venerdì 31 ottobre 2008

CAMPIONATO UNDER 17 D'ECCELLENZA
ARMANI JUNIOR MILANO-COMARK BERGAMO 95-78


Campionato Under 17 d'eccellenza - 4° giornata di andata
Armani Junior Milano - Comark Bergamo 95-78 (35-41)


Armani: Dragoni 5, Aime 18, Ferrario, Verdiani 16, Scomparin 32, Digianvittorio 3, Almansi 10, Cacace 2, Spirolami 7, Thnimowo 2, Re. All. Bizzozero
Comark: Fagiuoli 4, Orlandi 2, Leone 8, Frigeni, Comerio, Giosuè 2, Nava 4, Teri, Cancelli 2, Carnovali 42, Tomasini 12. All. Schiavi

Arbitri: Tomasoni di Mercallo (Voto 9) e De Simone di Besozzo (Voto 3)

Parziale dei quarti: 15-26; 20-15; 29-17; 31-20

Note: uscito per cinque falli Teri (Comark). Tiri Liberi Milano 24/44 Comark 18/24 Triple Milano 9 Comark 6 Falli fatti Milano 26 Comark 34

Prossimo turno: giovedì 6.11 ore 20.30 al Palablu a Treviglio si gioca contro ABC Robur et Fides Varese

Statistiche Comark:

Finisce come giustamente doveva finire con Milano vincente in un finale sotto controllo nello gara contro Bluorobica. Troppo netto il predominio fisico e atletico, con i milanesi spesso con il vantaggio dei doppi, tripli possessi grazie ai rimbalzi offensivi catturati nella lotta impari sotto i tabelloni.

I Blu dal canto loro pur avendo un appraccio alla gara determinato e ammirevole, alla lunga subiscono la maggiore propensione al gioco fisico perdendo di fatto ogni confronto individuale nei vari reparti.

Il primo quarto è un piccolo capolavoro Blu. Carnovali la butta da ogni dove, la difesa tiene e se non ci fossero stati troppe perse per contropiedi avventati il divario sarebbe stato ancora più ragguardevole 15 a 26.

Milano messa alle corde non ci stà e inizia a andarci giù duro. Maggiore agonismo e forza fisica negli 1 contro 1. I Blu pur dovendo concedere qualcosa alla maggiore dinamicità sponda Armani, tengono bene fino all'intervallo, con un più 6 edificante.

Dopo l'intervallo lungo Milano parte carica come non mai. Affianca nel punteggio i Blu e grazie a tre triple in rapida sequenza inizia a comandare nel punteggio 64 a 58alla terza sirena.

I tanti tiri liberi concessi ai padroni di casa aprono pericolosamente la forbice del punteggio con l'ultimo sussulto Comark firmato dall'ennesima tripla di Carnovali 70 a 64 a sei minuti dalla fine. Scomparin e Verdiani fanno letteralmente il vuoto sotto i tabelloni. Milano fugge comoda avanti di 20 e mantiene l'imbattibilità. Bergamo si lecca le ferite con però qualche convizione in più nei propri mezzi.

giovedì 30 ottobre 2008

LA LOMBARDIA DEL 1994 RECLUTA TRA I BLU
ALLENAMENTO A CERNUSCO IL 9.11.2008


Pubblichiamo per intero il comunicato ufficiale del Comitato Regionale Lombardo

Il Comitato Regionale Lombardo, nell’ambito del Progetto di Qualificazione Nazionale e in preparazione al Trofeo delle Regioni, in programma a Montecatini dal 1 al 6 Gennaio 2009 e che vedrà coinvolti gli atleti nati nell’anno 1994, convoca per Domenica 9.11.2008 presso il Centro Tecnico Federale di Cernusco sul Naviglio, (Via Buonarroti) dalle ore 15.00 alle 17.00 i seguenti atleti:

1) ALETTI Federico ASS. DIL. ROBUR ET FIDES - Varese
2) AMATO Andrea PALLACANESTRO OLIMPIA MILANO srl - Milano
3) BAGGI Matteo U.S. PALL. AURORA DESIO 94 - Desio
4) BARONI Alessandro BASKET ISEO - Iseo
5) BARTOLI Lorenzo PALLACANESTRO OLIMPIA MILANO srl - Milano
6) BRAMBILASCA Giovanni NUOVA ARGENTIA PALLACANESTRO - Gorgonzola
7) CHIMINI Marco ASS. DIL. ROBUR ET FIDES - Varese
8) DE VICO Niccolò GIN. MONZESE FORTI E LIBERI - Monza
9) GHIONI Riccardo U.S. PALL. AURORA DESIO 94 - Desio
10) LEONE Andrea ASS. DIL. BLUOROBICA - Bergamo
11) MAGNI Stefano PALLACANESTRO CANTU’ - Cantù
12) MINOLI Tommaso PALL. GIOV. ROBUR SARONNO - Saronno
13) PIVA Dario PALLACANESTRO OLIMPIA MILANO srl - Milano
14) SALA Federico A.S.D. ROBBIATE - Robbiate
15) SCURATTI Stefano PALLACANESTRO CANTU’ - Cantù
16) SERATONI Andrea PALLACANESTRO OLIMPIA MILANO srl - Milano
17) TEDOLDI Marco BASKET ISEO - Iseo

Riserve a casa:
1) BERTINI Fabio BASKET AQUILE LONATO - Lonato
2) FRANZOSI Davide ASS. DIL. BLUOROBICA - Bergamo
3) GIOSUE’ Edoardo ASS. DIL. BLUOROBICA - Bergamo
4) MOTTA Alex ASS. DIL. BLUOROBICA - Bergamo
5) ROMEI LONGHENA Giovanni U.S. PALL. AURORA DESIO 94 - Desio
6) STELLA Andrea NUOVA ARGENTIA PALLACANESTRO - Gorgonzola

Staff C.R.L.:
Dirigente FIP: CRIVELLI Pierangelo
Referente Tecnico Territoriale: ROCCO Enrico
Responsabile Tecnico: SCHIAVI Andrea
Assistente: GHIRELLI Gabriele
Mantal Trainer: PIROLA Gabriele
Preparatore Atletico: MOLINA Andrea
Massiofisioterapista: COLOMBO Paola

Gli atleti dovranno essere pronti per le ore 14.45 e solo per coloro che non abbiano già consegnato copia del certificato medico per l’attività agonistica ai precedenti raduni, dovranno presentarne fotocopia in corso di validità ai referenti del CRL.
I giocatori selezionati dovranno altresì essere muniti di double face da gioco delle rispettive Società di appartenenza.

Le Società di appartenenza degli atleti coinvolti nella selezione, potranno chiedere lo spostamento di eventuali gare previste a calendario che si svolgano in concomitanza con il suddetto allenamento.

Per comunicazioni in merito al raduno si prega di contattare il Sig. Pierangelo Crivelli 347.0345377.

Nell’ambito del Progetto di Qualificazione Territoriale al raduno in questione saranno presenti Arbitri e MiniArbitri, con i loro Istruttori CIA, che con le stesse modalità dei giovani giocatori coinvolti, stanno compiendo quei passi indispensabili per il miglioramento della propria attività.

Il Comitato Regionale Lombardo comunica altresì il programma di tutta l’attività che l’annata del 1994 svolgerà nel primo periodo della stagione sportiva 2008-2009.

Mese di Novembre 2008:
Allenamento Lombardia (16 Atleti) 09.11 Centro Tecnico Federale – Cernusco S.N.
Allenamento Lombardia (16 Atleti) 16.11 Centro Tecnico Federale – Cernusco S.N.
Allenamento Lombardia (16 Atleti) 23.11 Centro Tecnico Federale – Cernusco S.N.

Mese di Dicembre 2008:
Torneo o raduno (14 Atleti) 21/22/23 Dicembre (sede da definire)
Allenamento Lombardia (12 Atleti) 30.12 Centro Tecnico Federale – Cernusco S.N.
1-6 Gennaio 2009 Torneo delle Regioni a Montecatini (PT)

martedì 28 ottobre 2008

CAMPIONATO UNDER 19 D'ECCELLENZA
COMARK BERGAMO-LE BOCCE ERBA 70-63


Campionato Under 19 d'eccellenza - 2° giornata di ritorno
Comark Bergamo - Le Bocce Erba 70-63 (39-33)


Comark: Vacchelli 8 (1/2 da due, 2/4 da tre), Planezio 15 (2/5, 3/5, 2/2), Gotti 9 (4/10, 1/2 ai liberi)), Gritti 11 (4/12, 1/2 ai liberi), Deligios 8 (3/6, 2/3 ai liberi), Monzio, Marulli 4 (2/3), Lussana 6 (2/4, 2/3 ai liberi), Darwish 5 (2/3, 1/2 ai liberi), Gibellini, Carnovali (0/2), Carrara 4 (2/5). All. Schiavi
Erba: Fusi 2, Sironi 4, Turati 5, Zisa M. 5, Castelnuovo, Zisa D., Corti 9, De Ponti, Roncoroni, Bertoli 15, Campeggi 8, D'Ambrosio 8. All. Zaccardini

Arbitri: Nikolopoulos di Pavia (Voto 9) e Caputo di Milano (Voto 9) arbitraggio più che ottimo

Parziale dei quarti: 20-21; 19-12; 14-13; 17-17

Note: uscito per cinque falli Campeggi (Erba). Tiri Liberi Comark 9/14, Erba 9/16 con 8 triple. Statistiche Comark tiri da due 22/39 tiri da tre 5/17 Rimbalzi difensivi 26 (Carrara 6) offensivi 7 (Lussana 3) Palle perse 19 (Gritti 4) recuperate 7 (Vacchelli 2).

Prossimo turno: martedì 4.11 ore 21.15 Via Regia Antica si gioca a Lonato contro le Aquile.

Inizia con una vittoria sofferta il girone di ritorno del gruppo Under 19 nella prima fase regionale. I Blu finiscono a meno otto in avvio sotto la pioggia di triple che Erba grazie ad una maggiore predisposizione infila una dopo l'altra nel primo periodo.

Nel secondo periodo timide reazioni Comark che prima agganciano gli ispirati giocatori di Erba e poi vanno al comando chiudendo sopra di 6 all'intervallo, ma non dando comunque l'impressione di poter disporre facilmente dell'avversario.

Dopo la pausa lunga, come già successo, si segna con il contagocce. Sono due triple di Planezio che risolvono in parte i problemi di produttività offensiva, dopo 5 minuti da "caos calmo" di difficile soluzione.

Nell'ultimo quarto Erba le tenta tutte per rimanere agganciata al match e pur finendo sotto anche di 12 per un attimo, non si perde d'animo e grazie ad una cambattività superiore, rimane a contatto, chiudendo poi nel finale a meno 7 e meritando gli applausi dei presenti.

PROGRAMMA ALLENAMENTI 3-9 NOVEMBRE 2008


Pubblichiamo gli orari di allenamenti e partite delle squadre Bluorobica d'eccellenza per la settimana che va da Lunedì 3 a Domenica 9 Novembre 2008. Ricordiamo che Lunedì 3 Novembre presso il Ristorante Maresana Resort di ci sarà la presentazione della Società e delle relative squadre giovanili a cui tutti i tesserati saranno chiamati a partecipare.

In allegato anche programma dei trasporti.

Aggiornati anche i programma mensili. Clicca su Programma Novembre 2008

lunedì 27 ottobre 2008

DALLA PREALPINA DI LUNEDI' 27 OTTOBRE 2008


UNDER 19 OPENDue formazioni imbattute al termine del girone d’andata, si sblocca la Whirlpool sul campo di Figino

Vira al comando a punteggio pieno l'Armani Junior Milano, che intasca altri due punti "ghiotti" in chiave playoff regionali espugnando con un quarto periodo "esplosivo" (35 punti con 5 triple) il campo della diretta inseguitrice Comark Bergamo. Bella impresa per i ragazzi di Enrico Montefusco, capaci di risalire la china dopo un avvio a fari spenti (20-4 al 7', 31-18 al 14') con le giocate di Davide Marelli (6/8 da 2, 9/11 ai liberi) che hanno ridotto il gap a metà gara sul 47-40 del 20'. Dopo un terzo quarto "interlocutorio" (57-50 al 30') l'AJ ha ingranato le marce alte nell'ultima frazione, mentre la Blu Orobica - complici le brutte medie nel tiro dall'arco (5/27 da 3) - ha subito il forcing dell'Olimpia guidato da Arioli (6/11 da 2, 2/4 da 3 e 7 rimbalzi con 14 punti nel periodo conclusivo) e Villa (4/5 da 2, 2/5 da 3). Sorpasso biancorosso grazie ad un tecnico a Gotti (62-66 al 35'), poi una nuova raffica di triple ha definitivamente scardinato la zona di Schiavi permettendo a Milano di "intascare" uno scarto decisamente "robusto" anche nell’ottica di un eventuale doppio confronto. Ma dopo aver vinto sia al Pianella che al PalaBlu, l’AJ si candida come la più autorevole avversaria di Desio nella corsa al titolo regionale...Alle spalle dell'imbattuta capolista resta soltanto Cantù, che impone rapidamente la sua legge a Legnano (parziale di 0-14 negli ultimi 5' del primo quarto e 9-24 al 10'): ai biancorossi guidati per l'occasione da Luca Morazzoni non basta la "fiammata" di inizio secondo periodo (24-33 al 15' con Gritti e Cagner in evidenza), dato che la Luna affonda nuovamente i colpi con le triple di Corno e la solidità di Meroni e Pedalà (24-46 al 20').
Nel girone A riparte la marcia della Whirlpool, che passa con autorità a Figino Serenza tenendo aperto il discorso-qualificazione in vista dello scontro diretto di domani sera a Bernareggio. I ragazzi di Bianchi hanno imposto la loro legge a suon di triple con Montalbetti (3/5 dall'arco) miglior marcatore della serata in una gara comandata stabilmente senza troppi affanni (14-19 al 10', 21-41 al 20').
Dal canto loro i "Reds" di De Martino hanno perso in volata sul campo dell'Assigeco in un match tirato e convulso, risolto solamente da un guizzo di Loda (1/5 da 2, 3/5 da 3) a 5" dal termine dopo che Bernareggio - pur senza il bomber Porcello - aveva tenuto testa ai lodigiani (33-35 al 20', 52-50 al 30'). Nelle file dei padroni di casa ottima la prova dell'italo-camerunense Biligha (10/14 al tiro più 10 rimbalzi, 6 recuperi e 4 stoppate per un "clamoroso" 43 di valutazione), bene anche l'altro lungo Mink (5/8 al tiro più 7 rimbalzi e 4 stoppate); intanto dopo le dimissioni di Andrea Pedroni dalla carica di responsabile del settore giovanile si parla di trattativa in corso con Stefano Bizzozi (ex Pesaro e Fortitudo). Prosegue intanto la marcia solitaria di Desio, che chiude senza sbavature il girone d'andata passando con autorità anche a Lumezzane pur senza Torgano e Fiorito (turno di riposo per l'ala del 1991).
Tutto facile per l'Aurora con Casati e Brown sugli scudi per consentire ai brianzoli di allungare il passo (44-61 al 30') dopo il 32-42 della pausa lunga. Rinviata a mercoledì 6 novembre intanto la trasferta di Casalpusterlengo per la capolista Nippon Bonsai a causa della convocazione per la selezione Under 20 "recapitata" dal Settore Squadre Nazionali per Paul Biligha.

UNDER 17 OPEN L’ABC vince il derby in famiglia contro l’Elmec, Desio e Cernusco a punteggio pieno

Fa valere la legge dei muscoli l’ABC di Fabrizio Garbosi, che ribadisce la sua leadership nel campionato Under 17 Open imponendosi nel "derby in famiglia" contro la Elmec. Tutto secondo pronostico nella sfida tra i ’92 della Robur ed i ’93 del Campus, che dopo le schermaglie iniziali hanno preso il sopravvento (13-21 al 10’) con la sostanza di Bisognin (4/6 da 2 e 10 rimbalzi) e Schiavi (5/6 da 2, 2/7 da 3 e 6 rimbalzi) oltre ad una difesa attenta su Bellotti (3/11 al tiro e 2/10 ai liberi). Resa tutto sommato onorevole comunque per i padroni di casa, con l’ottimo Sabbadini (4/8 da 2, 2/6 da 3, 7/10 ai liberi: miglioramenti "esponenziali" nel giro di 18 mesi per l’ala varesina...) e la granta di Corazzon (9 rimbalzi) a limitare i danni dopo il 34-53 del 30’ propiziato dalle triple di Preatoni (3/3 da 2, 3/6 da 3) contro la zona proposta da Besio. Per l’ABC buone notizie dall’infermeria in vista del match casalingo di venerdì contro Salò vista la "riattivazione" di Tacchini; in casa Elmec si guarda già verso la trasferta di sabato a Vigevano. Ottima prova invece per la Whirlpool di Carlo Colombo sul campo di Cantù: riscatto immediato per i biancorossi che dopo lo "scivolone" di Desio travolgono l’Edilcentro grazie all’ottimo impatto del trio Bianchi-Lenotti-Terzaghi (52 punti e 31 rimbalzi totali per la "front-line" varesina), cui un produttivo Bernardi (3/8 da 2, 3/8 da 3) dà manforte sul perimetro. Così la Whirlpool fa decisamente il vuoto dopo il 29-37 di metà gara, archiviando la pratica sul 40-69 di fine terzo quarto grazie all’ottimo 11/27 complessivo dall’arco; venerdì turno casalingo alla portata contro Sedriano per i biancorossi. A punteggio pieno restano anche Armani Junior e Comark, opposte giovedì al PalaLido nel primo big-match della stagione. Milano parte male sul campo di Lonato (18-10 al 7’ e 32-23 al 13’), poi la squadra di Bizzozzero alza la difesa e su ritmi più sostenuti mette la freccia nel finale del primo tempo (42-46 al 20’) fuggendo in progressione nella ripresa (49-67 al 30’) grazie al buon lavoro corale in retroguardia. Dal canto loro i ragazzi di Schiavi archiviano nella ripresa la pratica Tessilform, comunque combattiva per lunghi tratti (38-40 al 20’ e 56-61 al 30’ con Sala in evidenza) ma piegata alla distanza dalle triple di Carnovali (10/26 al tiro, 6/6 ai liberi e 7 recuperi) e Tomasini (7/12 dal campo). Altro big-match del prossimo turno sarà quello tra Desio e Cernusco: l’Aurora passa alla distanza sul campo di Sedriano, che come la settimana scorsa contro la Blu Orobica gioca un eccellente primo tempo (34-40 al 20’) calando poi alla distanza per carenze di rotazioni...e di abitudine al livello Open, mentre i ragazzi di Rocco sfruttano la verve del duo Motta-Scarabello. Terzo sigillo in fila per i "Bufali" dei fratelli Cornaghi sul campo di Salò: dopo il 19-20 del 10’ la Libertas affonda i colpi con le triple di Saturnino (4/7 da 3) ed un ispirato Magni (3/3 al tiro), poi mette al sicuro il risultato (37-63 al 30’) con Resca (7 rimbalzi, 6 recuperi e 5 assist) ed il rientrante Mezzaqui.

RISULTATI (3° turno): Tessilform Lissone-Comark Bergamo 74-88; Elmec Varese-ABC Varese 53-69; Pirelli Re Sedriano-Rimadesio 61-88; Best Hotel Lonato-AJ Milano 73-86; Salo-Cernusco 63-84; Pavia-Vigevano 83-70; Edilcentro Cantù-Whirlpool Varese 55-91.
CLASSIFICA: AJ, Rimadesio, Comark, ABC, Cernusco 6; Elmec, Whirlpool 4; Edilcentro, Pavia 2; Tessilform, Vigevano, Pirelli RE, Lonato, Salò 0.

UNDER 15 OPEN Stasera due posticipi con la Rimadesio di scena al PalaWhirlpool

Doppio acuto "inaugurale" per l’Armani Jeans Milano che dopo la vittoria nel posticipo del primo turno contro Pavia fa valere la legge del PalaLido nei confronti dell’ABC. La formazione di Avantaggiato accelera in progressione dopo il 25-18 del 10’ nel corso di un match che ribadisce lo spessore delle ambizioni dell’Olimpia, in grado di imporre talento fisico e maggior spessore delle rotazioni nei confronti dei ragazzi di Natola, cui non bastano i buoni spunti offensivi di Chimini e Gardini. L’AJ affonda i colpi dopo il 48-35 del 20’ ed impone la sua coralità mandando tutti a referto; per la Robur match sicuramente impegnativo in vista di un nuovo test improbo nel turno casalingo di giovedì sera contro Gorgonzola. Più sofferto il successo di Pavia per i milanesi, che hanno fatto il vuoto nella ripresa (27-28 al 20’ ed ancora 46-52 al 30’) con le accelerazioni di Seratoni a chiudere il match nella quarta frazione; sabato prossimo trasferta sul campo di Iseo per un’AJ che dovrà tenere il passo dell’Argentia, passata con assoluta autorità in terra bresciana ribadendo l’ottimo livello della squadra di Gaia che allungando le rotazioni con i "rinforzi" da Robbiate potrà recitare sicuramente un ruolo di primissimo piano nelle gerarchie regionali.
I campioni in carica di Desio "posticiperanno" stasera al PalaWhirlpool contro la Pallacanestro Varese di Andrea Meneghin, attesa ad un test decisamente impegnativo dopo i buoni riscontri del derby contro l’ABC; sabato prossimo derby "gustoso" all’Aldo Moro con l’Aurora che riceverà i "cugini" della Forti e Liberi Monza, impegnati a loro volta questa sera al PalaIpq contro la Juvi Cremona. Tra le formazioni a punteggio pieno si conferma anche l’Alta di Gianni Chiapparo, che deve sudare le proverbiali sette camicie per uscire "indenne" dal centro Ronchi: Saronno si scrolla di dosso l’emozione "fatale" all’esordio la settimana scorsa a Gorgonzola ed impegna severamente (ancora 47-43 al 30’, massimo vantaggio più 8 nel terzo quarto) i biancoverdi di Tradate. Nell’ultimo quarto però i ragazzi di Claudia Dalla Valle accusano lo sforzo e gli ospiti sorpassano sull’asse Giardina-Paronuzzi; nel prossimo turno altro derby per l’Alta, che venerdì ospiterà in casa la Whirlpool, mentre Saronno andrà in caccia dei primi due punti a Lonato.

UNDER 14 OPEN A due settimane dal via favori del pronostico per Coelsanus ed Armani Junior, con Desio e Cantù outsider

Cammino delineato per le 14 protagoniste del campionato Under 14 lombardo che prenderà il via nel weekend dell'8 e 9 novembre. I campioni regionali in carica della Coelsanus Varese debutteranno la seconda domenica del mese prossimo ospitando sul campo "amico" i mantovani di Bancole, una delle numerose outsiders di un girone unico mai così "variegato" in termini di rappresentanza provinciale (ben 9 più alcune realtà inedite a livello di giovanili d'Eccellenza).
E proprio i ragazzi di Giovanni Todisco saranno protagonisti nella seconda giornata del primo big-match del'anno, dovendo fare visita alla quotata Cantù di Silvano Cancian "ricostruita" sull'ossatura del Figino campione regionale della fascia "provinciale" 2007/2008 che ha aggiunto l'ex varesino Rusconi (trasferitosi per motivi "logistici") ad una squadra che si candida al ruolo di "più migliorata" del lotto".
Il Campus di Giovanni Todisco parte con le "stimmate" della squadra da battere dopo il titolo regionale 1995 vinto lo scorso anno: l'ossatura è simile a quella dello scorso anno, con le integrazioni di Vai e Gualco - prelevati dai "cugini" della Robur - che dovranno nascondere la perdita di Bernasconi. Sicuramente molto rinforzata l'Armani Junior Milano di Paolo Avantaggiato, che ha aggiunto il conteso lungo Di Prenda (da Nerviano) oltre alla "rodata" coppia ex Social Osa Gagliardi-Verucchi sul telaio della squadra già semifinalista nell'edizione 2007/2008.
Competitiva per il vertice anche l'Aurora Desio di Teresa Antonucci, "storica" protagonista a livello 1995 (due anni fa finalista regionale Allievi contro il Campus) che ha aggiunto Verlato da Biassono al suo "nucleo storico", mentre la Pallacanestro Cantù di Silvano Cancian - basata sugli elementi di Figino campioni regionali della passata stagione - si candida subito per un posto tra le "big" dopo gli ottimi riscontri del precampionato.
Tanta ambizioni anche la Comark di Mauro Zambelli che ha aggiunto il promettente Finulli (da Brescia) ad un gruppo molto interessante e futuribile che ha nel talentuoso Spatti la sua individualità di spicco; sempre da tenere d'occhio i vicecampioni regionali in carica della Social Osa con sei volti nuovi da integrare nel gruppo, mentre dopo i buoni riscontri dell'anno passato a livello Open Bancole ed Olginate proveranno a ritagliarsi un ruolo da "mine vaganti"
Il lunghissimo cammino delle 14 protagoniste dell'annata 1995 - tra le pause per le festività, quelle per il Trofeo delle Province e del Join The Game - terminerà addirittura nel giugno 2009; ridotta all'osso dunque la fase playoff, con le prime quattro classificate della stagione regolare che si giocheranno il titolo lombardo in una Final Four in campo neutro (classici incroci prima-quarta e seconda-terza) prevista per sabato 7 e domenica 8 giugno.

UNDER 13 OPEN Domani il calendario

Appuntamento fissato a domani sera per le 24 protagoniste del campionato Under 13 Open lombardo che si ritroveranno in via Piranesi per il classico appuntamento legato alla compilazione del calendario. Confermata la formula preannunciata un paio di settimane orsono, con due gironi da 12 squadre ciascuno - una partecipante in più rispetto alle 23 società del 2007/2008 - ripartiti sotto l'aspetto "logistico" pur con qualche differenza rispetto alla bozza di composizione originaria. Sfide di cartello già in stagione regolare per il trittico varesino ABC-Saronno-Sesto Calende, inserite nel gruppo A insieme con le blasonate Cantù, Desio ed Armani Junior Milano; nel gruppo B sono invece state inserite le milanesi "di confine" tra Hinterland Sud ed Est, con i campioni provinciali di Milano3 come possibile realtà di vertice insieme con le quotate Cremona e Comark Bergamo, anche se il campionato Under 13 è il primo in ordine "cronologico" a proporre un confronto tra realtà geograficamente diverse e dunque il ranking andra "forzatamente" scoperto strada facendo.
Ed in attesa del cammino ufficiale della lunga stagione regolare da 24 partite si accinge a prendere forma l'edizione 2008 del Memorial "Andrea Blasi", ormai classico appuntamento prestagionale per la categoria Under 13 che si disputerà ad Arese nel weekend del 22 e 23 novembre prossimo. Dodici le squadre ai nastri di partenza di uno dei tornei più importanti d'Italia per l'annata 1996 (presenti anche Benetton Treviso, ancora in attesa di conferma per il "si" della Virtus Bologna) con tutte le realtà "nostrane" più importanti (da Cantù a Milano, passando per Blu Orobica e Saronno) presenti ai nastri di partenza.

PUBBLICATI I CRITERI DI AMMISSIONE PER LE SECONDE FASI CAMPIONATI UNDER 21, 19, 17 E 15

Nel corso della mattina il sito della Lega Nazionale Pallacanestro ha diramato il Comunicato Ufficiale del Settore Giovanile che predispone tutte le norme per le seconde fasi nei campionati giovanili d'eccellenza.

Della Commissione hanno fatto parte i Responsabili del Settore, due rappresentanti dei Comitati Regionalie e i referenti tecnici del Settore Squadre Nazionali.

Per poter visionare l'intero comunicato potete cliccare QUI

sabato 25 ottobre 2008

CAMPIONATO UNDER 15 D'ECCELLENZA
COMARK BERGAMO-BEST AQUILE LONATO 106-72


Campionato Under 15 d'eccellenza - 2° giornata di andata
Comark Bergamo - Aquile Lonato 106-72 (58-37)


Comark: Mazzucchelli 6, Zappa 4, Galimberti 11, Leone 15, Ubbiali 12, Finulli 6, Agazzi 8, Motta 21, Piantoni 1, Donadoni 4, Franzosi 16, Spatti 2. All. Schiavi
Lonato: Scattolin 2, Redondi 2, Giacomini 2, Montieri 7, Mongelli, Beltrami 19, Bertini 20, Asprino 8, Pizzi 6, Fofie 7, Alberti, Agnelli. All. Cabona

Arbitri: Gazzè di Alzate Brianza (Voto 8) Pollaci di Como (Voto 8).

Parziale dei quarti: 39-15; 19-22; 23-15; 25-20

Note: usciti per cinque falli Agazzi (Comark) Pezzi (Lonato). Tiri Liberi Comark 7/12 Lonato 9/29 Triple Comark 3 Lonato 1. Partita iniziata alle 17.00 finita alle 18.20

Prossimo turno: sabato 1.11 ore 16.00 presso il Palasport Pianella di Cucciago, si gioca contro Pallacanestro Cantù

Dopo i primi minuti appare chiaro che i Blu anche nella gara contro Lonato vogliono divertirsi giocando insieme e in velocità. Lo fanno con efficacia sopratutto nel primo periodo con un parziale diciamo ragguardevole 39 a 15. L'ex Franzosi (rientrato dall'infortunio di settimana scorsa) inizia a colpire dalla media. Il solido Motta fa legna sotto canestro anche grazie alle imbeccate dell'altro ex di giornata Leone. Lo stesso Andrea porta via dalle mani del suo amico Bertini una palla importante per il primo break. Con la tripla di metà quarto, sempre del play della Comark, quelli di Lonato sono già alle corde.

Nel secondo periodo non si spegne la macchina da canestri Blu, con Galimberti e Ubbiali, ben sostenuti da due centri di Finulli. Lonato non ci sta a subire troppo e inizia a darsi da fare per risalire la china. Ci pensano prima Bertini e poi Beltrami a suonare la riscossa.

Dopo la pausa lunga ancora ritmi forsennati per Bluorobica che chiude il parziale 23 a 15, dando l'impressione dopo una prima parte di appannamento di giocare in scioltezza.

Ultimo quarto con ampi minutaggi per tutti i presenti con l'incubo della virgola scampato solo all'ultimo da Piantoni che realizza il suo primo punto stagionale. Nel complesso compito svolto con dedizione e interessante sicurezza. Alla prossima.

Statistiche Comark Bergamo

venerdì 24 ottobre 2008

CAMPIONATO UNDER 17 D'ECCELLENZA
PALL. LISSONE-COMARK BERGAMO 74-88


Campionato Under 17 d'eccellenza - 3° giornata di andata
Pallacanestro Lissone - Comark Bergamo 74-88 (38-40)


Lissone: Mariani 2, Pirovano, Zanin 19, Gargantini 10, Galimberti 11, Cardinali, Pietrobon, Desio, Appiah, Ornaghi, Sala 17, Pilotto 10. All. Fontana
Comark: Fagiuoli 9 (3/6, 1/4), Orlandi 9 (2/2, 1/3, 2/2 ai liberi), Leone 12 (3/3, 2/5), Giosuè (0/2), Nava 4 (2/5), Teri 2 (1/4), Cancelli 6 (2/7, 2/2 ai liberi), Frigeni 2 (1/1), Giacchetta (0/1), Carnovali 28 (8/15, 2/11, 6/6 ai liberi) Tomasini 15 (6/9, 1/4). All. Schiavi

Arbitri: Lunghisi di Cantù (Voto 9) e Carletti di Como (Voto 9).

Parziale dei quarti: 17-13; 21-27; 18-21; 18-27

Note: nessuno uscito per cinque falli. Statistiche Comark tiri da due 27/54 tiri da tre 7/27 tiri liberi 11/14 Rimbalzi difensivi 25 (Fagiuoli 4) offensivi 10 (Carnovali 4) Palle perse 25 (Carnovali e Leone 5) recuparate 28 (Carnovali 7) Stoppate date 8 (Carnovali 5).

Prossimo turno: giovedì 30.10 ore 21.00 Palalido si gioca contro Armani Junior Milano

A Lissone dopo una gara con ritmi molto alti, vince la Comark, capace nel momento topico dell'incontro di sfruttare meglio tutto il proprio potenziale offensivo. Ci pensano Tomasini e Carnovali nell'ultimo periodo a mettere a distanza di sicurezza i padroni di casa. Lissone dal canto suo le prova tutte per potere rimanere aggrappata al match grazie tra gli altri al talentuoso Sala e alle triple di Zanin.

La solita partenza a tre cilindri dei Blu spiana la strada per il primo vero break dei padroni di casa in avvio (11 a 3). Dentro le seconde linee per gli orobici, dopo tre minuti di non gioco sponda Comark. Anche i cambi falliscono nell'intento di dare una svolta e il primo parziale è una piccola sentenza: 17 a 13. Nel secondo periodo il motore Blu inizia a girare a pieno regime. S'iniziano anche a vedere discrete giocate, grazie ai "soliti" Leone, Orlandi e Frigeni. Prima dell'intervallo due triple sponda Lissone rimettono ancora in scia i brianzoli.

Terzo periodo ancora di marca Blu con il quinetto "leggero" a dare qualche segnale positivo. Lissone però non ci sta a perdere e rimane li. Al terzo gong è sotto di 5 lunghezze 56 a 61. La gara diventa ancora più dura con solo qualche fallo "esagerato" sanzionato dai due grigi. Siamo alle tre triple già menzionate della "coppia PQN" Carnovali e Tomasini. Intanto nel finale due perle di Matteo Fagiuoli fissano il punteggio sul +14 di fine gara.

Qualche nota positiva in un contesto di errori troppo elevato per la categoria. I ritmi alti poi non aiutano certo ad essere più lucidi. E' chiaro che per poter reggere il confronto, servirà qualcosa in più sopratutto pensando alla prossima partita che si giocherà al Palalido contro Armani Junior Milano.

giovedì 23 ottobre 2008

RIUNIONE PER IL CALENDARIO PROVVISORIO DEL CAMPIONATO UNDER 14 OPEN


Pubblichiamo le gare provvisorie del Campionato Under 14 Open a cui Bluorobica prenderà parte con il proprio gruppo dei ragazzi nati nel 1995.

Campionato Under 14 Open

Girone di andata

1° Bluceleste-Comark Bergamo domenica 9.11 ore 11.15 Lecco
2° Comark Bergamo-Pall. Pavia domenica 15.11 ore 11.00 Pesenti
3° Comark Bergamo-Terno d’Isola sabato 22.11 ore 15.00 Pesenti
4° Malaspina-Comark Bergamo domenica 30.11 ore 16.00 Peschiera
5° Comark Bergamo-Cremona mercoledì 3.12 ore 19.00 Palazzetto
6° Bernareggio-Comark domenica 14.12 ore 15.30 Bernareggio
7° Comark Bergamo-Bancole domenica 21.12 ore 11.15 Pesenti
8° Comark Bergamo-AJ Milano mercoledì 14.1 ore 19.00 Palazzetto
9° Campus Varese-Comark domenica 18.1 ore 11.00 Via Pirandello
10° Social Osa-Comark Bergamo domenica 25.1 ore 16.30 Milano
11° Comark Bergamo-Desio mercoledì 28.1 ore 19.00 Palazzetto
12° Comark Bergamo-Morbegno sabato 7.2 ore 18.00 Pesenti
13° Comark Bergamo-Cantù domenica 15.2 ore 11.00 Pesenti

Girone di ritorno
1° Comark Bergamo-Bluceleste domenica 22.2 ore 11.00 Palazzetto
2° Pall. Pavia-Comark Bergamo sabato 28.2 ore 17.00 Palatreves
3° Terno d’Isola-Comark domenica 8.3 ore 15.00 Italcementi
4° Comark Bergamo-Malaspina domenica 15.3 ore 11.30 Pesenti
5° Cremona-Comark Bergamo domenica 22.3 ore 15.00 Cremona
6° Comark Bergamo-Bernareggio sabato 28.3 ore 15.00 Pesenti
7° Basket Bancole-Comark Bergamo domenica 5.4 ore 15.00 Bancole
8° AJ Milano-Comark Bergamo domenica 19.4 ore 16.30 Palalido
9° Comark Bergamo-Campus Varese domenica 3.5 ore 11.00 Pesenti
10° Comark Bergamo-Social Osa sabato 9.5 ore 17.00 Pesenti
11° Desio-Comark Bergamo sabato 16.5 ore 15.30 Via San Pietro
12° Morbegno-Comark Bergamo domenica 24.5 ore 16.00 Morbegno
13° Pall. Cantù-Comark Bergamo sabato 30.5 ore 19.00 Cucciago

martedì 21 ottobre 2008

ALLENAMENTI 27 OTTOBRE - 2 NOVEMBRE 2008


Pubblichiamo la prima edizione degli orari di allenamenti e partite delle squadre Bluorobica d'eccellenza per la settimana che va da Lunedì 27 Ottobre a Domenica 2 Novembre 2008.


In allegato anche il programma dei trasporti relativi per i ragazzi interessati.


Ricordiamo che è possibile ricevere il programma in formato excel stampabile in un unico foglio per posta elettronica facendone richiesta per mail, all'indirizzo: andrea.schiavi@libero.it

CAMPIONATO UNDER 19 D'ECCELLENZA
COMARK BERGAMO-ARMANI JUNIOR MILANO 72-85


Campionato Under 19 d’eccellenza – 5° giornata di andata
Comark Bergamo – Armani Junior Milano 72-85 (47-40)


Comark: Vacchelli 4 (1/3, 2/2 ai liberi), Planezio 16 (2/3, 3/12, 3/4 ai liberi), Gotti 11 (3/4, 0/1, 3/4 ai liberi), Gritti 14 (6/6, 0/1, 4/6 ai liberi), Deligios (2/4, 1/6, 3/5 ai liberi), Monzio, Marulli (2/5, 0/2, 2/4 ai liberi), Lussana, Darwish 6 (3/3), Gibellini, Carnovali 5 (1/2, 1/5), Carrara. All. Schiavi
Milano: Marelli D. 19, Rota, Marelli S. 8, Mercante 6, Ravasi, Giannetti 2, Rognoni 2, Arioli 20, Gariboldi 2, Villa 14, Arrigoni 4, Foffa 7. All. Montefusco

Arbitri: Longhi di Cantù (voto 9) e Galliani di Bregnano (voto 10) Ottimo arbitraggio

Parziale dei quarti: 27-12; 20-28; 10-10; 15-35

Note: usciti per cinque falli Gotti (Comerk) Mercante e Villa (Milano). Fallo tecnico a Mercante (Milano) e Gotti (Comerk). Fallo antisportivo a Giannetti (Milano). Statistiche Comark Bergamo tiri da due 20/34 tiri da tre 5/27 tiri liberi 15/25 Rimbalzi difensivi 24 (Planezio 5) offensivi (Darwish 4). Palle perse 15 (Gotti 3) recuperate 10.

Prossimo turno: martedì 28.10 alle ore 20.30 si gioca la prima di ritorno contro Le Bocce Erba.

Milano sbanca il Pala Facchetti di Treviglio e mantiene il primato assoluto del girone B del campionato Under 19 d’eccellenza. Bergamo, grazie ad una difesa efficace e a un ritmo forsennato, dopo aver mantenuto per larghi tratti della gara un predominio territoriale interessante (27-12 al 10’; 47-40 al 20’; 57-50 al 30’) finisce la benzina sul più bello e butta via con un calcio al secchio tutto quanto fatto di buono nei primi 35 minuti.

Non si capisce come e perché sia successo, ma i Blu incappano in un parziale terrificante costruito da Davide Marelli in prima istanza, ma vivificato dalla prova “monstre” di Arioli nell’ultimo periodo che da solo iscrive 14 punti a referto (3/3 da tre) confermando la propria squadra come quella da battere nel proprio girone.

Testa della classifica del girone B quindi a Milano, che guadagnandosi in trasferta 4 punti importanti per la seconda fase, ottiene un gran bel risultato. Sponda Comark note positive per la valutazione dei primi 35 minuti giocati in ritmo e con convizione, (con i primi 10 interpretati alla grande) poi clima e soluzioni preoccupanti nel finale di gara.

E così per i Blu dopo la rocambolesca sconfitta a Cantù e la debacle nel finale contro Milano, bisogna rimettersi a macinare gioco e intensità per 40 minuti cercando di confermare la qualificazione al turno successivo, iniziando a battere nelle prime tre giornate le squadre che seguono in classifica.

Classifica finale girone di andata: 1) AJ Milano punti 10 2) Luna Cantù punti 8 3) Comark Bergamo punti 6 4) Legnano e Aquile Lonato punti 2 6) Le Bocce Erba punti 0. Manca una partita Erba-Lonato

TORNEO DI MORNICO UNDER 17 (1992-1993)
KVARNER RIJEKA-COMARK BERGANO 83-76


Torneo di Mornico Under 17 – Finale 1°-2° posto
Kvarner Rijeka – Comark Bergamo 83-76 (42-44)


Rijaka: Pernus 6, Naglic, Aric, Boran 20, Veljacic 4, kucan 15, Trbivic 7, Surina 22, Jelenic, Frutge, Kric 7. All. Rajkcvic
Comark: Fagiuoli 12, Orlandi 3, Frigeni, Nava 12, Teri 4, Cancelli 4, Locatelli, Giacchetta 2, Carnovali 27, Tomasini 12. All. Dominelli

Arbitri: Bettuschi di Trescore e Cassetti di Bergamo

Parziale dei quarti: 19-27; 23-17; 24-21; 15-11

Finale 3°-4° posto: AJ Milano-Whirlpool Varese 84-62
Classifica finale del torneo: 1) Rijaka 2) Comark Bergamo 3) Armani Jeans Milano 4) Whirlpool Varese

Miglior giocatore del torneo: Josip Surina (Rijaka) Miglior realizzatore: Sebastiano Bianchi (Whirlpool Varese)

lunedì 20 ottobre 2008

DALLA PREALPINA DI LUNEDI' 20 OTTOBRE 2008


UNDER 19 OPEN Nel girone A continua la marcia solitaria di Desio che travolge anche Figino Serenza

(G.S.) - Emozioni forti sui campi del campionato Under 19 Open con quattro partite su sei della quarta giornata d'andata chiuse in volata oppure all'overtime. Per la terza volta consecutiva la Whirlpool cede tra le mura amiche con il "testa a testa" finale che "dice male" ai ragazzi di Bianchi, costretti ora a giocare un girone di ritorno stabilmente all’inseguimento delle tre "fuggitive" in caccia di una impresa esterna che cancelli almeno uno dei passi falsi commessi a Masnago.

Ma in chiave passaggio del turno fa scalpore l'inopinato scivolone casalingo di Bernareggio contro il fanalino di coda Lumezzane: i "Reds" affrontano l'impegno con eccessiva "sufficienza", e giocano un finale scellerato "sciupando" 6 punti di vantaggio negli ultimi 70" con la gestione pessima dell'ultimo possesso (palla rubata a meno 16" ma tiro forzato a 6" dalla sirena) che favorisce la tripla allo scadere con la quale i bresciani "gelano" la squadra di De Martino. Vitale a questo punto lo scontro diretto di stasera tra Assigeco e Bernareggio, con la Whirlpool che dovrà tifare per i lodgiani cercando di tenere a distanza ravvicinata i "Reds" in vista del decisivo scontro diretto della seconda di ritorno, nel quale la formazione varesina - mantenendo l’attuale ruolino di marcia - potrebbe permettersi di vincere senza badare alla differenza canestri (nella gara di andata a Masnago vittoria esterna brianzola per 77-72).

Intanto prosegue la marcia solitaria della capolista Nippon Bonsai, che regola con assoluta autorità la Camar Figino; gara subito in discesa per la squadra di casa (21-7 all'8', 36-18 al 15') con ampie rotazioni da parte di coach Rocco e tutti gli effettivi a referto in un match che propone ben pochi spunti degni di nota.
Nel girone B resta sola a punteggio pieno l’Armani Junior di Enrico Montefusco, che vince pur senza entusiasmare contro il combattivo Le Bocce Erba.
Dopo un primo tempo senza troppi sussulti (16-14 al 10’, 35-30 al 20’) due triple di Mercante in avvio della terza frazione favcoriscono l’allungo vincente per Milano, che dopo il 52-38 del 30’ affonda ulteriormente i colpi ed archivia il match sul 62-42 del 30’. Sicuramente tutt’altro match per intensità e spessore dell’avversario di turno quello in programma stasera (ore 20,30 al PalaBlu) sul campo della Comark, diretta rivale in chiave-Interzona per la formazione biancorossa che potrebbe conquistare altri punti "ghiotti" in vista della seconda fase dopo il raid già effettuato a Cantù.

Di sicuro i ragazzi di Schiavi saranno decisi a tutto pur di "lavare l’onta" della sconfitta subita al Pianella al termine di una vera e propria maratona: sono serviti infatti 50 minuti di aspra battaglia per assegnare la posta in palio, finita nelle tasche della Luna di Nicola Brienza grazie ad una "magia" di Bloise nel secondo finale dei tempi regolamentari (2/3 ai liberi dopo aver subito fallo sul tiro della disperazione sul 67-71 a 1" dalla sirena, e sul pallone vagante del terzo errore voluto canestro al volo per il più incredibile dei pareggi...). Ancora emozioni forti nel primo overtime con Pedalà che pareggia a meno 5" sull’85 pari, mentre nel secondo prolungamento è ancora Bloise che risolve con 3 liberi nei secondi finali una gara davvero memorabile sotto il profilo dell’intensità agonistica.

Finale in volata anche a Lonato, dove il Legnano di "MauMosti" regala praticamente un tempo (32-23 con tanti errori in attacco e poca aggressività in difesa) risalendo faticosamente la china grazie all’intensità dei ’92 Arui, Conti e Giovacchini fino ad impattare con un 1/2 di Cagner a 3" dal termine dei regolamentari. Nell’overtime la "Forgia" sembra all’angolo (55-51 al 43’), due "furti" di Arui firmano il sorpasso ospite (56-57 al 44’), ma gli errori da sotto condannano gli ospiti con due liberi di Bergomo a firmare il più 1 decisivo a 5" dalla sirena.

Bernareggio cade a sorpresa con Lumezzane GIRONE ANippon Bonsai Desio-Figino 80-46
DESIO: Casati 14, Carrara 6, Fortini 12, Bernardi 3, Fiorito 2, Ferrante 5, Brown 9, Calastri 7, Corbetta 6, Stenco 2, Agostinello 10, Capaccioli 4. FIGINO: Marinelli, Arnaboldi 1, Brambilla, Moscatelli, Benati 6, Fuscio 5, Nobili 2, Cattaneo 16, Formenti 8, Tabacco 2, Cattaneo 5, Cappelletti 1.
GIRONE B
Best Bertani Lonato-Forgiatura Marcora Legnano 58-57
LONATO: Arici 5, Riva, Bergomo 22, Pernetta 3, Simoncini, Comparoni 3, Mascadri 2, Confortini, Kustodic 8, Migliorini, Bianchetti 8, Menozzi 9. LEGNANO: Vitali, Cagner 15, Rossi, Lattuada 13, Arui 12, De Lucia, Gritti 11, Conti 2, Grassi, Pariani, Giovacchini, Proverbio 4.
Armani Junior Milano-Le Bocce Erba 69-56
MILANO: Mercante 7, Arioli 12, Villa 12, Giannetti 8, Ravasi 4, Rognoni 4, D. Marelli 8, S. Marelli, Gariboldi 6, Rota 2, Colnago, Rossi 6.
Luna Cantù-Comark Bergamo 100-97 d2ts
CANTU: Ganzi, Bloise 25, Costacurta 3, Meroni 20, Pedelà 17, Silva 8, Pigoli, Maspero 13, Gandola, Brogli, Corno, Griga 14. COMARK: Vacchelli 7, Planezio 24, Gotti 28, Gritti 25, Deligios 3, Monzio, Marulli 6, Lussana, Darwish 4, Gibellini, Carnovali, Carrara.
GIRONE A: Navapress Bernareggio-Lumezzane 59-62 dts; Whirlpool Varese-Assigeco Casalpusterlengo 70-74 dts; Nippon Bonsai Desio-Camar Figino 80-46. CLASSIFICA: Desio 8; Assigeco 6; Bernareggio 4; Varese, Figino, Lumezzane 2. PROGRAMMA: Camar-Whirlpool (domani ore 21,15); Lumezzane-Nippon Bonsai (stasera ore 20,45); Assigeco-Bernareggio (stasera ore 21,15).
GIRONE B: Best Bertani Lonato-Forgiatura Marcora Legnano 58-57 dts; Armani Junior Milano-Le Bocce Erba 69-56; Luna Cantù-Comark Bergamo 100-97 2 ts. CLASSIFICA: Milano 8; Comark, Cantù 6; Legnano, Lonato 2; Erba 0. PROGRAMMA: Erba-Lonato; Legnano-Cantù (stasera ore 21,15); Comark-Armani Junior (stasera ore 20,30).

UNDER 17 OPEN Bella impresa per l’Aurora che ferma la corsa della Pallacanestro Varese

Esordio casalingo senza troppi affanni per l’ABC di Fabrizio Garbosi, che dopo il brillante raid di Cantù sbriga con pochi acuti la pratica Lonato. I varesini allungano subito (27-15 al 10’) accusando qualche passaggio a vuoto nel secondo quarto (40-33 al 18’); nella ripresa la spinta di Tourè (9 recuperi) innesca i "terminali" Preatoni (9/13 al tiro) e Schiavi (8/11 da 2) e la Robur riprende il controllo (63-42 al 30’).

Fa tappa sul campo di Desio invece la marcia della Whirlpool: vittoria di prestigio per i ragazzi di Rocco, che fermano rapidamente la fuga biancorossa (7-16 al 5') con una difesa attenta ed aggressiva (bene Cardani e Raffaele), mentre le triple di Motta e Scarabello firmano aggancio e sorpasso (40-32 al 20'). Nella ripresa Colombo prova la zona 2-3 ma Varese paga la poca efficacia in attacco (35% dal campo e 3/10 da 3 più 22 perse) non va oltre il 40-38 del 23' con la circolazione di palla brianzola che trova buoni spunti per i lunghi (55-48 al 30'); gli ospiti provano a rientrare con le fiondate di Terzaghi (2/5 da 3 e 9/14 ai liberi) e Sebastiano Bianchi (7/14 al tiro), ma il collettivo dell'Aurora (bene Sala con 7/8 al tiro) favorisce il decisivo 65-51 del 36'. Giovedì sera a Cantù nuovo test importante per Lenotti e soci, di scena sul campo dell'Edilcentro di Simone Casali, altra concorrente nella corsa per l’accesso all’Interzona. Nettissimo invece il successo casalingo della Elmec, che "scalda i muscoli" per il derby in famiglia di domani sera al Campus contro i cugini dell'ABC (probabile il rientro di Tacchini nelle file della squadra di Garbosi).

Prestazione decisamente brillante per i '93 biancoblù, che spingono sull'acceleratore sin dall'avvio con un brillante "crescendo" (26-16 al 10', 50-33 al 20', 72-40 al 30') che travolge nettamente uno spento Lissone grazie ad ottime scelte di tiro. Ottima la regia di Bellotti (8/13 al tiro, 3/4 ai liberi) e l'apporto sotto canestro del duo Sabbadini (5/9 dal campo, 5/7 ai liberi)-Corazzon (5/7 da 2, 2/3 in lunetta), bene anche Rulli (4/6 al tiro) e Nalesso (3/3 dal campo) nelle file della squadra di Besio.

Ben più sofferta la vittoria casalinga dell'Armani Junior contro un Pavia coriaceo fino al termine: i ragazzi di Bizzozero faticano già nel primo tempo (anche 22-31 al 15') contro la fisicità della difesa "ticinese", nel quarto periodo gli ospiti rimettono la freccia (50-55 al 35') ma nel finale due triple vitali di Meledje ed il fatturato "di quantità" sotto canestro di Scomparin permettono a Milano di tagliare il traguardo a braccia alzate, pur con l’esigenza di crescere in chiave futura a partire dal viaggio di sabato sul campo di Lonato. Nulla da fare invece per Sedriano sul campo della quotata Comark: i ragazzi di Annese partono forte (13-17 al 10') ma cedono alla distanza (36-25 al 20', 61-36 al 30') subendo la fisicità di Cancelli ed il vigore atletico del '94 Leone; nel prossimo turno (sabato ore 15,30) sfida casalinga contro la Rimadesio dell'ex Scarabello. Esordio vincente tra le mura amiche infine per il Cernusco dei fratelli Cornaghi, che sbriga alla distanza la pratica Vigevano preparandosi per l’insidiosa trasferta di sabato in quel di Salò.

RISULTATI (2° turno): Comark Bergamo-Sedriano 83-50; Elmec Varese-Tessilform Lissone 83-58; Salò-Edilcentro Cantù 69-74; AJ Milano-Pavia 79-65; Cernusco-Vigevano 69-52; ABC Varese-Lonato 84-60; Rimadesio-Whirlpool Varese 71-62.
CLASSIFICA: AJ, Rimadesio, Cernusco, Elmec, Comark, ABC 4; Edilcentro, Whirlpool 2; Tessilform, Vigevano, Pirelli RE, Lonato, Pavia, Salò 0.

Secondo sigillo per Cernusco
ABC Varese-Lonato 84-60
ABC: Armocida, Alberti 2, Schiavi 16, Chimini 4, De Lellis 2, Preatoni 23, Leoni 10, Natola 2, Somaschini 2, Tourè 12, Bisognin 11. LONATO: Simoncini, Danieli, Mason 14, Deguzman 11, Bertini 2, De Benedictis, Despalj, Mascadri 10, Colosio 15, Ramdaoui, Dalovic 8.
Armani Junior Milano-Pavia 79-65
MILANO: Dragoni 5, Marcon Fiastri, Aime 6, Ferrario 2, Verdiani 11, Scomparin 17, Di Gianvittorio 2, Almansi 10, Cacace 16, Meledje 9, Spirolazzi 1, Re.
Elmec Varese-Tessilform Lissone 83-58
ELMEC: Bellotti 22, Sabbadini 16, Corazzon 12, Rulli 10, Nalesso 8, Muraca 7, Polimeno 4, Masotti 4, Salerno, Valeri, Gambarini, Riccio. LISSONE: Sala 11, Gargantini 10, Zanin 8, Galimberti 7, Desio 6, Mariani 6, Pilotto 5, Cardinali 3, Pietrobon 2, Appiah, Ornaghi, Piesvi.
Rimadesio-Whirlpool Varese 71-62
DESIO: Motta 12, Sala 14, Cardani 12, Corbetta, Levati 3, Raffaele 11, Stenco 2, Scarabello 9, Cipriano 8, Gatto, Colombo , Waldner. WHIRLPOOL: Casnici 2, Bianchi I.2, Bertoglio, Frattini, Bernardi 10, Bonin 3, Marku, Presentazi 2, Deon, Bianchi S.15, Terzaghi 23, Lenotti 5.
Comark Bergamo-Ardens Sedriano 83-50
COMARK: Fagiuoli 2, Leone 13, Frigeni 2, Comerio 4, Giosuè 7, Nava 4, Teri 6, Cancelli 18, Giacchetta 3, Carnovali 9, Tomasini 13, Moretti 2. SEDRIANO: De Marco 8, Pastori 4, Sirada, Parini 6, Banfi 9, Balzarotti, Potzolu 6, Mollese 3, Giuffre, Pirovano 2, Seminara 8, Passerini 4.
Cernusco-Vigevano 69-52
CERNUSCO: Resca 9, Tavazzi 3, Di Pietro, Beretta 2, Saturnino 9, Bottan 12, Carzaniga 11, Cagliani 2, Tonelli 2, Remelli 12, Magni 5, Bonomi 2. VIGEVANO: Fotia 8, Puggina 10, Dulio, Bassi 2, Boccellini 3, Rognoni 8, Campana 15, Tonin, Azzini 2, Motta 4, Calì, Barca.

UNDER 15 OPEN Saronno paga lo scotto del noviziato a Gorgonzola, Desio subito in evidenza

Sfrutta il fattore-campo l'ABC nel derby varesino "inaugurale" della stagione 2008/2009 a livello Under 15 Open. I ragazzi di Natola regolano la Whirlpool di Andrea Meneghin, capace comunque di tenere il campo con autorità di fronte ad una delle "veterane" dell'annata 1994 a livello di Eccellenza. Dopo l'avvio a spron battuto della Robur (30-15 al 10' ma anche più 23 a metà secondo quarto), sospinta da un ottimo Bessi (5/8 al tiro, 11/11 ai liberi) e dai buoni spunti di Aletti (2/4 da 3 e 10 rimbalzi) che mostra di aver superato completamente l'infortunio dello scorso anno, i biancorossi hanno ridotto sensibilmente il gap (45-34 al 20', 67-55 al 30') fino al meno 7 del 33' grazie ai buoni spunti del duo Bianchi-Uslenghi.

Nel prossimo turno subito un test impegnativo per l'ABC, di scena sabato sera sul campo di Milano contro un'Armani Junior che debutterà stasera a Pavia nel posticipo del turno inaugurale, mentre la Whirlpool riceverà lunedì prossimo a Masnago la corazzata Desio, partita col botto nella prima uscita stagionale visto il nitido successo casalingo ai danni di Cantù. Subito protagonisti i campioni regionali in carica di Chicco Castoldi: le triple di Cogliati e Figini, l'intensità difensiva di Ghioni e l'ottimo impatto del neoacquisto Baggi permettono all'Aurora di archiviare rapidamente la pratica (39-21 al 20', 59-36 al 30').

Ottimo anche l'esordio casalingo dell'Alta di Gianni Chiapparo, che impone lo stop al quotato Monza grazie agli ottimi spunti della trazione posteriore Giardina-Paronuzzi: i brianzoli recriminano sulla precoce uscita di scena dell'azzurrino De Vico (19 più 15 rimbalzi), vittima di una distorsione ad una caviglia sul finire del terzo quarto. Tradate rientra in scia dal meno 8 (59-62 al 30') e mette la freccia nel quarto periodo con le triple di Bianco e Gagliardi, mentre nel finale Kaiwo Campacci e Giardina siglano i punti della staffa dopo il 76-73 del 38'.

Nel prossimo turno altro derby varesino con la Sportlandia che sarà ospite sul campo di Saronno, chiamata a riscattare un debutto decisamente "traumatico" a livello Open di fronte al quotato Gorgonzola. I ragazzi di Claudia Dalla Valle hanno pagato pesantemente lo scotto del noviziato, tenendo botta solo nel secondo quarto (parziale di 26-24 dopo il 32-10 iniziale) di fronte alla superiorità fisica dell'Argentia (eloquente però il 30-3 del terzo periodo…). Sicuramente servirà un approccio meno "timoroso" per una Robur che ha bisogno di prendere il "passo" della categoria. Da segnalare infine l'ottimo esordio casalingo per la rinnovata e rinforzata Comark di Andrea Schiavi (nettissimo il 46-20 di metà gara contro Cremona).

Vincono anche Comark e Iseo
ABC Varese-Whirlpool Varese 82-73
ABC: Mazzeri 10, Chimini 4, Gardini 13, Bessi 21, Frasson 11, Crippa 2, Aletti 13, Lesica, Bruno, Galasso 6, Antoniacomi 2, Rabaioli ne. WHIRLPOOL: Croon, Pramaggiore, Mainetti 7, Bruno 4, Piatti 2, Bianchi 15, Corna 12, Puricelli 10, Zattra 5, Uslenghi 18, Mangini ne.
Alta Tradate-Forti e Liberi Monza 85-76
ALTA: Giardina 26, Paronuzzi 22, Campacci T.9, Campacci K.8, Gagliardi 9, Imperiale 2, Bianchi 2, Bianco 7, Peruzzu 2, Baroni ne, Villa ne, Mazzuchelli ne. MONZA: Meroni 15, Caglio F.6, Maniero 1, Bolognesi 5, De Vico 19, Stucchi 5, Bruno 18, Casati 2, Gualtieri 4, Berisha 2, Caglio A., Oreglio 2.
Gorgonzola-Robur Saronno 118-56
GORGONZOLA: Robustelli, Pesavento 8, Merlo 12, Brambillasca 19, Vitali 2, Stella 19, Grissini 8, Pozzati 2, Magnani 15, Bucca 9, Sirtori 8, Bertuletti 9. SARONNO: Lattuada M.4, Chiusano 10, Dizione 8, Robbiani, Taglioretti 2, Passarella 4, Comunian, Monza 7, Leri 2, Minoli 16, Morandi 2, Sala.
Comark Bergamo-Ju.Vi. Cremona 84-62
COMARK: Mazzucchelli 5, Zappa 4, Galimberti 7, Leone 6, Giosuè 9, Ubbiali 8, Finulli 4, Agazzi 18, Limonta 2, Motta 16, Donadoni 5, Spatti. CREMONA: Campanili, Manini, Fiamminghi 6, Galli, Marinoni 15, Bassini 3, Bonetti 2, Milanesi 9, Maccheda, Dall'Asta 5, Cocchi 12, Strada 9.
Rimadesio-Pall.Cantù 74-53
DESIO: Gatto 5, Anzani 2, Baggi 21, Tau, Brambilla 3, Ghioni 2, Cogliati 6, Passero 5, Malberti 10, Romei 10, Villa 2, Figini 8. CANTU: Cimino 5, Bussola, Casati, Del Pero 5, Caruso, Romanelli, Losa 1, Broggi 14, Bombarda 2, Scuratti 10, Giacovelli 10, Magni 2.
RISULTATI (1° turno): Argentia Gorgonzola-Robur Saronno 118-56; Pavia-Armani Junior Milano stasera ore 19,30; ABC Varese-Whirlpool Varese 82-73; Alta Tradate-Forti e Liberi Monza 85-76; Rimadesio-Pall.Cantù 74-53; Comark Bergamo-JuVi Cremona 84-62; Lonato-Iseo 51-85.

DALLA PREALPINA DI LUNEDI' 20 OTTOBRE 2008


Gebbia presenta il PQN - Riparte l’attività di selezione anche per l’annata 1995

Varata nei giorni scorsi l’edizione 2008/2009 del Progetto di Qualificazione Nazionale, il programma di sviluppo su tutto il territorio della Penisional dell’attività giovanile "di base" gestita in presa diretta dal Settore Squadre Nazionali. A coordinare i lavori sarà anche quest’anno Gaetano Gebbia, non riconfermato dalla Fip nell’ultimo atto del consiglio federale poi "decaduto" ma reinsediato come responsabile di settore dal commissario straordinario Meneghin: è stato proprio il coach ex Reggio Calabria - insieme al Ct Carlo Recalcati - ad illustrare i contenuti del lavoro riservato quest’anno alle annate 1994 e 1995, che verrà a poco a poco "sviscerato" nel dettaglio con tutti i referenti tecnici regionali (oggi a Roma Enrico Rocco incontrerà lo stesso Gebbia per discutere gli aspetti "operativi" della questione per quanto riguarda la Lombardia).

La finalità primaria del PQN resta quella di reclutare su tutto il territorio nazionale i giovani talenti più interessanti sulla base di omogenei criteri di selezione, ed allo stesso tempo operare su un programma di miglioramento tecnico rivolto a tutti i giocatori coinvolti nell’attività di cui sopra. Di fatto si tratta della fase iniziale del processo di selezione dei prospetti più interessanti in chiave azzurra, con il quale il Settore Squadre Nazionali Giovanili inaugura un percorso di crescita molto lungo fino al termine della categoria Under 18.

Il PQN si articola lungo un cammino di 16 mesi, già inaugurato dall’annata 1994 nel settembre 2007 e in piena parabola "ascendente" verso la finalità del Trofeo delle Regioni 2009; confermata ovviamente la sinergia tra il SSNM ed i comiitati periferici attraverso le figure del referente tecnico e del preparatore fisico territoriale. Per quanto riguarda l’annata 1995, l’attività di reclutamento prenderà il via nelle prossime settimane per osservare e selezionare gli elementi adatti a far parte della successiva fase di addestramento. Entro il prossimo mese di gennaio ogni comitato regionale dovrà fornire al SSN una lista di dieci nominativi - in ordine di merito - che saranno utilizzati per una serie di raduni interregionali (in totale quattro da gennaio ad aprile 2009 con 24 giocatori per sede suddivisi su base regionale - Nord, Centro, Sud e Suppletivo). Nel maggio 2009 verrà invece disputato il torneo "Impariamo Insieme", riservato ai 96 giocatori frutto delle valutazioni del responsabile PQN e dei referenti regionali.

Sulla base di questa attività saranno svolti due ulteriori raduni a luglio 2009 (24 giocatori per volta), arrivando ai 32 elementi convocati per il Centro di Qualificazione Nazionale dell’agosto 2009 alla presenza dei 20 allenatori coinvolti nella fase di addestramento. Dal settembre 2009 al gennaio 2010 si tornerà a lavorare su base locale preparando l’appuntamento con il Trofeo delle Regioni, esattamente come sta succedendo ora in tutta Italia (per la Lombardia ieri a Cernusco secondo raduno "periferico") per l’annata 1994.


Proseguono i lavori della selezione 1994
Dopo il raduno di ieri a Cernusco ultima tappa domenica a Bergamo


Secondo appuntamento ieri a Cernusco sul Naviglio per la selezione regionale 1994 che agli ordini di Andrea Schiavi ha operato una nuova fase di "scrematura" dei prodotti delle province di Milano, Pavia e Lodi nel contesto del lavoro di costruzione della rappresentativa lombarda in vista del Trofeo delle Regioni 2009. Pur senza l’acciaccato De Vico (l’azzurrino di Monza era stato chiamato anche per il raduno SSN di Tirrenia dal 23 al 26 ottobre) il coach della Blu Orobica ha lavorato a pieno regime con 35 elementi - Amato (Armani Junior Milano), Baggi (Rimadesio), Bartoli (Armani Junior Milano), Bersani (Assigeco Casalpusterlengo), Brambillasca (Gorgonzola), Bruno (Forti e Liberi Monza), Bucca (Gorgonzola), De Vico (Forti e Liberi Monza), Ferrari (Assigeco Casalpusterlengo), Figini (Rimadesio), Gatto (Rimadesio), Ghioni (Rimadesio), Luzzini (Armani Junior Milano), Magnani (Gorgonzola), Maniero (Forti e Liberi Monza), Mantelli (Armani Junior Milano), Pagani (Assigeco Casalpusterlengo), Perra (Armani Junior Milano), Romei Longhena (Desio), Seratoni (Leone XIII), Stefanoni (Assigeco Casalpusterlengo), Stella (Gorgonzola) più gli "autoconvocati" Borroni (Lodi), Vitali (Ebro Milano), Castelvetere (Buccinasco), Grassi (Canottieri), Zorzoli (Canottieri), Pivi (Cassolnovo), Ferrari (Cassolnovo), Sala (Robbiate), Piva (Armani Junior), Gorla (Armani Junior), Alliu (Robbiate), Farinatti (Robbiate), Carella (Lodi), Comajanni (Lodi).

Nella fase finale delle operazioni svolte sui due campi del centro tecnico federale di via Buonarroti è spuntato anche il presidente CRL Enrico Ragnolini; soddisfatto comunque il tecnico della selezione per la qualità del "materiale" visionato («L’annata 1994 lombarda vanta un livello complessivamente elevato, pur senza una "stella" di valore assoluto: sono convinto che riusciremo ad allestire un gruppo interessante soprattutto sotto l’aspetto fisico»).

Già pronta comunque una terza "tornata" di convocazioni per la zona Bergamo-Cremona-Mantova-Brescia (allenamento fissato al 26 ottobre presso la Palestra Pesenti di Bergamo orario 10.30-12.30): il selezionatore regionale Schiavi ha chiamato Asamoah (Basket Iseo), Azzola (Seriana Basket), Baroni (Basket Iseo), Bertini (Aquile Lonato), Bombardieri (Basket Iseo), Capelli (Seriana Basket), Franzosi (Blu Orobica), Fantazzini (Pizzighettone), Giosuè (Blu Orobica), Leone (Blu Orobica), Macheda (Juvi Cremona), Maffezzoni (Basket Iseo), Marinoni (Juvi Cremona), Motta (Blu Orobica), Spatti (Blu Orobica), Tedoldi (Basket Iseo) più Marani (Bancole), Belloni (Pizzighettone), Sala (Bancole), Capasso (Bancole), Zecchini (Crema), Bressi (Crema), Zeni (Pizzighettone). Al termine di questa fase di selezione "preliminare" il centro tecnico federale di Cernusco ospiterà gli allenamenti di un gruppo già "ristretto" a 16 elementi a partire dal 9 novembre.

sabato 18 ottobre 2008

CAMPIONATO UNDER 15 D'ECCELLENZA
COMARK BERGAMO - JU.VI. CREMONA 84-62


Campionato Under 15 d’eccellenza – 1° giornata di andata
Comark Bergamo – Ju.Vi. Cremona 84-62 (46-20)


Comark: Mazzucchelli 5, Zappa 4, Galimberti 7, Leone 6, Giosuè 9, Ubbiali 8, Finulli 4, Agazzi 18, Limonta 2, Motta 16, Donadoni 5, Spatti. All. Schiavi
Cremona: Campanili, Manini, Fiamminghi 6, Galli, Marinoni 15, Bassini 3, Bonetti 2, Milanesi 9, Maccheda, Dall’Asta 5, Cocchi 12, Strada 9. All. Giannoni

Arbitri: Fiorini di Cologno (voto 9) e Fantoni di Milano (voto 9)

Parziale dei quarti: 27-9; 19-11; 24-24; 14-18

Note: nessuno uscito per cinque falli. Statistiche Comark: tiri da due 34/68 tiri da tre 2/6 tiri liberi 10/19 Rimbalzi difensivi 37 (Motta 9) offensivi 10 (Motta 3) Palle perse 38 (Leone 8) recuperate 17 (Leone 5) Assist 20 (Leone 6).

Prossimo turno: sabato 25.10 ore 17.00 alla Pesenti si gioca contro Aquile Lonato

E’ una bella vittoria quella ottenuta dal rinnovato gruppo Under 15 d’eccellenza targato Comark, nella prima gara del campionato contro Cremona. I Blu con un quintetto molto fisico partono a razzo, grazie ad un predominio sotto i tabelloni e ad un gioco molto concreto ed efficace in transizione. Cremona non riesce a stare dietro ai padroni di casa ed affonda già al meno 18 alla prima sirena.

Ancora Blu nel secondo periodo con tutti i cambi a disposizione in campo. A turno la voluminosa batteria dei “piccoli” della Comark (Zappa, Mazzucchelli, Donadoni, Ubbiali, Galimberti) ha modo di farsi apprezzare e di suggellare il predominio nel gioco e nel risultato rispetto agli ospiti.

All’intervallo la gara sembra già chiusa. Il più 26 agevola il compito nella ripresa dei padroni di casa che nonostante l’aumentata aggressività sia nel gioco che nei contatti degli ospiti trovano sempre il modo di uscire indenni dal confronto.

Il terzo periodo è ricco di canestri facili, da una parte e dall’altra. Agazzi e Motta sponda Blu infarciscono il proprio tabellino personale. Dall’altra parte il capitano Cocchi le prova tutte per cercare di rientrare in partita, grazie anche all’apporto dell’esterno Marinoni. Terzo gong e ancora differenze immutate (70 a 44).

Il tempo di registrare un tecnico alla panchina di Cremona per le proteste su un fallo antisportivo con la gara che ormai ha preso la piega decisiva. Finisce 84-62 per i Blu che fa ben sperare pensando anche alle due gare dello scorso anno perse di pochi punti in entrambi le occasioni. Le potenzialità Blu certo non mancano e il gruppo appare in grande crescita. Proseguire con entusiasmo e partecipazione a un progetto di crescita sarà il primo obiettivo per un gruppo che ad occhio nudo fa riconoscere la passione per la pallacanestro nel proprio dna.

TORNEO DI MORNICO UNDER 17 (1992-1993)
COMARK BERGAMO - WHIRLPOOL VARESE 67-64


Torneo di Mornico Under 17 – gara di semifinali
Comark Bergamo – Whirlpool Varese 67-64 (37-25)


Comark: Fagiuoli 9, Orlandi 18, Teri 6, Frigeni, Nava 2, Cancelli 11, Locatelli 2, Giacchetta 1, Tomasini 18. All. Dominelli
Varese: Bertoglio 3, Frattini 2, Bernardi 2, Bonin 2, Marku, Presentazi 2, Deon, Bianchi 26, Terzaghi 10, Lenotti 16, Bianchi, Casnici. All. Colombo

Arbitri: Coffetti di Bergamo e Pizzigalli di Seriate

Parziale dei quarti: 19-10; 6-27; 18-18; 21-12

Note: nessuno uscito per cinque falli Tiri Liberi Comark 7/13 Varese 10/22 Triple Comark 6 (Orlandi 4/4, Tomasini 2/4) Varese 3.

Prossimo turno: domenica 19.10 ore 18.00 Finale del Torneo con la vincente AJ Milano-Croazia

giovedì 16 ottobre 2008

CAMPIONATO UNDER 17 D'ECCELLENZA
COMARK BERGAMO-ARDENS SEDRIANO 83-50


Campionato Under 17 d’eccellenza – 2° giornata di andata
Comark Bergamo – Ardens Sedriano 83-50 (35-26)


Comark: Fagiuoli 2, Leone 13, Frigeni 2, Comerio 4, Giosuè 7, Nava 4, Teri 6, Cancelli 18, Giacchetta 3, Carnovali 9, Tomasini 13, Moretti 2. All. Schiavi
Sedriano: De Marco 8, Pastori 4, Sirada, Parini 6, Banfi 9, Balzarotti, Potzolu 6, Mollese 3, Giuffre, Pirovano 2, Seminara 8, Passerini 4. All. Annese

Arbitri: Bonazza di Crema (voto 9) De Micheli di Olmeneta (voto 9) "Con poche parole", ottimo arbitraggio.

Parziale dei quarti: 12-17; 23-9; 26-10; 22-14

Note: nessuno uscito per cinque falli. Tiri Liberi Comark 8/12 Sedriano 16/24 Triple Comark 5 Sedriano 2. Partita iniziata alle 20.30 finita alle 21.48

Prossimo turno: giovedì 23.10 alle ore 21.15 presso la palestra di Via Carvaggio, si gioca contro APL Lissone

La solita partenza a fari spenti del gruppo Comark spiana la strada al primo parziale a favore degli ospiti che con maggior lucidità, grinta e determinazione trovano soluzioni vincenti e giocate efficaci. I Blu dal canto loro non si trovano nemmeno nel decidere il colore della maglia in spogliatoio e i risultati si vedono. Dodici miseri punti in 10 minuti e spesso in difficoltà nelle giocate.

Già nel secondo periodo le cose iniziano a cambiare. La maggiore propensione al sacrificio di Leone & compagni inizia a pagare dividendi importanti in fase offensiva. Cancelli si fa sentire nel pitturato ben imbeccato dall’inedito ruolo di assist-man di Carnovali con le polveri bagnati dal perimetro. Leone e Tomasini, grazie anche ai 5 recuperi di Frigeni presente ovunque, fanno il resto e danno il totale della somma che fa 23 a 9 per i Blu nel quarto.

Dopo la pausa lunga i Blu si presentano di nuovo brillanti e precisi anche dal perimetro. Finalmente due triple di Carnovali e Giosuè chiudono virtualmente la gara con il più 25 della fine del terzo periodo (61-36).

Ancora qualche nota positiva con Giacchetta e Fagiuoli a togliersi l’incubo della virgola nel tabellino con due pregievoli azioni. Ampi minutaggi e tutti a referto in casa Comark. Meglio di così...

mercoledì 15 ottobre 2008

CAMPIONATO UNDER 19 D'ECCELLENZA
PALL. CANTU'-COMARK BERGAMO 100-97 d2ts


Campionato Under 19 d’eccellenza – 4° giornata di andata
Pallacanestro Cantù – Comark Bergamo 100-97 d2ts


Cantù: Ganzi, Bloise 25, Costacurta 3, Meroni 20, Pedelà 17, Silva 8, Pigoli, Maspero 13, Gandoli, Brogli, Corno, Griga 14. All. Brienza
Comark: Vacchelli 7, Planezio 24, Gotti 28, Gritti 25, Deligios 3, Monzio, Marulli 6, Lussana, Darwish 4, Gibellini, Carnovali, Carrara. All. Schiavi

Arbitri: Scudiero di Milano (Voto 9) e Cafano di Milano (Voto 7) Arbitraggio nel complesso buono. Gara non facile soprattutto su episodi importanti.

Parziale dei quarti: 17-24; 22-8; 13-21; 19-18; 29-26

Note: Meroni, Maspero e Gandola (Cantù) e Gritti (Comark) usciti per cinque falli. Tecnico per proteste a Pedelà (Cantù) Tiri liberi Cantù 19/20 Comark 16/32 Triple Cantù 9 Comark 9.

Prossimo turno: lunedì 20.10 alle ore 20.30 al Palablu si gioca Comark-AJ Milano

Alla faccia del campionato mediocre in Lombardia. Bellissima partita, ricca di emozione ma anche ricca di talento nei protagonisti. Comark e Cantù si esaltano giocando in equilibrio per lunghi tratti della gara e con due supplementari la gara oltre che avvincente e spietata, diventa anche vietata ai deboli di cuore.

Per tutto l’arco dell’incontro non c’è un padrone assoluto del gioco. I Blu partono bene e chiudono sopra di 7 la prima frazione, ma poi i ragazzi di Brienza trovano giocate interessanti nel secondo periodo e infilano un parziale di 22 a 8 che porta avanti i padroni di casa alla pausa lunga sul 39 a 32.

Dopo l’intervallo tornano alla carica i Blu che sfruttando la maggiore fisicità vicino a canestro con Gotti e Planezio spesso vincenti nei duelli nel pitturato vanno avanti di una incollatura al terzo gong (53-52). Nell’ultimo periodo si spegne la luce del gioco manovrato per gli orobici e Cantù ne approfitta e sembra chiudere la gara con un più 6 a poco meno di due minuti dalla fine.

Due triple di Gritti e un canestro incredibile dello stesso Mattia aprono la strada ad un successo orobico davvero insperato. Il più 4 sponda Blu a 1 secondo dalla fine sembra mettere la parola fine alla gara invece un fallo sul tiro da tre di Bloise viene punito con tre liberi (i primi due segnati) e sul successivo rimbalzo e ancora il play canturino a realizzare al volo il canestro che porta le squadre all’over time.

Cantù parte forte, ma Comark non ci sta a perdere una gara importante, di fatto già vinta. Planezio e Gotti da lontano suonano la carica ma è Pedelà a 5 secondi dalla fine del supplementare che impatta a quota 85. Secondo over-time.

Le energie calano, ma la partita resta godibile e bella. Bloise sale in cattedra e piazza un paio di triple da 8 metri. Prima Planezio e poi Marulli trovano l’ennesima parità a quota 97. Tre tiri liberi concessi dal secondo arbitro Cafano un po’ incattivito nel finale contro i Blu danno il più tre a Cantù. La replica Comark è affidata a Marulli che si smarca ma non trova il canestro.

Dopo due ore esatte di partita finisce la maratona di Cucciago. Alla fine una squadra doveva vincere. Ha vinto la squadra di Brienza che ha trovato nel finale più risorse dai suoi leader. Per i Blu il rammarico di una bella occasione persa per due punti importanti lasciati contro una diretta concorrente.

martedì 14 ottobre 2008

PROGRAMMA ALLENAMENTI 20-26 OTTOBRE 2008


Pubblichiamo la prima edizione del programma allanamenti e partite per le squadre Bluorobica d'eccellenza per la settimana che va da Lunedì 20 a Domenica 26 Ottobre 2008.

Pubblichiamo anche gli orari dei trasporti per i ragazzi interessati.

Se volete ricevere il programma allenamenti+trasporti in formato excel stampabile, scrivete pure una mail di richiesta all'indirizzo di posta elettronica: andrea.schiavi@libero.it

CALENDARIO PROVVISORIO UNDER 17 PROVINCIALE

Si è svolta nella serata di Lunedì 13 ottobre la riunione presso la sede della FIP di Bergamo inerente al calendario provinciale Under 17. Bluorobica con il suo gruppo Under 15 (ragazzi nati nel 1994) prenderà parte sotto età a questo campionato, ben sapendo dell’importanza di poter sfruttare tutte le occasioni possibili per migliorare in modo continuo.

Quello che pubblichiamo è ancora il calendario provvisorio, ma che comunque verrà confermato a breve nella pubblicazione on-line di tutti i campionati sul sito internet fip.it

Girone di andata:

domenica 2.11 ore 11.00 Pesenti Comark Bergamo-Trescore
mercoledì 5.11 ore 19.00 Palazzetto Comark Bergamo-Bonate
sabato 15.11 ore 17.30 Calusco Caluschese-Comark Bergamo
domenica 23.11 ore 11.00 Torre Boldone Virtus Terno-Comark Bergamo
martedì 25.11 ore 20.00 Palablu Comark Bergamo-Osio Sotto
sabato 7.12 ore 17.00 Sarnico Sebino-Comark Bergamo
mercoledì 11.12 ore 19.00 Palazzetto Comark Bergamo-Exceslior
domenica 18.1 ore 11.00 Albino Desenzanese-Comark Bergamo
mercoledì 21.1 ore 19.00 Pesenti Comark Bergamo-Lussana

Girone di ritorno:

venerdì 30.1 ore 19.00 Trescore Aurora Trescore-Comark Bergamo
giovedì 5.2 ore 18.30 Bonate Bonate-Comark Bergamo
mercoledì 11.2 ore 19.00 Palazzetto Comark Bergamo-Calusco
mercoledì 18.2 ore 19.00 Palazzetto Comark Bergamo-Virtus Terno
domenica 8.3 ore 11.00 Osio Sotto Osio Sotto
sabato 14.3 ore 17.00 Pesenti Comark Bergamo-Sebino
domenica 22.3 ore 11.15 Palasuore Excelsior Bergamo-Comark Bergamo
domenica 29.3 ore 11.00 Pesenti Comark Bergamo-Desenzanese
mercoledì 1.4 ore 19.00 Pesenti Lussana-Comark Bergamo

CAMPIONATO UNDER 19 PROVINCIALE
COMARK BERGAMO-AURORA TRESCORE 60-63


Campionato Under 19 Provinciale – 1° giornata di andata
Comark Bergamo – Aurora Pall. Trescore 60-63 (27-34)


Comark: Fagiuoli 2, Frigeni 3, Comerio 2, Nava 15, Cancelli 16, Locatelli 4, Giacchetta, Teri 2, Tomasini 16. All. Dominelli
Trescore: Mautimo 3, Ubiali 28, Epis 2, Valentino 3, Panza 1, Salibeni, Chies 8, Bonardi, Salvi 14, Scarpellini 4, Baggi. All. Fantoni

Arbitro: Coffetti di Bergamo

Parziale dei quarti: 15-18; 11-16; 14-16; 20-13

Note: uscito per cinque falli Tomasini (Comark). Tiri Liberi Comark 9/20 Trescore 16/26 Triple Comark 3 Trescore 1

Prossimo turno: sabato 25.10 ore 16.00 a Nembro si gioca contro Basket Seriana

lunedì 13 ottobre 2008

DALLA PREALPINA DI LUNEDI' 13 OTTOBRE 2008


Dall'inserto sportivo della Prealpina di Lunedì 13 ottobre 2008

UNDER 19 OPEN Nel girone B Milano e Comark restano a punteggio pieno, Cantù espugna Erba a fatica

Gerarchie in fase di rapida evoluzione nei due gironi eliminatori del campionato Under 19 Open. Prosegue la "fuga solitaria" di Desio nel girone A, anche se i ragazzi di Rocco - così come accaduto nel turno precedente a Bernareggio - hanno dovuto sudare le proverbiali sette camicie per passare indenni sul parquet di Masnago.

Nippon Bonsai vincente sia pure a fasi alterne nei primi tre scontri diretti stagionali, mettendo in cascina tanto fieno in vista della seconda fase nella quale Fiorito e compagni puntano a partire a punteggio pieno. Interessante comunque il livello di crescita "palesato" dai ragazzi di Bianchi, decisamente più brillanti rispetto alla partita casalinga persa in volata contro Bernareggio: l'auspicio è che la Whirlpool possa mettere a frutto i suoi progressi in occasione del match casalingo di mercoledì contro l'Assigeco, vero e proprio "spareggio" per l'accesso ai playoff regionali con Montalbetti e soci che non potranno farsi sfuggire il terzo "match-ball" casalingo consecutivo.

Dal canto proprio Casalpusterlengo ha timbrato il cartellino senza troppi patemi sul campo dell'abbordabile Lumezzane, superato in scioltezza pur senza l'infortunato Biligha, il lungo camerunense che dopo il brillante esordio contro Desio è rimasto "ai box" nelle ultime due gare (possibile la sua "riattivazione" in vista del match del PalaWhirlpool). Tutto facile anche per Bernareggio sul campo di Figino Serenza: le fiondate di uno scatenato Corno (4/4 da 3 nel primo tempo) hanno permesso ai "Reds" di tenere a bada la Camar (29-38 al 20'), poi le folate del rientrante Nava hanno siglato la fuga decisiva per la formazione di De Martino (45-65 al 30').
Nel girone B continua la marcia "solitaria" di Milano e Bergamo, che continuano a macinare gioco e punti in vista dello scontro diretto della prossima settimana. Armani Junior "pragmatica" nel match casalingo contro Lonato, sicuramente meno brillante rispetto al raid di Cantù ma comunque "sostanziosa" quanto basta per tenere a bada gli ospiti dopo il 24-20 del 10'.
La prestazione balistica di valore assoluto di Mercante (3/4 da 2, 5/6 da 3, 8 rimbalzi e 5 recuperi) ha stabilmente "dato gas" alla formazione di Montefusco, che lavorando bene sotto canestro con Arioli (4/5 da 2 e 6 rimbalzi) e colpendo in campo aperto con i gemelli Marelli (4/7 da 2, 2/4 da 3 e 6 rimbalzi per Davide; 4/8 al tiro per Sandro) ha rapidamente chiuso i conti in avvio di ripresa (52-37 al 23').
Tutto facile invece per la Comark contro un Legnano troppo "remissivo" sul parquet del PalaBlu: l'asse Gotti-Planezio monetizza l'efficacia del pressing bluarancio e sul 25-8 del 10' la gara sembra già chiusa. La Forgiatura Marcora reagisce nel secondo quarto con buoni spunti di Cagner riavvicinandosi fino al meno 9 di metà terzo periodo, ma i ragazzi di Schiavi spingono nuovamente sull'acceleratore nel quarto periodo dopo il 58-47 del 30'.

Più difficile del previsto infine il compito di Cantù sul campo di Erba: la formazione di Brienza deve faticare per espugnare il parquet di Le Bocce, con i padroni di casa che conducono a lungo (30-27 al 20' e 37-29 al 25') con la Luna che "spreme" punti di importanza vitale dal '92 Corno.

Bernareggio ed Assigeco sul velluto
GIRONE A
Figino-Bernareggio 54-77
BERNAREGGIO: Crippa 6, Aiello 6, Nava 17, Porcello 12, Corno 22, Brambillasca 8, Confalonieri 6, Mola, Garoffolo, Schmidt, Pellegrino, Capri. All. De Martino
Lumezzane-Assigeco Casalpusterlengo 55-73
ASSIGECO: Lottici, Scramoncin 15, Loda 16, Villa 1, Bellin, Mink 10, Ceccanti 10, Eccher, Palazzina 5, Antozzi 4, Boccalini 9, Bolduri 3. All. Malavasi
GIRONE B
Le Bocce Erba-Luna Cantù 52-61
ERBA: Turati 3, Fusi, Corti 5, Zisa 21, Galli, Castelnuovo, De Ponti, Bertola 12, Sironi, Giussani 2, Campeggi 2, D'Ambrosio 7. All. Zaccardini
CANTU: Gaiga, Bloise 3, Costacurta 3, Meroni 4, Pedalà 9, Silva 8, Pigoli, Maspero 7, Gandola 8, Broggi P., Corno 15, Mason 4. All. Brienza
Armani Junior Milano - Aquile Lonato 76-54
MILANO: Villa 8, Arioli 8, Giannetti 1, Rognoni, Mercante 21, Marelli D. 15, Ravasi 2, Marelli S. 10, Arrigoni 2, Foffa 9, Bossola. All. Montefusco
Comark Bergamo-Forgiatura Marcora Legnano 87-63
COMARK: Vacchelli 3, Planezio 13, Gotti 22, Gritti 17, Deligios 2, Monzio 2, Marulli 7, Lussana 9, Darwish 4, Gibellini 2, Carnovali 2, Carrara. All. Schiavi
LEGNANO: Vitali 2, Cagner 13, Rossi 3, Lattuada 1, Arui 10, De Lucia 6, Gritti 6, Conti 6, Grassi 7, Pariani 9. All. Mosti
GIRONE A - CLASSIFICA: Desio 6; Bernareggio, Assigeco 4; Varese, Figino 2; Lumezzane 0.
PROSSIMO TURNO: Nippon Bonsai-Figino (stasera ore 21); Whirlpool-Assigeco (mercoledì ore 21); Bernareggio-Lumezzane (stasera ore 21).
GIRONE B - CLASSIFICA: Milano, Comark 6; Cantù 4; Legnano 2; Lonato, Erba 0.
PROGRAMMA: Lonato-Legnano (stasera ore 21,15); Milano-Erba (domani ore 21); Cantù-Comark (domani ore 21).

UNDER 17 OPEN Tris vincente per le varesine, partono bene anche Milano e Rimadesio

Esordio vincente per le tre portacolori varesine nel turno inaugurale del campionato Under 17 Open. Spicca soprattutto ilnetto successo esterno dell’ABC sul campo di Cantù: nonostante le assenze di due elementi di spicco come Tacchini e Castelletta, i ragazzi di Garbosi lanciano subito un "avviso ai naviganti" forte e chiaro in merito alle probabili gerarchie della categoria Under 17. Soltanto qualche problema di "messa a punto" nel primo quarto per la Robur (20-15 al 10’ con il dinamico Lanzi a sospingere l’Edilcentro anche a più 10); eloquente però il 7-23 della seconda frazione in favore dei gialloblù, con una difesa attenta ed aggressiva ad esaltare le folate di Schiavi (5/11 al tiro più 8 rimbalzi e 4 recuperi) e Natola (4/8 dal campo e 4 recuperi). Nel terzo quarto tre triple in fila di Preatoni (6/10 da 2, 3/8 da 3) scardinano la zona 2-3 di Cantù e l’ABC "fugge" in progressione (37-53 al 30’). Tutto facile invece per la Whirlpool nell’esordio casalingo contro la "new entry" Salò: prestazione balistica di alto livello (9/14 da 3) per i ragazzi di Carlo Colombo, che hanno archiviato rapidamente la pratica (29-17 al 10’, 54-27 al 20’) mettendo in luce un Terzaghi ispirato al tiro (4/9 da 2, 5/6 da 3, 8/10 ai liberi).Partenza brillantissima per i ragazzi di Besio (14-26 al 10') grazie alle folate di Sabbadini (9/15 da 2 e 5 rimbalzi), poi il Campus cala l'intensità dell'azione difensiva e Lonato riduce il gap (34-38 al 20'). Nella ripresa i bresciani si rifanno sotto (54-54 al 30') sfruttando freschezza atletica e maggior "prontezza" rispetto ad una Elmec all'esordio stagionale assoluto. Nella volata finale però gli ospiti sfruttano carattere e lucidità con Rulli (7/8 da 2) che segna gli ultimi 6 punti varesini e permette al Campus di tenere a bada la rimonta finale di Lonato.

Vittorie "di prammatica" invece per Desio ed Olimpia negli esordi sui campi di Vigevano e Lissone. L'Aurora comanda in avvio (19-24 al 10', 35-41 al 20'), non si scompone di fronte alla partenza-razzo dei "ducali" (43-41 al 23') e piazza l'affondo vincente (53-63 al 30') con le triple di un ispiratissimo Scarabello (6/11 da 3) ben supportato da Motta e dall'energico Cardani. Dopo il 4-15 del 5' i ragazzi di Fontana tengono il ritmo di Milano nel primo tempo, tra buon approccio difensivo e l'impatto fisico del duo Sala-Pietrobon (15 rimbalzi) che permette alla Tessilform di tenere botta (38-42 al 18'); nella ripresa l'AJ stringe le maglie della difesa, attacca bene la zona della Tessilform e chiude sul 51-69 del 30' con Almansi, Di Gianvittorio e Ferrario a guidare efficacemente la manovra.

Chiude il programma la vittoria esterna di Cernusco - priva di Mezzaqui - sul campo di Sedriano: l'Ardens parte di slancio (18-5 al 7', poi 19-14 al 10') sulla spinta di Parini (5/5 da 2, 2/5 da 3) e Banfi (8/12 da 2), poi i ragazzi di Cornaghi stringono le maglie della difesa (34-37 al 20', 52-57 al 30') con Remelli (12 rimbalzi) e Bottan sugli scudi, attaccando lucidamente la zona dei padroni di casa grazie alla brillante regia di Resca (bene anche Tonelli e Carzaniga con 4 recuperi a testa).

RISULTATI (1° turno): Tessilform Lissone-Armani Junior Milano 65-85; Nuova Pall.Vigevano-Rimadesio 61-87; Pirelli RE Sedriano-Cernusco 70-76; Lonato-Elmec Varese 66-67; Comark Bergamo-Pavia 75-70; Edilcentro Cantù-ABC Varese 53-78; Whirlpool Varese-Salò 85-62.
CLASSIFICA: AJ, Rimadesio, Cernusco, Elmec, Comark, ABC, Whirlpool 2; Tessilform, Vigevano, Pirelli RE, Lonato, Pavia, Edilcentro, Salò 0.
PROSSIMO TURNO: Comark-Sedriano (giovedì ore 20,30); Elmec-Tessilform (giovedì ore 21); Salò-Edilcentro; AJ Milano-Pavia (mercoledì ore 21); Cernusco-Vigevano (domenica ore 11,15); ABC-Lonato (venerdì ore 21); Rimadesio-Whirlpool (giovedì ore 21,30).

Buon viatico per Comark e Cernusco
Edilcentro Cantù-ABC Varese 53-78 (27-38)
CANTU: Gorni 5, Lanzi 19, Zoia 4, Abbas 5, Maspero 9, Petrosino 5, Corno 6. ABC: Preatoni 21, Leoni 3, Natola 10, Somaschini 4, Tourè 6, Armocida 8, Alberti 4, Schiavi 13, Bisognin 9, Mazzeri, Chimini, De Lellis.
Whirlpool Varese-New Basket Salò 85-62
WHIRLPOOL: Bertoglio 3, Bianchi I.8, Palazzi ne, Frattini, Bernardi 9, Bonin, Marku 2, Presentazi 6, Deon, Bianchi S.15, Terzaghi 31, Lenotti 11.
Comark Bergamo-Pavia 75-70 (45-35)
COMARK: Fagioli 6, Leone 15, Frigeni 1, Giosuè 4, Nava 2, Teri 4, Cancelli 2, Giacchetta, Carnovali 26, Tomasini 15, Moretti. PAVIA: Rognoni 11, Migliorini 4, Mascherpa 11, Mazzacane 1, Nazma 11, Vigano 5, Boesso, Corradi 20, Pino, Fedegari 8, Baviera.
Lonato-Elmec Varese 66-67
ELMEC: Rulli 14, Masotti 4, Riccio, Nalesso 2, Salerno, Bellotti 12, Valeri 4, Grillo, Corazzon 8, Sabbadini 20, Polimeno 2, Muraca.
Tessilform Lissone-AJ Milano 65-85
LISSONE: Mariani 7, Zanin 9, Gargantini 4, Galimberti 6, Pietrobon 14, Desio 4, Appiah 4, Sala 11, Pilotto 6. MILANO: Scomparin 14, Almansi 14, Cacace 11, Spirolazzi 11, Ferrario 10, Verdiani 9, Digianvittorio 9, Catania 4, Aime 2, Re 1, Dragoni, Morrone.
Nuova Pall. Vigevano-Rimadesio 61-87
VIGEVANO: Fotia 5, Reali 11, Puggina 16, Allevi, Bassi, Boccellini, Rognoni 2, Campana 25, Negri, Pignanelli 2, Azzini, Motta. DESIO: Motta 23, Sala 9, Cardani 2, Corbetta 2, Levati 4, Raffaele 2, Stenco 6, Scarabello 29, Cipriano 6, Saggiante, Colombo 2, Waldner 2.
Pirelli RE Sedriano-Cernusco 70-76
SEDRIANO: Parini 17, Banfi 18, Balzarotti, Passerini 4, De Marco 6, Papa, Mollese 4, Seminara 4, Strada, Giuffrè 7, Putzolu 10. CERNUSCO: Resca 22, Saturnino 14, Carzaniga 6, Remelli 13, Bonomi, Tonelli 6, Bottan 8, Magni 3, Di Pietro, Cagliani 4, Bruno, Raiteri.

UNDER 15 OPEN Debutto casalingo per i campioni in carica dell’Aurora

Subito derby varesino all'esordio del campionato Under 15 Open al via sabato su sei campi (unico "posticipo" quello del 20 ottobre tra Pavia ed Armani Junior Milano). Sfida "inedita" in Eccellenza quella tra ABC e Whirlpool nel turno inaugurale della stagione regolare di un torneo da 26 partite in attesa delle decisioni del Settore Giovanile in merito alla formula della seconda fase Interzona (lo scorso anno prime due lombarde ammesse direttamente al tabellone nazionale a 32 squadre, e spareggi preliminari per le compagini piazzate dal terzo al sesto posto).

Favori del pronostico tutti per i padroni di casa di Fabrizio Natola, reduci da due "missioni" ai quarti di finale regionali pagando lo scorso anno una micidiale catena di infortuni, ma sarà interessante "testare" subito lo spessore della Whirlpool di Meneghin e Montagnoli dopo la massiccia campagna di rafforzamento estivo che ha spalancato ai biancorossi le porte della fascia Open. Test interessante anche per la Sportlandia Tradate, che ospiterà una delle "grandi" storiche dell'annata 1994 come la Forti e Liberi Monza due anni fa campione regionale Under 13: esordio impegnativo per i ragazzi di Gianni Chiapparo, che dovranno abituarsi subito alla "cadenza" più frequente degli impegni di cartello.
Esordio assoluto a livello Open invece per il Saronno di Claudia Dalla Valle, che misurerà subito il suo livello sfidando il quotato Gorgonzola di Luciano Gaia, terza forza a livello regionale lo scorso anno ed ulteriormente rinforzato dal duo Bertoletti-Pesavento di Robbiate.

I campioni in carica di Desio debutteranno invece all'Aldo Moro contro Cantù nel "rèmake" dei quarti-playoff Under 14 della stagione passata: le aggiunte di Baggi e Cogliati consolidano il ruolo da "reginetta" della formazione di Castoldi, anche se il Cantù di Luca Rossini - rinforzata dal promettente Scuratti - non è avversario da sottovalutare nella corsa ai sei posti utili in chiave Interzona.
Nel primo posticipo della stagione infine trasferta a Pavia per l’AJ di Paolo Avantaggiato: i vice-campioni regionali - rinforzati con l’arrivo del duo Iosca-Piva da Rozzano e di Leontini da Castelletto Ticino - saranno di scena lunedì prossimo in riva al Ticino.

Da segnalare anche la sfida inaugurale tra Comark Bergamo (reginetta del mercato con l’innesto del duo Franzoni-Leone da Lonato) e Juvi Cremona, gia "fiere" rivali lo scorso anno nel girone A dell’Open Under 14.

STABILITO IL GIRONE OPEN PER L'ANNATA 1995


Con gli ultimi spareggi giocati in questo ultimo fine settimana in giro per la Lombardia, anche per la categoria Under 14 Open (ragazzi nati nel 1995) ci sono tutti gli ingredienti per iniziare alla grande l'attività agonistica.

Alle già qualificate Varese sponda Campus, AJ Milano, Social Osa, Desio, Pavia, Bluorobica, Bancole, Bernareggio, Lecco e Cremona si sono aggiunte le quattro vincitrici delle fase intertoto disputate nella giornata di domenica.

Ecco i risultati delle finali dei vari concentramenti:
GIRONE 1: Finale: Virtus Terno D'Isola - Gussago 60-42
GIRONE 2: Finale: Morbegno - Cusano Mil. 80-76
GIRONE 3: Finale: Sesto Calende - Pall. Cantù> 52-90
GIRONE 4: Finale: Malaspina - Basket Broni 90-73


Ecco le 14 squadre ammesse al girone Open
Campus Varese
Social OSA Basket Milano
Aurora Desio
Armani Junior Milano
Pall. Pavia
Blu Orobica Bergamo
Basket Bancole
Basket Bernareggio
Blu Celeste Lecco
Juvi Cremona
Pall. Cantù
Malaspina Milano
Morbegno
Virtus Terno D'Isola

LUNEDI' 3 NOVEMBRE AL MARESANA RESORT
PRESENTAZIONE STAGIONE BLU 2008-2009


Come per la passata stagione il Ristorante Maresana Resort di Ponteranica sarà il luogo dove Bluorobica darà il via ufficiale alla stagione agonistica 2008-2009. La serata di Lunedì 3 Novembre (ore 19.30) sarà quindi dedicata al settore giovanile della Società del Presidente Andreini che avrà nell'occasione il piacere d'invitare per un momento di allegria e serenità comunitaria tutti gli amici di Bluorobica.

Nell'occasione oltre alla premiazione di alcuni atleti Blu che si sono particolarmente distinti nella passata stagione, sarà presentato alla stampa e a tutti i presenti il nuovo Year Book 2008-2009, con la presentazione di tutta l'attività agonisitca Blu e anche tutti gli sponsor che con generosità e dedizione ci aiutano a portare in alto il nome della città di Bergamo.