:

venerdì 29 giugno 2007

ECCO LA CONFERMA DI ANDREA SCHIAVI

PER LE GIOVANILI BLUOROBICA


Dopo l’investitura da parte della Società nei confronti del Responsabile del Settore Giovanile Andrea Schiavi, la parola passa allo stesso allenatore varesino chiamato in causa dalla dirigenza Blu per un contratto che appare più lungo di un anno.

“Sono davvero onorato di aver ricevuto una proposta così allettante da parte di Paolo e Carlo. Spero che il processo di crescita di Bluorobica possa passare anche attraverso la mia riconferma per qualche anno. In questi giorni avremo modo di parlare e confrontarci sulla programmazione per le prossime stagioni.”

Il bilancio della stagione 2006-2007 è certamente positivo, ma tu hai qualche rammarico particolare?

“E’ stata una stagione fantastica ed esaltante sia a livello di risultati che di crescita dei singoli. La dimostrazione lampante del buon lavoro svolto soprattutto a livello di Under 18 sta nel fatto che molte società della zona di Bergamo ci stanno chiamando per avere nostri giovani in doppio tesseramento. Qua il merito oltre che alla Società va anche distribuito equamente tra Raffaele Martini e Paolo Brambilla che hanno davvero fatto un grande lavoro di qualità su di un gruppo molto giovane che pur avendo molti ragazzi di classe 90 (e quindi sotto età) sono comunque entrati nell’olimpo delle prime 12 squadre in Italia.
Per il resto il terzo posto con gli Under 16 è il risultato di una serie di fattori, non ultimo quello di avere all’interno della squadra 91-92 delle persone che seppur sedicenni potrebbero insegnare a molti dei giocatori senior come si sta al mondo. Siamo stati bravi ad arrivare al top al momento decisivo della stagione. E questo ci è valso il terzo posto in Italia. Per un gruppo che doveva cercare l’ingresso tra le sedici è stata un impresa che rimmarrà a lungo nella memoria di tutti.
Infine con i più giovani del 93 c’è il rammarico di non aver potuto presenziare a Bormio alle finali. Il mio lavoro estivo non mi permette di allontanarmi da Follonica per più di qualche ora. Era già negli accordi sia con il mio vice Alberto, sia con la Società che nel caso di sconfitta nelle prime due giornate e in caso di passaggio del turno facessi “un salto” da Follonica a Bormio per la parte conclusiva delle finali. Il gruppo ha certamente subito la mia assenza e per questo mi scuso con tutti. Tra l’altro proprio nella giornata antecedente la gara decisiva con Pesaro (quella incriminata del meno 46) nella mia struttura estiva abbiamo rischiato grosso con un bimbo salvato in extremis dall’annegamento in piscina. Devo ammettere che ce la siamo vista brutta e la sconfitta pur importante in una partita di basket non mi ha certo tolto il sorriso per la risoluzione di quest’altro problema molto ma molto più grave. Mi spiace per i ragazzi del 93, ma sono certo che la loro voglia di far bene gli faccia superare questa piccola delusione cercando di rifarsi fin dalla prossima stagione.”

Ed ora che scenari si aprono per il mondo Bluorobica?

“Abbiamo dei discreti gruppi in tutte le categorie. Gli Under 19 andranno avanti a fare il loro campionato cercando di risolvere il problema del numero effettivo agli allenamenti inglobando gran parte dei ragazzi del gruppo provinciale di Colonnello della passata stagione. Questa sorta di unione ci darà modo di partecipare sia al campionato Under 19 d’eccellenza, che a quello Under 21 a livello provinciale.
Per gli Under 17 proseguiremo nella strada tracciata già l’anno scorso di un miglioramento tecnico-tattico da una parte e dall’altro un potenziamento fisico indispensabile a quei livelli per poter primeggiare con le migliori della classe. Poi se avremo la fortuna di poter inserire qualche elemento della zona o del bresciano allora saremmo ancora tutti più contenti e competitivi.
Per gli Under 15 cercheremo di migliorare ulteriormente l’aspetto fisico di una squadra già di per se prestante. L’inserimento poi nel gruppo di Cesare Locatelli (da Mozzo) e di Pietro Frigeni (dall’Excelsior) ci darà altra qualità. Per gli Under 14 (1994) stiamo cercando di capire che disponibilità ci sono per poter migliorare ed allungare i numeri di un gruppo comunque in grande ascesa che nella seconda parte dell’anno ha retto il passo delle grandi. Per i gruppi più piccoli del 95 e del 96 cercheremo di far vivere a questi ragazzi le prime esperienze importanti a livello di tornei e di allenamenti ad alta intensità. Sotto questo aspetto è fondamentale capire che per migliorare è necessario allenarsi e giocare contro gente forte. Possibilmente un po’ più forte di te. Sia per gli Under 13 (1995), sia per gli Under 12 (1996) sarà comunque mantenuta la doppia squadra Bergamo-Treviglio, dovendo e potendo poi fare esperienze comuni nei vari tornei della stagione. Ultimo dettaglio sarà quello di formare se possibile un gruppo di ragazzi in età under 17 (1991-92-93) che possa prendere parte ad una campionato open o eventualmente provinciale che possa allenarsi tra Caravaggio e Treviglio. In questo modo cercheremo di potenziare anche l’attività nella parte bassa della provincia con giovani futuribili che possano poi diventare fondamentale per la stagione 2008-2009 con il gruppo Under 17 in età 92 e 93.”

Per quanto riguarda gli allenatori cosa ci dici?

“Abbiamo uno staff tra i migliori non solo in Lombardia, ma direi pure in Italia. Martini nelle fasce alte e Pirola insieme a Dominelli in quelle basse sono il meglio che si possa offrire per chi vuole migliorare divertendosi con la pallacanestro a Bergamo. Avremo modo di poter inserire altri allenatori, magari partendo dalla posizione di vice allenatori nelle squadre che allenerò io. Poi il sistema Bluorobica si sta organizzando proprio in questi giorni in maniera definitiva quindi è prematura ogni tipo di analisi più dettagliata della situazione.”

Quali gli obiettivi per la prossima stagione allora per le squadre giovanili Bluorobica?

“E’ un po’ presto per definire nel dettaglio tutto quanto, anche perché al momento stiamo cercando di migliorare il reclutamento in tutte le fasce d’età. Posso dire secondo me quale potrebbe essere l’obiettivo dei prossimi tre anni per Bluorobica. Dalla prossima stagione abbiamo il dovere di iniziare ad inserire i nostri giovani sia nella prima squadra Blu Basket con sempre maggiori responsabilità, sia di poter far provare anche le categorie senior ai nostri giovani più validi in altre categorie ed in altre realtà. Il test delle squadre senior sarà una bella cartina di tornasole per tutto quanto abbiamo costruito a livello giovanile. Partiamo dall’inserimento nella B/1 di Treviglio di 3-4 ragazzi della nostra squadra Under 19, sperando che qualcuno di loro possa già essere pronto per giocare qualche piccolo minuto. Sarebbe un bel primo passo per concretizzare tutto quello che è stato fatto in termini di attività e di risultati agonistici in questi primi anni.”

1 commento:

Gaitone ha detto...

bravo andre...... anche se la stagione si è conclusa male io ti ringrazio lo stesso perchè è stato un anno stupendo... comunque ci rifaremo l'anno prossimo...sciallo..