzi di classe 1994 quello visto in Friuli con Tomasini, Carnovali, Orlandi e Nava lasciati a riposo e con il solo Frnazoni (93) a fare da chioccia ai più giovani virgulti della Bluorobica. Per l'occasione ritorno in maglia Comark in "prestito" natalizio per Ale Comerio e Pietro Frigeni, giunti dall'Excelsior, ad agreggarsi alla squadra.

Torneo di Pordenone - gara di semifinale
Comark Bergamo - Olimpia Lubiana 68-73 (42-41)


Comark: Mazzucchelli 4, Leone 6, Frigeni, Giosuè 10, Piantoni 5, Tedoldi 5, Franzoni 15, Azzola 2, Franzosi 14, Comerio 7. All. Schiavi

Parziale dei quarti: 17-21; 25-20; 13-11; 12-18

Torneo di Pordenone - finale 3°-4° posto
Banca Sella Biella - Comark Bergamo 92-90 (45-47)


Comark: Mazzucchelli 2, Leone 25, Azzola 11, Giosuè 8, Frigeni 2, Tedoldi 11, Franzoni 12, Piantoni 2, Franzosi 13, Comerio 4. All. Schiavi

altra gara di semifinale: Pordenone-Biella 92-76
finale 1°-2° posto: Pordenone-Lubiana 85-78

domenica 27 dicembre 2009

INIZIA L'AVVENTURA BLU DEI TORNEI DI NATALE
PROGRAMMA GIORNATE DEL 27-28 DICEMBRE


Ecco il programma delle partite delle squadre Bluorobica nei tornei che saranno in svolgimento durante le vacanze nel periodo 27-28 dicembre 2009. Su bluorobica.com cercheremo di tenervi aggiornati con tutti i risultati:

Domenica 27-12-2009
- ore 11.30 (Under 14 - Treviso) Comark - Leoncino Mestre 76-96
- ore 15.00 (Under 13 - Treviglio) Comark - Cremona 56-78
- ore 17.00 (Under 14 - Treviso) Comark - Fides Montevarchi 65-72
- ore 21.00 (Under 15 - Gallo) Comark - Crabs Rimini 70-80
- ore 21.00 (Under 17 - Pordenne) Comark - Olimpia Lubiana 68-73

Lunedì 28-12-2009
- ore 10.00 (Under 13 - Treviglio) Comark - Robur Varese 68-55
- ore 15.00 (Under 13 - Treviglio) Comark - Aurora Desio 69-64
- ore 17.00 (Under 15 - Gallo) Comark - Fortitudo Bologna 90-85 dt2s
- ore 18.00 (Under 17 - Pordonone) Comark - Biella 90-92

Martedì 29-12-2009
- Finale 5°-6° a Gallo (Under 15) Comark - Padova 54-79
- Finale 1°-2° a Treviglio (Under 13) Comark - San Giovanni 65-67
- Quarto a Treviso (Under 14) Comark - Osimo 70-83

Mercoledì 30-12-2009
- Torneo Treviso (Under 14) Comark Bergamo - Team Stabia 82-56

Foto di gruppo Under 17 a Pordenone

BLUOROBICA.COM NELLA RUBRICA INTERVISTE
COLLOQUIO DI FINE ANNO CON ANDREA SCHIAVI


Come ogni fine anno siamo a colloquio con Andrea Schiavi, responsabile tecnico di Bluorobica. Con lui possiamo tracciare un primo resoconto di quanto avvenuto in questa prima parte di stagione.

Allora Andrea c’eravamo lasciati qualche mese fa con il progetto Bluorobica 2009-2010 ancora in fase di ultimazione. L’inizio della nuova stagione sportiva di che segno è?
Certamente positivo e incoraggiante. Da un lato nelle fasce dei ragazzi più giovani, Under 13, 14 e 15, stiamo proseguendo quella che è la nostra mission con la migliore formazione tecnico-tattica possibile, partite di alto livello nei vari campionati d’eccellenza e una buona dose di divertimento che non deve mai mancare quando si parla di pratica sportiva. Nelle fasce dei ragazzi un po’ più grandi Under 19 e 17, durante l’estate abbiamo maturato scelte innovative e molto importanti per proseguire con lungimiranza nella progettualità di un settore giovanile non fine a se stesso, ma per la creazione dei migliori giovani giocatori possibili per le nostre prime squadre e per i nostri partner.

E chiaro che sotto questo aspetto le collaborazioni con Blu Basket Treviglio, Excelsior Bergamo e Scuola Basket Treviglio sono il fine che giustifica i mezzi?
La scelta voluta e condivisa con l’Excelsior di iscrivere la nostra squadra Under 19 al campionato di Serie C Regionale è la testimonianza più importante di quanto ci siamo detti nei mesi scorsi. Oltretutto dopo un primo periodo di normale assestamento, con la squadra sofferente nell’adattarsi al gioco delle categorie senior, ultimamente, abbiamo dimostrato oltre ad aver raggiunto una buona chimica di squadra, grazie anche al contributo importante dei due “over” Medo e Ale Padova, anche che i nostri giovani non hanno nulla da invidiare a giocatori esperti e navigati della categoria in questione. Questo naturalmente è un primo passo per proseguire nell’ottica del continuo miglioramento che ragazzi del 91, 92 e 93 devono ancora perseguire per raggiungere, come obiettivo finale, categorie superiori.

In molti in effetti si chiedono dove possono arrivare i giovani della Bluorobica in questo senso?
L’esempio più lampante e concreto sono i nove minuti di media che Marco Planezio si sta ritagliando in Serie A dilettanti anche nella stagione che stiamo vivendo. E chiaro che, dopo il sorprendente esordio dello scorso anno (con quasi 10 minuti di media) e l’inizio certamente positivo di questo fine 2009, anche per Marco arriverà il momento di diventare più protagonista del suo futuro, prendendo quelle iniziative un po’ più rischiose, che comunque ti aspetti da un giovane con grande passione e con la voglia giusta di emergere. Tutto questo è un bell’esempio non solo per i vari Marulli, Gritti e Gotti che stanno giocando tanto in Serie C Regionale, ma che nel prossimo futuro dovranno confrontarsi con una categoria del genere per poter valutare fino in fondo il proprio valore, ma per tutti i tesserati Bluorobica che riconoscono con chiarezza un progetto su di loro interessante e intigrante.

Quindi dobbiamo aspettarci ancora più Blu (orobica) nella Blu (Basket) del futuro?
Sarei chiaramente la persona più felice della terra se ciò avvenisse naturalmente insieme a Paolo Andreini e Carlo Ballini che in questi anni hanno gestito tutta la nostra attività giovanile per poter arrivare al momento giusto al posto giusto. E’ chiaro che la prossima stagione per Bluorobica può rappresentare una vera svolta in questo senso con l’uscita dalle giovanili di ben sei ragazzi del 91. Nei fatti proprio loro a fine anno sportivo saranno i primi a finire l’intero percorso formativo iniziato con gli Under 13, sette anni fa in Bluorobica. Ognuno dei tesserati in uscita avrà alle spalle la più ampia esperienza possibile di gioco e di formazione per poter evoluire nelle categoria senior più alta possibile, stando in piedi da soli. Poi chiaramente non tutti potranno giocare a Treviglio in serie A dilettanti, ma personalmente mi auguro che le belle sostanziose apparizioni degli ex Bluorobica (annata 90): Deligios e Meneghel per fare un esempio in Serie C dilettanti sia di bell’auspicio per i vari 91 in questione.

Cambiamo argomento. Nelle varie categorie giovanili d’eccellenza ad un certo punto sembravate invincibili, poi sono arrivate le prime sconfitte. Notizie e considerazioni in merito?
Non reputo la sconfitta il male assoluto, anzi. Alle volte perdere, oltre a darti la misura delle vittorie precedenti, ti fa crescere in termini assoluti. Spesso molto di più delle vittorie. E’ vero che con le nostre giovanili fino al 19 di novembre (gara persa con Cernusco a Treviglio a livello Under 17), avendo giocato già in totale una trentina di partite, non avevamo mai perso, ma poi qualche sconfitta è arrivata (due Under 19, una Under 17, due Under 15, e una Under 13) ma imparare dalle sconfitte ti rende a mio giudizio un po' più forte e migliore. Non a caso, per fare un esempio concreto, proprio con il gruppo Under 17 pur perdendo una gara giocata non bene con Cernusco, abbiamo battuto nelle settimane successive Desio e Varese che storicamente hanno sempre rappresentato ostacoli di livello assoluto, di difficile soluzione. Invece tutto è andato per il meglio.

Allora dopo le otto finali nazionali negli ultimi tre anni per Bluorobica, gli obiettivi a livello giovanile, rimangono ancora alti anche per questa stagione?
E’ inutile nascondersi dietro a un dito. Abbiamo i tre gruppi d’eccellenza: Under 19, 17 e 15 di buon livello. Queste squadre possono tranquillamente reggere il confronto contro i migliori gruppi in Italia. Arrivare più avanti possibile è l’obiettivo di questi gruppi durante la stagione in corso, e se nella passata stagione abbiamo solo sfiorato l’ingresso nelle migliori quattro squadre a livello Under 19 (partita persa con Udine a Salsomaggiore dopo over time) quest’anno sarebbe proprio la realizzazione di un sogno ritornare a giocarci quell’accesso. Ma questa volta spero proprio con un finale diverso.

Il doppio impegno agonistico settimanale (se non triplo nel caso di qualcuno) potrebbe influire negativamente in questo senso?
Penso e spero proprio di no. In questi primi mesi di attività e di avventura con la Serie C Regionale come Borgo Basket, la priorità nella programmazione degli allenamenti e nelle motivazioni dei giocatori era coinvogliata soprattutto alle partite della categoria senior come Excelsior. E’ chiaro che la seconda fase interregionale Under 19 rappresenta un bel banco di prova e un grande stimolo da affrontare con la massima concentrazione per i ragazzi del 91 e del 92, visto che alle porte ci sono eventualmente le quarte Finali Nazionali nella loro carriera giovanile. Un occasione da non perdere. Raggiungere quindi la salvezza in Serie C nel più breve tempo possibile in questo senso ci faciliterebbe di molto la programmazione degli impegni agonistici per i giocatori con minutaggio ampio sia da una parte che dall’altra.

Potremo vedere quindi cambiamenti di formazione in corsa in Serie C?
Non è escluso che raggiunta la salvezza con il Borgo Basket, si possa nei fatti, già valutare la presenza con minutaggi più sostanziosi per i ragazzi che magari fino a questo momento hanno avuto meno possibilità. E’ una eventualità che ci teniamo di scorta per fare comunque il meglio possibile.

Le fasce più basse hanno sempre rappresentato per Bluorobica il suo fiore all’occhiello. Come stiamo andando?
Il gruppo Under 13 (ragazzi del 97) sta mantenendo nella sostanza quello che ci aspettavamo. Abbiamo un nucleo storico di ragazzi bravi a giocare, con grande passione e con buone prospettive. Sarà necessario nel breve periodo mantenere quel grado di miglioramento indispensabile per continuare ad emergere a livello regionale. Poi nel prossimo futuro, se sarà possibile, aggiungendo ad un gruppo proveniente tutto (o quasi) dal minibasket dell’Excelsior elementi che possano dare una fisicità più importante alla squadra vedremo di proseguire al meglio l’attività. Per quanto riguarda il gruppo dei ragazzi del 1996 allenati da Raffaele Martini, tra l’altro unico gruppo ancora imbattuto dell’intero settore giovanile Bluorobica, sono stato positivamente impressionato in questi mesi oltre che dalla grande voglia di essere una squadra vera per ragazzi così giovani, anche dalla determinazione e forza di volontà che dimostrano tutti i giorni. Allenamenti che spesso richiedono spostamenti logistici non proprio minimi e soprattutto avversari più grossi e “fisicati”, non rappresentano per nulla un problema per ragazzini con la voglia di fare bene nel sangue. E questo per il “sistema” Bluorobica e certamente un bel segnale incoraggiante. In ultimo il gruppo dei ragazzi del 95, che seppur un po’ in difficoltà in questo ultimo periodo della stagione, con molti problemi d’infortunio da lasciarsi alle spalle, rappresenta l’investimento maggiore che la nostra Società ha fatto nel corso dell’estate. Aggiungere ad un gruppo di buon talento tecnico, come le Finali Regionali di Agrate della scorsa stagione hanno dimostrato, elementi fisicamente di prima fascia come sono Joe Zucchetti e Mario Farella, ha certamente dato un valore aggiunto non trascurabile. Anche per loro la possibilità di maturare esperienze positive, sia con allenamenti più intensi e “vivaci” rispetto al passato, sia con partite di alto profilo regionale, non dimenticando l’inserimento di qualche elemento del team nella selezione regionale lombarda che con tutta l’attività del Progetto di Qualificazione Nazionale e la disputa del Trofeo delle Regioni, sono un altro bel tassello per la crescita individuale e non solo.

E’ chiaro che non è mai bello fare i nomi di quelli che ritieni più promettenti, ma te lo chiediamo ugualmente?
Partiamo dai più giovani. Per i 97 è ancora troppo presto per fare nomi singoli però ritengo che Savoldelli, Bassi, Ubbiali, Fumagalli, Nani, Piziali e Veronesi rappresentano l’ossatura e il futuro prossimo dell’annata 97. Far crescere e maturare ancora di più loro e ancora meglio i loro compagni di squadra potrà solo fare bene ad un gruppo molto serio in palestra che si applica con passione e dedizione. Per i 96, tra i molti ragazzi interessanti, la citazione se proprio devo fare un nome secco è per Alessio Viviani che sta dimostrando sul campo di volere a tutti i costi emergere con il basket. Credere in se stessi, sfruttando a dovere le occasioni che una Società come la nostra ti da è già un bel segnale verso una piena maturazione come persona, prima ancora che come giocatore. Per l’annata 95 è stra-difficile fare nomi unici. Non scopro nulla di nuovo se dico che il futuro deve appartenere ad Alessandro Spatti, non lo dico solo io ma lo dicono le varie convocazioni con la nazionale italiana. Ma scommetto pure, se posso, sulla crescita repentina di uno che vedo maturare giorno per giorno, sempre felice di giocare a pallacanestro e pur avendo delle difficoltà tecniche per la grande crescita di statura avuta in questi ultimi due anni, potrà (e dovrà aggiungo) far parlare molto di se nel futuro: Giovanni Zucchetti.

Mentre per i più vecchi Under 19 e Under 17 cosa mi dici dei singoli?
Dei 91 abbiamo già parlato e non mi dilungherei ancora. Dal gruppo del 92 possiamo certamente estrarre motivazioni interessanti da ognuno dei tesserati, in quanto Cancelli, rappresenta una bella scommessa già vinta in partenza se si considera la grande volontà del ragazzo di fare bene. C’è bisogno di maturare (tecnica e scelte) ma la strada è quella giusta. Giacchetta rappresenta un investimento per tutti noi, per un fisico che Bluorobica con l’aiuto di Blubasket dovrà trasformare nel giocatore più completo possibile, considerando anche che i lunghi maturando sempre più tardi degli altri necessitano di più tempo per arrivare al top. Seba Bianchi, arrivato da Varese questa estate ha le capacità, la tecnica e la voglia di emergere. L’importante scelta fatta da lui e dalla sua famiglie di essere il pioniere dei ragazzi “da fuori” al 100% in Bluorobica apre una strada interessante oltre che per lui, anche per noi. Fagiuoli e Moretti, che nella scorsa stagione nella categoria Under 17 hanno avuto certamente più spazio in campo per esprimersi, rispetto a questa stagione, stanno maturando in maniera diversa, esperienze comuni. Crescere tecnicamente, allenandosi tutti i giorni con gente più forte è già una bella cosa. Le occasioni poi di dimostrare il proprio valore ed il proprio miglioramento arriveranno con il tempo per tutti. Dai cinque elementi di classe 93 (Franzoni, Orlandi, Tomasini, Carnovali e Nava) mi aspetto molto sia nel presente che nel futuro. Nel corso della stagione per ognuno di loro pur con strade parallele ma certamente diverse c’è stata la possibilità di progredire nel bagaglio tecnico e nell’esperienza di gioco. Il tutto poi si dovrebbe racchiudere e ritrovare quando giocando insieme a livello di Under 17 la quadratura del cerchio dovrebbe essere perfetta. I segnali nell’ultimo periodo sotto questo aspetto sono certamente incoraggianti. Annata 94 che dopo aver percorso con grande fiducia e ottimi risultati il finale di stagione dello scorso anno sportivo, si ritrova ad un importante bivio per capire al meglio cosa fare da grandi. Avendo comunque ancora più di tre anni di giovanili davanti, ognuno dei tesserati: Leone, Franzosi, Mazzucchelli, Giosuè e Piantoni già Blu dalla storia, più i nuovi arrivati Tedoldi e Azzola, avranno la possibilità di guadagnarsi credito da parte della Società ottenendo con fiducia, esperienza e sviluppo.

Insomma ad ognuno il suo con modi e tempi diversi?
Certamente si. E’ l’obiettivo che insieme con la Società ci siamo dati già da qualche tempo. Abbiamo la fortuna (grazie anche alla nostra bravura) di essere in questo momento una delle realtà più importanti e più evolute in Lombardia (ma possiamo anche allargare il raggio di qualche chilometro) per la crescita dei giovani talenti sportivi nel basket. Certamente, limitando il più possibile gli errori di organizzazione e di scelte, dobbiamo proseguire su questa strada che sta già dando i suoi frutti. Continuare a dare gli strumenti giusti ai ragazzi che vogliono sposare la nostra causa di maturare e crescere nel miglior modo possibile con lo sport attraverso il basket è la nostra passione e in pratica la nostra vita. Abbiamo questo dovere-piacere, continueremo a farlo.

Sotto le festività di Natale e in vista del nuovo anno vuoi fare un augurio a tutti gli amici di Bluorobica?
Non proprio l’ultimo arrivato (W. Churchill) diceva che “Un pessimista vede la difficoltà in ogni opportunità, un ottimista invece, vede l’opportunità in ogni difficoltà”. Ecco l’augurio che mi preme fare a tutti gli amici che ogni giorno in qualche modo sono coinvolti nel progetto Bluorobica è che seppur nelle normali difficoltà quotidiane, si possa ritrovare lo spirito giusto per essere sempre migliori, ben sapendo che solo dopo la pioggia arriva il sereno, solo dopo la tristezza arriva la gioia, solo dopo il buio arriva la luce! Fiducia e Serenità a tutti. Auguri.

giovedì 24 dicembre 2009


SECONDA FASE UNDER 19 D'ECCELLENZA
PER LA COMARK GIRONE A INTERREGIONALE


Il Settore Giovanile della FIP ha diramato il comunicato che stabilisce gli accoppiamenti della seconda fase interregionale Under 19 d'eccellenza. Per il gruppo targato Comark Bergamo (secondi calssificati in Lombardia) inserimento nel girone A insieme alla terza classificata della Lombardia (Whirlpool Varese), alla prima e alla terza del Friuli (Sistema Basket Pordenone e Basket Trieste), alla prima e alla terza del Veneto (Benetton Treviso e Reyer Venezia) alla seconda del Piemonte (Derthona) e alla terza classificata in Toscana (Virtus Siena).

Girone certamente impegnativo per il gruppo Bluorobica, e non solo per i chilometri che trasferte come Trieste, Pordenone e Siena comportano nell'arco della stessa giornata, ma anche per la concorrenza sportiva molto agguerrita per i primi tre posti in classifica che garantiscono in maniera diretta il passaggio del turno per le Finali Nazionali di categoria.

Spareggio interzona (concentramento a quattro squadre, con passaggio alle Finali per le prime due) per quarte e quinte classificate dei quattro gironi predisposti per questa seconda fase interregionale.

S'inizia a giocare lunedì 11 gennaio (il calendario degli incontri sarà stabilito nel dettaglio nei prossimi giorni) con giro di boa a fine febbraio e termine di questa seconda fase stabilito per il 20 aprile. Spareggio per le quarte e quinte classificate nei giorni 3-4-5 maggio 2010 con le Finali Nazionali come al solito ai fissate primi di giungo.

Questa la composizione ufficiosa di tutti i gironi:

GIRONE A:
1) Benetton Treviso
2) Reyer Venezia
3) Whirlpool Varese
4) Bluorobica Bergamo
5) Derthona
6) Basket Trieste
7) Sistema Basket Pordenone
8) Virtus Siena

GIRONE B:
1) Virtus Bologna
2) Crabs Rimini
3) Snaidero Udine
4) Virtus Padova
5) ABC Robur Varese
6) Aurora Desio
7) Casale Monferrato
8) MPS Moncalieri

GIRONE C:
1) Mps Mens Sana Siena
2) Pistoia Basket
3) Pall. Livorno
4) Pontevecchio Perugia
5) Tiber Roma
6) Lottomatica Roma
7) Fortitudo Bologna
8) Reggio Emilia

GIRONE D:
1) Basket Teramo
2) Eldo Caserta
3) ViviBasket Napoli
4) Stella Azzurra Roma
5) Eurobasket Roma
6) Scavolini Pesaro
7) Basket Jesi
8) New Basket Lecce

Per scaricare il comunicato integrale del Settore Giovanile potete cliccare QUI

mercoledì 23 dicembre 2009

III° MEMORIAL "ANTONIO CARMINATI" A TREVIGLIO
27-29 DICEMBRE 2009 CATEGORIA UNDER 13


Si svolgerà a Treviglio dal 27 al 29 dicembre l'appuntamento canonico con la terza edizione del Memorial Antonio Carminati per la categoria Under 13, ragazzi nati nel 1997. Saranno otto le formazioni che si contenderanno nelle palestre Vespucci e Palablu di Treviglio il consueto torneo natalizio organizzato da Stefano e Viviana.

Nel girone insieme a Bluorobica, Cremona, Varese Robur e Desio. Nell'altro girone SBT Treviglio, Monza, Cantù e San Giovanni Valdarno. Nelle prime due giornate domenica 27 e lunedì 28 (seconda giornata il 28 con doppia partita, mattino e pomeriggio) si svolgerà il girone di qualificazione, per poi finire tutto nel pomeriggio di martedì 29 dicembre con le varie finali.

Finalissima a premiazioni conclusive quindi già fissata al palablu di Treviglio a partire dalle ore 17 con il terzo e quarto posto e a seguire l'atto conclusivo della bella manifestazione a cui ogni anno prendono parte le migliori squadre di categoria.

Per scaricare tutto il programma del torneo potete cliccare QUI

Nella foto un momento delle premizioni dello scorso anno.

martedì 22 dicembre 2009

COMUNICAZIONE DI SERVIZIO - UNDER 17

Pubblichiamo comunicato del Comitato Regionale Lombardo

Sospensione gare fino al 25 dicembre 2009

Viste le avverse condizioni meteorologiche le gare in programma sino al 25 dicembre 2009, gestite dal Comitato Regionale Lombardo, sono sospese. Le gare dovranno OBBLIGATORIAMENTE essere recuperate entro il 17 gennaio 2010 e la comunicazione del recupero dovrà TASSATIVAMENTE avvenire entro martedì 29 dicembre p.v. In caso contrario le gare verranno fissate d’autorità. Per facilitare la comunicazione della data del recupero in allegato trovate modulo di richiesta spostamento gare.

Comunicazione per i tesserati: Sono confermati gli allenamenti di oggi 22.12 degli Under 15 alla Pesenti delle ore 17.00 e degli under 19/17 delle ore 18.30 al Palazzetto.

Gara Under 17 d'eccellenza con Armani Junior Milano posticipata a martedì 12.01.2010 alle ore 20.30 presso il Palablu di Treviglio.

lunedì 21 dicembre 2009

CAMPIONATO UNDER 14 PROVINCIALE
BASKET STEZZANO-COMARK BERGAMO 45-107


Campionato Under 14 provinciale - 1° giornata di ritorno
Basket Stezzano - Comark Bergamo 45-107 (29-47)


Stezzano: Rota 5, Pelizzoli 6, Previtali 2, Samotti, Pelizzoli 8, Foresti 15, Oprandi, Dadda, Rota, Roncelli, Adami, Balestra 2. All. Maffioletti
Comark: Rossi 5, Deligios 3, Morescalchi 5, Foresti 5, Piziali 13 Maldonado 4, Briolini 4, Nani 17, Ubiali 14, Veronesi 5, Fumagalli 7, Bassi 25. All. Bombassei

Arbitri: Cavalleri di Grassobbio e Panades di Bergamo.

Parziale dei quarti: 15-31, 14-16, 14-16, 2-44

Note: uscito per cinque falli: Comark nessuno, Stezzano 2 (Foresti e Pellizzoli) Tiri liberi Comark 11 (Veronesi 1, Rossi 3, Morescalchi 1, Fumagalli 1, Bassi 2, Nani 3) Stezzano 2 (Rota 1, Foresti 1). Triple Comark 6 (Bassi 3, Foresti 1, Piziali 1, Deligios 1), Stezzano 1 (Oprandi). Falli commessi, Comark 13, Stezzano 23.

Prossimo turno: il 10 gennaio, ore 11,00 alla Pesenti contro il Treviolo.

CAMPIONATO UNDER 13 OPEN (1997)
PALL. BERNAREGGIO-COMARK BERGAMO 74-73


Campionato Under 13 Open - 9° giornata di andata
Pall. Bernareggio - Comark Bergamo 74-73 (31-33)


Bernareggio: Perano, Belotti 5, Stucchi, Decantano 2, Magni, Graziano, Danelli 7, Carzaniga 41, Provera 17, Tarantini 2, Faccio, Popovic. All. Galbiati
Comark: Morescalchi, Foresti, Savoldelli 27, Piziali 1, Giavazzi, Maldonado, Briolini, Nani 16, Ubiali 9, Veronesi 2, Fumagalli 10, Bassi 8. All. Bombassei

Arbitro: Bardotti di Bernareggio

Parziale dei quarti: 19-18, 12-15, 19-19, 24-21

Note: uscito per cinque falli: nessuno. Tiri liberi: Comark 18 (Ubiali 1, Savoldelli 5, Piziali 1, Nani 6, Fumagalli 4, Bassi 1) Bernareggio 11 (Carzaniga 11). Triple: Comark 3 (Bassi 1, Savoldelli 2), Bernareggio 5 (Carzaniga 2, Belotti 1, Danelli 1, Provera 1). Falli commessi: Comark 17, Bernareggio 27.

Prossimo turno: il giorno 9-01-10, ore 17,15 a Milano, Palestra Giordani, Via Cambini 4.

Partita equilibrata fin dagli inizi tra le due squadre imbattute del girone. Entrambe sanno di dover limitare i due potenziali migliori realizzatori, Carzaniga (Bernareggio) e Savoldelli (Comark) ma lo fanno con esiti differenti. La Comark non sembra troppo convinta e subisce la performance di Carzaniga in spolvero (41 punti) alternando in difesa: Fumagalli, Ubiali, Veronesi, Savoldelli e Bassi, che non ottengono molto, se non l’aggravare del loro tabellino con diversi falli. Bernareggio diversamente, appiccica uno dei suoi al capitano innervosendolo anche se il tabellino alla fine dice 27 punti per lui.

La Comark parte con il quintetto abituale che vede Fumagalli mancare Carzaniga, nel solo primo quarto commette 3 falli. Stesso esito subiranno tutti gli altri lungo il corso dell’incontro. Comark fatica a fare il proprio gioco, sfrutta molto poco la transizione per fare canestri facili e non riesce a mettere pressione con i raddoppi difensivi perchè vengono sistematicamente battuti. Bernareggio dimostra di essere più pronta strategicamente e non solo nella difesa su Nicola, ma anche presidiando molto bene l'area e rendendo difficile le penetrazione ed i passaggi vicino canestro.

Bernareggio è più incisiva in difesa rispetto ai bergamaschi, una volta che all’attacco ci pensa il solito Carzaniga. La sfortuna vuole che nel secondo quarto Savoldelli si infortuni alla stessa caviglia alla quale a Sarezzo si era fatto male, salta il secondo quarto, rientrando dopo nell'intervallo lungo per non abbandonare squadra e confronto.

Le giocate però dei Blu sono insufficienti per reggere l'urto realizzatore del bomber di casa che anche dopo la pausa continua a realizzare tutti i canestri importanti. Il solo Matteo Nani per Bluorobica trova iniziative importanti con continuità e anche se il punteggio rimane in equilibrio per tutta la partita, l'inerzia è per i padroni di casa.

Sotto di cinque a un minuto dalla fine (74-69) canestro importante dei Blu che recuperando palla a pochi secondi dal termine non potendosi avvedere del momentaneo meno tre (il tabellone segnava ancora 74-69) andavano fino in fondo a 8' secondi dalla fine con Nani che appoggiava indisturbato (74-73).

Non una brutta partita quella dei Blu contro l'altra imbattuta del girone. Certamente si possono perdere delle partite contro squadre forti. E' importante comunque capire gli errori e proseguire nella propria attività cercando di migliorare gli aspetti poco positivi della partita di oggi.

domenica 20 dicembre 2009

CAMPIONATO UNDER 15 D'ECCELLENZA
VIRTUS TERNO-COMARK BERGAMO 68-93


Campionato Under 15 Eccellenza - 10° giornata di andata
Virtus Isola Terno - Comark Bergamo 68-93 (32-49)


Terno: Foresti, Castelletti 7, Locatelli 4, Augeri 9, Spinelli 1, Guerini 4, Prezioso 2, Losa 2, Locatelli M., Gambirasio 12, Facheris 12, Masseroni 15. All. Maffioletti
Comark: Franzosi P., Flaccadori 4, Scaini, Finulli 15, Esposito 3, Farella 7, Zucchetti 3, Sonzogni, Ripamonti 19, Donadoni 21, Viviani 5, Spatti 16. All. Zambelli

Arbitri: Grella di Brescia e Fruscio di Prevalle

Parziale dei quarti: 21-25, 11-24, 16-23, 20-21

Note: Usciti per 5 falli Ripamonti e Zucchetti (Comark). Tiri liberi Terno 11/21, Comark 24/43. Falli commessi Terno 28, Comark 20. Triple Terno 1 (Gambirasio 1), Comark 5 (Donadoni 3, Finulli 1, Farella 1). Timeout Terno 4, Comark 0. Durata della partita 1h e 37min.

Statistiche Comark

Torna alla vittoria il gruppo Under 15 e lo fa in modo brillante sbancando nel derby il PalaTerno, campo dimostratosi ostico per molti team di alta classifica in questo inizio di campionato.

Alla gara si presenta il gemello “cattivo” e affamato della Comark arrancante vista negli ultimi impegni e lo si capisce subito: Donadoni e compagni partono a razzo, raddoppiando in ogni dove e sfoggiando la grande volontà di dimostrare di essere molto meglio di quello che si è lasciato intendere ultimamente.
Il ritmo folle della partita esalta le sgroppate di Ripamonti che trova le solite sponde impossibili sulla tabella per far scattare forte la Comark dai blocchi di partenza.

Terno con il consueto approccio battagliero risponde a tono, trovando precisione anche dalla distanza con Gambirasio e Facheris e stringendo le maglie in difesa. 9-9 al 5' e partita molto piacevole. Ci pensa un ritrovatissimo Donadoni a scavare il primo solco della partita con tre triple in fila e diversi passaggi intercettati, anche se i ragazzi di Maffioletti non perdono troppo terreno grazie a qualche ingenuità difensiva dei Blu sulle penetrazioni biancorosse. Più 4 Comark al decimo.

Ritmo ancora a mille nella seconda frazione e ottimo impatto delle seconde linee cittadine: Viviani interpreta alla grande lo scenario da derby e si fa trovare su tutti i palloni, Zucchetti regge l'emozione dell'incontro con gli ex-compagni incidendo a rimbalzo e trovando un gran “gol” in mischia. Terno inizia a soffrire, con il solo Masseroni (ben recuperato dopo la lunga malattia) ad iscriversi a referto.

Dopo un inizio abulico, anche Spatti inizia a dare segni di vita, colpendo a rimbalzo e in avvicinamento. Finulli ne aggiunge sette nella frazione, l'alternanza delle difese fa il resto, togliendo le trame di gioco preferite dai ragazzi dell'Isola: i Blu prendono il largo chiudendo a più 17 la prima metà di gara.

Nel terzo quarto la miglior Comark: Donadoni e compagni non sono ancora sazi e rispondono alla grande all'istanza di rimonta della Virtus. La palla viaggia veloce e i raddoppi dei locali vengono infilati a dovere. Contro la difesa schierata, spazio al talento: Flacca ne sigla 4 di classe, mentre il gemello illegale di Spatti sforna due giocate da youtube prima con un giro di palla dietro la schiena e poi lanciando l'alley-oop per il volo di Finulli.

Dopo quasi 3 mesi di assenza forzata, primi punti ufficiali anche per Alessandro Esposito che sfoga tutta la propria infinita voglia di basket repressa strappando 4 rimbalzi in 8 minuti e infilando 3 punti dalla lunetta.

Partita già segnata, ma Comark brillante anche nel quarto quarto: l'entusiasmo non vuole saperne di calare e lancia i Blu fino al più 36 del trentaseiesimo minuto (53-89), grazie al super finale di Farella, che conferma i grandi progressi recenti in termini di tecnica e comprensione del gioco. A quel punto i Blu si rilassano, mentre i ragazzi di Terno combattono fino all'ultimo minuto e riaccorciano al meno 25 finale, dimostrando di avere le doti caratteriali per ambire ad una posizione di medio-alta classifica. Per i Blu una bella iniezione di fiducia e consapevolezza delle proprie possibilità da portare in allenamenti e partite del 2010.



CAMPIONATO SERIE C REGIONALE
BORGO BASKET BERGAMO-VEROLANUOVA 65-70


Campionato Serie C Regionale - 13° giornata di andata
Borgo Basket Bergamo - Verolanuova 65-70 (31-33)


Borgo: Bianchi 14 (4/7 da 2, 2/6 da 3, 0/2 ai liberi in 22'), Orlandi 8 (2/2 da tre 2/2 ai liberi in 15'), Gotti 5 (2/6, 1/4 ai liberi in 23'), Franzoni (10'), Medolago 11 (4/7, 1/2, 0/3 in 27'), Marulli 4 (0/6, 1/5, 1/2 in 25'), Cancelli 1 (1/2 ai liberi), Padova 9 (3/5, 1/2 in 22'), Gritti 6 (2/10, 2/2 ai liberi), Carnovali 7 (1/5 da tre, 4/4 ai liberi in 28'). All. Schiavi
Verolanuova: Manenti 2, Salvini 11, Medagliani 8, Amadi 4, Mink, N'Guessan 2, Orsatti 9, Muzzio 11, Temponi 17, Nava 6, All. Lottici

Arbitri: Carrozzo di Milano e Di Rauso di Pero

Parziale dei quarti: 15-11; 16-22; 12-20; 22-17

Note: uscito per cinque falli Carnovali (Borgo) Triple Borgo 8 (Carnovali 1, Medolago 2, Padova 1, Marulli 1, Gritti 1, Bianchi 8) Verolanuova 4 (Salvini 1, Muzzio 2, Medigliani 1) Falli commessi Borgo 25 Verolanuova 23. Fallo antisportivi a Marulli (Borgo) Orsatti e Medigliani (Verolanuova). Tiri liberi Verolanuova 18/25.

Prossimo turno: venerdì 8.01.2010 alle ore 21.15 presso la palestra di Gorle si gioca il derby contro la Virtus

Statistiche Borgo: tiri da due 15/36 tiri da tre 8/27 tiri liberi 11/21

Si ferma a cinque vittorie consecutive la striscia vincente del Borgo Basket nella gara casalinga contro Verolanuova. Sconfitta che ha comunque il sapore amaro quella dell'Excelsior contro i bresciani. I padroni di casa infatti non sono mai stati in grado d'imporre il proprio modo di giocare andando a sbattere più volte la testa contro la buona difesa ospite e soprattutto non producendo come era lecito aspettarsi il solito moto perpetuo che nelle settimane scorse aveva prodotto risultati confortanti per i ragazzi del Presidente Cesani.

Basse le percentuali dal campo (anche ai tiri liberi indicatore importante per il clima di fiducia della squadra) ma più in generale gruppo forse stanco per ritmi intensi e partite ravvicinate con la finale regionale Under 19 giocata (da molti dei presenti) giovedì sera.

Cronaca: Sponda Verola Salvini spiana la strada per il primo allungo ospite (9-2). La pressione difensiva dell'Excelsior sale decisamente di tono dopo qualche minuto e con tre giocate da squadra vera (Medolago due volte di forza, Padova rollando su assist di Carnovali) arriva il contro parziale che gratifica il Borgo (11-11 all'8') alla fine del quarto 15 a 11.

Arrivano anche i primi cambi per entrambi le formazioni, ma il gioco sia da una parte che dall'altra tarda ad arrivare. Si segna con il contagocce e questo non è bel segnale per il Borgo con le medie (tra canestri fatti e subiti) delle più alte in tutto il campionato. Amadi rimedia una scavigliata prima della sirena dell'intervallo, ma gli ospiti chiudono comunque in vantaggio, dando l'impressione di poter disporre dell'avversario.

Dopo la pausa lunga il quintetto "esperto" del Borgo non ne vuole sapere di giocare con entusiasmo (sei punti in sei minuti con due triple di Marulli e Padova) e Verola ne approffita facendo passi importanti fino al più 15 (37-52) del sesto minuto. Borgo a quel punto cambia strategia e facendo entrare i cambi prova a ricostruire una partita che sembra persa prima ancora che nel punteggio, nell'atteggiamento. Alla terza sirena si rosicchia qualcosina 48-58.

Il meglio per il Borgo arriva ad inizio quarto periodo. Gritti difende come una iena su Salvini, Orlandi (classe 93) orchestra a dovere il ritmo alla squadra, Seba Bianchi sale di tono nelle giocate e con un parziale importante si arriva al 52-55 del 34'. Verola chiama time-out e con concretezza si avvicina al ferro più volte trovando in Medigliani e in Temponi autori di canestri decisivi per il nuovo allungo ospite 52-62.

La reazione però di Gritti &c. non tarda ad arrivare. La ritrovata difesa di una volta (giù sulle gambe e anticipi) da al Borgo una bella iniezione di fiducia cambiando di nuovo l'inerzia alla gara. Bianchi da tre 59-64, Gotti nell'unica perla di giornata facile da sotto 61-64. Verola sbaglia per sette volte l'azione del riallungo, ma il Borgo però non ne approffitta. Tripla di Bianchi (solo) out. Lo stasso Bianchi fa 0/2 sull'antisportivo guadagnato da un recupero, perdendo banalmente la palla sulla successiva rimessa. Lo sfondamento di Gotti nel traffico è la quarta azione che l'Excelsior non sfrutta per rientrare definitivamente. Carnovali vuole risolvere a tutti i costi da solo e lancia un dardo da troppo lontano. Dopo l'ennesimo errore di scelta del Borgo, ancora male Gotti da sei metri con tutta la strada libera per un tiro al ferro. Verolanuova a quel punto non può più sbaglare e con Muzzio (con Gotti che salta sulla finta) trova il canestro che spiana la strada agli ospiti nel finale 61-66.

Verolanuova vince con merito una partita non certo tra le migliori viste quest'anno al Palanorda. Certamente il Borgo in serata no e ampiamente al di sotto delle proprie possibilità, soprattutto alla luce delle ultime prestazioni di squadra, avrà modo durante le vacanze di Natale di recuperare le energie necessarie per poter provare a salavrsi in tranquillità.

"La partita con Verolanuova - commenta Schiavi a fine gara - era una bella occasione per sapere cosa volevamo fare da grandi. Vincere oggi avrebbe significato molto in termini di classifica, di morale e di fiducia del gruppo. La sconfitta invece maturata tra l'altro contro un avversario di buon livello, ma con qualche difficoltà visto l'infortunio ad Amadi, ci fa tornare con i piedi per terra. Rimane la consapevolezza che dare tutto in ogni partita (come hanno dimostrato i più giovani in campo nei minuti finali) è la condizione minima necessaria per poter emergere. Spero proprio che l'esperienza ci serva per maturare."

giovedì 17 dicembre 2009

FINALE REGIONALE UNDER 19 D'ECCELLENZA
AURORA DESIO-COMARK BERGAMO 83-75


Campionato Under 19 d'eccellenza - Finale Regionale
Aurora Desio - Comark Bergamo 83-75 (41-35)


Desio: Gatto, Casati 27, Sala, Fortini 8, Cardano, Ghioni, Stenco 2, Torgano 29, Brown 5, Calastri 7, Capaccioli 5, Waldner. All. Villa
Comark: Fagioli 2, Planezio 11, Gotti 11, Gritti 9, Bianchi, Marulli 14, Cancelli 3, Lussana, Giacchetta, Gibellini 4, Carnovali 13, Tomasini 8. All. Schiavi

Arbitri: Braga e Spinelli di Pavia

Parziale dei quarti: 17-23; 24-12; 25-16; 19-24

Statistiche Comark: tiri da due 19/37 (51%) tiri da tre 7/24 (29%) tiri liberi 16/23 (70%) Rimbalzi difensivi 14 (Planezio 5) offensivi 11 (Gotti 3, Planezio 3) Palle perse 17 (Marulli 6) recuperate 23 (Gritti 4).

Statistiche Desio: tiri da due 24/46 (52%) tiri da tre 8/20 (40%) tiri liberi 11/15 (73%) Rimbalzi difensivi 24 (Torgano 7) offensivi 10 (Torgano 4) Palle perse 24 (Casati 5) recuperate 16 (Calastri 2).

Finisce al secondo posto il gruppo Under 19 della Comark nel ranking delle squadre lombarde ammesse alla seconda fase interregionale. Perdendo la Finale Regionale sul campo neutro di Legnano, i ragazzi di coach Schiavi, approdano al turno successivo come Lombardia 2 in un lotto di pretendenti molto agguerrito.

Solo nei prossimi giorni il Settore Giovanile della FIP darà notizia della composizione dei gironi interregionali, ma di fatto il livello della competizione sale e non di poco quando a giocarsi l'accesso alle finali nazionali (inedita candidatura di Bologna come sede) ci sono le prime quattro dell'Emilia, le prime tre del Friuli, le prime tre del Piemonte, le prime tre del Veneto, oltre alle migliori quattro Toscane... e così via.

Cronaca: I Blu partono bene. La palla gira a piacere contro la difesa di Desio che fatica a contenere il gioco frizzante di Marulli &c. Al 5' il tabellone del bell'impianto di Legnano (ottima l'organizzazione della Mosti's band) dice 11 a 20. Nel finale di quarto un paio di giocate di Planezio in avvicinamento fissano alla prima sirena il vantaggio orobico per 23 a 17.

Alla ripresa del gioco d'incanto cambia l'inerzia della gara. Desio grazie alle giocate d'autore di Casati e Torgano aggiustano la mira e non sbagliano più un colpo, guadagnando a grandi passi fiducia e punteggio. I Blu dal canto loro dopo le belle azioni dei primi periodi si perdono nel marasma di azioni solitarie e poco incisive. L'ultimo minuto del quarto per Bergamo è una mazzata: tripla di Casati, facile Fortini dalla media e tripla sulla sirena dell'intervallo di Torgano. Un 8 a 0 che fa pendere definitivamente il termometro della partita dalla parte dei brianzoli.

Dopo la pausa lunga Desio non esaurisce la sua carica e in un amen si porta a condurre anche di 15 lunghezze trovando anche canestri difficili nel "magic moment" di gruppo. Il 56 a 43 del 25' per Desio è confermato nella sostanza dal più 13 della terza sirena (64-51).

L'ultimo quarto è quello della disperazione per Bergamo che prova ad alzare l'intensità difensiva, trovando anche diversi recuperi che arrivano a propiziare il meno sei a metà ultimo quarto. La maggiore tranquillità di Desio però non scalfisce più di tanto i due terminali principi della squadra di Villa che trovano risorse importanti soprattutto da Torgano nella fase calda del match.

Vince meritatamente Desio diventando Campione Regionale Under 19 e portando in dote nella seconda fase interregionale l'abbinamento a Lombardia 1. Per i Blu un secondo posto che insieme al piazza d'onore della passata stagione ne conferma le qualità, ma anche i limiti.

PROGRAMMA ALLENAMENTI VACANZE DI NATALE
DAL 21 DICEMBRE 2009 AL 10 GENNAO 2010


Pubblichiamo gli orari di allenamenti e partite per quanto riguarda le squadre Bluorobica d'eccellenza per le settimane che vanno da lunedì 21 dicembre 2009 a domenica 10 gennaio 2010.

Settimana dal 21 al 27 dicembre 2009

Settimana dal 28 dicembre al 3 gennaio 2010

Settimana dal 4 al 10 gennaio 2010

Eventuali modifiche del programma pubblicato saranno comunicate direttamente dagli allenatori durante l'attività.

Per scaricare il programma completo degli allenamenti settimana 21-27 dicembre cliccare: QUI

Per scaricare il programma completo degli allenamenti settimana 28 dicembre-3 gennaio cliccare: QUI

Per scaricare il programma completo degli allenamenti settimana 4-10 gennaio cliccare: QUI

Per scaricare il programma dettagliato dei giocatori Under 19 e Under 17 cliccare: QUI

Programma trasporti: QUI

RADUNO SELEZIONE LOMBARDIA DEL 1995
CERNUSCO SUL NAVIGLIO IL 30.12.2009


Riceviamo e pubblichiamo dal CRL

Il Comitato Regionale Lombardo, nell’ambito del Progetto di Qualificazione Nazionale e in preparazione al Trofeo delle Regioni, in programma dall'1 al 6 aprile 2010 a Lignano Sabbiadoro e che vedrà coinvolti gli atleti nati nell’anno 1995, convoca per Mercoledì 30.12.2009 presso la palestra di Cernusco sul Naviglio (Via Buonarroti - Cernusco) dalle ore 15.00 alle 17.30 i seguenti atleti:

1) BARDELLI Federico A.S. CAMPUS VARESE – Varese
2) BUZZINI Roberto A.DIL. PALL. BERNAREGGIO 99 - Bernareggio
3) DEJACE Michel A.S. CAMPUS VARESE – Varese
4) DI PRENDA Matteo PALLACANESTRO OLIMPIA MILANO srl – Milano
5) DONADONI Mattia COMARK BERGAMO – Bergamo
6) ERBA Davide PALLACANESTRO CANTU’ – Cantù
7) FINULLI Federico COMARK BERGAMO – Bergamo
8) MEDA Gabriele U.S. PALL. AURORA DESIO 94 – Desio
9) MERLATI Andrea PALLACANESTRO OLIMPIA MILANO srl – Milano
10) RIVA Riccardo PALLACANESTRO OLIMPIA MILANO srl – Milano
11) SPATTI Alessandro COMARK BERGAMO – Bergamo
12) SPERONELLO Davide GRUPPO TRIBOLDI BASKET srl – Cremona
13) TONELLA Roberto PALLACANESTRO OLIMPIA MILANO srl Milano
14) ZUCCHETTI Giovanni COMARK BERGAMO – Bergamo

Riserve a casa:
1) BRAMBILLA Filippo PALLACANESTRO CANTU’ – Cantù
2) FARELLA Mario COMARK BERGAMO – Bergamo
3) GRIECO Federico A.S. CAMPUS VARESE – Varese
4) PATTI Fabio BASKET ISEO – Iseo
5) VAGHI Stefano PALLACANESTRO OLIMPIA MILANO srl Milano

Staff C.R.L.:
Dirigente FIP: CRIVELLI Pierangelo
Referente Tecnico Territoriale: ROCCO Enrico
Responsabile Tecnico: SCHIAVI Andrea
Allenatore: CULLURA’ Federico
Assistente: PETRI Lorenzo
Preparatore Atletico: MOLINA Andrea
Massiofisioterapista: MUSCI Simone
Progetto Mini Arbitri: QUAIA Stefano
Addetto Stampa: CANINO Leandro

CAMPIONATO UNDER 14 OPEN (1996-97)
COMARK BERGAMO-ABC ROVUR VARESE 90-64


Campionato Under 14 Open - 10° giornata di andata
Comark Bergamo – Robur Varese 90-64 (47-33)


Comark: Biffi 8, Franzosi 9, Flaccadori 11, Verri 10, Silva 5, Lussana 6, Baldi 3, Ferri 4, Pezzotta 3, Tonini 11, Ornaghi 4, Viviani 16. All. Martini
Varese: Traini, Bianchi 7, Innocenti 4, Galante 6, Mullejans 4, Cattalani 4, Dongiovanni 16, Spertini 10, Corsaro 10, Bacchiega, Ermolli 3. All. Besio

Arbitro: Cermenati di Capriate S.Gervaso

Parziale dei quarti: 31-12, 16-21, 19-12, 24-19

Note: usciti per cinque falli Innocenti ed Ermolli (Robur). Triple Comark 6, Varese 4.

Prossimo turno: lunedì 11.01 alle ore 21.00 presso il Palaghiaccio di Cucciago si gioca contro ECG Cantù

Il gruppo Bluorobica Under 14 conclude il suo fine anno solare 2009, per quanto riguarda il girone Open, con la soddisfazione di non essere mai imbattuta nel referto giallo. Dopo la sudatissima vittoria in trasferta sull’ostico campo di Vismara non c’è neppure il tempo di respirare che il calendario ci oppone alla Robur Varese incontrata lo scorso anno negli spareggi preliminari per guadagnarsi le Finali Regionali di categoria.

La squadra di Besio arriva al decimo turno avendo perso solo con Cantù e Armani Junior, cioè probabilmente le due squadre più forti della regione.

La partita è molto gradevole con due squadre che fanno della coralità e del gioco d'insieme una scelta ben precisa tecnica e tattica d'intendere il basket. Non capita spesso in scontri di alta classifica di trovare su 24 giocatori schierati, ben 21 giocatori che realizzano punti a referto.

L’inizio del match porta la firma Bluorobica, che sfrutta decisamente la veemenza di Viviani, molto tonico nelle situazioni di 1vs1 e a rimbalzo e la presenza di capitan Tonini, autore di una partita molto pulita dal punto di vista tecnico.

Blu bravi oltre che a imbriagliare il talento offensivo di Crosaro (recentemente votato MVP al Trofeo delle Province) anche capaci di mettere a referto ben 31 punti nel solo primo quarto, con una produzione offensiva davvero ragguardevole.

La partita (dopo il break dei primi 10 minuti) scorre su binari di sostanziale equilibrio tra le due formazioni. Da segnalare la prova balistica da tre punti del duo Biffi-Verri, autori di due triple a testa.

Ora dopo le 19 partite giocate dall'inizio della stagione sportiva, qualche duro e sano allenamento prima di affrontare i prestigiosi tornei di Treviso e di Erba. Migliorare dal punto di vista tecnico e atletico, rimane una priorità oltre che per proseguire nel processo di cresicta individuale e di squadra iniziato ormai (in un certo modo) da un paio d'anni anche per prepararsi al meglio agli scontri diretti decisivi con le prime della classe: Milano, Cantù e Desio.




mercoledì 16 dicembre 2009

UNDER 14 PRESENTI AL TORNEO AD ERBA
TROFEO GALLI DAL 3 AL 6 GENNAIO 2010


Per il gruppo Under 14 Open (1996) di ritorno dal Memorial Zanatta a Treviso da giocarsi subito dopo Natale (27-30 dicembre) ci sarà la partecipazione ad un altro importante torneo "in zona". La prima edizione del Torneo "Tarcisio Galli" organizzato dalla Società Le Bocce Erba vedrà evoluire nella prima manifestazione del 2010 i ragazzi allenati da Raffaele Martini.

Questo il prgramma del torneo:

Girone A: Comark Bergamo, Aurora Desio, Le Bocce Erba
Girone B: Pall. Biella, Armani Milano, Pall. Cantù

Domenica 3.01 PalaErba (Via Battisti 14)
- ore 11.00 Aurora Desio-Le Bocce Erba
- ore 15.00 Armani Milano-Pall. Biella

Lunedì 4.01 PalaErba (Via Battisti 14)
- ore 11.00 Pall. Cantù-Armani Milano
- ore 17.30 Le Bocce Erba-Comark Bergamo

Martedì 5.01 PalaErba (Via Battisti 14)
- ore 11.00 Comark Bergamo-Aurora Desio
- ore 15.00 Pall. Biella-Pall. Cantù

Mercoledì 6.01 Palestra Casa della Gioventù
- ore 11.00 finale 5°-6° posto
PalaErba (Via Battisti 14)
- ore 11.30 finale 3°-4° posto
- ore 16.30 finale 1°-2° posto

martedì 15 dicembre 2009

UNDER 19 PRESENTI AL TORNEO AD ERBA
TROFEO "CITTERIO" DAL 3 AL 6 GENNAIO 2010


Nel turbillon dei tornei delle festività di Natale per le squadre Comark, non poteva certo mancare la manifestazione riguardante il gruppo Under 19 d'eccellenza. La Società Le Bocce Erba infatti organizza dal 3 al 6 gennaio la seconda edizione del Memorial Gianluca Citterio per questa categoria.
Per i Blu una buona occasione per ritornare a giocare d'insieme dopo i giorni di pausa del periodo di Natale.

Questo il prgramma del torneo:

Girone A: Comark Bergamo, Arona Basket, BBA Lissone
Girone B: Pall. Biella, ECG Cantu', Le Bocce Erba

Domenica 3.01 PalaErba (Via Battisti 14)
- ore 17.30 Pall. Biella-Le Bocce Erba
- ore 20.00 Comark Bergamo-BBA Lissone

Lunedì 4.01 PalaErba (Via Battisti 14)
- ore 15.00 BBA Lissone-Arona Basket
- ore 20.00 Le Bocce Erba-Pall. Cantù

Martedì 5.01 PalaErba (Via Battisti 14)
- ore 17.30 Pall. Cantù-Pall. Biella
- ore 21.00 Arona Basket-Comark Bergamo

Mercoledì 6.01 Palestra Casa della Gioventù
- ore 15.00 finale 5°-6° posto
PalaErba (Via Battisti 14)
- ore 14.00 finale 3°-4° posto
- ore 18.30 finale 1°-2° posto

RASSEGNA STAMPA BORGO BASKET
DALL'ECO DI BERGAMO DI MARTEDI' 15.12.2009


Pubblichiamo l'articolo giornalistico a firma Germano Foglieni pubblicato oggi sull'Eco di Bergamo che prende in esame i buoni risultati ottenuti dal Borgo Basket nel campionato di Serie C Regionale dopo la "rivoluzione" estiva che ha portato il Presidente dell'Excelsior Roberto Cesani a stringere ancora di più i rapporti con la Bluorobica.

Per leggere tutto l'articolo cliccare QUI

CAMPIONATO UNDER 14 PROVINCIALE
EXCELSIOR BERGAMO-COMARK BERGAMO 45-49


Campionato Under 14 Provinciale - 7° giornata di andata
Excelsior Bergamo - Comark Bergamo 45-49 (32-45)


Excelsior: Tintori, Morlotti, Casalini 2, Galeotti, Amigoni 8, Rossetti 10, Fenaroli, Zani 5, Rota, Teani 9, Domenghini 9, Greselin 2. All: Savoldelli
Comark: Rossi, Deligios 4, Morescalchi 4, Foresti 2, Piziali 3, Giavazzi 3, Maldonado, Nani 7, Ubiali 9, Veronesi 3, Fumagalli 12, Bassi 2. All: Bombassei

Arbitro: Ferrari di Bergamo

Parziali dei quarti: 12-23, 14-14, 6-8, 13-4

Note: Uscito per cinque falli Amigoni (Ex), Falli di squadra Excelsior 16 Comark 12 Tiri liberi: Excelsior 4/14, Comark 5/16 Tiri da tre punti: Excelsior 1 (Domenghini), Comark 2 (Giavazzi e Veronesi).

Prossimo turno: domenica 10.01 alle ore 11.00 presso la palestra Pesenti di Bergamo si gioca contro Treviolo

CAMPIONATO UNDER 19 PROVINCIALE
COMARK BERGAMO-EXCELSIOR BERGAMO 76-78


Campionato Under 19 Provinciale - 10° giornata di ritorno
Comark Bergamo - Excelsior Bergamo 76-78 (40-38)


Comark: Mazzucchelli 10, Azzola 2, Giosuè 9, Toldi 7, Franzoni 14, Piantoni 8, Moretti 10, Franzosi 16. All: Tusa
Excelsior: Bacis 5, Zambelli 18, Biffi 0, Spinelli 24, Celeste 4, Attuati, Carboni 10, Eritale 4, Penna, Pucci, Bergamaschi 13, Bovarini. All. Guerra Giorgio
 
Arbitro: Mingardi di Bergamo

Parziali dei quarti: 16-22, 24-16, 16-17, 20-23

Note: nessuno usciti per 5 falli Tiri da tre punti Comark 9 (Franzosi 4, Franzoni 3, Giusuè 1, Moretti 1) Excelsior 3 ( Zambelli 2, Bacis 1) Falli di squadra Comark 9, Excelsior 15

Prossimo turno: seconda fase ad inizio gennaio 2010.

CAMPIONATO UNDER 14 OPEN (1996-97)
VISMARA MILANO-COMARK BERGAMO 63-72


Campionato Under 14 Open - 9° giornata di andata
A.S.D Vismara Milano - Comark Bergamo 63-72 (30-23)


Vismara: Rizzi 9, Vicenzi ne, Casciano 17, Magri 4, Fedele 3, Di Mauro 14, Storelli ne, Pesca ne, Nardella ne, Rossi 12, Sioli 2, Covella 2. All. Maiocchi
Comark: Biffi 8, Franzosi 9, Flaccadori 11, Verri, Lussana 2, Baldi, Silva 2, Ferri 2, Pezzotta 10, Tonini 7, Ornaghi 4, Viviani 16. All. Martini

Arbitro: Sironi di Milano

Parziale dei quarti: 13-18, 17-5, 19-28, 14-21

Note: Casciano e Rossi usciti per 5 falli. Falli commessi Vismara 27, Comark 23. Triple Vismara 2, Comark 3 (Pezzotta 2). Timeout Vismara 4, Comark 1.

Prossimo turno: mercoledi 16 Dicembre, ore 20.00 PalaFacchetti di Treviglio, si gioca contro ABC Robur et Fides Varese

Due punti importanti per la compagine bergamasca su un campo difficile come quello della Vismara Milano. La formazione di Maiocchi lo scorso anno fu l’unica squadra ad infliggere la sconfitta alla Comark nel girone di qualificazione, arrivata terza perse il duplice spareggio per l’approdo alle Finali regionali contro Desio.

Pronti via e Franzosi e compagni sembrano davvero non essere in serata. Usciti dal primo ed unico timeout chiamato da Martini piazzano il primo ed inutile break portandosi sull’ 11-4. Nonostante si chiuda il primo quarto con 5 lunghezze con il canestro di Silva allo scadere, la preoccupazione dello staff Blu per il negativo atteggiamento messo in campo dai ragazzi rimane!

Nel secondo quarto le cose peggiorano, perchè Casciano e compagni allungano trasformando le banali palle perse dei nostri in facili appoggi in contropiede. In aggiunta alla supremazia a rimbalzo dei più piccoli padroni di casa permette ai milanesi di chiudere il quarto sul più 7.

La strigliata negli spogliatoi sveglia la Comark che ci mette poco ad entrare finalmente nel match, ricucendolo lo strappo grazie a due bombe dell’MVP Pezzotta. La guardia di Verdello entra nel terzo quarto per dare una scossa, e mette a referto ben 10 punti. In aggiunta, alcuni elementi ritrovano la verve realizzativi che spesso gli ha contraddistinti.

Nell’ultimo quarto la Comark gestisce coi canestri di Viviani e Flaccadori mettendo al sicuro due punti importanti quanto sudati. Mercoledì si torna in campo con la rinforzata Robur Varese in un test provante contro gli avversari dello spareggio dello scorso anno!

lunedì 14 dicembre 2009

RASSEGNA STAMPA COMARK BERGAMO
DALLA PREALPINA DI LUNEDI' 14 DICEMBRE


UNDER 19 OPEN Giovedì a Legnano le finali regionali per assegnare i piazzamenti in chiave-Interzona

(G.S.) - Taglia il traguardo-Interzona col brivido una Whirlpool più forte di assenze e problemi di organico nella sfida senza appello di Cantù. Nonostante le defezioni forzate di Lenotti, Angelucci e Bernardi e l’uscita per falli a 5’ dalla fine del bomber Mian, i ragazzi di Daniele Cavicchi "strappano" con la forza del carattere una qualificazione comunque meritata nella fase conclusiva di una partita dai mille capovolgimenti di fronte. Sconfitta indolore dunque per i biancorossi che potevano perdere fino ad un massimo di 7 lunghezze di scarto: "tracollo" peraltro sfiorato in un paio di occasioni (62-55 al 35’ e ancora 67-60 a 40" dal termine) ma evitato con il "cuore pulsante" del nucleo storico, anche se lo stop nel turno conclusivo fa scivolare Varese al secondo posto finale. Primo tempo condotto dagli ospiti (2-9 al 3’, 24-28 al 16’ e 31-34 al 20’) grazie alle fiondate di Mian (5/9 da 2, 2/6 da 3, 4/6 ai liberi), poi gravato di falli già al 25’ con la zona dei padroni di casa che ha messo in crisi la Whirlpool (45-44 al 30’ dopo il 37-42 del 25’) che ha rischiato anche il tracollo (57-49 al 33’) aggrappandosi però ai muscoli di Chiesa (8/17 al tiro e 9 rimbalzi) e all’intensità di Terzaghi (5/16 al tiro ma 5/7 ai liberi e 10 rimbalzi) per tenere botta dopo l’uscita di Mian reagendo alle folate dello scatenato Maspero (10/13 da 2, 2/5 da 3 e 12 rimbalzi). Vitale la tripla dall’angolo del 62-60 siglata da Palazzi, ultimo sussulto di Cantù con Corno (67-60 a meno 40"), ma un pallone rubato a metà campo da Iovene ha fruttato un antisportivo di Maspero che ha permesso a Varese di chiudere il discorso-qualificazione (67-63 a meno 13") fallendo addirittura il successo allo scadere dopo un 1/2 ai liberi di Ivan Bianchi. A tagliare il traguardo al primo posto è stata l’Aurora Desio, che ha timbrato il cartellino sul parquet di Legnano (Gatto 12, Sala, Casati 24, Torgano ne, Fortini 9, Cardani, Stenco 7, Brown 7, Calastri 8, Raffaele, Capaccioli 8, Waldner 1) affondando i colpi dopo il 36-43 del 23’ contro una Royal (Garavaglia, Pensotti, Cagner 7, Rossi 2, Arui 9, Conti 8, Dall'Ava 3, Grassi 24, Gariboldi 6, Portaluppi) comunque combattiva: i ragazzi di Villa legittimano un girone di ritorno senza sbavature conquistando la leadership grazie al miglior quoziente-canestri nell’arrivo a tre con Varese e Cantù. Nel girone A l’ABC (Perilli, Preatoni 16, Tacchini 20, Leoni ne, Natola 7, Clerici, Tabacchetti ne, Bisognin 10) fa la sua parte in quel di Bernareggio con le folate di Tourè (13 con 6/8 dal campo) e la presenza interna di Castelletta (16 con 8/10 da 2 e 8 rimbalzi) a scavare il solco decisivo (55-64 al 30’), ma la Comark (Fagiuoli 3, Planezio 9, Gotti 16, Gritti 8, Bianchi 8, Marulli 6, Nava 1, Cancelli 4, Lussana, Giacchetta 3, Gibellini, Carnovali 8) timbra a sua volta il cartellino contro Milano (Maffezzoli 13, Cota 12, Scomparin, Colnago 10, Bartoli 3, Digianvittorio 6, Longoni, Cacace, Spirolazzi 10, Re 2) con un netto 34-19 a metà gara a spegnere le speranze di primato da parte dei ragazzi di Natola.

GIRONE A - RISULTATI: Bernareggio-ABC Varese 78-82; Comark Bergamo-AJ Milano 66-56; Cremona-Pavia 80-84.
CLASSIFICA: Comark 18; ABC 16; Pavia 10; Bernareggio, Milano 6; Cremona 4.
GIRONE B - RISULTATI: Progetto Giovani Cantù-Whirlpool Varese 67-66; Royal Legnano-Nippon Bonsai Desio 59-77; BBA Lissone-Assigeco Casalpusterlengo 70-60.
CLASSIFICA: Desio, Whirlpool, Cantù 16; Assigeco 8; Lissone 4; Legnano 2.
FINALI REGIONALI (giovedì al PalaKnights di Legnano): ore 19 1°-2° posto Comark Bergamo-Nippon Bonsai Desio; ore 21 3°-4° posto ABC Varese-Whirlpool Varese


Under 17 Open: Primo stop stagionale per l'ABC

Primo stop stagionale per l’ABC che cede sul parquet amico nello scontro al vertice con la Comark. Dopo nove vittorie "in scioltezza" i ragazzi di Besio (Valeri 2, Brusa, Rulli 3, Masotti 2, Riccio 7, Nalesso 3, Bessi, Bellotti 10, Balanzoni 13, Corazzon 18, Sabbadini 2, Muraca). inciampano sul primo ostacolo elevato della stagione, pagando la "desuetudine" alle partite "vere" contro una Blu Orobica (Mazzucchelli, Leone 5, Azzola, Giosuè, Tedoldi 8, Franzoni 7, Franzosi) più "rodata" rispetto ai padroni di casa dopo la vittoria in overtime del turno scorso contro Desio. I varesini fanno l’andatura nel primo tempo costruendo un piccolo margine (36-31 al 20’) grazie all’energia profusa da Riccio e Corazzon, ma nella ripresa pagano la sterilità degli esterni contro la zona, mentre le folate di Carnovali (4/10 da 3 più 10 rimbalzi e 4 assist) trovano supporto da Nava (8/14 al tiro e 10 rimbalzi) ed Orlandi (4/8 da 3). La squadra di Schiavi sorpassa sul 42-43 del 25’ ed allunga in progressione (51-57 al 30’) fino all’ampio scarto finale che potrebbe pesare in caso di arrivo in parità. Per la Robur l’occasione del riscatto arriverà già sabato nella trasferta di Desio, altro big-match per i ragazzi di Besio che sul parquet dell’Aldo Moro (ore 17,15) dovranno cambiare certamente passo per non perdere il contatto con il vertice della classifca. Dal canto proprio l’Aurora (Levati, Gatto 15, Ghioni 6, Brambilla 2, Cipolla 11, Saggiante 10, Cipriano 6, Maraldi 1, Colombo 4, Malberti 2, Romei 2, Bucca 1) ha fatto le "prove generali" in quel di Cremona (Dini, Fiammenghi 2, Marinoni 7, Bozzetti, Belloni 17, Bonetti 2, Cenni, Marcato 2, Maccheda, Nodari 4, Cocchi 10, Folcini 2) vivendo "di rendita" sul 25-42 del 20’ contro la zona della Juvi. Dietro le grandi rimane anche Milano (Amato 8, Bartoli 5, De Bettin 7, Scomparin, Longoni, Cacace 3, Mantelli, Re 2, Piva 2, Iosca 2, Leontini 2), che dopo un primo quarto "da tregenda (7-2 al 10’: 9 punti e 9 falli...) complici le fatiche del torneo di Santa Margherita Ligure regola alla distanza Cantù (44-24 al 20’) grazie alle folate di Seratoni (21 con 5/7 da 2 e 3/4 da 3). Ora Milano avrà tempo per ricaricare le pile visto il rinvio al 22 dicembre il big-match sul campo della Comark. Prosegue intanto la serie positiva di Cernusco (Resca 25, Magni 2, Saturnino 21, Bruno, Bottan 7, Sirtori, Mezzaqui 21, Tonelli 11, Defendi) che centra il settimo sigillo sul campo di Salò. Resa in volata infine per la Whirlpool (Zattra 6, Giacomello, Negrocousa, Puricelli 5, Corna 7, Bertoglio 18, Marchetti 4, Paronuzzi 8, Bonin 12, Giardina 8, Bianchi 2, Pramaggiore 2), cui non basta una partenza sparata (più 10 al 6’ e poi 21-25 al 10’) per piegare la resistenza di un rinvigorito Gorgonzola (Bonomi 23, Bertuletti 17, Magnani 7, Brambillasca 5, Pradella 4, Stella 9, Stucchi 2, Pesavento 2, Messina 11, Griffini). Mercoledì sera a Masnago i ragazzi di Bianchi proveranno a sbloccarsi contro Terno d’Isola.

RISULTATI (10° turno): Bernareggio-Meta 2000 domani ore 19,45; Terno d'Isola-Blu Celeste 63-69; Salò-Cernusco 76-87; Gorgonzola-Whirlpool Varese 80-77; AJ Milano-Cantù 52-31; ABC Varese-Comark Bergamo 60-75; Cremona-Rimadesio 46-60.
CLASSIFICA: ABC, Comark, Desio 18; Milano, Cernusco 16; Salò, Gorgonzola 10; Cantù 8; Whirlpool, Bernareggio 6; Cremona, Blu Celeste 4; Terno 2; Meta 2000 0.

UNDER 15 OPEN Coelsanus travolge Bergamo - Anche Milano tiene il comando

Grande prova di forza per il Campus nel primo big-match stagionale contro la storica rivale Comark. Nel rèmake della finale regionale dello scorso anno i ragazzi di Todisco (Pietroboni 2, Macchi, Gualco, Brega, Piccoli 11, Bardelli 3, Pastori, Crespi) travolgono la diretta concorrente Blu Orobica (Franzosi 3, Flaccadori, Scaini 5, Farella 2, Zucchetti, Ripamonti 19, Finulli 9, Donadoni 9, Viviani, Spatti 9) sbloccandosi rapidamente dopo l'1-6 del 3': irresistibile la progressione dei biancoblù (32/46 da 2 e 9/25 da 3) che con un predominio costante a rimbalzo garantito da un incontenibile Dejace (28 con 7/9 da 2, 4/12 da 3, 15 rimbalzi e 7 stoppate) e dal solido Grieco (9/12 da 2, 1/3 da 3 e 7 rimbalzi) hanno dilagato in progressione (17-9 al 10', 43-20 al 20', 67-40 al 30') riscattando la sconfitta del mese di giugno con le folate di Bernasconi (18 con 6/9 da 2, 2/2 da 3 e 5 recuperi) e Cassinelli (11 con 5/7 al tiro). Sabato altro scontro casalingo al Campus (ore 16) contro l'altra "big" Rimadesio, che ha riscattato immediatamente lo stop di Milano battendo con autorità Cantù (Villa N.9, Carcereri 6, Tornari 8, Villa L.14, Lanzani, Menorello 2, Meda 10, Ambrosetti 3, Colombo 2, Meroni 8, Zini 10, Verlato 5) con pressing e raddoppi a favorire l’allungo decisivo (56-27 al 30’ dopo il 32-23 del 20’). A fianco dei varesini resta imbattuta l'Armani Junior, che nel recupero infrasettimanale impone la legge dei muscoli al PalaBlu (Gagliardi 6, Gatta, Monti 4, Di Benedetto 4, Vaghi 8, Tonella 8, Di Munno 8, Bocola 11, Verucchi 13, Riva 10, Merlati, Di Prenda 2) allungando con autorità dopo il 25-34 del 20'. Sul velluto il successo nel turno "regolare" sul campo della Whirlpool (Gatta 4, Biganzoli 14, Vaghi 11, Di Benedetto 8, Genoni 8, Tonella 6, Tizzi 5, Sacchi 4, Bocola 8, Merlati 10, Di Prenda 2) in una gara amministrata senza affanni dopo il 6-23 iniziale. Ora l’AJ chiuderà l’anno solare al PalaLido nel derby con Cantù (sabato ore 17), mentre i ragazzi di Meneghin faranno visita a Vigevano (sabato ore 18,45). Bella vittoria invece per Tradate sul campo del Malaspina: i ragazzi di Lombardi (Sanchez 10, Lepri 25, Testoni 5, Pribetich 10, Lettig 3, Sambito 3, Faggiana 20) partono ad handicap (21-9 al 10’) ma risalgono la china alla distanza e si impongono con autorità. Domenica chiusura dell’anno solare in via Oslavia (ore 11,30) contro Bernareggio, che stasera sfiderà la Social Osa nel posticipo del turno numero 10.

RISULTATI: Cremona-Vigevano 76-46; Bernareggio-Social Osa stasera ore 19,45; Blu Celeste-Terno d'Isola 61-67; Coelsanus Varese-Comark Bergamo 95-56; Malaspina-Saimp Tradate 61-76; Whirlpool Varese-AJ Milano 31-87; Rimadesio-Cantù 77-35. Rec. Comark-AJ 48-74. CLASSIFICA: Coelsanus, AJ 18; Desio 16; Comark 14; Cremona 10; Blu Celeste, Terno, Saimp 8; Cantù, Social Osa**, Bernareggio*, Terno 6; Malaspina* 4; Whirlpool, Vigevano 0.

UNDER 14 OPEN Robur in crescita

Ancora rinvii e posticipi per il girone Under 14 Open che viaggia a "scartamento ridotto" in attesa di completare il tabellone dei recuperi. Primato in classifica solitario "pro-tempore" per Milano (Del Vescovo 6, Navarini 5, Fumagalli 2, Restelli 5, Magni 4, Toia 13, Pinto 16, Picarelli 18, Natoli 9, Vercesi 4, Bristot 6, Pogliaghi ne) che fa bottino pieno contro Cinisello (Livolsi 2, Cesati, Ferraro 2, Ottoboni 2, Forte 9, Salamone, Damaso, Gallo 4, Salvucci 5, Siberna 31, Lasagna 2 , Palladini 1), anche se i ragazzi di Bruno Ferrario meritano un grande applauso per aver tenuto botta per 20 minuti buoni (34-35 al 20’) l’urto con la corazzata AJ. Sabato trasferta sul campo di Gorle per i ragazzi di Bizzozero; oggi invece toccherà alla Comark, di scena alle 18,45 sul campo del Vismara; netta invece la vittoria esterna di Desio (Pellizzoni 22, Massa e Colombo 12) che archivia virtualmente sul 5-18 del 10’ la pratica Blu Celeste, e stasera (ore 19,30 all’Aldo Moro) recupererà il match dello scorso weekend contro Cinisello. Dietro le "big" tiene il passo l’ABC, che timbra il cartellino nel match casalingo contro la Sangiorgese (Traini 2, Cappelli, Bianchi 3, Innocenti 13, Galante 21, Mullerjeans 5, Cattalani 9, Ermolli 6, Bacchiega 6, Corsaro 30, Spertini 4, Dongiovanni 1): pur senza l’infortunato Vescovi (probabilmente out fino a dopo Natale) i ragazzi di Besio trovano spunti positivi da Innocenti (6/8 al tiro) e Galante 8/14 da 2 e 5/5 ai liberi) a supporto del solito Corsaro (12/17 dal campo) e affondano i colpi in progressione (26-17 al 10’, 44-29 al 20’). Mercoledì trasferta "in salita" per i varesini sul campo della Comark, mentre Saronno chiuderà l’anno solare nel match casalingo contro la Blu Celeste dopo il rinvio per mancato arrivo dell’arbitro della gara contro Magenta.

RISULTATI: Cantù-Sarezzo rinviata al 12/1; Abc Varese-Sangiorgese 100-56; Binasco-Gorle 79-77; Blu Celeste-Pam Desio 54-82; Veranese-Cremona 55-84; Vismara Milano-Comark Bergamo stasera ore 18,15; AJ Milano-Popz Cinisello 88-57; Saronno-Magenta non disputata. Anticipo: Sangiorgese-Vismara 65-90.
CLASSIFICA: AJ 18; Comark* 16; Cantù*, Desio*14; ABC*, Cremona 12; Sarezzo**, Saronno*, Vismara, Binasco 4; Blu Celeste*, Gorle, Cinisello*, Astra 4; Magenta*2; Veranese 0.

Under 13 Open, Bernareggio a tutto gas - Vittoria col brivido per la Robur et Fides

(Ale.Mar.) - Ottavo turno per l'Under 13 Open. Nel Girone 1, ritorna in vetta la Blu Orobica (Ubiali 18, Bassi 15, Savoldelli 12, Fumagalli 10) con il successo casalingo contro Pizzighettone, maturato con 4° periodo a senso unico (33-1, dopo aver sprecato il 27-6 del 10'); qualche difficoltà nel recupero: senza Savoldelli (scavigliato dopo 1'), gli orobici trascinati da Fumagalli e Bassi (26 a testa) faticano a Sarezzo (21-28 al 10', 59-65 al 30'). Nel big-match di Lissone netta vittoria di Bernareggio (Carzaniga 42) che vola già dal 5-19 del 10’ sul campo dell’Apl (Belotti 15, Pirola e Donadoni 10). Striscia di quattro vittorie aperta per Cernusco (Sanacuore 19, DelMonaco 14, DaRos 11) che, anche senza continuità difensiva, macina gioco e punti contro Carugate (30 punti al 10', +11 all'intervallo); la Forti&Liberi (Castiglioni 21, Busnelli 16, DallaGrossa 12) allunga con un buon 3° quarto contro Vimercate (bene i lunghi Petillo e Monici). Bella vittoria per la Meta 2000 (Colombo 31, Pecchia 21) che dilaga in progressione (74-37 al 30’) su Settimo. Nel Girone 2, l'Armani Junior (Malgrati 15, Zanello 9, Loizate 8, Garini 7, Tiengo 6) si impone nello scontro al vertice con la Whirlpool (Testa 21, LoBiondo 8, Cassani e DiDio 6): partenza lanciata per l'Olimpia (21-6 al 10'), costante la risalita della squadra di Sterzi che sorpassa nel 4° periodo sul 45-46 prima che Milano risolva con un paio di contropiede a proprio il big-match; Pall.VA sconfitta in volata anche nel recupero di Boffalora (Viganò 26, Nardella 20): quarto ko filato per i biancorossi. Momento opposto per l'altra varesina Elmec, brillante nel recupero contro BluCeleste (22-13 al 10', 64-27 al 30') grazie ad una prova corale (Ferretti 15, Vanoni 12, Moalli e Margarini 10). Infine, primo quarto fatale per Castellanza (bene Ramazzina; 10-19 al 10') contro BluCeleste (Corbetta 33): massimo sforzo per il -5 al 35', chiusura senza energie per l'SBC. Vittoria col brivido per l’ABC (Brega 5, Coscia 11, Vanoni 10, Tonani 9, Ferretti 15, Pol 3, Tomasina 5, Abbiati 2, Moalli 8, Papadopulos, Megna 6, Margarini 5) con un guizzo allo scadere di Ferretti su assist di Moalli.

GIRONE 1: Lissone-Bernareggio 52-79; Cremona-Pall.MI 55-37; Carugate-Cernusco 51-84; Comark BG-Pizzighettone 82-48; Roncadelle-Sarezzo 83-94; Forti&Liberi-Vimercate 79-70; recupero: Sarezzo-Comark BG 84-87. CLASSIFICA: Comark BG, Bernareggio 14; Bernareggio, Rimadesio, Cernusco 12; Lissone*, Forti&Liberi 10; Cremona* 8; Pizzighettone, Roncadelle, Sarezzo 4; Vimercate, Carugate*, Pall.MI* 0.
GIRONE 2: Cantù-CBC Pirelli Re rinviata; Armani Junior MI-Whirlpool VA 60-52; Meta2000-Settimo M.se 87-59; Castellanza-Blu Celeste 48-63; Social Osa Elmec VA 77-79; recuperi: Elmec VA-Blu Celeste 76-37; CBC Pirelli Re-Whirlpool VA 71-67; Sangiorgese-Meta2000 52-123. CLASSIFICA: Armani Junior, Elmec VA 12; Cantù**Meta2000 10; Whirlpool VA, Boffalora** 8; Milanotre, Social Osa, Blu Celeste 6; Vigevano**, Castellanza** 4; Settimo, Sangiorgese** 0.

RASSEGNA STAMPA BORGO BASKET
ARTICOLO DALLA PROVINCIA DI CREMONA


Dalla nostra inviata Misery pubblichiamo articolo tratto dalla "Provincia di Cremona" che parla della partita di Serie C Regionale tra Borgo Basket e Ombriano

REPORTAGE FOTOGRAFICO BORGO BASKET
QUALCHE SCATTO D'AUTORE DA OMBRIANO (G.M.)