martedì 30 dicembre 2008

MEMORIAL ZANATTA: VINCE IL SIST.BK. PORDENONE
BLUOROBICA CHIUDE IN TREDICESIMA POSIZIONE


Memorial Andrea Zanatta – SISTEMA BASKET PORDENONE vince l’undicesima edizione

Dopo 56 splendide gare, ancora grandi emozioni per le 2 finali del XI torneo SPORTLER “Memorial Andrea Zanatta”, traslocatosi per l’occasione al Palasport Taliercio di Mestre.

Nel 3°-4° posto il Leoncino parte forte ma non riesce ad allungare sulla Fortitudo Bologna; l’intervallo lungo è chiuso solo sul +5 dalla formazione veneta. Nel terzo quarto sale in cattedra Caroli (12 punti nel quarto sui suoi 21 finali) che crea il break per Bologna, permettendo alla sua squadra di salire sul podio con il risultato di 86-76.

Il Palasport Taliercio gremito di pubblico ha fatto da cornice alla finalissima del XI Memorial Zanatta conclusa con la vittoria del Sistema Basket Pordenone per 75-70 contro Vis Nova Roma. La formazione friulana parte all’attacco acquisendo un vantaggio anche di 10 punti, grazie alla buona vena realizzativa di Di Prampero (15 punti nel primo quarto).
Roma reagisce nel secondo quarto ribaltando il match con un parziale di 30 a 10 e si porta all’intervallo sul +13 con la coppia Reali-Sanges. Al rientro dagli spogliatoi Pordenone non demorde, alza il ritmo in difesa e restituisce un parziale di 24 a 10 chiudendo il quarto sul +1.
Quarto finale equilibrato, con Pordenone sempre in vantaggio di un paio di canestri. Decisivo il contributo difensivo di Lunardelli (Pordenone) con 10 rimbalzi e 12 recuperi, mentre dalla sponda romana un superlativo Sanges con 18 punti (9/9 dal campo), 29 rimbalzi (19 difesa, 10 attacco) per un totale di 44 di valutazione.


CLASSIFICA FINALE
1°: Sistema Basket Pordenone
2°: Vis Nova Basket Roma
3°: Fortitudo Bologna
4°: Junior Basket Leoncino
5°: Benetton Basket Treviso
6°: Petrarca Padova
7°: SMG Latina
8°: Stella Azzurra Roma
9°/10°: Umana Reyer – Basket Save My Life San Lazzaro
11°/12°: Armani Jeans Olimpia Milano – San Cesareo
13°/14°: Bluorobica Bergamo – Bitumcalor Trento
15°/16°: Pino Dragons Firenze – Viola Reggio Calabria
17°/18°: Azzurra Trieste – Servolana Trieste
19°/20°: Synergy Basket Valdarno – Basket San Vendemiano
21°/22°: Pallacanestro Portogruaro – Buster Verona
23°/24°: GMV Basket Ghezzano - Virtus Siena

Premi individuali: Migliore giocatore: Matteo Caroli (Fortitudo Bologna); Miglior realizzatore: Federio Lo Surdo (Azzurra Trieste) con 32 punti di media; Three Point Shoot-Out Contest:
Paolo Fantuz (Pallacanestro Portogruaro) Premio Fair Play: Giovanni Pellegrin (Benetton TV); Premio fair play di squadra: Vince Viola Reggio Calabria; Migliore coppia arbitrale: Vincono Luca Berton e Diego Secchieri

I RISULTATI DELLE FINALI

21° - 24° posto
Portogruaro vs. Ghezzano 70-44
Siena vs. Verona 58-59

17° - 20° posto
S.G. Valdarno vs. Azzurra 59-98
San Vedemiano vs. Servolana 57-71

13° - 16° posto
Bergamo vs. Firenze 75-67
Reggio Calabria vs. Trento 66-88

9° - 12° posto
San Cesareo vs. San. Lazzaro 46-47
Reyer vs. Milano 83-77

Finale 7° - 8° posto
Stella Azzurra vs. Latina 61-74

Finale 5° - 6° posto
Treviso vs. Padova 84-73

Finale 3° - 4° posto
Leoncino vs. Bologna 76-86

Finale 1° - 2° posto
Vis Nova Roma vs. Pordenone 70-75

Memorial Zanatta - Finale per il 13° posto
Comark Bergamo-Pall. Firenze 75-67


Comark: Stucchi 2, Casappa 2, Scaini 4, Finulli 10, Esposito 13, Della Volta, Ripamonti 8, Arnoldi, Donadoni 12, Gerosa 12, Pezzotta, Spatti 12. All. Zambelli
Firenze: Massoud, Caraig 3, Celli 4, Furfaro 6, Gordini, Abrigo, Martelli, Rossi 14, Sorelli 14, Dionisi 6, Lastrucci 15, Sargenti 5. All. Innocenti

Parziale dei quarti: 26-16; 17-17; 18-17; 14-17

BLUOROBICA VINCE A TREVIGLIO LA SECONDA EDIZIONE DEL MEMORIAL ANTONIO CARMINATI


Sale sul gradino più alto del podio la formazione Under 13, targata Comark, nella seconda edizione del Memorial Antonio Carminati svoltosi a Treviglio dal 27 al 29 dicembre.

Grande successo per i ragazzi allenati della coppia Martini-Braga che fin dalle battute iniziali nella sfida decisiva con l'AJ Milano hanno fatto vedere ottime cose. Efficace l'impianto di squadra impostato nella prima parte della gara, per poi sfruttare alla grande la verve lucida e spietata di un Flaccadori formato "Superman" nell'ultimo periodo. Proprio il giovane play dell'Excelsior porta a casa i canestri decisivi contro Milano che fa la voce grossa in difesa provando ad aumentare nel corso della gara intensità e spirito.

Gare di finali (lunedì 29.12.2008):
7°-8° posto: Excelsior Bergamo-Basket Caravaggio 66-50
5°-6° posto: S.G. Valdarno-Rimadesio Desio 51-77
3°-4° posto: Forti Liberi Monza-Stelle Marine Ostia 49-79
1°-2° posto: Comark Bergamo-Armani Junior Milano 73-65

Premi individuali, miglior quintetto: Antonio Mariani (Ostia), Fabio Manzoni (F%L Monza), Diego Flaccadori (Comark Bergamo), Filippo Pinto (AJ Milano), Lorenzo Nosi (S.G. Valdarno).

Alleghiamo, grazie alla collaborazione di Massimiliano Biffi alcune dei momenti più significativi della giornata conclusiva svolta al Palablu di Treviglio.

Per ora un grazie di cuore a tutti coloro che hanno reso possibile tre giorni di grande pallacanestro giovanile.







lunedì 29 dicembre 2008

ATTO CONCLUSIVO AL MEMORIAL ANDREA ZANATTA

Quarti di finale - XI Memorial Andrea Zanatta
Nessuna sorpresa stamattina nei quarti di finale dell’Undicesimo Trofeo SPORTLER Memorial Zanatta, nemmeno Treviso riesce a far valere il fattore campo. Le semifinali saranno quindi negli impianti de “La Ghirada” alle ore 18:00 Bologna vs. Roma e alle ore 20:00 Leoncino vs. Pordenone. Anche i premi speciali si stanno delineando: tra i favoriti per l’assegnazione del Miglior Giocatore spiccano i nomi di Basile (Fortitudo Bologna), Reali (Vis Nova Roma), Colonna (Leoncino) e Nobile (Pordenone).

I RISULTATI DEI QUARTI DI FINALE - lunedì 29 dicembre
TABELLONE VINCENTE
Leoncino vs. Latina 87-75
Stella Azzurra vs. Bologna 57-82
Padova vs. Roma 42-68
Pordenone vs. Treviso 84-54

TABELLONE PERDENTE
Portogruaro vs. S.G. Valdarno 56-67 (giocata domenica)
Azzurra vs. Ghezzano 101-54
San Vendemiano vs. Siena 65-61
Verona vs. Servolana 41-68
San Cesareo vs. Bergamo 58 - 57
San Lazzaro vs. Firenze 113-35
Reyer vs. Reggio Calabria 80-65
Milano vs. Trento 82-63

SEMIFINALI
Bologna vs. Roma 89-96 (dts)
Leoncino vs. Pordenone 87-108


Memorial Andrea Zanatta - 4° giornata
San Cesareo - Comark Bergamo 58-57


San Cesareo: Francesconi, Tesauro, Oppedisano 2, Mastracci, Colatori 8, Milani 4, Montegnar 11, Franciosi 2, Chiari 2, Sale 13, Caporecco 16. All. Mameo
Comark: Stucchi, Casappa 3, Scaini, Finulli 9, Esposito 15, Della Volta 3, Ripamonti, Arnoldi, Donadoni 7, Gerosa 11, Pezzotta, Spatti 9. All. Zambelli

Parziale dei quarti: 11-18; 23-12; 17-10; 7-17

PROGRAMMA DELLE FINALI

21° - 24° posto
Portogruaro vs. Ghezzano
Ore 09.00 - “La Ghirada #1”
Siena vs. Verona
Ore 09.40 - “La Ghirada #3”
17° - 20° posto
S.G. Valdarno vs. Azzurra
Ore 10.20 - “La Ghirada #2”
San Vedemiano vs. Servolana
Ore 11.00 - “La Ghirada #1”
13° - 16° posto
Bergamo vs. Firenze
Ore 11.40 - “La Ghirada #3 ”
Reggio Calabria vs. Trento
Ore 12.20 - ”La Ghirada #2 ”
9° - 12° posto
San Cesareo vs. Lazzaro
Ore 13.00 - “La Ghirada #1 ”
Reyer vs. Milano
Ore 13.40 - “La Ghirada #3”
Finale 7° - 8° posto
Stella Azzurra vs. Latina
Ore 14.20 - “La Ghirada #2”
Finale 5° - 6° posto
Treviso vs. Padova
Ore 15.00 - “La Ghirada #1”

Finale 3° - 4° posto
Leoncino vs. Bologna
Ore 16.00 - “Taliercio”

Finale 1° - 2° posto
Roma vs. Pordenone
Ore 18.00 - “Taliercio”

PROGRAMMA ALLENAMENTI DAL 29.12 AL 4.01


Pubblichiamo il programma allenamenti e partite delle squadre Bluorobica d'eccellenza per la settimana che va da lunedì 29 dicembre 2008 a domenica 4 gennaio 2009. Sono state fatte alcune piccole variazioni rispetto al primo programma provvisorio pubblicato una decina di giorni fa.

Alleghiamo anche programma dei traposrti per i ragazzi interessati.

COMARK BERGAMO-AJ MILANO LA FINALISSIMA DEL MEMORIAL ANTONIO CARMINATI A TREVIGLIO


Nella giornata di domenica si sono svolte tra Treviglio e Caravaggio le gare restanti del girone di qualificazione per quanto riguarda la seconda edizione del Memorial Antonio Carminati, categoria Under 13.

domenica 28.12 gare al mattino:
AJ Milano-Basket Caravaggio 131-101
Aurora Desio-Stelle Marine Ostia 52-80
Forti & Libera Monza-San Giovanni Valdarno 64-39
Excelsior Bergamo-Comark Bergamo 61-87

domenica 28.12 gare del pomeriggio:
AJ Milano-Stelle Marine Ostia 90-64
Aurora Desio-Basket Caravaggio 110-80
Forti & Liberi Monza-Comark Bergamo 63-90
Excelsior Bergamo-San Giovanni Valdarno 86-96

Gare di Finali (lunedì 29.12)
- finale 7°-8° posto: Excelsior Bergamo-Basket Caravaggio
- finale 5°-6° posto: Aurora Desio-San Giovanni Valdarno
- finale 3°-4° posto: Stelle Marine Ostia-Forti Liberi Monza
- finale 1°-2° posto: Comark Bergamo-AJ Milano

Sarà una finale ricca di emozioni quella che andrà in scena nel pomeriggio di lunedì 29.12 alle ore 16.45 presso il PalaFacchetti di Treviglio con i padroni di casa della Comark Bergamo, contro i rivali di mille battaglie a livello giovanile dell'AJ Milano. Dopo la combattuta finale Desio Varese dello scorso anno con l'annata 95 protagonista, sarà proprio la Bluorobica di Raffa Martini a cercare di portare a casa un trofeo tanto importante quanto prestigioso come il Memorial Antonio Carminati.

Durante le premiazioni saranno scelti anche i migliori cinque atleti che potrebbero comporre il miglior quintetto del torneo.

Appuntamento quindi al Palablu per un sano pomeriggio sportivo a tifare prima ancora che le due squadre in campo a contendersi il trofeo, anche il più bello gioco del mondo.





domenica 28 dicembre 2008

A TREVISO I BLU PERDENTI CON BENETTON E LATINA. SI GIOCA PER IL NONO POSTO

Ottavi di finale - XI Memorial Andrea Zanatta

Si sono conclusi gli ottavi di finale dell’undicesimo Trofeo SPORTLER Memorial Zanatta. Entusiasmanti le due gare che vedevano opposte le due veneziane con le due laziali, Leoncino vincente di 9 su San Cesareo e con lo stesso scarto Stella Azzurra su Umana Reyer. Pesanti i passivi delle altre gare dove hanno primeggiato le formazioni di Latina, Pordenone, Treviso e Bologna Fortitudo che domani si sfideranno nei quarti di finale come da calendario che segue. Tutte le gare si svolgeranno in Ghirada e saranno l’antipasto del gran finale con le semifinali serali e le finali di martedì.

RISULTATI GARE DOMENICA MATTINA 28.12.2008
GIRONE RADIO VENETO UNO
Bergamo vs. Treviso 44-76
GIRONE SPAMI
Padova vs. Stella Azzurra 82-72
GIRONE SOCHOTERM
San Vendemiano vs. Roma 60-90
GIRONE SUPERJET
Reyer vs. Ghezzano 107-82
GIRONE BAVARIA FEST
Firenze vs. Latina 54-78
GIRONE NUOVA OMPI
Reggio Calabria vs. Siena 83-66

RISULTATI OTTAVI DI FINALE
San Cesareo vs. Leoncino 61-70
Latina vs. Bergamo 84-65
San Cesareo vs. Leoncino 61-70
Latina vs. Bergamo 84-65
San Lazzaro vs. Pordenone 52-94
Reyer vs. Stella Azzurra 90-99
Treviso vs. Firenze 100-43
Reggio Calabria vs. Bologna 46-82
Padova vs. Milano 72-58
Roma vs. Trento 97-60

IL PROGRAMMA DEI QUARTI DI FINALE - lunedì 29 dicembre

TABELLONE VINCENTE
Leoncino vs. Latina Ore 10.00 - “La Ghirada #1”
Pordenone vs. Treviso Ore 12.00 - “La Ghirada #1”
Stella Azzurra vs. Bologna Ore 09.00 - “La Ghirada #3”
Padova vs. Roma Ore 11.00 - “La Ghirada #3”

TABELLONE PERDENTE
Portogruaro vs. S.G. Valdarno 56-67 (domenica)
Azzurra vs. Ghezzano Ore 11.30 - ”Ancilotto”
San Vendemiano vs. Siena Ore 14.00 - “La Ghirada #1 ”
Verona vs. Servolana 15.00 - “La Ghirada #3”
San Cesareo vs. Bergamo Ore 13.00 - “La Ghirada #3”
San Lazzaro vs. Firenze Ore 16.00 - “La Ghirada #1”
Reyer vs. Reggio Calabria Ore 17.00 - “La Ghirada #3”
Milano vs. Trento Ore 19.00 - “La Ghirada #3”

Memorial Zanatta - 2° giornata (domenica mattina)
Benetton Treviso - Comark Bergamo 76-44


Benetton: Gonzales 4, Dall'Osso 2, Sartori 4, Pasin 14, Torresan, Pellegrin 16, Battistel 2, Fornastier 8, Molin 2, Guida 12, Bernardi 4, Polo 8. All. Mazzariol
Comark: Stucchi, Casappa, Scaini 2, Finulli 2, Esposito 2, Della Volta, Ripamonti 4, Arnoldi, Donadoni 11, Gerosa 11, Pezzotta, Spatti 12. All. Zambelli

Parziale dei quarti: 19-10; 16-10; 21-12; 20-12.

Memorial Zanatta - ottavo di finale (domenica pomeriggio)
Pall. Latina - Comrk Bergamo 84-65


Latina: Nuccittelli 4, Caldarozzi, DiPietro 2, Di Gennaro 16, Patria, Giancarli 22, Giora, Tiscione 5, Carboni 23, Saputo 4, Di Casola 2, Mustacchio 6. All. Lico
Comark: Stucchi, Casappa, Scaini, Finulli 12, Esposito 5, Della Volta, Ripamonti 8, Arnoldi, Donadoni 20, Gerosa 14, Spatti. All. Zambelli

Parziale dei quarti: 20-17; 18-20; 25-10; 21-18.

PRIMA GIORNATA DEL MEMORIAL CARMINATI
TREVIGLIO E CARAVAGGIO SEDI DEL TORNEO


Tra le palestre di Treviglio e Caravaggio si è svolta la prima giornata della seconda edizione del Memorial Antonio Carminati, torneo giovanile dedicato alla categoria Under 13.

Ecco i risultati delle prima giornata:
Armani Junior Milano - Rimadesio Aurora Desio 94-70
Pall. Caravaggio - Stelle Marine Ostia 89-119
Forti Liberi Monza - Excelsior Bergamo 79-59
S.G. Valdarno Galli - Comark Bergamo 48-76

Ricordiamo che il regolamento del torneo per la prima volta in Italia prevede lo scarto massimo di punti tra una squadra e l'altra. Lo scarto massimo è di 30 punti. Superata questa soglia al canestro della squadra in vantaggio viene attribuito automaticamente un canestro anche all'altra squadra.

Questo il programma completo della seconda giornata (mattino domenica 28.12):
AJ Milano-Caravaggio Palazzetto Caravaggio ore 10.00
Aurora Desio-Stelle Marine Ostia Palazzetto Caravaggio ore 11.45
F&L Monza-S.G. Valdarno Palestra Gatti Treviglio ore 10.00
Excelsior Bergamo-Comark Bergamo Palestra Gatti Treviglio ore 11.45

gare del pomeriggio:
AJ Milano-Stelle Marine Ostia Palazzetto Caravaggio ore 15.30
Aurora Desio-Caravaggio Palazzetto Caravaggio ore 17.15
F&L Monza-Comark Bergamo Palestra Gatti Treviglio ore 15.30
Excelsior Bergamo-S.G. Valdarno Palestra Gatti Treviglio ore 17.15

sabato 27 dicembre 2008

BUONA LA PRIMA PER GLI UNDER 14 A TREVISO CONTRO SERVOLANA TRIESTE

Prima giornata - XI Memorial Andrea Zanatta

Già dopo la prima giornata Pordenone, Leoncino e San Lazzaro possono festeggiare l’accesso ai quarti di finale. Tutte comunque gare godibili, con buon successo di pubblico, molto belle soprattutto le partite giocate al Palasport Ancilotto di Mestre tra San Lazzaro e Leoncino Olimpia Milano opposta alla Reyer Venezia, entrambe concluse dopo un tempo supplementare. A La Ghirada in evidenza la favorita della vigilia Vis Nova Roma che si sbarazza agevolmente della Fortitudo Bologna. Domani il torneo entrerà nel vivo con la definizione della griglia play-off

RISULTATI SABATO 27.12.2008
Portogruaro vs. Leoncino 51-106; Padova vs. Azzurra TS 112-86; Pordenone vs. S.G. Valdarno 117-35; Siena vs. Trento 70-86; Treviso vs. Servolana 109-46; S. Vendemiano vs. Bologna 50-63; Verona vs. Firenze 62-79; Milano vs. Reyer 100-105; San Lazzaro vs. Leoncino 72-77; Azzurra TS vs. Stella Azzurra 80-94; Latina vs. Verona 83-59; Trento vs. Reggio Calabria 77-81; San Cesareo vs. Pordenone 67-103; Servolana vs. Bergamo 69-85; Bologna vs. Roma 62-81; Milano vs. Ghezzano 125-38

Memorial Andrea Zanatta - Prima giornata
Comark Bergamo-Servolana Trieste 85-69


Comark: Stucchi 6, Casappa, Scaini 6, Finulli 8, Esposito 6, Della Volta 4, Ripamonti 18, Arnoldi 1, Donadoni 16, Gerosa 7, Pezzotta 3, Spatti 10. All. Zambelli
Trieste: Richter, Drago 7, Cuzzoni 14, Coccetti 7, Cerniz 18, Gallo, Ferrario 8, Di Pteris 4, Kosmazh 10, Mozina 3, Granduzzi. All. De Paoli

Parziale dei quarti: 20-13; 28-23; 16-18; 21-15

A COLLOQUIO CON IL RESPONSABILE DEL SETTORE GIOVANILE COMARK BERGAMO


Giunti alla pausa natalizia siamo a colloquio con il Responsabile del Settore Giovanile della Comark, Andrea Schiavi, per un primo bilancio sportivo della stagione in corso. Allora coach si aspettava un inizio di stagione in questo modo? Dopo due anni davvero eccezionali in casa Bluorobica ero pronto a tutto. Sinceramente mi aspettavo una stagione interlocutoria, calcolando che le annate di “punta” del nostro settore giovanile sono quelle dei 91 e dei 93. Sotto un certo punto di vista giocare con molti ragazzi sotto età mi spaventava un po’.

Invece a livello di risultati siete oltre ogni previsione? Beh per quanto riguarda gli Under 19 mi aspettavo e mi aspetto molto. Le tre sconfitte subite nella parte iniziale di stagione, hanno rinsaldato ancora maggiormente un gruppo su cui certamente la Società punta molto. Il terzo posto provvisorio degli Under 17 in Lombardia con due sole sconfitte (Milano e Campus) sono evidentemente la sorpresa più bella. Se non avessimo avuto il passaggio a vuoto a Varese contro gli amici del 93 allenati da Besio del Campus, avremmo potuto veramente festeggiare alla mezza impresa. Battere le quotate Robur e Whirlpool sono state due belle iniezioni di fiducia per un gruppo con molti elementi sotto età. Per quanto riguarda gli Under 15 mi aspettavo un certo miglioramento di risultati, dopo l’inserimento di elementi del calibro di Leone, Franzosi e Motta. Diciamo che siamo ancora alla ricerca della nostra vera identità, sperando di rimenere dentro nelle quattro che passeranno alla fase successiva.

E per i gruppi open che non allena lei direttamente come gli Under 14 di Zambelli e gli Under 13 di Martini cosa mi dice? Semplicemente che in Società sono l’unico capo allenatore ad avere perso partite di campionato. Di fatto l’ottimo lavoro svolto in questi mesi sia da Mauro che da Raffa (tornato dopo un paio di stagioni ad allenare i più giovani) sta dando dividendi inaspettati. Sapevamo di avere due buoni gruppi, ma ritrovarci in testa alle classifiche con il numero zero nella casella della partite perse è certamente una bella impresa. E’ vero che ogni anno Bluorobica fortifica i suoi gruppi con ragazzi fisicamente e tecnicamente interessanti residenti nelle zone limitrofe a Bergamo, ma per quanto riguarda i risultati di queste squadre, penso proprio che si possano notare ad occhio nudo professionalità e capacità d’insegnamento di istruttore come Martini e Zambelli. Raffa avendo alle spalle una esperienza decennale in campo di formazione giovanile e Mauro, grazie, oltre che alla sua passione per questo sport, anche ad una certa intraprendenza e intelligenza nell’affrontare l’attività, stanno facendo fare ai propri gruppi passi in avanti davvero ragguardevoli.

E’ plausibile sperare allora ancora in tante finali nazionali? Le sei finali nazionali negli ultimi due anni, ci hanno fatto certamente alzare il tiro. Stiamo lottando con tutti i gruppi per arrivare ad un risultato che se raggiunto rappresenterebbe davvero un exploit per tutti. Proseguire nel miglioramento individuale e di squadra, come stiamo facendo dall’inizio della stagione, è l’unica strada che conosco. Speriamo che tutto ciò possa bastare per qualificare le varie squadre alle fasi interregionali. Gli Under 19, con l’ultima vittoria prima di Natale con Casalpusterlengo, si sono garantiti una buonissima posizione. La roulette della fase interregionale sarà come al solito oltre che molto avvincente, anche molto faticosa, per poi poter arrivare alle finali di categoria. Per Under 17 e Under 15 strada lunghissima. Alla ripresa dell’attività, dopo le vacanze natalizie, ci saranno sfide davvero importanti. Desio e Cantù per il gruppo 92-93 e Tradate e Desio per i 94 rappresenteranno ostacoli non decisivi, ma certamente significativi per il raggiungimento degli obiettivi descritti in precedenza.

I nuovi arrivati in maglia Comark come si stanno comportando? Abbiamo avuto la fortuna di avere tanti ragazzi “di talento”, che durante l’estate hanno scelto d’intraprendere la carriera giovanile proprio da noi. Dal più “vecchio” Giorgio Carrara (classe 91) che si è sempre allenato con dedizione ed efficacia in queste settimane, fino ai vari Fagiuoli, Nava, Leone, Teri e Moretti inseriti nel gruppo Under 17 che si stanno adoperando per poter assecondare al meglio le richieste tecniche dello staff. Proprio Andrea Leone adattandosi velocemente alle richieste ha contribuito fattivamente fin da subito al miglioramento tecnico-tattico delle due squadre dove evoluisce. Gli altri ragazzi Franzosi, Motta e Finulli inseriti nel gruppo Under 15 e i più giovani, Scaini, Gerosa, Flaccadori e Silva arruolati tra Under 14 e Under 13, hanno migliorato inequivocabilmente in termini di qualità, i gruppi dove sono stati inseriti.

L’esperienza di prestare i giocatori Under 19 in doppio tesseramento come la giudica dopo qualche mese di attività? Avrei pagato di tasca mia per vedere qualcuno dei ragazzi del 91 in prima squadra alla Blu Basket. Vedere Planezio entrare e giocare alla pari degli altri in un campionato dove ad oggi l’unico 91 in Italia che abbia minutaggi rispettabili è proprio Marco mi riempie d’orgoglio e inizia a ripagare gli sforzi fatti dalla Società in questi anni. Il coraggio e la grande professionalità di Lino Frattin ha accelerato questo importante primo tassello. E’ chiaro che guardando le varie esperienze anche degli altri ragazzi, possiamo certo migliorare tanti piccoli dettagli. Scendere di categoria essendo però determinanti per la propria squadra, piuttosto che stare seduto a vedere gli altri giocare, mi sembra il passo successivo, rispetto a quanto sta accadendo in talune situazioni. Avevamo messo in preventivo però che nella prima parte della stagione agonistica, con il primo periodo d’inserimento i “nostri” giovani avessero riscontrato le normali difficoltà in un cambio di metodologia e di ruoli. Sono però convinto che nella seconda parte della stagione chi sta giocando meno, possa davvero crescere e maturare per finire in crescendo. Sotto quest’ottica avere anche degli allenatori compiacenti che con coraggio “rischiano” in campo ragazzi così giovani, è un altro fattore importante nella costruzione delle varie collaborazioni.

Ma Bluorobica non potrebbe avere una propria prima squadra a livello senior? Non sono certo io la persona più adatta a rispondere a questa domanda, anche se mi sento in parte in grado di poterla condividere. Non sempre però la realtà locale e i regolamenti federali ti permettono le possibilità che cerchi. Potrebbe essere una buona idea. Abbiamo davanti agli occhi l’esempio di Biella che con il proprio gruppo Under 19 (tutti del 90 e del 91) sta facendo il campionato di serie C dil. con discreti risultati, dopo aver ottenuto la promozione dalla C/2 lo scorso anno. Dobbiamo costruire i migliori giocatori possibili, poi il modo come farli giocare nei campionati senior lo troveremo certamente cercando di eliminare i problemi che possono rallentare o fermare il progredire di ognuno.

Cosa si aspetta dal 2009? Semplicemente di proseguire nell’attività, oltre che nella solita speciale serenità condivisa con i miei collaboratori, anche nella convinzione, surrogata dai fatti, che stiamo facendo qualcosa di grande e che per questo dobbiamo ringraziare tutti quelli che credono fortemente nel progetto. In cinque anni abbiamo fatto molto e certamente molto potrà essere ancora fatto. Qualcuno disse: “Comportarci con dignità altro non è che permette agli altri di essere liberamente se stessi”. Sono convinto che per creare le migliori basi per far crescere al meglio i nostri giovani giocatori serva fiducia, passione e capacità. Se un ragazzo aspetta il suo allenatore, da lui imparerà tutto!!

CONVOCAZIONE DELLA LOMBARDIA PER IL TROFEO DELLE REGIONI DI MONTECATINI


Il Comitato Regionale Lombardo, nell’ambito del Progetto di Qualificazione Nazionale e in preparazione al Trofeo delle Regioni, in programma a Montecatini dal 1 al 6 Gennaio 2009 e che vedrà coinvolti gli atleti nati nell’anno 1994, convoca per l’allenamento del 30 dicembre (16.30-18.30) presso il Palazzetto dello Sport di Cernusco sul Naviglio, Via Buonarroti, e il seguente Trofeo delle Regioni in programma dall’1 al 6 gennaio 2009 i seguenti atleti:

1) AMATO Andrea PALLACANESTRO OLIMPIA MILANO srl – Milano
2) BAGGI Matteo U.S. PALL. AURORA DESIO 94 – Desio
3) BARTOLI Lorenzo PALLACANESTRO OLIMPIA MILANO srl – Milano
4) BRAMBILLASCA Giovanni NUOVA ARGENTIA PALLACANESTRO – Gorgonzola
5) DE VICO Niccolò GIN. MONZESE FORTI E LIBERI – Monza
6) LEONE Andrea ASS. DIL. BLUOROBICA – Bergamo
7) MAGNANI Matteo NUOVA ARGENTIA PALLACANESTRO - Gorgonzola
8) MINOLI Tommaso PALL. GIOV. ROBUR SARONNO – Saronno
9) PIVA Dario PALLACANESTRO OLIMPIA MILANO srl - Milano
10) SCURATTI Stefano PALLACANESTRO CANTU’ – Cantù
11) SERATONI Andrea PALLACANESTRO OLIMPIA MILANO srl – Milano
12) TEDOLDI Marco BASKET ISEO - Iseo

Atleti a disposizione (presenti il 30.12 a Cernusco):
1) GHIONI Riccardo U.S. PALL. AURORA DESIO 94 – Desio
2) MAGNI Stefano PALLACANESTRO CANTU’ – Cantù

Staff C.R.L.:
Dirigente FIP: CRIVELLI Pierangelo
Referente Tecnico Territoriale: ROCCO Enrico
Responsabile Tecnico: SCHIAVI Andrea
Assistente: GHIRELLI Gabriele
Mental Trainer: PIROLA Gabriele
Preparatore Atletico: MOLINA Andrea
Massiofisioterapista: LO RUSSO Nicola

In occasione della partenza per Montecatini i 12 giocatori ed i tecnici convocati dovranno presentarsi entro le ore 10.00 di giovedì 01.01.09 presso la sede del CONI a Milano in Via Piranesi 44. La Selezione delle Lombardia durante il Trofeo delle Regioni sarà alloggiata presso: HOTEL GOYA Corso Matteotti, 70 51016 Montecatini (PT) Tel. +39 0572.72632 Fax +39 0572.902377 e-mail: info@hotelgoya.pt.it sito internet: www.hotelgoya.it

Il Presidente
(Enrico Ragnolini)

Blog Selezione

mercoledì 24 dicembre 2008

CAMPIONATO UNDER 19 D'ECCELLENZA
COMARK BERGAMO-UCC CASALPUSTERLENGO 69-57


Campionato Under 19 d'eccellenza - 3° giornata andata (2° fase)
Comark Bergamo - UCC Casalpusterlengo 69-57 (43-27)


Comark: Vacchelli 4, Planezio 12, Gotti 12, Gritti, Deligios 17, Marulli 9, Lussana 4, Darwish 8, Gibellini 2, Carnovali, Tomasini 1. All. Schiavi
UCC: Boccalini, Daniel 3, Eccher 2, Bolduri, Palazzina, Bellin, Monk 11, Ceccanti 10, Lottici 11, Villa 4, Scramoncin 6, Bilingha 11. All. Guadagnini

Arbitri: Scuderio di Milano e Chersicla di Erba

Parziale dei quarti: 18-12; 25-15; 11-16; 15-14

Note: uscito per cinque falli Mink (UCC) Tiri liberi Comark 12/20 UCC 6/9 Triple Comark 5 UCC 8 Falli commessi Comark 14 UCC 24. Fallo antisportivo a Bilingha e Scarmoncini (UCC)

Prossimo turno: giovedì 8.01 alle ore 20.30 si gioca al Palablu di Treviglio contro Aurora Desio

La terza vittoria a fila nel girone di andata della seconda parte delle fase regionale regala al gruppo Under 19, targato Comark, un secondo posto nel girone d'eccellenza in Lombardia dietro Milano e devanti a Desio, UCC, Cantù e Varese. Planezio & c. nella prima gara casalinga di questa seconda fase, davanti agli occhi del vice allenatore della nazionale Under 18 Massimo Galli, danno il meglio di loro stessi, nei primi due quarti contro Casalpusterlengo, trovando a tratti ottima intensità e buone giocate.

Il primo periodo è di studio. I Blu incuriositi dalla forza esplosiva di Bilingha (autore di un paio di schiacciate, ma comunqe ben controllato dalla retroguardia di casa) pur mantenendo ritmi alti e difesa intensa racimolano poco sotto la voce "fatturato punti".

Il 18 a 12 al primo gong è però il preludio ad uno dei quarti più intensi e ben giocate dell'intera stagione. Parte Marulli dall'arco, prosegue Plaenzio che regala anche al numeroso pubblico presente a PalaFacchetti due perle in contropiede con un paio di passagi dietro la schiena. Deligios fa l'Inzaghi della situazione è spesso fugge in contropiede. Darwish ha un paio di ottimi spunti. Tomasini tiene botta e la tripla di Lussana sulla sirena dell'intervallo per il 43 a 27 fa saltare in piedi la panchina di casa, mandando in visibilio tutti i presenti. Massimno vantaggio + 16.

Nonostante gli ovvi avvertimenti Comark perde la bussola dopo l'intervallo, subisce le iniziative di un redivivo Lottici e da molta inerzia agli ospiti che si ritrovano sotto di otto con la palla del meno 6. Cinque liberi realizzati in un momento di appannamento generalizzato, regalano alla Comark una bella boccata d'ossigeno. Il vantaggio torna in doppia cifra e i Blu "respirano".

La gara perde d'intensità, oltre che di attori principali come Planezio (risentimento muscolare) e Mink (cinque falli). Comark visto l'andazzo cerca di tenere botta sena strafare. L'UCC prova ad umentare i ritmi, inducendo all'errore quelli di casa. Il parziale dell'ultimo quarto la dice lunga sulla qualità degli attacchi (15-14). Sale il tono muscolare, Darwish raccatta punti importanti dalla spazzattura e Vacchelli e Marulli insieme in campo gestiscono al meglio la pressione tutto campo.

Finisce tra gli applausi e gli abbracci per una vittoria tanto importante quanto decisiva per il passaggio del turno. Il tempo di festeggiare a fine serata il Natale insieme come ormai accade con piacere da qualche anno... Auguri!

DALLA PREALPINA DI LUNEDI' 22 DICEMBRE 2008


UNDER 19 OPEN Nel tabellone di consolazione importante acuto casalingo per la Forgiatura Marcora Legnano

(G.S.) - Secondo stop consecutivo per la Whirlpool in una fase playoff Under 19 iniziata decisamente in salita per la formazione di Bruno Bianchi. I biancorossi cedono il passo di fronte all'energia di una Comark capace di tenere alta per 40 minuti filati la pressione difensiva a tutto campo, battendo costantemente sul "nervo scoperto" dei limiti perimetrali varesini: l'attacco al pressing costa ben 27 palle perse ai padroni di casa, scoprendo il fianco per il "ficcante" contropiede che esalta le doti atletiche dell'asse Planezio (8 rimbalzi e 5 recuperi)-Gritti. Ai ragazzi di Bianchi non bastano i guizzi del "baby-duo" Bianchi (7/10 da 2, 8/10 ai liberi)-Terzaghi (4/13 dal campo, 4/7 ai liberi) per tenere stabilmente il passo di una Blu Orobica frizzante ed aggressiva fin dall'avvio (21-26 al 10') colpendo regolarmente dall'arco in transizione (4/6 nei primi 10', 8/18 alla fine). Effimero il sorpasso Whirlpool firmato da una tripla dall'angolo di Terzaghi (29-26 al 12') con la replica immediata dei ragazzi di Schiavi firmata da Planezio e Gotti (32-47 al 18') a monetizzare i troppi errori di impostazione della squadra di casa. E nonostante la reazione d'orgoglio tra il finale del secondo quarto e l'avvio della ripresa che grazie ai dardi di Ghiringhelli riporta Varese fino al 53-57 del 24', una nuova scarica di triple di Deligios, Planezio e Gritti ha definitivamente piegato le gambe ai ragazzi di Bianchi (55-67 al 26', 61-76 al 30'). Situazione di classifica fortemente compromessa per la Whirlpool che per tenere vive le speranze in chiave-Interzona dovrà cercare l'impresa domani sera contro la capolista Armani Junior, mentre la Comark "bissa" il raid inaugurale di Desio e balza al secondo posto della classifica in vista del big-match casalingo di domani contro l'Empire (posticipata intanto al 12 gennaio la sfida tra Cantù e Casalpusterlengo per la convocazione in Nazionale Under 20 del brianzolo Meroni). Nel programma della fase di consolazione esulta Legnano, che stende nettamente il fanalino di coda Figino con una prestazione corale convincente. Dopo l'8-8 del 5' i ragazzi di Mosti ingranano le marce alte sull'asse Cagner-Debosio, mentre una proficua zona 2-3 esalta la grinta di De Lucia e Proverbio firmando un allungo già risolutivo nelle battute finali del secondo quarto (38-18 al 17'). Domani sera a Bernareggio i biancorossi andranno in caccia della prima vittoria esterna stagionale sul campo dei "Reds" di Pedroni, vittoriosi in volata nel match casalingo con Lonato.

Whirlpool Varese-Comark Bergamo 80-99
WHIRLPOOL: Angelucci 9 (4-4, 0-2), Segato (0-1 da 3), Ghezzi 2 (1-2), Montalbetti 12 (2-4, 1-2), Iovene 2 (0-3), Perilli, Ghiringhelli 16 (3-5, 3-3), Tabacchetti 2 (1-3), Caprioli 2 (0-1), Terzaghi 14 (2-5, 2-8), Bianchin (0-1), Bianchi S. 22 (7-10, 0-1).
COMARK: Vacchelli 2 (1/2), Planezio 20 (7/9, 2/3), Gotti 11 (5/10), Gritti 20 (6/9, 2/2), Deligios 9 (3/3, 1/2), Marulli 4 (2/2), Darwish 4 (2/7), Gibellini 7 (2/2, 1/1), Carnovali 8 (1/1, 2/5), Tomasini 10 (3/5), Carrara 4 (2/2).

PLAYOFF - 2° TURNO: Armani Junior Milano-Nippon Bonsai Desio 66-81; Luna Cantù-Empire Casalpusterlengo rinv.12/1; Whirlpool Varese-Comark Bergamo 80-99. CLASSIFICA: Milano 10; Casalpusterlengo*, Desio, Bergamo 6; Cantù 4; Varese 2.
PROGRAMMA: Cantù-Desio 66-89; Comark-Empire 69-57; Whirlpool-AJ 59-69.

UNDER 17 OPEN La Elmec ferma la corsa di Desio ma nel posticipo cade sul campo di Cernusco

Prendono il largo ABC ed Armani Junior nel turno prenatalizio del campionato Under 17 Open che riprenderà col big-match tra le due capoliste nel match inaugurale dell’annata 2009. I ragazzi di Fabrizio Garbosi sbrigano con autorità la pratica Pavia, prendendo subito un buon vantaggio (20-12 al 10’) con una difesa attenta ed aggressiva, ed aumentando i giri dopo il 43-33 del 20’ con un terzo quarto di elevato spessore agonistico (62-41 al 30’) sulla spinta di Bisognin (percorso netto al tiro con 7/7 da 2, 1/1 da 3 e 2/2 ai liberi) e Schiavi (9 rimbalzi e 6 recuperi), mentre è positivo anche l’apporto di De Lellis (3/5 dal campo). Vittoria senza affanni anche per Milano sul campo di Salò: i ragazzi di Bizzozero affondano subito i colpi (2-14 al 4’) e poi vivono "di rendita" (40-53 al 20’, 67-80 al 30’) con le iniziative in capo aperto di Cacace ed una buona coralità (5 in doppia cifra) a tenere a bada la grintosa formazione bresciana. Dietro le due capoliste resiste soltanto la Comark, "corsara" con autorità al PalaWhirlpool con il team di Carlo Colombo che paga a caro prezzo l’assenza dell’infortunato Terzaghi (distorsione alla caviglia sinistra nell’allenamento della serie A1 appena precedente la gara) e le condizioni ancora precarie di Lenotti (6/17 dal campo e 12 rimbalzi). I biancorossi attaccano bene la zona ospite in avvio (19-10 all’8’) grazie alle folate di Sebastiano Bianchi (13/25 dal campo, 4/6 ai liberi e 12 rimbalzi) che segna 18 punti nei primi 13’, ma quando la Blu Orobica "alza" la difesa i padroni di casa vanno in difficoltà (18 perse ed un pessimo 2/23 da 3) con le iniziative di un ottimo Tomasini (9/18 al tiro, 5/6 ai liberi e 15 rimbalzi) che siglano il 34-38 del 20’. Nel terzo quarto l’asse Tomasini-Leone affonda ulteriormente i colpi con la Whirlpool in evidenti difficoltà offensive (7 soli punti in 10’ per il 41-59 al 30’): fiammata biancorossa in avvio del quarto periodo con la zona 3-2 (49-59 al 33’) il cui effetto viene però presto "disinnescato" dalle uniche due triple di Carnovali (2/13 da 3 ma 7/11 da 2) per il definitivo 51-69 del 36’. Bella impresa casalinga invece per la Elmec, che nel posticipo del nono turno sfrutta il "fattore-Campus" fermando la marcia di una Rimadesio "in riflusso": ottima prova corale per i ragazzi di Besio (da rimarcare l’impatto dalla panchina di Nalesso, Muraca e Brusa), con i padroni di casa che sfruttano intensità difensiva e concentrazione per mettere alle corde i ragazzi di Rocco e intascano un prezioso referto rosa in un finale concitato (1/2 ai liberi di Rulli a meno 7" per il 59-57, poi 1/2 ai liberi di Stenco a tempo scaduto dopo l’errore da sotto di Cipriano). Nel posticipo domenicale però i biancoblù incappano in un netto passo falso sul campo di Cernusco: dopo l’11-14 del 10’ il Campus paga progressivamente dazio di fronte alla maggior energia dei "Bufali" (27-26 al 10’) che allungano decisamente nella ripresa (56-47 al 30’) grazie ai dardi di un ispirato Cazzaniga. Il momento-no dell’Aurora è ribadito dallo stop casalingo domenicale contro Cantù: i ragazzi di Rocco non affondano i colpi nel primo tempo (38-37 al 20’) e concedono troppo nella ripresa al duo Corno-Gorni (16 punti con 5 triple nei secondi 20’) non andando oltre il meno 5 del 37’ nonostante le buone soluzioni perimetrali del duo Motta-Scarabello: lapidario il commento finale di Enrico Rocco («Giocando senza difendere e senza attributi non si va da nessuna parte...»). Chiude bene l’anno solare invece Sedriano, che dopo le imprese sfiorate contro Pavia e Milano regola con autorità Lonato grazie all’energia difensiva dei due quarti centrali (35-29 al 20’, 60-41 al 30’ ma anche più 24 in avvio del quarto periodo).

RISULTATI (10° turno): Rimadesio-Edilcentro Cantù 76-82; Vigevano-Tessilform Lissone 55-79; Pirelli RE Sedriano-Lonato 70-60; Salò-Armani Junior Milano 85-97; Whirlpool Varese-Comark Bergamo 61-79; Libertas Cernusco-Elmec Varese 75-61; ABC Varese-Pavia 98-63. Recupero: Elmec-Desio 59-58.
CLASSIFICA: AJ, ABC 18; Comark 16; Rimadesio, Whirlpool 14; Elmec, Cantù 12; Cernusco 8; Pavia, Salò, Tessilform 6; Pirelli RE 4; Lonato 2; Vigevano 0.

UNDER 15 OPEN Nulla da fare per Tradate contro la lanciata Aurora di Castoldi

Nulla da fare per Tradate nel big-match casalingo contro la Rimadesio campione regionale in carica dell’annata 1994. I ragazzi di Gianni Chiapparo vanno rapidamente fuori giri contro il pressing di un’Aurora reattiva ed intensa a tutto campo, "precipitando" verso scarti decisamente ampi (9-21 al 10’, 20-45 al 20’) prima di sbloccarsi e giocare una ripresa d’assalto che dopo il 28-54 del 30’ permette all’Alta di ridurre il divario fino al meno 13 di metà quarto periodo. Troppo netta però la differenza di profondità tra le due panchine, con i ragazzi di Chicco Castoldi che impongono la loro legge con assoluta autorità. Nello scontro di cartello del PalaLido conferma importante per Milano, che resta solitaria al secondo posto superando la Comark al termine di un match spumeggiante. L'AJ spinge forte in avvio (più 11 al 14' dopo il 27-22 del 10') ma subisce il rientro dei ragazzi di Schiavi accettando i ritmi supersonici di Bergamo che rientra sull'asse Leone-Giosuè (46-43 al 20', 72-70 al 30'). Nella ripresa sale in cattedra Amato (11/18 dal campo e 22 punti nei secondi 20') ed i ragazzi di Avantaggiato riprendono il controllo (più 12 al 36'). Così l’Olimpia resta l’unica inseguitrice diretta della capolista Gorgonzola, a segno con relativa facilità nel match casalingo contro una Whirlpool troppo "spaurita" in avvio (28-6 al 10’ e 54-21 al 20’) pagando l’assenza dell’infortunato Puricelli, anche se alla distanza i ragazzi di Meneghin riescono quantomeno ad evitare il tracollo. Non si arresta neppure sul campo del fanalino di coda Lonato la crisi dell'ABC, che incassa la sesta sconfitta consecutiva lasciando il primo successo stagionale ai padroni di casa. Effimero il più 6 varesino del 15' prodotto sull'asse Aletti-Cerrone, poi ancora senza Chimini la Robur - guidata per l'occasione da Tommy Gergati in luogo dello squalificato Natola - "deraglia" nel terzo quarto (50-40 al 30' dopo il 32-20 di metà gara). Sfiora soltanto l’impresa invece Saronno, che "mena le danze" per tre quarti (ancora 53-49 al 30’) contro una Porada "orfana" di Magni: nell’ultima frazione i ragazzi di Claudia Dalla Valle si spengono contro la zona ospite, pagando le rotazioni limitate alla luce delle assenze di Chiusano e Morandi anche se la Robur esce ampiamente a testa alta dalla sfida contro la più quotata formazione di Rossini. Chiusura di anno solare vincente per la Forti e Liberi, che sbriga alla distanza la pratica-Pavia con una difesa attenta ed aggressiva in grado di esaltare la solidità di De Vico (3/8 da 2, 4/6 ai liberi e 15 rimbalzi), mentre i ragazzi di Vergani trovano buoni spunti corali in attacco allungando in progressione dopo il 46-35 di metà gara.

RISULTATI (10° turno): Gorgonzola-Whirlpool Varese 97-45; Armani Junior Milano-Comark Bergamo 95-84; Alta Tradate-Rimadesio 47-70; Saronno-antù 66-76; Lonato-ABC Varese 73-60; Iseo-Cremona 73-58; FL Monza-Pavia 86-66. Recupero: Pavia-Iseo 60-62.
CLASSIFICA: Gorgonzola 20; AJ 18; Alta, Comark, Rimadesio 16; Cantù 14; Iseo 10; Monza 8; ABC, Saronno, Pavia, Cremona 4; Whirlpool, Lonato 2.

UNDER 14 OPEN Bocola dà la vittoria all’Aj

(i.s.) Settima vittoria consecutiva per Cantù (Vaghi 15, Erba 14, Rusconi 14, Brienza 11, Castelletti 8) e Bluorobica (Donadoni 17, Gerosa 18, Spatti 19, Finulli 20, Esposito 15). Coi ragazzi di Cancian battono nettamente Bernareggio che restano in partita soltanto fino al 20-16 del 10’, per poi veder scappare via i canturini. Lla sfida casalinga con Bancole non impensierisce gli orobici che grazie al 25-12 del primo quarto, da subito, incanalano la sfida sui giusti binari. Il match di cartello della settimana si rivela un’occasione sprecata per la Lindt (Bardelli 15, Grieco e Bernasconi 10), che disputa una partita perfetta in chiave difensiva contro la squadra più profonda del campionato l’Armani Junior. Dopo l’11-10 di fine primo quarto, la partita prosegue sui binari del perfetto equilibrio. Varese tiene a bada il temuto Riva (6 punti totali), mentre l'Armani trova risorse importanti dentro l'area con Bocola(14 punti). Sul finire del secondo quarto milano trova lo spunto per il 40-38. Nel terzo periodo la panchina lunga dell’Armani sembra poter fare la differenza (43-36 al 28'), ma la Lindt non demorde e uno sprazzo di valore assoluto di Grieco(5 suoi punti consecutivi) riportano in scia i varesini. Si capisce che l'incontro si concluderà al fotofinish e così è: sul 51-50, i varesini sprecano tre possessi e a -10'' dal termine è Bocola a convertire in canestro un rimbalzo offensivo che vale la vittoria per i ragazzi di Avvantaggiato.Rinviato l’altro bigmatch tra Social Osa e Rimadesio per mancato arrivo dell’arbitro.

RISULTATI 7° turno: Blu Celeste-Morbegno 70-49; Armani Junior-Lindt Varese 53-50; Progetto Giovani Cantù-Bernareggio 79-46; Social Osa-Rimadesio rinv.; Comark Bergamo-Bancole 99-69; Terno d’Isola-Pavia stasera
CLASSIFICA: Comark Bergamo, Progetto Giovani Cantù 14; AJ Milano 12; Rimadesio*, Social OSA* 10; Campus Varese 8; Bancole, Blu Celeste 6; Bernareggio 4; Cremona, Morbegno 2; Malaspina, Terno, Pavia 0.

Il derby va all’Armani Junior
UNDER 13 OPEN Campus ok

(i.s.) Ultimi fuochi d’artificio prima della pausa natalizia, col bigmatch conclusosi soltanto dopo un overtime tra la Robur Saronno e Cinisello, trascinata da un quarantello realizzato da Siberna. Positivo anche l’apporto degli altri uomini allenati dalla coppia Ferrario-Tagliabue che di squadrà realizza un 9/15 nelle triple e riesce nel supplementare ad allungare con un mini break e portarsi a casa un meritato referto rosa.
Sul velluto il Legnano Basket. Dopo i primi due quarti in equilibrio (12-9 all’8’; 25-18 all’intervallo) è nel terzo periodo che la squadra allenata da Max Giudici è migliorata sopratto in difesa. Grazie ai raddoppi che hanno fruttato parecchi recuperi sulla spinta di Toia (22 punti) e Guidi (10 punti nei soli 5 minuti che è stato campo, a causa della tonsillite) i legnanesi allungano fino al +20 del 24’.
Rimadesio mette a segno un’altra vittoria nella sfida con la Veranese, grazie alla maggior superiorità tecnica e fisica dei bluarancio che così colgono la quinta vittoria consecutiva. Bugiardo il punteggio del derby tra l’Armani e Cantù che si gioca punto a punto (40-36 del 16’) fino a metà del terzo periodo. Poi grazie ai ritmi alti e segnando tutti e dodici i piccoli della Armani Junior prendono il sopravvento, lasciando indietro i canturini. Ultima partita sul velluto per il Campus che nella sfida casalinga travolge Sesto Calende: il team di Giulio Besio ora avrà tutto il tempo per preparsi ad affrontare Cinisello, Armani Junior, Cantù e Rimasio dall’8 gennaio in avanti.


Memorial Carminati a Treviglio
Appuntamento natalizio di rilievo anche a Treviglio con la seconda edizione del Memorial "Antonio Carminati" riservata all’annata 1996 che metterà in scena otto squadre Under 13 dal 27 al 29 dicembre prossimo venturo. Nel girone A Armani Jeans Milano, Stelle Marine Ostia, Caravaggio e Rimadesio, nel B Comark Bergamo, Forti e Liberi Monza, Excelsior Bergamo e Galli San Giovanni Valdarno; eliminatorie previste tra sabato e domenica a Caravaggio ed alla palestra "Gatti" di Treviglio, finali lunedì 29 al PalaFacchetti (ore 15,15 e 16,45). Interessante la novità assoluta dello scarto massimo fissato per regolamento entro e non oltre i 30 punti.

Selezione 1994 al lavoro a Bormio
Ultima fase di selezione in pieno svolgimento per la rappresentativa regionale 1994 che agli ordini di Andrea Schiavi e dell’assistente Gabriele Ghirelli sta lavorando "in quota" a Bormio per completare l’elenco dei 12 giocatori chiamati a difendere i colori della Lombardia in occasione dell’edizione 2009 del Trofeo delle Regioni. Raduno iniziato ieri in Valtellina, sede "operativa" sino a domani della selezione Under 15 con il tecnico varesino che dovrà indicare gli ultimi due esclusi in vista della manifestazione di Montecatini (1-6 gennaio). Prima della partenza per la Toscana prevista comunque una seduta "finale" di allenamento il 30 dicembre prossimo a Cernusco sul Naviglio; compito comunque ricco di insidie per la Lombardia, inserita nel "girone di ferro" con i padroni di casa più Umbria e Marche (dai due gironi "d’èlite" - l’altro è quello con Friuli, Lazio, Emilia e Piemonte - passeranno comunque ai quarti le prime tre classificate, mentre dai gruppi con Liguria, Calabria, Sardegna e Campania e con Veneto, Abruzzi, Puglia e Sicilia saranno promosse soltanto le squadre "campioni"). «La gara d'esordio con i padroni di casa della Toscana saprà certamente dare indicazioni utili rispetto alla qualità del nostro gruppo - il commento di Andrea Schiavi - Mi aspetto però di poter dimostrare sul campo che in Lombardia, grazie anche al grande lavoro quotidiano di molte Società con relativi alllenatori che da anni si occupano al meglio di formazione giovanile, ci sia un ottimo livello medio di preparazione tecnico-tattica dei ragazzi selezionati. In un torneo come questo con 6 partite in 5 giorni considero questa chiave di lettura una delle più importanti per poter emergere». Questo l’elenco dei 14 atleti al lavoro in quel di Bormio: Amato (AJ Milano), Baggi (Desio), Bartoli (AJ Milano), Brambillasca (Gorgonzola), De Vico (Forti e Liberi Monza), Ghioni (Desio), Leone (Comark Bergamo), Magnani (Gorgonzola), Magni (Cantù), Minoli (Saronno), Piva (AJ Milano), Scuratti (Cantù), Seratoni (AJ Milano), Tedoldi (Iseo).

lunedì 22 dicembre 2008

CAMPIONATO UNDER 14 OPEN
COMARK BERGAMO-BASKET BANCOLE 99-69


Campionato Under 14 Open - 7° giornata di andata
Comark Bergamo - Basket Bancole 99-69 (55-35)


Comark: Flaccadori, Casappa 5, Scaini 2, Finulli 20, Esposito 15, Della Volta 3, Marcolongo, Arnoldi, Donadoni 17, Gerosa 18, Pezzotta, Spatti 19. All. Zambelli
Bancole: Brancaleoni, Nerenzi, Caravati 25, Lerro 12, Fabris, Toffalini 6, Randon 11, Diprima 7, Albertini 8, Purrone, Vesentini, Guaglio. All. Cavicchioli

Arbitro: Fracassetti di Bergamo (Voto 10 - Si conferma su ottimi livelli e con il solito atteggiamento umile e positivo)

Parziale dei quarti: 25-12, 30-23, 26-21, 18-13.

Note: Usciti per cinque falli Gerosa (Comark) e Lerro (Bancole). Tiri liberi Comark 13/31, Bancole 14/26. Falli commessi Comark 21, Bancole 18. Triple Comark 0, Bancole 3. Timeout Comark 1, Bancole 3. Durata della partita 1h e 23min

Prossimo turno: mercoledì 14.01, ore 19, PalaNorda Via C.Battisti, si gioca contro Armani Junior Milano

Settima giornata e settimo sigillo per il gruppo 1995 nel campionato Open: netta l'affermazione su Bancole che permette a Donadoni e compagni di mantenere la testa della classifica in vista degli scontri al vertice previsti per il mese di Gennaio.

Malgrado il rientro di Spatti, è ancora incompleta la compagine orobica che deve far fronte all'assenza del bomber Ripamonti: il collettivo Comark disegna però nuove trame di gioco e manda in tilt lo scouting report degli ospiti.

Bluorobica da subito a ritmo elevato, conscia dell'importanza della posta in palio: la difesa è pressante e lo spirito veramente positivo.
Nel primo quintetto orobico è Casappa a rendersi importante intercettando diversi palloni che esaltano il gioco in contropiede dei Blu.
Finulli alla migliore apparizione in maglia Comark e uno Spatti da cinque stelle trovano con facilità la via del canestro: BluOrobica vanta già un ottimo +12 dopo la prima frazione.

Flaccadori, Gerosa e Scaini sono i 3 nuovi fattori del secondo quarto e il risultato non cambia: i bergamaschi continuano a trovare piacere nel correre ben giostrati da Donadoni. Il play di Stezzano alterna sapientemente i momenti in cui mettersi in proprio ad azioni in cui ispira una manovra collettiva veloce e piacevole: sono 30 i punti messi a segno nel secondo quarto dalla squadra di casa che ipoteca di fatto la vittoria.

Nel secondo tempo non cambia l'approccio dei Blu: è il turno di Esposito, finalmente sereno e preciso, che risponde presente quando le belle iniziative dell'attacco Comark lo chiamano a concretizzare.
Spatti, conscio delle proprie qualità, attacca con coraggio con e senza palla rendendosi imprendibile per la difesa mantovana; Gerosa ha tempo per sfiorare il ventello prima di commettere in fila quarto e quinto fallo e svelare al proprio incredulo allenatore di avere la febbre.
E' invece un bravissimo Caravati a guidare la resistenza dei virgiliani mettendo a segno 13 dei suoi 25 punti nel terzo quarto: purtroppo per gli ospiti non è però sufficiente l'ottima prova del proprio numero 8 per tenere in apprensione Bergamo che continua ad aumentare il proprio vantaggio.

Quarto quarto con Della Volta a mettere anche il proprio nome tra i marcatori e Arnoldi a garantire gli equilibri della squadra: partita in ghiaccio e grande soddisfazione in casa Blu per un risultato frutto dell'atteggiamento positivo e del buon apporto tecnico di tutti.
Da segnalare infatti nel corso della partita l'esordio nel campionato Open per Marcolongo e Pezzotta, che trovano soddisfazione al proprio lavoro in settimana reggendo bene il campo per svariati minuti.

Appuntamento ora al 27 dicembre per la partenza per Treviso per il Memorial Zanatta, prima delle importanti gare di campionato con Milano, Varese e Social Osa.

CAMPIONATO UNDER 14 PROVINCIALE
COMARK BERGAMO-BASKET ALME' 137-34


Campionato Under 14 Provinciale - 8° giornata di andata
Comark Bergamo - C.M. Basket Almè 137-34


Comark: Perico 23, Pezzotta 19, Carminati 15, Biffi 10, Ferri 14, Verri 20, Tonini 19, Ornaghi 16. All. Martini
Almè: Arrigoni, Scotti, Rigamonti, Fortunato 9, Bonalumi 2, Gotti 2, Suardi, Bonacina 6, Pellegrinelli 13, Cortinovis. All. Bonacina

Arbitro: Turco di Caravaggio

Parziali dei quarti: 32-11, 28-8, 36-1, 41-4

Prossimo turno: Domenica 11 Gennaio a Bonate Sotto alle 11.00

domenica 21 dicembre 2008

CAMPIONATO UNDER 13 OPEN (1996-97)
COMARK BERGAMO-JU.VI. CREMONA 71-62


Campionato Under 13 Open - 7° giornata di andata
Comark Bergamo–Ju.Vi. Cremona Autoingress 71-62 (36-31)


Comark: Pezzotta 1, Flaccadori 20, Perico, Finardi, Monticelli, Biffi 14, Verri, Tonini 9, Silva 6, Ferri 16, Carminati Molina 6. All. Martini
Cremona: Fiammenghi 3, Freddi 9, Canova, Zangarini, Loda 7, Basola 18, Vaiani, Iacopetti 13, Ferretti 1, Budassi 2, Bodini, Donzelli 6. All. Mazzali

Arbitro: Formenti di Sorisole

Parziale dei quarti: 17-13, 19-18, 17-19, 17-12

Note: nessuno uscito per cinque falli Triple Comark 1, Cremona 2. Falli Comark 25, Cremona 24

Prossimo turno: sabato 10.01 alle ore 16.30 si gioca a Gorle contro la Virtus

Vittoria importantissima degli Under 13 Comark che vincono,in casa, contro una delle pretendenti al primo posto del girone Open. Cremona si presenta con qualche problema di organico legato ad infortuni e influenze, tra cui il talento Donzelli non ancora al meglio, ma gli stessi Blu non possono schierare a tutti gli effetti almeno quattro pedine.

Il primo quarto vede una forte accelerazione della squadra di Raffa Martini, con il trio Flaccadori, Ferri e Tonini decisamente sugli scudi. Comincia a delinearsi però per i Blu il problema della gestione dei falli che condizionerà tutta la gara. Il parziale dice 17-10 ma con un canestro da tre punti allo scadere di Basola, Cremona rimane in partita potendo ricominciare il quarto successivo con l’inerzia giusta.

La squadra di Mazzali è brava in difesa a lavorare sulle consuete linee di passaggio del gioco Comark, mandando a tratti in tilt i padroni di casa, giocando poi rapidi contropiedi e situazioni di 1v1 ad arte.

Nel terzo quarto si ricomincia sopra di cinque lunghezze ma la partita è accesa e viva con continui mutamenti di punteggio. In questo momento sale in cattedra per Cremona Iacopetti, sinora ben controllato da Ferri, autore di 13 punti tutti nella ripresa. Bluorobica deve gestire i quattro falli di Tonini e poi di Flaccadori e Ferri, trovando molto dalla panchina in particolare da Carminati Molina e da Pezzotta.

La partita sale di tono e finalmente Biffi comincia ad assumersi qualche responsabilità, trovando dei punti importanti con alcuni 1v1 che precedentemente non si era mai preso. I Blu sembrano aver rialzato la testa e poter scappare ma nel finale di terzo quarto lo specialista dei momenti che contano, Basola, decide di mettere una bomba in faccia al suo incredulo difensore, accorciando nuovamente le distanze e facendo vincere il parziale del quarto a Cremona.

Il finale è di quelli vietati per i deboli di cuore con il punteggio che continua a cambiare a favore dell’una o dell’altra squadra. Con diversi giocatori gravati di falli i Blu si affidano ad una difesa molto allungata rischiando molto contro una squadra bravissima a passarsi la palla e abile nel tiro da fuori. Raccoglie però buoni dividendi l’aggressività messa in campo dai Blu, riuscendo a limitare, grazie soprattutto ad alcuni anticipi nel finale con conseguente contropiede, la rimonta dei cremonesi.

E’ la bomba di Biffi, a pochi minuti dalla fine a dare la giusta carica a Tonini e compagni che cominciano a credere nell’insperata vittoria. Sono le due palle recuperate da Ferri e Tonini che chiudono poi di fatto la partita.

Onore a Cremona che ha giocato con un Donzelli limitato fisicamente comunque un grande partita, bravi nel passarsi la palla e difendere con lo spirito giusto che ogni settore giovanile dovrebbe presentare.

CAMPIONATO UNDER 15 D'ECCELLENZA
AJ MILANO - COMARK BERGAMO 95-84


Campionato Under 15 d'eccellenza - 9° giornata di andata
Armani Junior Milano - Comark Bergamo 95-84 (46-43)


Milano: Fagnani, Amato 26, Gorla 7, Leontini 6, Scomparin 7, De Bettin 14, Volonterio 4, Bartoli 5, Piva 14, Bartoli 11, Mantelli, Dorutin. All. Avvattaggiato
Comark: Mazzucchelli, Zappa, Galimberti 2, Leone 23, Giosuè 14, Ubbiali 4, Finulli, Agazzi 16, Limonta, Motta 15, Franzosi 9, Spatti 2. All. Schiavi

Arbitri: Dicorato di Como e Maccagni di Erba

Parziale dei quarti: 27-22; 19-21; 26-27; 23-14

Note: uscito per cinque falli Volonterio (Milano). Tiri liberi Milano 9/21 Comark 14/24 Triple Milano 3 Comark 5 Falli commessi Milano 23 Comark 17.

Prossimo turno: domenica 11.01 alle ore 11.15 si gioca in Via Cesare Battista a Monza contro Forti Liberi.

E' l'Armani Junior ad aggiudicarsi meritatamente lo scontro diretto per il secondo posto dietro alla solitaria Gorgonzola.
Non bastano alla Comark 35 minuti ben giocati nell'ostica secondaria del PalaLido per avere ragione di un avversario quadrato e determinato.

Partono bene Leone e compagni che dimostrano carattere mettendo la testa avanti già nei primi minuti.
Milano cerca di imporre un ritmo forsennato con grande aggressività e uso costante raddoppi: la Comark risponde bene andando sempre a trovare buone opportunità di realizzare in sovrannumero.
L'atteggiamento coraggioso dei ragazzi in maglia Bluorobica inizia però a vacillare: qualche esitazione di troppo nell'attaccare la pressione e qualche scelta avventata nel passarsi la palla permettono a Milano di ribaltare il 6-9 del quinto minuto e di proseguire nell'uso dei raddoppi che trova frutti inizialmente insperati.
Milano alza il volume (anche in senso letterale) e vola sul 25-18 grazie anche ad una presenza importante a rimbalzo offensivo e ad un canestro sul taglio di Seratoni.

Sembra avere perso la bussola Bergamo che nel secondo quarto finisce anche a meno 10 a causa di ulteriori palle perse dettate dalla frenesia; nel finire di frazione però la Comark ritrova la coralità di gioco che le appartiene ed accorcia fino al 46-43 del ventesimo minuto: Agazzi è una sentenza in zona pitturata, l'entrata in scena di Limonta garantisce la tonicità sotto i cristalli fino a quel momento mancata e Leone partecipa con qualche pennellata d'autore.

Terzo quarto ben impostato dai bianco-arancio trascinati da un Franzosi tenace e lucido e dalla sostanza di Motta che viene spesso ben imbeccato da Leone quando la difesa dell'Olimpia si preoccupa troppo delle scorribande del regista bresciano.
Non basta però tutto ciò alla Comark per tornare in vantaggio: Amato entra in striscia infilando un'impressionante serie di tiri dalla media e dalla lunga permettendo alla sua Milano di continuare a condurre, malgrado un Agazzi precisissimo da sotto (chiuderà con 8/8). 72-70 al trentesimo e tutto da decidere.

La partita continua ad avanzare punto a punto. 82-78 a 4 minuti dalla fine. Sembra pagare la mossa della panchina Blu che manda Spatti in missione speciale su Amato: il play milanese si dimostra un po' spaesato per la marcatura del lungo orobico e rinuncia a concludere in prima persona.
Bergamo non riesce però a cogliere l'occasione e si squaglia nel finale con ripetuti e imperdonabili errori difensivi. L'attacco perde tranquillità e si affida solo ad improvvisazioni individuali. Il divario si allarga non rispecchiando l'equilibrio a cui si è assistito durante il corso del match e Leone e compagni si portano a casa un meno 11 pesante anche nel computo degli scontri diretti.

sabato 20 dicembre 2008

CAMPIONATO UNDER 15 PROVINCIALE
VIRTUS ISOLA TERNO-COMARK BERGAMO 48-37


Campionato Under 15 Provinciale - 6° giornata di andata
Virtus Isola Terno B - Comark Bergamo 48-37 (24-21)


Virtus: Foresti, Locatelli P. 4, Augeri 10, Arrigoni 4, Guerini 7, Prezioso 4, Agazzi 1, Losa 9, Fumagalli, Facheris, Masseroni 6, Locatelli M. 3. All. Maffioletti
Comark: Stucchi, Casappa 1, Scaini 13, Esposito 1, Della Volta 2, Ripamonti 3, Arnoldi 2, Gerosa 10, Briguglio 3, Pezzotta 2. All. Zambelli

Arbitro: Cascone di Stezzano

Parziali dei quarti: 18-12, 6-9, 6-8, 18-8

Note: Usciti per 5 falli Masseroni e Locatelli M. (Viruts), Arnoldi e Gerosa (Comark). Infortunio al quinto minuto per Ripamonti (Comark). Falli commessi Virtus 32, Comark 20. Tiri liberi Virtus 6/11, Comark 11/20. Triple Virtus 2, Comark 2. Timeout Virtus 2, Comark 2. Durata della partita 1h 32min.

Prossimo impegno: venerdì 09.01, ore 19, Palestra Pesenti, si gioca contro Basket Verdello.

venerdì 19 dicembre 2008

CAMPIONATO UNDER 17 D'ECCELLENZA
WHIRLPOOL VARESE-COMARK BERGAMO 61-79


Campionato Under 17 d'eccellenza - 9° giornata di andata
Whirlpool Varese - Comark Bergamo 61-79 (33-38)


Varese: Casnici, Palazzi 5, Bonin, Marku, Bernardi 4, Bianchi I. 5, Presentazi, Bertoglio, Deon 3, Lenotti 13, Bianchi S. 31, Frattini. All. Colombo
Comark: Fagiuoli 2 (1/3), Orlandi 5 (1/2, 1/2), Leone 13 (4/10, 1/5, 2/2), Frigeni, Comerio, Nava 6 (2/2 da tre), Teri, Cancelli, Giacchetta 2 (1/2), Carnovali 26 (9/13, 2/13, 2/2), Tomasini 23 (6/10, 2/5, 5/6), Moretti 2 (1/1). All. Schiavi

Arbitri: Carletti di Villaguardia (Voto 10) e Raineri di Cermenate (Voto 9).

Parziale dei quarti: 19-15; 15-23; 7-21; 20-20

Note: nessuno uscito per cinque falli Tiri Liberi Varese 9/13 Comark 9/11 Falli commessi Varese 11 Comark 12 Triple Varese 2 Comark 8.

Statistiche Comark: tiri da due 23/40 (57%) tiri da tre 8/26 (30%) Rimbalzi difensivi 24 (Tomasini 8) offensivi 7 (Orlandi 2) Palle perse 25 (Tomasini 12) recuparate 12 (Carnovali 4).

Prossimo turno: giovedì 21.01 alle ore 21.00 si gioca al Palablu contro Aquile Lonato

Torna da Varese a mani piene il gruppo Under 17 d'eccellenza nella difficile trasferta contro la Whirlpool. I Blu si fanno un bel regalo di Natale vincendo con un secondo tempo spavaldo e ben giocato, una partita molto importante ai fini della classifica, ma anche utile a cancellare definitivamente l'ombra della gara giocata a pochi metri dal PalaIgnis contro i 93 del Campus qualche settimana fa.

Solito arrivo alla spicciolata da parte dei Blu ancora bloccati nel traffico della A8 nel viaggio di andata. Il tempo di fare due giri di ruota, grazie alla disponibilità dei due grigi e pronti via una serie interminabili di tiri dal perimetro sbattono sul ferro del Palazzetto di Masnago. Dall'altra parte neppure Varese trova a dire il vero spesso il canestro e il trend viene rotto dalle giocate da una parte di Orlandi (finalmente preciso dall'arco) e dall'altra di Palazzi che punisce la zona ospite con una tripla dall'angolo. Per la Whirlpool sale in cattedra Seba Bianchi che nel quarto iniziale realizza 14 punti su 19 dovendo fare le veci anche di Manuel Terzaghi infortunatosi qualche minuto prima della gara durante l'allenamento con la serie A.

Dopo il vantaggio interno per 19 a 15 al primo gong, Bergamo inzia a trovare qualche spunto positivo anche in difesa (efficace la marcatura di Nava sui lunghi avversari). Qualche contropiede sui recuperi, condito da un paio di triple di Tomasini e dello stesso Nava (accolta con un boato il ciuf dalla distanza) riducono prima lo strappo e poi portano in leggero vantaggio la Comark.

Dopo la pausa lunga i Blu mettono definitivamente la freccia e il gioco a tratti prevedibile di Varese, fa esaltare in campo aperto Carnovali & c. che conquistano fiducia e parziale (7 a 21) chiudendo un quarto da K.O. tecnico per i ragazzi di Carlo Colombo.

Nell'ultimo periodo i padroni di casa le tentano tutte per rientrare e ad un certo punto conquistano anche una certa inerzia che a meno 9 con palla in mano riapre il discorso sulla vittoria finale, ma due dardi di Carnovali (fino a quel momento con un serie aperta di 0 su 11 nelle triple) chiudono ogni discorso e la successiva tripla di Tomasini e 7 punti a fila del "piccolo" Leone mandano i titoli di coda alla gara.

Comark compie una piccola impresa mantendendosi ai piani alti della classifica avendo avuto anche fortuna trovando Varese non al comleto, la Whirlpool perde l'imbattibilità casalinga, ma con l'infortunio di Terzaghi e i problemi alla schiena di Lenotti lascia sul campo troppo del proprio potenziale per poter essere efficaci e vincente.

giovedì 18 dicembre 2008

TORNEO UNDER 17 A SAN LAZZARO DI SAVENA
IL MEGLIO DEL BASKET GIOVANILE IN ITALIA


Dal 2 al 6 gennaio 2009 si svolgerà l'annuale edizione del Torneo Malaguti a San Lazzaro di Savena per la categoria Under 17 (1992-93)
Sedici le squadre partecipanti, una sorta di anticipo delle finali nazionali di categoria con il meglio del basket giovanile in Italia presente al Torneo organizzato con serietà e professionalità dalla Società di San Lazzaro Basket Save My Life.

Il torneo vede le 16 formazioni divise in quattro gironi con tre gare di qualificazione per le semifinali in programma nella giornata di lunedì 5 gennaio. Le finali del torneo saranno giocate presso il Palazzetto di San Lazzaro nella giornata di martedì 6 gennaio.

Squadre partecipanti:
Girone A: Fortitudo Bo; Padova; Don Bosco Livorno; Budrio
Girone B: Virtus Bologna; Moncalieri; Rimini; Virtus Catanzaro
Girone C: Scavolini; Virtus Siena; Reyer Venezia; BSL San Lazzaro
Girone D: Reggiana; Azzurra Trieste; Comark Bergamo; Tiber Roma

Formula: Girone all’italiana (primi tre giorni)
Le prime classificate: semifinali e finali dal 1° al 4° posto
Le seconde classificate: semifinali e finali dal 5° all’ 8° posto
Le terze classificate: semifinali e finali dal 9° al 12° posto
Le quarte classificate si classificano 13° a pari merito

Calendario:
1° Giornata (venerdì 2.01.2009) Palasavena

15.00 Virtus Siena – Basket Save my Life
17.00 Fortitudo Bologna – Pall. Budrio
19.00 Bluorobica – Azzurra Trieste
21.00 Virtus Bologna – Virtus Catanzaro
Palagira
14.00 Scavolini Pesaro – Reyer Venezia
16.00 Pall. Reggiana – Tiber Roma
18.00 Petrarca Padova – Don Bosco Livorno
20.00 Pall. Moncalieri – Crabs Rimini

2° Giornata (sabato 3.01.2009) Palasavena
10.00 Reyer Venezia – Virtus Siena
12.00 Azzurra Trieste – Pall. Reggiana
15.00 Virtus Catanzaro – Pall. Moncalieri
17.00 Crabs Rimini – Virtus Bologna
19.00 Basket Save my Life – Scavolini Pesaro
21.00 Don Bosco Livorno – Fortitudo Bologna
Palagira
14.00 Pall. Budrio – Petrarca Padova
16.00 Tiber Roma – Comark Bergamo

3° Giornata (domenica 4.01.2009) Palasavena
10.00 Azzurra Trieste – Tiber Roma
12.00 Pall. Budrio – Don Bosco Livorno
14.00 Fortitudo Bologna – Petrarca Padova
16.00 Basket Save my Life – Reyer Venezia
18.00 Virtus Bologna – Pall. Moncalieri
20.00 Pall. Reggiana – Comark Bergamo
Palagira
15.00 Crabs Rimini – Virtus Catanzaro
17.00 Scavolini Pesaro – Virtus Siena

4° giornata gare di semifinale (lunedì 5.01.2009) Palasavena
ore 10.00 3A – 3B
ore 12.00 3C – 3D
ore 14.00 2A – 2B
ore 16.00 2C – 2D
ore 18.00 1A – 1B
ore 20.00 1C – 1D

5° Giornata gare di Finali (martedì 6.01.2009)
Palagira
ore 10.00 11° / 12° posto
ore 12.00 9° / 10° posto
Palasavena
ore 11.00 7° / 8° posto
ore 14.00 5° / 6° posto
ore 16.00 3° / 4° posto (nell’intervallo finale gara tre punti)
ore 17.45 gara delle schiacciate
ore 18.30 finalissima 1° / 2° posto

mercoledì 17 dicembre 2008

PROGRAMMA ALLENAMENTI SQUADRE COMARK
DAL 22 DICEMBRE 2008 ALL'11 GENNAIO 2009


Pubblichiamo gli orari di allenamenti e partite per le squadre Bluorobica d'eccellenza per le tre settimane che riguarderanno il periodo delle vacanze di Natale.



Comunichiamo anche a tutti i tesserati che venerdì 19.12 alle ore 20.00 presso la Pizzeria Bayron la Società Blu sarà lieta di ospitare i propri tesserati per la cena di Natale con il rituale scambio di auguri.

Il programma dei trasporti sarà inviato via mail alle persone interessate. Chi volesse averne copia sciva una mail di richiesta all'indirizzo bluorobica@alice.it

DALLA PREALPINA DI LUNEDI' 15 DICEMBRE 2008


Raduno a Bormio per la selezione 1994

Entra nel vivo la fase "selettiva" della rappresentativa regionale Under 15 che difenderà i colori della Lombardia in occasione del Trofeo delle Regioni in programma a Montecatini dall'1 al 6 gennaio. Dopo il test disputato lunedì scorso a Cernusco sul Naviglio (amichevole ufficiale contro gli Under 17 dei fratelli Cornaghi), il tecnico regionale Andrea Schiavi ha ulteriomente ridotto da 16 a 14 la "rosa" degli elementi in lizza per i 12 posti utili in vista della trasferta toscana. Ultimo appuntamento di rilievo in programma da domenica 21 a martedì 23 a Bormio: un "collegiale" di tre giorni nella suggestiva cornice della località cestistica più nota della Valtellina per preparare al meglio l'appuntamento di Montecatini. Il raduno prenatalizio servirà al coach della Blu Orobica - coadiuvato nell'occasione dal referente Fip Enrico Rocco, oltre che dall'assistente Gabriele Ghirelli e dagli altri membri dello staff composto dal preparatore Andrea Molina, dal mental trainer Gabriele Pirola e dalla massofisioterapista Paola Colombo - per effettuare le scelte finali in vista della consegna delle liste per il torneo di Montecatini. Al momento il programma di lavoro del raduno di Bormio è ancora in fase di definizione (possibile l'inserimento di un match amichevole per affinare l'intesa del gruppo di lavoro che comunque ha già disputato tre raduni "collegiali" a novembre più il test di Cernusco); dopo il ritorno "a valle" Schiavi comunicherà i 12 convocati per Montecatini, che si ritroveranno ancora martedì 30 dicembre a Cernusco per un ulteriore allenamento "collegiale" prima della partenza per la Toscana. Ecco l'elenco dei 14 elementi selezionati da Schiavi (riserve a casa Aletti dell'ABC Varese, Bruno di Monza e Baroni di Iseo) per il raduno di Bormio: Amato (AJ Milano), Baggi (Desio), Bartoli (AJ Milano), Brambillasca (Gorgonzola), De Vico (Forti e Liberi Monza), Ghioni (Desio), Leone (Comark Bergamo), Magnani (Gorgonzola), Magni (Cantù), Minoli (Saronno), Piva (AJ Milano), Scuratti (Cantù), Seratoni (AJ Milano), Tedoldi (Iseo).