lunedì 31 marzo 2008

DALLA PREALPINA DI LUNEDI' 31 MARZO

NOTIZIE SULLE SQUADRE COMARK

UNDER 19 OPEN Biancorossi corsari a Rimini, l’Olimpia passa a Casalpusterlengo

(G.S.) - Battono bandiera "corsara" Whirlpool ed Armani Jeans, che nella corsa verso le Final 16 tricolori conquistano punti esterni di importanza vitale negli scontri diretti sui campi di Rimini e Codogno. Acuto di assoluto rilievo quello dei ragazzi di Bianchi in terra romagnola: i biancorossi mettono letteralmente a ferro e fuoco a suon di triple (11/20 da 3 più 27/42 da 2) il parquet dei Crabs, con una difesa attenta ed aggressiva che nonostante l'assenza del "motorino" Spadaccini permette alla formazione varesina di tenere stabilmente il ritmo alto ed esaltare il talento offensivo delle "punte" Marusic (9/12 da 2, 2/5 da 3, 7/8 ai liberi e ben 11 palle recuperate) e Padova (7/12 da 2, 5/8 da 3 e 5 recuperi). Dominio assoluto sin dal 7-26 dell'8' per la Whirlpool, capace di non perdere il filo del gioco nonostante il 5/5 da 3 nel secondo quarto del tiratore romagnolo Hassan, proteggendo stabilmente l'area colorata nonostante il gap fisico nei confronti del duo Squeo-Crow con il lavoro d'anticipo di Ferrario (4/4 da 2 e 4 recuperi) e Canavesi. E dopo il 31-45 del 20' Varese ha riacceso il turbo, dilagando ulteriormente nella ripresa (47-75 al 30') e "sfondando" il muro delle 30 lunghezze di vantaggio con uno scarto finale doppiamente utile in chiave quoziente-canestri.

Così i biancorossi restano l'unica formazione del gruppo B a punteggio pieno in vista del derby lombardo di mercoledì a Treviglio, altro scontro diretto dalla posta "pesantissima" con la Comark che proverà a dar seguito alle sue velleità da finalista dopo il bilancio "dolce-amaro" delle ultime due trasferte. Sconfitta in volata in Liguria con due triple del nazionale Under 18 Moreno a regalare il successo a Loano, la formazione di Martini si riscatta passando con autorità a Verona grazie ad un ultimo quarto "pirotecnico" (15-29 il parziale dopo il 48-47 del 30') sulla spinta di difesa aggressiva e ritmo supersonico.

Comark vittoriosa a Verona
Vulcangas Rimini-Whirlpool Varese 67-102
RIMINI: Amadori, Campidelli 3, Briganti 7, Panzini 9, Curcio 5, Zanotti 1, Crow 15, Stivieri, Damiani, Squeo 7, Hassan 17. VARESE: Marusic 31, Padova 29, Ghiringhelli 6, Fedrigo 7, Garruti 9, Innocenti, Cortellari, Montalbetti, Ferrario 8, Ferioli, Canavesi 12, Paladini.
Assigeco Casalpusterlengo-Armani Jeans Milano 65-75
MILANO: Zanchetta, Alaimo, Gentile 28, Petrosino ne, Mercante 8, Serbandini 5, Rognoni ne, Arioli 14, Micevic 16, Villa 4, Bellotti ne, Orsanigo.
Verona-Comark Bergamo 63-76 (31-36)
VERONA: Dionisi, Rosignoli, Gandini12, Scala 4, Gueye 9, Campigotto, Montana, Buzzi 10, Fattori 11, Mosconi, Simoncelli 15, Recchia. COMARK: Vacchelli 2, Gotti 3, Lorenzi 17, Zambelli 10, Deligios 7, Planezio 11, Scarrocchia, Ubezio An. 1, Darwish 4, Meneghel 8, Corno 9.
Pool 2000 Loano-Comark Bergamo 77-75
LOANO: Moreno 24, Marino, Bellato, Ficetti 20, Bolgioni, Marchetti 12, Elena, Bovone, Bedini 12, Di Palma, Bussone, Cartella. COMARK: Vacchelli 9, Meneghel 9, Planezio 8, Zambelli 20, Deligios 8, Corno, Ubezio, Darwish, Monzio Compagnoni, Gibellini, Lorenzi 17.
Biella-Benetton Treviso 83-73
BIELLA: A. Danna, Taffettani 13, Murta 15, Raspino 16, Secchia ne, D. Favario ne, Tosin ne, Rotondo 11, Margheri 7, Tardito 14, L. Favario ne, Raucci 7. TREVISO: Chinellato 2, Cazzolato 5, Monzardo, Saccaggi 16, Gaspardo 7, Loschi, Sandri 3, Martinoni 14, Barzan 4, Renzi 22.
CLASSIFICA GIRONE A: AJ, Biella 6; Treviso*, Moncalieri 2; Martellago, Assigeco 0.
CLASSIFICA GIRONE B: Whirlpool, Comark*4; Reggio, Rimini, Loano 2; Verona 0.

UNDER 17 OPEN Venerdì ultimo ostacolo per i ragazzi di Rocco sulla strada del titolo regionale

Prosegue senza esclusione di colpi il "testa a testa" tra le capoliste Desio e Blu Orobica a soli 40 minuti dal termine della stagione regolare. Ben più sofferta del previsto comunque la vittoria dell’Aurora nel match casalingo contro un Bernareggio stimolato dalla sfida contro i vice-campioni d’Italia: i ragazzi di Rocco staccano la spina dopo il 24-9 del 10’ ed i "Reds" - sorretti da un ispiratissimo Aiello - rientrano progressivamente in partita (62-51 al 30’) facendosi minacciosi fino al meno 3 del 34’. Nel finale i brianzoli riaccendono il motore sull’asse Torgano-Calastri, ma coach Rocco è tutt’altro che soddisfatto per la prova della squadra anche alla luce dell’infortunio di Casati (distorsione alla caviglia destra) in vista della sfida decisiva del PalaLido.

Dal canto proprio la Comark ha invece "macinato" il referto rosa numero 24 sul campo di una Whirlpool penalizzata dall’assenza di Marco Chiesa. Troppo netto il divario tra i ragazzi di Schiavi ed i biancorossi con l’orobico Gotti (12/15 al tiro e 12 rimbalzi) che ha fatto il bello ed il cattivo tempo sotto i tabelloni, aggiungendo ulteriore pericolosità alla batteria di tiratori bluarancio decisamente stimolati dalla ribalta del parquet di Masnago (12/27 finale dall’arco). Subito ampio il divario pro-Comark (2-12 al 4’, 12-24 al 10’) con Gritti (5/5 da 3) e Marulli ad ampliare il gap per il decisivo 27-45 del 20’; nella ripresa quantomeno la Whirlpool ha tenuto le distanze affidandosi alle iniziative in avvicinamento di Sebastiano Bianchi e Terzaghi.

I biancorossi di Carlo Colombo avevano comunque già staccato il biglietto valido per lo spareggio di Lonato battendo nettamente Bernareggio nel recupero pre-pasquale: gara chiusa sul 27-11 del 10’ in favore dei padroni di casa, trascinati dall’ottima prova di Sebastiano Bianchi alla matematica certezza del quarto posto finale ancor prima della sfida impossibile con la Comark e della trasferta di sabato ad Erba. Finale in crescendo anche per l’ABC, che nell’ultima partita casalinga della stagione ha travolto nettamente il Cus Brescia con un brillante "crescendo" (20-11 al 10’, 43-22 al 20’) sulla spinta di un ispiratissimo Preatoni (11/16 dal campo). Chiusura stagionale giovedì a Gallarate nel derby sul campo dell’Amici della Pallacanestro Varese per la formazione di Fabrizio Garbosi.

La terza forza Milano completerà stasera il programma del turno numero 25 scendendo in campo al PalaFalck (ore 19,30) contro la BCC Sesto, ultima avversaria giovedì sera della Comark di Schiavi che sarà "spettatrice interessata" del big-match di venerdì al PalaLido il cui esito finale risulterà determinante per assegnare i piazzamenti di Lombardia 1 e Lombardia 2 nella classifica finale della prima fase regionale.

Da Varesenews.

RISULTATI (25° turno): Juvi Cremona-Le Bocce Erba 60-75; BCC Sesto SG-Armani Jeans Milano stasera ore 19,30; Pavia-Assigeco Casalpusterlengo 82-56; Edilcentro Cantù-Amici Pall.Varese 97-70; Whirlpool Varese-Comark Bergamo 76-94; ABC Varese-Cus Brescia 90-55; Rimadesio-Bernareggio 81-69. Recupero: Whirlpool-Bernareggio 82-62.
CLASSIFICA: Rimadesio, Comark 48; Armani Jeans 44; Whirlpool 32; Cantù 28; Assigeco, Bernareggio, Pavia, Abc 24; Le Bocce 22; Brescia 20; Cremona 8; BCC 6; Amici Pall.Varese 0.

INTERZONA UNDER 17 OPEN Primo sguardo alle avversarie delle "nostre"

Sguardo già proiettato verso la fase interzona per le quattro protagoniste lombarde che da mercoledì 23 a venerdì 25 aprile si giocheranno l’accesso alle Final 16 tricolori Under 17 "dislocate" a Barletta. Il compito sulla carta più agevole dovrebbe toccare ovviamente alla vincente della fase regionale "nostrana", ruolo ancora da assegnare nella corsa a due tra Desio e Bergamo con i vice-campioni italiani in carica di Enrico Rocco costretti ad espugnare il PalaLido nel big-match di venerdì per far valere il più 4 nel doppio confronto con la Comark.

Lombardia 1 sarà ovviamente testa di serie nel girone-interzona di Consandolo (Ferrara), laddove non dovrebbero esserci "soverchi" problemi per centrare il traguardo-qualificazione dato che nè i campioni della Sardegna, nè il Conegliano secondo classificato in Veneto e neppure la "spareggiante" vittoriosa tra Piemonte 2 e Liguria 2 sembrerebbe in grado di "intaccare" il predominio di Desio o Bergamo.

Ma la "perdente" di questa volata non dovrebbe avere a sua volta difficoltà di sorta nel girone di Piombino, a dispetto della presenza della Scavolini Pesaro campione d’Italia in carica: Lombardia 2 favoritissima nella corsa al secondo posto del girone toscano, pur con il rischio di un girone "scomodo" nel sorteggio delle finalissime.

Ben più insidioso invece il compito che spetterà all’Armani Jeans Milano di Mario Fioretti, "dislocata" in Trentino Alto Adige per conquistare l’accesso alle Final 16: la Snaidero Udine del lungo Maganza e il Basket 2000 Pistoia rivelazione assoluta della stagione 2006/2007 facevano infatti parte del lotto delle finaliste dello scorso anno a Montecatini così come il Patavium-Petrarca Padova (senza più le "stelline" De Nicolao e Chinellato). Il compito più difficile toccherà logicamente a Lombardia 4, ossia la Whirlpool Varese, che prima ancora di pensare all’interzona di Poppi dovrà superare lo scoglio "preliminare" dello spareggio di Lonato (in campo martedì 15 aprile alle 18) contro la formazione campione del Trentino (Piani Bolzano o Aquila Trento).

Scoglio apparentemente agevole in vista di un girone decisamente ricco di insidie: sulla carta inarrivabile l’ostacolo Benetton Treviso con il gruppo biancoverde di Adriano Vertemati a contendere il favore dei pronostici tricolori a Siena e Virtus Bologna, Varese dovrà "fare corsa" sulla Eldo Napoli del play azzurrino Maino

GIRONE INTERZONA 1 (Consandolo, 23-25 aprile): Lombardia 1 (Bergamo o Desio), vincente Piemonte 2 (Moncalieri o Biella)-Liguria 2, Vigor Hesperia Conegliano, Sardegna 1.
GIRONE INTERZONA 2 (Piombino): Lombardia 2 (Bergamo o Desio), Liguria 1, Scavolini Pesaro, vincente Puglia 2/Molise 1-Campania 3
GIRONE INTERZONA 4 (Poppi): Veneto 1 (Benetton Treviso), Campania 1 (Eldo Napoli), Abruzzo 1, vincente Lombardia 4 (Whirlpool Varese)-Trentino 1 (vincente spareggio Bolzano-Trento).
GIRONE INTERZONA 8 (Trentino): Lombardia 3 (Armani Jeans Milano), Friuli 1 (Snaidero Udine), Toscana 3 (Pistoia), vincente Padova/Rimini

Campus sconfitta da Bluorobica
UNDER 15 ECCELLENZA Domenica il team di Besio ospiterà la Rimadesio


(i.s.) Il bigmatch della settimana è la sfida al vertice che si gioca in via Pirandello dove arriva la Bluorobica a fermare la corsa dei campioni d’Italia (seconda sconfitta stagionale, ndr). Grande equilibrio per tutti e 40 i minuti di gioco, con il Campus che non è riuscito mai ad affondare il colpo e mettere la freccia. «Abbiamo pagato l’assenza di Corazzon e la non buona partita di Bellotti che ha faticato a entrare in partita - ha detto coach Besio, a fine partita - Anche se complessivamente sono molto contento della prova dei ragazzi, solo partite così intense e di alto livello aiutano a crescere».

Nel finale le polveri bagnate dei varesini e qualche disattenzione di troppo a livello difensivo hanno permesso a Tomasini (6/11 da due, 3/7 da tre e 14 rimbalzi) e soci di strappare questo successo che vale più dell’oro per il team di Andrea Schiavi, che non riesce però a ribaltare la differenza canestri. Per il Campus buone prestazioni di Rulli (4/6 dal campo, 6/8 ai liberi), Masotti (3/5 da tre, 3/4 ai liberi) e Valeri (2/3 dal campo e 8 rimbalzi).

La sconfitta del Campus, impegnato con Desio settimana prossima, lascia ben sperare un Cernusco uscito rimaneggiato dal torneo pasquale di Pontedera: infortuni per Resca (malleolo), Teri e Di Pietro. Saranno i prossimi scontri diretti a decidere la griglia di partenza delle prime 6 per interzona e spareggi, già a a partire dalla sfida tra Cernusco e Armani Jeans domenica prossima. Intanto il team di Cornaghi travolge Milano3 tenuto a galla da un positivo Tandoi nei primi due quarti (16-19 al 10’; 33-34 al 20’). Parziale decisivo nel terzo periodo coi bufali sospinti dalla regia brillante di Magenga, da un positivo Mezzaqui (8/10 da due) e dal lavoro sotto i tabelloni di Cagliani (11 rimbalzi) e Bottan (11 rimbalzi).

RISULTATI: Milanotrè-Libertas Cernusco 46-101; Team 86 Villasanta-Whirlpool Varese rinv. al 07/04/2008, ore 20,15; ElmecInformatica Varese-Comark Bergamo 63-70; Armani Jeans-Edslan Bernareggio 97-31; Pizzighettone-Lonato 56-70; Porada Cantù-Rimadesio 77-79
CLASSIFICA: Cernusco 42; Elmec 40; Bluorobica 36; Rimadesio* 34; Armani Jeans* 28; Lonato 24; Sedriano 20; Porada Cantù 16; Bernareggio 14; Whirlpool*, Pizzighettone* 8; Soul 6; Milano3 4. *1 partita da recuperare

Nell’Under 14 Open: Tradate va a Pavia
Altra prova di forza per l’imbattuta capolista Milano nel big-match del girone 2 del campionato Under 14 Open. La formazione di Paolo Avantaggiato (Luzzini 14, Amato 14, Bartoli 11, Bocola 2, Seratoni 11, De Bettin 5, Fagnani 2, Volonterio 1, Horvat 2, Fornaciari 4, Gorla 4, Sacchi 4) impone la legge della sua fisicità nella gara casalinga contro la diretta inseguitrice Tradate, meno brillante rispetto all’eccellente prova dell’andata nella "sfida impossibile" alla corazzata AJ.

Immediata opportunità di riscatto per l’Alta, che già stasera (ore 19,30) tornerà in campo nell’insidioso recupero sul campo di Pavia, dove recentemente è caduta l’ABC che invece nel turno del weekend ha prevalso senza troppi acuti (Gardini 22, Bessi 11, Chimini 10, Cerrone 8, Galasso 6, Mazzei 4, Crippa 4, Bruno 4, Zanetti 2) sul campo di una Bustese in costante crescita.

Più sofferta del previsto la vittoria di Cantù contro il Soul Basket con i ragazzi di Rossini in svantaggio dopo la prima frazione; Azimut vittoriosa nello scontro diretto contro Pavia importante nella corsa al quinto posto che vale l’accesso diretto al girone Open 2008/2009. Nel girone 1 la capolista Desio osserva un turno di riposo dopo il successo pre-pasquale contro Lonato; costante il cammino anche per la seconda forza Monza, che dopo aver espugnato il campo di Gorgonzola doma agevolmente al PalaForti la Starch Ornago.

Ma l’Argentia fresca "campione" del Garbosi 2008 si riscatta facendo bottino pieno (Magnani 27, Stella 12, Brambillasca 11) nel derby contro Robbiate (Bertuletti 16, Aliu 14).

GIRONE 1 - RISULTATI: Juvi Cremona-Lonato 63-54 dts; Monza-Starch Ornago 112-72; Nembro-Binasco rinv.3/5; Comark Bergamo-Pentabasket Iseo 66-62; Robbiate-Gorgonzola 61-75. Recuperi: Gorgonzola-Monza 58-77; Desio-Lonato 60-48
CLASSIFICA: Desio 32; Monza*28; Gorgonzola 24; Lonato 22; Cremona 18; Comark 16; Iseo 14; Robbiate 12; Binasco*6; Ornago 2; Nembro*0.
GIRONE 2 - RISULTATI: Milano3-Sangiorgese 78-60; Armani Jeans Milano-Alta Tradate 74-43; Irte Bustese-ABC Varese 52-74; Pavia-Pezzini Morbegno 74-57; Legnano-Meta 2000 San Donato 37-119; Cantù-Soul Basket 101-80. Recupero: Azimut Soul Basket-Pavia 64-57.
CLASSIFICA: AJ 36; Cantù, Alta*, ABC 28; Pavia*, Azimut 20; Meta 2000 18; Pezzini 12; Milano3 10; Sangiorgese 6; Legnano, Bustese 2.

UNDER 13 OPEN L’Armani aspetta la Social Osa

Nel gruppo 1 resta avanti la Rimadesio, seguita a ruota dalla Bluorobica di coach Pirola a cui non riesce la stessa impresa contro i mantovani (Caravati 14, Vesentini 8) che i desiani fecero prima delle vacanze di Pasqua. Letale l'approccio soporifero della Comark, che non risponde all'aggressività dei locali e paradossalmente si carica subito di falli negli uomini chiave (3 per Ripamonti e 15 punti per lui e 2 per Spatti, a segno con 15 punti). Partita subito in forte salita, 20-8 al primo break. Illusioni di rientro prima nel secondo e poi nel terzo quarto per la Bluorobica guidata dalla mano calda di Donadoni (3 bombe e 15 punti in totale) e dal buon gioco interno di Spatti. Ogni volta però che la Comark si avvicina a Bancole grazie a fasi di gioco intenso, mancano concentrazione e cattiveria per girare la partita a proprio favore.

Nel gruppo 2 Campus ancora a segno: sul campo di Settimo Milanese i ragazzi di Todisco non hanno problemi. A fare la differenza la maggior prestanza fisica ed un tasso tecnico superiore, oltre alla profondità della panchina dei varesini, pronti alla trasferta sul campo di Pavia settimana prossima.

Dietro il Campus, si lotta per il secondo posto tra Social Osa che infligge un quarantello a Robbiate e l’Armani Jeans che travolge il team di Tommy Gergati. Tutto è pronto per la sfida di domenica prossima tra Olimpia Milano e Social Osa (all’andata vinsero i salesiani per 61-53).

Girone 1: Forti e Liberi Monza-Gussago 47-46; Meta2000-Gerardiana 65-60; Comark Bergamo-Virtus Brescia 103-28; JuVi Cremona-Bernareggio 49-51 dts; Bancole-Rimadesio 49-78; Real Mazzano-Apl Lissone 64-54
Classifica: Rimadesio 32; Comark 30; Bernareggio 22; Bancole 20; Cremona, Gussago, Meta2000 18; Fl Monza, Gerardiana 12; Mazzano 6; Lissone 2; Brescia 0.
Girone 2: Legnano-Elmec Varese 72-47; NP Olginate-SocialOSA 30-57; Robbiate-Pavia 33-60; Armani Jeans-Settimo 50-39; San Carlo-Sangiorgese 57-49; Legnano-RAS Settimo 51-62; SocialOSA-San Carlo 66-41; Robbiate-Legnano 58-45
Classifica: Campus Varese 30; Social Osa 26; Armani Jeans 24; Olginate, Pavia 18; Sangiorgese, Robbiate 12; Settimo, Legnano 8; Robur Varese , San Carlo 2.

domenica 30 marzo 2008

UNDER 15: ESPUGNATO IL CAMPUS A VARESE

BATTUTI I CAMPIONI D'ITALIA 63-70


Campionato Under 15 d'eccellenza - 9° giornata di ritorno
Campus Varese - Comark Bergamo 63-70 (41-38)


Campus: Gaspari, Rulli 14, Masotti 18, Ricci 6, Nalesso 2, Salerno, Bellotti 5, Balanzoni 3, Valeri 6, Vabbadini 9, Polimeno, Muraca. All. Besio
Comark: Verri, Giosuè, Orlandi 3, Bellazzi 4, Comerio 10, Magnoli 9, Locatelli, Tanzariello 2, Carnovali 19, Tomasini 23. All. Schiavi

Arbitri: Maccagni di Erba e Maltesi di Beregazzo

Parziale dei quarti: 21-20; 17-16; 18-22; 7-12.

Note: nessuno uscito per cinque falli. Time-out Varese 3 Comark 0 Tiri liberi Varese 14/22 Comark 11/15 Falli commessi Varese 14 Comark 20.

Statistiche Comark: Tiri da due 15/35 (37%) tiri da tre 11/36 (31%) Rimbalzi difensivi 28 (Tomasini 9) offesnivi 14 (Tomasini 5). Palle perse 19 (Carnovali 7) recuperate 21 (Carnovali 7) Stoppate date 7 (Carnovali 4 Magnoli 3).

Prossimo turno: sabato 5 Aprile alle ore 17.30 si gioca all'Italcementi contro Pizzighettone.

E' durata anno e mezzo l'imbattibilità casalinga di Varese per quanto riguarda il gruppo 93 del Campus. Era esattamente il 30 Settembre del 2006, quando alla prima giornata del Campionato Bam Open Bluorobica passò indenne con il referto rosa in mano, in una gara molto intensa e vibrante, dal bell'impianto di Via Pirandello.
Da allora la squadra allenata da Giulio Besio in casa non ha mai perso.

Sono stati proprio i Blu a battere di nuovo i Campioni d'Italia del Campus nella loro roccaforte di Masnago, grazie ad una gara attenta, ben giocata e a tratti anche piacevole.

La posta in palio è alta, anche se le quattro sconfitte stagionali dei Blu contro quella solitaria del Campus tranquillizza i varesini, orfani di Corazzon. Sponda Comark per la prima volta nell'anno Carnovali e Tomasini si presentano insieme in una gara importante contro una delle prime...! In compenso la squadra è decimata da piccoli problemi: Frigeni out dalla gara amichevole con Lodi per una botta al ginocchio; Giavarini e Riva a casa con 38 e mezzo di febbre; Giosuè e Verri a referto per onor di firma ma non arruolabili per problemi fisici; Orlandi recuperato in extremis dalla febbre alta del giorno prima. Insomma di certo non una bella situazione.

Alla contesa iniziale tutto passa in secondo piano comprese le numerose autorità presenti in tribuna VIP nel campo uno dell'impianto di proprietà Bulgheroni.

Il primo canestro è dei Blu, ma il Campus risponde subito con un paio di triple di Masotti (11 punti in un quarto) e già a metà tempo prova la fuga 12 a 6. Orlandi entra dalla panca e piazza subito una tripla importante. Tomasini dimostra la classe superiore in un paio di 1 contro 1 d'autore. Sponda Varese Masotti tiene in piedi la baracca e in più di una occasione fa davvero male. Luca Bellotti trova un paio di varchi nel pitturato e parte forte anche lui.

Nel secondo periodo Rulli di parte varesina e il trio Carnovali-Tomasini-Magnoli portano punti importanti per le proprie rispettive squadre. Il ritmo non è altissimo ma l'intensità c'è. Si lotta duro e all'intervallo il Campus comanda di tre, anche se l'impressione sponda orobica è quella di poter scappar via.

Dopo il the caldo dell'intervallo arriva il magic-moment di Tommy Carnovali che grazie ad un attacco più di movimento e meno da terza età, realizza in rapida successione 4 triple. Ci pensa poi una prodezza balistica da 8 metri di Tomasini sulla sirena del terzo quarto a mettere un bel sigillo per un più 2 di colore Blu che da enorme fiducia.

Ultimo e decisivo quarto. L'attacco varesino diventa prevedibile, realizzando in 10 minuti solo 7 punti. Alcune stoppate della coppia Carnovali-Magnoli sui 1 contro 1 delle ali varesine, lanciano in campo aperto i contropiedi di Bellazzi e Comerio. Comark passa al comando con ritrovata autorità. Il finale è sotto controllo. Sbancato il campo dei Campioni d'Italia, si può festeggiare. Anche se non decisiva la vittoria a Varese è un passo importante per ritrovare nel migliore dei modi delle certezze che forse si erano un po' assopite in questi ultimi mesi.

Pizzighettone, Armani Jeans, Cernusco e la gara finale con Varese sponda Whirlpool saranno un bel test per l'accesso alla seconda fase.

CAMPIONATO UNDER 14 PROVINCIALE

COMARK BERGAMO-BASKET COLOGNO 83-74


Campionato Under 14 Provinciale - 9° giornata di ritorno
Comark Bergamo - GB Basket Cologno 83-74 (50-19)


Comark: Conti 4, Casappa 2, Marcolongo 13, Ripamonti 18, Arnoldi 3, Donadoni 22, Pezzotta 2, Briguglio 12, Spatti 7. All. Zambelli
Cologno: Mammato 2, Guarnieri 2, Tromini, Bertocchi 8, Legrenzi, Marcolegio 13, Cammasio 2, Pollami, Lazzaretti, Arnoldi Michele 25, Consoli 20, Arnoldi Micheal 2. All. Rasmo

Arbitro: Servalli di Bergamo

Parziali dei quarti: 24-9, 26-10, 14-31, 29-24

Note: Nessuno uscito per 5 falli. Timeout Comark 0, Cologno 4. Triple Comark 2, Cologno 3. Falli commessi Comark 17, Cologno 17.

Prossimo impegno: QUARTI DI FINALE contro Exclesior A.
gara 1 ore 9.15 domenica 6 aprile Palestra Petteni;
gara 2 ore 19.00 venerdì 11 aprile Palestra Pesenti;
ev. gara 3 ore 19 mercoledì 16 aprile Palazzetto dello Sport di Bergamo

Donadoni, Ripamonti, Esposito e Spatti: domenica 13 aprile, fase regionale 3vs3 Join the Game a Macherio

UNDER 13: BANCOLE OSTACOLO TROPPO DURO

BLU ALLA SECONDA SCONFITTA STAGIONALE 59-52


Campionato Under 13 Open - 6° giornata di ritorno
Basket Bancole - Comark Bergamo 59-52 (32-22)


Bancole: Pirovano 5, Brancaleoni, Verenzi 4, Caravati 14, Lerro 6, Toffalini 7, Randon 6, Dipicima 4, Visentini 8, Guaglio, Furgeri, Albertini 5. All. Albertini-Corridori
Comark: Ghisoni 4, Della Volta, Casappa 2, Beretta, Mazzanti, Ripamonti 15, Arnoldi, Donadoni 15, Spinelli, Prezioso 1, Briguglio, Spatti 15. All. Zambelli-Maltecca

Parziali: 20-8, 12-14, 15-18, 12-12

Note: Nessuno uscito per 5 falli. Timeout Bancole 3, Comark 3. Triple Bancole 1, Comark 4. Falli Bancole 18, Comark 17. Tiri liberi Bancole 8/21, Comark 8/17.

Prossimo impegno: Lunedì 7 aprile, ore 18, Palestra Spettacolo - Largo degli Sportivi (Cremona), si gioca contro Juvi Cremona Basket


Nella paradossale cornice di un campionato d'elite senza arbitro (persona fondamentale perchè si riesca a far giocare i ragazzi ad un livello superiore, motivo per cui esiste un girone Open), è Bancole a dimostrare più fame di vittoria dei Blu e a sfruttare a proprio favore la gazzarra in terra mantovana.

Letale l'approccio soporifero della Comark, che non risponde all'aggressività dei locali e paradossalmente si carica subito di falli negli uomini chiave (3 per Ripamonti e 2 per Spatti).
Partita subito in forte salita, 20-8 al primo break.

Illusioni di rientro prima nel secondo e poi nel terzo quarto, guidati dalla mano calda di Donadoni (3 bombe) e dal buon gioco interno di Spatti.
Ogni volta però che la Comark si avvicina a Bancole grazie a fasi di gioco intenso, mancano concentrazione e cattiveria per girare la partita a proprio favore. Bancole riallunga entrambe le volte grazie alla maggiore intraprendenza e anche grazie ad un impressionante dominio a rimbalzo, frutto della conduzione di gioco eufumisticamente permissiva.

Complessivamente, giornata davvero no per i ragazzi di Zambelli e Maltecca: molto poco fluido l'attacco (che difficilmente riesce a smuovere la difesa ben chiusa dei locali), difesa morbida e confusionaria, apporto rivedibile da parte di troppi elementi.

Necessario girare decisamente pagina in vista della difficile trasferta di Cremona. Bernareggio dista ora solo 6 punti e sarà necessaria tutt'altra prestazione per difendere la seconda posizione in classifica.

sabato 29 marzo 2008

UNDER 14: COMARK BATTE PENTABSKET

COMPIE L'IMPRESA E INIZIA A FAR PAURA

Campionato Under 14 Open - 7° giornata di ritorno
Comark Bergamo – Basket Iseo 66-62 (30-26)


Comark: Mazzucchelli 7, Zappa, Baraldi, Sironi, Agazzi 28, Sonzogni 5, Todorovic, Limonta 7, Galimberti, Giosuè 4, Ubbiali 15. All.: Pirola-Zambelli-Martini
Iseo: Bassi, Ghidinelli 2, Consonni 2, Starrantino 4, Broglia 10, Maffezzoni 23, Bombardieri 2, Zani, Baroni 4, Salvi, Tedoldi 7, Asamoah 8. All.: Maffezzoni

Arbitro: Cattaneo di Caravaggio

Parziali dei quarti: 10-10; 20-16; 20-24; 16-12.

Note: usciti per 5 falli Ubbiali (Comark) e Baroni (Iseo). Timeout: Iseo 4, Comark 2. Triple Iseo 1, Comark 2.

Vince la sesta su sette partite nel girone di ritorno la squadra ’94.

E lo fa mostrando quel carattere che finalmente è venuto fuori nei suoi giocatori.

Chiariamo subito, era una partita difficile, sia per la caratura degli avversari (4 ragazzi selezionati tra i migliori della Lombardia) che per le condizioni fisiche in cui i bergamaschi si presentavano. Iseo ha avuto la possibilità di riacciuffarla nel finale, ma è stato forse quella dose di coraggio e incoscienza in più che ha dato ai blu arancio la vittoria nel concitato finale.

Ma andiamo con ordine.

Bergamo si presenta all’avvio con tutta l’intenzione di far bene, ed Iseo non sta a guardare. Entrambe le squadre ci mettono un po’ a carburare, e se da un lato sono le iniziative del duo Agazzi-Ubbiali ad andare a segno, dall’altro è il solo Maffezzoni a trovare la via del canestro. Prima sirena e tabellone che dice 10-10.

Nel secondo quarto Agazzi conferma l’ottima verve sia difensiva che offensiva, e lancia i propri compagni fino al +6, i quali si vedono poi mangiati 2 punti di vantaggio nel finale dalle iniziative del solito Maffezzoni, bravo a scovare i varchi lasciati dalla difesa orobica. Si va al riposo con la netta sensazione che i bresciani siano comunque attaccabili, nonostante la forte pressione difensiva che cercano di imporre al match.

Nel terzo quarto i pentardi rientrano con tutta l’intenzione di fare il break giusto, ed attaccando l’area orobica con decisione riescono a riagganciare gli avversari nel punteggio ed a sopravanzarli anche di 6 punti. E’ una bomba dell’ottimo Sonzogni a riportare la squadra di Pirola in parità a 10’ dal termine.

Nel quarto periodo è una vera propria guerra di nervi. Iseo continua a cercare di mettere in difficoltà i bergamaschi con una forte pressione difensiva. Questi ultimi, dal canto loro, alternano difese a metà campo in cui chiudono gli spazi alle iniziative di Maffezzoni a difese con raddoppi che portano qualche importante pallone in più da giocare. E’ una bomba di Mazzucchelli a 3’ dal termine a propiziare il break giusto per i padroni di casa. Gli ospiti mettono sul campo tutta la loro fisicità recuperando rimbalzi in attacco uno dopo l’altro, ma commettendo troppi errori dalla linea dei liberi non riescono mai a chiudere nel divario. E così nell’ultima battaglia a rimbalzo (+2 bergamasco) Agazzi riesce ad uscire con la palla in mano dall’area e subisce fallo, trasformando i liberi che regalano il successo alla squadra.

UNDER 17: VITTORIA BLU AL PALAIGNIS DI VARESE

WHRILPOOL SI ARRENDE ALLA COMARK 76-94


Campionato Under 17 d'eccellenza - 12° giornata di ritorno
Whirlpool Varese - Comark Bergamo 76-94 (27-45)


Varese: Angelucci, Bianchi 6, Palazzi, Frattini, Bernardi 12, Iovene 7, Presentazi, Ferraro, Bianchi 22, Terzaghi 20, Lenotti 8. All. Colombo
Comark: Scarrocchia 7, Planezio 6, Gotti 26, Gritti 17, Belotti, Marulli 10, Casappa 3, Cancelli 2, Gibellini 12, Carnovali 9, Tomasini, Lussana 3. All. Schiavi

Arbitri: Landi di Monza e Foti di Vittuone

Parziale dei quarti: 12-27; 15-21; 31-29; 18-20

Note: nessuno uscito per cinque falli. Tiri Liberi Varese 24/36 Comark 11/15 Triple Varese 1 Comark 12 Falli commessi Varese 12 Comark 25.

Prossimo turno: giovedì 3 Aprile alle ore 20.30 ultima giornata prima fase si gioca al Palablu contro Posal

Statistiche Comark Bergamo

Davanti allo sguardo attento di Andrea Menehin e Paolo Vittori, due bandiere della Pallacanestro Varese, oltre che della Nazionale, il gruppo Under 17 Comark firma la vittoria numero 24 di questa prima fase, dimostrando sul campo un buono stato sia fisico che di prestazione. C'impiegano poco i Blu a prendere le misure contro la difesa aggressiva del varesini. La maggiore precisione dall'arco degli ospiti (già 5 triple nel primo periodo) scava già al primo gong differenze importanti (12-24).

Nel secondo periodo con i cambi fatti su entrambi i fronti, gli orobici incrementano di qualche punto il vantaggio con i dardi di Marulli e Carnovali ancora on-fire dalla linea da tre.

Nella ripresa le difese mollano qualcosa, anche se il ritmo offensivo della gara sale ancora di più. Sono i varesini che vincono il parziale (31 a 29) con azioni efficaci e molti canestri con fallo subito. Dall'altra parte l'esperienza da veterano di Gibellini (4/5 da due 4 recuperi 4 assist) tiene a distanza le due squadre, con contripiedi fulminei anche dalla rimessa, grazie sopratuttto ai buoni spunti di un motivato Claudio Gotti (12/15 da campo, 12 rimbalzi).

Ultimo periodo in controllo per i Blu con minutaggi suddivisi equamente tra i presenti e con Tobia Scarrocchia che trova il modo di farsi notare grazie a delle belle iniziative offensive che gli regalano uno scoore intonso e illibato da errori: 2/2 da due 1/1 da tre, 2 rimbalzi e 3 recuperi in 11 minuti.

Giovedì prossimo ultima gara di questa prima fase contro Posal Sesto San Giovanni. In attesa dell'altro big match tra Armani Jeans e Desio (si gioca venerì 4) che renderà definitiva una classifica che sembra abbastanza delineata con Desio che si conferma Campione Regionale come lo scorso anno, Comark che sale di un gradino rispetto al 2007, Milano che scende dal secondo al terzo e infine Varese sponda Whirlpool che conferma i pronostici d'inizio stagione avendo aggiunto ad un telaio di giovani del 92 davvero molto interessante i 3-4 91 di esperienza che mancavano al gruppo di Carlo Colombo per far quadrare il cerchio.

giovedì 27 marzo 2008

PROGRAMMA ALLENAMENTI DAL 31-3 AL 6-4

Programma modificato

Pubblichiamo gli orari di allenamenti e partite delle squadre Bluorobica d'eccellenza per la settimana che va da Lunedì 31 Marzo a Domenica 6 Aprile 2008.


Il programma è provvisorio e potrebbe subire delle piccole modifiche.

Programma dei trasporti.

mercoledì 26 marzo 2008

UNDER 19: PASSO IMPORTANTE PER LA COMARK

VITTORIA A VERONA PER 76 A 63

Campionato Under 19 d'eccellenza - 3° giornata andata
Basket Scaligero Verona - Comark Bergamo 63-76 (31-36)


Verona: Dionisi, Rosignoli, Gandini12, Scala 4, Gueye 9, Campigotto, Montana, Buzzi 10, Fattori 11, Mosconi, Simoncelli 15, Recchia. All. Trevisani
Comark: Vacchelli 2, Gotti 3, Lorenzi 17, Zambelli 10, Deligios 7, Planezio 11, Scarrocchia, Ubezio An. 1, Darwish 4, Meneghel 8, Corno 9. All. Martini

Arbitri: Traspedini e Franceschini di Verona

Parziale dei quarti: 13-16, 18-20, 17-11, 15-29

Note: Time-out Comark 1 Verona 4. Triple Comark 9, Verona 4.

Con un guizzo nel finale Bluorobica vince questa partita sofferta con Vacchelli e compagni che acciuffano cosi un risultato importante in una gara dalle due facce.
Buona la difesa iniziale dei bergamaschi che riescono a limitare le sortite del temuto Buzzi trovando con l’ingresso di Lorenzi anche buoni punti dal perimetro. A metà secondo quarto i Blu trovano davvero un buon ritmo offensivo e riescono a scappar via a Verona di anche 12 lunghezze.

Con un po’ di rilassamento mentale si concede però inspiegabilmente il campo ai padroni di casa che si rifanno sotto di cinque punti. La ripresa è la più difficoltosa, Simoncelli e il lungo Fattori prendono la loro squadra sulle spalle e firmano l’allungo per la squadra di Trevisani.

A questo punto Bluorobica ritorna a rimboccarsi umilmente le maniche difendendo anche a tutto campo con grandissima intensità. Ne sussegue un quarto periodo super in cui non paghi del riaggancio gli under 19 orobici innescano le marce alte trovando una frazione di gioco particolarmente prolifica, con 29 punti a segno.

Seconda vittoria su tre gare svolte è ora il bilancio nella delicata fase dell’interzona.

martedì 25 marzo 2008

COMARK BERGAMO SEMPRE IN VETTA

TUTTI I RISULTATI DELLE SQUADRE BLU

Under 19 d'eccellenza - XII° Torneo Barbatella di Martellago



Finale 1°-2° posto: Comark Bergamo - Basket Pordenone 72-77
Comark: Vacchelli 13, Carioni Barbieri, Lorenzi 3, Zambelli 7, Deligios 18, Monzio Compagnoni, Soliveri, Darwish 5, Meneghel 22, Scarrocchia 4. All. Martini-Maltecca
Pordenone: Darduin, Piazza 12, Gelormini 2, Zucchetto 14, Paolin 4, Peresson 2, Fantin 16, Bozzetto 13, Bomben 12, Calamarito All. Starnoni-Santarossa

Girone di qualificazione:
Comark Bergamo-Pall. Martellago 71-66 (38-36); Comark Bergamo-Casier 74-52 (35-27); Comark Bergamo-Snaidero Udine 94-92 dts (38-38)

Under 17 d’eccellenza – IV° Memorial Graziano Barilà



Finale per il 5° posto: Comark Bergamo - Alfa Omega Ostia 79-69
Comark: Scarrocchia 2, Planezio 14, Gotti 14, Gritti 14, Belotti, Cornolti, Marulli 19, Cancelli 2, Gibellini, Carnovali 3, Tomasini, Lussana 10. All. Schiavi
Ostia: Baiocchi 2, Coppola, Fanti 7, Di Pietro, Liguori 6, Losanno 13, Canfora 12, Di Fabio, Bizzocchi 7, Iannone 4, Cecchetti 25, Bonafizzi. All. Corradini

Quarto di finale: Comark Bergamo-Ulm Uspring 77-69 dts
Ottavo di finale: Comark Bergamo-Virtus Siena 88-69
Girone di qualificazione: Comark Bergamo-Pall. Cantù 80-73; Comark Bergamo-Marcora Legnano 85-62; Comark Bergamo-Benetton Treviso 78-75.

Under 14 (1994) – 29° Trofeo Garbosi

Quarto di finale: Comark Bergamo-Fortitudo Bologna 67-83
Girone di qualificazione: Comark Bergamo-Castelletto Ticino 70-52; Comark Bergamo-Crabs Rimini 60-76; Comark Bergamo-Robur Saronno 78-73.

Under 13 (1995) – 29° Trofeo Garbosi


Finale 9-10 posto: Comark Bergamo-Basket Pool Lonao 79-73
Semifinale per il 9° posto: Comark Bergamo-Albenga 77-63
Quarto di finale: Comark Bergamo-Basket Sistema Pordenone 83-56
Girone di qualificazione: Comark Bergamo-Olginate 32-21; Comark Bergamo-Crabs Rimini 21-28; Comark Bergamo-Gavirate 36-8.

Under 12 (1996) – 29° Trofeo Garbosi



Finale 3°-4° posto: Comark Bergamo-Campus Varese 71-50
Semifinale: Comark Bergamo-Riva del Garda 45-42
Quarto di finale: Comark Bergamo-Brindisi 81-66
Girone di qualificazione: Comark Bergamo-ABC Robur Varese 24-9; Comark Bergamo-Bacoluca 38-9; Comark Bergamo-Eureka Monza 28-12.

Due podi (un secondo Under 19 un terzo Under 12), due quinti posti (Under 17 e Under 14) ed una nona piazza (Under 13) sono i risultati ottenuti dalle formazioni impegnate nel fine settimana di Pasqua nei vari tornei organizzati a Varese e a Martellago.

Davvero un bel risultato quello ottenuto dalle varie formazioni Blu con note certamente positive per il gruppo dei ragazzi Under 12 (nati nel 1996) che seppur con la squadra assemblata da poco, sono arrivati ad un passo dalla finalissima del PalaWhirlpool, lasciando la vittoria a Riva del Garda solo nei secondi finali.

Buono anche il secondo posto per il gruppo Under 19 nell'importante torneo di Martellago, perdenti nella finale contro Pordenone, ma capaci di giocarsi "alla grande" una bella fetta di torneo nella gara inaugurale contro Snaidero Udine.

Di livello assoluto anche sia il quinto posto degli Under 17 perdenti solo dopo un supplementare contro i tedeschi dell'Ulm nella gara decisiva per entrare nell'olimpo del torneo, ma anche il quinto posto del gruppo Under 14 che oltre a fare un discreto girone di qualificazione ha potuto assaporare per qualche minuto il fatto di tenere testa alla Fortitudo Bologna nella gara decisiva per l'accesso alle semifinali.

Chiude al nono posto il gruppo Under 13 (1995) che ha però avuto l'ostacolo Rimini nel girone di qualficazione e subito dopo la gara proebitiva contro Pordenone risultata essere una delle squadre più preparate del torneo.

Ringraziamenti d'obbligo da parte della Società (in particolar modo dal Presidente Andreini) a tutti quei genitori e tutte le persona amiche, che hanno aiutato e sostenuto la partecipazione della squadre Comark alle varie kermesse. I chiari difficoltosi spostamenti logistici tra Varese e Bergamo, sono stati superati di slancio da una passione e da un sano divertimento che è un po' nello spirito proprio della nostra cara Società di colore Blu.

Un grazie particolare anche a tutti i ragazzi che hanno giocato con la maglia Comark Bergamo, qualcuno magari per la prima volta in carriera, e che hanno portato un nuovo miglioramento d'immagine della nostra realtà. Solo così, con passione e umilità, con tecnica e determinazione, potremo portare il basket orobico ai vertici.

Grazie a tutti. La strada è segnata.

PIAZZA D'ONORE PER GLI UNDER 19 A MARTELLAGO

SCONFITTA IN FINALE CON PORDENONE 72-77

XII° Torneo Barbatella di Martellago - Under 19 d'eccellenza
Comark Bergamo - Sistema Basket Pordenone 72-77 (30-40)


Comark: Vacchelli 13, Carioni Barbieri, Lorenzi 3, Zambelli 7, Deligios 18, Monzio Compagnoni, Soliveri, Darwish 5, Meneghel 22, Scarrocchia 4. All. Martini-Maltecca
Pordenone: Darduin, Piazza 12, Gelormini 2, Zucchetto 14, Paolin 4, Peresson 2, Fantin 16, Bozzetto 13, Bomben 12, Calamarito All. Starnoni-Santarossa

Arbitri: D’Inca di Sedico e Boitoluzzi di Susegano

Parziale dei quarti: 11-19, 19-21, 25-20, 17-17

Note: Time-out Comark 3 Pordenone 1. Triple Comark 4, Pordenone 1.

LE CLASSIFICHE DI TUTTI I TORNEI

BARILA' E GARBOSI IN ORDINE DI MERITO


In rapida successione tutte le classificha dei tornei di Varese che si sono svolti durante le vacanza di Pasqua.

Premi Speciali Memorial Barilà a Varese Under 17:

Coppa Slam Dunk Contest "Bruno Brumana": J.D. Weathersoon (Team Ohio)
Coppa Fair Play : ABC Robur et Fides Varese
Targa Miglior Difensore del Torneo: Mirza Sarajlija (Lubiana)
Targa Miglior Realizzatore del Torneo: Petkovic (Selezione Svizzera)
Coppa Miglior Giocatore del Torneo "Francesco Ricca": Steve Taylor (Team Ohio)

Classifica Finale del Torneo:

1) Olimpia Lubiana 2) Team Ohio 3) Benetton Treviso 4) Ulm Uspring 5) Comark Bergamo 5) Armani Jeans Milano 7) Alfa Omega Roma 7) Zemun Lasta 9) Whirlpool Varese 9) Selezione Svizzera 11) Tus Berlino 11) Virtus Siena 13) Moncalieri 13) KK Zadar 15) ABC Robur et Fides Varese 15) Le Bocce Erba 16) Basket Wallysft; Auroa Desio; Castelletto Ticino; Ardor Busto; Castellanza; Legnano; Pall. Cantù; Verbania; Laveno/Cunardo; Castelfiorentino; Marciulonis.

Classifica Finale Trofeo Garbosi Under 14 (1994):
1-GORGONZOLA
2-PADOVA
3-SPORTLANDIA TRADATE
3-FORTITUDO BOLOGNA
5-BLUOROBICA
5-STELLA AZZURRA ROMA
5-ROBUR ET FIDES VARESE
5-ROBUR SARONNO
9-TRAPANI
9-ROBBIATE
11-AURORA BRINDISI
11-SETTE LAGHI GAZZADA
13-CRABS RIMINI
13-MONTEVARCHI
13-OLEGGIO
16-LA LUCCIOLA NOVARA
16-LECCE
16-OMEGNA
19-LEONCINO MESTRE
19-LEGNANO
19-FAGNANO
22-CASTELLETTO
22-WHIRLPOOL
22-SCUOLA BASKET AREZZO


Classifica Finale Trofeo Garbosi Under 13 (1995):
1-MESTRE
2-CRABS RIMINI
3-SCAVOLINI PESARO
3-CAMPUS VARESE
5-PORDENONE
5-PATAVIUM PADOVA
7-PALL.BERNAREGGIO
7-NUOVA ARGENTIA GORGONZOLA
9-BLUOROBICA
10-LOANO
11-LIBERTAS LIVORNO
12-BASKET ALBENGA
13-OLGINATE
13-UDINE
15-LA LUCCIOLA NOVARA
15-SESTO CALENDE
17-LEGNANO
18-AURORA BRINDISI
19-U.S. FIDES MONTEVARCHI
19-ROBUR ET FIDES VARESE
21-TRAPANI
21-GAVIRATE
23-MONVALLE
24-WHIRLPOOL


Classifica Finale Trofeo Garbosi Under 12 (1996):
1- VIRTUS RIVA DEL GARDA
2- ROBUR SARONNO
3- BLUOROBICA
4- CAMPUS VARESE
5- EUREKA MONZA
6- LEGNANO
7- AURORA BRINDISI
8- AYERS ROCK GALLARATE
9- CERNUSCO
10- BACOLUCA
11- SESTO CALENDE
12- CASORATE
13- CRABS RIMINI
14- ELDO NAPOLI
15- WHIRLPOOL
16- ROBUR ET FIDES VARESE

DALLA PREALPINA DI MARTEDI' 25 MARZO

VINCE LUBIANA BATTENDO IL TEAM OHIO


Olimpia Lubiana - Team Ohio 80-69 (21-18; 43-34; 60-53)

LUBIANA: Voncina 9, Sarajilja 21, Brodnik, Glavas 4, Zican, Perovsek 6, Sirnik 24, Markus 1, Loncarevic, Petrovic, Radulovic 2, Buda 13. All. Bassin.
OHIO: Taylor 9, Kehey 2, Craft 21, Agler, Weatherspoon 12, Chandler, Wright 6, Beckett, Laster 4, Egner 8, Heningford 7. All. Martin.

Benetton Treviso - Urspring Ulm 77-63 (15-11; 40-21; 53-42)
BENETTON: Drago, Zanelli 16, Brusamarello 6, Zanatta 3, Trevisin 9, Segranfreddo 1, Ippolito, Tomasi 8, Montanati 7, Baraviera 24. All. Vertemati.
ULM: Bryant, Lazarevic 13, Mutscher, Bressing 7, Marck, Engel, Breiling 8, Beck 14, Raffington 23, Richter, Radoslajevic. All. Drago


UNDER 17 Ieri sera a Masnago (più di 2500 spettatori) il gran finale con la Benetton (terza) a salvare l’onore italiano

E' la debuttante Olimpia Lubiana a salire sul gradino più alto del podio dell'edizione 2008 del Memorial "Graziano Barilà". Ancora una vittoria straniera al torneo internazionale Under 17 che ha offerto anche quest'anno spunti di alto livello tecnico ai numerosi tifosi varesini accorsi lungo la "maratona" delle 71 partite disputate in 5 giorni di gara.

Nella finale di ieri sera, disputata davanti al solito notevole colpo d'occhio offerto da un pubblico da serie A1 (più di 2500 spettatori), la formazione slovena di Luka Bassin ha fatto valere il suo efficace cocktail di precisione dal perimetro (13/26 da 39 e fisicità del reparto-lunghi (grande impatto sotto i tabelloni per i 208 centimetri del lungo Buda). Sospinta dalle triple dell'esterno Sarajlija (17 punti e 4 triple nei primi 20'), la compagine biancoverde ha conquistato margini importanti già nella prima frazione (28-18 al 14', 43-34 al 20') "bucando" a ripetizione la zona statunitense. Nella ripresa le fiondate del fuciliere Sirnik (6/10 da 3) hanno ulteriormente sospinto Lubiana fino al 53-38 del 26'.

Il Team Ohio, giunto in finale nonostante la sconfitta inaugurale subita dalla Whirlpool Varese, poi piazzatasi al nono posto, ha provato a cambiare ritmo difensivo rientrando fino al - 5 del 34' grazie alle folate dell'esterno Craft ma un'altra scarica di triple sull'asse Sirnik-Voncina (per il decisivo 75-65 al 38') ha definitivamente indirizzato verso Lubiana l'edizione 2008 del Barilà. A tenere alta la bandiera della scuola italiana ci ha pensato la Benetton che, nonostante l'assenza di quattro nazionali Under 16, s’ è piazzata terza superando i fisicatissimi tedeschi dell'Urspring Ulm grazie a una micidiale scarica di triple (ben 13 a segno).

Piazzamenti lusinghieri anche per Comark Bergamo e Armani Jeans Milano, che hanno chiuso "ex aequo" al quinto posto (bella l'impresa dell'Olimpia nella finalina contro lo Zemun Lasta Belgrado). Dominio straniero nella gara delle schiacciate: pezzi di bravura da parte del "molleggiato" J.D. Weatherspoon del Team Ohio.
G.S.

lunedì 24 marzo 2008

IV° TORNEO BARILA'
COMARK UNDER 17 CHIUDE AL QUINTO POSTO

COMARK BERGAMO-ALFA OMEGA OSTIA 79-69


IV° Memorial Barilà - Finale 5° posto
Comark Bergamo - Alfa Omega Ostia 79-69 (29-35)


Comark: Scarrocchia 2, Planezio 14, Gotti 14, Gritti 14, Belotti, Cornolti, Marulli 19, Cancelli 2, Gibellini, Carnovali 3, Tomasini, Lussana 10. All. Schiavi
Ostia: Baiocchi 2, Coppola, Fanti 7, Di Pietro, Liguori 6, Losanno 13, Canfora 12, Di Fabio, Bizzocchi 7, Iannone 4, Cecchetti 25, Bonafizzi. All. Corradini

Arbitri: Postorino di Limbiate e Botter di Casalzuigno

Parziale dei quarti: 7-21; 22-14; 23-18; 27-16.

Note: uscito per cinque falli Gotti (Comark). Fallo tecnico a Gotti e Planezio (Comark) Triple Comark 13 Ostia 4.

Sceglie di chiudere nel migliore dei modi il gruppo Under 17 nella semifinale per l'accesso alla quinta piazza del prestigioso torneo di Varese a livello cadetti. Bella vittoria contro Alfa Omega Ostia, squadra arcigna e ben messa in campo che nella fase iniziale dell'incontro è riuscita di fatto a mandare in crisi l'impianto difensivo dei Blu con le proprie repentine penetrazioni concluse con fitti passaggi smarcanti.

Nella ripresa invece Planezio & c. grazie anche ad una maggiore e ritrovata carica agonistica, (difficile da avere ad inizio match dopo essersi resi conto ancora più maggiormente del furto inesorabile della gara serale del giorno prima grazie all'arbitraggio di Zuccarello di Varese), piazzano il primo break importante che di fatto consegna il trend della gara agli orobici.

Nell'ultimo periodo Ostia si arrocca in zona 3-2 che scatena in un amen una grandianta di triple sponda Blu. Gli orobici più precisi (Gritti, Planezio, Marulli, Lussana) arrivano ad un passo dal record stagionale di "bombe" realizzate (13, di cui 7 su 13 nella seconda parte della gara) consegnando un ampio margine di punti già a 3 minuti dalla fine.

Titoli di coda quindi per quanto riguarda le gare da disputare per i Blu che si piazzano al quinto posto pari merito con l'AJ Milano vincente su Lasta nell'altra semifinale dei perdenti dei quarti di finale. Non rimane altro, oltre che vedere la bella sfida tra Team Ohio e Lubjana nella finalissima del Palawhirlpool del lunedì di pasquetta, archiviando il miglior piazzamento assoluto per squadre Bluorobica nel torneo pasquale cadetti di Varese.
Spiace non aver potuto evoluire, come era già successo nell'edizione per i 91 al Garbosi, giocando sotto la volta dello storico Palazzetto di Varese confermandosi magari come squadra giusta per la finale terzo e quarto posto in manifestazioni importanti e internazionali come queste.

Ma confidiamo nel destino che quello toglie oggi ridarà domani.

COMARK UNDER 13 CHIUDE AL NONO POSTO

COMARK BERGAMO-BASKET POOL LOANO 79-73


Trofeo Garbosi Under 13 - Finale 9° posto
Comark Bergamo - Basket Pool Loano 79-73 (34-29)


Comark: Scaini 4, Casappa, Beretta 5, Mazzanti 4, Vallio, Ripamonti 14, Donadoni 18, Spinelli 7, Prezioso, Briguglio 4, Spatti 6, Esposito 17. All. Zambelli
Loano: Cacace 11, Bedini 5, Laganà 9, Malco, Cantavenera, Zavaglio 7, Kotopulis 4, Pisano, Cavallaro 5, Tulumello, Prato 32. All. Amadori-Prati

Arbitro: Meroni di Induno Olona

Parziale dei quarti: 12-15; 22-14; 22-20; 23-24.

Si chiude con due vittorie nelle partite di consolazione l'esperienza al Garbosi per il gruppo 95 congiunto.

Nella semifinale per il nono posto, non basta la fisicità di Albenga a fermare i Blu, trascinati da un Donadoni ispiratissimo (33 punti con 6/8 da tre) e dall'instancabile Ripamonti, protagonista insieme a Spatti di un'ottima apparizione complessiva al torneo.

Nella finalina contro Loano, il mancino Prato tiene in apprensione fino all'ultimo la Comark, ma ai soliti protagonisti Blu si aggiungono le belle prove di Esposito (malgrado i tanti errori ancora da limare) e del sorprendente Beretta.
Nonostante un po' di inesperienza nella gestione degli ultimi minuti, la Comark non spreca il vantaggio accumulato e chiude il torneo con 4 vittorie (Olginate, Gavirate, Albenga, Loano) e 2 sconfitte (Rimini e Pordenone).

Rimane un piccolo rammarico per l'approccio soft alla partita contro la finalista Rimini. Una vittoria a sorpresa in quell'incontro avrebbe aperto per i Blu un cammino molto più agevole rispetto all'incrocio con l'inarrivabile Pordenone (Di Prampero ha segnato in ogni modo).

Al di là del nono posto, il bilancio è sicuramente positivo: nella suggestiva cornice del prestigioso torneo, la squadra ha finalmente avuto occasione di giocare cinque partite di ottimo livello. I ragazzi hanno così avuto possibilità tanto di affrontare i propri limiti, quanto di mettere in luce contro ostici avversari i miglioramenti ottenuti in questi mesi.

COMARK UNDER 19 IN FINALE A MARTELLAGO

NEL LUNEDI' DI PASQUETTA CONTRO PORDENONE

XII° Torneo Barbatella di Martellago - Under 19 d'eccellenza
Comark Bergamo - Team78 Martellago 71-66 (38-36)


Comark: Vacchelli 9, Carioni Barbieri 3, Lorenzi 9, Zambelli 18, Deligios 9, Monzio Compagnoni 1, Soliveri 2, Darwish 2, Meneghel 12, Corno 6. All. Martini-Maltecca
Team 78: Vecchiato 1, Vit 18, Andriolo 4, Armani 1, Bennardo 9, Zago 6, Viale, Noè 4, Pagan, Cavaldoro 8, Carraro 15. All. Pederzolli

Arbitri: D’Invia di Sedico e Pavan di Giavera

Parziale dei quarti: 21-24, 17-12, 11-18, 22-12

Note: Time-out Comark 2 Martellago 5. Triple Comark 8, Martellago 3.

Comark Bergamo - Casier 74-52 (35-27)

Comark: Vacchelli 6, Carioni Barbieri 2, Lorenzi 5, Zambelli 23, Deligios 8, Monzio Compagnoni 5, Soliveri 2, Darwish 8, Meneghel 11, Corno 3. All. Martini-Maltecca
Casier: Zanato, Zamuner 8, Zampieri 9, Stringari 4, Zanibellato 14, Pasin 3, Zanatta 4, Rigo 6, Ponton, El Sissy 2, Busetto 2, Paitowsky. All. Vecchiato

Arbitri: D’Incà di Sedico e Donà di Mestre

Parziale dei quarti: 18-10, 17-17, 17-13, 22-12

Note: Time-out Comark 0 Casier 3. Triple Comark 7, Casier 1.

Grazie ad un buon recupero nel finale incandescente della gara contro Team78 di Martellago Bluorobica si aggiudica, vincendo anche la partita contro Casier, l’accesso alla finale del XII Torneo Barbatella di Martellago. Lunedi pomeriggio alle ore 17.30 Vacchelli e compagni affronteranno il Sistema Basket Pordenone, in un remake della fase interzonale dello scorso anno. Pordenone ha sconfitto di una lunghezza la Fortitudo Bologna che quindi parteciperà alla finale per il terzo-quarto posto.

COMARK UNDER 12 SALE SUL PODIO

OTTIMO TERZO POSTO PER I BLU DI BRAGA


CONCLUDE AL TERZO POSTO LA FORMAZIONE BLUOROBICA 96.

Finale 3/4 posto:
CAMPUS VARESE-BLUOROBICA 50-71(15-10,15-22,7-24,13-15)
Bluorobica: Carminati 4, Pezzotta 5, Monticelli 4, Finardi, Savoldelli 11, Ferri 11, Flaccadori 4, Verri 6, Silva 14, Tonini 2, Lorenzi 12. All. Braga

Grazie a una buonissima partita gli Esordienti riescono a salire sul podio con una vittoria di prestigio contro i pari età varesini del Campus. Partenza sofferta, esattamente come nella semifinale, ma, al contrario di ieri, i ragazzi cominciano a giocare come sanno nel secondo quarto, con ottime giocate di squadra. Nel terzo quarto gli orobici piazzano un parziale decisivo che chiude letteralmente la partita.

Si conclude così il tour the force pasquale con la vittoria nel torneo Assigeco di Giovedì a Milano ed un ottimo terzo posto al Garbosi, mostrando un ottimo gioco di squadra ed individualità importanti sul quale porre solide fondamenta per l’avvenire della classe 96 Bluorobica.

Alla fine della giornata, Riva del Garda conquista abbastanza agevolmente la vittoria del Trofeo contro la Robur Saronno, a domani per la sfilate e premiazioni.

GLI UNDER 14 AL QUINTO POSTO AL GARBOSI

Si chiude ai quarti di finale l'avventura degli U14 Blu, che dopo aver messo in riga nel proprio girone Castelletto Ticino, Crabs Rimini e Robur Saronno, si arrendono alla Fortitudo Bologna.

Bravi i '94 orobici a vincere il proprio girone eliminatorio, che nascondeva varie insidie. Rimini infatti, forte dei 2 prestiti pentardi Baroni e Tedoldi nonchè di un ragazzo tedesco molto alto, metteva a dura prova l'abilità nel gioco interno dei bergamaschi. Il punteggio restava in bilico fino all'ultimo quarto, quando una decisa accellerazione nel gioco dava la vittoria ai bluarancio.

Nel match di spareggio per il primo posto contro la Robur Saronno gli orobici mettevano in mostra un notevole carattere ed una sicurezza finora poco viste. Nonostante le difficoltà del dover giocare sul campo dei padroni di casa, i problemi di falli ed i 40 punti del "Lombardo" Minoli Mazzucchelli & co. riuscivano a portare a casa il match facendo ognuno quanto necessario per riuscire nell'intento.
Si arrivava così al quarto di finale con la Fortitudo Bologna.

I bluarancio partivano a razzo, mettendo subito 12 punti di margine tra loro e gli emiliani. Nel secondo quarto però questi ultimi ricominciavano a giocare facendo intravedere quanto sarebbe stato loro possibile fare, ma senza concretizzare a causa di una certa imprecisione dalla lunetta. I blu riuscivano a chiudere al riposo sul +8 di metà tempo, ma con evidenti problemi di falli.

Nel terzo periodo i fortitudini rientravano con tutte le intenzioni di far proprio il match. E qui finiva la partita degli orobici, che si facevano prendere dalla frenesia, subivano oltre modo la pressione avversaria e perdendo una serie di palloni "facili" spianavano la strada ad una serie di canestri da sotto che lanciava i bolognesi addirittura sopra di 10 a fine terzo periodo.

La quarta frazione non dava modo ai blu di recuperare, e i fortitudini si guadagnavano meritatamente l'accesso alla semifinale del pomeriggio.
Buoni comunque gli spunti offerti dal torneo: se da un lato la squadra ha confermato il proprio miglioramento nel gestire i "finali difficili", mostrando una crescita dal punto di vista caratteriale, dall'altro ha anche messo in evidenza come possa maturare nel gestire certe situazioni di pressione, cedendo alle quali si rischia di non aver più chance per vincere alla fine.
Ottimo l'apporto dei prestiti, con Motta terzo marcatore della squadra e solida presenza dentro l'area.

Crabs Rimini - Comark Bergamo 60-76
Comark: Mazzucchelli 5, Agazzi 16, Sonzogni 3, Todorovic 6, Limonta 2, Galimberti 1, Giosuè 19, Piantoni 1, Ubbiali 10, Motta 13. All.: Bombassei

Robur Saronno - Comark Bergamo 73-78
Comark: Mazzucchelli 8, Zappa 6, Baraldi 2, Sironi 2, Agazzi 18, Todorovic 2, Limonta 8, Galimberti 2, Giosuè 6, Piantoni 6, Ubbiali 3, Motta 15. All.: Bombassei

Comark Bergamo - Fortitudo Bologna 67-83
Comark: Mazzucchelli 2, Agazzi 20, Limonta 1, Galimberti 6, Giosuè 24, Ubbiali 8, Motta 6. All.: Bombassei

domenica 23 marzo 2008

DALLA PREALPINA DEL 23 MARZO 2008

BARILA' ALLA FASE CONCLUSIVA

Treviso - Lubiana e Team Ohio - Ulm le semifinali
BASKET Stasera si gioca a Clivio e a Induno. Domani le finali al Palasport di Masnago


(g.s.) - Le semifinali sono Treviso - Lubiana (a Clivio) e Team Ohio - Ulm (a Induno Olona), si profila così l'edizione 2008 del Memorial "Graziano Barilà" che tra stasera e domani disputerà le gare più importanti del lunghissimo "circuito" di 71 partite iniziato giovedì sera. Solito duello tra italiane e straniere nelle posizioni di vertice della manifestazione internazionale riservata alla categoria Under 17: a tenere alta la bandiera "tricolore" è rimasta soltanto la Benetton Treviso, che pur senza 4 nazionali dell'annata 1992 ha prevalso contro l'Armani Jeans Milano nel quarto di finale disputato a Bellinzona. La corsa della Whirlpool Varese rivelazione della prima fase si invece fermata agli ottavi contro la massiccia formazione tedesca dell'Ursrping Ulm, che nel secondo turno ad eliminazione diretta ha prevalso anche contro la Comark Bergamo (77-69 all'overtime pur con i ragazzi di Schiavi capaci di rimontare dal meno 15 di metà gara) grazie alle folate del play Engel e ad una "robusta" zona 2-3.

Dopo la partenza falsa di giovedì - sconfitta inaugurale contro i biancorossi di Carlo Colombo - è invece salito di tono il Team Ohio, che nel match di ieri mattina ha prevalso a sorpresa contro il quotato Lubiana (comunque "ripescato" come miglior perdente degli ottavi): e gli "scolaretti" americani si sono confermati conquistando l'accesso alle Final Four grazie alla vittoria di ieri sera sull'Alfa Omega Ostia sulla spinta del duo Taylor-Weatherspoon (80-72 il punteggio finale del match di Castellanza). La quarta semifinalista sarà infine la formazione slovena dell'Olimpia, che trascinata dall'ala Sirnik e dal lunghissimo Buda ha staccato l'ultimo biglietto per la fase decisiva del "Barilà" battendo nettamente per 71-49 i serbi dello Zemun Lasta Belgrado. Già eliminata al termine della prima fase la Marciulonis Academy campione uscente delle ultime due edizioni, deludente sotto il profilo tecnico ma ancor più sotto quello comportamentale (leggi il rifiuto di recarsi ieri sera ad Induno Olona con tanto di partita "saltata" rispetto al programma originale). Solo al termine delle gare di ieri sera sono stati effettuati i sorteggi per gli accoppiamenti delle semifinali in programma stasera a Clivio ed Induno Olona (inizio alle ore 21,45 su entrambi i campi).

Le due vincitrici delle sfide odierne saranno le grandi protagoniste della serata finale di domani davanti alla suggestiva platea del PalaWhirlpool: alle ore 19 la finalina per il terzo posto, poi alle 21 la finalona.

OTTAVI DI FINALE: Urspring Ulm - Whirlpool Varese 81-54; Armani Jeans Milano-TUS Berlino 92-63; Zemun Lasta Belgrado - Selezione Svizzera 84-73; Comark Bergamo - Virtus Siena 88-69; Alfa Omega Ostia - Zadar Zara 92-79; Team Ohio - Olimpia Lubiana 77-73; Benetton Treviso - Moncalieri 92-63.

CONSOLAZIONE: Legnano - Arbedo 59-50; Laveno - Desio 32-90; Castellanza - Verbania 77-69; ABC Varese - Le Bocce Erba 98-93 dts; Wallysoft - Ardor Busto 81-75; Castelfiorentino - Castelletto Ticino 117-77.

Stasera ore 20 semifinali 5°-8° e 9°-12° posto a Induno Olona ed Arcisate; semifinali 1°- 4° posto ore 21,45 a Induno Olona e Clivio.
Domani ore 19 al PalaWhirlpool finale 3°-4° posto; ore 21 finale 1°-2° posto.

UNDER 12 PERDENTI IN SEMIFINALE DEL GARBOSI

RIVA DEL GARDA-COMARK BERGAMO 45-42

IL SOGNO SI CONCLUDE IN SEMIFINALE…

QUARTI DI FINALE:
BRINDISI-BLUOROBICA 66-81(18-19,13-18,14-20,13-24)
Bluorobica: Carminati, Pezzotta, Monticelli 2, Finardi 2, Savoldelli 13, Ferri 24, Faranna 10, Flaccadori 6, Verri 6, Silva 12,Tonini 4, Lorenzi 4. All. Braga
Un ottima prestazione di squadra permette agli Esordienti di entrare nelle prime 4 del Trofeo Garbosi. Davvero super l’approccio alla partita, con buone giocate difensive e ottime ripartenze in contropiede. Gli avversari non mollano mai e il risultato e’ sicuramente bugiardo,visto che a soli 3 minuti dalla fine gli arancio-blu sono avanti di sole 4 lunghezze. Da segnalare fra gli avversari la prova davvero impressionante di Angelici, autore di ben 48 punti.

SEMIFINALE:
RIVA DEL GARDA-BLUOROBICA 45-42(16-5,6-5,10-10,13-22)
Bluorobica: Pezzotta, Monticelli 2, Finardi , Savoldelli 17, Ferri 7, Faranna 8, Flaccadori 1, Verri , Silva 4, Tonini 2, Lorenzi , Ornaghi. All. Braga
Prima o poi doveva succedere e dopo 7 buonissime vittorie consecutive in 3 giorni gli Esordienti Comark perdono la semifinale con la formazione del Riva del Garda. Negativa la prestazione dei ragazzi, che regalano agli avversari 3 quarti e cominciano a giocare solamente nell’ultimo, rimontando ben 12 punti in pochi minuti. Alla fine si paga il pessimo primo quarto e la superiorita’ a rimbalzo degli avversari. Un po’ di stanchezza si e’ fatta sicuramente sentire e si sono pagati i troppi errori da sotto e le partite negative di giocatori importanti. Ora sotto per la finale del terzo posto contro Campus, sconfitta sorprendemente dalla Robur Saronno, con l’obiettivo di migliorare il quarto posto conquistato nel torneo post natalizio di Santarcangelo di Romagna. Appuntamento quindi a domani, ore 16,00 alla PalaWhirpool e a seguire ci sara’ la finalissima tra Riva del Garda e Robur Saronno.

AL GARBOSI UNDER 13 PORDENONE TROPPO FORTE

SISTEMA PORDENONE-COMARK BERGAMO 83-56

Trofeo Garbosi Under 13 (1995) - Ottavo di finale
Sistema Basket Pordenone - Comark Bergamo 83-56 (51-21)


Pordenone: Begiki 19, Biancotto, Bidoli 5, Brino 2, Di Prampero 37, Lunardelli F. 10, Lunardelli L. 4, Malattia 2, Ottavi 2, Rossi 2, Tauro, Zille. All. Consonni
Comark: Ghisoni 4, Conti, Casappa, Beretta 3, Vallio 2, Marcolongo 2, Ripamonti 20, Donadoni 7, Briguglio, Spatti 7, Esposito 9, Scaini 2. All. Zambelli

Arbitro: Belingheri di Cuveglio

Parziali dei quari: 29-12, 22-9, 26-12, 6-22

Note: Nessuno uscito per 5 falli. Timeout Pordenone 0, Comark 1. Triple Pordenone 3, Comark 0. Falli Pordenone 24, Comark 13.


Trofeo Garbosi Under 13 (1995) - Semifinale 9°-12° Posto
Comark Bergamo - Albenga 77-63 (43-31)


Comark: Ghisoni, Conti 3, Casappa 2, Beretta 2, Vallio 4, Marcolongo, Ripamonti 16, Donadoni 33, Briguglio 2, Spatti 2, Esposito 11, Scaini 2. All. Zambelli
Albenga: Barella 4, Sibilla, Bruno 7, Apolloni, Borgna 8, Giulini 14, Pincione 8, Ruggiero, Bocchio 3, Tedesco 6, Basso 8, Berra 5. All. Lupi - Mele

Arbitro: Nardello di Varese

Parziali dei quarti: 29-17, 14-14, 18-19, 16-13

Note: Nessuno uscito per 5 falli. Timeout Comark 1, Albenga 1. Triple Comark 8 (Donadoni 6/8), Albenga 1. Tiri liberi Comark 7/11, Albenga 12/22. Falli Comark 20, Albenga 18.

NEL BARILA' SUPPLEMENTARE FATALE AI BLU

ULM SPRING-COMARK BERGAMO 77-69

IV° Memorial Barilà – Quarto di finale a Clivio
Team Vr Spring – Comark Bergamo 77-69 dts


Spring: Bryant, Lazarevc 6, Mutschier, Blecosing 16, Marck, Engel 25, Brelling 9, Beck 9, Baffngton 10, Richter, Rad Ostevic 2. All. Junge
Comark: Scarrocchia, Planezio 13, Gotti 20, Gritti 7, Belotti, Cornolti, Marulli 6, Cancelli, Gibellini, Carnovali 15, Tomasini 3, Lussana 5. All. Schiavi

Arbitri: Zuccarello e Caputo di Varese

Parziale dei quarti: 18-9; 20-14; 12-14; 11-24; 16-8.

Note: usciti per cinque falli Gritti e Marulli (Comark) Tiri Liberi Spring 20/23 Comark 6/10. Falli commessi (commessi è una parola grossa) Spring 11 Comark 24 Triple Spring 5 Comark 13. Spettatori 250.

Arriva ad un millimetro di una storica qualificazione alle semifinali del Memorial Barilà la formazione Under 17 targata Comark. Solo la decisione preventiva di personaggi alquanto discutibili ai vertici del CIA provinciale di Varese porta in terra orobica una sconfitta non meritata e che quantomeno avrebbe dovuto svolgersi a parità di giudizio arbitrale.

Peccato per i Blu che seppur partiti a tre cilindri non sfruttando tutta quella carica agonistica tipica di Gibellini & c. hanno saputo nell’ultimo quarto, quando la situazione diventava quasi compromessa definitivamente (50-37 al 30’), trovare le risorse mentali e fisiche per compiere un recupero storico che si poteva concludere nel migliore dei modi se il tiro di Roby Marulli sulla sirena del regolamentare in perfetta parità a quota 61 non fosse dinito sul ferro della bella palestra di Clivio, ma fosse entrato.

Peccato perché la squadra non meritava di perdere e anche se la maggiore fisicità della squadra tedesca ha fatto la differenza per diversi minuti, la migliore tecnica dei Blu, insieme con le 13 triple contro la zonetta 2-3 costante degli ospiti ha dato i suoi frutti.

Peccato perché il sistema torneo con il girone di qualificazione nettamente più difficile per le squadre che non vengono ospitate da squadre indigene come quella dei Blu (Cantù e Legnano per gli orobici e squadre di paese Cunardo e Verbano per i tedeschi) con i relativi sforzi fisici e tecnici nel primo girone di qualificazione, non fanno certo arrivare tutte le squadre allo stesso modo alla quinta e decisiva partita in 2 giorni (giovedì sera, venerdì mattina e sera, sabato mattina e sera).

Peccato perché seppure giocando una gara a tratti anche malino durante l’arco dell’incontro, quelli della Comark hanno potuto essere li a giocarsi l’ultimo tiro per vincere, grazie alle buone prestazioni individuali di Claudio Gotti, spesso autorevole contro avversari di caratura fisica certamente più prestanti, di Marco Planezio imprescindibile in fase d’impostazione e fondamentale anche nella lotta sotto i tabelloni, di Marulli e Gibellini pronti sempre a gettare il cuore oltre l’ostacolo per la causa e infine grazie anche alle cinque triple di Carnovali salito in mattinata da Borgo Pace (vicino a Urbino) dove aveva finito qualche ora prima il raduno con la nazionale del 93.

Peccato, peccato, peccato, anche se un torneo come questo tornerà certamente utile nelle partite vere che in questo finale di stagione i Blu si apprestano a svolgere, ben sapendo del proprio ruolo di terza squadra in Italia conquistato nelle scorse finali di Montecatini, e le gare con Benetton e Siena lo hanno dimostrato.


Questa sera si gioca per il quinto posto a Induno Olona ore 20.00 contro Roma.

sabato 22 marzo 2008

ULTIME NEWS DAL TROFEO GARBOSI

UNDER 12 IN SEMIFINALE CON RIVA DEL GARDA

Semifinale di prestigio per il gruppo Under 12 (ragazzi nati nel 1996) che avendo battuto in mattinata Brindisi con il punteggio di 81-66 (da segnalare un ragazzino di Brindisi che ha firmato 55 punti della sua squadra) accedeno alla semifinale del torneo con la gara in programma già questo pomeriggio alle ore 17.00 a Casorate Sempione contro Riva del Garda.

Carica la formazione allenata da Raffaele Braga che ccercherà di vendere cara la pelle per l'accesso alla finalissima della categoria più "piccola" del trofeo Garbosi. Gara di finale in programma nel pomeriggio della domenica di Pasqua al Palawhirlpool (3-4 posto ore 16 a seguire 1-2).

Vittoria come da copione invece per il gruppo Under 14, nel concetramento di Saronno contro Crabs Rimini per 76 a 60. Buona la gara disputata dai ragazzi allenati nell'occasione da Alberto Bombassei, anche se ostacolo certamente più duro sarà quello che nel corso del pomeriggio (ore 16) vedrà i Blu impegnati contro i padroni di casa di Saronno del talentuoso Tommaso Minoli, già inserito nelle lista delle riserve a casa al recente raduno interregionale del SSNM d'inizio mese a Treviglio

Sconfitta senza appello per il gruppo Under 13 (1995) di scena a Monvalle nell'ottavo di finale contro la forte formazione di Pordenone. Niente da fare per il team di Mauro Zambelli che si è trovato di fronte una delle squadre certamente più preparate a questi livelli, con qualche chance di vittoria finale insieme a Campus Varese e Scavolini Pesaro.

MEMORIAL BARILA': COMARK AI QUARTI

BATTUTA SIENA ADESSO ULM USPRING

IV° Memorial Barilà - Under 17 (1991-92)
Comark Bergamo - Virtus Siena 88-69 (42-35)


Comark: Scarrocchia, Planezio 21, Gotti 16, Gritti 16, Belotti 7, Cornolti, Marulli 15, Cancelli 4, Gibellini 2, Tomasini 5, Lussana 6. All. Schiavi
Siena: Meucci, Petrucci 4, Foffa 12, Areyemo, Potì 10, Alfieri 4, Galli 2, Tripoli 13, Di Lascio 3, Benocci, Fontanesi 9, Setti 11. All. Romani

Arbitri: Campiotti di Biandronno e Parisi di Solbiate

Parziale dei quarti: 20-24; 22-11; 17-20; 29-14.

Note: uscito per cinque falli Tripoli (Siena). Triple Comark 10 Siena 2 Tiri Liberi Comark 0 Siena 5.

Prossimo turno: quarto di finale palestra di Clivio ore 21.45 Comark Bergamo-Ulm Uspring (Ger).

Ci mette tre tempi la formazione Under 17 targata Comark a scappare via alla coriacea formazione della Virtus Siena. Gara in equilibrio fino alla terza sirena (ancora 59-55 al 30') con un leggero predominio orobico concrettizzato nella fase iniziale del quarto periodo.

Tre arresto e tiro di Planezio, un paio di triple di Gritti e la solidità di Gotti sotto i tabelloni, oltre che un paio di giocate di classe di Marulli spianano la strada verso un meritato quarto di finale, già in programma questa sera nella palestra di Clivio contro l'ULM.

DALLA PREALPINA DI SABATO 22 MARZO

AGGIORNAMENTO MEMORIAL GRAZIANO BARILA'

UNDER 17 - IL MEMORIAL GRAZIANO BARILA Ieri tra qualche sorpresa le conferme, oggi si disputano gli ottavi di finale su sette campi

(G.S.) - S’è chiuso ieri sera il programma dei sette gironi eliminatori del Memorial "Graziano Barilà". E fioccano le sorprese: dalle possibili pretendenti al titolo scompaiono Marciulonis Academy e Team Ohio. Lituani già eliminati dopo la prima fase con Milano star del raggruppamento di Bellinzona, mentre gli "scolaretti" Usa si sono piazzati secondi a Induno dietro la brillantissima Whirlpool di Carlo Colombo. Fuori l'ABC, penalizzata dal peggior quoziente canestri nell'arrivo a tre con Moncalieri e Zara. Stamane (s’inizia alle ore 10.30) si farà sul serio con l’eliminazione diretta. La rivelazione Whirlpool, a Induno Olona, affronta i tedeschi di Ulm; quindi Comark-Virtus Siena a Valle Olona, Moncalieri-Benetton a Clivio, AJ Milano-Berlino a Bellinzona, Alfa Omega Ostia-Zara a Verbania, Zemun Lasta-Selezione Svizzera ad Arcisate e Olimpia Lubiana-Team Ohio a Castellanza. Poi si provvederà al sorteggio del tabellone dei quarti di finale che si giocheranno stasera alle 21,45 a Induno, Clivio, Castellanza e Bellinzona.

I risultati della prima fase
GIRONE A: Berlino - Le Bocce Erba 54-53; Zemun Lasta - Wallysoft 115-42; Berlino - Wallysoft 104-19; Zemun Lasta - Erba 77-60; Wallysoft - Erba 110-65 .
GIRONE B: Whirlpool Varese - Team Ohio 88-75; Desio - Castelletto Ticino 95-89; Whirlpool - Desio 87-65; Team Ohio - Castelletto 97-69; Whirlpool - Castelletto 78-62; Ohio - Desio 86-71.
GIRONE C: Zara-ABC Varese 83-77; Moncalieri - Castelfiorentino 91-77; ABC - Moncalieri 90-88; Zara - Castelfiorentino 89-73; ABC - Castelfiorentino 85-72; Moncalieri - Zara 89-80.
GIRONE D: Ardor Busto - Virtus Siena 39-153; Castellanza - Olimpia Lubiana 29-110; Castellanza - Siena 48-136; Ardor Busto - Lubiana 28-126; Ardor Busto - Castellanza 61-80.
GIRONE E: Legnano - Benetton Treviso 50-78; Comark Bergamo - Cantù 80-73; Legnano - Bergamo 62-85; Cantù - Benetton 55-70; Legnano - Cantù 81-64: Bergamo - Treviso 78-76.
GIRONE F: Laveno - Alfa Omega Ostia 45-113; Verbania - Ulm 61-100; Verbania - Alfa Omega 60-119; Laveno - Ulm 35-114; Verbania - Laveno 100-60; Ostia - Ulm 77-69.
GIRONE G: Arbedo-Marciulonis 72-69 dts; AJ Milano - Selezione Svizzera 92-78; AJ Milano - Arbedo 114-35; Marciulonis -Svizzera 49-68; Svizzera - Arbedo 68-49.

NOTIZIE DAL TROFEO GARBOSI PER GLI UNDER 12

TRE SU TRE PER IL GRUPPO DEL 1996

Tre su tre per la Comark Esordienti.

ABC Robur et Fides Varese - Comark Bergamo 9-24(3-11, 6-13)
Bluorobica: Carminati, Pezzotta, Monticelli 2, Finardi 6, Savoldelli 9, Ferri, Faranna 4, Flaccadori, Verri, Silva 3, Tonini, Lorenzi. All. Braga

BO.CA.LU.PO. - Comark Bergamo 9-30 (1-7, 8-23)
Bluorobica: Pezzotta, Monticelli 2, Finardi 2, Savoldelli 7, Ferri 1, Faranna 9, Flaccadori 2, Verri 3, Silva , Tonini 2, Lorenzi 2, Ornaghi. All.Braga

Euroka Monza - Comark Bergamo 12-28 (3-12, 9-16)
Bluorobica: Carminati 2,Pezzotta 3, Monticelli 2, Finardi 2, Savoldelli 7, Ferri 4, Faranna, Flaccadori 2, Verri, Silva 6, Tonini, Ornaghi. All.Braga

Tre buonissime prestazioni permettono agli Esordienti Bluorobica di passare alla seconda fase come prima classificata del Girone C del Torneo Garbosi. Nel corso delle tre partite hanno dato un apporto importante tutti i ragazzi, evidenziando le caratteristiche che contraddistinguono questo gruppo, cioè la pressione difensiva tutto campo e la velocità nelle ripartente in contropiede.

Prossimo appuntamento oggi (sabato) mattina alle ore 11.00 alla palestra in Via Grinzia di Casciago, i ragazzi di Braga negli ottavi di finale affronteranno la formazione di Brindisi, arrivata seconda nel Girone D, dietro al Campus Varese.

NOTIZIE DAL TROFEO GARBOSI PER GLI UNDER 14

COMARK BERGAMO-CASTELLETTO TICINO 70-52

Trofeo Garbosi - Torneo Under 14
Basket Castelletto - Comark Bergamo 52-70 (21-30)


Comark: Mazzucchelli 2, Zappa 6, Baraldi, Sironi 4, Agazzi 10, Sonzogni 2, Todorovic, Limonta 4, Allan 4, Galimberti, Giosuè 10, Piantoni 4, Ubbiali 10, Motta 14. Allenatori: Pirola-Bombassei

Pur senza brillare i '94 orobici domano all'esordio nel Garbosi il Basket Castelletto.
Dopo un inizio a fari spenti è nel secondo quarto che i bergamaschi riescono a scrollarsi di dosso la ruggine e fare le prime buone giocate del match. L'accelerazione di inizio terzo quarto poi chiude il discorso punteggio e regala ai blu la vittoria.
Buoni spunti dai due prestiti Motta e Allan (il quale compirà 14 anni proprio domani).
Domattina "incrocio pericoloso" con i Crabs Rimini (cui sono finiti in prestito i due pentardi Tedoldi e Baroni) alle 11, e match di chiusura del girone coi padroni di casa della Robur Saronno (ieri vincenti proprio sui "grachi" romagnoli).

NOTIZIE DAL TORNEO UNDER A MARTELLAGO

COMARK BERGAMO-SNAIDERO UDINE 94-92 dts

XII Torneo Barbatella di Martellago, Under 19 d'eccellenza
Comark Bergamo-Snaidero Udine 94-92 (38-38)


Comark: Vacchelli 10, Carioni Barbieri, Lorenzi 15, Zambelli 21, Deligios 10, Monzio Compagnoni, Soliveri, Darwish 13, Meneghel 19. All. Martini-Maltecca
Snaidero: Fortunato 6, Domenis 24, Bosio M., Agnoletto 7, Ganis 19, Bosio M., Robba 8, Digiuliomaria 1, Amico 7, Moretti, Saldan, Gerometti. All. Stradolini-Germano

Arbitri: Donà di Mestre e Ghirardini di Mirano

Parziale dei quarti: 14-23, 24-14, 16-24, 22-19, 15-13

Note: Time-out Comark 4 Snaidero 4. Triple Comark 12, Snaidero 6.
Usciti per 5 falli: Vacchelli, Deligios e Lorenzi (Comark), Bosio, Domenis e Robba (Snaidero)

Buona la prima per la compagine Bluorobica,impegnata nel torneo Barbatella di Martellago.
In una partita sempre segnata dall’equilibrio Vacchelli e compagni si impongono contro la prestigiosa Snaidero Udine dopo un tempo supplementare. Parte subito forte Udine, spinta dalle penetrazioni di Domenis. Gli orobici provano a cambiare le carte in tavola mischiando spesso la difesa a zona a quella individuale e cambiando l‘assetto a due lunghi o con quattro piccoli, trovando punti da Lorenzi e Zambelli.
All’intervallo il recupero della Comark riporta la situazione in parità (38-38). La partita si trascina poi in sostanziale equilibrio sino all’ultimo quarto, con Bluorobica sotto di due lunghezze a due minuti dalla fine. Buono l’impatto sotto le plance di un ritrovato Darwish. Un freddo Meneghel segna due personali e il canestro del pareggio. Sul capovolgimento di fronte Udine commette fallo di sfondamento segnando in penetrazione; grande caos e proteste e il canestro viene annullato. Sul time out orobico viene effettuata la rimessa a metà campo con Meneghel che non riesce a infilare i punti della vittoria.


I Supplementari vedono la squadra di Martini e Maltecca con una buona inerzia nonostante le difficoltà dettate dall’uscita per raggiunto limite di falli dell’asse Vacchelli-Lorenzi. I blu in contropiede con Zambelli possono a pochi minuti dalla fine andare sul più sei e provare a chiudere la gara. Incredibilmente dopo che la palla tocca il tabellone viene stoppata da Udine ma il canestro non viene convalidato. L’eccessive proteste della panchina bergamasca regalano, dopo il fischio del quinto fallo a Deligios, quattro liberi per la Snaidero che si riporta in parità con la palla in mano. E’ qui allora che la Bluorobica si fa forte in difesa, chiudendo ogni penetrazione e lasciando sono due punti su tiri liberi agli avversai, con Soliveri-Carioni-Compagnoni bravi a recuperare rimbalzi e a chiudere sulle penetrazioni avversarie. Ma è Zambelli che mette il sigillo sulla partita, infilando gli ultimi 10 punti per la Comark,con due triple consecutive.

Prossime partite: ore 10.00 contro Team 78 Martellago e ore 16.00 contro Casier

GIORNATA FELICE E VINCENTE PER I BLU

AGGIORNAMENTO RISULTATI TORNEI

Davvero un giornata vincente quella di ieri per le numerose formazioni Comark Bergamo in giro per la provincia di Varese e non solo nelle varie edizioni dei tornei in svolgimento nel periodo pasquale.

Ma partiamo con ordine. Vittoria all'over time per gli Under 19 di Raffa Martini, vincenti in volata al torneo di Martellago contro Snaidero Udine. Una bella gara condotta a lungo dai Blu che solo nel finale si sono fatti rosicchiare i punti che avevano in dote a pochi secondi dalla fine. Nel supplementare il miglior impianto di gioco degli orobici ha fatto chiudere la gara con un più 2 finale (94-92).

Vittoria di prestigio del gruppo Under 17 nella terza giornata del Memorial Barilà a Varese. Finale da brivido con il 78-75 per i Blu a sancire una gara condotta dall'inizio alla fine e giocata a tratti anche bene, con Treviso sempre ad inseguire. Questa mattina ottavo di finale contro Virtus Siena perdente nello spareggio per il primato del girone D contro Olimpia Lubjana. In caso di vittoria contro Siena, questa sera quarto di finale con incrocio ancora da definire.

Vittoria sotto controllo per il gruppo del 1994 nella prima giornata del Trofeo Garbosi. A Saronno i ragazzi di Gabriele Pirola hanno battuto Castelletto Ticino per 70 a 52 dominando la gara dall'inizio alla fine. Questa mattina seconda gara contro Crabs Rimini (ore 11.00 a Saronno) e poi nel pomeriggio ultima gara del girone contro i padroni di casa di Saronno.

Degli Under 13 (1995) vincenti contro Gavirate e Olginate e perdenti contro Rimini del talentuoso giorgiano in prestito alla formazione marchigiana abbiamo già scritto ieri. Questa mattina spareggio secco a Monvalle alle ore 11.00 contro Pordenone. Chi vince passa il turno e accede ai quarti di finale che si giocano nel pomeriggio.

Ancora imbattuto il gruppo Under 12 (1996) che nella palestra di Casciago ha messo in fila Comerio, ABC Robur Varese e Monza. Tre vittorie per la formazione allenata da Raffaele Braga che questa mattina se la vedrà nel quarto di finale contro Brindisi sempre a Casciago alle ore 11.00.

venerdì 21 marzo 2008

UNDER 13 (1995) TROFEO GARBOSI

PRIMA GIORNATA A GAVIRATE

Nella prima giornata del Trofeo Garbosi che per la categoria Under 13 (ragazzi nati nal 1995) si sta disputando nella palestra di Gavirate i ragazzi allenati nell'occasione da Mauro Zambelli hanno vinto due gare su tre classificandosi secondi del proprio girone di qualficazione che da accesso alle fasi successive di domani.

Questi i risultati:
Comark Bergamo - Pall. Olginate 32-21
Comark Bergamo - Crabs Rimini 21-28
Comark Bergamo - Gavirate 36-8

I BLU DEL 1996 CONQUISTANO IL PALALIDO

VINTO IL TORNEO PER LA COPPA ITALIA

Al termine di una bella giornata passata al Palalido di Milano, nel contesto delle finali Nazionali di Lega riservate alle categorie B Ecc, B/2 e C, la selezione Blu Orobica Esordienti (1996/97) ha vinto il primo Torneo ASSIGECO.

Battendo con caparbietà e determinazione nell'ordine Aurora Desio, Casalpusterlengo e Soul Basket Milano, i ragazzi allenato da Raffaele Braga hanno così conquistato il prestigioso Trofeo.

Il primo un po’ assonnato match vede i nostri i ragazzi comandare dall’inizio alla fine con i pari età di Desio,ma alla fine la formazione brianzola prova la rimonta e saranno due bombe ”ignoranti” di Verri a chiudere il match.

Nel secondo appuntamento contro il Casalpusterlengo allenata da Malavasi con una partenza super Tonini e compagni allungano subito terminando il tempo con un 19-1 davvero convincente. Ottimo l’approccio soprattutto in difesa con numerosi palloni recuperati e la non sofferenza agli 1vs1 degli avversari più fisici.

Nel terzo decisivo match gli arancio-blu affrontano la Soul Basket Milano, società che cura il minibasket dell’Armani Jeans ed allenata da Maurizio Biraghi, vincente precedentemente con Casalpusterlengo e, dopo una partita combattuta di una sola lunghezza con Desio.
Partita che vede gli orobici scappare via subito nel primo quarto conclusosi sul +9. Break che in partite cosi brevi(4 tempi da 6 minuti effettivi) risulta decisivo. Ottimo il contributo delle guardie Flaccadori, Savoldelli e Finardi.

Al termine del Torneo i ragazzi hanno fatto parte del gruppo di atleti che hanno partecipato al Clinic diretto dal "N. 1" di tutti i tempi: DAN PETERSON. Nella giornata odierna lo stesso gruppo inizierà le qualificazioni al Torneo Garbosi, in programma a Varese, con termine il 24/03.

TUTTO OK NELLA SECONDA GARA DEL BARILA'

VINTO CONTRO LEGNANO PER 76 A 52

Nella seconda gara del Memorial Barilà in svolgimento a Varese la formazione Under 17 Comark ha vinto la sua gara mattutina contro Pallacanestro Legnano. Un più 24 finale che però fino alla terza sirena ha visto le due squadre comunque equivalersi.

Nell'altra gara del girone Treviso facile su Cantù 70-55.

Classifica provvisoria del girone: Comark Bergamo punti 4; Benetton Treviso punti 4; Pall. Legnano punto 0; Pall. Cantù punti 0. Questa sera sempre a Valle Olona: ore 20.00 Legnano-Cantù alle ore 21.45 Comark Bergamo-Benetton Treviso.

ESORDIO VINCENTE AL BARILA' PER I BLU

BATTUTA IN VOLATA CANTU' 80-73

Prima vittoria nella giornata d'esordio nel Memorial Barilà, torneo Under 17 in svolgimento a Varese. Risultato finale con Pall. Cantù 80-73, dopo una gara comandata costantemente ma che non ha mai visto profilarsi il colpo del KO.

Nell'altro incontro dello stesso girone Benetton Treviso ha vinto facile su Legnano di oltre venti punti di margine.

Programma della giornata di venerdì. Prima gara ore 9.30 contro Legnano (palestra Valle Olona Via Aquileia) seconda gara in programma alle 21.45 contro Treviso.

Tutti i risultati sul sito internet del torneo: www.memorialbarila.it

mercoledì 19 marzo 2008

TUTTO PRONTO PER IL MEMORIAL BARILA'

A VARESE IL MEGLIO DELL'UNDER 17


Presentata ieri mattina la tradizionale manifestazione riservata ai cadetti che dal 1990 anima le festività pasquali e che s’inaugura giovedì

(G.S.) - Si alza il sipario sull'edizione 2008 del Memorial "Graziano Barilà", presentato ufficialmente ieri mattina nella Sala Trofei della Provincia di Varese.
Riservata quest'anno ai nati nelle annate 1991 e 1992 (in pratica presenti gli stessi partecipanti dello scorso anno dopo la riforma delle annate giovanili voluta dalla Fip che ha innalzato il limite della categoria Cadetti), la manifestazione giovanile che sin dal lontano 1990 ha portato in città una lunga serie di grandi attrazioni nazionali ed internazionali diventati poi celebratissimi campioni promette anche quest'anno di offrire un grande spettacolo agli appassionati del basket giovanile che non si faranno sfuggire la possibilità di vedere all'opera i campioni di domani ancora nella fase "embrionale" della loro carriera.

Ai nastri di partenza 28 formazioni delle quali ben 9 straniere, protagoniste di una lunga "maratona" di 71 partite che si snoderà da giovedì 20 a lunedì 24 marzo; e i confini geografici del "Barilà" si espandono sempre più al di fuori dell'alveo naturale della Valceresio, con la conferma della sede oltre confine di Bellinzona e la novità assoluta Verbania nell'elenco dei sette campi di gioco predisposti dall'organizzazione.

Tra le grandi attrazioni internazionali spiccano ovviamente gli scolaretti americani del Team Ohio ed i bi-campioni uscenti della Marciulionis Academy Vilnius, oltre alle rappresentanti balcaniche Zemun Lasta, Olimpia Lubiana e Zadar Zara.
Ma anche le "nostre" Milano, Desio e Bergamo e le varesine Whirlpool ed ABC promettono di rappresentare al meglio il basket tricolore nel tradizionale confronto di scuole tecniche che rappresenta un altro dei temi portanti del Memorial Barilà.

Ma il "succo" della manifestazione è da ricercare anche nell'aspetto sociale garantito dalla formula dell'ospitalità nelle famiglie dei ragazzi delle squadre della zona dei pari età in rappresentanza di società di fuori regione o fuori nazione: un incontro tra culture diverse che "nobilita" l'aspetto puramente agonistico del torneo e rende quanto mai significativa anche la partecipazione delle varie realtà non competitive per la vittoria finale o non "attrattive" per il grande pubblico, ma egualmente fondamentali per la buona riuscita dell'evento.

Giovedì sera la prima serata del "Barilà 2008" che esaurirà già il giorno successivo la prima fase; nuova formula dopo gli ottavi di finale della mattina del 22 con un sorteggio "pilotato" per il tabellone dei quarti di sabato sera, poi le semifinali in programma la sera di Pasqua a Clivio ed Induno Olona in vista dell'atto conclusivo che come da consumata tradizione si svolgerà nella serata di Pasquetta nella la suggestiva cornice del palasport di Masnago.

TROFEO GARBOSI... MANCA DAVVERO POCO


UNDER 14 Il prestigioso torneo di Pasqua s’ìnizia venerdì nelle palestre della provincia

(G.S.) - Ultimi preparativi in corso per l'edizione 2008 del Memorial "Enrico Garbosi", la manifestazione giovanile riservata quest'anno ai nati dal 1994 al 1996 che da venerdì 21 a lunedì 24 marzo riempirà le palestre di Varese e provincia con l'entusiasmo e la voglia di basket "puro" di oltre settecento atleti. L'appuntamento con il torneo ideato nell'ormai lontano 1980 da Paolo Vittori è ormai una tradizione radicata nell'agenda degli appassionati di basket della zona; a differenza dei "fratelli maggiori" del Barilà, laddove si possono già individuare i campioni di domani, l'esercito dei ragazzi del "Garbosi" è ancora nell'età dove il piacere del gioco prevale sull'agonismo.

E queste due manifestazioni giovanili rappresentano un bellissimo "biglietto da visita" che il movimento cestistico varesino presenta con fierezza per la capacità di trasformarsi nella vera e propria capitale del basket giovanile italiano nel corso del periodo delle festività pasquali. E dunque nelle tre manifestazioni parallele che formano l'intera ossatura del torneo (24 squadre al via a livello Under 14, altrettante per la categoria Under 13 e 16 per l'annata 1996), il risultato sportivo sarà meno importante rispetto alla possibilità di far confrontare ragazzi provenienti da realtà geografiche diverse - delle 62 società partecipanti ben 29 proverranno da zone diverse dalla Lombardia in rappresentanza di ben 12 regioni d'Italia - unite però dalla comune passione cestistica e dalla consueta formula dell'ospitalità presso le famiglie varesine degli atleti delle compagini "in trasferta" in occasione del Garbosi.

Si partirà venerdì con i gironi eliminatori del tre tornei in programma per le annate 1993, 1994 e 1995; dalla mattinata di sabato prenderà il via la fase ad eliminazione diretta, che servirà a "scremare" l'elenco delle partecipanti in vista delle semifinali previste per il giorno di Pasqua, che sceglieranno le protagoniste dell'atto conclusivo nella suggestiva cornice del PalaWhirlpool (la finale dell'annata 1996 si terrà già alle 18 di domenica). Una lunghissima maratona di quasi 150 partite articolate nell'ambito dei tre livelli di competizione del torneo che serviranno ad "apparecchiare la tavola" in vista della grande festa conclusiva, prevista come da tradizione alla mattina del giorno di Pasquetta. Appuntamento immancabile quello delle finalissime per tutti i ragazzi partecipanti all'edizione 2008 del Memorial "Enrico Garbosi", che con genitori e famiglie al seguito affolleranno come sempre l'impianto di Masnago in vista della sfilata finale degli oltre 700 atleti coinvolti da un torneo unico nel suo genere nel panorama italiano.

PROGRAMMA ALLENAMENTI 24-30 MARZO 2008

In allegato pubblichiamo il programma degli allenamenti e delle partite per le squadre Bluorobica per l'ultima settimana di Marzo che va da Lunedì 24 a Domenica 30.
Dettagli allenamenti
Programma trasporti