mercoledì 30 aprile 2008

PROGRAMMA ALLENAMENTI 5-11 MAGGIO 2008

Ultima modifica lunedì 5.05 ore 11.52

Pubblichiamo gli orari di allenamenti e partite delle squadre Bluorobica d'eccellenza per la settimana che va da Lunedì 5 a Domenica 11 Maggio 2008.


Programma dei trasporti.

martedì 29 aprile 2008

QUARTA GIORNATA TORNEO DI RHO

COMARK BERGAMO-PALL. CANTU' 76-68


Torneo di Rho Under 17 - semifinale 9-12 posto
Comark Bergamo - Pallacanestro Cantù 76-68 (41-37)


Comark: Scarrocchia 3, Orlandi 2, Gotti 15, Gritti 6, Belotti 5, Deligios 12, Casappa 12, Cancelli 4, Ubezio 9, Carnovali 2, Lussana 6. All. Schiavi
Cantù: Lo Storto 4, Broggi 6, Costacurta 15, Gaiga, Zoia, Pigoli 10, Gandola 15, Silva 9, Broggi 6, Abass 3. All. Visciglia

Arbitri: Lonati di Parabiago e Miescolo di Seregno

Parziale dei quarti: 21-14; 19-13; 14-18; 22-23

Note: nessuno uscito per cinque falli. Tiri Liberi Comark 10/12 Cantù 16/25 Triple Comark 4 Cantù 6 Time out Comark 0 Cantù 0.

Prossimo turno: finale 9°-10° posto si gioca ad Arluno contro Real Madrid.

GIRONI FINALI NAZIONALI UNDER 17

COMARK CON OSTIA TREVISO E TRIESTE

Sono stati pubblicati i gironi di qualificazione per le Finali Nazionali Under 17 che si svolgeranno a Berletta dal 31 maggio al 5 Giugno. Comark Bergamo è stata inserita nel girone A insieme con Fanin Trieste, Benetton Treviso e Alfa Omega Ostia.

Tutti gli altri gironi e il calendario completo della manifestazione lo potete trovare cliccando QUI.

CAMBIO PROGRAMMA ALLENAMENTI GIOVANILI

IMPORTANTI MODIFICHE GIA' OGGI

Comunicazione di servizio

Cambio programma settimanale dal 28 Aprile al 4 Maggio 2008

Ecco il nuovo programma di questa settimana dopo gli ultimi risultati:
Oggi (martedì) ore 17.15 ritrovo alla Pesenti per partita a Nerviano (ore 19.00)contro Pallacanestro Cantù:
1) Corno
2) Deligios
3) Ubezio
4) Belotti
5) Cancelli
6) Gotti
7) Gritti
8) Scarrocchia
9) Carnovali
10) Lussana

Planezio - Marulli - Tomasini - Gibellini - Longo: RIPOSO
Zambelli - Cornolti - Giacchetta - Soliveri allenamento ore 17.15 Pesenti con Under 15

Gli Under 19 non citati: Darwish-Monzio-Meneghel-Carioni verranno avvisati da Raffa

Domani allenamento Under 19 - 18.30-20.30 palazzetto (lo farà Pirola - essendo Martini e Maltecca a Forli con la B/1).
Convocati per l'allenamento tutti gli Under 19 + Planezio-Gotti-Gritti-Lussana-Scarrocchia-Belotti

L'allenamento dei 94 che era al palazzetto mercoledì 18.30-20.30 viene annullato
Tre/quattro 94 andranno ad allenarsi alla pesenti con i 95 di Zambelli.

Giovedì 1 Maggio si gioca l'ultima partita al torneo di Rho alle 11.15 contro Real Madrid

CAMPIONATO UNDER 14 OPEN
COMARK BERGAMO - GORGONZOLA 67-80


Campionato Under 14 open - 11° giornata di ritorno
Comark Bergamo – Argentia Gorgonzola 67-80


Comark: Mazzucchelli 9, Baraldi, Agazzi 2, Sonzogni 4, Limonta 2, Galimberti 6, Giosuè 29, Piantoni 2, Ubbiali 8, Venturini 6. All. Pirola-Bombassei

Parziale dei quarti: 13-22; 15-24; 21-17; 18-17.

Note: usciti per cinque falli nessuno. Tiri Liberi Comark 3/11 Gorgonzola 14/31 Triple Comark 3 Gorgonzola 7 Time-out Comark 3 Gorgonzola 5.

Prossimo turno: Amichevole l’11.05 a Omegna.

Gorgonzola vince l’ultima partita della prima fase del campionato open e così consolida la propria terza posizione in classifica. Vincendo a Treviglio la squadra di Gaia diventa la terza squadra ad aver avuto la meglio sulla compagine bergamasca in entrambe le occasioni (le altre sono Desio e Cremona).

Gli ospiti, reduci da una vittoria in controllo su Lonato ed un +25 interno con Pentabasket, partono subito a razzo imponendo la propria supremazia fisica ed il particolare momento di forma. La palla gira veloce, ed i blu fanno fatica a stare al ritmo. Mazzucchelli e Giosuè provano a tenere il passo, ma la difesa ha la peggio nel cercare di mandare fuori giri Brambillasca & co.

Il secondo quarto viaggia sullla stessa linea del primo, ed al 20’ Gorgonzola è sul +18.

Nel terzo periodo gli orobici provano ad abbassare il ritmo e chiudere la via del canestro agli avvesari. Prima a uomo e poi a zona mandano in confusione l’attacco avversario e concludendo molti contropiedi si aggiudicano il quarto. Nell’ultimo periodo Gorgo continua a far fatica, lasciando che i bergamaschi recuperino fino al -7, quando però sono due giocate di Brambilasca e due bombe dall’angolo a riportare i propri compagni ad un margine di sicurezza, fino al +13 finale.

DALLA PREALPINA DI LUNEDI' 28 APRILE

SI PARLA DELLE SQUADRE COMARK D'ECCELLENZA


UNDER 19 FASE INTERZONA Anche la Comark si avvicina alla qualificazione

(G.S.) - Altro passo avanti verso la "terra promessa" delle Final 16 tricolori per la Whirlpool di Bruno Bianchi. Il gruppo Under 19 biancorosso si avvicina ulteriormente al traguardo-qualificazione respingendo con grinta l’assalto di Rimini, ed il 2-0 a favore negli scontri diretti con i Crabs è una ulteriore risorsa in vista dei decisivi scontri diretti con Reggio Emilia e Comark. Varese domina a lungo sulla spinta della solita aggressività difensiva, poi soffre nella ripresa l’ormai atavico "mal di zona" (2/19 da 3) che mette in crisi i ragazzi di Bianchi riaprendo il match dal più 17 del 18’ al meno 2 del 34’, ma poi fa valere la sua fame di palloni vaganti imponendo la sua legge grazie ai facili canestri prodotti da palloni recuperati e secondi tiri a dispetto della defezione ormai definitiva del "pilastro" Ferrario. ).

Classica gara dai due volti, con un avvio segnato dalle incursioni di Andrea Padova (autore di 13 punti nel solo primo quarto; alla fine 10/20 da 2 ma 1/7 dal 3 con ben 13 rimbalzi di cui 7 offensivi), tutt’altro giocatore per piglio e impatto tecnico rispetto alla versione "sbiadita" con al serie B2. e da una difesa "graffiante" (28 recuperi) a lanciare la fuga dei ragazzi di Bianchi (22-10 al 7' e 27-16 al 10'). I primi giri di zona romagnola non fermano la corsa della Whirlpool, che trova soluzioni facili in campo aperto grazie ai molti palloni rubati (7 per il solo Spadacini) ed affonda progressivamente i colpi (33-21 al 15') fino a raggiungere un rassicurante 41-24 al 18' grazie ad una tripla dall'angolo di Marusic.

Tutt'altra partita nella ripresa, con una lunga serie di palle perse (13 nei secondi 20' sulle 16 totali) che rimettono progressivamente in partita Rimini, sorretta dalle triple degli esterni Panzini ed Amadori (55-50 al 30'). I romagnoli mettono addirittura la freccia in avvio del quarto periodo (59-61 al 34'), ma nel momento peggiore due guizzi di Padova (2+1 in campo aperto per il 64-61) e Marusic (7/16 al tiro e 8 rimbalzi) riaccendono il motore biancorosso con il dominio assoluto a rimbalzo d'attacco (ben 21 i secondi tiri raccolti dalla Whirlpool) che limita l'impatto della zona.

Preziosi anche i 5 punti segnati negli ultimi 8' da Innocenti, che sigla il 72-67 del 38' in penetrazione: Rimini sciupa occasioni ghiotte con palle perse esiziali e il doppio 1/2 ai liberi di Marusic e Canavesi difende il primato in classifica dei biancorossi, che domani a Reggio Emilia potrebbero già festeggiare la certezza matematica dello "sbarco" a Venezia. A tifare Whirlpool ci sarà certamente la Comark, attuale seconda forza del girone B dopo la "vendetta" casalinga di fronte a Loano in una gara già in archivio dopo il 41-25 di metà gara: Bergamo potrebbe infatti festeggiare a sua volta in caso di impresa biancorossa in virtù del 2-0 negli scontri diretti con la Trenkwalder, trasformando la sfida del 7 maggio prossimo a Masnago in una sorta di "festa amichevole"...Dal canto suo però la Reggiana non può più perdere colpi, pena una clamorosa esclusione dalle Final 16 di Venezia, anche se a meno di eventi clamorosi la partita-chiave nella volata per il passaggio del turno sarà lo scontro diretto della prossima settimana tra Crabs e Trenkwalder (all’andata più 5 per il team di Menozzi)

Moncalieri-Armani Jeans Milano 78-72
MONCALIERI: Valle, Giusto 32, Quagliolo, Berta ne, Bacchini 10, Gatta 15, Turribio 4, Selmi 9, Buriasso 5, Gaetani ne, Guzzo 3. MILANO: Zanchetta 13, Alaimo ne, Gentile 20, Mercante 2, Serbadini 3, Antelli, Arioli 7, Micevic 23, Villa 4, Enzo ne, Bellotti, Orsanigo ne.
Casalpusterlengo-Benetton Treviso 50-93
TREVISO: Martinoni 24, Renzi 21, Loschi 10, Monzardo 10, Gentile 10, Deguara 6, Saccaggi 4, Chinellato 3, Cazzolato 3, Benetti 2, Gaspardo, Cazzolato.
CLASSIFICA GIRONE A: Biella 14; Milano, Benetton 10; Assigeco, Moncalieri 4; Martellago 0.

Comark Bergamo-Pool Loano 2000 69-57
COMARK: Vacchelli, Meneghel 24, Planezio 16, Gotti 7, Gritti, Zambelli 3, Deligios 9, Marulli 1, Corno, Ubezio, Darwish, Lorenzi 9. LOANO: Moreno 21, Marino, Bellato, Ficetti 8, Bolgioni 2, Marchetti 21, Bodone, Redini 5, Di Palma, Bussone.
Reggio Emilia-Verona 99-70
REGGIO: Defant 6, Melli 16, Altimani 12, Campisano 6, Bytyqi 13, Barnabà 14, Derraa 2, Cacciavillani 5, Cervi 11, Laganà 8, Vanni 6, Negri n.e
Whirlpool Varese-Vulcangas Rimini 75-68
WHIRLPOOL: Ferioli ne, Padova 29, Garruti 4, Montalbetti ne, Spadacini 7, Fedrigo, Palladini 6, Innocenti 5, Marusic 17, Canavesi 7. RIMINI: Amadori 24, Campidelli, Briganti, Panzini 14, Zanotti ne, Crow 13, Strivieri 2, Damiani 2, Hassan 10, Polverelli ne.
CLASSIFICA GIRONE B: Whirlpool 12; Comark 10; Rimini, Reggiana 8; Loano 4; Verona 0.


Under 17, tre lombarde alle finali nazionali: Desio, Milano e Bergamo

(G.S.) - Festeggiano in tre come lo scorso anno dopo la fase Interzona Under 17 che conferma la presenza del trio "nostrano" Bergamo-Desio-Milano tra le migliori 16 rappresentanti d'Italia per quanto riguarda le annate 1991 e 1992. Qualificazione in scioltezza nel concentramento di Consandolo per la Comark di Andrea Schiavi: vera e propria cavalcata trionfale per i campioni regionali della Lombardia, andati in crescendo dopo il sofferto successo contro Moncalieri (77-66; Gotti e Marulli 15, Lussana 12) travolgendo Porto Torres (88-44; Planezio 14, Scarrocchia 13, Gritti 11) e Conegliano (98-58; Gritti e Carnovali 17, Lussana 13).

Traguardo conquistato senza patemi anche dai vice-campioni d'Italia di Desio: tutto facile all'esordio contro Genova (69-38; Casati 13, Torgano 12, Calastri 11), mentre la rivincita della finale-scudetto dello scorso anno contro Pesaro ha avuto anche stavolta esito infausto (68-74 all'overtime; Fiorito 19, Tavernelli 15) anche se l'Aurora ha comandato per 39 minuti…Agevole però la vittoria finale contro Maddaloni (70-47; Pedrazzini 16, Torgano 14) che ha messo al sicuro il biglietto per Barletta.

Missione compiuta col brivido invece per Milano: sin troppo facile il debutto contro Rimini (107-57; Marelli S.18, Marelli D.e Scomparin 15), i biancorossi hanno "inciampato" nel secondo turno contro Udine (60-78; Marelli S.16, Marelli D.11), strappando infine la qualificazione al termine di un concitatissimo match contro Pistoia (107-101 all'overtime: Marelli S.23, Marelli D.18, Scomparin 14) rimontando 5 punti nell'ultimo minuto "regolamentare" ed acciuffando il prolungamento grazie a 2 liberi a 2" dal termine di Maffezzoli (25).

L'unica lombarda fermatasi sulla soglia delle finalissime è stata la Whirlpool, apprezzabile ma sfortunata nel concentramento di Poppi pagando un cocktail di inesperienza (9 atleti del 1992) ed errori fatali ai tiri liberi: brillante soprattutto l'esordio contro la corazzata Benetton (64-76; Terzaghi 15, Bianchi S.e Lenotti 10) con una gara in parità fino a 3' dal termine condizionata dal 10/19 in lunetta. Fatali i 16 tiri liberi sbagliati nella seconda giornata contro Teramo (78-82; Bianchi S.22) dove i ragazzi di Colombo hanno accusato alla distanza le fatiche della rimonta dopo il pessimo primo quarto, nulla da fare anche nel match conclusivo contro Napoli (54-64; Bianchi S.10).

Qualificazione in scioltezza per la Comark di Andrea Schiavi che "passeggia" senza troppi patemi nel girone-Interzona di Consandolo, legittimando sul campo il suo "status" di Lombardia 1 che le varrà con ragionevole certezza un ruolo di "testa di serie" nella composizione dei gironi delle finali nazionali Under 17. L’unica partita equilibrata è stata quella inaugurale contro Moncalieri, gruppo sicuramente futuribile visto l’alto tasso di elementi del 1992: dopo il 39-30 di metà gara i bluarancio hanno "sonnecchiato" in avvio di ripresa, con il team di Comazzi rientrato progressivamente fino al sorpasso a suon di triple contro la zona di Schiavi. Provvidenziali un paio di guizzi dell’azzurrino Carnovali e la solidità dell’asse Gotti-Planezio per riprendere il controllo (56-50 al 30’) ed allungare nel quarto conclusivo. Eloquente invece il 28-4 del primo quarto nel match del secondo turno contro Porto Torres, privo dell’azzurrino Under 15 Veccia: ampie rotazioni da parte di Schiavi e gara chiusa in largo anticipo sul 48-20 del 20’, con la qualificazione anticipata di un giorno per la Comark giunta grazie al successo di Moncalieri nella gara contro Conegliano. Ininfluente dunque il match di chiusura contro la Vigor Hesperia, archiviato comunque in largo anticipo (28-14 al 10’) grazie allo show balistico di Carnovali (5/5 da 3).


UNDER 15 ECCELLENZA E’ ancora il team di Giulio Besio ad arrivare primo in Lombardia

I due bigmatch di questo ultimo turno di regular season vedono imporsi l’Armani Jeans nella sfida "dentro o fuori" contro Lonato e l’Elmec Campus (diretto all’interzona marchigiano), ai danni di Cernusco (proiettato all’interzona umbro), seconda in Lombardia. Il team di Besio ancora una volta quando la posta in palio è alta dimostra di esserci, meritando così per il secondo anno consecutivo il titolo regionale dopo quello Under 14 d’eccellenza dello scorso anno. Si gioca il tutto per tutto anche Sedriano che sul velluto trova due punti sul campo di Pizzighettone, mentre fatica il team di Piana contro la Whirlpool Varese, per l’occasione allenata da Andrea Meneghin che sostituisce coach De Marchi. Dopo un pessimo avvio 22-2 i varesini ingranano le marce alte e iniziano una lunga rimonta che li porta anche sul 66-63 a pochi minuti dal termine. Decisive due bombe di Scarabello, miglior marcatore dell’incontro che chiudono di fatto la partita, regalando a Sedriano il 6° posto valido per l’accesso agli spareggi dove troveranno una formazione sarda (Cagliari o Porto Torres).

Importantissima vittoria anche per Milano che nell’ultima e decisiva giornata ferma la corsa di Lonato (le due squadre era appaiate in classifica, ndr). I ragazzi di coach Bizzozero si sono imposti per 71-57 chiudendo al quinto posto e guadagnando così il passaggio al prossimo turno, dove affronterà Loano. Non riesce l’impresa nemmeno Cernusco (0-2 negli scontri diretti coi campioni d’Italia di coach Besio, ndr) che parte col piede giusto (13-12 al 10’) sulla spinta di Tonelli (6 recuperi) con Corazzon che è l’unico a tenere botta. Secondo periodo e si cambia musica con il Campus che mette a punto la difesa e che si porta avanti di 3 punti a metà gara grazie a un paio di iniziative di Masotti. Ancora in gas il Campus che scappa sul +12 nella terza frazione,l grazie a un incisivo Riccio a dettare i ritmi in regia e un concreto Nalesso a trovare buone soluzioni per il +10 del 30’. Ultimo giro di lancette e Cernusco prova a rifarsi sotto (42-47) sulla spinta di Saturnino (9 rimbalzi), combattivo e ultimo dei bufali a mollare. Ma è Rulli a salire in cattedra, insieme a Valeri che domina sotto i tabelloni, segnando anche 10 punti nell’ultimo periodo, a corollario di un’ottima prestazione.

L’Armani Jeans strappa il quinto posto
rec. Sedriano-Whirlpool Varese 81-73
WHIRLPOOL: Bulgheroni 16, Zingaro 3, Bianchi 6, Gabbi 6, Bonin 7, Bay 9, Marchetti, Rainoldi 9, Bertoglio 2, Negro 3, Zambon 12. All. Meneghin
SEDRIANO: Gonzalves, Colombo, Passerini, Cusato, Scarabello 27, Fusi, Laboranti 4, Giuffrè 20, Volpi 13, Rognoni 17. All. Piana
Libertas Cernusco-ElmecInformatica Varese 50-63 (27-30)
CERNUSCO: Tavazzi, Magenga 2, Saturnino 11, Di Pietro, Bottan 7, Zapponi 4, Mezzaqui 6, Carzaniga 3, Cagliani, Teri 6, Tonelli 11, Bonomi. All. Resca
VARESE: Corazzon 8, Nalesso 9, Riccio 2, Valeri 16, Sabbadini 5, Muraca, Masotti 15, Balanzoni, Rulli 8, Gambarini, Salerno, Grillo. All. Besio
Armani Jeans Milano-Lonato 71-57
MILANO: Marcon Fiastri 4, Petrosino 4, Todeschini 2, Morrone 3, Negri 1, Catania 9, Almansi 17, Frigerio 2, Meledje 17, Rocchi 12.

Qualificate all’interzona Campus Varese e Cernusco.
Spareggi per l’interzona:
3° classificata: Comark Bergamo-Aquile Trento
4° classificata: Rimadesio-Venaria
5° classificata: Armani Jeans-Basket Lonato
6° classificata: Sedriano-Porto Torres/Cagliari

13° turno: Cernusco-Elmec Campus Varese 50-63; Armani Jeans Milano-Best Hotel Riel Lonato 71-57; Pizzighettone-Sedriano 57-68; Porada Cantù-Edslan Bernareggio 87-54; Whirlpool Varese-Comark Bergamo mercoledì alle 21; rec. Sedriano-Whirlpool Varese 81-73
Classifica: Elmec Campus, Cernusco 46; Comark 40; Rimadesio 36; Armani Jeans, Sedriano 34; Lonato 32; Cantù 18; Bernareggio 16; Villasanta 12; Pizzighettone, Whirlpool, Soul 8; Milanotrè 4.


Tradate chiude seconda negli Under 14 Open
Chiude brillantemente sul secondo gradino del podio l’Alta Tradate, che si impone con autorità negli "scontri finali" del girone 2 e si piazza alle spalle della reginetta Armani Jeans guadagnando il vantaggio del fattore-campo del primo turno playoff al via nel weekend (prima serie al meglio di tre partite da esaurire entro domenica 11 maggio; Final Four per il titolo regionale sabato 17 e domenica 18).

I ragazzi di Marco Carraro (Campacci K.17; Bianco e Paronuzzi 8) si impongono per 77-58 nel posticipo del derby contro l’ABC (Frasson e Galasso 15, Gardini 8) allungando in progressione dopo il 34-28 del 20’ grazie ad una prestazione di valore assoluto del "motorino" Giardina (35 punti con 13/18 da 2 più 5 recuperi e 3 assist). Nello scontro diretto di chiusura sul campo di Cantù i biancoverdi tradatesi concedono il bis, affondando i colpi nella ripresa (55-71 il punteggio finale) dopo il 28-30 della pausa lunga: così l’Alta potrà giocare l’eventuale "bella" in casa nei quarti di finale contro Gorgonzola, che ha messo al sicuro il terzo posto del girone 1 espugnando il campo di Lonato (61-57; Magnani 20, Stella 15, Brambillasca 13), avversaria dell’Olimpia di Paolo Avantaggiato nel primo turno-playoff anche se le convocazioni "azzurre" dei milanesi Amato e Seratoni e del bresciano Leone per il progetto di Qualificazione Nazionale in programma da domani al 4 maggio a Cervia farà "slittare" le date del primo turno.

Terzo posto finale nel gruppo 2 per l’ABC, che pur avendo nuovamente perso Frasson sino al termine della stagione ha regolato nettamente San Donato (102-87; Zanetti 23, Chimini 15) grazie all’avvio a tutto gas di Gardini (25 con 3/5 da 3 ma 16 nel primo quarto per il 52-26 di metà gara). Nel tabellone playoff la Robur di Fabrizio Natola sfiderà la Forti e Liberi Monza nel "remake" dei quarti dello scorso anno a livello Under 13, mentre la Rimadesio imbattuta "regina" del girone 1 grazie al successo per 67-58 nella gara contro i "cugini" brianzoli di Francesco Illiano.

Questo il tabellone dei quarti di finale:
PLAYOFF - QUARTI DI FINALE: Armani Jeans Milano-Aquile Lonato; Alta Tradate-Gorgonzola; Forti e Liberi Monza-ABC Varese; Rimadesio-Progetto Giovani Cantù.


UNDER 13 OPEN Social Osa seconda - Comark due volte ko

Decimo e penultimo turno di campionato Under 13 Open dimezzato nelle sfide dalla concomitanza con il torneo di Bresso, riservato alla stessa categoria e vinto dalla Rimadesio. Proprio il team allenato da Teresa Antonucci legittima il suo primato nel gruppo 1 battendo di misura la Comark Bergamo di coach Pirola, uscito a "pezzi" dal weekend di fuoco tra finali Under 14 e selezioni provinciali. Tant’è che gli orobici si arrendono anche al Meta2000. Per il team di San Donato prestazione balistica convincente soprattutto dall’arco dei tre punti.

Si possono intanto tirare le prime somme: definitivo il primato desiano e il secondo posto della Comrak in virtù del 2-0 negli scontri diretti con Bancole. Resta aperta la sfida per il terzo e il quarto posto tra i mantovani appunto, Bernareggio e Cremona. Anche il Meta2000 prova a sperare ancora nel "miracolo" qualificazione. Nell’altro girone il Campus ferma la Robur di Tommy Gergati e si aggiudica il primato, già qualificazione assicurata anche per la Social Osa. Al terzo posto l’Armani Jeans che si deve guardare dai pavesi. Parrivare terza Pavia, infatti, dovrebbe battere vincere in trasferta a Milano, nel bunker della Social Osa.

Girone 1: Meta 2000-Comark Bergamo 63-60; Gussago-Quattrobi Bernareggio 41-47; Apl Lissone-Rimadesio 21-91; Forti e Liberi Monza-Cremona 38-47; Rimadesio-Comark 68-61; Bancole-Brescia 67-23; Real Mazzano-Gerardiana 36-61;
Brescia-Mazzano rinv. 7-05
CLASSIFICA: Rimadesio 38; Comark 32; Bernareggio, Bancole 28; Cremona 26; Meta2000 22; Gussago 20; FL Monza 16; Gerardiana 14; Real 6; Lissone 2; Brescia 0.
Girone 2: Robbiate-RAS Settimo 59-69; Legnano-Nuova Pall. Olginate 53-54 dts; Robur Varese-Social Osa 53-67; Pavia-Sangiorgese stasera; San Carlo-Campus Varese domani; Ant. 11° turno: Campus Varese-Robur Varese 88-51
Classifica: Campus 36; Social Osa 32; Armani Jeans 28; Pavia 26; Olginate 20; Sangiorgese 16; Robbiate 12; Legnano 10; Settimo 8; San Carlo 4; Robur 2.

TORNEO A SETTIMO TORINESE PER GLI UNDER 15

PIAZZA D'ONORE PER LA COMARK

Torneo Elefantino Settimo T.se - Finale 1°-2° posto
Basket Pool Loano - Comark Bergamo 102-74 (54-35)


Loano: Ugo Gambetta 6, Bianchi 5, Schiappacasse ne, Tassara 3, Cirla 11, Cacace 39, Gelmini 11, Scala 16, Ferrari ne, Tallone 11, Delfini , Paccini ne. All. Spedaliere
Comark: Verri ne, Orlandi 12, Bellazzi 9, Comerio 10, Giosuè 4, Nava 4, Magnoli 5, Locatelli 4, Bernasconi, Tomasini 24, Giavarini 2. All. Zambelli

Arbitri: Gemoli e Mapelli di Settimo Torinese

Parziali dei quarti: 22-19; 54-35; 77-56; 102-74

Classifica finale del torneo: 1) Basket Pool Loano 2) Comark Bergamo 3) Pall. Moncalieri 4) Pall. Piombino 5) CUS Torino 6) Oleggio Junior Basket 7) Kolbe Torino 8) Basket Settimo Torinese.

Premi individuali: Miglior giocatore: Tomasini (Comark); Miglior realizzatore: Cacace(Loano); Miglior playmaker: Crocetti (Piombino); Miglior rimbalzista: Giustetto(Moncalieri); Miglior difensore: Gazzitano (Settimo); Premio futuribilità: Marini (Oleggio); Mister tripla: Cirla (Loano); Uomo squadra: Cavallotto (CUS) e Vair (Kolbe)

Finalissima amara per i bluarancio di Zambelli che non riescono a "vendicare" la sconfitta patita dalla stessa Loano nel girone di qualificazione.
Ancora una volta l'inizio sembra far pensare ad una partita punto a punto, ma già nel secondo quarto Loano approfitta dell'uscita di scena di Tomasini (3 falli) e piazza l'allungo decisivo (32-16) grazie allo strapotere fisico dell'azzurro Giacomo Cacace, abile a giocare sempre al limite del regolamento senza caricarsi di falli. Il tiro da fuori questa volta latita e il fortino ligure impedisce con le buone e con le cattive canestri facili da sotto.
A nulla servono i tentativi di rimonta del terzo quarto: le invenzioni di Tomasini (votato miglior giocatore del torneo) e Orlandi vengono vanificate da una difesa troppo morbida e da una sanzione di 6 tiri liberi con palla a favore di Loano (fallo personale + fallo tecnico ad Orlandi ed espulsione dell'accompagnatore Comark).

A parte i numerosi infortuni rimediati (Verri fermo per contusione alla coscia, Comerio bloccato da una tallonite, Magnoli con un occhio nero e Giavarini con tre denti scheggiati), l'esperienza a Settimo Torinese è risultata molto positiva: il torneo ha permesso alla squadra di giocare partite di alto livello agonistico, obbligando i ragazzi a capire che ogni futuro traguardo passerà da una difesa molto più attenta e da un'esecuzione dei giochi d'attacco più precisa.
Inoltre la permanenza a Settimo è stata divertente e piacevole grazie all'ospitalità dei gentilissimi amici del Kolbe Torino e all'ottima organizzazione del torneo.

lunedì 28 aprile 2008

TERZA GIORNATA AL TORNEO DI RHO

ALTRA SCONFITTA DI MISURA CON SPALATO 66-71


Torneo di Rho Under 18 - 3° giornata (lunedì ore 19)
Comark Bergamo - KK Spalato 66-71 (23-41)


Comark: Scarrocchia 2, Planezio 14, Gotti 13, Gritti 3, Cancelli, Deligios 14, Marulli, Casappa, Corno, Carnovali 9, Tomasini, Lussana 13. All. Schiavi
Spalato: Dracojevic 13, Bakovic 3, Nikolic, Prce 5, Delas 24, Jacolis 13, Radic 8, Mustapic 4, Delas, Gancevic. All. Nazor

Arbitri: Basile di Milano e Gazzola di Sesto San Giovanni

Parziale dei quarti: 19-17; 10-24; 22-7; 15-23

Note: nessuno uscito per cinque falli. Tiri Liberi Comark 14/22 Spalato 12/22 Triple Comark 10 Spalato 6.

Prossimo turno: martedì ore 19.00 a Nerviano si gioca contro Pallacanestro Cantù.

Non riesce neppure al secondo tentativo l'assalto al predominio della formazioni straniere nell'annuale edizione del Torneo di Rho nella categoria Under 18. Purtroppo come già successo ieri nella gara con Lubiana i Blu sfiorano solo l'impresa eclatante con la forte formazione del KK Spalato con dentro quattro giocatori del 1990 e il resto del 91.

Dopo un primo periodo di grande ritmo e azioni di spessore su entrambi i fronti i Blu comandano le danze chiudendo avanti di due lunghezze. Nel secondo periodo però la luce si spegne per qualche minuto contro la zona degli ospiti. I Blu in difficoltà di manovra non trovano a lungo il fondo della retina subendo un parziale importante 10 a 24.

Il meno 12 all'intervallo rilassa i croati che rientrano un po' molli dopo la pausa lunga. Ne approfitta la Comark che con qualche giocata d'autore ritrova in un amen canestro, ritmo, aggressività e determinazione. Massimo vantaggio orobico sul più 5 chiuso poi sul più tre al terzo gong (51 a 48).

Ultimo quarto in apnea per Planezio & c. con i soliti tiri liberi a macchiare la bella prova fornita dai ragazzi del Presidente Andreini che chiudono terzi il girone di qualificazione ben sapendo di aver lottato alla pari con due ottime squadre.

TORNEO PAPINI DI RIMINI CON IL GRUPPO 1995

COMARK CHIUDE AL SETTIMO POSTO


Ottima esperienza per i ’95 al torneo di Rimini.

Nella seconda edizione del Memorial Papini la Comark Bg allenata da Gabriele Pirola e Roberto Maltecca, con 2 sconfitte e 3 vittorie, si classifica al 7° posto su 16 partecipanti, dietro a Latina, Matera, Santarcangelo, Rieti, Montepaschi Siena e San Lazzaro. Alto il livello della manifestazione, con Latina (vincente sui nostri nel primo giorno di partite, in virtù di un secondo quarto da dimenticare) a conquistare il titolo contro Matera, guidata dal fortissimo Basile (miglior giocatore, e probabilmente anche marcatore del memorial). Per la cronaca la squadra laziale si è aggiudicata anche il torneo 1994, e sono visibili on-line alcune immagini del torneo (http://www.ustream.tv/peppissimo/videos).

Per i nostri buoni passi avanti in vista degli ultimi impegni stagionali. Resta confermata l’impressione di un gruppo in crescita sia tecnica che caratteriale, che con dei finali di partita in accelerazione riesce spesso a far sue partite che sembrano già chiuse a favore degli avversari. Queste 9 partite giocate in 9 giorni sono il trampolino di lancio per le finali regionali U14 (da venerdì a domenica a Vedano Olona) ed U13 (probabile incrocio con l’AJ di Avvantaggiatoin scena al torneo di Bresso).

Ma veniamo al racconto della 4 giorni riminese.

Memorial Papini Under 13 - 1° gara giovedì 24.04 (pomeriggio)
Comark Bergamo - Smg Latina 38-59 (14-32)


Comark: Stucchi, Gerosa 2, Scaini 2, Conti 6, Casappa, Ripamonti 6, Arnoldi, Donadoni 13, Spinelli, Briguglio, Spatti 4, Esposito 6. All. Pirola-Maltecca

Giovedì sera il match con Latina vede i nostri stare a contatto coi laziali per tutto il primo quarto. Si rivelano però inefficaci i tentativi di cambio di ritmo da parte dei bergamaschi, in quanto gli avversari, guidati dall’ottimo play-maker Giancarli, riescono a gestire con sicurezza il possesso del pallone. Ne esce così una partita a metà campo in cui i blu arancio di coach Bagni riescono ad avere la meglio nel secondo quarto (concedendo 3 soli punti ai comarkini) e di fatto gestendo il vantaggio senza perder colpi fino alla fine.

Memorial Papini Under 13 - 2° gara venerdì 25.04 (mattina)
Comark Bergamo - Pallacanestro Broni 56-38 (29-19)


Comark: Gerosa 8, Scaini 4, Conti 6, Casappa 8, Mazzanti 2, Ripamonti 13, Arnoldi, Donadoni 6, Spinelli, Briguglio 5, Spatti 4, Esposito. All. Pirola-Maltecca

Venerdì mattina match chiave con Broni, 1° ed imbattuta nel campionato provinciale di Pavia. La partita, dopo qualche indecisione iniziale, scivola via sulle ali di una maggiore abitudine al ritmo dei bergamaschi, che con ampie rotazioni e l’apporto deciso di Conti e Spinelli riescono a portare a casa l’incontro già ad inizio terzo quarto (+20).

Memorial Papini Under 13 - 3 gara venerdì 25.04 (pomeriggio)
Comark Bergamo - Virtus Siena 52-50 (25-19)


Comark: Stucchi 3, Gerosa 1, Scaini 2, Conti, Mazzanti, Ripamonti 14, Arnoldi, Donadoni 15, Spinelli 3, Briguglio, Spatti 10, Esposito 4. All. Pirola-Maltecca

Venerdì pomeriggio il match di “spareggio” per il 2° posto nel girone con la Virtus Siena. I toscani, rinforzati dal prestito empolese Samuel Mazzoni (figlio d’arte, avendo giocato il padre in serie A e la madre in nazionale maggiore), venendo da una sconfitta nel finale con Latina, vogliono a tutti i costi concretizzare la loro bella prova. E così, nella cornice del palazzetto di Santarcangelo, ne esce una bella gara, con un duello spettacolare (ed a 190 cm dal suolo) tra il sopracitato Mazzoni (23 punti per lui alla fine) e Ale Spatti (10 punti, ma ottime giocate difensive nei momenti chiave). La Virtus conduce per tutto il match, con gli orobici che per 2 quarti non riescono a cambiare ritmo ed a trovare l’aggressività necessaria a far proprio il match. Ma è alla fine del terzo quarto che, ad un certo punto, i blu arancio decidono di alzare il ritmo dell’incontro. Nel quarto periodo Siena va in apnea e cerca di aggrapparsi a delle giocate individuali per contenere gli avversari. I bergamaschi però ci credono e riescono ad agganciare gli avversari ad 1’ dalla fine, superandoli con 2 liberi di Ripamonti ed uno di Donadoni, e chiudendo con decisione gli avversari che per due volte cercano di tirare.

Memorial Papini Under 13 - 4 gara sabato 26.04 (sera)
Comark Bergamo – Cinghioss San Lazzaro 63-68 (25-35)


Comark: Stucchi 2, Gerosa 4, Scaini 1, Conti, Casappa 9, Mazzanti 2, Ripamonti 11, Donadoni 15, Spinelli 2, Briguglio 2, Spatti 11, Esposito 4. All. Pirola-Maltecca

Sabato sera alle 21 si gioca la semifinale per le posizioni dal 5° all’8° con gli amici di San Lazzaro. Il ricordo della batosta di Febbraio (+25 in mezza partita) è ancora fresco, ma le condizioni delle due squadre ora sono differenti. Bluorobica è sicuramente più squadra di allora, e Sal Lazzaro è costretta a rinunciare al suo miglior giocatore, fuori per infortunio. Ne esce una gara bella da vedere, condotta per tutto il primo quarto dai bergamaschi in virtù di un pressing ben fatto, ripresa e gestita dai bolognesi tra la fine del primo quarto (bomba da metà campo) ed il secondo, con una gara pressochè perfetta al tiro dalla distanza. Mantenuta dagli stessi bianco blu anche nel terzo periodo (con 8 punti in 4’ per un Casappa esaltatissimo), ma rimessa a repentaglio dalla verve dei bergamaschi nell’ultimo (-3 a 75” dal termine), che danno l’impressione di aver più benzina in corpo ma non tempo a sufficienza per aver la meglio sugli avversari.

Memorial Papini Under 13 - 5 gara domenica 27.04 (mattina)
Comark Bergamo – Sam Roma 61-48 (25-25)


Comark: Stucchi, Gerosa 8, Scaini 2, Conti, Casappa 2, Mazzanti 9, Ripamonti n.e., Arnoldi 5, Donadoni 15, Spinelli 2, Briguglio 4, Spatti 3, Esposito 11. All. Pirola-Maltecca

La Finale 7°/8° posto contro Roma si gioca alle 8.15 di mattina. Nel primo quarto gli orobici faticano a trovare il ritmo per giocare e lasciano la partita nelle mani dei romani. Per fortuna i ragazzi del secondo quarto giocano tutt’altro basket, riuscendo a ricucire dal -10 fino al 25-25 di metà tempo. All’inizio del terzo periodo è ancora Roma a scappar via (+10 dopo pochi minuti di gioco); girandola di cambi e Bergamo si rifà sotto con chi entra dalla panchina. Gerosa (ottimo il suo apporto difensivo al gruppo) riesce a recuperare numerosi palloni, concretizzati in canestri facili da lui e dai compagni, e chiudendo il terzo periodo di nuovo in parità. Nell’ultima frazione gli stessi ragazzi con Mazzanti, Esposito, Briguglio e Arnoldi portano la squadra avanti e chiudono con un netto +13 l’incontro.

Da segnalare le prove sempre intense dei 2 prestiti venuti con noi (Nicola Scaini e Ottavio Gerosa) ed il recupero di Gabriele Stucchi, alle sue prime apparizioni quest’anno dopo 7 mesi di stop.

SECONDA GIORNATA AL TORNEO DI RHO

COMARK SCONFITTA DI MISURA CON LUBIANA 86-92


Torneo di Rho Under 17 - 2° giornata (domenica ore 14.00)
Comark Bergamo - Olimpia Lubiana 86-92 (51-41)


Comark: Scarrocchia, Planezio 17, Gotti 15, Gritti 7, Cornolti, Marulli 18, Casappa, Corno 8, Carnovali 14, Cancelli, Lussana 7. All. Schiavi
Lubiana: Dikovsky 8, Sarajlja 22, Lonchervic, Giavas, Radulovic, Perovsek 2, Sirnik 16, Vranjkovic 5, Dimec 4, Nowakowski 7, Buda 16. All. Kolman

Arbitri: Guardinceri di Cesano Maderno e Jurina di Milano

Parziale dei quarti: 26-17; 25-24; 10-27; 25-24

Note: usciti per cinque falli Planezio, Gotti (Comark) e Perovsek, Nowakowski (Lubiana). Falli antisportivi a Buda e Radulovic (Lubiana). Fallo tecnico alla panchina Comark e Planezio. Tiri Liberi Comark 20/34 Lubiana 17/29 Triple Comark 8 Lubiana 12.

Ottima gara nella seconda partita del Torneo di Rho contro i campioni sloveni dell'Olimpia Lubiana recentemente vincitori del Memorial Barilà disputato a Varese nelle scorse vacanze di Pasqua. I Blu partono forte e non si fanno per nulla intimorire dalla fisicità e dalla cattiveria degli sloveni, andando a condurre già in avvio e mantenendo il trend fino all'intervallo.

Purtroppo i secondi cinque minuti del terzo periodo girati a vuoto nell'ingranaggio orobico fanno risalire la china ai ragazzi di Lubiana che sospinti anche da un metro permissivo vanno a condurre al terzo gong (68-61). Fuori Gotti e Planezio per falli il primo e per gomitata subita il secondo (nella foto), quelli della Comark trovano spunti interessanti da un Carnovali formato "on fire" e dal "fuori quota" Seba Corno incisivo nell'intensità.

Si arriva al rusch finale con un leggero svantaggio (ancora sotto di 4 a 1 minuto dalla fine). Gli errori finali ai liberi condannano i Blu ad una sconfitta non meritata. Si perde la partita ma rimane la buona gara giocata. Per ora può bastare. Lunedì ore 19.00 si gioca a Novate contro KK Spalato.

All Star Game: Nel corso della domenica sera si è svolto a Rho presso il Palazzetto del Molinello l'All Star Game Under 14 e quello Under 18. I nostri Claudio Gotti e Marco Planezio sono stati inseriti nella squadra Ovest insieme ai ragazzi americani del Team Ohio, Matteo Sala di Desio e altri giocatori delle formazioni locali. Planezio ha chiuso la sua bella gara con 2/2 dall'arco 1/1 da sotto due assist di cui un passaggio spettaccolare per il lungo americano Jareng Sallinger chiuso con una imperiosa schiacciata.

domenica 27 aprile 2008

UNDER 17 AL TORNEO DELLA VICTOR RHO

COMARK BERGAMO-OSAL NOVATE 67-51


Torneo di Rho Under 17 - 1° giornata (Sabato 26.04 - ore 20.00)
Comark Bergamo - Osal Novate 67-51 (30-23)


Comark: Scarrocchia 6, Planezio 10, Gotti 14, Gritti 6, Cornolti 2, Marulli 9, Casappa 2, Cancelli 2, Carnovali 9, Lussana 9. All. Schiavi
Novate: Bonucchi 5, De Vito, Gravina 11, Marinò 6, Romani 2, Pavani 2, Grassi 17, Reggiani, Masini 2, Vegetti 2, Tanimowo 4. All. Padovano

Arbitri: Zambolin di Milano e Ascioni di Magenta

Parziale dei quarti: 14-13; 16-10; 22-13; 15-15

Note: nessuno uscito per cinque falli. Tiri Liberi Comark 15/18 Novate 10/13 Triple Comark 4 Novate 1.

Altro risultato del girone: KK Spalato - Olimpia Lubiana 97-92 dts

Prossimo turno: Domenica alle ore 14.00 presso il Palazzetto Molinelli di Rho seconda gara del girone di qualificazione contro Olimpia Lubiana.

Nella serata di Domenica ore 21.00 alla Gara del tiro per Mattia Gritti, mentre Marco Planezio e Claudio Gotti prenderanno parte alla partita All Star Game.

Tutte le notizie utili sul torneo le potete trovare cliccando sul sito internet della Victor Rho

TORNEO "ELEFANTINO" A SETTIMO TORINESE

GLI UNDER 15 IN FINALE CON LOANO


Sarà Comark Bergamo contro Basket Pool Loano la finalissima dell'annuale edizione del Torneo Elefantino in svolgimento a Settimo Torinese per la categoria Under 15. Remake quindi della prima giornata del torneo quello tra Comark e Loano con i liguri vincenti nel primo incontro facile sui Blu ancora poco reattivi dal viaggio tra Bergamo e Torino.

Questa sera nella semifinale contro Moncalieri (prima classicata dell'altro girone) un grande finale di partita di Giosuè e Tomasini hanno dato il definitivo vantaggio con un 2/2 ai liberi di Tomasini a 9 secondi dall'ultima sirena. Ancora sotto di 10 a 3 minuti dalla fine seono state le tre triple "ignoranti" di un ispiritassimo Edo Giosuè a firmare la rimonta contro Moncalieri.

Domenica mattina ore 11.00 finale del torneo contro Loano. Buon divertimento!

Nel dettaglio pubblichiamo i risultati e i tabellini delle gare giocate fino ad ora dai Blu.

Torneo Under 15 - 1° giornata (Venerdì 25.04 - mattino)
Comark Bergamo - Basket Pool Loano 109-80 (43-40)


Comark: Verri 2, Orlandi 6, Bellazzi 12, Comerio 20, Giosuè 8, Nava 6, Magnoli 9, Locatelli 4, Bernasconi 6, Giavarini 7. All. Zambelli

Note: Triple Loano 0 Comark 6 Tiri Liberi Comark 10/18 Loano 26/39 Falli commessi Comark 33 Loano 26.

Torneo Under 15 - 2° giornata (Venerdì 25.04 - pomeriggio)
Comark Bergamo - Kolbe Torino 86-73 (41-39)


Comark: Verri 9, Orlandi 6, Bellazzi 9, Comerio, Giosuè 11, Nava 17, Magnoli 4, Locatelli 13, Bernasconi, Giavarini 17. All. Zambelli

Note: Triple Loano 3 Comark 11 Tiri Liberi Comark 13/13 Loano 12/15 Falli commessi Comark 13 Loano 15.

Torneo Under 15 - 3° giornata (Sabato 26.04 - mattina)
Comark Bergamo - CUS Torino 85-57 (37-25)


Comark: Verri 3, Orlandi 13, Bellazzi 8, Comerio 5, Giosuè 5, Nava 5, Magnoli 8, Locatelli 9, Bernasconi 8, Giavarini 8, Tomasini 13. All. Zambelli

Note: Triple Comark 12/26 (46%) Tiri Liberi Comark 11/22 Loano 12/21 Falli commessi Comark 17 Loano 18.

Torneo Under 15 - Semifinale (Sabato 26.04 - pomeriggio)
Comark Bergamo - Pall. Moncalieri 80-79 (39-46)


Comark: Verri, Orlandi 4, Bellazzi 4, Comerio 8, Giosuè 21, Nava 6, Magnoli 5, Locatelli 2, Bernasconi, Giavarini 6, Tomasini 24. All. Zambelli
Moncalieri: Fiore 8, Sordella 7, Calvi, Maffiotti 10, Actis, Turetta 22, Giustetto 14, Melegari, Boglione 13, Genero 2, Ucci 3. All. Comazzi

Note: Tiri Liberi Comark 9/16 Moncalieri 19/28 Triple Comark 4 Moncalieri 2 Falli fatti Comark 20 Moncalieri 20.

sabato 26 aprile 2008

FISSATO LO SPAREGGIO INTERREGIONALE UNDER 15

COMARK CONTRO I CAMPIONI REGIONALI DI TRENTO


Come stabilito dal comunicato ufficiale dei Settore Giovanile la terza classificata della Lombardia a livello Under 15 d'eccellenza per l'ammissione alla fase interzonale di Donoratico dal 6 all'8 Giugno dovrà superare il pre-spareggio contro i Campioni Regionali del Trentino Alto Adige.

La formazione delle Aquile Basket Trento ad inizio Aprile battendo nella Finale Regionale la formazione Paini Bolzano oltra a laurearsi campione regionale ha guadagnato appunto la possibilità di questo spareggio per proseguire il cammino verso le finali nazionali di Bormio.

Il doppio confronto tra Comark Bergamo e Aquile Trento (per la qualificazione si terrà conto della differenza canestri) si giocherà prima in casa di Bergamo e precisamente al Palablu di Treviglio nella giornata di Mercoledì 8 Maggio alle ore 19.30, mentre per il ritorno la gara è stata fissata per Venerdì 16 Maggio alle ore 18.30 presso la palestra Malazzon in Trento.

Nella foto (fonte: aquilabasket.it) la formazione di Trento subito dopo la finale con Bolzano. Notizie sulla squadra e sulla Società cliccando QUI.

venerdì 25 aprile 2008

FINALI NAZIONALI UNDER 17 A BARLETTA

TUTTE LE QUALIFICATE IN ORDINE DI MERITO


Ecco l’elenco delle squadre qualificate alle Finali Nazionali di Barletta dal 31 maggio al 5 Giugno 2008.

Interzona 1 (Consandolo): Comark Bergamo – Pallacanestro Moncalieri
Interzona 2 (Piombino): Scavolini Pesaro – Auora Desio
Interzona 3 (Termoli): Virtus Bologna – Lottomatica Roma
Interzona 4 (Fasso): Montepaschi Siena – Fanin Trieste
Interzona 5 (Poppi): Benetton Treviso – Eldo Napoli
Interzona 6 (Monte di Procida): Stella Azzurra Roma – Virtus Siena
Interzona 7 (Vado Ligure): Reggio Emilia – Alfa Omega Ostia
Interzona 8 (Bolzano): Snaidero Udine – AJ Olimpia Milano

Squadre di prima fascia: (prime classificate all'interzona)
Bergamo – Pesaro – Bologna – Montepaschi Siena

Squadre di seconda fascia: (prime classificate all'interzona)
Treviso – Reggio Emilia – Stella Azzurra – Udine

Squadre di terza fascia: (seconde classificate all'interzona)
Lottomatica Roma – Napoli – AJ Milano - Desio

Squadre di quarta fascia:(seconde classificate all'interzona)
Trieste - Virtus Siena – Moncalieri - Alfa Omega Ostia

Chi entra e chi esce: rispetto alla stagione 2007 con le stesse squadre a livello Under 16 ci sono state delle piccole variazioni nelle 16 finaliste. Non sono riuscite a qualificarsi per le finali: Pistoia, Padova e Ancona. Tutte e tre queste formazioni hanno però perso pezzi pregiati dei loro roster andando a rinforzare società di serie a che fanno del reclutamento a livello nazionale una forma di investimento.
Le "matricole" invece sono Pallacanestro Moncalieri, Alfa Omega Ostia e Fanin Trieste.

INTERZONA 1 UNDER 17 ECC.

LA COMARK BG VOLA A BARLETTA

TERZA VITTORIA CONTRO CONEGLIANO 98-58


Interzona 1 Consandolo Under 17 – 3° giornata
Comark Bergamo – Hesperia Conegliano 98-58 (50-25)


Comark: Scarrocchia 4, Planezio 11, Gotti 11, Gritti 17, Belotti, Marulli 4, Casappa 8, Cancelli 8, Gibellini, Carnovali 17, Tomasini 5, Lussana 13. All. Schiavi
Conegliano: Dal Moro 2, Dal Pos 4, Carpentieri, Frusi 19, Francescon 4, De Zanet, De Giusti, Zanardo, Campeol, Maschietto 7, Sanson 4, Gandin 9. All. Giordano

Arbitri: Balestrieri di Ferrara e Bergami di S. P. in Casale

Parziale dei quarti: 14-28; 11-22; 16-23; 17-25

Note: Casappa (Comark) uscito per cinque falli. Time out Comark 0 Conegliano 3 Tiri Liberi Comark 3/8 Conegliano 12/20 Triple Comark 9 Conegliano 3.

Classifica finale Interzona: 1) Comark Bergamo (3-0); 2) Moncalieri (2-1); 3) Porto Torres (1-2); 4) Hesperia Conegliano (0-3). Qualificate alle Finali Nazionali di Barletta (dal 31-05 al 05-06) Comark Bergamo e Pallacanestro Moncalieri.

La Comark Under 17 vola a Barletta! Con la terza vittoria in tre gare nell’interzona di Consandolo la formazione Bluorobica si qualifica per le Finali Nazionali “Claudio Monti” Under 17 confermando gli iniziali pronostici degli addetti ai lavori.

Ottima la gara giocata in mattina contro Conegliano che non ha potuto davvero nulla contro lo strapotere orobico in ogni parte del campo. Inizio scoppiettante dei Blu che già a metà del primo periodo comandano 12 a 4. L’Hesperia non ci sta e cerca di imbastire una reazione degna di nota. Al primo gong si chiede il quarto sul 28 a 14.

Nel secondo periodo i cambi per i Blu continuano a dare inerzia positiva al vantaggio già accumulato. Carnovali firma un 3 su 3 dall’arco (alla fine 5/5) che chiude già prima della pausa lunga il discorso sulla vittoria finale. Teo Cancelli si fa notare con due buone giocate confermando i progressi ottenuti in queste ultime settimane.

Alla ripresa del gioco la forbice nel punteggio si allarga nuovamente con il quintetto orobico a dare ancora imput positivi. Anche sotto l’aspetto atletico i Blu alla terza gara in tre giorni sembrano freschi e pimpanti. Planezio e Gotti nel pitturato, Lussana e Gritti dall’arco e Marulli nell’ipostazione hanno una marcia in più.

Finisce tra gli applausi di partenti e amici per una qualificazione garantita sia dal primato regionale con relativo interzona morbido negli abbinamenti, sia dalla “storia” di un gruppo che avrà certamente intenzione di scrivere pagine importanti nei prossimi mesi. Le finali di Barletta adesso definitivamente conquistate anche di fatto e non solo nei pronostici sono un bel segnale. In un momento di gioia e serenità però tornano a fare capolino le immagini nefaste della semifinale persa con Desio lo scorso anno. Tornare li a rigiocare quella partita è l’obiettivo. Per ora il dovere è stato fatto… adesso ci si diverte!

Dal sito di Conegliano.

TORNEO "PAPINI" A RIMINI PER UNDER 13

VITTORIA CON BRONI E SCONFITTA CON LATINA


Nella mattina di venerdì 25 Aprile la formazione Under 13 (1995) allenata dalla coppia Gabriele Pirola e Roberto Maltecca hanno battuto nella seconda gara del girone di qualificazione del Memorial Papini di Rimini la Pallacanestro Broni con il punteggio di 56-38. Ottimo l'inizio gara dei Blu (14-8) che poi hanno retto a lungo nel confronto con i pavasi facendo notare progressi notevoli rispetto alla gara d'esordio persa con Latina per 38 a 59.

Ecco i tabellini delle prime due partite:

Memorial Papini Under 13 - 1° gara giovedì 24.04 (pomeriggio)
Comark Bergamo - Smg Latina 38-59 (14-32)


Comark: Stucchi, Gerosa 2, Scaini 2, Conti 6, Casappa, Ripamonti 6, Arnoldi, Donadoni 13, Spinelli, Briguglio, Spatti 4, Esposito 6. All. Pirola-Maltecca

Memorial Papini Under 13 - 2° gara venerdì 25.04 (mattina)
Comark Bergamo - Pallacanestro Broni 56-38 (29-19)


Comark: Gerosa 8, Scaini 4, Conti 6, Casappa 8, Mazzanti 2, Ripamonti 13, Arnoldi, Donadoni 6, Spinelli, Briguglio 5, Spatti 4, Esposito. All. Pirola-Maltecca

Memorial Papini Under 13 - 3 gara venerdì 25.04 (pomeriggio)
Comark Bergamo - Virtus Siena 52-50 (25-19)


Comark: Stucchi 3, Gerosa 1, Scaini 2, Conti, Mazzanti, Ripamonti 14, Arnoldi, Donadoni 15, Spinelli 3, Briguglio, Spatti 10, Esposito 4. All. Pirola-Maltecca

giovedì 24 aprile 2008

INTERZONA 1 UNDER 17 ECC.

COMARK BERGAMO-PORTO TORRES 88-44


Interzona 1 Consandolo Under 17 – 2° giornata
Comark Bergamo – Silver Porto Torres 88-44 (48-20)


Comark: Scarrocchia 13, Planezio 14, Gotti 10, Gritti 11, Belotti, Marulli 9, Casappa 6, Cancelli 4, Gibellini 5, Carnovali 4, Tomasini 4, Lussana 8. All. Schiavi
Porto Torres: Poro 7, Iacomini 2, Idini, Ginatempo 3, Cordedda 4, Pisano, Marcolongo 12, Ortu 4, Runchina 2, Nuvoli 8, Satta. All. Satta

Arbitri: Zavatta di Montaletto e Resca di Cento

Parziale dei quarti: 28-4; 20-16; 24-12; 21-12

Note: nessuno uscito per cinque falli. Time-out Comark 0 Porto Torres 1 Triple Comark 7 Porto Torres 1 Tiri Liberi Comark 7/8 Porto Torres 3/6

Altra partita: Pall. Moncalieri-Hesperia Conegliano 59-54

Classifica: Comark 4, Moncalieri e Porto Torres 2, Conegliano 0.

Prossimo turno: ore 12.00 Comark Bergamo-Conegliano

Seconda partita a Consandolo e seconda vittoria per il gruppo Under 17 targato Comark. Porto Torres vincente nella prima partita contro Conegliano non oppone molta resistenza alla formazione orobica. Già alla fine del primo periodo le distanze tra le due formazioni sono importanti. Nel secondo quarto si prosegue sulla falsariga del primo.

Porto Torres decide che è meglio preservare tutte le energie per la gara di domani e tira i remi in barca concedendo minutaggi importanti per le seconde linee.

Domani mattina alle ore 10.00 partita decisiva per l’assegnazione del secondo posto del girone tra Porto Torres e Moncalieri. Alle 12 la sfida tra la prima (Comark) e Conegliano (ancora a zero punti).

Aggiornamento Under 19 d’eccellenza: Whirlpool Varese batte Crabs Rimini 74-68

Aggiornamento da tutti i campi:

BOLZANO - 1 GIORNATA
ARMANI JEANS MILANO Vs VULCANGAS BASKET RIMINI CRABS 107 - 57
SNAIDERO UDINE Vs PISTOIA BASKET 2000 65 - 60
2 GIORNATA
ARMANI JEANS MILANO Vs SNAIDERO UDINE 60 - 78
PISTOIA BASKET 2000 Vs VULCANGAS BASKET RIMINI CRABS 76 - 46

VADO LIGURE - 1 GIORNATA
BANCA SELLA PALL. BIELLA Vs ALFA OMEGA OSTIA 63 - 72
TRENKWALDER PALL. REGGIANA Vs A. D. SPORTIVA FALCO PESARO 90 - 45
2 GIORNATA
ALFA OMEGA OSTIA Vs TRENKWALDER PALL. REGGIANA 58 - 83
A. D. SPORTIVA FALCO PESARO Vs BANCA SELLA PALL. BIELLA 66 - 70

MONTE DI PROCIDA - 1 GIORNATA
STELLA AZZURRA Vs FORTITUDO BASKET RAGUSA 94 - 55
MONTEPASCHI VITA VIRTUS SIENA Vs PALL. INVICTA BRINDISI 96 - 48
2 GIORNATA
STELLA AZZURRA Vs MONTEPASCHI VITA VIRTUS SIENA 83 - 81
PALL. INVICTA BRINDISI Vs FORTITUDO BASKET RAGUSA 62 - 65

POPPI - 1 GIORNATA
BENETTON TREVISO Vs WHIRLPOOL PALL. VARESE -76-64
ELDO BASKET NAPOLI Vs BANCA TERCAS TERAMO BASKET 74 - 53
2 GIORNATA
BENETTON TREVISO Vs ELDO BASKET NAPOLI 70 - 52
BANCA TERCAS TERAMO BASKET Vs WHIRLPOOL PALL. VARESE 82 - 78

FOSSO - 1 GIORNATA
MONTEPASCHI SIENA Vs PERUGIA BASKET 98-39
FORTITUDO PALL. BOLOGNA Vs U.S. ACLI FANIN TRIESTE 70-88
2 GIORNATA
MONTEPASCHI SIENA Vs U.S. ACLI FANIN TRIESTE 85 - 47
FORTITUDO PALL. BOLOGNA Vs PERUGIA BASKET 81 - 78

TERMOLI - 1 GIORNATA
MEDUSA VIRTUS PALL. BOLOGNA Vs ABRAMO SAN MICHELE CATANZARO 143 - 63
LOTTOMATICA LAMARO VIRTUS ROMA Vs PARTENOPE BASKET 89 - 74
2 GIORNATA
MEDUSA VIRTUS PALL. BOLOGNA Vs LOTTOMATICA LAMARO VIRTUS ROMA 114 - 64
PARTENOPE BASKET Vs ABRAMO SAN MICHELE CATANZARO 81 - 75

PIOMBINO - 1 GIORNATA
SCAVOLINI PESARO Vs CEMENTIR MADDALONI 81 - 71
RIMADESIO PALL. AURORA DESIO 94 Vs GS GRANAROLO GENOVA 68 - 39
2 GIORNATA
SCAVOLINI PESARO Vs RIMADESIO PALL. AURORA DESIO 94 74 - 68
GS GRANAROLO GENOVA Vs CEMENTIR MADDALONI 53 - 61

CONSANDOLO - 1 GIORNATA
COMARK BERGAMO Vs PALL. MONCALIERI 77 - 66
SPORTING CLUB VIGOR HESPERIA Vs SILVER BASKET 60 - 68
2 GIORNATA
COMARK BERGAMO Vs SILVER BASKET 88 - 44
SPORTING CLUB VIGOR HESPERIA Vs PALL. MONCALIERI 52 - 59

CAMPIONATO UNDER 17 PROVINCIALE

COMARK BERGAMO-SEBINO BASKET 87-54

Campionato Under 17 Provinciale - Quarto di finale (gara 3)
Comark Bergamo - Sebino Basket 87-54 (34-34)


Comark: Verri 12, Orlandi 8, Bellazzi 5, Comerio 24, Cornolti 14, Tanzariello, Magnoli, Locatelli, Riva 4, Giacchetta 5, Soliveri 15. All. Zambelli

Sebino: Moroni, Erli 3, Deidda, Polini L. 22, Valoti N. 5, Patelli, Valoti K., Volpi 12, Polini 6, Colosio, Belotti 6. All. Niang Samba

Arbitro: Pizzigalli di Seriate

Parziali dei quarti: 22-19, 12-15, 14-17, 39-3

Note: Usciti per 5 falli Erli, Valoti N. e Belotti (Sebino), Timeout Comark 1, Sebino 5. Triple Comark 9, Sebino 3. Tiri liberi Comark 14/27, Sebino 9/16. Falli Comark 12, Sebino 21.

Prossimo impegno: Finali Provinciali 3-4 Maggio a Cene. Semifinali: Comark-Excelsior, Nembro-Lussana

mercoledì 23 aprile 2008

INTERZONA 1 UNDER 17 ECC. A CONSANDOLO

COMARK BERGAMO-PALL. MONCALIERI 77-66

Interzona 1 Under 17 a Consandolo (FE) – 1° giornata
Comark Bergamo – Pallacanestro Moncalieri 77-66 (39-30)


Comark: Scarrocchia, Planezio 10, Gotti 15, Gritti 4, Belotti 2, Marulli 15, Casappa 2, Cancelli 2, Gibellini 6, Carnovali 9, Tomasini, Lussana 12. All. Schiavi
Moncalieri: Martucci, Rigante, Milone 3, Pasquarella 2, Buretta, Crossa 18, Porcari, Paschetta 12, Gohnson 4, Maffeo 6, Nicolucci 19, Guerra. All. Comazzi

Arbitri: Flamini di Ferrara e Zanotti di Copparo

Parziale dei quarti: 25-17; 14-13; 17-20; 21-16

Note: nessuno uscito per cinque falli. Time-out Comark 0 Moncalieri 5 Triple Comark 3 Moncalieri 5 Tiri Liberi Comark 12/15 Moncalieri 12/18

Altra gara: Silver Porto Torrres - Hesperia Conegliano 68-60

Prossima gara: giovedì 24.04 ore 16.00 Comark Bergamo-Porto Torres ore 18.00 Pallacanestro Moncalieri-Hesperia Conegliano

Con qualche difficoltà la formazione Under 17 della Comark vince la prima partita dell’Interzona numero 1 contro una coriacea Pall. Moncalieri. Partita vera quella delle ore 18 a Consandolo tra la prima della Lombardia e la seconda del Piemonte.

Partono bene i Blu che nel primo periodo fanno davvero buone cose. Il ritmo è forsennato. Moncalieri tenta più volte il cost to cost con i suoi “piccoli” e la difesa orobica fatica spesso a contenere le folate dei piemontesi. Alla prima sirena + 8 per i Blu. Secondo periodo che mantiene un sostanziale equilibrio nel gioco anche se al secondo gong Comark comanda di nove.

Dopo la pausa lunga Bluorobica si addormenta nel suo gioco, mentre Moncalieri trova punti importanti. Ci vogliono oltre quattro minuti per il primo canestro di Marulli & c. con una tripla di Gotti. Moncalieri ne approfitta e arriva a distanza di un tiro. La zona proposta dai “lumbard” trova quattro triple in rapida successione sponda piemontese. Moncalieri si gasa e arriva fino al massimo vantaggio + 3.

Nel massimo momento di difficoltà ci pensano un paio di giocate di Carnovali e un 4/4 provvidenziale dalla linea della carità per Planezio. Altro canestro di Gotti e contro parziale orobico che tornano a condurre.

Ultimo quarto con Moncalieri che riprova di attaccare la zona con le percentuali d’inizio ripresa, ma più volte sbatte sul ferro. Dall’altra parte Marulli sale in cattedra e spiana la strada verso un successo controllato.

La prima gara viene vinta anche se con qualche riserva sulla qualità del gioco. Ci sono tutte le possibilità di rimediare anche nella forma oltre che nella sostanza nele prossime gare.

Risultati negli altri concentramenti:

BOLZANO:
ARMANI JEANS MILANO Vs VULCANGAS BASKET RIMINI CRABS 107 - 57
SNAIDERO UDINE Vs PISTOIA BASKET 2000 65 - 60
VADO LIGURE:
BANCA SELLA PALL. BIELLA Vs ALFA OMEGA OSTIA 63 - 72
TRENKWALDER PALL. REGGIANA Vs A. D. SPORTIVA FALCO PESARO 90 - 45
MONTE DI PROCIDA:
STELLA AZZURRA Vs FORTITUDO BASKET RAGUSA 94 - 55
MONTEPASCHI VITA VIRTUS SIENA Vs PALL. INVICTA BRINDISI 96 - 48
POPPI
BENETTON TREVISO Vs WHIRLPOOL PALL. VARESE -76-64
ELDO BASKET NAPOLI Vs BANCA TERCAS TERAMO BASKET 74 - 53
FOSSO
MONTEPASCHI SIENA Vs PERUGIA BASKET -
FORTITUDO PALL. BOLOGNA Vs U.S. ACLI FANIN TRIESTE
TERMOLI
MEDUSA VIRTUS PALL. BOLOGNA Vs ABRAMO SAN MICHELE CATANZARO 143 - 63
LOTTOMATICA LAMARO VIRTUS ROMA Vs PARTENOPE BASKET 89 - 74
PIOMBINO
SCAVOLINI PESARO Vs CEMENTIR MADDALONI 81 - 71
RIMADESIO PALL. AURORA DESIO 94 Vs GS GRANAROLO GENOVA 68 - 39

UNDER 13: BLUOROBICA QUARTA GARA IN BRIANZA

DESIO CAPOLISTA BATTE LA COMARK 68-61

Campionato Under 13 Open - 10° giornata di ritorno
Aurora Desio - Comark Bergamo 68-61 (39-20)


Desio: Sangalli, La Greca 2, Carcereri De Prati 9, Villa 2, Tornari, Menorello 8, Rizzi 2, Villa, Ambrosetti 2, Meda 16, Colombo Ga. 12, Colombo Gi. 15. All. Antonucci-Pedrazzini
Comark: Conti, Casappa 4, Beretta 1, Mandelli, Donadoni 31, Spinelli 1, Prezioso, Ripamonti 8, Arnoldi, Briguglio, Spatti 8, Esposito 8. All. Pirola-Zambelli


Arbitri: Casati di Sovico ed Elmallah di Cernusco

Parziale dei quarti: 22-6; 17-14; 16-24; 13-17.

Note: usciti per cinque falli De Prati (Desio). Tiri Liberi Comark 15/25 Desio 3/10 Triple Comark 3 Desio 1, Time-out Comark 2 Desio 2.

Prossimo turno: Probabilmente lunedì 5 Maggio alle 20.00 al Palablu (Treviglio), si gioca contro Gerardiana Monza.

Partita dai due volti per i ’95 Blu, in molti alla quarta partita in quattro giorni.

Il confronto tra i primi ed i secondi del girone è motivo di particolare concentrazione per i giovani desiani, che entrano in campo carichissimi e decisi a far da subito un partita a grande intensità. Bluorobica si fa sorprendere, e non riesce a prendere in mano l’inerzia in nessun momento del primo quarto. Il parziale è di quelli netti, un 22-6 interno fino ad oggi mai subito.

Nel secondo quarto Comark cerca di rimettere le idee a posto, inizia a contenere i contropiede avversari, i quali mostrano un ottimo gioco organizzato anche a metà campo, fatto di tagli sistematici dal lato debole e back door sugli aiuti. I bergamaschi ci mettono un po’ a prendere le misure anche in questo caso, ma comunque il secondo parziale risulta abbastanza equilibrato, rotto solo da due azioni di pressing con raddoppio consecutive dei desiani nel finale, che così si aggiudicano anche il secondo periodo. Si va pertanto al riposo sul 39-20.

Al rientro in campo Bluorobica fa vedere le cose migliori. Complice il calo (anche fisiologico) dei padroni di casa, i ragazzi di Pirola e Zambelli alternano efficacemente difese pressanti tutto campo con difese a metà campo finalmente precise. Gli aurorini cercano di reagire, ma non gli riesce in nessun modo di riprendere in mano il pallino del gioco, e di fatto subiscono un parziale di 24-16 che riduce a 11 le lunghezze di vantaggio dei padroni di casa.

Nell’ultimo periodo Bergamo tenta il tutto per tutto per riportarsi sotto. Riesce fondamentalmente a tenere il controllo del gioco per metà gara, riportandosi sotto fino a -7, poi però è brava Desio a piazzare un 5-0 con De Prati che riporta a distanza di sicurezza la squadra di Teresa Antonucci. A nulla valgono i 9 punti consecutivi di un Donadoni veramente immarcabile (con 2 bombe praticamente da casa sua), Giorgio Colombo chiude il match con un canestro da sotto.

Nonostante le due sconfitte in 2 giorni si può dire di aver raccolto comunque buoni segnali da alcuni giocatori, che fanno ben sperare per il futuro loro e della squadra.

Oggi finalmente un giorno di riposo, e domani (giovedì) partenza per Rimini. Ritrovo per le 9.00 alla Pesenti, e successivamente per le 9.30 alla Gatti (Treviglio).

PROGRAMMA ALLENAMENTI 28 APRILE-4MAGGIO

Pubblichiamo gli orari di allenamenti e partite delle squadre Bluorobica d'eccellenza per la settimana che va da Lunedì 28 a Domenica 4 Maggio 2008.


Programma dei trasporti.

martedì 22 aprile 2008

PARATA DI STELLE AL TORNEO DI RHO

RIFLETTORE PUNTATI SUL MEGLIO IN EUROPA


Dalla Prealpina di Lunedì 21 Aprile - articolo Giuseppe Sciascia

Da sabato al 1 maggio riflettori puntati sul doppio torneo giovanile Under 18 e Under 14 che celebrerà quest’anno il suo venticinquennale

E per l'edizione numero 25 l'ulteriore ampliamento dei posti disponibili per la categoria Under 14 ha portato a quota 32 il numero delle squadre che da sabato 26 aprile a giovedì 1 maggio si daranno battaglia nei due tornei "paralleli" (16 squadre in lizza nel diciottesimo trofeo "Carugo" riservato ai nati nel 1991 e 1992 più cinque fuori-quota del 1990; altrettante al via del quattordicesimo trofeo "Fratelli Cozzi" riservato ai nati nel 1994 che partirà il giorno dopo la manifestazione dei più grandi).

Logico dunque che per ampliare la portata numerica dell'evento sia cresciuto a dismisura anche il numero di impianti coinvolti, facendo del torneo di Rho un "bene comune" per l'intero movimento cestistico altomilanese: oltre che nel suo alveo rhodense tra PalaSanCarlo e Molinello, si giocherà infatti a ciclo continuo nelle palestre di Arluno, Novate, Nerviano, Parabiago, Bollate e Legnano, mentre per il secondo anno consecutivo l'atto conclusivo del torneo si terrà al PalaLido di Milano, storico "tempio" del basket lombardo. Sotto il profilo agonistico riflettori ovviamente puntati sulla categoria Under 18, dove a dispetto di un paio di "fisiologiche" defezioni dell'ultima ora anche quest'anno gli organizzatori hanno portato la "crème" del basket giovanile internazionale: il calendario "incalzante" delle fasi Interzona giovanili Under 19 e Under 17 toglierà purtroppo la possibilità di confronto con le migliori italiane, ma gli appassionati delle giovanili avranno certamente di che lustrarsi gli occhi nell'ampia scelta dei talenti tra le 9 squadre straniere al via.

La squadra da battere sarà ancora la FMP Belgrado campione uscente dell'edizione 2007 e vittoriosa nei tornei di Barcellona e Madrid, con gli esterni Vukasovic e Milutinovic a supportare il mastodontico "centrone" Musli (MVP degli Europei Under 16 vinti in scioltezza dalla Serbia). Grande attrazione ovviamente rappresentata dal Team Ohio, annunciata in versione "agguerrita" con i potenziali All-American Bulford e Mullens ("sette piedi" bianco già promesso ad Ohio State) e il lungo Gates già dominante due anni fa al Barilà. Da seguire con attenzione anche il Real Madrid dell'ala montenegrina Mirkovic, il KK Spalato del talentuoso lungo Delas e l'Olimpia Lubiana vincitrice del recente "Barilà" col trio di Cadetti Saraljic-Sirnik-Buda. A livello Under 14 più ghiotto invece il confronto tra le cinque straniere (su tutte la selezione della Catalogna che ha vinto le ultime due edizioni) e il pacchetto "tricolore" con la selezione della Toscana da seguire con attenzione, mentre le "nostre" Armani Jeans Milano, Rimadesio, Cantù e ABC Varese faranno le prove generali in vista dei prossimi playoff confrontandosi con i pari età delle "big" internazionali.

Così la composizione dei gironi:
UNDER 18 - MEMORIAL INVERNIZZI: Olimpia Lubiana, KK Spalato, Comark Bergamo, OSAL Novate.
MEMORIAL PELTI: FMP Belgrado, Bosna Sarajevo, Real Madrid, Legnano
MEMORIAL NONNA ENRICA: Team Ohio, Cedevita Zagabria, Rimadesio, Victor Rho
MEMORIAL FRANCONIERI: Partizan Belgrado, Atletas Kaunas, Casale Monferrato, Cantù

UNDER 14 - MEMORIAL GIUDICI: CSKA Mosca, Selezione Toscana, Rimadesio, Victor Rho.
MEMORIAL EBBLI: KK Spalato, FMP Belgrado, Selezione VCO, Ardor Bollate
MEMORIAL CASPANI: Partizan Belgrado, Pall.Cantù, Armani Jeans Milan, Arlunese
MEMORIAL BIANCHI: Selezione Catalana, ABC Varese, Forti e Liberi Monza, Nerviano.

UNDER 18 - Sabato ore 14 Sarajevo-Legnano (San Carlo); Casale-Partizan (Molinello); ore 16 Kaunas-Cantù (San Carlo); Team Ohio-Zagabria (Molinello); ore 20 Lubiana-KK Spalato (Arluno); Novate-Comark (Novate); ore 21,45 Real Madrid-FMP Belgrado (Arluno); Victor Rho-Rimadesio (Novate)
Domenica ore 9,30 KK Spalato-Novate (Novate); Partizan-Kaunas (Molinello). Ore 11,15 Cantù-Casale (Novate); Zagabria-Desio (Molinello). Ore 14 Olimpia Lubiana-Comark (Molinello); Real Madrid-Legnano (Nerviano). Ore 16 FMP Belgrado-Sarajevo (Molnello); Victor Rho-Team Ohio (Nerviano).
UNDER 14 - Domenica ore 11 (Arluno) Partizan-AJ Milano; ore 14 (Bollate) Spalato-Bollate; (Legnano) Catalogna-Nerviano; (San Carlo) Victor Rho-CSKA. Ore 15 (Arluno) Cantù-Arluno. Ore 16 (San Carlo) Toscana-Desio; (Legnano) Robur Va-Monza; (Bollate) FMP Belgrado-Sel. VCO.
Domenica ore 20,30 (Molinello) All Star Game "Memorial Giorgio Orlandi" Under 14; ore 21 gara del tiro da 3 punti. Ore 21,30 Memorial Orlandi Under 18; ore 22 gara delle schiacciate

DALLA PREALPINA DI LUNEDI' 21 APRILE

NOTIZIE DELLA SQUADRE COMARK BERGAMO


Under 19, partita chiave per la Whirlpool

Giovedì a Masnago sarà ospite il Rimini
(G.S.) - Altra partita-chiave nella corsa verso le Final 16 di Venezia per la Whirlpool, impegnata giovedì a Masnago (inizio ore 20) contro la diretta inseguitrice Rimini nel settimo turno della fase Interzona Under 19. Il colpaccio esterno sul campo di Loano (Padova 21 con 5/12 da 2 e 3/9 da 3, Marusic 16, Spadacini 12 con 5/6 dal campo) ha permesso ai ragazzi di Bruno Bianchi di mantenere il comando della classifica del girone B, ma la situazione è ancora intricata con 4 squadre in lizza per tre posti. Sfruttare il fattore-campo contro una Vulcangas lanciatissima dopo la partenza falsa - leggi anche il trionfale più 32 con Verona (Amadori 20, Hassan 15, Crow 14) che ha portato a 4 la serie positiva dei ragazzi di Gandolfi - significherebbe avvicinarsi notevolmente al traguardo considerando il possibile 2-0 negli sconti diretti con i romagnoli. Importantissimo invece il raid esterno della Comark (Lorenzi 21, Meneghel 20, Gotti 16) sul campo di Reggio Emilia che vale il 2-0 bluarancio nei confronti diretti col team di Menozzi: stasera abbordabile match casalingo per i ragazzi di Martini che sembrano lanciati verso la seconda finale nazionale consecutiva.

Nel girone A traguardo-qualificazione ormai ad un passo per Milano, che dopo l’agevole successo casalingo contro Martellago (Bellotti e Gentile 14, Antelli 13) potrebbe già festeggiare mercoledì sera in caso di vittoria esterna sul campo di Moncalieri in corrisponenza allo stop casalingo di Casalpusterlengo nella gara di stasera contro Treviso. Situazione difficile per l’Assigeco, travolta a Biella (Roppo 27) da una Banca Sella (Margheri 13, Raspino 12, Tardito 11) già matematicamente certa della qualificazione a Venezia: per sperare ancora la formazione di Pedroni dovrà ribaltare il meno 5 dell’andata nei confronti del team di Corbani, vittoriosa a Moncalieri (Renzi 22, Martinoni e Loschi 12).

GIRONE A - 6° turno: Armani Jeans Milano-Martellago 81-38; Banca Sella Biella-Assigeco Casalpusterlengo 88-48; Moncalieri-Benetton Treviso 54-67.
CLASSIFICA: Biella 12; AJ 10; Treviso 8; Assigeco 4; Moncalieri 2; Martellago 0.
PROGRAMMA: Martellago-Biella; Moncalieri-AJ (mercoledì ore 19); Assigeco-Benetton (stasera ore 21,15).
GIRONE B - 6° turno: Pool 2000 Loano-Whirlpool Varese 62-68; Reggiana-Comark Bergamo 77-84; Rimini-Verona 86-54.
CLASSIFICA: Whirlpool 10; Comark, Rimini 8; Reggio 6; Loano*2; Verona*0.
PROGRAMMA: Comark-Loano (ieri ore 19,15); Reggiana-Verona; Whirlpool-Rimini (giovedì ore 20).

INTERZONA UNDER 17 Le due reginette lombarde proiettate verso la finale

Entra nel vivo la stagione della categoria Under 17 con la fase interzona in programma tra mercoledì e venerdì che assegnerà i 16 posti disponibili per lo "show-down" tricolore di Barletta. Cercano l’en plein le quattro formazioni lombarde "dislocate" ai quattro angoli della Penisola nei concentramenti che qualificheranno alle finali pugliesi le prime due classificate degli otto gironi previsti su scala nazionale.

Solo una formalità...almeno sulla carta per Comark Bergamo e Rimadesio, grandi protagoniste delle finali di Montecatini (Aurora vice-campione d’Italia, Blu Orobica storica terza forza) che si riproporranno anche quest’anno sul proscenio pur tenendo conto del "poderoso" potenziamento effettuato da Siena e Treviso (ma la favorita d’obbligo per il tricolore Under 17 resta la Virtus Bologna). I ragazzi di Andrea Schiavi freschi campioni regionali con 25 vittorie su 26 partite nel corso di una stagione sinora regolarissima ai massimi livelli si sono guadagnati di diritto un compito ampiamente alla portata visto lo "status" di Lombardia 1 nel girone eliminatorio di Consandolo. Da non sottovalutare l’impegno con la Vigor Hesperia Conegliano seconda forza del Veneto e con l’emergente Moncalieri di Comazzi, oltre all’incrocio con la Silver Porto Torres con la "stellina" Under 15 Veccia, ma è scontato che tutti i riflettori del concentramento "estense" saranno puntati sulla Blu Orobica che chiudendo al primo posto il girone potrebbe conquistare lo "status" da testa di serie in vista dei sorteggi delle finali.

Compito comunque alla portata anche per la Rimadesio in quel di Piombino, dove comunque è decisamente ghiotto l’incrocio-bis tra l’Aurora di Enrico Rocco e la Scavolini Pesaro nel "rèmake" del match che lo scorso anno al PalaTerme assegnò il titolo italiano Under 16. Sicuramente interessante la verifica immediata contro una delle quattro "grandi" della categoria per Fiorito e compagni, che comunque non dovrebbero avere grosse difficoltà per staccare il biglietto per le finali di Barletta. Il Granarolo Genova campione della Liguria senza più il massiccio lungo Varrone (passato a Treviso) e la Cementir Maddaloni "spareggiante" promossa dal tabellone preliminare sembrano ampiamente alla portata dei brianzoli, chiamati però a cancellare la brutta prova del match finale del PalaLido costata il titolo regionale ai bluarancio.

GIRONE 1 (Consandolo): COMARK BERGAMO, Moncalieri, Vigor Hesperia Conegliano, Silver Basket Porto Torres.
GIRONE 2 (Piombino): Scavolini Pesaro, Cementir Maddaloni, RIMADESIO, Granarolo Genova
GIRONE 3 (Termoli): Medusa Virtus Bologna, Potenza, Lottomatica Roma, Partenope Napoli
GIRONE 4 (Fossò): Montepaschi Siena, Perugia Basket, Fortitudo Bologna, Acli Fanin Trieste
GIRONE 5 (Poppi): Benetton Treviso, Eldo Napoli, Teramo Basket, WHIRLPOOL VARESE
GIRONE 6 (Monte di Procida): Stella Azzurra Roma, Fortitudo Ragusa, Montepaschi Vita Virtus Siena, Invicta Brindisi
GIRONE 7 (Vado Ligure): Banca Sella Biella, Alfa Omega Ostia, Trenkwalder Reggio Emilia, Falco Pesaro
GIRONE 8 (Bolzano): ARMANI JEANS MILANO, Vulcangas Rimini, Basket 2000 Pistoia, Snaidero Udine.

UNDER 15 ECCELLENZA Anche la Comark fa lo sgambetto alla capolista

(i.s.) - Le prime due della classe cadono entrambe, motivo per cui Campus e Cernusco (10/24 ai liberi)si giocheranno il primato direttamente nello scontro diretto di settimana prossima (palla a due sabato alle 17,15 a Cernusco). A uscire meglio dai blocchi nella sfida con la Comark sono i bufali cernuschesi (27-17 al 10’; 30-19 al 12’ per il massimo vantaggio) grazie alle triple di Carzaniga (7/15 da tre) e Saturnino (6/10 da due) che riesce anche a limitare, in staffetta con Zapponi, il bomber orobico Carnovali (9 punti nei primi tre quarti e 12 nell’ultimo periodo con 4/7 da due, 3/6 da tre e 4/4 ai liberi). Rintuzza il team di Andrea Schiavi sulla spinta del lungo Giavarini (8/11 da due) e di Orlandi (5/7 da due, 2/4 da tre e 5/5 ai liberi) che si infiamma in pochissimi minuti (44-44). Nel terzo periodo sono gli orobici a mantenere l’inerzia della partita con Giavarini a fare legna sotto canestro, grazie anche ai 7 assist del talentuoso Tomasini. Cernusco resta in scia con Tonelli (5/7 dal campo) e Mezzaqui (66-61 al 30’). Ultimo quarto che si apre Orlandi, Locatelli e Carnovali che fanno centro dall'arco. Cernusco sembra non riuscire più a concrettizare e ai Blu sembra fatta (86-76 al 38’). Un canestro incredibile di Tonelli tieni in piedi i bufali. Ci pensa Giavarini a portare ancora fieno in cascina per i Blu che con il punteggio fissato a 88 a 81 hanno il pallino in mano. La tripla del solito Carzaniga a poco dalla fine dà l'illusione di una rimonta insperata. I tiri liberi di Carnovali, glaciale nel finale danno la definitiva meritata vittoria al team di Schiavi.

Senza il suo leader Bellotti (scavigliato in allenamento) anche il Campus fatica a trovare la quadratura del cerchio. Pur facendo l’andatura per 30’ minuti (14-11 al 10’; 35-31 al 20’; 52-46 al 30’) Varese non sfrutta a dovere le occasioni che ha di chiudere, con Milano che rimane sempre agganciata. Si salvano Sabbadini (7/10 da due, 1/1 da tre), Rulli (6/8 da due, 3/5 ai liberi) che torna ai livelli a lui congeniali e il concreto Valeri (6/8 da due).

Tradate e Robur in lizza nella volata Under 14 Open

Entra nel vivo la volata-playoff nel girone 2 dell’Under 14 Open lombardo. Decisivi gli ultimi due scontri diretti in programma mercoledì e domenica: nel turno "regolare" l’ABC (Zanetti 24, Frasson 15, Bruno 13, Galasso e Bessi 10) timbra il cartellino sul campo della Sangiorgese e fa le prove generali per il recupero del derby di Tradate, a sua volta vittoriosa nella sfida contro i "cugini" della Bustese. E domenica mattina l’Alta di Marco Carraro farà visita a Cantù nell’ultimo turno della stagione regolare che delineerà il tabellone-playoff dietro la corazzata Milano, nettamente vittoriosa nell’anticipo con Legnano (Amato 20, Seratoni 16) in vista dell’ultima trasferta di stasera a Pavia che comunque non modificherà il primato in classifica dei biancorossi di Paolo Avantaggiato. Da segnalare la vittoria casalinga "di congedo" della Forgiatura Marcora contro Milano3. Matematicamente certo anche il ruolo di "prima della classe" per Desio, imbattuta regina del girone 1 anche prima del derby di domenica contro la diretta inseguitrice Monza che conterà solo "per la gloria" dato lo stop della Forti e Liberi nel posticipo del turno scorso sul campo della lanciata Comark Bergamo. Terza moneta per Gorgonzola che in vista del recupero di giovedì contro la diretta inseguitrice Lonato ha brillantemente piegato il Pentabasket.

GIRONE 1 - RISULTATI: Cremona-Comark Bergamo 73-71; Robbiate-Nembro 79-62; Starch Ornago-Rimadesio 62-71; Monza-Binasco 88-52; Gorgonzola-Pentabasket Iseo 78-43. Recupero: Comark-Monza 69-65.
CLASSIFICA: Desio 38; Monza 34; Gorgonzola* 26; Lonato 22; Cremona 20; Iseo, Comark 18; Robbiate 16; Binasco* 6; Ornago 4; Nembro*0.
GIRONE 2 - RISULTATI: Morbegno-Cantù 47-63; Legnano-Milano3 65-55; Pavia-AJ Milano stasera ore 21; Sangiorgese-ABC Varese 32-112; Alta Tradate-Irte Bustese 99-58. Recupero: San Donato-Milano3 84-53. Anticipo: AJ-Legnano 111-18.
CLASSIFICA: Milano 42; ABC*, Alta*, Cantù 32; Pavia 26; Azimut 22; Meta 2000 18; Pezzini 14; Milano3 10; Sangiorgese 6; Bustese, Legnano 4.

UNDER 13 OPEN L’Olimpia va ko

Il bigmatch della settimana è il derby tra il Campus Varese e l’Armani Jeans Milano, coi ragazzi di Paolo Avantaggiato che reduci dal successo con il San Carlo (sugli scudi i biancorossi Gironi 11 punti e Marra 10) provano a conservare il terzo posto in classifica e impensierire la capolista. Si viaggia in equilibrio nel primo periodo coi padroni di casa che chiudono avanti per 13-8, mettendo le basi per quello che sarà il break decisivo e arriverà solo nel secondo periodo.

Dopo la seconda sirena il team varesino di Giovanni Todisco preme sull’acceleratore e trova numerosi contropiedi frutto dei 26 recuperi di squadra, a fronte delle 16 palle perse dei varesini. 21-16 recita il parziale per il 34-24 di metà gara, incrementato ulteriormente dal Campus (Bardelli 9, Dejacci 10) nella terza frazione con un positivo 17-10 per il 51-34 del 24’. Sulla spinta di Rusconi (13 punti) e Grieco (12) i varesini toccano il massimo vantaggio di 20 lunghezze e sembrano chiudere la partita.

In realtà nell’ultimo periodo, complice la scarsa vena al tiro dei varesini che siglano solo 5 punti, l’Armani Jeans prova l’ultimo assalto sospinta dai canestri di Riva (10 punti) e Bocola (8). Ma è troppo tardi per risalire la china, nonostante i tanti errori al tiro dei padroni di casa (20/59 da due e 10/18 ai liberi).

UNDER 19: PASSO IMPORTANTE PER COMARK

BATTUTO BASKET POOL LOANO 69-57


Under 19 d’eccellenza – 2° di ritorno (2° fase)
Comark Bergamo – Basket Pool Loano 69-57


Comark: Vacchelli, Meneghel 24, Planezio 16, Gotti 7, Gritti, Zambelli 3, Deligios 9, Marulli 1, Corno, Ubezio, Darwish, Lorenzi 9. All. Martini
Loano: Moreno 21, Marino, Bellato, Ficetti 8, Bolgioni 2, Marchetti 21, Bodone, Redini 5, Di Palma, Bussone. All. Prati

Parziale dei quarti: 16-9; 25-16; 18-14; 10-18

Statistiche Comark Bergamo: tiri da due 21/42 (50%) tiri da tre 7/29 (24%) tiri liberi 6/9 (67%) Rimbalzi difensivi 32 (Gotti 9, Planezio 8) offensivi 14 (Lorenzi 4) Palle perse 21 (Mengehel 5) recuperate 25 (Deligios 7) Assist 11 (Deligios 4).

Prossimo turno: giovedì 1.05 alle ore 20.00 al Palablu si gioca contro Verona.

Con una gara concreta e ben giocata il gruppo Under 19 targato Comark compie un nuovo significativo passo verso la qualificazione alle Finali Nazionali di categoria. La gara con Loano è stata aspra, combatutta e anche molto fisica, ma la maggiore tecnica degli orobici unita anche ad una migliore profondità nelle rotazioni per i giovani di Raffa Martini ha permesso ai Blu di comandare una gara che doveva essere vinta a tutti i costi.

Tabellino e news appena possibile.

lunedì 21 aprile 2008

UNDER 13: ENNESIMA GARA PER I BLU

SCONFITTA CON META 2000 63 A 60


Campionato Under 13 open - 9° giornata di ritorno
Meta 2000 San Donato - Comark Bergamo 63-60 (35-29)


Meta 2000: Moriconi, Tattini 10, Zaccuri 11, Castelli 8, Bargiggia 20, Raciti 4, Conterato 3, Taverna 3, Portolani, Bignamini, Sorichetti 4. All. Bassanini
Comark: Stucchi, Conti, Casappa 8, Mandelli 1, Vallio, Ripamonti 9, Arnoldi, Donadoni 16, Spinelli 10, Prezioso 6, Briguglio, Esposito 10. All. Pirola

Arbitri: Bozzini di San Donato

Parziale dei quarti: 24-18; 11-11; 18-14; 10-17.

Note: usciti per cinque falli nessuno. Tiri Liberi Comark 9/18 Meta 2000 18/32 Triple Comark 0 Meta 2000 7, Time-out Comark 2 Meta 2000 4.

Prossimo turno: domani si gioca contro Aurora Desio.

Una Comark un po' "cotta" dal tour de force di questi giorni perde in quel di San Donato la quarta partita del proprio campionato contro un Meta 2000 che, spingendo forte sull'acceleratore, è riuscito a condurre per tutti i 32' la gara.

Troppi i tiri sbagliati dai bergamaschi, che pur andando a concludere molte più volte degli avversari non davano mai l'impressione di trovare il trendo giusto. Dall'altro lato del campo la squadra milanese invece metteva a segno con precisione chirurgica quasi tutte le opportunità a disposizione (7-13 da 3 punti e 18/32 ai liberi sono medie di tutto rispetto a quest'età), e con il gas che avevano in corpo respingevano ogni assalto degli orobici.

Fino a quello finale, che sembrava essere quello buono. Quando però sul -3 i comarkini non riuscivano a concretizzare i 3-4 palloni recuperati per una serie di errori, lasciando campo aperto alla gestione finale di San Donato.
Domani a Desio 4a partita in 4 giorni, poi un giorno di riposo e giovedì la partenza per Rimini.

CAMPIONATO UNDER 17 PROVINCIALE

COMARK BERGAMO-SEBINO BASKET 82-69


Campionato Under 17 Provinciale - Quarto di finale (gara 2)
Comark Bergamo - Sebino Basket 82-69 (48-35)


Comark: Verri 5, Orlandi 4, Comerio 14, Cornolti 21, Tanzariello, Magnoli 4, Locatelli 2, Riva, Giacchetta 6, Soliveri 18, Giavarini 8. All. Zambelli

Sebino: Moroni, Erli 5, Deidda, Polini L. 23, Valoti N. 13, Patelli, Valoti K. 3, Volpi 17, Polini 7, Colosio, Belotti 1. All. Niang Samba

Arbitro: Rossetti di Almè

Parziali dei quarti: 27-17, 21-16, 19-20, 15-16

Note: Uscito per 5 falli Erli (Sebino), Timeout Comark 2, Sebino 4. Triple Comark 4, Sebino 1. Tiri liberi Comark 8/16, Sebino 12/30. Falli Comark 22, Sebino 17.

Prossimo impegno: Serie sull'1-1. Gara 3 si gioca Mercoledì 23 Aprile alle ore 19 (PalaNorda di via C.Battisti). Chi vince accede alle final four, dove in semifinale incontrerà l'Excelsior Bergamo (2-0 al Trescore)

domenica 20 aprile 2008

CAMPIONATO UNDER 14 PROVINCIALE

COMARK BERGAMO-COSTA VOLPINO 66-64


Campionato Under 14 Provinciale - Finale Provinciale
Comark Bergamo - Pall. Costa Volpino 66-64 (32-27)


Comark: Della Volta, Conti, Casappa, Ripamonti 17, Arnoldi, Donadoni 16, Pezzotta, Briguglio 1, Spatti 10, Esposito 22. All. Zambelli
Costa Volpino: Ziboni, Delvecchio 4, Hibrahini, Giudici 29, Finocchiaro 2, Nezosi 5, Martinelli 8, Caroli 12, Duda, Macario, Manfrini 4, Baiguini. All. Spatti

Arbitri: Abbiati di Cividate e Marra di Bergamo

Parziali dei quarti: 15-15, 12-17, 17-13, 20-21

Note: Usciti per 5 falli Caroli (Costa Volpino), Spatti ed Esposito (Comark). Timeout Costa Volpino 5, Comark 3. Triple Costa Volpino 0, Comark 2, Tiri liberi Costa Volpino 18/35, Comark 8/26. Falli commessi Costa Volpino 23, Comark 24. Fallo tecnico allenatore Comark al 25°minuto, Espulsione dell'accompagnatore di Costa Volpino a 9 secondi dalla fine sul punteggio 64 pari.

Classifica Finale: 1) Comark Bergamo 2) Costa Volpino 3) Lussana Bergamo 4) Aurora Terno d'Isola

La formazione Comark Bergamo passa alla seconda fase degli sapreggi interprovinciali nel concentramento numero 1 di Vedano Olona (Va) Via Nino Bixio insieme alla prima classificata della provincia di Lecco/Sondrio, alla prima di Cremona e alla seconda di Milano.

Girone all'italiana nei giorni 2, 3 e 4 maggio. Prima gara venerdì 2.05 ore 19.00 si gioca contro Lecco/Sondrio (Basket Club Tirano).

La prima classificata si qualifica per le Finali Regionali.







Riceviamo e pubblichiamo dall'allenatore di Costa Volpino, Sig Ivan Spatti:

Voglio fare i miei complimenti personali ai ragazzi del 1995 della Comark Bergamo per l'importatnte risultato ottenuto.

Abbiamo visto una finale degna di tale nome con il risultato sempre in bilico e con le due squadre che hanno avuto la forza di recuperare gli strappi prodotti dagli avversari. Gli errori dei ragazzi erano preventivabili vista la tensione che una partita così importante può procurare. Si trovavano di fronte ragazzi (quelli di Costa Volpino) non abituati a combattere per un titolo così importante, dall'altra, ragazzi che avevano qualche esperienza in più nel giocare partite importanti ma comunque di un anno in meno rispetto a tanti loro avversari. Se a questo si aggiunge l'aspetto emotivo che sicuramente interessava alcuni soggeti della disputa l'errore fa parte della gara.

La cosa che però più mi lascia amareggiato è che l'epilogo è stato determinato da episodi non determinati dai ragazzi in campo che nei 40 minuti hanno dato tutto quello che potevano dare e che sono arrivati al termine della gara veramente stremati fisicamente, mentalmente che emotivamente.

Fare recriminazioni non serve a cambiare il risultato per cui mi limito a ringraziare:
- i miei ragazzi che hanno disputato un campionato memorabile prendendosi grosse soddisfazioni e ai quali dico di lavorare ancora di più, perchè i margini di miglioramento sono ancora tantissimi e quello che abbiamo sfiorato oggi può diventare il risultato di domani;

- i genitori che ci hanno accompagnato in modo sempre positivo in questa esperienza;

- tutti i genitori presenti in tribuna (di Costa volpino, della Comark, del Lussana e altri) per il riconoscimento dato a me personalmente ma anche ai miei ragazzi durante la finale;

- ai ragazzi della Comark che alla fine della gara mi hanno abbracciato come fossi uno di loro e non un avversario.

In più devo complimentarmi con Mauro Zambelli, allenatore della Comark, che ha gestito la sua squadra sia in semifinale che nella finale come un allenatore esperto a dispetto della sua giovane età.

Alla fine, devo complimentarmi con mio figlio Alessandro, avversario in questa finale, al quale componenti emotive hanno sicuramente limitato la gioia per il risultato raggiunto.


Il Presidente Andreini e il Dirigente Responsabile Ballini della Comark oltre a ringraziare l'allenatore di Costa Volpino, Ivan Spatti per le belle parole spese a favore del basket giocato, fanno i complimenti più sinceri a lui e alla sua squadra per l'autorevolezza messa in campo durante tutto il campionato e in particolar modo durante le finali di Albino. Questo gruppo di giovani giocatori ora avranno di certo una motivazione in più per fare bene anche nell'imminente futuro con la disputa delle finali interprovinciali. Se la provincia di Bergamo avrà sempre maggiore credito in ambito regionale e nazionale lo si deve sopratutto a persone e società come il caso in questione. In bocca al lupo.